skip to main | skip to sidebar
41 commenti

Addio, Principessa Leila


Forse, più tardi, troverò le parole. Non ora.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (41)
Come ho sentito la notizia mi sono affacciato qui. Sapevo che avrei trovato subito un tuo post.
So di essere in controtendenza su questo blog ma mi piace ricordarla così:
http://tinyurl.com/hpvjtmo
R.I.P, Carrie!
... ... ...

Ho letto la notizia del ricovero ed ora... ... ...

... ... ...
Requiescat in pace.
Davvero. Un enorme dispiacere e basta.
che anno infausto per il mondo dell'arte ... ( e non solo )
La notizia in sé è ovviamente assai spiacevole, ma il fatto che Paolo abbia ritenuto opportuno/necessario aprire una discussione in proposito costituisce (almeno per me) una sorpresa, non dirò (dato l'argomento) "piacevole" ma comunque positiva.

Mi era infatti parso di capire che gli entusiasti di "Star Trek" (come Paolo) fossero impegnati in una specie di guerra fanatica di religione contro "Star Wars". Apprendo invece che le cose non stanno così.
ebonsi,

gli entusiasti di "Star Trek" (come Paolo) fossero impegnati in una specie di guerra fanatica di religione contro "Star Wars"

No.
Anch'io non so che cavolo dire. Devastato come Mark Hamill.

@Ebonsi: guarda che Paolo aveva fatto una dedica anche a Kenny Baker e altri in passato.
Nulla vieta di essere appassionati di entrambe le saghe.
Cito un amico da Facebook (Yuri Abietti):
"""Dettaglio delle battute del primo draft della versione definitiva dello script che vengono date per il provino: Leia *sa* che il Falcon verrà tracciato dall'Impero e sa che la Morte Nera arriverà nel raggio della base ribelle. L'unica speranza è arrivare per tempo, trovare una falla di sicurezza (cosa che è più logica ora dopo Rogue One, dato che *sanno* che c'è effettivamente una falla di sicurezza) e sfruttarla per distruggere la stazione da battaglia. Lei dice espressamente "So che ci seguiranno, ma ora nascondersi è inutile". In poche parole, Leia sta attirando con un'esca la Morte Nera nel raggio dei caccia ribelli che potranno farla saltare, in un enorme "gamble". Tanto per dire quante palle aveva questo personaggio...
Questo è sempre stato visto come un buco di sceneggiatura di EPIV ma queste battute dimostrano che Lucas era consapevole della cosa e che ha cercato di riconoscerla nei dialoghi, anche se poi sono stati tagliati dalla versione definitiva della sceneggiatura."""
quanto mi dispiace! :'( addio Leila!
Sono più giovane di EpIV, ho fatto la mia prima maratona di se in TV quando non le chiamavano ancora così e non era una moda, ci ha lasciati un personaggio iconico che rimarrà per sempre nel mio cuore.
May the force be with you.Forever.
Speravo davvero si fosse ripresa, e le notizie sembravano positive, invece arriva la notizia come un fulmine a ciel sereno...
Anno bisesto, anno funesto.
Dispiace.

Molto.
Non so che dire.
Guardo quella foto e non ho parole.
Mi sembra quasi di morire un po' anch'io quando se ne vanno personaggi che hanno lasciato qualcosa nella mia giovinezza.
Sono stato malissimo quest'anno quando sono morti Emerson e Lake. Adoro gli ELP, sapere che il loro talento si scioglie così, nel nulla, mi lascia un vuoto. Idem per Carrie.
RIP
E non dimentichiamoci della fidanzata abbandonata da John Belushi nei Blues Brothers, addio anche a lei.
ciao Leila!
Quest'anno sono morte tante persone famose. C'è da dire però che fossero anche 90/90 enni, nulla di strano, quindi. Invece in questi ultimi giorni sono morte due persone che, Paolo, potrebbero essere state nostre compagni di scuola. E la cosa comincia a farsi preoccupante.
Tristezza per la notizia. Però c'è una cosa che davvero non capisco, ogni volta che muore un attore che ha interpretato ruoli amati, tutti i fan si tingono le vesti a lutto profondo... perché?
Capita lo stesso con molti miei amici... eppure non è morto il personaggio interpretato, bensì il suo interprete.
L'attore magari era una persona da poco, oppure no, magari assomigliava "mentalmente" alla persona interpretata, o magari no. Per noi è un perfetto sconosciuto. Ad esempio Spock ha significato moltissimo per me, ma quando morì Nimoy proprio non ce l'ho fatta a sentirmi triste, Leonard magari credeva nell'astrologia (la butto li, non conosco la persona) od era testimone di geova o simili, o forse era una gran persona, esattamente come le migliaia di persone sconosciute che muoiono ogni giorni, quindi perché corrucciarsi?

PS: Scrivo qui perché condivido il 99% delle cose che scrivi sul tuo blog, su questa questione invece siamo all'opposto, vorrei quindi capire cosa mi sfugge.
Ebonsi, non c'è nessun conflitto tra fan di ST e fan di SW, facciamo anche le convention assieme! Oltretutto, sarebbe anche imbarazzante "farsi la guerra", visto che molti fan di ST e SW sono le stesse persone.
Dannato 2016
Addio Principessa, anche i ribelli di questa galassia ti piangono.
Forse ci ritroveremo nel ristorante al termine dell'universo.
Ciao Paolo, ciao a tutti i lettori.
Non sono uno che "sente" molto le morti dei personaggi, anche famosi, e mette in discussione me stesso il fatto che possa sentire queste mancanze più delle tragedie che colpiscono intere popolazioni, spesso coinvolgendo bambini.
Detto ciò, in questo caso ho avuto un tuffo al cuore.
Hai scelto per questo post un frame perfetto, da lì a poco Carrie (Leia!) sorriderà.
Rivedrò quei tre secondi con una malinconia che non so dire.
Il primo Star Wars uscì nelle sale quando avevo 10 anni, i miei non mi portarono a vederlo al cinema ma in compenso mi fecero fare l'album delle figurine! Un bel modo di ricordarla secondo me è questo: https://www.youtube.com/watch?v=CRGbJ67Ejzk
Cmauri,

L'attore magari era una persona da poco, oppure no, magari assomigliava "mentalmente" alla persona interpretata, o magari no. Per noi è un perfetto sconosciuto. Ad esempio Spock ha significato moltissimo per me, ma quando morì Nimoy proprio non ce l'ho fatta a sentirmi triste, Leonard magari credeva nell'astrologia (la butto li, non conosco la persona) od era testimone di geova o simili, o forse era una gran persona, esattamente come le migliaia di persone sconosciute che muoiono ogni giorni, quindi perché corrucciarsi?

Perché se conosci le storie personali di questi interpreti, scopri che erano persone meravigliose. Carrie Fisher non era "solo" la Principessa Lei(l)a: era un'autrice e una sceneggiatrice di grande talento (leggi le sue biografie; guarda i suoi monologhi in teatro), oltre che una persona che si spendeva molto per le malattie mentali (essendone afflitta anche lei). Nimoy era una persona di grande integrità e profondità.

Persone, insomma, ammirevoli. I loro personaggi restano, certo; ma piangiamo la scomparsa delle persone straordinarie che li hanno interpretati e che hanno saputo donare al mondo scintille d'intelligenza che rischiarano l'oscurità.
Carlo,

Ebonsi, non c'è nessun conflitto tra fan di ST e fan di SW

Vero. Del resto, “Guerra grande nessuno fa”, disse un saggio.
E passando a Star trek
Regola del profitto #35 La pace è propizia per gli affari
@ ST: la pace è propizia per gli affari? Non conosco la regola 35, ma sembra estratta dal codice Ferengi, copia-incolla l'indirizzo per rivelare il loro comandante:
https://pbs.twimg.com/media/CPlo39kWEAEatgu.png
Ieri, sulla pagina Facebook "vita con Lloyd" ho letto queste parole e le ho prese in prestito, perché non ne trovo di migliori.

“Quindi la morte può portare via anche le principesse, Lloyd”
“In realtà può solo mettere il punto finale alle favole di cui sono protagoniste, sir”
“E questo dovrebbe consolarmi, Lloyd?”
“Forse no. 1Ma possono farlo tutte le storie che la morte non potrà mai cancellare, sir”
“Grazie mille, Lloyd”
“Prego, sir“
@CMauri
Però c'è una cosa che davvero non capisco, ogni volta che muore un attore che ha interpretato ruoli amati, tutti i fan si tingono le vesti a lutto profondo... perché?

Beh, per gli attori forse il discorso regge meno, ma per gli "autori" (musicisti, registi, scrittori) personalmente la più grossa tristezza mi viene dall'idea di non poter più vedere, ascoltare, leggere nuovi prodotti del loro ingegno; per un cantante può anche essere il dispiacere di non vederlo più in un concerto dal vivo, e per un attore (perché no?) di non poterlo più ammirare a teatro o in un nuovo film. Nel caso specifico mi consola un po' aver letto che la Carrie aveva già girato le scene di Star Wars VIII e sarà ancora tra noi l'anno prossimo; nel caso delle serie è sempre un trauma vedere dei personaggi storici impersonati da attori diversi.
Per chi poi ha avuto la fortuna di conoscere (anche indirettamente)il lato umano di questi personaggi, penso che il dispiacere vada oltre questi aspetti superficiali.

P.S. Ma 'sta storia del 2016 mietiore di personaggi famosi, non è che ci si troverà a doverla sbufalare?
P.S. Ma 'sta storia del 2016 mietiore di personaggi famosi, non è che ci si troverà a doverla sbufalare?

Non so.

[by Faber vecchio]

@Faber

Se tu usassi l'avviso [by Faber giovane], come io uso [by Faber vecchio], i lettori non dovrebbero guardare il profilo per distinguerci.
[by Faber vecchio]

Paolo Attivissimo
essendone afflitta anche lei

Gran brutta bestia (meglio perdere le gambe, IMO).
Con un peso del genere, è stata eroica ad arrivare a 60 anni.
E' appena arrivata la notizia che pure la madre di Carrie è deceduta, a causa di un ictus.
Un pensiero alla famiglia, due lutti in poche ore...
E la mamma di Carrie era Debbie Reynolds, cara nella memoria sia agli amanti del musical - ricordate "Singin' in the rain"? - sia agli amanti del western per il ruolo che aveva in "How the West was won".

Vorrei ricordarla così:

https://youtu.be/GB2yiIoEtXw

https://youtu.be/LQu6mc3VvU4?t=40s
@rico
sì, è nel codice del profitto ferengi.
La nomina Quark nella, se non ricordo male, 5 serie di DS9 (quando inizia la crisi/guerra con il dominio, la serie prima del'attacco klingon ai cardassiani). Ricordo che poi il dialogo prosegue con:
Dax - Ma non dice "dove c'è guerra c'è profitto
Quark - Quella è la regola 34
@plottygat e martinobri

Più che "bufala" o non bufala è statistica, molti di quelli deceduti avevano, ormai, una certa età. A noi sembra che quest'anno sia stato più buio, perchè molti gli italiani sono almeno 4 nella lista: Bud Spencer, Ciampi, Eco e Fo... tutti non più giovanissimi.
Tolti loro abbiamo: Castro (90enne) Mohammed Alì (anzianotto e con il parkinson)
La madre di Carrie F. (a cui credo abbia contribuito non poco la perdita della figlia)
A conti fatti non è stato un anno poi tanto diverso dai precedenti.
Spiace molto per la scomparsa di un'attrice di uno dei miei film preferiti.

Sulla diatriba Star Wars vs Star Trek... beh c'è e non c'è, anche perché secondo me Star Wars è più un "fantasy futuristico", mentre Star Trek è più Sicence Fiction nel senso "classico" del termine.
[by Faber vecchio]

ST
A noi sembra che quest'anno sia stato più buio, perchè molti gli italiani sono almeno 4 nella lista: Bud Spencer, Ciampi, Eco e Fo...

Relativamente buio... Due di loro l'hanno illuminato.
Due di loro l'hanno illuminato.

Sì, due se conti Bud e Spencer.
Era grosso, ci sta contarne due.
[by Faber vecchio]

Mi fa piacere avere condiviso un pensiero (o una speranza) con Carrie Fisher :-)