skip to main | skip to sidebar
128 commenti

Le foto “spontanee” delle celebrità su Instagram: Lindsay Lohan

Piccolo promemoria per chi ancora crede che le foto che le celebrità pubblicano su Instagram siano autentiche e spontanee: no, non lo sono. Per cui non fatevi paranoie perché vorreste emulare le loro forme e non ci riuscite. Ci sono ambizioni migliori nella vita.

Questa è una foto attualmente pubblicata dal profilo Instagram di Lindsay Lohan, che a quanto pare è una celebrità:


E ha anche il coraggio di dire “mi piace il mio giro vita esattamente com'è”. Allora come mai le tende s'incurvano verso quel giro vita, sfidando la forza di gravità?

Fra l'altro, la Lohan non è nuova a questo genere di anomalia. A gennaio aveva pubblicato questa foto:


Notate come i flaconcini sul lavandino sono distorti. Chissà perché.

Qui trovate altri esempi di queste bufalebrità.


Fonte: Photoshop Disasters
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (128)
Trovo buffe le confezioni dei prodotti di bellezza cinesi... non serve essere Nero Wolfe per capire che le modelle che rappresentano tali prodotti son macchine da guerra prodotte da secoli di strenua lotta contro fiumi e laghi e che sono differenti dalle donne caucasiche a livello di ossatura.

Ne so abbastanza di cucina da affermare con cognizione di causa che nessuna dieta può raddrizzare le clavicole o accartocciare il bacino.
@puffolottiaccident
dipende se quello che mangi e' abbastanza cattivo ti ritorci come un olivo... ;)
Boh... Avrà un buco nero nell'ombelico?
A lei piace così com'è... è agli altri che fa brutto, perciò lo ritocca.
@puffolottiaccident: un frontale con un TIR potrebbe accartocciare il bacino e le clavicole, ma non è certo questo il metodo usato da Lindsay "attaccapanni" Lohan.
Ma ora basta parlare. Usando (male) GIMP e non PhotoShop, ho qualche soldo risparmiato, e vado a mangiarmelo. :-)
In ogni caso la cosa più drammatica è che con i soldi che girano non fanno un lavoro in photoshop dignitoso.

"Per cui non fatevi paranoie perché vorreste emulare le loro forme e non ci riuscite."

E' abbastanza inutile dirlo qui, sarà un pregiudizio ma non lo vedo un blog frequentato da molte donne. E quelle tre che passano di qui dubito ce ne sia una che si fa influenzare dalla foto della star di turno.
Fx, non puoi giudicare quante donne passano da questo blog solo dalla presenza o assenza di loro commenti. Per caso ritieni che solo gli uomini siano intelligenti e che le donne siano delle tonte che credono a tutte le bufale e non si informano??
Ma chi glieli fa i fotoritocchi? Loro stessi / e?
La cosa curiosa è che Lindsay Lohan è tutto fuorchè una modella: ha sempre vantato un fisico perfettamente normale e con tutte le curve a posto (ben lungi dall'essere "burroso", ma che per la moda sarebbe stato considerato troppo abbondante). Anzi, in più occasioni, purtroppo, ha martoriato il suo corpo e il suo aspetto con uno stile di vita sregolato, che l'hanno portata a sputtanarsi totalmente la carriera, oltre che la reputazione.

A questo punto il sospetto è che la Lohan (che, indipendentemente dal fotoritocco, è pesantemente dimagrita) stia entrando in un periodo in cui inizia a vedere il suo corpo come troppo grasso. E, visti i trascorsi turbolenti della ragazza, il rischio anoressia è dietro l'angolo.
Fx,

sarà un pregiudizio ma non lo vedo un blog frequentato da molte donne

Attenzione a non confondere commentatore con lettore. Moltissimo leggono e non commentano, oppure non commentano pubblicamente.
@Rico

Io non capisco bene perchè la gente parli del "segreto" di Schwarzenegger, del "segreto" di John Vigna, del segreto di Jane Fonda... hanno scritto dei manuali che leggi la prima frase e capisci: "ah, ecco perchè 'sti tizi han l'aria di essersi fatti il boffice come un aspirapolvere in palestra... è esattamente quello che hanno fatto."

E il secondo pensiero è: "Carta sprecata, lo sanno anche i bambini che se ti fai il boffice come un aspirapolvere in palestra poi si vede che ti sei fatto il boffice come un aspirapolvere in palestra."

comunque qui preferisco la saggezza orientale, e condivido il detto: "Mangia come un lupo, dormi come un ghiro, caca come un cavallo."
@Rico

Dimenticavo, Gimp è un ottimo programma, però lo schivo, per la visione che ho di blender, indulgere in finire il lavoro con Gimp, sarebbe per me l'equivalente che arrendersi ad aiutarsi col cucchiaio per mangiare una minestra vietnamita (o gli spaghetti).

NEIN! Finchè non sai mangiare anche le ali e cosce di pollo, i gamberi col guscio inedibile, gli spinaci decongelati e le minestre usando solo le bacchette e senza toccare il cibo con altro che la bocca o le bacchette, senza voltarlo nel piatto per afferrarlo meglio, non puoi dire di saper usare le bacchette.
Graziella: in genere no, non le reputo tonte; tuttavia nello specifico se mi si pongono certe domande qualche dubbio mi viene.


Paolo: non so come dirtelo ma... hai un blog per nerd. Adesso dimmi che la percentuale uomini / donne dei visitatori rispecchia la distribuzione nella popolazione che mi faccio una grassa risata.

In ogni caso grazie a entrambi per avermi ricordato che visitatore è diverso da commentatore, un attestato di stima di quelli da stampare e appendere in camera :P
Fx,

dimmi che la percentuale uomini / donne dei visitatori rispecchia la distribuzione nella popolazione che mi faccio una grassa risata.

Non lo so. Non credo. Detto fra noi, non mi interessa. Non tengo statistiche di questo genere. Posso dirti solo che di donne che leggono questo blog ma non commentano ce ne sono molte che preferiscono scrivermi per commentare privatamente.


In ogni caso grazie a entrambi per avermi ricordato che visitatore è diverso da commentatore, un attestato di stima di quelli da stampare e appendere in camera :P

Se l'abbiamo fatto in due, forse è perché hai dato l'impressione di averne bisogno :-)
@Graziella

Osservare e prendere nota, e non far sapere di cosa si è a conoscenza.
In questo processo di ricognizione und spionaggio è indispensabile passare per tonti, nel caso la presenza debba essere manifesta.
Comunque acquisire informazioni è sempre più produttivo occultando o non manifestando la propria presenza.

Ora, la sola cosa che la scienza sa delle donne è che in generale sono propense ad osservare e prendere nota, alcune in modo superficiale, altre in modo più profondo, A dispetto del fatto che l'approcio alla risoluzione dei problemi da parte delle donne è più cinese che greco* la storia ha martellato nelle loro menti il fatto che quando hai a che fare con qualcuno che pesa il doppio di te ed ha tutti i diritti del mondo, i dati superflui sono ancora più importanti dei dati necessari.

Per queste ragioni mi pare ovvio che ci sono delle donne che frequentano questo blog ma non intervengono.

*Il primo consiste nell'imparare ed assimilare una casistica quanto più vasta possibile, e quando si presenta un problema, richiamare alla memoria la soluzione a quel tipo di problema, il secondo consiste nell'imparare ed assimilare la teoria di base per avere strumenti di fronte a problemi inediti, se il fatto che le donne si affidino più al primo e gli uomini più al secondo dipenda dall'architettura del cervello oppure dalle interazioni nei primi tre anni di vita è tutto da stabilire.
Non lo so. Non credo. Detto fra noi, non mi interessa. Non tengo statistiche di questo genere. Posso dirti solo che di donne che leggono questo blog ma non commentano ce ne sono molte che preferiscono scrivermi per commentare privatamente.

"Ma che gli farai mai alle donne tu?" (cit)

Se l'abbiamo fatto in due, forse è perché hai dato l'impressione di averne bisogno :-)

Potreste aver avuto un'impressione sbagliata in due.



Ahhh quanto mi diverto a far finta di essere arrogante :D
Notate come i flaconcini sul lavandino sono distorti. Chissà perché.

Non sono distorti dal photoscioppo. Sono flaconcini, di genere maschile, quindi tendono verso la loro naturale destinazione.
Graziella, io l'opinione di F sulle donne l'avevo capita positiva:
E quelle tre che passano di qui dubito ce ne sia una che si fa influenzare dalla foto della star di turno.
:-)


di donne che leggono questo blog ma non commentano ce ne sono molte che preferiscono scrivermi per commentare privatamente.

Si vede che ti ritengono un uomo affascinante.
Eh, il mistero della mente femminile!
Ehm... commento solo x alzare le statistiche del blog...
Presente! :) E buonasera a tutti. Ora,dopo quasi 8 anni di silenziosa e quotidiana lettura direi che,sentendomi chiamata in causa quale appartenente ad un certo genere(non perché qui si faccia alcuna differenza in merito,eh) sento di dover dare un cenno di vita.

Perciò vorrei chiedere a queste donzelle famose: ma io mi domando e dico, ma come vi viene in mente di postare foto mal ritoccate, o voi che con l'apparenza estetica ci lavorate? É come se un macellaio esponesse le foto del mattatoio fupri nella sua vetrina. Mi sembra controproducente,o no? (E aggiungo che non ce l'ho con i macellai né con i loro clienti,é solo l'unico esempio che mi viene in mente ora,non faccio polemiche,per chi non mi conoscesse...cioé tutti voi)
filtro 'fluidifica' + grafici pigri e idioti = EPIC FAIL.
@Alessandra

http://i.imgur.com/g4iRuiS.gif
CHE S'ALZINO LE STATISTICHE!!!

Postate donzelle, postate. :)

Riguardo le foto taroccate, credo che siano fatte con uno dei millemila effetti per smartphone disponibili. Tipo quello dei Soliti Idioti: "Oh f**a, ti faccio grasso!"

forse non considerate che codesto blog e' preso come riferimento da molti lettori di altri siti e blog per segnalare inesattezze di ogni tipo (e non mi soffermo a ricamare elogi) sicuramente articoli come questi verranno segnalati nei commenti di altri siti dove magari si annidano persone ossessionate dalla forma fisica innaturale di alcuni presunti modelli sociali...
io stesso ho conosciuto anni fa il blog di attivissimo proprio perche' qualche utente aveva linkato un suo articolo per sputtanare un cattivo modo di fare giornalismo e/o controinformazione
questo per dire che non e' mai inutile esporre la verità specialmente se corredata da analisi tecniche, documenti e prove!
anzi bisognerebbe esortare gli altri ad usare la medesima metodologia giornalistica che una volta chiamavamo deontologia, che siano discorsi frivoli o di vitale importanza.
Passando ad etologia

http://tinyurl.com/omnvg4p

Questo è un polpo dai cerchi blu. la sua peculiare caratteristica è che è del tutto invisibile ed inaudibile finchè qualcuno non gli chiede: "Scusa, ma perchè ti chiamano il polpo dai cerchi blu?"
Un po' come il giaguaro, ma mentre il giaguaro è inaudibile perchè ci ha le zampine felpatissime ed è invisibile perchè si trova sempre altrove, il polpo dai cerchi blu era esattamente nel punto dell'apparizione.

Questa è l'unica fondamentale differenza fra il giaguaro e il polpo dai cerchi blu.
Qualcosa di vero in quello che dice puffolottiaccident c'è, nel senso che si può provare qualche disagio ed insicurezza e ci può essere esitazione nel commentare in certe situazioni, per cui non mi stupisce che a Paolo arrivino commenti scritti privatamente. Se poi le reazioni ai commenti femminili non sono neanche incoraggianti o parte subito la battutina, la voglia di commentare passa ancora di più... Per non parlare di certi posti: una volta ho guardato i commenti su Tom's Hardware e sembrava la riunione degli affamati, per non dire di peggio. Era abbastanza deprimente. Figuriamoci a commentare lì. Oltre alla presenza maschile, la società condiziona a pensare che certe cose non siano da donna. Qualcuno lo pensa anche riguardo all'essere nerd o geek: una cosa da nerd dev'essere da uomini, anche se poi abbiamo avuto Samatha Cristoforetti, nerd, pilota di caccia e astronauta sulla stazione spaziale. Eccezione che conferma la regola? Forse. Riguardo a come sarebbe la mente femminile e maschile... be', sarà anche vero che c'è meno presenza femminile dove si parla di cose scientifiche o tecnologiche, ma credo sia una cosa più culturale, che altro. Un tempo c'erano professioni totalmente o quasi maschili, come ad esempio l'avvocato (tant'è che ogni tanto spunta ancora adesso qualche diatriba su quale sostantivo sia meglio usare al femminile o se sia meglio lasciarlo al maschile), ma già 10 anni fa i professionisti iscritti alla classe forense sotto i 40 anni erano in maggioranza donne.

Comunque Il blog di Paolo Attivissimo viene letto anche da giornalisti di qualche testata generalista e i suoi articoli vengono condivisi sui social network, quindi c'è un certo tam tam e vengono anche linkati o fatti vedere (anche mettendogli il cell/tablet/portatile sotto il naso) quando si tocca qualche argomento, quindi, indipendentemente da chi commenta qui, girano. Io, quando leggo un articolo così, il primo pensiero che ho (oltre a "ah, vedi!? Anche tu non sei proprio così, cara la mia Lindsay Lohan, eh?") è quello di farlo leggere alle mie amiche complessate. Per pensare che sia inutile e che non giri, bisognerebbe credere che i "nerd" lettori di Attivissimo siano anche privi di connessioni sociali, oltre che nerd maschi (ad eccezione di "tre donne", sempre che le tre suddette siano comprese nella categoria nerd). Spero che FX non passi la vita davanti ad un monitor, chiuso in uno sgabuzzino, senza amici.

Tornando in tema, le foto sono effettivamente ritoccate. Anche se lo sai, dopo che ti bombardano tutto il giorno con immagini del genere e poi ti guardi allo specchio, per contrasto ti sembri una balena anche se sei normopeso. Più aumenta la consapevolezza e si sgama, meglio è; magari, alla lunga, inizierà a sembrare stupido dover truccare le foto, per seguire ideali fisici che neanche le "bellissime" riescono a mostrare senza ritocco.
@Sue Flora May

" tant'è che ogni tanto spunta ancora adesso qualche diatriba su quale sostantivo sia meglio usare al femminile o se sia meglio lasciarlo al maschile "

Stessa roba che usare "signora" o "signorina" basandosi sull'età apparente o sull'abbigliamento, tanto vale tirare la moneta, perchè quello che va bene per una fa incazzare a morte un'altra.

Non ci provo neanche a far passare una settimana senza che un bianco mi dica: "eh, tu non sai gestire (verwalten) le donne"

Non ci provo neanche: il verbo "verwalten" mi fa pensare alla nitroglicerina, ad un pneumatico che scoppia a 150 all'ora, ad un testacoda sulla neve, a 50 ninja armati che mi piombano nel cesso mentre sto facendo la pupù e leggendo le avventure di zio Paperone...

Il problema nei rapporti fra uomini e donne è che essere squisiti non ti mette al riparo da scenate o crisi isteriche.

In più ho la sensazione che il problema vada nei due sensi.
Volevo solo dire che anche se donna leggo e apprezzo il blog...non commento ma penso.
Spero che FX non passi la vita davanti ad un monitor, chiuso in uno sgabuzzino, senza amici.

Non ho neanche il monitor!


Tornando in tema, le foto sono effettivamente ritoccate. Anche se lo sai, dopo che ti bombardano tutto il giorno con immagini del genere e poi ti guardi allo specchio, per contrasto ti sembri una balena anche se sei normopeso. Più aumenta la consapevolezza e si sgama, meglio è; magari, alla lunga, inizierà a sembrare stupido dover truccare le foto, per seguire ideali fisici che neanche le "bellissime" riescono a mostrare senza ritocco.

Il problema è che ignorate completamente l'esistenza del porno, perché è volgare, sporco e poco rispettoso della donna (si, è tutto questo, ma non per questo bisogna ignorarne le dinamiche). La società moderna propone due modelli di donna radicalmente diversi: le top model, con le forme femminili ridotte all'osso, scelte da stilisti gay che hanno bisogno di manichini che possano indossare di tutto; le pornostar, dalle forme più variegate ma con in comune il compito di far salire l'ormone all'uomo comune.

Non aspettate che dei grafici scemi commettano un errore grossolano per consolarvi, c'è già un mondo in cui qualsiasi modello di donna è il modello di donna perfetto, ed è il manifesto di ciò che desidera l'uomo: non la più bella di tutte, ma quella che gli faccia sentire di volerlo. Non a caso hanno più successo con gli uomini donne che magari esteticamente non sono niente di che, ma che trasmettono all'uomo un entusiasmo di stare con lui sia mentalmente sia fisicamente; viceversa puoi essere la più bella al mondo ma se fai sembrare un fastidio stare con te, beh, non duri a lungo uguale.
Fx

Non ti voglio dare contro ulteriormente. Ho capito che non sei arrogante. Forse nella vita reale sei pure spatico (anche se ho dei dubbi... uno che qui si autodefinisce affermandosi simpatico e piacevole nella vita reale (senza possibilità di verifica) e non si spiega come mai qui risulti diversamente, ha un che di presuntuoso, almeno).
Lasciami però definirti quantomeno stucchevole nell'atteggiamento. O sei un adulto stucchevole (argomenti spesso inutilmente fino alla nausea) oppure un ragazzino con una buona "parlantina" che non riesce ad esimersi dal mettere l'ultima pezza. Ormai controllo sempre i commenti anche degli articoli che non mi interessano per vedere se ce ne sono di tuoi e constatare quanta sf**a ti aleggi intorno ;)
No, non sono arrogante, credimi. E scusami se lo sembro nei tuoi confronti :D
@puffolottiaccident

Mah, è abbastanza inutile parlare di polpi dai cerchi blu o giaguari qui, non lo vedo un blog frequentato da molti polpi da cerchi blu o giaguari, e quei tre che passano di qui dubito che li sentiremmo passare.
Nerd o non nerd, geek o non geek, buon senso e rispetto dovrebbero essere sempre tenuti in considerazione.
Non che sia stato scritto qualcosa di veramente terribile, ma nei commenti di fx, per esempio, è chiara una certa forma di pregiudizio, evidentemente ingiustificata, nei confronti di talune donne, ritenute incapaci di informarsi in un certo modo.
Ti scuso. E lo faccio a prescindere dal senso di ciò che m'hai scritto, che tra errori di battitura, parentesi nidificate e termini a caso mi rimane un po' oscuro.
@Fx:

Scusami ma forse è meglio che ti dica una cosa prima che ti si scateni addosso l'ira di una percentuale variabile del pubblico di questo blog: lo scopo della vita ogni donna non è quello di "essere ciò che desidera l'uomo".

Per cui magari una ragazza può voler ambire a un modello di bellezza (anche sbagliando) anche per sentirsi meglio con sé stessa, o con qualcun altro, o per un milione di altri motivi.

Un po' per lo stesso motivo per cui se tu ti vedi allo specchio con la barba incolta, decidi di raderti.
Non è decidi di buttare forbici e rasoio e lasciare che raggiunga i metri di lunghezza (ci sono pornostar con la barba lunga metri? questo è fondamentale saperlo!), tanto in fondo è sufficiente che "faccia sentire alla donna di volerla" e che "gli trasmetta l'entusiasmo di stare con lei sia mentalmente sia fisicamente" senza "far sembrare un fastidio stare con lei" ed è tutto, non devi chiedere altro alla tua vita...
Presente. Non commento (neanche privatamente) ma leggo :)
Io il messaggio lo avevo interpretato in senso positivo: se ti seguono, sono troppo intelligenti (e ormai anche preparate a riconoscere questi trucchetti) per cascarci.
Detto questo, mi piacciono articoli come questo. Danno anche un sacco di spunti per fare due chiacchiere con chi ancora crede a queste foto 'spontanee'.
Fx

Come volevasi dimostrare. Palmofaccia :D
@Tukler

Veramente stavo facendo una simpatica battuta sull'uscita di Fx...

il modo in cui alcune donne si sono manifestate nei commenti di questo articolo mi ha fatto pensare all'apparizione del polpo dai cerchi blu.
Una persona di buon senso sa che devono esserci anche se non si fanno vedere.
Tukler: Per cui magari una ragazza può voler ambire a un modello di bellezza (anche sbagliando) anche per sentirsi meglio con sé stessa, o con qualcun altro, o per un milione di altri motivi.

Si, certo, difatti quando è a casa da sola che sa che non vedrà nessuno:
a) si fa bella per sentirsi meglio con sé stessa
b) si mette il pigiama antistupro stile teletubbies e le mutande della nonna

Se c'è un modello questo è strettamente correlato al piacere e all'essere accettati, per di più uno di bellezza è per definizione volto a essere l'oggetto del desiderio... e del desiderio di chi? Dell'uomo.

Poi che non lo si voglia ammettere o far finta di avere dei fini più nobili di quanto effettivamente non sia, beh, è un altro discorso. Voglio vedere la donna che perde ore per farsi bella, si veste e cammina scomoda solo per "sentirsi meglio"... ripeto, voglio vedere quante stanno sul divano a guardare la tv tutte agghindate.

Non è molto difficile da capire: è un richiamo sessuale, e come tale è strettamente correlato a stimolare attenzione, fantasia e desiderio. "Per sentirsi meglio con sé stessa"... si, certo: ti fa sentire meglio con te stessa sentire di piacere ed essere apprezzata.

Scusami ma forse è meglio che ti dica una cosa prima che ti si scateni addosso l'ira di una percentuale variabile del pubblico di questo blog: lo scopo della vita ogni donna non è quello di "essere ciò che desidera l'uomo".

Grazie per il tuo interessamento ma non ho detto quello, se qualche fanciulla dovesse fraintendere il mio pensiero, come peraltro ha fatto subito Graziella, si incavoli pure; se si diverte così faccia pure.
Visto che ci sono molte esponenti del gentil sesso (si può dire o sono sessista?) che seguono il blog, e presumibilmente anche questa discussione, mi permetto di lanciare un accorato appello su un problema fondamentale per il mantenimento della nostra civiltà. Visto anche che questa "moda", a quanto vedo, quest'anno dilaga.

Ragazze, il bikini spaiato NO! E' sciatteria pura.
Farebbe distogliere lo sguardo anche da Nicole Kidman.
Veramente.
Fx

Se c'è un modello CUT del desiderio... e del desiderio di chi? Dell'uomo.

BUUUZZ! (Onomatopea del suono di "errore" nei giochi a premio). Errato e maschilista. La donna può farsi bella anche per un'altra donna. O per fare invidia ad un'altra donna.

Poi che non lo si CUT solo per "sentirsi meglio"...

Errato e maschilista. Esiste anche quella cosa che viene comunemente chiamata stile, concetto avulso alla maggior parte di noi maschi. Metrosessuali esclusi, naturalmente.

ripeto, voglio vedere quante stanno sul divano a guardare la tv tutte agghindate.

Errato e generalista. La sensualità non sta nel pizzo ma nello sguardo e nella postura, riflesso della voglia di " fare cose". La patonza da copertina in tiro da disco, per contro, potrebbe risultare fredda e molliccia come un Kinder Pinguí. Attitudine. Niente più.

Non è molto diff CUT e ed essere apprezzata.

Non sempre. Non solo. La donna non pensa al pene costantemente. Non è un uomo.

Grazie per il CUT i incavoli pure; se si diverte così faccia pure.

Molto maschio. Molto superficiale. Pensare di avere la verità in tasca e fregarsene di cosa pensano gli altri è tipicamente maschile. Dopo un commento del genere pesano più i silenzi delle lettrici che non la provocazione in sè. Perché sono donne, non uomini e se ne fregano altamente di coloro che pensano di sapere come sono fatte. Mediamente non sentono il bisogno di arrabbiarsi per una menzogna.
Pensano un epiteto magari non proprio lusinghiero nei confronti del commentatore e passano oltre.
@Martinobri

Anche quello con il top a buccia d'anguria e il bottom a polpa d'anguria?

Cioè, se un uomo provasse ad indossare in pubblico slip da spiaggia con un elefantino sorridente disegnato in stile natsume o toriyama, probabilmente verrebbe abbattuto dagli elicotteri.
Sarebbe peggio che girare con slip con un 1 sulla chiappa sinistra ed un 9 sulla chiappa destra.
@ martinobri

Ragazze, il bikini spaiato NO! E' sciatteria pura.
Farebbe distogliere lo sguardo anche da Nicole Kidman.


Distogli distogli... Guardo io per te. :)
Fx,

Il problema è che ignorate completamente l'esistenza del porno


Uhm, no. Le donne lo conoscono e una percentuale non trascurabile lo consuma. Magari tende a preferire situazioni differenti da quelle classiche della pornografia concepita per uso maschile, ma dire che lo ignorano completamente non è esatto. Posso portare i paper scientifici e/o le statistiche di Pornhub, se serve, così è la volta buona che rianimo il Disinformatico NSFW.
@Stupido Cane

Acquariofilia e pesca sono due discipline completamente diverse, l'unica intersezione sta nel fatto che sono entrambe branche dell'ittiologia.

Ho studiato a lungo la ben nota tecnica del cucchiaio di Brad Pitt*, ed ho scoperto che si basa su due condizioni fondamentali senza le quali il trucco fallisce sempre.

1)Bisogna essere Brad Pitt
2)Bisogna avere il cucchiaio.

TUTTAVIA <-il maioscolo è intenzionale e ben ponderato

Se le due condizioni son soddisfatte, la tecnica funziona senz'altro.

Se intendi chiedermi per quale motivo mi interesso di pesca, la mia risposta è: "la ricerca di un metodo che ti assicuri nessuna donna al mondo sia interessata a te in quanto maschio e potenziale partner, o se lo è se lo tiene in tasca fino alla bara senza romperti le palle passa necessariamente per la ricerca nel campo della pesca. Il risultato collaterale del processo è che alcuni pesci saltano fuori dall'acqua per chiederti: "hey, dove cavolo è il tuo amo col vermo? non tirare un amo col vermo in acqua è la peggior forma di crudeltà nei confronti di un pesce." 'ma è inutile preoccuparsene, se fan così è abbastanza ovvio che son ghiozzi o carassi e non cavedani o carpe."

*Si eseguisce nel modo che segue: una sfittinzia ti chiede chi sei o come mai ti trovi lì, le mostri un cucchiaio pulito come se fosse appena uscito da una lavatrice a quarzo e le dici: "avevo del burro d'arachidi"
Pensare di avere la verità in tasca e fregarsene di cosa pensano gli altri è tipicamente maschile.

Sei sessista.
Puffolotti

*Si eseguisce nel modo che segue: una sfittinzia ti chiede chi sei o come mai ti trovi lì, le mostri un cucchiaio pulito come se fosse appena uscito da una lavatrice a quarzo e le dici: "avevo del burro d'arachidi"

Mmhní. Nel senso che se fossi Brad Pitt il cucchiaio servirebbe solo ad ingombrare le tasche dei jeans attillati, creando bozzi farlocchi e probabili forieri di cocenti delusioni una volta estratta la posata.

Ma non essendo BP, me la devo giocare su altri piani. E lì non c'è cucchiaio che tenga. Né burro d'arachidi. Basta instillare l'insicurezza nella donzella che comicia a chiedersi " ma sto qua, mi piace o no?".

Fatta!

;)
Martinobri

Sei sessista.

Solo di profilo. Di tre quarti sono molto accomodante.
@Fx:
Se c'è un modello questo è strettamente correlato al piacere e all'essere accettati, per di più uno di bellezza è per definizione volto a essere l'oggetto del desiderio... e del desiderio di chi? Dell'uomo.

Lasciamo perdere la discussione sul concetto generale di "bellezza", che pure sarebbe molto adatta.
Più direttamente, secondo te le ultrasettantenni possono anche strafregarsene di mantenere la linea, tagliarsi i capelli e di ogni altro aspetto materiale del proprio corpo, tanto hanno ormai perso la loro funzione fondamentale nella vita, che è quella di essere "oggetto del desiderio dell'uomo"?

Voglio vedere la donna che perde ore per farsi bella, si veste e cammina scomoda solo per "sentirsi meglio"... ripeto, voglio vedere quante stanno sul divano a guardare la tv tutte agghindate.

Non stiamo parlando della preparazione specifica a un momento particolare, lì è ovvio che l'obiettivo sia più direttamente piacere a qualcuno (ripeto, magari anche a sé stessi). Quello di cui stiamo parlando è mantenere una forma fisica (e del fatto che la forma fisica percepita come necessaria può essere errata).
Ripeto, tu non ti fai crescere la barba lunga metri per il solo e unico scopo di essere l'oggetto del desiderio delle donne?

"Per sentirsi meglio con sé stessa"... si, certo: ti fa sentire meglio con te stessa sentire di piacere ed essere apprezzata.

Quindi per una donna il modo principale di "sentirsi meglio con se stessa" è "sentire di piacere ed essere apprezzata"?
Per te quello che ha fatto Simona Halep deve essere totalmente inconcepibile e fuori da ogni logica umana...

Grazie per il tuo interessamento ma non ho detto quello

Non l'hai detto una volta sola, l'hai detto tutte le volte ho riportato virgolettate.
Forse faresti meglio a riflettere su quello che scrivi invece che pensare solo a come controbattere...
Stupidocane, che palle le tue risposte punto per punto; non stavo nemmeno parlando con te (si, oggi non ne ho voglia di farne).

BUUUZZ! (Onomatopea del suono di "errore" nei giochi a premio). Errato e maschilista. La donna può farsi bella anche per un'altra donna. O per fare invidia ad un'altra donna.

Difatti volevo far l'esempio, che ho poi tralasciato, della donna che si fa bella per un'altra donna, tant'è che lo fa in modo completamente diverso che se si fa bella per un uomo.

Errato e maschilista. Esiste anche quella cosa che viene comunemente chiamata stile, concetto avulso alla maggior parte di noi maschi. Metrosessuali esclusi, naturalmente.

Già, ripeto, tutte vestite da sera quando sono davanti alla tv da sole in casa.

Errato e generalista. La sensualità non sta nel pizzo ma nello sguardo e nella postura, riflesso della voglia di " fare cose". La patonza da copertina in tiro da disco, per contro, potrebbe risultare fredda e molliccia come un Kinder Pinguí. Attitudine. Niente più.

Ma non hai capito una sverza fritta. E' quel che dico un po' più in su, ma fa niente.

Non sempre. Non solo. La donna non pensa al pene costantemente. Non è un uomo.

Ma cosa c'entra il pene con l'essere apprezzataaa... dov'è la faccina che sbatte la testa contro il muro?

Molto maschio.

In effetti si.
Fx

Stupidocane, che palle le tue risposte punto per punto; non stavo nemmeno parlando con te (si, oggi non ne ho voglia di farne).

Eccheppalle la tua finta poca voglia. Mi costringe a contro-controbattere punto per punto. Se davvero non ne avessi voglia, non avresti nemmeno scritto una risposta.

Difatti volevo far l'esempio, che ho poi tralasciato, della donna che si fa bella per un'altra donna, tant'è che lo fa in modo completamente diverso che se si fa bella per un uomo.

Errore nell'errore. Esistono anche donne cui piacciono altre donne. Non solo nei film porno.

Già, ripeto, tutte vestite da sera quando sono davanti alla tv da sole in casa.

Che ne sai tu di quello che indossano TUTTE le donne del mondo davanti alla tv sole in casa? E se stanno nude?

Ma non hai capito una sverza fritta. E' quel che dico un po' più in su, ma fa niente.

O forse non ti esprimi chiaramente. Oppure ti contraddici e non te ne accorgi.

Ma cosa c'entra il pene con l'essere apprezzataaa... dov'è la faccina che sbatte la testa contro il muro?

Cerca bene tra i tasti. C'é. Se tu dici Non è molto difficile da capire: è un richiamo sessuale, e come tale è strettamente correlato a stimolare attenzione, fantasia e desiderio. "Per sentirsi meglio con sé stessa"... si, certo: ti fa sentire meglio con te stessa sentire di piacere ed essere apprezzata. Ecco che il pene c'entra, come c'entra il mio concetto espresso che la donna non ci pensa continuamente come facciamo noi uomini con la vagina. Ovvero, smetti per un attimo di cercare la faccina e leggi bene che la metto giù facile, non ogni comportamento femminile può essere ricondotto al sesso*. Perché non sono "piacevolmente" ossessionate dall'organo riproduttore della controparte come lo siamo noi.

IO: Molto maschio.

TU: In effetti si.
LETTRICE: Ma guarda sti due cog****i...

*Se mi tiri fuori Freud e la tiritera che tutto è legato al sesso, beh, era un maschio strafatto di cocaina, che t'aspetti? :)
@Stupidocane

Momento.

"Molto maschio. Molto superficiale. Pensare di avere la verità in tasca e fregarsene di cosa pensano gli altri è tipicamente maschile."

Se vuoi è yang o kao o -1, ma non è tipicamente maschile.

Al di là di questo mio strillo isterico, il diritto di "fregarmene di cosa pensano gli altri" è una delle poche cose che pretendo dal mondo. Rifiuto la visione che omeopati e psicologi sembrano avere nel mondo, secondo il quale l'uomo dovrebbe stare costantemente in officina per riparazioni, e pigliare medicine e integratori dalla culla alla bara.
Il corpo umano e la mente umana hanno dei meccanismi di automanutenzione, guarigione, assuefazione e compensazione, che permettono di sostenere molte situazioni che occorrono normalmente nella vita.

Ritengo che tali meccanismi funzionino in modo soddisfacente nella mia persona, non ho più 5 anni,pertanto dico che che chi se ne frega di cosa io pensi o desideri, non mi sta facendo alcun torto, organizzarmi in base a questa presunta nozione è mia responsabilità e non sua.

Non siamo tutti Rambo o Leona, questo è certo, ma c'è una soglia sotto il quale la suscettibilità in generale va considerata patologica.
Puffolotti

Non siamo tutti Rambo o Leona, questo è certo, ma c'è una soglia sotto il quale la suscettibilità in generale va considerata patologica.

Verissimo. E non è questo il caso. Se si esternano pensieri che sfiorano l'insulto di genere, bisogna tenerne conto. Ovvero essere suscettibili almeno quel tanto che basta per non sparare a zero su cose che si pensano giuste solo perché non SI E' del genere di cui si parla.
Adesso capisco il perché di alcuni commenti scandalizzati sull'articolo della ... "fenditura".
I commenti di questo articolo me li sono persi tutti.

@Paolo
Posso portare i paper scientifici e/o le statistiche di Pornhub, se serve, così è la volta buona che rianimo il Disinformatico NSFW.
Sono _sinceramente_ curioso di leggere questi paper.
Nel frattempo, avresti qualcosa da consigliare di leggere?
@Stupidocane

A beneficio di chi si è messo in onda solo adesso: quello che hai appena detto lo considero implicito.

Preciso: il diritto di esprimere disapprovazione o di boicottare un'opinione sgradevole dovrebbe fermarsi PRIMA di arrivare all'insinuazione turlucca. Un po' per gli stessi motivi per i quali subire il furto di una bicicletta non ci esime dal divieto di rubare le biciclette.

Una donna indossa stivali che finiscono più in alto che a metà fra calcagno e ginocchio? è a caccia di citrulli

è lo stesso tipo di "crudeltà" che:

Un uomo tronca un rapporto di amicizia con una donna? lei non glie la ha data.

ho messo "crudeltà" fra virgolette perchè è una questione quantitativa, al di sotto della soglia di cui parlavo nei commenti precedenti.

Naw!
Se anche la scienza ne sa poco (o se lo scienziato ne dichiara poco per non bruciarsi l'asso di denari) sulle donne, ne sa parecchio su vacche, cavalli, cani, pesci rossi e mandaranci... adesso che noi umani sfoggiamo il pene più enormissimo fra tutte le creature dotate di pollice opponibile, alle donne è data la responsabilità di usare la conoscenza che abbiamo in genetica per occuparsi di selezione forzata, per far trionfare i tratti genetici che desiderano nei mariti delle loro pronipoti.

Guando una donna ha in testa di contribuire a tale soluzione facendo un bambino con un chitarrista maledetto e affidandone l'educazione ad un dentista pluridecorato dovrebbe limitarsi a dire al dentista: "i dentisti pluridecorati son degli sfigati, voglio che il figlio che ho avuto dal chitarrista maledetto da grande somigli ad un chitarrista maledetto ma con i soldi" non più di venti o trenta volte al giorno. (che poi, tornando al tema dei videogiochi nella prima metà degli anni '90... è il motivo per cui il toreador mascherato è sbullonato.)
@Stupidocane

Naturalmente sto parlando di responsabilità connesse a strumenti il cui possesso è temporaneamente o permanentemente esclusivo, come le responsabilità degli automobilisti nei confronti dei pedoni.

Sto parlando di buon senso.
Puffolotti

Se anche la scienza ne sa poco (o se lo scienziato ne dichiara poco per non bruciarsi l'asso di denari) sulle donne, ne sa parecchio su vacche, cavalli, cani, pesci rossi e mandaranci... adesso che noi umani sfoggiamo il pene più enormissimo fra tutte le creature dotate di pollice opponibile, alle donne è data la responsabilità di usare la conoscenza che abbiamo in genetica per occuparsi di selezione forzata, per far trionfare i tratti genetici che desiderano nei mariti delle loro pronipoti.

Mbof... io la vedo più un istinto comune tra i generi che una mera scelta femminile. Non è la donna a scegliere, nè l'uomo. E' molto più semplice: ci si trova vicendevolmente. Anche se più spesso l'idillio tramuta in un rassegnarsi a stare assieme "nonostante tutto".

Guando una donna ha in testa di contribuire a tale soluzione facendo un bambino con un chitarrista maledetto e affidandone l'educazione ad un dentista pluridecorato dovrebbe limitarsi a dire al dentista: "i dentisti pluridecorati son degli sfigati, voglio che il figlio che ho avuto dal chitarrista maledetto da grande somigli ad un chitarrista maledetto ma con i soldi" non più di venti o trenta volte al giorno. (che poi, tornando al tema dei videogiochi nella prima metà degli anni '90... è il motivo per cui il toreador mascherato è sbullonato.)

Mbof anche qua... è una visione sessista del genere femminile, che calcola per filo e per segno come dovrebbe essere la prole perfetta. In realtà ci sono anche donne che adorano semplicemente il sesso e lo fanno come lo farebbe il maschio. Come ci sono mamme perfette che "la famiglia innanzitutto!". Insomma, non si può categorizzare un genere, date le 50 miliardi di sfumature di tutti i colori dello spettro visibile ed invisibile.
Naturalmente tutto ciò vale anche per i maschi. Stiamo parlando di istinti, dopotutto. Il che non li rende sempre sempre sempre perfetti e da seguire ciecamente. Alle volte il chitarrista maledetto non viene calcolato nemmeno di striscio in favore del dentista e non per una questione meramente monetaria, bensì per la persona che è il dentista.

Da non sottovalutare il fatto che esistono anche dentisti fighi che suonano la chitarra come Slash. Difficile che esistano chitarristi che sappiano usare il trapano come il dentista.
Paolo: sono consapevole che le donne usufruiscono del porno su internet; questo non significa che assumono le pornostar come modello a cui rifarsi così come lo fanno quando vedono la modella in passerella (forse perché quest'ultima ha addosso mille occhi, è voluta da tutti? sarebbe interessante analizzarne la dinamica psicosociale).

Stupidocane: mi rispondi con eccezioni (lesbiche, donne sole davanti alla tv).

Che la donna non pensi al pene come noi uomini pensiamo alla vagina... ma dai?! Dire che perciò non emette richiami sessuali è delirante.

LETTRICE: Ma guarda sti due cog****i...

Dovremmo andare a donne assieme, prendendo spunto da un famoso film con Jim Carrey e Jeff Daniels.
Stupidocane: mi rispondi con eccezioni (lesbiche, donne sole davanti alla tv).

Errato a mo'... Per le lesbiche ti faccio notare una tua mancanza di dati, per le donne sole intervengo in un discorso che mi sembra ti stia molto a cuore dato che usi la situazione "donna-sola-davanti-alla-tv-sciatta" per dimostrare che si mettono in tiro solo per l'acchiappo.

Che la donna non pensi al pene come noi uomini pensiamo alla vagina... ma dai?! Dire che perciò non emette richiami sessuali è delirante.

E chi lo dice? Ma a prescindere da ciò, che non è il focus del discorso, quanto di quelli che vengono recepiti come richiami sessuali lo sono in realtà?
In altre parole, quanto del nostro cervello bacato sempre in cerca di frittola interviene nella decisione se un dato atteggiamento è o non è un richiamo?

Dovremmo andare a donne assieme, prendendo spunto da un famoso film con Jim Carrey e Jeff Daniels.

Come sopra, ma anche no. Sono capacissimo di andare in bianco anche da solo. Io sono cintura nera di "goffaggine molesta" e di "momento sbagliato". Ho una reputazione da difendere...:)
@Stupidocane

Estendo il concetto che ho espresso nel mio commento #55 ,

Se dovessimo valutare la razza umana coi criteri con cui valutiamo i giocattoli la percentuale di quelli che "non dovrebbero giungere a destinazione" sarebbe piuttosto altina, per entrambi i generi.

Nel commento #54 parlo di un problema che è esclusivo di uno dei generi.

l'opinione che ho riguardo ai maschietti che finiscono in situazioni omologhe (per quanto lo consenta la fisiologia irreparabilmente differente) è ancora peggiore.
Per parlare di cosa è sessista e di cosa non lo è, bisogna affrontare il problema senza ipocrisie.

Non è del tutto agevole cambiare i copertoni di un'automobile mentre questa sta viaggiando.
Questo post avrebbe tutti gli elementi per diventare il prossimo THREAD EPICO.
Se non si eleverà a questo status è solo perchè manca la componente complottista..
:D
Puffolotti

Nel commento #54 parlo di un problema che è esclusivo di uno dei generi.

l'opinione che ho riguardo ai maschietti che finiscono in situazioni omologhe (per quanto lo consenta la fisiologia irreparabilmente differente) è ancora peggiore.
Per parlare di cosa è sessista e di cosa non lo è, bisogna affrontare il problema senza ipocrisie.


Problema? E chi ha deciso che l'attitudine di genere sia un problema?

Capiamoci, non è che non esistano donne problematiche (davvero alla ricerca ossessiva del "miglior gene possibile e magari anche del miglior ambiente possibile) o uomini problematici (patonza forever e niente più), ma se davvero vogliamo affrontare discorsi come questi senza ipocrisie, dovremmo anche spogliarci dei preconcetti.

Essendo tutto ciò uno sforzo improbo oltre che correre il rischio di diventare una mera dimostrazione di dialettica, meglio lasciar perdere e continuare ad andare in bianco come al solito (però raccontando agli amici che invece "uuh, sapessi ieri sera con chi sono stato...").

Tranne per i William Bradley Pitt là fuori. Quelli non vanno mai in bianco. Cucchiaio o non cucchiaio.
@ Shorty

Se non si eleverà a questo status è solo perchè manca la componente complottista..

Naaa, basta che le lettrici comincino a commentare e BOOM!, 15.000 commenti in meno di una settimana... ;D
@Stupidocane

O come quella volta che Clark kent tornò a casa e disse a Lois Lane: "Non dovresti fumare così tanta marijuana durante la gestazione."

Lois rispose: "Ma caro, non ho affatto fumato marijuana"

E Clark le rispose: "Tu menti sapendo di mentiNe"
Superman avrebbe dovuto chiedere lumi al Professor X. Lui sa tutto sulle menti e sulle menti piccole.

Come fa a saperlo? Facile.

Lui? Mente.
Stupidocane: mi sono annoiato, un abbraccio =)
@Fx:

visto che dichiari di odiare le risposte a punti, lasciamo perdere le schermaglie e cerco di spiegarti su cosa non concordo nella sostanza del tuo ragionamento, non nella forma.

Prendi per esempio un ragazzo ossessionato dall'avere gli addominali scolpiti come quelli di Roberto Bolle, e che per questo non mangia, passa n ore al giorno in palestra e magari prende anabolizzanti e si rovina vita e salute.

Ora, tu per convincerlo a non farlo gli diresti "ma guarda che ci sono tanti pornoattori con la tartaruga al contrario" o "ma guarda che per essere l'uomo perfetto per una donna basta che le fai sentire di volerla eh"?
Pensi che veramente sia tutto così semplice?
Magari dietro a questo suo desiderio di avere un bel corpo ci sono mille altri motivi oltre che essere apprezzato dalle donne (o da Bolle), e dietro al suo perseguirlo in maniera esagerata altri mille motivi.

Perché non dovrebbe valere lo stesso per l'altro sesso?
@ Fx.

Beh... Sono già qualcosa. Sia la noia che l'abbraccio.
@Stupidocane

Il fattore segreto di oggi è: "La sfiga vien dal mare."
Ritengo cosa buona e giusta photoshoppare le proprie foto ( a cinquant' anni ho superato la fase " fluidifica" per apprezzare molto di più " sfocatura superficie " ) . Quello che non tollero è che si usi il fotoritocco da cani, come hanno fatto le 2 tipe in foto qua sopra.
Stento a crederci, dico: "La sfiga vien dal mare" e puff, arriva il lagunare fittizio più coriaceo e implacabile nella storia dei lagunari statunitensi fittizi.

Ok, allego una vignetta della buona notte.

https://www.dropbox.com/s/ocazk3m0ftnmk9e/VacanzeInVietnam.png?dl=0
Tukler: non sto cercando di convincere nessuno (ho abbastanza esperienza per sapere che è tempo perso), ho fatto semplicemente notare che la nostra società non propone UN modello di donna ma ne propone DUE, e il secondo paradossalmente è molto più plausibile e soprattutto variegato del primo.

E già che ci sono colgo l'occasione per spiegare meglio la controversa frase di ciò che "desidera l'uomo"... il concetto è che probabilmente i stereotipi che si ha nella testa per essere accettate / apprezzate sono distanti da ciò che verrebbe effettivamente accettato / apprezzato. Come spesso accade nella nostra società si guarda più al contorno che alla sostanza; ora dimmi tu (nominato dal sottoscritto per l'occasione "uomo medio") cosa preferisci tra:
a) una donna attenta al proprio aspetto, che si dice soddisfatta di se ma che non perde occasione per rilevare quei piccoli difetti che se eliminati le permetterebbero di essere ancor "più soddisfatta", ha cioè un ventaglio di piccole insicurezze che alla fine le inducono qualche imbarazzo a farsi vedere nuda, la portano a fare confronti con amiche / conoscenti / altre donne, la inibiscono a farsi vedere sciatta e pertanto occupa una parte del tempo importante alla cura e alla vestizione di sé stessa
b) una donna che gliene frega il giusto; magari se la vedi in giro la noti di meno perché è vestita con un paio di jeans e una felpa, ed è sempre sorridente

Magari il radar che noi uomini abbiamo integrato (quello che per l'appunto occupa l'85% dei nostri neuroni) nota prima la prima che la seconda, quello si, però quella che vince è la seconda.

C'è anche un altro aspetto. Sarebbe ora di finire di nascondersi dietro l'alibi che ci si fa belli / ci si cura per "piacere a se stessi". Perché solo ammettendo che riguarda essere accettati / apprezzati dagli altri puoi fare il passo successivo: fottertene degli stereotipi che hai in testa. Decisamente più difficile che cercare di compiacerli, ma lo svantaggio delle scorciatoie è che spesso sembra solo che ti portino alla meta prima, in realtà magari non ti ci portano del tutto. Non a caso se ti dovessi immaginare il palestrato ossessionato dal proprio fisico come una persona felice o infelice cosa sceglieresti?

Non ho altre domande. =)
FX.

'è anche un altro aspetto. Sarebbe ora di finire di nascondersi dietro l'alibi che ci si fa belli / ci si cura per "piacere a se stessi". Perché solo ammettendo che riguarda essere accettati / apprezzati dagli altri puoi fare il passo successivo: fottertene degli stereotipi che hai in testa. Decisamente più difficile che cercare di compiacerli, ma lo svantaggio delle scorciatoie è che spesso sembra solo che ti portino alla meta prima, in realtà magari non ti ci portano del tutto. Non a caso se ti dovessi immaginare il palestrato ossessionato dal proprio fisico come una persona felice o infelice cosa sceglieresti?

Secondo me continui con la visione a tunnel della situazione. C'è anche chi, come me, inizia a fare sport per stare meglio fisicamente. La forma fisica arriva di conseguenza. Chiaro che quando vedi la pancetta che piano piano sparisce non ti accontenti e miri al six pack (in realtà non ci arriverò mai ma mi piace pensarlo).

Il bello di tutto questo è che il risultato é l'esatto contrario di quanto sostieni. Ora, vestiti addosso beninteso, attiro più sguardi di prima (due, tre mica chissà che) senza mettere in mostra nulla. È cambiato il mio fisico (che con i vestiti non si nota e la faccia è la mia solita da c**o) o è cambiato il mio atteggiamento, proiettando un'immagine di me migliore?
@puffolotti, stu
leggevo da qualche parte che alle donne non piace il fisico troppo pompato... Che sia tonico, magari muscoloso ma senza eccessi... e poi un po' di attivita' fisica fa sempre bene (tranne quando ti spacchi un piede atterrando da una proiezione...)
Stupidocane: il fatto che indichi una tendenza, peraltro prevalente, non significa che stia sostenendo che sia l'unica.

Non fai la ceretta, non metti le scarpe alte, non metti vestiti scomodi, non passi tempo davanti allo specchio per il benessere fisico o altri scopi se non quello di rispondere a certi standard.

(sono andato a cercarmi "six pack", già ci hai confessato di avere un SUV e di farci pure il pirla, adesso ci dici che vorresti la tartaruga, forse non te ne sei accorto e forse non spetta nemmeno a me dirtelo ma... sei un tamarro!)

Guido Pisano: si legge anche che le dimensioni non contano, sono quelle cose che si dicono per rassicurare noi uomini
@Fx:

Sì però se ciascuno continua a fare domande nuove ignorando totalmente di rispondere alle domande o agli esempi fatti dall'altro arriviamo alla fine dei tempi:P

Riguardo alla tua domanda: non so, dire che per me l'apparenza fisica è secondaria mi squalifica come "uomo medio"? dire che a me piacciono le persone interessanti, sincere, simpatiche, altruiste, ecc... è troppo complesso?
Non nego che vedere una persona dall'aspetto trasandato tende ad allontanarmi, ma più che altro perché è un probabile indice di poca cura di sé stessi in generale.

Ok, magari l'uomo medio è diverso, ma diciamo che per me quello a cui dovrebbe puntare una società non è fornire 1 o 2 o n modelli alla donna media per piacere all'uomo medio e viceversa, ma dire a ognuno di essere sé stesso e basta... per cui se una ragazza si fissa a voler inseguire il finto modello di Lindsay Lohan, le spiego che non ha bisogno di inseguire nessun modello, non che può anche inseguire il modello di pornoattrice...

Il ragazzino palestrato ossessionato ovviamente nel mio esempio era una persona infelice, ma come ho già scritto (e vorrei un tuo riscontro su quell'esempio) non necessariamente perché è ossessionato dal piacere alle donne, e la sua infelicità non la si risolve dicendogli di guardare i pornoattori.

Si può essere felici/infelici o piacersi/non piacersi anche indipendentemente dal piacere al sesso opposto, continuo a sostenerlo.
Io per anni ho portato i capelli lunghi perché a me piacevano così, fregandomene del fatto che potessero piacere o non piacere alle donne, anche perché ero convinto che se una ragazza mi avesse giudicato per la lunghezza dei miei capelli molto probabilmente sarebbe stata una persona superficiale.
Certo, mi puoi dire che anch'io stavo seguendo un modello (diciamo il "metallaro"), ma lo seguivo perché piaceva a me, non per piacere agli altri/altre.

Davvero per te questo non è plausibile, e soprattutto non è plausibile per una donna?
@Fx

Aah beh. Se lo dici tu che sono un tamarro, allora è senz'altro vero anche tutto il resto.

E dato che sostieni anche di essere simpatico, dev'essere sicuramente così.

Scemo io a pensare che tu sia un abile troll.
@Guido Pisano

Do l'idea di uno a cui frega qualcosa di quale aspetto abbia?

non so perché mi rado la barba quando non sono tenuto a farlo, la prossima volta cercherò di farci caso, potrebbe succedere domattina o fra un mese.
@Tukler

è veramente semplice.

Sharon arriva dalla tormenta e dice: vi prego, datemi un lavoro.

Prima domanda: "Sai stare al telefono?"
"cioè, ecco, ma del tipo... che,siete deficienti? al telefono devi solo rispondere, mica ci vuole la... come si chiama, quella roba che ho pigliato a Bologna."
Seconda domanda: "Potrebbe essere altrettanto bene "sifilide" o "laurea", vabbè, non hai feeling col telefono. Sai usare la macchina del caffè?"
"Io quelle robe non le tocco."
Terza domanda:"Sai usare la lavastoviglie?"
"è una di quelle che puoi mettere dentro i piatti così come sono oppure bisogna lavarli a mano prima?"

...

trecentodiciannovesima domanda: "sai fare i pacchetti regalo?"
"La mamma non mi ha mai insegnato come si fanno."

Ecco, a questo punto, se sharon è un giovanotto lo mando alla cortese attenzione dell'orso bianco, se è una giovanotta c'è ancora un compito tale per cui può portarsi a casa 74,12€ in una frazione d'ora, SE l'aspetto è soddisfacente, il chè è la trecentoventesima domanda. ( Che arriva perchè si è risposto "no" alle prime trecentodiciannove. )

Attenzione, puoi chiamarlo sessismo, ma se avessi la fortuna di essere omosessuale, la trecentoventesima domanda la farei al giovanotto e non alla giovanotta, per me è solo lavoro, mica chissà cosa...

bell'aspetto
fedeltà cieca
terrore dell'abbandono.

Se una di queste è la caratteristica principale di una persona, le caratteristiche accessorie fan skifos.
Stupidocane: era uno sfottò per ridere, togli quel broncio. Ho sopportato il buzzer di qualche post fa, ora ricambia e non far la permalosa.

Tukler: non sto dicendo di no a quanto dici, so benissimo che una bellissima potrà essere tremendamente insoddisfatta di sé stessa nonostante tutti gli apprezzamenti di questo mondo. Quel che dico è che gira e rigira, alla fine il motore primo delle questioni che ci si pone sulla propria estetica è l'apparire agli altri; e il problema è in buona parte che lo si giudica con i propri occhi. Pertanto un capellone, categoria alla quale ho appartenuto pure io per un po' di tempo (seppur senza la vena metallara), si guarda allo specchio e pensa che sia figo quando capita che in realtà sia - parlo del mio caso - ridicolo alla maggior parte degli occhi.

Non lo fai per te, perché la parte di te che si preoccupa della cosa (quella per la quale lo fai) ha il fine ultimo di trovare delle proprie certezze nel rapportarsi con gli altri.

Il che è un casino e dà vita a perversioni e infelicità mica male. Quando in realtà le cose sarebbero molto più semplici e lineari.
Fx

Aah beh... allora se dici che era uno sfottò per ridere tutto a posto.

Scemo io a considerarti un abile troll.
S'è incantato il disco?

Se mai mi venisse in mente di trollare insisterei ovviamente sugli argomenti che suscitano più reazione, non andrei avanti a seguire la mia linea di ragionamento e a finire a fare un botta e risposta con uno max due utenti. Inoltre alla tua frase "scemo io [...]" risponderei in modo sarcastico e pungente, non solo me la stai servendo su un piatto d'argento ma mi stai proprio supplicando, e invece evito.

Però se preferisci pensarla così fai pure, prometto che sarò forte e non farò sceneggiate.

Baci
@Fx
o peggio soono cose che dicono gli *UOMINI* etc :)
@puffolotti
non ho idea di quale sia il tuo aspetto da quel punto di vista ti vedo come una Stringa (in senso di programmazione) :)
Ahahahahahahah grasse risate
Guido: beh, ovviamente... mi ricorda una ricerca di cui avevo sentito qualcosa qualche tempo fa, che sosteneva che non è che gli uomini di colore ce l'hanno più lungo: è solo che il bacino è conformato in modo tale per cui "sporge" di più... ho subito pensato due cose:
1) si, come il tizio che fermato dal vigile dice "come no? il casco ce l'ho eccome... è sotto il sellino!"
2) il colore della pelle dei ricercatori: sicuramente o bianca o gialla
@Fx
- focus - non mi ricordo di che mese ne' di che anno, ma sicuramente la rivista focus... (come lo so? Perche' me lo ricordo anche io :) )
e non mi ricordo se era quella stessa ricerca o un'altra ma concludeva che gli uomini di colore ce l'hanno piu' lungo a riposo ma quando va sugli attenti in proporzione gli si allunga di meno... Anche li' sa molto di contentino... :)
ho una curiosità. Se steste accingendovi a giocare a bagmington brawl* contro Kinessa Johnson e un clone della vostra diva preferita arrivasse lì e dicesse: "lascia questo stupido gioco da bambini ed andiamo a divertirci (e non ci sono dubbi che ci divertiremo al modo che si intende nei film di R.C.)"

Restereste a giocare o seguireste la diva?

*Ci sono alcune piccole differenze con il bagminton, il campo è "minato", si fa punti colpendo l'avversario con la pallina, e il campo è illimitato (si perde punti se si tocca uno spettatore).
@ puffolotti

Restereste a giocare o seguireste la diva?

Seguirei la diva solo se dicesse "AndiamoCI a diverticiSIVI!", sennò campo minato tutta la vita.
E basta....
Non ci si capisce più nulla!
Già a capire chi fosse Lindsay Lohan ci ho messo un po'.
Poi Puffolotti introduce Sharon che arriva dalla tormenta e gli chiede un lavoro.
Mi son perso qualcosa? Chi è Sharon? Da dove salta fuori? ....hummmm...no, quelsto lo so dalla tormenta.
Perchè invece di una cioccolata calda vista la tormenta, o di un fucile, vista la vicinanza degli orsi, chiede un lavoro ?
Perchè Puffolotti gli fa 319 domande quando già alla quarta sa la risposta alle seguenti 315?
E prechè € 74,12?
Comunque mi consolo....manco Puffolotti sa chi sia Sharon, manco sa se sia baldo giovine o pulzella.
Ma se avevo il dubbio di non capirci nulla, ci pensa ancora Puffolotti a darmene certezza mettendomi a giocare ad un gioco sconosciuto con tal Kinessa Johnson. E questa (spero vivamente sia una questa) chi diavolo è? Poi direttamente da Star Wars 2 arriva la mia diva preferita che mi propone di divertirci al modo che si intende nei film di R.C.
AARRRRRGGGGGGGGGGGHHHHHHHHHHHHHH !!!!!!!!!
E chi cavolo è R.C.? Renato Castellani o Michelle Ferrari ?
Non è proprio la stessa cosa.

Spero aver dato voce a tutti I frequentatori del forum che cercando di capire di che stanno parlando Puffolotti, Tuckler, Stu, Guido & C vi hanno rinunciato ed hanno optato per qualcosa di più semplice, tipo prendere una laurea in astrofisica, capire le donne, scalare l' Everest bendati e con le mani legate, vincere il mondiale di F1 alla guida di una Diane.

Ciao

Carson
Guido: ahaha e il bello è che qualcuno viene anche pagato per queste caz**** (termine che - per una volta - è usato in modo appropriato).

Dopo "io non sono razzista ma", "io non l'avrò più lungo ma" :D
Carson,

Avessi scritto "scalare l'Everest con una Dyane e vincere un campionato di F1 legati e bendati" capirei. Quello è veramente difficile. Quello che hai scritto tu è la routine di riscaldamento di puffolottiaccident quando si sveglia in bolla...
@Carson

75,00 - 0,88 = 74,12

Il profilattico lo compro dall'orso bianco, ma deve pagarlo lei. Non è un DPI. (o IPD per chi vuole dirlo all'inglese.)

Chi accetta di avere rapporti occasionali usando un profilattico che la donna aveva con sè da prima dell'incontro non ha del tutto capito a cosa servono i profilattici.

Penso che il 97% di efficacia del profilattico derivi dal fatto che c'è un 50% di persone che lo usano correttamente dal primo colpo al pensionamento dei sensi (9000 rapporti in una settimana 0 gravidanze indesiderate nel campione ideale) ed un 50% che lo affidano ai gremlins perchè venga obliterato come un biglietto del bus (1000 rapporti alla settimana, 300 gravidanze indesiderate nel campione ideale, 100 a causa dei gremlins, 200 per incompetenza.).
@puffolottiaccident
Chi accetta di avere rapporti occasionali usando un profilattico che la donna aveva con sè da prima dell'incontro non ha del tutto capito a cosa servono i profilattici.
Mah, per me non hai definito bene le condizioni al contorno.

Comunque, che sarebbe l'orso bianco?
@Stupidocane

Ah, al NIMH sanno tutto sulle donne, ma han di meglio da fare che farsi sbudellare, quindi non pubblicano la verità.
@ puffolotti

Per forza. Temono la Sig.ra Brisby. Hanno le mani legate.
@Stupidocane

ah, Lady Brisby, temutissima nei circuiti di bagminton-brawl col soprannome "La topa infernale."

@Claudio Fe

L'orso bianco è una specie di orso caratterizzata dal colore bianco della pelliccia. In natura vive nel circolo polare artico, infatti è anche noto come "orso polare" è simbolo di franchezza & concisione, da cui il detto: "chiaro come un orso polare."
Collega del drago verde, si differenzia da quest'ultimo per il fatto che esiste effettivamente.

"Gettare un candidato in pasto all'orso bianco" è... non esattamente un eufemismo ma...
Come dire...
Il termine "trombare" è piuttosto ambiguo... Anzi... Credo che nessuno più lo usi per indicare il momento in cui il cacciatore di teste dice al candidato: "Le faremo sapere", e il significato alternativo è pure volgarotto.

Cioè, immagina il proprietario di un bar che chiede al direttore: "Come è andata oggi?"
il direttore risponde: "è arrivato uno studente che vorrebbe lavare i pavimenti al mattino per comperasi le figurine dei ciclisti"
il proprietario si informa: "Lodevole, quanto vuole?"
Il direttore risponde: "Studente delle medie, ovviamente lo ho gettato in pasto all'orso bianco."

Si, l'orso bianco è molto più chiaro.
@Fx
purtroppo non solo prendono soldi, ma se non sbaglio essendo giornalisti son pure soldi pubblici... c'e' un pezzo di maurizio battista su focus che fa veramente morire...
@Claudio Fe

Ich dixit:
"Chi accetta di avere rapporti occasionali usando un profilattico che la donna aveva con sè da prima dell'incontro non ha del tutto capito a cosa servono i profilattici."

you nachdixit:
"Mah, per me non hai definito bene le condizioni al contorno. "

...

Una cosa che i bugiardini non dicono sull'uso del profilattico: "il profilattico usato andrebbe sigillato e l'uomo dovrebbe portarlo via e gettarlo altrove."

Se ti fidi di una partner occasionale al punto di usare un preservativo che lei aveva con sè o se te la senti di buttarlo nella sua pattumiera... io dico: risparmiati il fastidio del preservativo. Ti ha detto che prende la pillola, ti ha detto una gravidanza sarebbe disastrosa per la sua carriera di comandante di nave (spaziale) ti ha detto che ha avuto solo un paio di grandi amori ai quali si è concessa fisicamente solo dopo anni ed anni, ed è la prima volta che qualcuno scuote il suo cinismo tanto in fretta... ci credi? allora non hai bisogno del preservativo.

Il preservativo ti serve quando hai dei dubbi sui fatti che prenda la pillola, che sia comandante di nave (spaziale), e che sia la prima volta nella sua vita che si concede (o zompa qualcuno) dopo due o tre giorni dal primo contatto.
@puffolottiaccident
Non hai considerato chi lo fa per lavoro. Ecco una condizione al contorno imprevista.
@Claudio Fe

Dipende da quanto vuoi giocare alla roulette russa e con quanti colpi nel caricatore vuoi giocare.

Se la frittata viene fatta, il padre del bambino, deve risponderne in qualunque circostanza.

La legge NON dice alla prostituta: "il Vostro cliente si aspettava che venissero delle procedure. signorina Calamy Jeans, questo contrattempo è 100% causa della Vostra negligenza sul posto di lavoro. Posto di lavoro che implica alcune garanzie."

Attenzione, non sto dicendo "la legge deve cambiare perchè IO sono infelice" io sono relativamente felice, dico: "se questo è quello che la democrazia pensa sia necessario per tutelare i deboli, ne prendo atto e mi comporterò di conseguenza."

Se devo occuparmi di un impianto di qualsiasi tipo, esigo il pieno controllo su attrezzi ed alimentazione dell'impianto.

Voglio dire, se faccio un incidente in macchina mentre porto qualcuno e tiro giu una statua di Danny DeVito non mi pare che posso dire alla polizia: "Quello era in macchina con me, quindi deve pagare almeno metà della multa, ma siccome io sono un pizzaboy e lui è un dentista, direi che deve pagarla tutta lui."

Se il dentista obbiettasse: "ma che cavolo c'entro io, tu avevi il volante in mano, i pedali sotto i piedi, son stato attento a non ostruire in alcun modo la leva del cambio o il freno a mano... "

Non credo che potrei prospettargli danni alla reputazione mettendomi a frignare in mezzo alla folla: "Ma, ma, c'eri anche tu sulla macchina... stavi risparmiando tempo, giusto?"

Attenzione, sto parlando di legge, non di onore, reputazione o robe simili, nè pretendo che la mia opinione rappresenti la giustizia.

Il fatto è che... dire che non sta alla donna gestire il proprio corpo, dire che l'uomo deve stare attento per lei, farle infilare la giacca quando è freddo, tamponarle il volto con un fazzoletto bagnato quando è caldo. equivale ad ammettere che la si considera nata demente e che il fatto che mantenga la parola data va considerato coincidentale.

Signore & signorine, scusatemi tanto se affermo e sostengo che il vostro intelletto dovrebbe permettervi di assumere qualche responsabilità in più di quelle di cui la legge sembra ritenervi capaci di sostenere.

Precisiamo: non sto dicendo che le donne sono inaffidabili, sto dicendo che la legge le considera inaffidabili.

All'obbiezione: "ma non se puede dir di no, l'amour, che il muendo mueve e gli astri intorno, non si può mai dire, è una dolce malattia"
Rispondo: "non son del tutto sicuro che uno col cervello di un gatto stirato da un'automobile dovrebbe star fuori dal manicomio."
>signorina Calamy Jeans,

Era Calatemy Jeans
@puffolotti
che io sappia un genitore non puo' essere obbligato a riconoscere un figlio...
sbaglio?
@Guido Pisano

Se non sei il padre, puoi provare a non riconoscere un figlio che una donna ti attribuisce, ma devi avere nel porcellino una quantità di soldi che non tutti hanno...

Le procedure sono improntate al concetto: "l'uomo è forte, virile, valido, la donna è stupida e macilenta."

Oh, sarò un pizzaboy cineseonorario di periferia, ma a mio avviso se la donna preferisce pigliare 250€ da un pollo piuttosto che 287€ al mese da mamma Merkel, sarebbe appropriato che per ogni test del DNA fallito i soldi venissero restituiti dalla donna all'uomo.

Come farebbe a restituirli nel caso sia sempre vissuta di pensioni?

Qualche tempo fa io e @Motogio si scherzava su medici o direttori che lasciano il posto di lavoro per non pagare gli alimenti... Eh, in Germania la vita non è così facile come Giovanni Verga vuol farci credere; i soldi devono arrivare, se non li hai rubali.

Tutti i discorsi: "non è così facile, c'è la perenne crisi, stiamo parlando di forze al di fuori del nostro controllo, l'uomo è preda dell'istinto bestiale, aspettarsi questo è da fascisti" cascano.

Un bel mattino un pirla che ha cazzeggiato tutta la vita si sente dire dalla società che lo ha sempre coccolato nell'indulgenza: "Il tuo caso è un po' diverso, fra tre secondi ci aspettiamo da te che tu viva seguendo degli standards che tu hai sempre voluto attribuire a fortuna o disonestà negli altri. Ci aspettiamo da te il successo. E tutte le obbiezioni che continueremo a muovere a chi parla di buon senso, nojn potrai rinfacciarcele."


E anche qui posso fare un parallelo col meraviglioso sport che è il bagminton brawl. Quando un bambino di 6-8 anni gioca contro un bambino di 10-12 sussurriamo al bambino grande "Cerca di non mandarlo sulle mine, e non colpirlo da sotto la rete, è ancora troppo piccolo per accettare la sconfitta in uno sport"

Perchè ci rivolgiamo al bambino grande piuttosto che spiegare al bambino piccolo che perdere contro un bambino più grande non è disonore assoluto?
Perchè riteniamo che il bambino grande abbia sviluppato più buon senso, che sia più capace di gestire la situazione, ecc. ecc.

Può suonare che il mio messaggio sia: "l'uomo dovrebbe potersi divertire a destra e a manca mentre la donna deve stare in cucina."

Ma in realtà quello che voglio dire è che ancora oggi, nelle questioni di diritto di famiglia, l'uomo è il bambino grande che può fottere i cavalli, prendere a schiaffi il destino e le congiunture, decidere quanto guadagnare e come, mentre la donna è la bambina piccola dalla quale è assurdo aspettarsi buon senso e responsabilità, e quando qualcuno si mette a piangere la legge dice al bambino grande: "l'altro bambino è troppo scemo per capire."

Ma il problema, e l'esistenza delle crisi in sè per sè lo dimostra, è che la facoltà di sparar spermatozoi in un ovulo o quella di farsi fucilare gli ovuli da spermatozoi, la facoltà più fessa & inflazionata della galassia viene assunta come garanzia di facoltà molto più elevate, che tra l'altro non sono facoltà ancestrali.

Quindi il giovanotto che ha sentito per vent'anni discorsi che bisogna essere indulgenti & comprensivi coi morti di freddo, che esser malaccorti und malconsigliati non è peccato, che se fai una cazzata non è colpa tua, che non si può rovinare la vita di una persona solo perchè... non ha il fisico, non ha l'attitudine, non ha l'allenamento, spulciato offerte di lavoro come Bertoldo, mai lasciato la casa della mamma senza il caffelatte coi biscotti.
Credo che sia ingiusto anche da un punto di vista sinistrorso rinnegare tutto questo e buttarlo nella jungla in uno schiocco di dita per qualcosa che la società dice che trascende il nostro controllo.

Comunque è solo un'opinione, personalmente sono un qualunquista pronto a morire e persino uccidere in nome del qualunquismo.
@Guido Pisano

P.S.

"Un genitore non può essere obbligato a riconoscere un figlio."

"Se non ti piace, poi divorzi e amici come prima. "

"Nell'istante in cui il test del DNA fallisce, la questione è risolta e sei libero come l'aria."

"Il direttore delle spedizioni fa un sacco di soldi e gioca col gheimboy tutto il giorno."

"Appena una donna rimane incinta, per robe di ormoni che è difficile da spiegare si trasforma magicamente in Kanemaki Jisai"

Queste son cose che definirei... bufale di stato.

Ora in America ed in Germania si parla dei giovani che non han voglia di far carriere sfolgoranti e metter su famiglie tipo la pubblicità dei corn-flakes, lei supermodella e più porca di un buco nero ma solo con lui, lui aspetto da attore di hollywood, campione in 21 sports che mai si sognerebbe di accettare le avances di una lewinski a caso. (Donne scusatemi, ma quella ragazza l'ironia se la è cercata, anche se fosse stato per salvare il mondo, mare compreso.) Bambini adorabili e disciplinatissimi.

Han mangiato la foglia, han capito che, come succede con la vendita di aspirapolveri porta-porta, non ci sono abbastanza ville da duecento metri quadri con piscina (e servitù robotica, suppongo) e posti di lavoro da [qualunque sia il lavoro che fa il bellone nella pubblicità dei corn-flakes] per tutti.
I giovani han capito che se non hai l'attitudine giusta, 'sto presunto dovere è peggio di una condanna ai lavori forzati in siberia.

Come ho già detto, non è un mio problema, ma chi si lamenta di 'sta cosa, dovrebbe prendere in considerazione l'idea di dire: "Basta con le bufale, rimettiamoci al tavolo e vediamo di proporre qualcosa che tenga conto della realtà dei fatti e delle discrepanze fra situazione di diritto e situazione di fatto."

Stessa cosa per le imprese, chi è che dovrebbe aver voglia di prender le redini quando questo significa venir torturati e bastonati di continuo per un paio di spiccioli in più?

L'imperatore è nudo, proteggere le bufale di stato non risolverà il problema.
@puffolottiaccident
Se quel lavoro è la fonte di sostentamento della lavoratrice, difficile che si rovini sei e più mesi di lavoro.
E ancora di più, è maggiormente nel suo interesse utilizzare gommini di qualità ed integri, perché lo schizzo potrebbe essere popolato da organismi (o quasi-organismi) poco simpatici.

Altro elemento fallace: parti dal presupposto che la lavoratrice possa risalire al padre biologico.
Ma tra clienti da una volta sola o quelli che mentono pure sul nome (figurati rintracciarli), l'anonimato è la regola.
@Claudio Fe

Questa me la ha detta un dentista, mentre si parlava di manutenzione dei computer: "Se stai ad ascoltare cosa ti raccontano i pazienti sulla propria igiene personale, diresti che lavarsi i denti è deleterio."
@puffolottiaccident
E quindi? Peggio che Marte e Venere.
@Claudio Fe

Provo a riformulare: Apparentemente una prostituta ha tutto l'interesse a far le robe come andrebbero fatte, ed ha l'addestramento per farle andare sempre bene, e se qualcosa non funziona ha ottimi motivi per riparare da se la faccenda.
Nella maggior parte dei casi è così, se volevi dire questo mi trovi concorde.

Ma non è sempre così, e quando non è così, la legge impone comunque al cliente (se l'identità è nota, come giustamente fai notare) di risponderne.
Se sia giusto o sbagliato, ed io penso sia sbagliato, non è la questione, ed in ogni caso che sia sbagliato è meramente la mia opinione personale.

Se parliamo di statistica è meglio andare con una prostituta col di lei profilattico piuttosto che andare con una dilettante col proprio, hai perfettamente ragione.

Il mio discorso iniziale non si basa sulla statistica, ma sulle procedure di sicurezza, e la mia contro-obbiezione è: hai ragione, ma ricordiamo ai giovani che, nell'improbabilissimo caso che una prostituta si infatui di un cliente, magari perchè è simpatico e la rispetta e decida di tentare il colpo gobbo, essendo così la prima donna al mondo che rinuncia a tennis, viaggi spaziali, comandare navi, suonare il violino per la squaresoft, diventare presidentessa del mondo, per star dietro ai bambini, la legge darà ragione a lei.

Il fatto che una donna faccia la prostituta non significa che sia tenuta per legge ad affrontare da sola eventuali gravidanze indesiderate.

Forse è giusto così, ma questa garanzia è l'oggetto che personalmente mi aspetterei di comprare al postribolo, e molto sinceramente, la mancanza di questa garanzia è il motivo per cui non ne sono cliente.

La probabilità che succeda sarà pure astronomica (Specialmente nel mio caso, come dice Carlo Delle Piane in "regalo di Natale") lo è per i motivi che hai detto al commento #105 ed è di certo è più bassa con una professionista addestrata formalmente (In Germania son patentate, in Svizzera non so.) che da privati, ma non è zero.
@Claudio Fe

Sai perchè Bill Gates è così ricco?

Perchè ha preso un dollaro ogni volta che un marito o moglie al fulmicotone è venuto/a da me a piangere che mettere incinta la moglie è stata una cazzata, che si aspettava altri risultati...
Quando questo succede mi chiedo sempre: "Ma perchè il ministro della pubblica istruzione non lo chiama a spiegare ai bambini della terza media, giusto un'oretta come è avvenuta la sua metamorfosi da umano in panda verde-viola?"
@puffolottiaccident
improbabilissimo caso che una prostituta si infatui di un cliente
Mettiamo pure che capiti (e son certo che possa succedere), con lei nelle migliori intenzioni: non quello di incastrare "un pollo" ricco.
Lei ha veramente interesse "vincolare" con la forza, il futuro padre di suo figlio? Ha conosciuto un maschio che preferisce pagare le donne: su due piedi, quanta affidabilità di fedeltà può pretendere?
Il rapporto inizia veramente male. Una persona vuole veramente questo?
Se lei si infatua, ci sono altri modi per stringere un legame e arrivare a costruire qualcosa insieme.

PS
Il discorso opposto non vale, e si vede come affettivamente/psicologicamente i maschi siano più deboli: i casi di clienti che si innamorano non sono rari. E i casi con esplosioni di _gelosia_, pure con finale tragico, per me finiscono per essere ricondotti all'infatuazione del cliente.
@Claudio Fe

"Mettiamo pure che capiti (e son certo che possa succedere), con lei nelle migliori intenzioni: non quello di incastrare "un pollo" ricco.
Lei ha veramente interesse "vincolare" con la forza, il futuro padre di suo figlio? Ha conosciuto un maschio che preferisce pagare le donne: su due piedi, quanta affidabilità di fedeltà può pretendere?
Il rapporto inizia veramente male. Una persona vuole veramente questo?"

Mai sottovalutare l'influenza del "wishful thinking" o la stupidità umana.

"Se lei si infatua, ci sono altri modi per stringere un legame e arrivare a costruire qualcosa insieme."

E chi è che glie li ha insegnati?

"Il discorso opposto non vale, e si vede come affettivamente/psicologicamente i maschi siano più deboli"

Vero. In queste faccende, anche con le dilettanti, l'uomo in generale non vede la trama finchè non è troppo tardi... che magro bottino.
O meglio, l'uomo con due o tre neuroni in testa non tollera i segnali di pericolo... per la serie: "Non sono l'infermiere del manicomio, e se lo fossi non mi metterei a scopare le pazienti. Ci sono delle questioni di "autocontrollo" che non son neanche da attribuire all'appartenere ad un genere o all'altro, son semplicemente quello che ci si dovrebbe aspettare da qualsiasi adulto."

---

Torniamo di sopra al commento #6 di FX (vedo adesso che nel mio commento precedente mi è scivolato il dito, non era il #105 ma il #104)

I commentatori di questo blog non rappresentano la razza umana. Non voglio fare lo snob, ma capire che le attrici son truccate, pettinate e indiposcia photoshoppate, o capire che nel canadian destroyer** del wrestling attore e convenuto sono invertiti, (cioè, nel senso che sembra che quello che lancia stia subendo e viceversa, se poi anche cianfrinano sotto la doccia buon per loro, son pure dei bei giovanottoni muscolosi.) è roba da pochi. E tu stai parlando di quei pochi.

*Uso la parola "autocontrollo" perchè non me ne viene una migliore, certe questioni non dovrebbero neanche essere oggetto di autocontrollo.

** http://s192.photobucket.com/user/KMC267/media/CanadianDestroyer.gif.html don't worry folks, il tipo coi pantaloni giallo-neri non si è fatto niente.
@puffolottiaccident
E chi è che glie li ha insegnati?
Nessuno, li ha imparati dopo mesi, se non anni, e centinaia di maschi conosciuti. Il ruolo di lei, con un po' di esperienza, si avvicina più a quello di psicologa che di meretrice.

Mai sottovalutare l'influenza del "wishful thinking" o la stupidità umana.
Ci sono delle questioni di "autocontrollo" che non son neanche da attribuire all'appartenere ad un genere o all'altro, son semplicemente quello che ci si dovrebbe aspettare da qualsiasi adulto.
In queste tue due frasi noto una contraddizione.
Non siamo sempre macchine razionali, men che meno quando mescoliamo nudità con parole.

CI tengo anche a precisare questo: con le mie condizioni al contorno, mi dai bene o male ragione, se ho capito bene. Con le tue condizioni al contorno, io a te.
@Claudio Fe

"CI tengo anche a precisare questo: con le mie condizioni al contorno, mi dai bene o male ragione, se ho capito bene. Con le tue condizioni al contorno, io a te. "

Si, quando dico che comprerei una garanzia è una posizione personale.

Vedi, se vado al ristorante e chiedo afri-cola e il ristorante non ne ha, il cameriere può avvisarmi o prendermi per il boffice, nel primo caso posso anche bermi la узорак-cola, nel secondo caso non perdono MAI.

Non faccio per vantarmi, ma il libro blu di R.C. impallidisce di fronte ai miei aspiranti suoceri,nipoti & cognati, (Mi è pure capitata la scenetta in cui una nonnina del drago rosso ed una della cooperativa parrocchiale giocavano al tiro alla fune tirandomi per il polso e insultandosi al contrario* per stabilire chi avesse la nipotina più topa) e non ne capisco minimamente il motivo. Può anche darsi che sia tutto uno scherzo e che semplicemente si divertono delle mie reazioni.

*Non so in quale altro modo esprimere il concetto... cioè, normalmente quando due sfittinzie litigano, possono accusarsi a vicenda di oscenità e scurrilità varie. queste due nonnine si accusavano a vicenda di... diciamo incompetenza und inesperienza, per stare nel SFW
@Claudio Fe

"Non siamo sempre macchine razionali, men che meno quando mescoliamo nudità con parole."

Allora ci sono un mucchio di criminali che son stati condannati ingiustamente, a cominciare da pedofili e stupratori... Se davvero "l'autocontrollo" è qualcosa di così insperabile.
@puffolottiaccident
Vedi, se vado al ristorante e chiedo afri-cola e il ristorante non ne ha
Da qui in poi, non ho capito niente di quello che hai scritto.

Parlando di altro, avrei preferito che in questa nostra discussione si fosse introdotta almeno una commentatrice del blog, per poter leggere un'opinione di parte femminile.
@puffolottiaccident
Allora ci sono un mucchio di criminali che son stati condannati ingiustamente, a cominciare da pedofili e stupratori... Se davvero "l'autocontrollo" è qualcosa di così insperabile.

Direi allora che finora abbiamo discusso di cose completamente diverse, se hai sentito la necessità di introdurre due figure come quelle, che prevedono la prevaricazione, mentale E fisica, e l'assenza completa di rispetto verso l'altro.
@Claudio Fe

Fammi mettere un filo di rossetto e ci provo.

"Quello che dice puffolotti è del tutto falso: la sincerità e la tolleranza sono due virtù praticate, celebrate, apprezzate e promosse da ogni esponente della razza umana in ogni campo, da 1 aabal a zzzyx Zzwum, nessuno mai si sognerebbe di coltivare secondi fini o mantenerli con false promesse, nè di dare una risposta che sa essere falsa ad una domanda indiretta. Ogni essere umano apprezza grandemente tali doti e le premia."

Uhm... come travestito credo di avere dei margini di miglioramento...
@Puffolotti

Uhm... come travestito credo di avere dei margini di miglioramento...

Credo anch'io... ;-)
@puffolottiaccident
Che il mondo possa essere un posto brutto, non è una novità.
Che si debba usare solo le solite armi mentali ("tutti sono bugiardi e intolleranti") per qualunque cosa, perché molto comode, è rifiutarsi di mettersi in discussione.
Se ti da fastidio pensare che possa succedere (anche) quello che ho ipotizzato, sono problemi tuoi.
@Motogio

Cattivaccio, snarrrl!
Claudio Fe, sei riuscito a sostenere una discussione con Puffolotti per 25 commenti??

Link
@Claudio Fe

Per la verità stavo facendo una simpatica battuta, al commento #116

Non mi piace usare le faccine perché non usandole saltano fuori più punti di riflessione.
@puffolottiaccident
Non è facile cogliere la battuta, se preceduta dal commento #113.
@Puffolotti

Cattivaccio, snarrrl!

Tralasciamo per un attimo le tue ambizioni da travone e ritorniamo al succo della tua discussione con Claudio Fe.

Il mondo: RGB 255,255,255 o 0,0,0 altre possibilità mai.

Detto questo passo; nemmeno mi avvicino ai requisiti minimi richiesti al commento #114 :-D
@Claudio Fe

Quella invece non era una battuta.

Ci sono casi di uxoricidio in cui l'omicida sta nell'inferno in terra ed ha correttamente valutato che qualunque pena la legge avrebbe poi inflitto, sarebbe stata preferibile a restare in un clima di "tortura cinese."

Eppure non le diamo la mano dicendo: "grazie per aver liberato il mondo da quello spacciatore "

Quando ci chiediamo come mai si è fatta abbindolare, in una società dove... non tutte trovano da sposarsi ma se una non vuole farlo non ne è costretta (Non dalla legge, per lo meno) ci sentiamo rispondere che non si può mai dire, che non è così facile, che i pregiudizi son tabù... e che gli inganni son troooooppo sottili per essere sgamati.

E che è 'sta roba? Satana che prende il controller della psx in mano quando vuole e ci fa ballare come vuole lui?
Quando la freccia di Cupido ci becca, il libero arbitrio se ne va in Bangladesh?

Se è così, la stessa difesa nei confronti di un'accusa di stupro dovrebbe produrre lo stesso risultato: "Oh, poverino, quando Cupido ti colpisce coi suoi dardi dorati non è che sedersi sotto la cascata serva a qualcosa, e può capitare a chiunque in ogni momento."
@puffolottiaccident
Quella invece non era una battuta.

Ci sono casi di uxoricidio

Eh già, abbiamo sicuramente parlato di cose diverse.

Quando hai scritto
[sull'autocontrollo] son semplicemente quello che ci si dovrebbe aspettare da qualsiasi adulto
è una cosa che non ti puoi aspettare da (molti?) clienti di prostitute, che razionalmente dicono "fa solo bene il suo lavoro", ma in cuor loro sperano che ci sia del sentimento.
E quindi "razionalmente" è illogico che un cliente la uccida per gelosia, quando invece succede.

Come tu sia riuscito a farlo diventare una patente di legalità per stupratori e pedofili, è un mistero che appartiene solo a te.
@Claudio Fe

" Razionalmente illogico, ma succede. "

Si, queste sono le parole che cercavo.

Cioè dici che ci son più omicidi di prostitute che divorzi? Io stavo parlando di quanti finiscono in malora perchè... tanto poi qualche santo aiuterà.

Continuo a parlare dell'essere umano in generale, cioè di chi si trova nei guai per aver ignorato volutamente quelli che son platealmente dei campanelli d'allarme. Non delle 134 donne uccise in Italia nel 2014 di cui non so quante praticassero il meretricio con chi le ha uccise.
@puffolottiaccident
Cioè dici che ci son più omicidi di prostitute che divorzi?

No, dico altro.
Ma se la tua visione misogina, evidentemente a te necessaria per darti un qualche equilibrio, ti impedisce di capire cosa dico, non mi stupisco.

Se vuoi cambiare discorso (o altrimenti detto "cambiare le CC") almeno abbi il coraggio di scriverlo.
@Claudio Fe

Veramente la parola che cerchi è misantropo.

Lo ho detto più volte: non sto parlando di come sono le donne, sto parlando di come la legge e la società le considerano: inette.

Io non le considero inette non più di quanto lo siano gli uomini, intendo dire.

Una battuta che dico sovente, spesso senza alcuna provocazione:

"Certe donne son tanto sceme che ti chiedi come facciano ad avere abbastanza cervello da far battere il cuore... Ma sinceramente se avessi avuto una fornitura illimitata gratuita di vodka ed haschish dall'età di 15 anni, sarei ridotto molto peggio."