skip to main | skip to sidebar
12 commenti

Metodo drastico per impedire di barare agli esami: spegnere tutta l’Internet del paese

Ultimo aggiornamento: 2016/06/19 22:00.

Le misure necessarie per evitare che gli studenti barino durante gli esami scolastici sono diventate sempre più tecnologiche. Vietare l’uso dei telefonini pare ovvio (no, la scusa che lo si usa come calcolatrice non regge) e magari i sorveglianti più fantasiosi tengono d’occhio le persone che si coprono le orecchie con i capelli per nascondere un minuscolo auricolare Bluetooth.

C’è chi vorrebbe installare dei jammer per impedire le comunicazioni via Wi-Fi o tramite la rete cellulare, ma le leggi sulle telecomunicazioni lo vietano. Al massimo si può spegnere il Wi-Fi dell’istituto. Ma in Iraq è stato adottato un metodo più radicale: spegnere l’intera Internet del paese durante gli orari degli esami.

È questa la conclusione bizzarra alla quale sono arrivati gli esperti di analisi del traffico di Internet quando hanno notato una serie di blackout del traffico Internet in Iraq per tre ore ogni giorno, sempre alla stessa ora. Lo stesso fenomeno si era verificato anche l’anno scorso.

Ora è emersa una mail di un fornitore d’accesso a Internet in Iraq che conferma la teoria: “...tutti i circuiti e il servizio Internet verranno disattivati dalle 5 alle 8 del mattino. Durante questo periodo tutta la connettività Internet sarà disattivata in tutte le regioni dell’Iraq.”

Secondo The Register, gli esami in questione riguardano gli studenti del sesto anno delle scuole irachene, che sono obbligatorie soltanto fino a 11 anni: chi non ottiene voti alti a questi esami quasi sicuramente non proseguirà gli studi e quindi le sue prospettive di carriera dipendono moltissimo dai risultati. Questo significa che gli studenti sono molto motivati a barare pur di poter continuare a studiare: un concetto che magari a qualche giovane pigrone del primo mondo sembrerà un po’ alieno.


2016/06/19: la BBC segnala che l’Algeria ha bloccato i social network per evitare che gli studenti barino agli esami.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (12)
Oppure si possono trasformare le aule di esame in gabbie di Faraday, nessun segnale pùò entrare o uscire.
dalle 5 alle 8 del mattino.

Cioè, no, aspetta... questi fanno gli esami alle 5 del mattino?!?!?!?

Ma è per il caldo del deserto o cosa?
Sostengono gli esami dalle cinque alle otto del mattino...?
No vabè, già che ci siamo mettiamoli in una camera iperbarica -_-
: “...tutti i circuiti e il servizio Internet verranno disattivati dalle 5 alle 8 del mattino.

Credo che l'orario è inteso sul meridiano di Greenwich (Times in UTC), in Iraq è UTC + 3 quindi un orario un po' più umano per dei ragazzini undicenni: dalle 8 alle 11 di mattina.
Dalle cinque, quando i docenti sanno le domande, alle otto, quando gli esami iniziano, è la finestra per comprare sul black market le risposte alle domande.
gia' che ci sono potrebbero anche togliere corrente giusto per evitare che qualche studente si possa collegare via radio ad un complice dotato di enciclopedia cartacea...
Oppure si possono trasformare le aule di esame in gabbie di Faraday, nessun segnale pùò entrare o uscire.

Io ricordavo che dalle gabbie di Faraday i segnali escono ma non entrano.

Vabò, comunque anche in questo caso la comunicazione sarebbe impossibile :-)
potrebbero anche togliere corrente giusto per evitare che qualche studente si possa collegare via radio

Di solito le radio funzionano a batteria, per cui rientriamo nel discorso del disturbatore di frequenze.
@Andy
Di solito le radio funzionano a batteria, per cui rientriamo nel discorso del disturbatore di frequenze.
vero ci sono anche radio a batteria. Ma se vuoi raggiungere il tuo obbiettivo di impedire agli studenti di copiare mica vorrai fermarti per cosi' poco? Basta vietare la vendita di pile e sei a posto :)
Ma non esistono banalmente dei rilevatori di cellulari ?
@dani
se proprio hai paura che barino fai dei controlli fisici che nessuno abbia cellulari addosso... Oltretutto che io alle superiori il cellulare non ce l'avevo, internet ovunque nemmeno, eppure copiavo lo stesso...