skip to main | skip to sidebar
11 commenti

Windows 10, niente più Schermo Blu della Morte. Sarà verde

Ci sono notizie che a volte sembrano delle barzellette: Microsoft ha annunciato (tramite Matthijs Hoekstra, Senior Program Manager per la Windows Enterprise Developer Platform) che le versioni Insider di Windows 10 non avranno più il classico, famosissimo Schermo Blu della Morte che caratterizza da tempo immemorabile le schermate di crash di Windows. Non l’avranno perché Windows 10 non andrà più in crash? No, semplicemente la schermata di crash sarà... verde.

Il cambiamento di colore può parere una presa in giro, ma si sospetta che sia basato su intenzioni serie: dato che le versioni stabili di Windows 10 continueranno ad avere la schermata di crash blu consueta, è possibile che il colore differente serva a consentire al supporto tecnico di Microsoft di riconoscere facilmente, anche da immagini a bassissima qualità, la versione di Windows coinvolta e quindi di assegnare la giusta priorità ai clienti.

La versione Insider, infatti, è concepita solo per la sperimentazione e non va usata negli ambienti di produzione: i crash sono attesi e non devono essere un problema per chi la usa.

Per chi sentisse nostalgia dello Schermo Blu della Morte, eccone uno gigante, durante la proiezione di Rogue One. Il bello è che la schermata parla di dump of physical memory in corso, proprio in un film la cui trama è incentrata sul tentativo di scaricare una grande quantità di dati informatici (i piani della Morte Nera).

Altri esempi di Blue Screen of Death o BSOD avvenuti in pubblico, segnalati anch’essi da Bleeping Computer, sono qui su Reddit.

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (11)
Che bello, Windows riesce a crashare anche in una cosa semplice come riprodurre un film. Che sia colpa dei drm?
Se non ricordo male fino a Windows 98/ME, attraverso i PowerTools di Microsoft (non facevano altro che modificare alcune chiavi del registro particolari), era possibile cambiare i colori delle BSOD, sia del testo che dello sfondo.
Da windows 7 in poi è più facile trovare dei vegani crudisti dal macellaio che bsod (gsod da adesso in poi?)

Capitano, per carità, ma mai più con la frequenza che si poteva avere prima.

Colpa del DRM al 100%. Serviva la copia di Windows 98 giusta per riprodurre il film supercriptato che è arrivato al cinema in una cassetta di sicurezza chiusa in un portavalori che ha percorso la strada seguito dalla polizia.
Poi l'hanno inserito e si vede che il computer con la copia craccata del programma di riproduzione non è riuscito a sopportare i 5,7 GB del DRM. La situazione è peggiorata quando poi quando il software DRM ha tentato di modificare il registro di sistema mettendo qualche chiave per avviarsi con il computer. Lì il povero sistema ha crashato.
Beh, la schermata verde è più rilassante.
Ho provato a scansionare il codice QR dello screenshot, rimanda al sito di assistenza Microsoft, il quale mi dice che la schermata "BLU" denota un problema che richiede il riavvio del PC.
Ahhh, meno male, pensavo si dovesse sostituire il verde col blu, pixel per pixel 😅
Un dollaro contro un verme che il film si è bloccato per il disgusto quando è apparso per la prima volta il Darth.
La sua nuova vocettina è una delle tante cose bolse di questa pellicola. Niente a che vedere con quella vecchia, ben più carica di spessore drammatico.
Quella è la BSOD di Windows XP. E grazie che dopo 15 anni crasha.....
Tra casa e lavoro uso Windows una dozzina di ore al giorno e negli ultimi 10 anni se lo schermo blu mi è apparso quattro volte è tanto.

martinobri, sai che è sempre Massimo Foschi a doppiarlo, come JEJ in originale? Quarant'anni passano per tutti e anche la voce peggiora con l'età. ;)
Piano a dire "è il DRM", visto che la KB Microsoft mi dà una cinquantina di motivi diversi (e non ho guardato il resto dei codici d'errore).
Il Lupo della Luna

lol
Ecco.
Sembra che alla microZott abbiano anche problemi con i colori, infatti la schermata di errore di windows (vista) per un certo periodo è stata rossa.
p.s.
nel 2005 ci avevi fatto anche un articolo :-)
http://www.zeusnews.it/n.php?c=4109