skip to main | skip to sidebar
30 commenti

“Vaxxed”: il documentario antivaccinista va in Senato. A vendere t-shirt, cappellini e borsette

Il medico radiato Andrew Wakefield
ha incassato 650.000 euro per il suo antivaccinismo
(immagine tratta da Vaxxed)
Pubblicazione iniziale: 2016/09/28. Ultimo aggiornamento: 2016/10/03 10:30.

Il senatore Bartolomeo Pepe (@bartolomeopepe) ha annunciato che presenterà il 4 ottobre prossimo al Senato italiano il documentario antivaccinista Vaxxed, quello respinto da Robert De Niro al suo festival del cinema. Ma mentre scrivo queste righe mi giunge la segnalazione che la proiezione in Senato è stata annullata in seguito alle proteste e obiezioni giunte dal mondo medico e scientifico in generale.

Che cos’è Vaxxed? È un documentario diretto da Andrew Wakefield, l'ex medico britannico radiato dall’albo per aver fabbricato le prove dell’inesistente legame fra vaccino trivalente (morbillo - parotite - rosolia) e autismo, presentate in una sua comunicazione alla rivista medica Lancet nel 1998, successivamente ritirata dagli editori.

Per ammissione dello stesso Wakefield, le sue prove si basavano su un campione di soltanto dodici bambini. Come se non bastasse, si scoprì poi che i bambini erano stati preselezionati ad arte e le diagnosi di autismo effettuate prima della vaccinazione erano state postdatate a dopo la vaccinazione. Ma di tutto questo, in Vaxxed, non viene detto nulla. Vaxxed non dice che Wakefield è stato radiato dall’albo britannico per questa vicenda.

La tesi del documentario è dunque, per dirla come va detta, una bufala diretta da un bugiardo. Nonostante anni di ricerche, anche da parte degli antivaccinisti, non è mai stato trovato un nesso reale e oggettivo fra vaccinazioni e autismo. Se ne parla solo per colpa di Wakefield: prima di lui e dopo di lui non c’è stato nessun indizio, sospetto o dato statistico.

In compenso, la paura generata dalla bufala ha causato un calo delle vaccinazioni che ha portato a numerose morti per malattie perfettamente prevenibili, come appunto il morbillo.

Insomma, questa non è la solita bufala per la quale in concreto non cambia granché se uno ci crede o meno: questa è una panzana che uccide. Ripeto: dopo quasi vent'anni di ricerche, ci sono zero prove reali che i vaccini causino autismo.

Se volete un’analisi dettagliata delle manipolazioni e bugie di Vaxxed e sapete l’inglese, potete leggere questi articoli: The Guardian, Houston Press, The Guardian, SkepticalRaptor, Science Based Medicine, Washington Post.

Il Senato ha chiarito che la proiezione di Vaxxed non ha il suo patrocinio:

“tale iniziativa non ha il patrocinio del Senato e la Sala convegni di piazza Capranica è a disposizione dei Senatori i quali si assumono la responsabilità personale esclusiva e diretta delle iniziative che intendono svolgervi.

Gli uffici non possono esercitare controlli di merito o di opportunità sui contenuti dei dibattiti o sulle opinioni degli oratori, salvo motivi di ordine pubblico o di violazione della legge penale.

Peraltro, anche su direttiva della Presidenza del Senato, gli uffici raccomandano che i convegni si svolgano con le garanzie del libero dibattito dove non debba prevalere una sola tesi ma tutte le opinioni possano essere ospitate. È una raccomandazione rimessa alla sensibilità degli organizzatori.

Diversa è la questione dei patrocini delle iniziative, che invece sono sottoposti a un'istruttoria rigorosa di merito, che implica anche criteri di opportunità, in quanto coinvolge l'Istituzione. Si sottolinea pertanto che l'iniziativa del senatore Pepe, compresa la proiezione di parti del film documentario VAXXED, non ha in alcun modo il patrocino del Senato.”


Il senatore Pepe dice di essere "a favore di una riflessione scevra dagli interessi economici":



Ma a quanto pare non considera che Andrew Wakefield ha incassato circa 650.000 euro per costruire il suo castello di accuse contro il vaccino trivalente (The Times, dietro paywall, citato in ScienceBlogs). Non è un’accusa: è un dato pubblico, reso noto nel 2007. Questo sarebbe un uomo “scevro dagli interessi economici”?

E che dire del sito dedicato al documentario, Vaxxedthemovie.com, che vende DVD, borse, cappellini, T-shirt e paccottiglia varia? Anche loro “scevri da interessi economici”? Allora come mai non mettono a disposizione di tutti gratuitamente il loro documentario?







Qualcuno ha fiutato l’affare anche in Italia: la casa di distribuzione “Wanted Cinema” ha deciso di costruire “un "tour" che dal 17 ottobre toccherà dieci città italiane” per presentare Vaxxed (Repubblica). Chi se ne frega delle conseguenze: i soldi non puzzano.

Che ironia: questi signori che si atteggiano a santi, casti e puri, difensori senza macchia della libertà e della verità, sono in realtà imbroglioni e mercanti del nulla, affamati di soldi. I complottisti lo dicono sempre: “segui i soldi e saprai chi è responsabile”. Bene, cari antivaccinisti: fate quello che avete sempre predicato e accettatene le conseguenze.


Da parte mia, non intendo stare con le mani in mano ad assistere a questa squallida speculazione sulle paure dei genitori. Chiaramente i creatori di Vaxxed e i loro promotori vogliono fare soldi vendendo cappellini e magliette e proiettando il documentario. Be’, se proprio ci tenete a sapere cosa dice Vaxxed, tenete presente che è disponibile gratis su The Pirate Bay (link alternativo). Io ne ho già una copia e la posso condividere per studio e critica, come previsto dalla legge svizzera sul diritto d’autore (19.1 a, b, c): se qualcuno vuole farne un debunking rigoroso, mi contatti. Tocchiamo questi ciarlatani nell’unico punto realmente sensibile: il portafogli.


2016/10/03 10:30. Il 29 settembre il Codacons ha annunciato di aver presentato “un esposto ai Questori del Senato per violazione dell’art. 21 della Costituzione, secondo cui “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. Non solo. Il Codacons si propone per consentire la proiezione di “Vaxxed: From Cover-Up to Catastrophe”, e a tal fine sta cercando una sala vicino al Senato dove trasmettere il film.” Purtroppo il Codacons non solo si trova a difendere un atto di terrorismo medico e una speculazione economica, ma sbaglia le basi: infatti la proiezione al Senato non è stata bloccata dal presidente Grasso, ma è stata ritirata dagli organizzatori.



Fonti aggiuntive: Il Messaggero, Repubblica.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (30)
"Vaxxed, il lanciafiamme. Whoosh
I bambini lo adorano (se campano)"
laRepubblica on-line, ore 18:31 odierne: annullata la proiezione.
commento personale: meglio tardi che mai…
Pare che la proiezione sia stata annullata. Almeno questo.
Se diffondere notizia scientificamente false fosse reato, ne vedremmo delle belle. La libertà d'opinione e di parola non può diventare libertà di inganno (con tutto ciò che ne consegue), altrimenti è come chi pensa che dietro la libertà religiosa possa nascondersi anche la libertà di discriminare.
Fortunatamente il Presidente del Senato ha bloccato la proiezione!!!
Non sono un medico ma se posso contribuire al bebunking ben volentieri.
Haha!
Certo che, comunque, un film documentario diretto da un medico che è stato radiato per pubblicazioni fraudolente in cui continua a sostenere le stesse tesi per le quali è stato radiato, ha lo stesso valore divulgativo che avrebbe un film documentario diretto da Schettino che insegna come comandare una nave! :D
"Sempre meglio guadagnare portando avanti le proprie idee "scomode", come fa Wakefield, che portarsi a casa la pagnotta ripetendo a pappagallo la disinformazione dei poteri forti come fa Attivissimo"

Sono sicuro che la risposta che si darà, ammesso che ne sia capace, l'antivaccinista medio sarà di questo tipo. Anche io vorrei fare qualcosa ma non vedo fattibile colpirli nel portafogli: se un debunker di campagna, per svolgere il suo lavoro, scarica la versione piratata a loro cambia ben poco (il rapporto gonzi/debunker tende ad infinito).
L'unico modo per colpirli, a mio parere, è creare terra bruciata intorno a loro... e questo lo si fa con la corretta informazione su tutti i canali disponibili: una TruthStorm, più difficile ma più efficace sul lungo periodo della ShitStorm.
Segnalo che il link al Times rimanda alla sua homepage.
Fortunatamente la proiezione è stata annullata, ritengo anche per l'azione decisa della Professoressa Elena Cattaneo che, da Senatore a Vita, ha protestato. Su la Repubblica di oggi c'è un suo pezzo in merito, da condividere in pieno!
solo il fatto che l'abbiano proposto e' vergognoso, come e' vergognoso che in Toscana si propongano nelle strutture pubbliche omeopatia e fiori di bach...
Ivano Bellini,

è inutile che mandi commenti qui. Non verranno pubblicati. Ti sei giocato le tue occasioni di dialogo civile tempo fa e io non dimentico. Ho il dovere di evitare che i commenti diventino una latrina. Sei libero di commentare altrove: vacci.
Paolo, normalmente mi trovo sempre in accordo con te, ma in questo caso non sei stato corretto. Non entro nel merito del discorso "vaccini si vaccini no" anche se devo dire che ogni volta prendi ad esempio negativo solo vaxxed ma ometti di parlare di chi invece vuole un uso consapevole, corretto e calibrato sulla persone dei vaccini.
Il punto di questo articolo nel quale davvero hai sbagliato è questo:

"Che ironia: quelli che si atteggiano a santi, casti e puri, difensori senza macchia della libertà e della verità, sono in realtà imbroglioni e mercanti del nulla, affamati di soldi."

Qui stai generalizzando, im base a cosa puoi definire tutti i "difensori della libertà e della verità" come "imbroglioni"? Allora rientri anche tu nella categoria?
Mi spiace ma questa è stata veramente una brutta caduta per te.
@Andrea Verdi
L'unico modo per colpirli, a mio parere, è creare terra bruciata intorno a loro... e questo lo si fa con la corretta informazione su tutti i canali disponibili: una TruthStorm, più difficile ma più efficace sul lungo periodo della ShitStorm.

In effetti nel forum di un giornale di notizie locali, uno sciachimista è stato sommerso di prese in giro, dal classico cosa hai mangiato a pranzo fino al curati che stai male forte.

Sono bastati tre quattro commenti di questo tipo per zittirlo ma, forse, in questo caso non si trattava neppure di un leone da tastiera.
Unknown,

Mi spiace ma questa è stata veramente una brutta caduta per te.

Nessuna caduta, se rileggi bene l'articolo. Secondo logica, "quelli" era riferito agli antivaccinisti citati nei paragrafi precedenti, non ai difensori della verità citati dopo. Ma per maggiore sicurezza ho comunque riformulato la frase.
Davide,

sì, il link al Times porta a una home page per via del paywall. Ho riformulato per segnalarlo, grazie.
Paolo, la frase anche nel suo contesto era comunque interpretabile. Mi fa piacere che tu abbia accolto il mio "appunto" e abbia fatto la modifica.
Grazie
In quanto biologo, e papà, sono ben disposto a dare una mano.
Propongo di assoldare qualche decina di persone affette da morbillo e mandarle alle proiezioni a ungere i presenti. Tanto è solo morbillo.
Se volete farvi due (amare) risate, potete andare a leggere l'intervento del Sen. Pepe in persona sulla pagina satirica "Protesi di complotto". Un facepalm non basta, ne servono qualche dozzina...
Davvero non li capisco: c'è un metodo collaudato per NON prendere malattie, per NON curarsi con medicine e ospedali, addirittura per sconfiggerle per sempre (polio, vaiolo, peste).
Invece questi imbecilli le fanno tornare, come morbillo e meningite che ERANO quasi sconfitti.
Condannando a morte le persone che non possono vaccinarsi.
Condannando a morte i bimbi piccoli, che ANCORA non possono vaccinarsi.
Per viaggiare ho scelto di fare vaccinazioni ripetute, il massimo effetto collaterale è stato: 37.5° di "febbre", per una sera.
Sono tornato dall'Africa, dai Caraibi e dall'Oriente, più sano di prima.
Rico "e ma tu nn 6 1 bambino!11!!" (Cit.)
Basterebbe a vedere i numeri.
Statisticamente è più probabile morire a causa della malattia per cui ci si vaccina, piuttosto che morire a causa del vaccino stesso. Lo dicono le statistiche. Punto.
Questo basterebbe per far tacere tutti gli anti-vaccinisti e per non avere dubbi sulla scelta di farsi vaccinare o meno.
Ooops.. ho messo una "a" di troppo.... :)
@Lupo: "X fortuna nn sono + 1 bambino, oggi rischierei di morire x nn essere vaxinato".
Che modo orribile di esprimersi: la sintesi è usare meno parole, non più parole abbreviate. Questione di gusti, eh.
C'è un errore (due punti alla fine) che impedisce l'apertura delle pagine in entrambi i link al Guardian.
Repubblica non pubblica solo spazzatura. A me queste foto piacciono.
Parlano da sole
Qua rasentiamo la pazzia, leggete cosa ha combinato il senatore Pepe, insultando su Facebook un giovane affetto da autismo e accusandolo di fingere la propria condizione. http://www.fanpage.it/il-senatore-pepe-insulta-un-disabile-su-facebook-figlio-di-ti-spacci-per-autistico/

Uno schifo, non ci sono altre parole.
No comment.
Il messaggio completo di Daniele Matteo Cereda a Bartolomeo Pepe è qui.
@rico, i tuo commenti creano solo danno ai "pro vaccini" perchè ad esempio parli di "ritorno della meningite" dovuto alla riduzione della copertura vaccinale. Bene, hai sbagliato di grosso. Anzitutto dimmi su che base parli di "ritorno" della meningite, quanti casi? Ti sei documentato? Direi di no. Se lo avessi fatto sapresti che i casi in Italia di meningite sono realtivi ad un ceppo per il quale NON sono previste le vaccinazioni. PER TUTTI, PRO VACCINI O CONTRO VACCINI, PRIMA DI DARE INFORMAZIONI FALSE O INESATTE DOCUMENTATEVI, ALTRIMENTI TACETE! Detto questo ribadisco, la questione non è essere contro o a favore, la questione è fare un uso mirato e consapevole. I vaccini sono un trattamento medico come tanti altri, hanno i loro benefici e i loro rischi, bisogna farne un uso mirato, calibrato sull'individuo (come del resta si fa con altri farmaci).