skip to main | skip to sidebar
14 commenti

Pokémon Go perde un terzo degli utenti in un mese

La febbre mondiale per Pokémon Go sembra in declino, finalmente. Dopo il boom di utenti e il clamore mediatico per le cretinate commesse da alcuni giocatori, arrivano i primi dati di utilizzo: i 45 milioni di utenti giornalieri segnalati a luglio sono calati a circa 30 milioni a metà agosto, secondo le statistiche compilate da Axiom Capital Management e pubblicate da Bloomberg.

La popolarità di Pokémon Go aveva impensierito i proprietari di social network e gli investitori, perché chi giocava aveva meno tempo da trascorrere nei social e quindi c’era un rischio di un calo di introiti per Facebook, Twitter, Instagram, Snapchat, Tinder e compagnia chattante.

Intanto Niantic, che ha creato Pokémon Go, annuncia nuove versioni, la 0.35.0 per Android e la 1.5.0 per iOS, che “consentiranno [ai giocatori] di apprendere le capacità di attacco e di difesa di un Pokémon dal loro Team Leader per determinare quale dei loro Pokémon ha il maggior potenziale per un combattimento”. Trattengo a stento l’impazienza.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (14)
"La febbre mondiale per Pokémon Go sembra in declino, FINALMENTE...
"Trattengo a stento l’impazienza"

i punti fondamentali vanno evidenziati!
Io già mi immagino di vedere gente che in mezzo ad una via si mette in posizione bruslì ed urla un "WATTAAAA!" menando fendenti con la mano a taglio...

Leggeremo la recensione della nuova release su Androidworld. Poi la troveremo copiata paro paro su Hdblog.
Insomma... passata la mania collettiva tanti di quelli che l'hanno installato per vedere cosa fosse logicamente abbandonano.
Comunque se riuscissero a tenere la metà di quelli che ci sono ancora oggi, farebbero l'invidia del 99,99% degli sviluppatori di app del mondo...
non sono un giocatore di Go, ma non capisco il "finalmente" o la chiusura finale del blogmaster. a parte il clamore mediatico, non vedo perché provare astio per una app in particolare.
Era prevedibile: tanti utenti ci giocano per moda e le mode stancano, aggiungiamoci che le ferie/vacanze sono finite già per molti e quindi c'è poco tempo da buttare a vagare in giro come zombie...

Ma è solo l'inizio, la vera flessione secondo me avverrà verso ottobre, quando l'anno scolastico avrà ingranato e le attività lavorative avranno concluso la turnazione estiva delle ferie.

Dal canto mio, mi accodo al FINALMENTE: di rincitrulliti che camminano o guidano con lo sguardo sul telefono ce ne sono fin troppi. Senza contare che, da videogiocatore, trovo francamente idiota la scusa del "rendiamo tutto più social così la gente esce di casa": li schiodi da uno schermo per attaccarli ad un altro, è come motivare un ciccione a fare movimento dicendogli che dopo il footing vi fermerete a fare merenda in quella nuova pasticceria che hanno aperto vicino al campo sportivo.
@Valerio: solo perché non hai un PokéStop o una palestra vicino casa, con gente che schiamazza a ogni ora del giorno e della notte.

O perché non hai mai incontrato un deficiente con un cartello "scusate se vado piano, cerco Pokémon" attaccato sul lunotto, il quale o si pianta ai 20 all'ora in pieno rettilineo o peggio fa manovre da coriandolizzazione della patente.

O perché non hai mai rischiato di urtare o di mettere sotto uno che correva con lo sguardo fisso sul telefonino. E potrei continuare a lungo.

Certo, sono tutte cose che accadevano anche prima di Go, ma da quando è esplosa la mania il tasso di imbecilli a piede libero è salito considerevolmente.
ed era ora. Fa schifo.
Ma l'unico che non ha mai incontrato in giro zombie da Pokemon Go sono io?
Un calo del 25% a un mese dal lancio su un gioco gratuito non è esattamente un disastro.
In questi giorni si sta discutendo se sia un disastro il calo del 90% in due settimane per No Man's Sky, e molti commentatori dicono che il crollo è nella norma. Effettivamente guardando SteamDB l'unico videogioco che mantiene gran parte della sua base per tutto l'anno è Football Manager, ma è veramente un caso particolare, la base non è 45 milioni, e il gioco è a prezzo pieno.
Onestamente fatico a cogliere il motivo del tono canzonatorio di questo articolo.
Se i media non avessero dato tanto clamore all'app, difficilmente la gente a cui non interessa l'informatica, i videogiochi e i pokemon si sarebbero accorti di Pokemon GO.
Come dimostrano i commenti espressi qui sopra, anche chi è invece interessato ad alcuni degli argomenti citati si è decisamente informato poco e male sull'argomento.
Questa me la sarei risparmiata Paolo. Complimenti comunque per il blog e per l'ottimo (solitamente) lavoro di informazione che svolgi.
@martinobri

prova a fare un salto al Parco Sempione a Milano :-)
Danielecanti,

Onestamente fatico a cogliere il motivo del tono canzonatorio di questo articolo.

Perché moltissimi utenti hanno fatto e stanno facendo cose assolutamente ridicole e pericolose pur di giocare a PG. Cose tipo guidare o fermarsi in mezzo alla strada. Non hai letto le cronache degli incidenti? Roba tipo questa.

Se i media non avessero dato tanto clamore all'app

È avvenuto il contrario: i media si sono accorti del dilagare del fenomeno e così ne hanno parlato. Ovviamente questo ha amplificato la popolarità di PG. Ma non sono stati i media a innescare la valanga.
'Compagnia chattante' è bellissima...
nel frattempo Niantic ha fatto una bella raccolta di dati, da utilizzare per il futuro.
immagini, posizioni degli utenti, interazioni tra di loro, dispositivi posseduti, abitudini e profili di utilizzo...