skip to main | skip to sidebar
18 commenti

Repubblica e il “messaggio alieno” nell’atmosfera terrestre

Non c'è nessun “messaggio alieno” nell'atmosfera della Terra, checché ne dica un articolo di Repubblica che ipotizza “un suono che arriva dal futuro”, “la conferma dell'esistenza di una quinta dimensione” e persino “l'Interstellar di Nolan che si avvera” pur di rendere sensazionale una notizia scientifica. E come al solito, non manca il solito ritornello: “la Nasa non sa spiegare”.

In realtà persino l'articolo di LiveScience citato ma massacrato da Repubblica dice chiaramente che gli infrasuoni atmosferici (di questo si tratta) vengono studiati da una cinquantina d'anni e sono ben noti. Venivano addirittura usati per captare gli echi dei test nucleari sovietici. Non sono certo messaggi alieni o indicatori di quinte dimensioni: sono indicatori di fenomeni molto concreti e molto terrestri. E la NASA li sa spiegare eccome.

Guarda caso la stessa notizia è stata data dal Daily Mail, nota fucina di sensazionalismi e panzane assortite, citando proprio LiveScience (che invece ha documentato il fenomeno correttamente, senza spettacolarizzarlo inutilmente). Viene il dubbio che l'articolista di Repubblica abbia semplicemente scopiazzato dal Daily Mail, come è purtroppo triste consuetudine di molta stampa italiana, invece di attingere alla fonte originale.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (18)
Interessante anche come Repubblica parli dell'esistenza di microfoni a infrarossi (in realtà esistono microfoni in cui gli infrarossi vengono usati per trasmettere il segnale alla "stazione ricevente" in un raggio di qualche centinaio di metri) probabilmente per il giornalista la differenza tra infrarossi e infrasuoni è un particolare trascurabile.
Repubblica riesce ad avere su un articolo del genere oltre due milioni di letture.. Non si rendono conto dei danni che arrecano alla gente pubblicando queste bufale?
Mi chiedo con quali modalità vengano assunti oggi i giornalisti, dagli esuberi per il concorso dei Carabinieri?
Il giornalista medio in Italia è il classico incapace ignorante a cui viene dato tanto potere da riuscire a fuorviare l'opinione pubblica a proprio favore o per semplice incompetenza, un po' come dei bambini che giocano con le pistole.

Purtroppo sono finiti i bei tempi dove queste persone pagavano per la propria incompetenza e superficialità.
"il suono di un x-files" e che suono fa un x-files? A parte che sarebbe x-file ma....
A questo punto devo rivalutare Voyager, che sulla fuffa riesce almeno a costruire dei servizi accattivanti.
L'articolo è del tutto privo di senso e anche in più punti grammaticalmente discutibile (esistono frequenze che non possono essere captati).
Povero giornalismo ormai moribondo..
Svelato l'arcano: trattasi di pessima traduzione da "It sounds like" che mi sa che si traduce con "si direbbe'...
Paolo, hai qualche notizia riguardo alla presunta "rivelazione aliena" ( che e' stata sbandierata per mesi nei peggio siti come la "prova finale" ) del 5 Maggio, ieri?
Il "mitico" ( a modo suo ) Jaime Maussan "ha promesso molto chiaramente diverso tempo fa che avrebbe mostrato delle foto inequivocabili che ritraggono i corpi di alieni" forografati tra il '47 e il '49 presso Roswell, Nuovo Messico, sito del presunto UFO crash.
No, perche', fino a l'altro ieri sembrava che ( l'ennesima volta, per la verita' ) il mondo intero non stesse aspettando altro :)
E ho pure letto la "teoria2 per la quale la ISS non esista..che tristezza..non linko per pudore
Ciao
Ne so qualche cosa di suoni provenienti dal futuro e misteriosi messaggi alieni: il mio ufficio ha una parete divisoria in cartongesso con la toilette... persino uno stagista dell'università è rimasto senza parole, quando il suo metodo scientifico non ha saputo spiegare quei tremendi suoni! :)
a Massimo Cassinari:
avevo letto infrasuoni al posto infrarossi prima che lo facessi notare, magari era davvero un microfono ad infrarossi, un microfono che invece di registrare le frequenze udibili registra lo spettro infrarosso... in pratica un telescopio!

p.s: ma come fa a funzionare un microfono che trasmette il segnale con l'infrarosso? Non bisognerebbe tenerlo sempre allineato con la stazione ricevente mentre lo si usa? non mi pare pratico.
p.s: ma come fa a funzionare un microfono che trasmette il segnale con l'infrarosso? Non bisognerebbe tenerlo sempre allineato con la stazione ricevente mentre lo si usa? non mi pare pratico.

"Microfono" è un dispositivo che capta segnali acustici e li converte in forma elettrica. Parlando in termini generali, con buona approssimazione possiamo chiamare "emettitore" l'oggetto che trasmette un segnale e "ricevitore" quello che lo riceve.

Esistono vari sistemi che si avvalgono di radiazione infrarossa per trasmettere informazioni. Il più noto è il telecomando del televisore, che come tutti sanno non richiede neppure un allineamento preciso per comunicare. È poi abbastanza intuitivo il fatto che più si deve andar lontano, più occorre concentrare l'emissione per non disperderla; vale un po' per qualsiasi genere di emissione che si propaghi essenzialmente in linea retta, sia che si tratti di luce, di radiazione infrarossa o di onde raio (diciamo microonde, in questo caso).

Si possono costruire sistemi che trasmettono informazioni sonore mediante luce radiazione infrarossa, con tutte le limitazioni del caso (ad esempio, la visibilità deve essere garantita). C'è persino una azienda che costruisce una sorta di ponte radio per trasmettere il segnale di una rete Ethernet, dove anziché onde radio si impiega luce laser (non ricordo se visibile o infrarossa). Serve per coprire tratte dove si vuole evitare completamente la possibilità di essere disturbati da interferenze radio, perché ovviamente queste non possono nulla nei riguardi di un fascio di luce laser.

Chissà quanti sono i giornalisti italiani ad avere idee ragionevolmente chiare su tutto questo...
"Repubblica riesce ad avere su un articolo del genere oltre due milioni di letture.. Non si rendono conto dei danni che arrecano alla gente pubblicando queste bufale?"

Ehm... e noi non ci rendiamo conto di quanto ahimè gli convenga assicurarsi due milioni di letture?

Una volta si diceva che tira più un pelo di *beep* che un carro di buoi, ma a quei tempi non si sapeva ancora che anche un mystero tira altrettanto bene, eccome! :)
@Marco Morocutti
Forse il microfono a infrarossi è un'evoluzione moderna del "fotofono" (http://en.wikipedia.org/wiki/Photophone). Comunque è chiaro che con gli infrasuoni non c'entri niente.
Microfoni a infrarossi non ne ho mai visti, cuffie ad infrarossi (per trasmettere il segnale da una sorgente, tipo televisione, a una cuffia senza fili) invece sì. La ragione fondamentale credo che sia questa: per trasmettere un segnale ad infrarossi occorre molta più energia che non per riceverlo, e quindi, finché il trasmettitore sta in un posto dove è facile alimentarlo con la corrente di rete, tutto OK, mentre se deve essere alimentato a batterie la cosa diventa problematica. Il telecomando della televisione difatti funziona solo quando si schiaccia un tasto, mentre un microfono dovrebbe funzionare in maniera continuativa.
La trasmissione via onde radio richiede meno energia e permette velocità molto superiori, e credo che questa sia la ragione per cui il vecchio sistema IrDA, che si usava anni fa per collegare senza fili dispositivi digitali, è praticamente sparito, sostituito da Bluetooth e altre tecnologie "radio".
Microfoni laser? Qualcuno ricorda?
Microfoni lser non erano quelli usati dal NOCS per liberare il generale Dozer rapito dalle brigate rosse

@Max Cady: tu non linki ci penso io bisogna farsi 4 risate assieme quando si trovano queste stronzate.

https://www.youtube.com/watch?v=5e-RnKAN9qY

LA ISS non esiste :facepalm:
A parte la confusione fra infrarossi e infrasuoni (e altre amenità), se questi "suoni" vengono da un astronave aliena, come fanno ad attraversare uno spazio senz' aria?
Molti, non so quanto, giornalisti son pagati poco o nulla per cui producono notizie che valgono poco o nulla. Quando però la notizia scadente viene da un giornalista pagato bene..... c'è da pensare!

IrDA è meno efficiente delle onde radio perché è l'algoritmo poco efficiente. Nelle fibre ottiche, notoriamente in grado di portare maggiore informazione che cavi di rame o onde radio, si usano appunto gli infrarossi.

I microfoni laser credo vengano utilizzati per registrare suoni a distanza mediante la riflessione del laser stesso su una superficie riflettente e vibrante, tipicamente il vetro di una finestra dove dentro c'è qualcuno che parla.
Per carità, è solo una svista, ma nel momento in cui scrivo La Stampa sottotitola : "La stazione spaziale internazionale tornerà sulla terra l’11 giugno anziché il 14 maggio" :D

http://www.lastampa.it/2015/05/08/scienza/cristoforetti-nello-spazio-ancora-un-mese-D0OEdkNyC2MYIRY1j4GZmO/pagina.html
Ultima O.T. sui microfoni a infrarossi: esistono dei microfoni a fibre ottiche per l'utilizzo in ambienti con forti disturbi elettromagnetici o rischio di esplosione.