skip to main | skip to sidebar
40 commenti

Nufologia: avvistato un robot fra le nuvole

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora (anche con un microabbonamento).

Se pensate che l’ufologia non venga presa sul serio perché c’è un’omertosa congiura degli scienziati e dei poteri forti per insabbiare la verità, siete fuori strada: non viene presa sul serio perché è stracolma di persone incapaci di fare un minimo di ricerca e per le quali qualunque cosa che non capiscono è sicuramente un vascello alieno. In altre parole: il danno peggiore all’ufologia lo fanno gli ufologi da strapazzo.

Prendiamo per esempio una delle perle pubblicate recentemente da Pompeo De Franco, del Centro Ufologico Mediterraneo: “Mazinga Robot avvistato da un Aereo passeggeri”. Non chiedetemi perché Aereo sia in maiuscolo, ma così è.

L’avvistamento è documentato fotograficamente da questa immagine:



Secondo il De Franco, che cita un altro sito (f)ufologico, Mistero UFO, la foto sarebbe stata scattata da un certo “Flyer Nick O’Donoghue”, descritto come “un programmatore di software irlandese”. Sì, scrive proprio così: “Flyer Nick O’Donoghue, 30 anni, un programmatore di software irlandese, era a bordo di un volo della EasyJet decollato da un aeroporto austriaco e diretto a Cork.”

Se non avete già cominciato a ridere, chiedetevi come mai un irlandese dovrebbe chiamarsi di nome “Flyer”, cioè “aviatore” o “passeggero”. Semplice: perché la notizia è stata copiata a neuroni spenti prendendola da un giornale inglese, specificamente dal Daily Mail, dove il signor Nick O’Donoghue veniva descritto come un passeggero di un volo di linea: “Flyer Nick O'Donoghue, 30, a software support team manager from Ireland, was on board an EasyJet flight from Austria to London Gatwick when he noticed the bizarre figure in the sky and grabbed his camera.”

A quanto pare, il signor De Franco e i suoi colleghi di Mistero UFO non si sono resi conto che “Flyer” non fa parte del nome del signor O’Donoghue ma è semplicemente un sostantivo: “Il passeggero Nick O’Donoghue, 30 anni, irlandese, responsabile di una squadra di assistenza software, era a bordo di un volo EasyJet...”. In altre parole, gente che pretende di aver capito tutto sugli abitanti di altri mondi non sa neanche capire cosa dicono i terrestri della porta accanto.

A parte questo, sarebbe sufficiente che gli ufologi frequentassero dei siti meno autocontemplativi, come per esempio Metabunk.org, che il 16 gennaio scorso ha pubblicato la spiegazione di questa foto: il “robot” è semplicemente la nube prodotta dalle torri di raffreddamento gemelle di una centrale per la produzione di energia elettrica. Sapendo la rotta percorsa dal testimone (dall’Austria a Londra, secondo il Mail) si può anche tentare di identificare la centrale specifica in Germania o Belgio.

Per chi avesse dubbi che le torri di raffreddamento possano produrre questi effetti, Metabunk fornisce anche una collezione di foto dimostrative, come questa, che mostrano quanto può essere bassa la coltre di nubi o foschia sopra la quale emerge il pennacchio doppio della centrale:


Ed ecco perché l’ufologia non ha rispetto: perché viene rovinata e ridicolizzata da chi vede misteri dappertutto e da chi si definisce “ricercatore” ma a quanto risulta avrebbe seri problemi a trovare persino un paio di calzini appaiati nel cassetto.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (40)
PECCATO. avevo già immaginato un mondo come Laputa :)
A parte che si vede che è una cosa vaporosa e non un corpo solido... ma un robottone alto decine di metri, dai! E' talmente ridicola che non mi riesce nemmeno di indignarmi. Non solo la fanno fuori dal vaso ma pisciano pure controvento.
"Ho visto cose uscire dalle torri di evaporazione che non potreste immaginare: cuori spezzati, frecce, robottoni e perfino interi pianeti di vapore".
Firmato (cognome e nome) Worker Rico ;-)
ho tradotto la parola "Flyer" con google translator: con la f maiuscola dà sempre "Flyer", con la minuscola traduce correttamente (volatore, aviatore). ma introducendo la frase intera, con la maiuscola dà "Flyer", con la minuscola "volantino". un po' di comprensione per i fufologi, neanche google translator li aiuta...
Nota di servizio: Se apro la pagina dei commenti sotto ad un articolo, la barra a destra (ultimi articoli pubblicati, ultimi articoli commentati, ecc.) va indietro di sei mesi. Succede solo a me?
http://s.quickmeme.com/img/56/56a57d6a1b619efd7da9e5460dac22bc0fc6913badfcbb9d5211a161f6b76da7.jpg
Queste sono scie chimiche che prendono vita. Meditate gente, meditate...
Comunque (attenzione: segue pignoleria) flyer è un sostantivo, non un aggettivo.
A voler essere onesti, però, da nessuna parte nell'articolo si parla di alieni o altro, semplicemente scrive "centinaia di utenti hanno subito rilasciato i loro commenti affermando che quella strana figura assomigliava incredibilmente al gigante di ferro dei cartoon giapponesi". Vero, quella figura ricorda un robot delle serie cartoon anni '80, quindi? A legger bene l'articolo non viene insinuato altro che questo, e trovo fazioso volerci creare un caso per manifesta antipatia verso l'autore e il sito su cui è stata pubblicata. Antipatia che non fatico a condividere, ma sta qui il punto, non dobbiamo essere faziosi, non dobbiamo farci condizionare da questi sentimenti. Il tono usato da Paolo Attivissimo, che generalmente stimo, è pessimo, è degno del peggior giornalettismo. Che c'entra se ha scritto aereo con la maiuscola? Perché rimarcarlo? Si tratta di un trucco retorico, serve a predisporre il lettore in uno stato ostile verso l'oggetto della propria critica, così da utilizzare argomenti più forti (è un ignorante sgrammaticato) a sostegno di argomenti diversi (l'ufologia è una bufala). Non si fa.
mmorselli,

A voler essere onesti, però, da nessuna parte nell'articolo si parla di alieni o altro

Infatti non ho scritto che qualcuno pensa che il "robot" sia alieno. Ma di fatto dei siti che si chiamano "Mistero UFO" e "Centro Ufologico Mediterraneo" parlano di questa foto, e non lo fanno per dire "è una cretinata, è soltanto un pennacchio di vapore dalla forma divertente". Perché ne parlano, allora?


trovo fazioso volerci creare un caso per manifesta antipatia verso l'autore e il sito su cui è stata pubblicata

Non conosco l'autore e quindi non posso trovarlo né antipatico né simpatico. Semmai ho antipatia per un modo di fare sensazionalismo intorno al nulla e per il vezzo di atteggiarsi a "ricercatore" e poi scrivere cretinate come "Flyer Nick".


Che c'entra se ha scritto aereo con la maiuscola? Perché rimarcarlo?

Perché se non lo rimarco, chi legge crede che sia io quello che scrive mettendo le maiuscole a caso.



utilizzare argomenti più forti (è un ignorante sgrammaticato) a sostegno di argomenti diversi (l'ufologia è una bufala)

Non ho mai detto che qualcuno è un ignorante sgrammaticato. Semmai gli autori dei due articoli sono incompetenti: sulle ragioni per le quali scrivono "Aereo" con la A maiuscola, ripeto: chiedi a loro. E non ho mai detto che l'ufologia è una bufala: anzi, sto cercando di difendere l'ufologia dai suoi tifosi incompetenti. Prova a leggere il mio articolo con meno astio, senza mettere sotto processo nessuno. Buona giornata.
Olivier,

hai ovviamente ragione. Ho corretto, grazie.
Paolo,

Ma quale astio? Io leggo regolarmente il tuo blog perché ti stimo come divulgatore, fare l'avvocato del diavolo per chi scrive in siti che pubblicizzano a margine libri con le prove che Marte è abitato da vita intelligente mi costa fatica, parecchia, ciò nonostante tocca farlo quando ci vedo una caduta di stile. Un sito che parla di UFO (ma anche uno che parla di altro) dovrebbe avere tutto il diritto di pubblicare una foto curiosa apparsa su Reddit senza approfondire oltre, purché non si permetta di fare ipotesi sulla sua natura. Questo articolo non dimostra assolutamente che l'autore è un ufologo incompetente, perché non c'è ufologia in quell'articolo, però è stato usato per sostenere questa tesi. Sono certo che su quel sito si trovino decine di occasioni migliori per farlo, basti leggere il bando di reclutamento "SARAI INTRODOTTO NEI SEGRETI DEGLI UFO ED ALIENI. DIVENTA RICERCATORE CON NOI. TANTI UFO FILE TOP SECRET TI ASPETTANO!", ma non posso farlo in modo arbitrario, prendendo un articolo sostanzialmente neutro e presentandolo per far passare un diverso messaggio.

Sulla questione "Aereo con la maiuscola", sarebbe bastato riportare il titolo con il refuso corretto se ti dava tanto fastidio, non avresti certo commesso un peccato di omissione ed è comune modificare il case per adattarlo al proprio format quando si copia & incolla da altri siti. Se l'hai rimarcato è indubbiamente perché ti premeva rimarcarlo, non facciamo retorica inutile.
"Perché tutti non credono che il mio amico Flyer Nick si chiami davvero così?
Saluti da Firmato Badoglio jr"
@MMorselli
Condivido la tua linea di pensiero in senso generale e quindi non critico le tue puntualizzazioni. Anche Paolo è un essere umano (ufficialmente, almeno) e potrebbe sbagliare anche lui, certamente. Non questa volta, a mio parere.
Però non è una notizia riportata come curiosità e il titolo contiene DUE errori: "Un robot che Mazinga Robot avvistato da un Aereo passeggeri?". Alla faccia della svista, non è solo questione di maiuscola di un nome. Tralasciamo anche l'errore clamoroso di traduzione di Flyer, è indice soltanto di scarsissima accuratezza e distrazione da parte del giornalista (? sono giornalisti? o è un blogger, un appassionato, un...? Non lo so).
E' la frase "Andiamoci con i piedi di piombo ma riportiamo la notizia." che mi fa inorridire e getta discredito su TUTTA la notizia. Andiamoci con i piedi di piombo? Quindi c'è una possibilità che sia una cosa diversa da quella che è? E' questo che stride e che rende la pagina per quello che è: attiraclick, non una semplice notizia curiosa.
Nel caso del sito del "Centro Ufologico Mediterraneo" c'è scritto testualmente:
"Andiamoci con i piedi di piombo ma riportiamo la notizia."

Secondo me questa frase sottintende una eventualità, seppur remota, che si tratti di un ufo; ipotesi posta in malafede perché
questa non è una notizia per la quale si va con i piedi di piombo: non c'è nessun mistero ufologico da svelare.
mmorselli,

Ma quale astio?

Quello che leggo nel tuo accusarmi di trucchi retorici e nel tuo rimproverarmi con un "Non si fa" conclusivo.


Un sito che parla di UFO (ma anche uno che parla di altro) dovrebbe avere tutto il diritto di pubblicare una foto curiosa apparsa su Reddit senza approfondire oltre, purché non si permetta di fare ipotesi sulla sua natura

Rileggi l'articolo del CUFOM e dimmi se la presenta semplicemente come "una foto curiosa". Io, nella versione attuale, vedo parole come "straordinaria foto". Non ha nulla di straordinario, a meno che non la si voglia usare per creare mistero dove non ce n'è, che è la funzione primaria di siti come quello.


Questo articolo non dimostra assolutamente che l'autore è un ufologo incompetente, perché non c'è ufologia in quell'articolo

Ma di fatto è un incompetente: non dimenticare lo splendido "Flyer Nick".


Sono certo che su quel sito si trovino decine di occasioni migliori per farlo

Certamente, e ne ho già colte in passato.


Sulla questione "Aereo con la maiuscola", sarebbe bastato riportare il titolo con il refuso corretto se ti dava tanto fastidio

No. Quando si cita testualmente si riporta esattamente quello che c'è scritto. Non si corregge. Si mette "[sic]" oppure si precisa che è scritto così in originale. Non è fastidio: è correttezza giornalistica. Quella che proponi non è una soluzione praticabile.


Se l'hai rimarcato è indubbiamente perché ti premeva rimarcarlo

Certamente. L'ho rimarcato perché è una stranezza ed è probabilmente segno di poca cura.
mmorselli,

Dimenticavo: hai notato che il titolo ora è "CUFOM. Un robot che Mazinga Robot avvistato da un Aereo passeggeri?" Proprio così.

Quando parlo di incompetenza, parlo anche di incompetenza linguistica di base. Già non sanno trovare informazioni, già fanno sensazionalismo sul nulla, ma se non sanno neanche scrivere un titolo che abbia senso almeno grammaticale, la qualifica di incompetente direi che è più che meritata.
Ma qualcuno ha mai interpellato uno psicologo/psichiatra? Quelli che ti fanno vedere le macchie di Rorschach e scrutano nel tuo intimo... Cosa ne uscirebbe fuori?
>"Perché tutti non credono che il mio amico Flyer Nick si chiami davvero così?
Saluti da Firmato Badoglio jr"

LOL!

Sicuramente troppo fine per loro.
Senza contare che poi ad arrivare dalla pareidolia della forma umana a dire che si tratta di un robot è proprio questione di vedere quello che si vuole o si spera di vedere... ne più, ne meno.

ps: a me nella figura grande sembra tanto l'omino delle marshmallow dei ghostbuster. :D
Vorrei rimarcare che il sig. Flyer Nick O’Donoghue ha, inoltre, una specializzazione non da poco nel campo dell'IT: è infatti un "un programmatore di software irlandese".
Per chi non lo sapesse, il software irlandese dev'essere scritto con rune, anziché in caratteri ASCII o con codifica UTF-8, e molti comandi o termini tecnici sono in gaelico anziché quelli standard dei normali linguaggi di programmazione.
@Paolo, quindi se ti muovo una critica può essere solo astio, e non il fatto che personalmente ci veda qualcosa da criticare? Vabbè...

Sinceramente non mi va di protrarre molto oltre la polemica, lascio stare gli altri punti, ma quella sulla maiuscola davvero non riesco a farmi stare bene la tua spiegazione. Una maiuscola non è una parola, non cambia minimamente il significato e se sta nel posto sbagliato è semplicemente un refuso. Che problema c'è a correggere un refuso? Fosse stato il sito della NASA a sbagliare una maiuscola in un titolo avresti mosso la stessa critica? Non devi convincermi che dietro quel testo c'è una persona quantomeno superficiale, ma è voler associare questa superficialità nella grammatica e nelle traduzioni all'ufologia che, secondo me, è sbagliato. Corretto rimarcare che avrebbe potuto approfondire la notizia e non l'ha fatto, un po' meno screditare il personaggio trovando difetti non correlati all'ufologia. Fa un po' "calzini azzurri del giudice Mesiano", che si voleva screditare perché condannò Fininvest, e non certo per il cattivo gusto nel vestire.
Sicuramente troppo fine per loro.

Sicuramente troppo fine per me e senza i motori di ricerca starei ancora a grattarmi il cuoio, non più capelluto, per capire cosa volesse dire :-D

"Firmato" Badoglio, un risvolto comico (anche se non voluto) all'interno di una grande tragedia
Sinceramente non mi va di protrarre molto oltre la polemica, lascio stare gli altri punti, ma quella sulla maiuscola davvero non riesco a farmi stare bene la tua spiegazione. Una maiuscola non è una parola, non cambia minimamente il significato e se sta nel posto sbagliato è semplicemente un refuso. Che problema c'è a correggere un refuso? (...)
Fa un po' "calzini azzurri del giudice Mesiano", che si voleva screditare perché condannò Fininvest, e non certo per il cattivo gusto nel vestire.


Quando ero all'università andai al museo di Storia Naturale a correggere le bozze di un vecchio testo di un esploratore. Corressi un toponimo scritto errato, adesso non ricordo se si trattava dell'Himalaya o delle Hawaii.
Il responsabile mi rimproverò secco: quando fai una citazione devi citare esattamente quello che l'autore originale ha scritto, errori compresi. Una regola base in qualsiasi redazione o qualsiasi tipografia.
Altrimenti io avrei dovuto citarti scrivendo
Fa un po' "calzini viola

Perchè non erano azzurri. Erano viola.
@Martinobri, ma secondo te una lettera maiuscola ha la stessa valenza di una parola scritta in modo diverso o un colore riportato sbagliato? Se avessi riportato hawaii scrivendo Hawaii pensi che l'osservazione sarebbe stata identica che se avessi corretto una i mancante? E se per motivi tipografici volessi scrivere HAWAII? Magari perché nel mio blog tutti i titoli sono in maiuscolo e quindi voglio mantenerli coerenti? Sarebbe comunque sbagliato e sarei moralmente obbligato a scrivere il titolo usando esattamente le lettere originali? In questo blog, in sidebar, c'è un'immagine con scritto "TI PORTO LA LUNA" ma la didascalia sopra dice "Ti porto la Luna", quale forma è corretta, in caso debba riportarlo da qualche parte? Oppure sono libero di riportarlo come credo? (e come spero)
Ah, da una veloce verifica pare che i calzini fossero turchesi, che per me che ragiono in RGB si sono semplificati in azzurro, già molto che non ho detto BLU :D

Sono un uomo, per me mela è un frutto, non un colore :D
@mmorselli
Qui se ne può discutere per mesi... Si rispettano (quasi) tutte le opinioni (escludendo trollate e vaneggiamenti) e la tua è indubbiamente degna di rispetto. Però la puntualizzazione della maiuscola va vista nel contesto: non è un singolo errore (anche io, nella mia prima risposta, ho messo la prima M del tuo nickname in maiuscolo) per cui sottolinearlo è un mero appiglio come il calzini sgargianti. E' un errore all'interno di un titolo ad effetto sgrammaticato, in un articolo ambiguo in cui c'è un grossolano e clamoroso errore di traduzione e quindi è un rafforzativo della scarsa cura (per non dire incompetenza) con cui è stato redatto l'articolo. Non è il peso del singolo errore che boccia il testo, lo è l'insieme degli errori ma soprattutto l'intento di scrivere qualcosa che insinua anzichè riportare una semplice curiosità (pareidolia).
Mmorselli

Neanche tu te la cavi male con l'arrampicata sugli specchi. Per caso ti alleni insieme ad un utente che frequenta/frequentava questo forum?
ma secondo te una lettera maiuscola ha la stessa valenza di una parola scritta in modo diverso o un colore riportato sbagliato?

Quello che penso io non ha importanza. Le citazioni si fanno alla lettera, se no è già una interpretazione. E' l'ABC.

"Ti porto la Luna", quale forma è corretta, in caso debba riportarlo da qualche parte? Oppure sono libero di riportarlo come credo?

Un conto è riportare un termine o un titolo all'interno di un tuo discorso, un conto è citare tra virgolette. Tra virgolette deve essere un copiaincolla.
@mmorselli
Posso comprendere le tue perplessità e tutto il ragionamento che hai esposto sulla questione del "refuso", ma la tua opinione è tale perchè non conosci (buon per te) il curriculum completo del CUFOM e dei loro rappresentanti.

Non bene, ma benissimo ha fatto Paolo ad evidenziare l'incompetenza di questo sedicente centro ufologico, non solo verso l'ufologia ma anche nella lingua italiana. Perchè ti assicuro che "Aereo" e altre castronerie non sono affatto isolate, ma fanno parte di un ampio elenco di amenità che costoro hanno partorito nel corso degli ultimi cinque anni, dimostrando incompetenza e sciatteria.

Da appassionato del fenomeno UFO, sono (purtroppo) costretto a seguirli nel momento in cui i loro articoli, i loro "casi", vengono frequentemente rilanciati da testate nazionali. E' una vergogna.

Mi permetto di segnalare qui la lista degli "epic fail" dedicata a questa esilarante associazione ufologica composta da improvvisati.
No, ma davero? :D :D :D

(e no, non è un refuso)
@Paolo Alberton, è poco elegante virare su un ad hominem quando la critica riguarda proprio l'uso della retorica.

@Martinobri, condivisibile come concetto quello delle virgolette, ma l'esempio che ho preso è appunto di un titolo che è scritto sulla pagina facendo due usi diversi della maiuscola. In questo caso la mia correttezza dipende dal punto della pagina in cui ho scelto di fare il copia e incolla? Io sono convinto di no, la mia correttezza dipende dall'aver riportato correttamente il titolo senza modifiche, anche minime, di sostanza, dal momento che la forma non è fissa neppure per l'autore.

@ufoofinterest.org se hai letto i miei commenti dall'inizio avrai visto che è proprio quello che chiedevo di evitare, cioè di sminuire la persona al posto di sminuire gli argomenti. E' non è una difesa alla persona la mia, non hai idea di quanta poca stima possa avere per personaggi come quello di cui stiamo parlando, ma appunto la poca stima non dovrebbe, a mio parere, essere mai pregiudiziale sugli argomenti. Dici una sciocchezza sugli UFO? Ti critico per quello, che è già un argomento forte di suo, e non lo mescolo faziosamente ad una critica alle tue capacità grammaticali facendo passare, velatamente o meno, il concetto che siccome sei difettoso in un campo molto probabilmente lo sarai anche in un altro.
mmorselli

sarà poco elegante, ma, evidentemente, ho colto nel segno.
@mmorselli
In tutta franchezza, non vedo un attacco alla persona ma solo l'evidenza di un suo strafalcione che, ti assicuro, rientra in un contesto molto più ampio e per niente slegato al modo in cui gli "ufologi" di quel sito (mal)trattano l'argomento: con sciatteria, incapacità, improvvisazione.
Sono tutti contraddistinti dall'essere recidivi.
@Paolo Alberton, a dire il vero non so neppure a cosa ti riferisci, ma non ho ritenuto opportuno approfondire perché a occhio mi pare inutile alla discussione, e il tuo post era privo di qualsiasi argomento, a differenza di quelli degli altri interlocutori che invece mi interessano moltissimo dato che mi aiutano a guardare il problema da punti di vista differenti. Il tuo è solo un attacco alla persona, magari fosse solo inutile.
mmorselli

I commenti degli altri interlocutori, nonostante definiscano bene e chiariscano ancora meglio la questione, non ti sono serviti a niente. Lo hai dimostrato. Qualsiasi cosa ti si possa dire continuerai a cercare di spuntarla, arrampicandoti sugli specchi.
Così va meglio?
Ho visto ripetutamente curiosi effetti come questo, non in volo, ma osservando una webcam localizzata in Slovenia non lontano dal confine con l'Italia, al nord-est, su una montagna.
Succede o può succedere solitamente in autunno ed in inverno quando, nei periodi di inversione termica, si forma un naturale mare basso di nubi dense vicino al suolo, mentre più in alto l'aria è limpida e la temperatura dell'aria è più alta.
Nel campo inquadrato c'è almeno una torre di raffreddamento sempre attiva. Talvolta le colonne di vapori densi che escono oltrepassano il mare di nubi basse creando forme diverse; talvolta sembra formarsi il largo cocuzzolo di una montagna appena sopra il mare di nubi, altre volte le forme sono più alte e strette simili a quelle di queste foto.

Questo è l'indirizzo della livecam:
http://www.s59ehi.net/kamera/ursljagora.html
@Paolo Alberton, di nuovo non riesci a fare a meno dallo scrivere un messaggio inutile con un astioso attacco alla persona e zero argomenti. I commenti degli altri interlocutori (ma non il tuo) servono sempre, è un confronto, non una gara, non deve necessariamente esserci un vincitore, io mi porterò a casa un pezzetto delle idee degli altri, gli altri, si spera, qualcosa delle mie, e questo è possibile solo quando ognuno la propria idea la difende argomentando. Guai a quel mondo dove l'idea si cambia non in virtù di argomenti che ti sembrano più solidi dei tuoi, ma in virtù del numero di persone che li supportano. Le persone che, con educazione, usando argomenti logici, "cercheranno sempre di spuntarla" per me saranno sempre le benvenute, al contrario di chi, come te, una volta che abbia sposato una tesi sembri essere infastidito dalle argomentazioni contrarie. Spero che il tuo prossimo messaggio sia (finalmente) un utile contributo alla discussione, che, per inciso, dovrebbe servire a te, non a me, perché si discute non per far cambiare idea agli altri, ma per mettere alla prova la propria.
mmorselli

Amen, papà.
Il contenuto ed il senso del tuo ultimo messaggio non sono coerenti all'atteggiamento che hai tenuto nella discussione.
Non ho mai accettato lezioni di vita da chi predica bene e razzola male. Ed essere educati nell'esprimersi non giustifica un atteggiamento come il tuo.
Ma tranquillo, non ti turberò più. Mi son divertito abbastanza. Ciao.
Ma dove sta il problema ad ammettere l'evidenza che quell'articolo è una raccolta si baggianate scritte da qualcuno che ha difficoltà a fare la lista della spesa?
Più che un robot, comunque, sembrava l'omino Michelin :-|