skip to main | skip to sidebar
4 commenti

Antibufala mini: la foto della casa di George Orwell con una telecamera di sorveglianza

C'è una fotografia molto diffusa in Rete che mostra una telecamera di sorveglianza piazzata in un luogo molto emblematico: la casa dove abitava George Orwell, l'autore che aveva ipotizzato un futuro in cui saremmo stati sorvegliati in ogni istante della nostra vita.

Molti hanno interpretato questa fotografia come un simbolo del fatto che il futuro inquietante previsto da Orwell si è avverato e che le sue parole di monito non sono servite a nulla, ma c'è un dettaglio importante: se si va a visitare la casa di George Orwell, al 22 di Portobello Road a Londra, si scopre che la telecamera non c'è.

La foto, infatti, è una creazione digitale dell'artista Steve Ullathorne, che si diverte a manipolare fotografie di edifici storici aggiungendovi oggetti attuali che rimandano in qualche modo all'antico proprietario, come in questo caso. Se vi interessa sapere quali altri edifici ha alterato digitalmente, qui potete trovare il suo libro.

L'immagine della casa di Orwell dotata di telecamera di sorveglianza gira in Rete da febbraio 2012 e continua tuttora ad essere una bufala bispluserrata, come si direbbe nella Neolingua usata nel libro 1984 che ha reso celebre l'autore britannico.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (4)
"Plusconsiglio" una rilettura della prima parte (nella seconda la storia parte un po' per la tangente) del romanzo riflettendo sul fatto che Orwell l'ha scritto nel 1949.
Orwell immaginava un mondo dove la sorveglianza era imposta, non avrebbe mai immaginato un mondo dove la gente si sarebbe fatta sorvegliare di sua spontanea volontà!
http://40.media.tumblr.com/tumblr_l1necrnOFk1qznrpwo1_500.jpg Questa pero' e' vera...
Finalmente è arrivata la foto aggiornata di com'è quella casa in realtà. Noi statali stiamo tutto il giorno al Ministero a correggere i refusi e a spedirli ai giornali per la ripubblicazione e poi c'è gente che si dimenticherebbe di pubblicarle (se tale gente esistesse). Sono tutti amici di Goldstein. Maledetti!