skip to main | skip to sidebar
31 commenti

È scientificamente provato: la causa dell’autismo è Jim Carrey

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alla gentile donazione di “s.poppi*” e “davide.web*” ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora.


Avrete sentito parlare del recente epic fail di Jim Carrey, l'attore comico, che si è lanciato su Twitter in una serie di accuse deliranti contro i vaccini che, a suo dire, conterrebbero mercurio, alluminio e altri veleni, e contro il governatore della California, Jerry Brown, che Carrey ha definito “fascista manovrato dalle aziende” per la sua legge sull'obbligo di vaccinazione per varie malattie infettive, compresi morbillo e pertosse.

Per fortuna Salvo di Grazia (MedBunker) ha scritto un ottimo articolo sul Fatto Quotidiano che spiega l'assurdità medica di quello che afferma Carrey. Io mi limito a ricordare che il fatto di essere celebre non lo rende un tuttologo: nulla da eccepire sulla sua competenza professionale come attore, per carità, ma la sua competenza in campo medico è nulla, e Carrey non è nemmeno in grado di portare esperti medici che confermino le sue affermazioni. Se la mia auto non funziona, vado da un meccanico, non da un salumiere o da un premio Nobel.

L'articolo di Salvo di Grazia cita anche il grafico che vedete qui sopra, che rende “scientificamente evidente” il nesso fra autismo e film di Jim Carrey. C'è poco da scherzare sull'autismo, e infatti il grafico non è uno scherzo: contiene lo stesso errore che viene commesso, senza rendersene conto, da chi lega i vaccini all'autismo, ossia pensare che un evento che accade dopo un altro deve per forza essere causato dal primo, e che un evento che si evolve di pari passo a un altro significa per forza che i due sono legati fra loro.

Il fatto che i sintomi dell'autismo compaiano dopo l'età alla quale si fanno alcune vaccinazioni non significa che le vaccinazioni causano l'autismo, esattamente come vedersi tagliare la strada da un gatto nero e poi farsi male non significa che i gatti neri portano iella. Correlazione non implica causa: non dimentichiamolo mai.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (31)
piccolo refuso nel titolo (ma non ho ancora letto l'articolo).
OT: un pompiere eroe dell'11 settembre vince 5.000.000 di $, sicuramente saranno la ricompensa per il suo silenzio sul vero andamento delle cose ;-)
Caro Attivissimo,
hai letto i commenti all'articolo (splendido) di Salvo Di Grazia?
Un coacervo di ignoranza e arroganza... molti lo hanno definito troll o peggio.
Io comincio a perdere la fiducia nella gente. Non nelle singole persone (del resto tu e Di Grazia esistete, per fortuna!), ma nella gente, nell'umanità sì. E molto velocemente.
Saluti,
Mauro.
La statistica, la lettura dei dati, dovrebbe essere insegnata fin dalle elementari
Capisco la provocazione, ma per esserci una correlazione significativa, il valore del coefficiente non dovrebbe essere superiore a .95?
In realtà lo sanno tutti che la causa dell'autismo è il consumo di prodotti biologici: http://imgur.com/1WZ6h
È che le lobby ce lo tengono nascosto per farci credere che esiste il complotto di bigPharma, così da distrarci e continuare a diffondere i campi di agricoltura biologica, che in realtà sono solo dei giganteschi segnali visibili dallo spazio, che indicheranno i punti di atterraggio per le astronavi quando i rettiliani verranno a conquistare la Terra. Semplice e ragionevole, come si fa a non capirlo?
Ricerca grossolana... non specificano con che film.
@Bricco Baldo: sarà sicuramente Scemo e più scemo.
Ora lo so!!! quando interpretava Scemo & più scemo non recitava, ci metteva tutto se stesso

E' scientificamente provato, semmai, che gli americani non studiano la storia europea: se avesse letto dell' influenza spagnola del 1600 o giù di lì (milioni di morti), anche Jim sarebbe terrorizzato dal NON essere vaccinato.
@ rico:
aggiungi 300.
A parte l'inutile, insensibile e stupida ironia nel titolo visto l'argomento trattato, ad il "a suo dire, conterebbero mercurio, alluminio e altri veleni" toglierei "a suo dire" visto che l'aggiunta di tiosalicilato di mercurio nei vaccini è una questione che sia gli USA che l'Europa si portano a presso da decenni.
rico

Dato che gli USA hanno in media un tasso di vaccinazione più alto dell'Italia, sembrerebbe che gli italiani ne leggano ancora meno di storia.
NGC7714,

toglierei "a suo dire" visto che l'aggiunta di tiosalicilato di mercurio nei vaccini è una questione che sia gli USA che l'Europa si portano a presso da decenni.

Davvero? L'FDA e l'OMS dicono che da tempo il mercurio non c'è più nei vaccini principali (se non come tracce ai limiti della misurabilità) e che comunque il nesso mercurio-autismo è privo di qualunque riscontro scientifico.

Tu che fonti hai da proporre?

Io ho queste: FDA, OMS. Come vedi, non metto "a suo dire" semplicemente perché mi gira. A differenza di altri, documento le cose che dico, specialmente in un campo come la salute.
@NGC7714
Inutile? Insensibile? E che dire di quelli che millantano cure o che scatenano il panico nella popolazione? Quel titolo può non piacere, ma lì si ferma. Gli anti-vaccinisti, invece, causano morte. Dimmi tra i due quale è il caso di zittire per primi
Aggiungo a quanto detto da Paolo: dipende anche in che forma è il mercurio. Una singola molecola può essere tossica, un suo composto no. D'altro canto inalare idrogeno non fa esattamente bene, in compenso beviamo h2O ogni giorno, mentre H3O è tossica.
a proposito di correlazioni spurie vi segnalo questo sito:
http://tylervigen.com/spurious-correlations
Il titolo del post, non è di cattivo gusto, anzi, è un voler colpire gli imbecilli con la loro stessa arma, e chi dovesse sentirsi offeso significa che, appunto, il colpo è andato perfettamente a segno: "tu mi dici che i vaccini hanno questi effetti? Io ti racconto con le tue stesse modalità, che le tue azioni producono gli effetti medesimi". Basta. Non è un'offesa a chi è affetto da autismo o ai suoi familiari, né ai ricercatori che di queste patologie si occupano sul serio.
L'ironia di Salvo di Grazia, e di Paolo Attivissimo, non sono altro che una "spiegazione coi disegnetti" data a chi si imbottisce di tecnicismi senza capirne il funzionamento e che mette in giro informazioni false pur non avendone alcuna conoscenza. Con la speranza, vana, di mettere a freno le insinuazioni mediatiche insensate, come quella del bimbo morto a Ragusa l'altro giorno, sul quale sono stati scritti un sacco di articoli "morto dopo il vaccino", salvo poi scoprire che si è trattato di una malformazione cardiaca congenita.
Media vergognosi che sciacallano su una famiglia già provata dal dolore.
Davvero? L'FDA e l'OMS dicono che da tempo il mercurio non c'è più nei vaccini principali (se non come tracce ai limiti della misurabilità) e che comunque il nesso mercurio-autismo è privo di qualunque riscontro scientifico.

Non ho volutamente citato l'eventuale nesso tra mercurio e disfunzioni neurologiche.
Quindi siamo d'accordo, a dipendenza delle quantità, il mercurio è tutt'ora presente.

Ogni mattina ti berresti un bicchiere d'acqua con dentro tracce ai limiti della misurabilità di, chessò, liquido delle pastiglie per la lavastoviglie? Non penso proprio.
Typo: conterebbero invece di conterrebbero.
Non stare a pubblicarmi
Ciao
"Ogni mattina ti berresti un bicchiere d'acqua con dentro tracce ai limiti della misurabilità di, chessò, liquido delle pastiglie per la lavastoviglie? Non penso proprio."

In ognio caso non ti vaccini ogni giorno..
@ NGC7714

Ogni mattina ti berresti un bicchiere d'acqua con dentro tracce ai limiti della misurabilità di, chessò, liquido delle pastiglie per la lavastoviglie? Non penso proprio.

Ti vaccini ogni mattina?
Ogni mattina ti berresti un bicchiere d'acqua con dentro tracce ai limiti della misurabilità di, chessò, liquido delle pastiglie per la lavastoviglie?

E' altamente probabile che tu te la beva, visto che un'analisi di laboratorio è in grado di rivelare livelli incredibilmente bassi di una qualsiasi sostanza.
@NGC7714
Ogni mattina ti berresti un bicchiere d'acqua con dentro tracce ai limiti della misurabilità di, chessò, liquido delle pastiglie per la lavastoviglie? Non penso proprio.

Sei davvero convinto che quando bevi acqua bevi solo acqua, o che una barra d'acciaio (giusto per non rewstare nel campo alimentare) contenga solo acciaio o che una bombola di elio contenga solo elio?

In ogni sostanza, naturale o artificiale ci sono impurità. Fa parte della natura delle cose e il nostro organismo (proprio perché facciamo parte della natura) è perfettamente in grado di gestirle: ha una tolleranza.

Aggiungo che tutto, superata un certo limite, proprio di ogni sostanza, può essere tossico. Persino l'ossigeno o l'acqua.
NGC7714,

Quindi siamo d'accordo, a dipendenza delle quantità, il mercurio è tutt'ora presente.

Aspetta: non commettere l'errore logico di dire "è presente, quindi è un pericolo". Dipende cosa intendi per "presente". Se intendi "in dosi tali da costituire un problema", no, non è presente. Se intendi "in dosi rilevabili dagli strumenti ma tali da non costituire un problema", allora sì.

Non bisogna dimenticare che praticamente nulla di quello che ingerisci è realmente, assolutamente puro. La polvere di casa, che si deposita sui tuoi biscotti appena sfornati, contiene la tua pelle morta, quindi carbonio; contiene silicio e alluminio provenienti dalla terra. E contiene una carica di spore e batteri. Ma li contiene in dosi che sono sì rilevabili dagli strumenti, ma non tali da causare danno.

Quando si dice che i vaccini attuali contengono tracce di mercurio, significa non più di 1 microgrammo per dose (FDA. Un microgrammo = un milionesimo di grammo.

Inoltre non basta dire "oddio contiene mercurio" per dichiararlo pericoloso. Si confonde spesso il metil mercurio (legato a danni al sistema nervoso) con l'etil mercurio, che è il tiomerosale contenuto come conservante non nocivo in alcuni vaccini distribuiti in grandi flaconi e assente nei monodose (fonte: LiveScience).


Ogni mattina ti berresti un bicchiere d'acqua con dentro tracce ai limiti della misurabilità di, chessò, liquido delle pastiglie per la lavastoviglie? Non penso proprio.

E invece lo faccio, e lo fai anche tu. L'acqua che esce dal tuo acquedotto o dal mio non è mica acqua distillata ultrapura da laboratorio (e meno male: se lo fosse ti intossicherebbe): contiene i residui delle tubature e tracce di tutto quello che vi è stato diluito dentro nel ciclo dell'acqua. Nei bacini d'acqua ci cagano gli uccellini e i pesci e ci muoiono gli insetti. Fattene una ragione e bevi che è tutta salute :-)
Nei bacini d'acqua ci cagano gli uccellini e i pesci e ci muoiono gli insetti.

Momento d'alta poesia :-)
"Ogni mattina ti berresti un bicchiere d'acqua con dentro tracce ai limiti della misurabilità di, chessò, liquido delle pastiglie per la lavastoviglie?"

Perfetto esempio.
Perfetto esempio dei risultati sbagliati a cui si arriva quando si parla senza cognizione di causa.
Come ti è già stato fatto notare da diverse persone, infatti, non solo lo "berresti", ma lo "bevi" quotidianamente. Probabilmente, anzi, le tracce di detersivo sono anche ben più che "ai limiti della misurabilità".
Se ti può tranquillizzare, invece, le tracce di cacca di uccellini sono probailmente infinitesimali.

In compenso ti posso assicurare che la soglioletta tenera tenera che prepariamo per i nostri piccoli (anch'io ho una bambina piccola, che ha fatto tutte le vaccinazioni disponibili, sia obbligatorie che facoltative) contiene dosi di mercurio centinaia di volte superiori a quelle del più "inquinato" tra i vaccini. E in questo caso sì che si tratta di metilmercurio...
le tracce di cacca di uccellini sono probabilmente infinitesimali.

Mi correggo: sono omeopatiche.
E, come tali, potentissime!
Ma... ma... allora se le cacche degli uccellini e dei pesciolini sono potenterrime... ALLORA ANCHE IL MERCURIO NEI VACCINI SARbah....
Ho visto un servizio giornalistico sui vaccini: è stato molto migliore di molti altri (anche perché è stato fatto dalla CCN, quindi una garanzia).

Andrà in replica questa sera alle 20.50 sul canale 124 di Sky, poi ci sarà una ulteriore replica alle 21.50 sul canale 125 di Sky.

Vi consiglio di vederlo.

In questi commenti si parla soprattutto della presenza del mercurio nei vaccini.
Ma a me è stato contestato il fatto che sembra che i vaccini provochino malattie autoimmuni.
Qualcuno sa darmi qualche risposta a tal proposito? Mi potete fornire dati e/o fonti sul rapporto tra vaccini e malattie autoimmuni?
Grazie
quello che non capisco e' che si sta a cercare il mercurio nei vaccini (che non c'e')
mentre non si parla del mercurio nel pesce (che c'e')...
poi uno non deve pensare che i vari antivaccinisti e complottisti siano loro parte del complotto e che facciano volontariamente disinformazione... :)
@Paolo
in realta' il titolo dovrebbe essere "E' statisticamente provato"... poi il fatto che tra le due statistiche non ci sia nessuna correlazione... beh dettagli...