skip to main | skip to sidebar
31 commenti

Windows 10 a un mese dal debutto

Un mese dopo la messa in circolazione per il grande pubblico, Windows 10 ha conquistato il 5% del mercato desktop. Magari non sembra un gran risultato, ma in realtà è un record, perché Windows 7 ci aveva messo il doppio a raggiungere lo stesso traguardo e Windows 8 ci aveva messo ben sei mesi.

Ci sono quindi in questo momento circa 75 milioni di utenti di Windows 10, secondo i dati pubblicati da Microsoft.

C'è naturalmente da considerare che questa nuova versione di Windows beneficia di un costo d'installazione nullo e della possibilità di scaricarlo, mentre in passato c'era da pagare una licenza e bisognava procurarsi un supporto fisico d'installazione, per cui molti utenti passavano a una nuova versione di Windows soltanto quando cambiavano computer e se la trovavano preinstallata. Questa formula innovativa vale per tutti gli utenti Windows 7 e 8 fino a fine luglio 2016; le aziende che hanno contratti di tipo Software Assurance con Microsoft hanno sempre a disposizione gratuitamente la versione più recente del sistema operativo. Chi è rimasto fermo a Windows XP non ha diritto a Windows 10 gratuito.

Resta da risolvere la questione della presunta fame eccessiva di dati personali da parte di Windows 10, che ha visto prese di posizione piuttosto nette da parte delle autorità di protezione dei dati di alcuni paesi, come la Svizzera. Le perplessità riguardano principalmente Cortana, l'assistente vocale di Windows 10, che accede alla webcam, al microfono, ai contatti e all'agenda per dare risultati più personalizzati. Windows 10 inoltre raccoglie quello che viene digitato dall'utente e le sue posizioni attuali e passate, usa un identificativo personale per il tracciamento pubblicitario e colleziona la cronologia di navigazione. Tutto disattivabile, ma è proprio questo il problema: se l'utente non provvede alla disattivazione, questa raccolta di dati è attiva automaticamente invece di essere una scelta volontaria dell'utente.

Se volete saperne di più, ci sono in Rete molte guide (Guidami.info, Fastweb, Navigaweb in italiano; NetworkWorld, The Register in inglese) che spiegano come impostare Windows 10 in modo che sia meno incline a farsi i fatti nostri.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (31)
Una domanda tecnica, Paolo.
Al di là del discorso sui dati personali... W10 è meglio di W7? Cosa offre di più?
tenuto conto che molti dispositivi con Vista Seven e ( possono fare il passaggio a gratis a me sembra che il 5% sia poco

certo si ha un anno di tempo quindi i conti si devono fare alla fine come per l'expo

ma poi bisognerà vedere quanti se lo tengono definitivamente
Fintanto che non risoveranno tutti i problemi che questo nuovo finestroide ha - installazione forzata di aggiornamenti che ti mandano a pallino i driver della scheda video, spionaggio a manetta - rimarrà lì dov'è. E se in quest'anno di prova (cioè, finché resterà gratis) non li risolveranno, cosa molto probabile, be', Wincrostone 7 sarà l'ultimo sistema operativo Micro$$$$$$oft che i miei PC vedranno e mi terrò aggiornato solo sui Linux che ho in multiboot.
Mon ho fatto il passaggio perché già temevo che potesse agire negativamente sulle prestazioni della macchina, ora c'è pure il marrone della privacy.
Comunque chi si trova W7 con Office pre-installato, passando a W10 avrà ancora Office?
Da quando ho ricevuto la prima notifica della disponibilità gratuita di W10, notifica inoculata a tradimento e reiterata dopo la eliminazione dal mio PC, non faccio altro che cercare di IMPEDIRE la installazione di W10 sul MIO computer! Il problema dunque non è se il 5% è molto o poco, cosa che può interessare solo M$, il problema è che continua imperterrita da 30 anni la politica di Microsoft di imporre SOLO i suoi interessi,coartando gli utenti e conculcando la loro volontà e libertà. Questi sono da sempre gli unici "Windows Genuine Avantages" ! Io Windows 10 NON lo voglio manco gratis e tanto meno inoculato subdolamente! Timeo Danaos et Dona Ferentes.
Nota di cronaca. Il mese scorso una sera a passeggio per spotorno (che Paolo ormai frequenta ogni anno...) dalla finestra dell'ufficio postale vedo un monitor su cui campeggia una schermata di windows XP (unico rammarico: non ho fatto una foto).
XP? Ma il supporto è cessato oltre un anno fa!
Mai e poi mai le poste gestiranno un solo euro di mia proprietà.
Se sei stanco delle notifiche sulla disponibilità di Win 10 leggiti quest' articolo, in inglese:

http://www.dedoimedo.com/computers/windows-7-to-10-gwx-how-to-remove.html
In Risposta a Mauro (#1)
Se non ti interessa cortana non ha delle nuove funzionalità particolarmente innovative, a parte forse i desktop virtuali (già usati da altri os ma finalmente arrivati anche qui).
C'e' poi edge, il nuovo browser internet, che è molto veloce e leggero, e con internet explorer non ha nulla da spartire. Devo dire che va piuttosto bene.
La cosa principale è che è più leggero e parte molto più velocemente.
Un'altra cosa interessante è che a mio avviso windows 8, nonostante l'interfaccia a mattonelle sia decisamente brutta e poco funzionale, è chiaramente più stabile e performante di windows 7, almeno nella mia esperienza di sviluppatore.
E' presto per dirlo però immagino che windows 10, risolti i problemi di gioventù, rimanda tale, ossia molto più stabile di windows 7.
La cosa realmente "rivoluzionaria" di questo OS non è tanto nelle funzionalità, quanto nel modello di business... ci si sposta verso il cloud e gli abbonamenti... lo ricevi gratis e ti verrà aggiornato costantemente, ma l'idea è che tu di tanto in tanto provveda ad acquistare dal windows store e ad abbonarti a qualcosa... un pò come il creative cloud di Adobe se lo conosci.
Se matichi l'inglese leggi qui: http://arstechnica.com/information-technology/2015/07/what-windows-as-a-service-and-a-free-upgrade-mean-at-home-and-at-work/
Ho installato su più macchine W10 e provo a rispondere a qualche dubbio o critica dei precedenti post.

Tablet con Atom, 2G di RAM e W8.1 32 bit: il passaggio è sicuramente valido, la nuova interfaccia nell'uso 'touch' è più pratica, fluida, piacevole e si integra meglio con le applicazioni vecchio stile. L'impatto sul ridotto disco da 32G è sopportabile. Assieme al tablet avevo ricevuto una licenza Office che è stato possibile utilizzare per reinstallarlo sul nuovo sistema operativo. Nei: impressione di una minor autonomia, pur reinstallando da zero mi ha mantenuto la vecchia partizione di ripristino che avrei preferito rimuovere, gestione dei preferiti in Edge patetica, senza parlare della nuova modalità di funzionamento di OneDrive, spero che M$ torni sui suoi passi il prima possibile. Nel complesso contentissimo della migrazione.

Notebook di fascia alta con i7, SSD, 8G di RAM e W8.1 64 bit: apparentemente leggermente più lento, la mia impressione è che non sfrutti adeguatamente l'SSD, boot in un paio di secondi di più, un paio di schermate blu in un mese paradossalmente appena dopo aver installato uno degli aggiornamenti (però stavo usando VS2015 con collegato device WP8 in modalità debug ...) dopo che erano anni e anni che non me ne capitavano. Vecchio scanner HP i cui driver Vista erano stati installati su s.o. precedenti con trucchetti su W10 installati con successo senza battere ciglio. In questo caso forse valeva la pena di aspettare ancora qualche mese.

Da utente ultra soddisfatto già da W8.1 non sentivo l'urgente bisogno di un nuovo sistema operativo, in ogni caso l'upgrade nel suo complesso è stato positivo, un pelino più di prestazione e funzionalità a costo di una minor affidabilità - si parla di differenze impercettibili - nella speranza che i pochi mesi sistemino le cose. Aspettiamo anche quello per il mio Lumia, ma qui ho un po' di paura perché per come va adesso il mio cellulare è perfetto (resta l'enorme problema di carenza di app, ma questo non c'entra niente con l'aggiornamento di s.o.) e non vorrei peggiorare le cose ...

Per il discorso della privacy mi sembra che il problema sia ben maggiore con un qualunque smartphone Android.
Ti e' capitato di usarlo, Paolo? Se si, cosa ne pensi?
Domanda per tutti
Va detto che SA (Software Assurance) è disponibile come opzioni per contratti tipo Select, roba da come minimo decine di migliaia di euro/franchi/dollari/sterline. Fai SA perché ti conviene a livello di licensing, ne so qualcosa perché ho avuto il "piacere" di discutere di licensing direttamente con una persona con il badge MSFT negli USA. Roba che se non siete vaccinati richiede dosi... americane di analgesici (forse è per questo che ne vendono in confezioni da 500 o 1000?)
Non che la cosa mi riguardi per ora (mi porto Linux Mint anche sul lavoro, installato su pendrive) ma c'è un ottimo tool per selezionare privacy e sicurezza in una sola pagina di selettori, va avviato come amministratore, si chiama ShutUp10.
Il tracciamento sarà esteso anche ai SO più vecchi:

http://punto-informatico.it/4267659/PI/News/invadenza-windows-10-arriva-anche-windows.aspx

Nei commenti, Panda Rossa ci segnala questa pagina:

https://pubs.vmware.com/view-51/index.jsp?topic=%2Fcom.vmware.view.administration.doc%2FGUID-BE82165B-13BC-4FD9-A9CF-FBEF6343D98A.html

per disabilitarlo.
Personalmente sono otto anni che mi sono convertito a linux Ubuntu.
Ho un pc con ubuntu e un vecchio portatile samsung del 2006 con lubuntu.
Non ho più avuto problemi di virus.
Windows è un buon SO. Peccato che costa una fortuna e si vive sempre con il terrore di qualche virus. Ubuntu ha il problema che al momento di un upgrade (esempio dal 12.04 lts al 14.04 lts), il pc non serve più a nulla e bisogna reinstallare la versione lte precedente. Però con i vari libreoffice e altri programmi "similwindows" l'utente può lavorare tranquillamente.
Da una settimana uso Windows 10 in ufficio, finora senza problemi e senza incompatibilità, se non con Virtual Box, ma sembra che ci stiano lavorando.
L'ho installato subito dopo le ferie su un portatile nuovo nuovo, che montava Windows 8. Mi sono detto: è l'occasione giusta, senza rischiare di perdere qualcosa; se non va, ripristino il portatile alle condizioni di fabbrica.
Passato prima su un pc di secondaria importanza in ufficio, ora ce l'ho su tutti i pc (di ufficio e di casa).

Leggo divertito i commenti di chi disprezza ricordando con affetto gli stessi toni di quando uscì XP (in quel caso il Windows superlativo era 98 SE) per poi leggere che XP era il migliore del mondo quando uscì quello dopo. È sempre così, aspetto un paio di anni per leggere i commenti di quelli che oggi dicono che Windows 10 col piffero che lo installano :D

Si chiama inerzia al cambiamento.

Per il discorso privacy non mi sembra particolarmente più invadente dei default di un telefonino Android, per i quali però nessuno si straccia le vesti.
@roberto: io sto usando virtualbox su W10 e va perfettamente, ma devi usare una versione testbuild: https://www.virtualbox.org/wiki/Testbuilds
A me la procedura di avvio all'accensione è migliorata in maniera incredibile. Prima schiacciavo il tasto ON, andavo a fare la spesa, tornavo e il PC era quasi pronto. Ora in pochi secondi (letteralmente) si avvia. Incredibile.
La cosa principale è che è più leggero e parte molto più velocemente.

Non esattamente :-)

Windows 10 "imbroglia" come Windows 8. L'arresto di sistema è una sorta di ibernazioone. Se vuoi sapere i veri tempi di avvio di Windows 10 (e, naturalmente, di windows 8/8.1) eseguio il riavvio del sistema.

Io ho aggiornato il pc di casa (al lavoro, ovviamente non lo posso fare e non lo farei mai a così poco tempo dall'uscita) che ha una scheda grafica Nvidia e ho notato che, a volte, bisogna forzare lo spegnimento dal pulsante. Che sia uno dei problemi che Windows 10 ha con queste schede grafiche?
Guastulfo: l'ho notato immediatamente che era una sorta di suspend to disk ma dato che conta la user experience e non la tecnica imbrogli pure, io sottoscrivo
max cady,

Ti e' capitato di usarlo, Paolo? Se si, cosa ne pensi?

Non mi è ancora capitato, soprattutto perché non ho una buona ragione per usarlo.

Penso che sia una buona cosa distribuirlo gratis per incoraggiare la migrazione a versioni meno vulnerabili di quelle passate, ma non mi piace la sua invadenza in termini di dati personali. Certo, tutte le opzioni ficcanaso in un modo o nell'altro si possono disattivare, ma perché dovrei perdere tempo a farlo? Già ho investito tempo per far diventare meno ficcanaso OS X, non ho motivo di rifarlo per Windows. Niente di personale: semplicemente sto bene dove sto e per cambiare dovrei avere delle motivazioni estremamente convincenti.
Cortana? L'ho disabilitato il secondo successivo. Non serve, né lo uso.

Per il resto mi pare un po' più lento di win 7 e un po' meno stabile, ma già dopo un mese la situazione è migliorata un po'. Confido che a breve sarà tutto a posto.
domanda stupida, ma se io voglio win10 senza avere nessuna licenza windows precedente cosa devo fare? comprare per forza di cose una key di win da g2a? o rispolverare il mio vecchio disco di di win (s)vista?
Ho aggiornato Windows 10 sul mio PC desktop, sul tablet e sul notebook. In tutti e 3 casi non ho avuto problemi, anche se una successiva installazione pulita sul notebook ha aumentato non di poco le prestazioni.
Segnalo questo link di Microsoft dove spiega in modo dettagliato e trasparente tutti i dati personali che raccoglie, in che modo vengono utilizzati e come possono essere disattivati http://windows.microsoft.com/it-it/windows-10/windows-privacy-faq
PS. Uso Cortana ogni tanto, è comoda per aprire applicazioni quando stai facendo altro con le mani (magari lavorando). Oppure avviare un po' di musica mentre sei lontano (ma non troppo) dal PC.
Noto che anche Paolo ha rimosso dalla coscienza l'esistenza di Windows Vista, non citandolo nemmeno accanto a XP tra i SO aggiornabili ;)
Però ho provato W10 ed ha almeno una cosa fantastica: si può fare il copia e incolla fuori e dentro la powershell. È comodissimo.
@Sebastiano
negli ambienti linux non e' una novita'...
In realtà copiaincolla lo puoi fare anche da prompt dei comandi, se è questo che intendi. Ma dai tempi di Windows 3.0 :D



Comunque ho appena detto che W10 va bene. Beh ho fatto una installazione "pulita" per un problema serio (non caricava più nessun programma) e ora ho problemi con un sacco di periferiche che prima andavano e ora non vanno più o funzionano male. Driver farlocchi?
Guastulfo (Giuseppe): a me si avvia a fredd da spento su un SSD (ho disabilitato ibernazione e quant'altro per problemi di spazio) in circa 15 secondi dalla sparizione schermata del BIOS. i3@3,2 ghz con 12 GB di RAM. Seven sempre su ssd su un vaio core2 duo 2,3 ghz impiega quasi un minuto.
@Lupo
il mio primo sistema operativo e' stato un dos (non ricordo se 5 o 6) per poi installare in parallelo windows 3.1
non mi ricordo molto della console di suddetto windows in quanto tutto quello che facevo (giocare principalmente, avevo 12 anni...) lo facevo da console...