skip to main | skip to sidebar
34 commenti

Adesso la Tesla entra ed esce da sola dal garage e si parcheggia da sé

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora (anche con un microabbonamento). Ultimo aggiornamento: 2016/01/12 20:50.

Oggi Tesla ha rilasciato la versione 7.1 del software di gestione delle sue auto elettriche Model S e X. Fra le varie novità spicca la funzione Summon (chiama), che consente al guidatore di ordinare all’auto di uscire da sola dal posto dove è parcheggiata, come mostrato nei video qui sotto.




Electrek ha pubblicato le schermate dell’aggiornamento che ne spiegano il funzionamento in dettaglio: la funzione consente anche di parcheggiare l’auto, se allineata correttamente, a condizione che il conducente sia a meno di tre metri dal veicolo. La Tesla parcheggia ed esce autonomamente usando il computer di bordo e i propri sensori; il conducente può fermarla usando il telecomando. Per ragioni legali, questa funzione va usata soltanto su proprietà privata.

A parte l’effetto “wow” della funzione, è un’opzione molto utile quando capita, purtroppo spesso, di trovare il simpaticone che parcheggia dopo di te vicinissimo alla tua auto e ti impedisce di entrare o ti obbliga a contorsioni da circo. Inoltre è utile per chi ha un posto auto stretto, come me, visto che la Tesla S non è proprio un’auto particolarmente snella (2,18 m di larghezza a specchietti aperti, 1,96 m a specchietti ripiegati) e la X non è da meno.

L’aggiornamento introduce, fra l’altro, anche il parcheggio assistito negli spazi perpendicolari, l’apertura automatica della porta servoassistita del garage e limitazioni alle funzioni di sterzo automatico e guida assistita e miglioramenti al mantenimento di corsia.

Manca ancora, purtroppo, la funzione più desiderata: quella che consente di avere i circa 75.000 dollari necessari per acquistare una Tesla Model S di base (con software aggiornato) o i 90.000 dollari della Model S con la massima autonomia e il suddetto software aggiornato.


2016/01/10 23:35. Tesla ha pubblicato un annuncio ufficiale che spiega a cosa serve la funzione Summon: serve per consentire ai proprietari di prendere dimestichezza con questa novità stando su proprietà privata e per abituarli all’idea che prima o poi la loro auto elettrica “sarà in grado di guidare ovunque nel paese” per raggiungerli, “caricandosi da sola strada facendo”. Questo, insomma, è soltanto il primo piccolo passo indispensabile. Anche perché se l’auto non riesce a uscire dal garage da sola, non può certo venirvi a prendere da qualche parte.


2016/01/12 20:50. Ecco un video di una Tesla che si parcheggia da sola (con il conducente a bordo): maggiori info qui.



Segnalo anche due demo di mantenimento di corsia/carreggiata senza strisce laterali: nel secondo video notate che a 0:40 l’auto rileva il ciclista e rallenta di conseguenza. Impressionante e anche un po’ inquietante.



Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (34)
wow, ci sta, ci sta!
"Devo segnalare un furto, la mia Tesla si è rubata da sola!" :D
Dunque fammi capire... uno ha un bel garage all'americana, di quelli che sono collegati al resto della casa, così puoi passare da casa al garage e entrare in auto senza prendere freddo né vento né neve né una goccia di pioggia; ma no! ora con questa meravigliosa nuova funzione, l'auto esce da sola dal garage, così per entrarvi deve uscire anche il conducente, e prendere vento freddo neve o (come nel caso del video) la pioggia in faccia! che funzione stupenda!
Vabbeh @AM ... la funzione c'è, mi ca sei costretto ad usarla... se il tuo garage è largo, te ne puoi anche fregare, ma in alcune situazioni è davvero una cosa figa!
Manca ancora, purtroppo, la funzione più desiderata: quella che consente di avere i circa 75.000 dollari ..................

Io controllo tutti gli aggiornamenti con attenzione --- prima o poi ci sara´questa funzione ........... ha ha ha
Il problema è che quella macchina costa come un appartamento. Ovvio che la riempiono di funzioni dell'utilità diciamo limitata.
Dieci anni fa avresti pensato di scrivere un articolo sull'aggiornamento software di un'auto? :)
Un po' per volta, continuano a migliorare gli automatismi. Di questo passo, un giorno evocherò la macchina con lo smartwatch, uscirà da sola dal garage, mi verrà a prendere alla stazione e dirò "Grazie, KITT!" :-D
Per quanto la funzione sia interessante non è una novità di Tesla. La BMW serie 7 ce l'ha già da prima della Tesla.

Più che altro, se non vado errato questo funzione non ha nulla a che vedere con la ragion d'essere e il vero punto di interesse della Tesla, e cioè la propulsione elettrica: è semplicemente una questione di programmazione, e quindi volendo potrebbe anche essere installata su una Panda. Si tratta quindi al 99,99% di un simpatico trucchetto di marketing, di utilità pressoché nulla ma che serve per rendere la vettura ancora più "figa" di quanto già non sia.
Adesso fa anche l'arrosto autonomamente anche se, bisognerà ammettere, il controllo della temperatura di cottura lascia un po' a desiderare.
[img]http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user5/imageroot/Tesla%20bursts%20into%20flames.jpg [/img]
[img]http://d2odvx3v4cbpyu.cloudfront.net/wp-content/uploads/2016/01/Tesla-Fire-Supercharger-Norway.jpg [/img]
E con Il telecontrollo si fara pure le multe da sola.
Un auto elettrica ad energia nucleare che per 10 anni
non ha bisogno di rifornimenti.
Anche questo sarebbe una bel proggetto.
Unknown,

non è una novità di Tesla. La BMW serie 7 ce l'ha già da prima della Tesla.

Grazie dell'info. Ma è un'opzione che devi chiedere al momento dell'acquisto, oppure BMW te la può mandare come aggiornamento via cellulare? Credo che sia questo l'aspetto più interessante, a parte la "trovata" del parcheggio automatico: il fatto di acquistare un'auto che ha un certo bouquet di funzioni e poi vedersela aggiornare con nuove funzioni senza doverla neanche portare in officina.
Luigi Rosa,

Dieci anni fa avresti pensato di scrivere un articolo sull'aggiornamento software di un'auto? :)

Sì, penso fosse inevitabile già 10 anni fa. In realtà temevo di doverlo scrivere perché qualcuno aveva trovato il modo di fare aggiornamenti che iniettavano malware, non perché un produttore faceva aggiornamenti OTA a favore dell'utente :-)
Paolo,

Credo che sia questo l'aspetto più interessante, a parte la "trovata" del parcheggio automatico: il fatto di acquistare un'auto che ha un certo bouquet di funzioni e poi vedersela aggiornare con nuove funzioni senza doverla neanche portare in officina.

Sì, penso anche io che questo sia il dato interessante. Tuttavia la novità precede l'oggi, nel senso che la Tesla è stata -pensata- per poter fare gli aggiornamenti da remoto, ed è stata -pensata- per avere già installato tutto l'hardware necessario all'uso di possibili nuove funzioni.

Trovo che sia questa la novità importante, mentre la funzione "esci da sola dal garage", per quanto scenografica, sia un po' come i software/file ad effetto wow precaricati che andavano un tempo di moda nei computer e negli applicativi.

Tra l'altro, tutte le funzioni di guida automatica non avranno mai una diffusione reale se non si risolverà la domanda che tutti cercano di evitare e per la quale Tesla vieta di usare questo sistema su proprietà aperte al pubblico: in caso di problemi, di chi è la responsabilità giuridica?


Sì, penso fosse inevitabile già 10 anni fa. In realtà temevo di doverlo scrivere perché qualcuno aveva trovato il modo di fare aggiornamenti che iniettavano malware, non perché un produttore faceva aggiornamenti OTA a favore dell'utente :-)


Sono due facce della stessa medaglia. Se hai gli aggiornamenti positivi da remoto, puoi avere anche il malware. Io, per l'auto, preferisco l'aggiornamento solo via cavo. O meglio, vorrei l'impossibilità fisica di eseguire un aggiornamento senza il mio consenso esplicito.
qualcuno aveva trovato il modo di fare aggiornamenti che iniettavano malware

Abbi un attimo di pazienza. Tempo al tempo.
Il Lupo della Luna

quella macchina costa come un appartamento
Non so dove vivi tu, ma dalle mie parti con quei soldi ci compri massimo 1.5-2 posti auto condominiali, altro che appartamento.

ebonsi

La conosci la funzione di "pilota automatico" della Tesla? Perché questo trucchetto che vedi qui non è una cosa a sé stante, ma fa parte di una serie di funzioni che stanno via via implementando. Immagina che un mattino ti svegli e la tua macchina ha "imparato" a uscire da sola dal garage. Sembra fantascienza, invece è quello che capita a chi ha una Tesla grazie agli aggiornamenti automatici in remoto: un altro aspetto nel quale sono tre passi avanti rispetto ai colossi automobilistici storici.
http://m.youtube.com/watch?v=UDQxcvYzAog

Credo che sia un optional che si può richiedere al momento dell'acquisto.

In ogni caso il fatto di "aggiornare" le funzionalità della macchina via web, aggiungendo magari servizi plus a pagamento acquistabili da Google Play o AppStore è un'idea che circola già da un po' di tempo nell'ambiente automotive. A livello di concept o di prototipo si era già vista in giro.

Nonostante la Tesla resti un progetto estremamente interessante e innovativo, se sei interessato anche a queste features "smart" guardati un po' anche le tedesche (BMW e Audi su tutte).
Mi sono goduto invece il test drive della Chevy Bolt:
http://arstechnica.com/cars/2016/01/chevrolets-bolt-is-an-electric-vehicle-for-the-masses-and-weve-driven-it/
Se il governo italico non introduce incentivi per le auto elettriche, penso seriamente di emigrare negli USA.
I politici e i burocrati non si meritano italiani paganti con coscienza e (qualche) conoscenza.
un altro passo avanti
Qualcuno mi spiega (non sono ironico) a che diamine serve questa cosa di uscire da sola dal garage?
Non ci arrivo giuro :D
Beh, se il garage è come quello di mio papà che è largo 10 cm più della mia macchina...
Non 10 cm per lato, 10 cm in tutto.

Va da sè che chi ha abbastanza soldi per quell'auto ce li ha anche per un garage più spazioso :-D
@Alister: Una volta entrato nel garage, se non hai spazio per aprire la portiera e uscire (o rientrare), cosa c'è di meglio di un auto che entra (ed esce) da sola nel garage e poi si spegne?
Certo, devi uscire PRIMA di comandare l'auto che entra nel garage ;-)
E chi ha il garage con la rampa?
E chi ha il garage che dà direttamente sulla strada?
E se l'auto non è già dritta verso il portone d'uscita ma bisogna fare una manovra?
E se non si ha il garage? (Ah, ascusate, questa non c'entra) :-)

Tesla e BMW vogliono vincere facile eh?

Scherzi a parte, ritengo questa "feature" utile a metà. Sicuramente è molto comoda per parcheggiare o uscire dai parcheggi in cui è difficile entrare in auto. Si tratta di auto di grandi dimensioni che occupano molta parte del posto a spina di pesce, è, quindi, facile trovarsi "incastrati", specialmente per chi fa fatica a entrare e uscire dall'auto perché, per esempio, è sovrappeso o anche per una disabilità.

Ho un amico paraplegico che, per esempio, evita sempre i parcheggi a "spina di pesce" perché spesso le auto di fianco non rispettano gli spazi laterali ai parcheggi risewrvati ai disabili, benché "zebrati" di giallo, che servono per il passaggio della carrozzina.
Un sistema del genere (che finirà coll'essere portato, prima o poi, anche sulle auto di fascia inferiore) risolverebbe situazioni scomode come questa.

L'ingresso/uscita autonoma dal garage invece la vedo di poca utilità.
Alister, anche a me sembra una funzione fondamentalmente inutile, diciamo che è più che altro un capriccio: il mio garage è molto stretto, riesco a parcheggiare, ma devo farlo accostando l'auto a destra e poi devo bestemmiare potentemente per uscire prima dall'auto e poi dal garage. Nel caso della Tesla+garage automatico è sufficiente scendere dall'auto e salire a casa. Niente di rivoluzionario, solo qualche bestemmia in meno in giro per l'etere.
Magari serve a pochi ma si tratta di un ulteriore miglioramento, un miglioramento che non è potenziale ma effettivamente usabile come dimostrano i video.

Neanche il Millennium Falcon, né tutti i caccia di Star Wars sia repubblicani che dell'impero sono capaci di far questo. Né ai tempi di Star Wars né trent'anni dopo!
Altrimenti nel film non potrebbero fare i fighi dichiarando di essere piloti abilissimi.
La vera rivoluzione avverrà quando realizzeranno un'auto elettrica con un'autonomia superiore ai 500 km per ricarica, tecnologia di ricarica parziale veloce (al max 7-8 min) e diffusione quasi capillare di charging station. Tutte le altre supermegafighissime feature sono tutte bubbole secondo me. Sarebbe interessante trovare qualche confronto con la Toyota Mirai, a idrogeno. Sul web non ho trovato niente di serio ed esaustivo a riguardo.
"La conosci la funzione di "pilota automatico" della Tesla? Perché questo trucchetto che vedi qui non è una cosa a sé stante, ma fa parte di una serie di funzioni che stanno via via implementando. Immagina che un mattino ti svegli e la tua macchina ha "imparato" a uscire da sola dal garage. Sembra fantascienza, invece è quello che capita a chi ha una Tesla grazie agli aggiornamenti automatici in remoto: un altro aspetto nel quale sono tre passi avanti rispetto ai colossi automobilistici storici."

Potrei essere d'accordo, ma rimane il fatto che la possibilità di effettuare aggiornamenti automatici in remoto è completamente distinta dalla "natura" della Tesla come auto completamente elettrica, che è l'unica (e giustificata) ragione per la quale se ne è ripetutamente parlato qui. Per dire, l'introduzione di fari allo xenon, bi-xenon, LED, LED laser e LED a matrice attiva è un fenomeno enormemente più importante per la sicurezza del traffico automobilistico di quanto non sia il giochetto della macchina che esce dal garage da sola. Però questo non è un forum per discussioni sulle tecnologie automobilistiche, e quindi non ne discutiamo. Che si discuta invece di questo aspetto, solo e unicamente perchè è presente sulla Tesla, IMHO è un po' una forzatura.
Scusa Paolo ma non avevi giudicato come "potenzialmente pericoloso" il poter fare aggiornamenti al software di bordo in remoto in un altro articolo?

Il sistema Tesla in quale modo è più sicuro di quello, che so, Chrysler di cui hai scritto qui http://attivissimo.blogspot.it/2015/09/fiat-chrysler-richiama-migliaia-di-suv.html ?
Il Lupo,

ma non avevi giudicato come "potenzialmente pericoloso" il poter fare aggiornamenti al software di bordo in remoto in un altro articolo?

Sì, è senz'altro pericoloso. Non ho cambiato idea. Mi piace molto la Tesla (anche perché l'ho provata ed è un'esperienza emotiva molto potente per un appassionato di futuro come me) ma cerco (a fatica) di tenere i piedi per terra.


Il sistema Tesla in quale modo è più sicuro di quello, che so, Chrysler

Pare di sì, almeno secondo i test di Charlie Miller (quello che ha smascherato le falle delle auto della Fiat Chrysler).
Ci siamo accorti che ti ha colpito molto la Tesla :-)

Il fatto che ormai la sicurezza informatica riguardi pure le auto fa pensare. Non credo ci siano aspetti del quotidiano in cui non entra in gioco. Ho visto la pubblicità di una caldaia comandabile via app.
Va vista non a mio parere come effetto wow, ma come innovazione, piano piano ci stanno facendo capire che cosa arriverà a fare, un po' di pazienza.
D'altronde questo è il futuro, continuano a migliorarla, fino a che sarà perfetta.
Ricordo che un tempo molti si chiedevano a cosa cavolo ci servisse un pc a casa se non dovevamo "lavorarci".
Oggi cosa gli rispondereste...?
Sono evoluzioni, che porteranno altre evoluzioni, io dico che queste cose sono un presagio di grandi novità che ci aspettano, e in un futuro vicinissimo, un 3 anni e questa macchina guiderà realmente da sola.
Ho visto il video con il ciclista, impressionante.
Premesso che le prospettive ingannano, e quindi magari lo spazio c'era.

E' veramente impressionate, altro traguardo raggiunto, la guida autonoma e' gia' in grado di fare manovre spericolate, senza ampi margini di sicurezza, senza tutelare un utente a rischio, senza rispettare il codice della strano.
Come un tipico guidatore umano.