skip to main | skip to sidebar
14 commenti

Alternative a Google: DuckDuckGo

Non è da tutti trovarsi con il 600% di traffico di visitatori in più, ma è quello che è successo negli ultimi due anni al sito DuckDuckGo, un motore di ricerca che deve questo risultato a una promessa molto semplice: non farsi i fatti vostri.

Mentre Google o Bing tracciano e ricordano le ricerche fatte da ogni singolo visitatore e vendono questa profilazione a terzi (è per questo che quando cercate qualcosa in questi motori di ricerca poi vi trovate bombardati di pubblicità di quello che avete cercato), DuckDuckGo non lo fa: si limita a proporre, nella schermata dei risultati, una pubblicità basata sull'argomento cercato e poi si dimentica del visitatore.

Il problema del tracciamento delle visite da parte di Google o Bing non è solo una questione di privacy: questa profilazione, infatti, creata quella che viene chiamata in gergo filter bubble, o “bolla di filtraggio”: i risultati di ricerca vengono personalizzati e quindi quelli proposti a Mario sono differenti da quelli che vede Cesira.

C'è chi cerca di contrastare questa profilazione usando la navigazione anonima, ma in realtà questo serve soltanto a non lasciare nel proprio computer tracce dei siti visitati: Google, Bing e le agenzie pubblicitarie continuano a poter tracciare l'utente, sia pure in misura leggermente minore rispetto alla navigazione standard, per esempio tramite il suo indirizzo IP.

Ma i risultati di DuckDuckGo sono paragonabili per qualità a quelli di Google? Grosso modo sì, e di certo sono differenti: sono una miscela di quelli di Yahoo, Bing, Wikipedia, Wolfram Alpha e una cinquantina di altri servizi di ricerca. Non vi resta che provarlo visitandolo e notando se venite afflitti o meno da pubblicità riferite a quello che avete cercato. Fra l'altro, è selezionabile come motore di ricerca predefinito in Firefox e Safari.


Fonti aggiuntive: CNBC, Naked Security.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (14)
Interessante, io uso https://startpage.com che è praticamente un proxy a google.
Io è un po' che uso questo https://eu.ixquick.com/ita/ e,a quanto dice,fa una cosa simile... ti risulta?
Lo uso spesso. Poi l'anatra è simpatica.
Lo uso già da un pò come motore predefinito, manca ancora di qualche funzionalità avanzata, quando sono costretto ad usare google lo faccio tramite https://search.disconnect.me/
Io lo uso da tempo e con i bang (!) posso tranquillamente cercare anche su altri motori se duckduckgo non mi trova quel che mi interessa (cosa che sta diventando sempre più rara). Per non parlare poi della comodità dei cheat sheet.
Tra l'altro se aiuti la loro diffusione ti regalano una tshirt!!

https://duckduckgo.com/spread
Bel motore, l'avevo già provato giusto un paio d'anni fa perché era presente di default nelle installazioni di linux, bel motore e soprattutto anche in italiano, ma do un po' ero tornato a Google per le funzioni ricerca immagini e video che funzionavano meglio... sicuramente lo riproverò per vedere se nel frattempo è migliorato (spero).

i risultati di ricerca vengono personalizzati e quindi quelli proposti a Mario sono differenti da quelli che vede Cesira.

Questa è la roba che più mi fa incavolare, perché spesso impedisce di trovare cose che si erano appena trovate con la stessa chiave di ricerca, come se fa conto che "non interessano, non le propongo".

Comunque mi pare che da quando ho disattivato completamente la cronologia di ricerca mi sembra che la situazione da questo punto di vista sia migliorata.
Per non avere risultati di ricerca personalizzati in Google basta non loggarsi.
Sì, niente male "il paperotto" per la ricerca pura, oltretutto restituisce per primo il sito originale.
Se proprio devo cercare su Big G, uso un componente (addon) per Firefox: Google search link fix.
Uso DuckDuck go da anni, ma spesso devo tornare a Google per trovare quello che interessa a me, soprattutto in ambito lavorativo. La bolla di filtraggio sara` antipatica, ma funziona a ridurre il rumore
Ma non capisco come faccia a restituire risultati neutri. I motori sanno che sono richieste provenienti da un altro motore..
bostante,

Per non avere risultati di ricerca personalizzati in Google basta non loggarsi.

Anche se non ti logghi, il tuo indirizzo IP di solito resta invariato ed è lo stesso che hai quando ti logghi.E ci sono altri metodi di profilazione che funzionano anche senza essere loggati (tipo/versione browser/sistema operativo, set di font, eccetera).
Google solitamente deposita un Cookie di profilazione sul PC anche se non ti registri, quindi non farlo è una soluzione parziale. Una cosa che invece si può fare è l'estensione per disattivare i banner personalizzati, che mi pare permetra anche di disattivare alcune funzioni di profilazione.
I coockie non sono un problema, si possono cancellare. Se poi usi la navigazione anonima ci pensa il browser a cancellarli.
Invece per me il grosso fastidio è che attualmente i link forniti da Google fanno si che quando tu ci clicchi sopra o anche se li copi ti fanno passare da Google prima di andare al link scelto per cui la connessione rallenta.