skip to main | skip to sidebar
21 commenti

Nuova telefonata dei truffatori del falso “servizio clienti” Microsoft

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alla gentile donazione di “ligi.pen*” e “lemah*”. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora.

Poco fa mi ha chiamato, per l'ennesima volta, un truffatore del falso servizio clienti Microsoft. Questa è la registrazione della chiamata.



Stavolta mi sono fatto confermare che si spacciava per Microsoft e mi sono fatto dire da dove chiamava (India, ha detto). Poi gli ho fatto perdere un po' di tempo quando mi ha chiesto di accendere il computer: quale dei tanti, gli ho chiesto. E ovviamente non gli ho detto subito che nessuno dei miei computer aveva su Windows.

Per la prossima volta ho un'idea cattivella, ma non voglio fare spoiler.

Se vi state chiedendo qual è lo scopo di queste telefonate truffaldine, ne parlo in questo articolo e in questo.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (21)
haha, incredibile! Voleva farti fare esegui con "Win+R" e chissà quale comando lanciare :D
Sì ma ero molto curioso di sapere dove voleva andare a parare.
Kyle,

aggiungo subito all'articolo il link allo spiegone.
Grazie. Ho letto, ero solo curioso di sapere come finiva. Nel senso, se poi avrebbero chiesto la carta di credito per disinfettare il computer, suppongo. Comunque, grazie per i tuoi articoli.
Mi sembra incredibile che non abbiano inserito il tuo numero in una lista nera. :-)
Mitico! il finale è grandioso :D
Non so come faccia qualcuno che parla o legge un po d' inglese a cascarci: se mi fanno scrivere "eventvwr" nella mia mente lo completo come "event viewer", cioè visualizza gli eventi.
E mi sembra ovvio che fra tutti gli eventi ci sono anche messaggi di errore e di blocco, coi triangolini gialli e i pallini rossi ;-)
@rico non hai mai fatto assistenza di base a utenti di livello molto basso...potresti fargli scrivere quello che vuoi te lo assicuro...l'utente medio è di livello veramente basso non fa quelle associazioni, non sa cosa sia l'event viewer, e non sa che presenta tutti gli eventi del PC errori compresi.


@paolo incredibilmente per il mio livello inglese ho capito tutta la chiamata ma non ho capito gli ultimi 10 secondi dopo che gli ribadisci che non se un giornalista in incognito ma sono loro che hanno chiamato te potresti trascriverlo se non sono insulti ? Io avrei tirato avanti e se cercavano di far partire l'event viewer gli avrei detto che i messaggi erano tutti verdi e il messaggio di errore che cercavano non c'era se uno ne avesse il tempo c'era da divertirsi.

Ho il dubbio che in Italia registrare una chiamata senza il consenso preventivo dell'ascoltatore sia vietato. Chi me lo conferma ?
interessanti le ultime domande di Andrea sulla privacy e la registrazione di telefonate. Ma l'utimissima frase, SE sono insulti, ce la trascrivi?
@Andrea: dice "die in a fire if you like"
@Andrea, deformazione professionale, lavoro in raffineria, dove allarmi e blocchi sono pane quotidiano, mi pare normale ritrovarli nel PC.
anch'io lavoro in un ambito simile su sistemi di telecontrollo dal lato assistenza...e ti assicuro che a volte se facessi scrivere qualsiasi comando da finestra buona parte della gente lo scriverebbe senza porsi domande o fare associazioni.
LOL
secondo me come tecnico era più credibile questo

https://www.google.ch/url?sa=t&source=web&rct=j&ei=P3azVOLXBsbuyQOeuoCwAg&url=http://m.youtube.com/watch%3Fv%3DZFKJuzrCGj4&ved=0CCEQtwIwAg&usg=AFQjCNE0WyZOOD-rMlMyxYLj6G7gd5Um8g&sig2=6XAb-Pqhufqg7nlD4bRZPA
Mi sembra normale che un utente, se si rivolge ad un centro assistenza, compia le azioni che gli vengono richieste, no?
Mi sembra che qui la situazione sia diversa: si gioca sull'ingenuità di alcune persone che, a cuor leggero, e sentendo pronunciare Microsoft, si fidano ciecamente e compiono azioni. Evidentemente la competenza non è sufficiente per decidere se si tratti di una balla o no, e di conseguenza, per alcuni, arriva la fregatura.
Trovo fuori luogo paragonare il fatto che un utente medio non si pone domande se il centro assistenza che si occupa di un prodotto gli faccia compiere qualsiasi azione, a questo caso, dove viene messa in atto una truffa.

@Andrea

Se ti chiamo per avere assistenza è molto probabile che abbia bisogno di un professionista che mi aiuti, quindi farò tutto quello che mi chiedi (magari non mi butto dalla finestra). Parlare del livello di preparazione "dell'utente medio" non è mai un argomento molto forte perchè, di conseguenza, tenderesti a sminuire il tuo campo professionale. Senza contare che, esagerando ovviamente, se gli utenti fossero tutti in grado di gestire perfettamente tutto quello che usano, non ci sarebbe più lavoro per i centri di assistenza.

Ti faccio un esempio: sei completamente ignorante di meccanica, ti si rompe l'auto fuori città, non hai possibilità di reperire velocemente un meccanico. chiami un tuo meccanico di fiducia che, ascoltando i sintomi del guasto, ti dice di compiere alcune semplici azioni, per capire se l'auto ha effettivamente bisogno delle mani di un professionista o può invece ripartire in qualche modo. Non ti è mai capitato? a me sì, e non si trattava di semplici sviste o banali errori, (finita la benzina, schiacciato qualche pulsante per errore, ecc.) ma di svitare, rimouvere, rimettere, riavvitare pezzi di cui ancora oggi ignoro completamente la funzione. Cosa c'è di strano?
Ben diverso sarebbe che un meccanico (finto) ti chiami (a caso) per telefono e ti faccia compiere azioni sulla tua auto.
secondo me ni, non si parla di utenti office per quanto mi riguarda dovrebbero essere dei tecnici specializzati che in alcuni pochi casi hanno bisogno di assistenza quindi se io detto un comando che si chiama f*ck yo* dovrebbero come minimo chiedere cosa fa questo e non limitarsi a disinserire il cervello ed eseguire perché parliamoci è una cosa pericolosa...
Galattico!
Comunque secondo me ci cascherebbero in tanti - almeno il 40% dei chiamati - se sapessero l'inglese...
Refuso: manca una "n" in accendere. ;)
Maclo,

refuso sistemato, grazie!
Verso 2:37: mi piace l'esitazione "Italiano?! In Svizzera?!" *sigh*
Journalist undercover.... :-)
Have a nice day. Die in a fire if you'd like.

auhauhaaahhahaha :D :D