skip to main | skip to sidebar
48 commenti

Impostore apre account Facebook usando la mia mail, ci trovo dentro già delle amicizie

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora (anche con un microabbonamento).

Questa sera, intorno alle 21:45, qualcuno ha usato un mio indirizzo di mail e il mio nome per aprire un account su Facebook. Me ne sono accorto perché mi è arrivata la notifica su quell’indirizzo di mail:



Per prendere subito il controllo dell’account ho confermato l’account e immesso il codice di conferma. Fin qui niente di speciale: la cosa che mi ha colpito è che dall’account non ancora confermato erano già partite delle richieste di amicizia.

Io ho confermato l’account intorno alle 23:15, ma alle 21:46 c’era già nel Registro Attività una prima richiesta di amicizia che “io” avrei inviato e le altre erano state fatte nei minuti successivi. Le richieste erano state inviate a persone che assolutamente non conosco: una era stata accettata.


Per il resto l’account era vuoto, a parte la data di nascita (14 marzo 1985, sbagliatissima). Ho cambiato il nome all’account per renderne evidente la natura fittizia, ho impostato una buona password, ho disconnesso gli eventuali dispositivi connessi (non ce n’erano) e ho deciso di tenere attivo l’account vuoto perché così facendo nessun altro può tentare di aprire un account usando quel mio indirizzo di mail (ho verificato che non è possibile).

A qualcuno è mai capitato qualcosa del genere? Il tentativo d’impostura non mi preoccupa, ma mi piacerebbe capire se la creazione di false richieste di amicizia prima ancora di confermare un account sia una funzione normale di Facebook o un bug.

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (48)
Secondo l;a pagina di supporto di Facebook https://www.facebook.com/help/225196167506856 un account non confermato puo' essere utilizzato solo per un giorno.

Poco per farci interazione, tantissimo per fare danno.
Ho una email sacrificabile, adesso ci provo.
Bisognerebbe testare la cosa in qualche modo. Creare un'email e poi usata per registrarsi.

Sembra quasi il lavoro di un Bot.
No, mai successo, in effetti è preoccupante come fatto..
Io ho un problema analogo tutt'ora in corso!
Qualcuno, presumibilmente un mio omonimo, si è iscritto ad Instagram usando la mia email. Non avendo uno smartphone, non ho modo di accedere per risolvere la questione: infatti l'unico modo per creare un secondo account dal quale magari avvertirlo è scaricare l'app. In alternativa potrei reimpostare la password, accedere e cambiare da me l'indirizzo associato (penso si possa fare da pc), ma lui perderebbe l'account. In sostanza aspetto che se ne accorga, non riesco a immaginare che problemi potrebbe crearmi questa situazione.
Mi capita moltissimo di ricevere mail per verificare l'account per siti o servizi di cui non me ne può fregare nulla... Anche di Facebook in passato. Il problema principale è che tutti i siti a parte Google reputano email con il "." diverse, per cui uno che è proprietario di luca.rossi @ gmail.com ed è registrato a Facebook, riceverà tutte le richieste di chi si registrerà successivamente con lucarossi @ gmail.com o l.u.c.a.rossi.
Tornando a Facebook, mi sono visto l'account di mio figlio (che non ha MAI usato, l'ho creato io e lo uso SOLO IO) registrato su Facebook e attivo a pieno ritmo, richieste di amicizia, iscrizioni a post, ecc... per cui pur non avendolo MAI confermato, qualcuno lo ha tranquillamente usato, la cosa è andata avanti per qualche mese, poi stufo di continuare a ricevere le notifiche, tramite i vari link in fondo alle mail ho chiuso il profilo ( https://drive.google.com/file/d/0BxMSw_j1Lqeuc2xYTldJMl9GTlE/view?usp=sharing )
Ciao, a me è capitato un paio di volte, credo sia il funzionamento "normale" di FB.
Il guaio è che puoi anche cancellare l'account in maniera definitiva, ma se uno usa la tua mail per iscriversi, ha accesso alle amicizie dell'account eliminato attraverso i suggerimenti. Cioé i dati non sono completamente rimossi; almeno questo fino a un paio di anni fa, quando mi è successo il "fattaccio", ma non credo che la situazione sia cambiata.
Secondo me è un comportamento normale, perché come ti iscrivi a FB, è vero che ricevi una mail di conferma, ma ti è consentito utilizzare l'account FB, in fondo sei un utente in più (maggior guadagno?).

Nel primo caso sono riuscito a prendere il controllo dell'account, poi avevo cambiato la password all'account di posta, ma il provider di quest'ultimo credo abbia avuto problemi al server e non riconosceva più la nuova password, sebbene la inserissi correttamente (quando dopo due anni sono riuscito a riprendere possesso della casella di posta mi arriva la mail con il promemoria della password.... insomma.... tante benedizioni).
La seconda volta è stata per via di un ragazzino.

Penso che molto dipenda dall'indirizzo mail, nel senso che se è il classico nome.cognome, si hanno molte probabilità a incappare in un fenomeno del genere. Infatti i due "impostori" sono miei omoninmi.
Un discorso associato sono anche le mailing list.
Spesso queste persone vogliono iscriversi e non usare una loro mail, oppure pensano di crearla successivamente senza pensare che potrebbe essere già usata da qualcun altro.
Ci sono dei tentativi interessanti anche con l'associazione di due indirizzi mail.

PS se si tratta di una baco divididiamo la ricompensa :-D
Ma qual è l'interesse di aprire un profilo a nome di un altro, mettendoci pure la sua mail a cui non ha accesso? Che cosa avrebbe ottenuto l'impostare, l'amicizia su fb?
Cercando al volo sembra un problema che hanno in molti per via di app installate (non il tuo caso) o di una funzione "auto friend request" di cui non so molto. Però mi pare di ricordare che quando crei un account facebook puoi già aggiungere degli amici da contattare, dovresti provare a creare un account finto per vedere cosa succede durante la procedura
Ciao, mi pare strano che qualcuno cerchi di aprire un account Facebook senza avere poi accesso a quella mail per la conferma. La tua mail è ben protetta?
Rimane cmq assurdo che Facebook consenta alcune operazioni nonostante l'account non sia ancora confermato
Saro,

La tua mail è ben protetta?

Direi di sì: password lunga e non banale e 2FA per ulteriore protezione,
Non sono iscritto, ma due anni fa ho assistito un amica ad aprire il suo profilo, le è successa la stessa cosa al primo accesso: qualche sconosciuto con richieste di amicizia e uno con la richiesta già accettata.
Penso che sia un generatore casuale di connessioni, una feature per far "lanciare" i nuovi utenti.
Il problema è che le capita ancora quando non è attiva per qualche giorno, come se FB le chiedesse: "ti ricordi ancora come si fa, vero?".
A un mio amico che insegna in una universtià italiana e quindi abbastanza conosciuto in facoltà é successa una cosa simile, cioé hanno creato un conto FB utilizzando il suo nome ma non la sua mail. Ovviamente ha segnalato la cosa a FB ma attualmente non so se FB ha rimosso l'account, indaghero'.
Allora non sono il solo! A me poco tempo fà è capitata la stessa cosa, ma senza richiesta di conferma dell'account. Mi sono ritrovato direttamente conferme di amicizia di (credo) sudamericani, all'inizio credevo fosse spam, ma alla decima ho visto che l'indirizzo era realmente di facebook e che l'account esisteva realmente, creato usando un alias della mia mail @msn.com. E dopo qualche giorno con la stessa mail la ragazza si era iscritta al sito Apple (marca che evito in tutti i modi, quindi sicuramente non mi ero iscritto).
Su Facebook sono riuscito a far chiudere l'account, ma pensavo ad un errore di Microsoft e dei suoi alias....
" ho deciso di tenere attivo l’account vuoto perché così facendo nessun altro può tentare di aprire un account usando quel mio indirizzo di mail (ho verificato che non è possibile).

Se già possiedi un profilo Facebook (anche se fittizio e/o non utilizzato) non è necessario tenerne un altro solo per "fermare" il tuo indirizzo mail. Ti basta andare nelle impostazioni di quel profilo, dove puoi associare un indirizzo mail secondario (e forse anche più di uno) che per forza di cose non potrà più essere utilizzato per registrarsi.

NOTA: la procedura è sconsigliabile a chi usa nomi di fantasia per evitare di essere rintracciato da parenti o dal proprio capo. Non tutti sanno che inserendo un indirizzo mail nella barra di ricerca, salta fuori l'account a cui è associata.
Quindi se Mario Rossi si è registrato su FB col nome "Luca Bianchi", deve sapere che utilizzando la mail mariorossi@gmail come contatto primario o secondario, chiunque conosca quella mail può risalire al profilo di Luca Bianchi e capire che si tratta di lui.
Mai iscritto a Facebook (ho Google+, Hangouts, GMail, Twitter, Skype, Telegram, MTalk... non saprei proprio che farmene di Facebook :D) e nonostante ciò è successo anche a me tempo fa. E al tempo non c'era neanche il codice di conferma! L'account veniva creato... e dovevi cancellartelo a mano richiedendo supporto (via mail) dall'apposita pagina! La cosa triste è che in genere accade per colpa di omonimi cret... ingenui che si registrano credendo che il MIO indirizzo di posta sia il proprio. 21esimo secolo e la gente ancora non conosce il proprio indirizzo e-mail. Questo dà un'idea del come vadano le cose. Altro che futuro! LOL.
A me è capitato due volte con Instagram. Ho preso immediatamente il controllo degli account cambiandone nome utente e password.
A me non è mai successo e approfitto per porre una domanda.

A differenza di Paolo che è stato sempre accorto, nel tempo (dal 2000) mi sono registrato a millemila servizi internet, dai più ai meno sicuri(mai palesemente compromessi, però) nei primi anni con password non diverse e non troppo lunghe,aggiustando poi il tiro con pw robuste e aut a 2F.
Ho avuto solo recentemente una prova di spam via skype e basta.
Semplicemente perché non sono Paolo? Ci sarà una ricetta valida per tutti per limitare al max questi inconvenienti?
mi ricordo un altro bug di facebook, scaricando la tua copia dei dati dentro ti ci infilava anche il numero di telefono dei tuoi amici - bastava che il tuo amico avesse collegato il suo numero di telefono al suo account fb e tu ti ritrovavi il suo numero in mano...
Paolo a me e' capitato di peggio. Sono su fb senza nome e cognome (registrato con un cognome di fantasia diciamo), con una mail che uso solo per facebook. A lavoro e' arrivato un nuovo collega, non puo' avermi cercato ne' per nome ne' per mail eppure poco dopo il suo arrivo, fb tra i suggerimenti amicizia mi ci ritrovo il collega (e no non abbiamo NESSUN amico in comune)... inquietante...
mi ricordo un altro bug di facebook, scaricando la tua copia dei dati dentro ti ci infilava anche il numero di telefono dei tuoi amici - bastava che il tuo amico avesse collegato il suo numero di telefono al suo account fb e tu ti ritrovavi il suo numero in mano...

Non so se fosse un bug o meno, ma di sicuro, se il tuo amico ha scritto VOLONTARIAMENTE il proprio numero telefonico in chiaro su FB, non poteva lamentarsi se poi questo finiva salvato in locale sui computer dei suoi contatti.

Comunque, tra le impostazioni della mail, c'è proprio un'opzione che chiede se vuoi lasciare che il tuo indirizzo compaia tra i backup dei tuoi contatti (cosa che effettivamente può essere utile e sensata, se vuoi che loro possano continuare a contattarti), probabilmente esiste anche per i numeri di telefono. In ogni caso, così come la gente è solerte a scrivere i propri contatti, dovrebbe perdere anche tempo a settare tutte le opzioni del caso.
@ Guido Pisano.

Nella mia totale ed abissale ignoranza, posso avanzare l'ipotesi di un suggerimento di amicizia dovuto a geolocalizzazione.

Facebook collegato con il cellulare, con la localizzazione attivata, toh... c'è un match, ci sono due che sono vicini nel solito posto per diverso tempo... magari si conoscono...

Ciao, io sono "vittima" di tanti miei omonimi sparsi per l'italia e mi arrivano continuamente email indirizzati a queste persone.

Atti giudiziari, referti medici, carte processuali e documenti ancora più riservati che preferisco non citare. Ultimamente persino dove recarmi per il lavoro dove ero appena stato assunto.

Comunque si, anche su facebook, mi sono trovato iscritto con una mia email, dati completi dell'altra persona...

Ho fatto come te... ti capisco :)
Guido Pisano...entrambi avete fatto l'accesso dall IP del posto di lavoro....
Io mi posso candidare come esperto di registrazioni fatte da terzi con la mia email, visto che il mio account su gmail si chiama letteralmente "qualcosa":D

@Zoul:
Confermo, è successo anche a me di avere eliminato completamente l'account, essermi reiscritto dopo qualche anno e avere ricevuto suggerimenti di amicizie che avevo con l'account precedente ma con le quali non avevo nient'altro in comune che mi potesse ricondurre a loro.
Probabilmente la loro spiegazione è che i dati relativi al tuo account vengono eliminati, ma da qualche parte nell'account dei tuoi ex-amici risulta ancora che sono stati amici tuoi.

@Guido:
Se il suggerimento è basato sull'IP non lo trovo troppo allarmante. Possibile? Lavoravate nella stessa sede e tu ti connettevi a Facebook da lì (o magari hai l'app installata con quell'account)?
Lo sgomberonte......
E' vero che Gmail non distingue tra luca.rossi@gmail.com e lucarossi@gmail.com, ma se un utente registra luca.rossi@gmail.com, nessun altro può registrare lucarossi@gmail.com.
Quindi non ci possono essere scambi o confusione.

https://support.google.com/mail/answer/10313

Saluti

Anni fa mi è capitato che un mio omonimo usasse per sbaglio la mia mail nella registrazione, non so come lui avesse completato la registrazione (forse con il cellulare) ma io ricevevo le sue notifiche. Mi sono registrato con quella mail e ho chiuso l'account da allora nessun problema.
A mia moglie è capitato che non vedesse invece arrivare le mail delle comunicazioni del consiglio di classe ... che finivano invece in Texas ad una sua omonima (italiana docente di matematica all'Università!): mia moglie, che ha nome e cognome abbastanza comuni in Italia, aveva sostituito una i con y ma chi aveva redatto la mailing list non se ne era avveduto ...
[quote]E' vero che Gmail non distingue tra luca.rossi@gmail.com e lucarossi@gmail.com, ma se un utente registra luca.rossi@gmail.com, nessun altro può registrare lucarossi@gmail.com.
Quindi non ci possono essere scambi o confusione.

https://support.google.com/mail/answer/10313

Saluti[/quote]

Probabilmente Patrick C. intendeva che sfruttando quella "vulnerabilità" ci si può registrare a facebook con una "mail anonima" sfruttando una specie di phishing:

l'utente ignaro riceve una richiesta di attivazione, non si accorge che differisce dalla sua mail solo per un punto, beatamente accetta la richiesta e il "truffatore" ottiene un account attivato senza mail.

-------------------------------------------

[quote-"Paolo"]Ho cambiato il nome all’account per renderne evidente la natura fittizia [...] e ho deciso di tenere attivo l’account vuoto perché [...][/quote]

Non credi che ci sia il rischio di un nuovo caso "Sgombledonte", o quello che era?
È successo lo stesso a mia sorella e anche io ho preso controllo del suo "account a tradimento" per scoprire che era già ben avviato.

Una cosa davvero antipatica da parte di Facebook.
"Non so se fosse un bug o meno"

Non lo è, anzi si può scegliere chi può visualizzarlo o no:

https://www.facebook.com/help/117118145038822

Naturalmente se poi uno 'sta roba non se la legge non può prendersela con Facebook, così come non si critica il vigile se non si è saputo leggere un cartello stradale o la propria donna se non si è capito che voleva fare sesso.
@WalterLoggetti
gelocalizzazione ho qualche dubbio per il semplice fatto che se cosi' fosse dovrebbe suggerirmi anche tutte le persone qui intorno (visto che il numero di amici in comune e' lo stesso [0])
@GioTrike
ip di lavoro? Forse ma considerato che siamo proxati e siamo in un ente pubblico allora dovrei avere tra i suggerimenti tutti i dipendenti di suddetto ente...
@Tukler

Se il suggerimento è basato sull'IP non lo trovo troppo allarmante. Possibile? Lavoravate nella stessa sede e tu ti connettevi a Facebook da lì (o magari hai l'app installata con quell'account)?

scusa non ti avevo visto, il suggerimento ip-based puo' anche essere, ma considerato che io e il neocollega non abbiamo nessun amico in comune, nessun interesse in comune, niente, dovrebbe darmi tra i suggerimenti anche qualsiasi altra persona che condivida questo ip (we are by proxy)
per quel che riguarda il collegamento mail - account lo escludo visto che ho usato un indirizzo nuovo per registrarmi a fb e che uso SOLO per facebook...
@Andy @Crazy Vi ASSICURO che per i vari account che gestisco, non è stato mai cliccato su nessun link di verifica mail, nè su quella di mio figlio per quello che riguarda Facebook, eppure il Social network mi ha dato anche il benvenuto nè sulle tante altre mail che ricevo... https://drive.google.com/file/d/0BxMSw_j1LqeuT25qVTVpXzdEMms/view?usp=sharing
Il fatto che la gmail interpreti un email col "." o senza come se fosse la stessa mail la reputo una cosa buona, solo che appunto gli altri portali non lo fanno e quindi spesso nascono "problemi".
Anni fa mi registrai a Facebook (era il 2008 se non ricordo male) usando la mio indirizzo @gmail.
Qualche tempo dopo, stanco delle continue modifiche alle impostazioni di sicurezza, decisi di eliminare il mio account.
Dopo qualche tempo cominciai a ricevere delle notifiche di interazione indirizzate alla mia email "senza il punto" e continuo a riceverle tuttora.
La cosa interessante e' che continuo a riceverli nonostante, mio malgrado, mi sia reiscritto usando sempre la mia email "con il punto".
Naturalmente ho provato a reiscrivermi usando l'email "senza punto" ricevendo un errore.

Dalle notifiche, delle quali non ho motivo di dubitare la genuinita', sembra che esista un account attivo con l'altro alias della mia email che effettivamente usa Facebook ogni tanto.
La domanda resta: come hanno fatto ad attivare un account senza l'email di conferma che nemmeno io ho ricevuto?
Ho cercato di iscrivermi a FB con il mio indirizzo gmail inserendo un punto tra nome e cognome.
Tipo NNN.CCC@gmail.com.

Mi ha risposto che l'indirizzo mail NNNCCC@gmail.com (senza punto!) è già associato ad un account esistente (vero!)

Sembrerebbe che FB non si faccia "imbrogliare" dalla gestione punti di Gmail.

Saluti
Vero @Asimov68 ho provato anch'io usando parecchi "." in mezzo al mio indirizzo ufficiale e dice che è già in uso. Sicuramente non era così tempo fa, magari sapendo che gmail non fa distinzioni tra nome.cognome@gmail o n.o.m.e.cognome@gmail hanno aggiornato la procedura. Spero faranno così anche gli altri siti!
[quote-"me"]
[quote-"Paolo"]Ho cambiato il nome all’account per renderne evidente la natura fittizia [...] e ho deciso di tenere attivo l’account vuoto perché [...][/quote]


Non credi che ci sia il rischio di un nuovo caso "Sgombledonte", o quello che era?[/quote]

Errata corridge, volevo dire "Sgomberonte", mi pareva di ricordare un nome simile, e visto l'ultimo articolo pare che facebook mi abbia quasi sentito... :D
Però FB accetterebbe NNN.CCC@gmail.com se io non fossi già registrato con NNNCCC@gmail!

In questo caso potresti iscriverti a FB con un indirizzo, di fatto, non esistente.
Che però farebbe riferimento a me, che non ti confermerei l'iscrizione!

Sarebbe più facile hackerarmi l'account!!

E se ci fosse un bot il cui scopo è creare profili FB in batch, utilizzando nomi di indirizzi a caso, tipo spamming per far salire il numero di iscritti a FB artatamente...?
Creerebbe un profilo, creerebbe delle richieste di amicizia.
Se fosse di fonte FB, forse, potrebbe anche superare alcune delle regole e dei limiti delle policy FB...

Oppure, Paolo, ti hanno hackerato l'account e fatto uno scherzo.
Solo tu conosci la password e la autenticazione 2F? Nessun'altro! Nemmeno qualcuno di vicino?

"Però FB accetterebbe NNN.CCC@gmail.com se io non fossi già registrato con NNNCCC@gmail!
In questo caso potresti iscriverti a FB con un indirizzo, di fatto, non esistente."

Attenzione, stai facendo un errore logico, anche se ai fini pratici non cambia nulla in quello che descrivi.

Quando ti iscrivi a Gmail con un indirizzo NNNCCC@gmail è come se ti iscrivi a infiniti[1] indirizzi NNNCCC@gmail che contengono caratteri come il punto.

Nota 1: in realtà non "infiniti" ma "numero molto grande": le specifiche recitano un numero di caratteri massimo per l'indirizzo e quindi non si possono mettere davvero "infiniti" punti e di conseguenza il numero di combinazioni è finito. A questo numero va aggiunto il numero di combinazioni che usano maiuscole in toto o in parte dell'indirizzo e un buon matematico vi direbbe il totale di queste combinazioni. Il totale di queste combinazioni è precisamente il numero di indirizzi che possedete se avete un account Gmai.
Questa mattina mi è arrivata una mail ufficiale da Facebook (in portoghese) dove mi si chiede di confermare il mio account... [ https://goo.gl/photos/SboZBvCMKpGfUZcV7 ]. La cosa assurda è che la richiesta di certificare il mio indirizzo email è arrivato proprio sulla mia casella di posta senza punti di mezzo o senza alcun tipo di errore. Eppure quella mail è già registrata sul mio profilo Facebook [ https://goo.gl/photos/JJJQqUn43KPPnaEE6 ]... qualcosa non torna... non ho voglia di cliccare sul link nella mail per annullare il processo di richiesta perchè molto probabilmente farebbe casino sul mio profilo Facebook (non che me ne freghi chissà che, ma non ho voglia di pasticci ulteriori su quel sito!)
@Patrick Costa
qualcosa non torna... non ho voglia di cliccare sul link nella mail per annullare il processo di richiesta perchè molto probabilmente farebbe casino sul mio profilo Facebook (non che me ne freghi chissà che, ma non ho voglia di pasticci ulteriori su quel sito!)

Stai dando per scontato che quei link portino davvero su una pagina di conferma del tuo indirizzo email e che l'email provenga davvero da FB.

Io non ho un account facebook ma il dominio facebookmail.com, a me, puzza.

Penso che un'email da FB sia del tipo qualchecosa@facebook.com.

Secondo me è un tentativo di furto dell'account o dell'email.
Le ultime da quel buco di sicurezza che è collettivamente chiamato "Facebook":

Ho una e-mail che uso raramente e ho cominciato a ricevere e-mail in Indonesiano da Facebook.

Sono andato sul sito e ho notato che era stato registrato un profilo su Facebook con tale mia e-mail con una coppia nome-cognome che io non so nemmeno pronunciare.

Ho provato a entrare in tale profilo: ho cambiato la lingua in italiano, ma questo si fa anche se non si è loggati, ma poi, non conoscendo la password ho dovuto per forza resettarla via e-mail. Ho così provveduto a inserire una nuova password ma Facebook mi dice che il profilo è bloccato per motivi di sicurezza e ho due alternative: inserire la data di nascita o mandare un documento d'identità (!). Naturalmente la data di nascita non la conosco perché l'ha inserita chi ha creato il profilo e così posso solo mandare un documento. Ma io questo profilo non lo voglio! Eppure non ho trovato modo di cancellarlo SENZA essere loggato.

Morale della favola: a questa mia posta elettronica risulta associato un profilo Facebook bloccato che né io né altri posso utilizzare.

A me pare che sia uno scandalo questo modo di fare di Facebook.
"Stai dando per scontato che quei link portino davvero su una pagina di conferma del tuo indirizzo email e che l'email provenga davvero da FB. Io non ho un account facebook ma il dominio facebookmail.com, a me, puzza. Penso che un'email da FB sia del tipo qualchecosa@facebook.com."

Grottesco il tuo messaggio... Scrivi un messaggio via Internet, ciò con un mezzo che ti consente di verificare se facebookmail.com sia un nome di dominio autentico o no. Però invece di verificare scrivi... C'è qualcosa di surreale in tutto ciò, anche se non mi sovviene il tipo di umorismo. Involontario sia chiaro.
Sì, molto scandaloso che su un sito come Facebook che gestisce enormi database con indirizzi email, numeri di telefono, ecc... possano succedere cose del genere. Posso capire che ci possano essere problemi quando un account ha infiniti alias tipo gmail che equipara una mail come nome.cognome a n.o.m.ecognome e che quindi Facebook non riesca ad adeguare questa regola nei suoi server (che poi voglio dire... SAI per certo che gmail funziona così, quindi fai una regola che non possano registrare profili diversi con segni di punteggiatura differenti sulla mail per chi usa la gmail) ma in questo caso che mi è successo qualche giorno fa, la mail è proprio la mia.
Con facebook mi sono trovata 3 profili mi ha fatto cambiare 3 password in 2 mesi ma io credevo che le precedenti le cancellasse me ne sono accorta quando ero in vetrina e ho premuto ero un altra io mi ha detto che sono tutte chiuse ma nn ci credo e poi si è preso il n. Di tel di mia sorella io sono delusa x lui vuole fregare la gente ma prima o poi salterà fuori qualcosa. Sandra mezzogori