skip to main | skip to sidebar
17 commenti

Antibufala: dopo il referendum Brexit, britannici cercano in massa su Google “Cos’è l’UE?”

Dopo il risultato a sorpresa del referendum britannico sull’uscita dall’Unione Europea ha fatto scalpore e suscitato notevole divertimento una notizia curiosa: nelle ore successive all’annuncio del risultato referendario è esploso nel Regno Unito il numero di ricerche su Google di domande come “Cosa significa lasciare l’UE?” e “Cos’è l’Unione Europea?”.

Lo hanno scritto tante testate (qualche esempio), attingendo a una fonte autorevole, ossia Google, in particolare questo tweet di Google Trends, che descrive un aumento del 250% delle ricerche della domanda “Cosa succede se lasciamo l’UE?”.

Il dato percentuale in sé è vero: quello che manca nella notizia è il numero delle ricerche che hanno generato la percentuale. Come ha notato per esempio Steve Patterson, Google Trends fornisce solo una percentuale, ma Google Adwords fornisce i numeri corrispondenti, che rivelano che la ricerca è stata fatta da meno di mille persone.

Patterson spiega che in un giorno qualunque, per esempio a maggio 2016, la frase “What is the EU?” è stata cercata in media 270 volte al giorno nel Regno Unito. La notizia clamorosa si basa sul fatto che il giorno dopo l’annuncio della vittoria dei pro-Brexit la stessa ricerca è stata fatta da 675 persone in più: un numero assolutamente insignificante, equivalente a qualche scolaresca che si prepara per un compito basato sull’attualità.

Quando vedete una percentuale, insomma, chiedetevi sempre quali sono i numeri sui quali si basa, perché per molti giornalisti la tentazione di un titolo sensazionale è irresistibile.


Fonti aggiuntive: The Telegraph.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (17)
Ci sono cascato anche io :(
Potremmo mettere d'accordo tutti i lettori del blog e scrivere "cos'è UK?" in modo da pareggiare i conti
Beh è il solito metodo usatissimo da grande parte di (certa) stampa e certi furbacchioni ...
Quante volte si legge (tanto per fare un esempio a caso) "grazie al nostro intervento nel 2016, rispetto al 2015, abbiamo ridotto il numero degli incidenti stradali nell città XXX del 75% .." quando poi vai a vedere i numeri scopri che l'anno prima ce ne sono stati 4 e quest'anno solo 1 ......
Resta il dato paradossale che a fronte di un evento così rilevante ci sia chi il giorno dopo abbia cercato una informazione basilare. Io dopo l'esame di matematica non mi sogno minimamente di cercare "Che cos'è una derivata?" perché si suppone che lo abbia studiato in precedenza.
[quote]Dopo il risultato a sorpresa[/quote]
dopo tutti i "migranti" (italiani compresi) che si dichiaravano rifugiati
e che pretendevano benefits dal governo inglese, sai che sorpresa... :-)
Concordo. Ma anche @GoogleTrends c'ha marciato sopra... [e loro i dati si che li hanno...].
Ciao,
Emanuele
Attenzione l'accento sulla e del titolo è sbagliato, è giusto quello nel testo

ciaociao
Riccardo, sì, ma non sappiamo chi fossero quei neanche mille che hanno cercato. Una buona parte di quelli potrebbero essere benissimo ragazzini che non hanno ancora raggiunto l'età del voto, per esempio.
Templari scolari,

Dipende dal campione di riferimento. Se sono in 5, la percentuale è corrispondente al campione... :)
D'accordo, ma perché hai scritto metà articolo in corsivo? :D
Stepan,

colpa della mia disattenzione e di uno stile HTML ingannevole. Sistemato, grazie!


Fabio,

ho corretto l'accento, grazie.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Segnalazione per paolo: Original Apollo 11 Guidance Computer (AGC) source code. https://github.com/chrislgarry/Apollo-11
Sono d'accordo che parlare di aumento del 250% senza sapere di che numeri si parla non abbia senso. Ma 1000 ricerche al giorno dopo un referendum che ha interessato 40 milioni di persone mi sembrano poche, cioè la seconda domanda più richiesta a Google sulla ue ha generato solo 1000 richieste? O significa che all'uk della eu non gliene frega proprio niente (eppure in tanti sono andati a votare) oppure significa che adwords non misura proprio tutte le richieste...si può approfondire questo aspetto?
infatti. non gliene fregava granche' prima, continua a non fregargliene granche' dopo.
Oppure, Federico, si sono informati prima.
Il problema è che non è ben chiaro che cosa misuri adwords ... sono tutte le ricerche o sono solo i click a pagamento? Se le ricerche sono così poche non serve google, basta un help desk...