skip to main | skip to sidebar
35 commenti

Diritto all’oblio: se un ex spammer chiede di essere dimenticato

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete farne una anche voi (Paypal/ricarica Vodafone/wishlist Amazon) per incoraggiarmi a scrivere ancora.

Oggi ho avuto un lungo scambio di corrispondenza con una persona italiana che in passato ho segnalato come spammer in quanto era stato classificato fra gli spammer più prolifici da una delle principali organizzazioni di monitoraggio antispam.

La persona mi chiedeva di rimuovere il suo nome da un mio articolo in cui parlavo dello spam e citavo il suo nome fra quelli presenti in classifica.

Considerato che, per sua stessa ammissione, questa persona è stata espulsa da almeno tre provider per violazioni delle loro policy d’uso e che è ancora attiva nel settore Internet, mi sono rifiutato di togliere il suo nome dall’articolo.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (35)
Sarà che io appoggio praticamente sempre le tue idee, ma direi che hai fatto bene... Ma Google cosa gli direbbe??
Se è chi penso io è persino su wikipedia Truffa di ....
Visto che non ritieni giusto rimuovere il suo nome, potresti per favore linkare il tuo articolo?
Daniela,

tieni presente che ho specificato che è un italiano.


Francesco,

la questione non è conclusa. Dipende come si svilupperà.
Hai fatto bene, se continua a lavorare nel settore, riportare queste informazioni è diritto di cronaca.

Che chieda a Google di rimuovere la pagina dai risultati di ricerca.
Ci ho avuto a che fare un paio di volte (di cui una per un caso con presupposti simili), e accettano con abbastanza facilità e rapidità.
Paolo, io penso di aver trovato l'articolo di cui parli cercando su duckduckgo due parole di questo articolo e questo sito, ma sembra sia stato rimosso (la cache di google è ancora leggibile), non so se da te o se ti hanno bypassato quelli di google che amministrano tutto blogspot:

Ops! La pagina che stai cercando non esiste. Oops! The page you're looking for doesn't exist.

Controlla.
[by Faber vecchio]

Vedremo se SL riuscirà a far eliminare anche la pagina del Venerdì di Repubblica, le pagine del Garante per la privacy con i provvedimenti che lo riguardano e le copie del Disinformatico su Archive.org.
Altro che 300 euro di spese, avrebbero dovuto fargliene pagare 30.000.
Però, quasi quasi, mi iscrivo a un corso di formazione in naturopatia olistica, mi faccio scavare un pozzo artesiano, divento tatuatore e mi faccio leggere le carte.
Il diritto all'oblio dovrebbe tutelare le vittime, non i colpevoli.
andy,

non è stato rimosso (ho verificato adesso), ma Google per ora non lo trova. Per ora preferisco non dire altro.
Anche a me l'articolo risulta inaccessibile (ma la cache di Google funziona ancora).
La questione della rimozione del passato scomodo potrebbe diventare anche controversa. A questo punto anche i criminali potrebbero chiedere la rimozione delle voci e degli articoli che li riguardano tip Charles Manson.
A me sta iniziando a sembrare una situazione tipo Unione Sovietica dove i personaggi scomodi venivano rimossi da tutti i documenti, libri e fotografie.

@Faber vecchio
Che c'entra il pozzo artesiano? I pozzi artesiani sono dei pozzi che arrivano ad un acquifero in pressione per cui l'acqua risale da se senza pompe. Non c'è nulla di esoterico.
Forse volevi dire che ti fai scavare un pozzo in base alle indicazioni di un rabdomante?
@Un bischero
Il diritto all'oblio dovrebbe tutelare le vittime, non i colpevoli.

Dipende, non è così semplice. Mi pare che se ne sia già parlato.

In generale, per quanto tempo si deve pagare per un errore, magari piccolo, compiuto nel passato e mai più reiterato?

E' giusto "marchiare virtualmente" a vita (e oltre) qualcuno impedendoli, così, di realizzarsi, solo perché il suo nome è apparso nelle cronache o si è rovinata la reputazione nei social network, per delle scemenze di gioventù?
@Guastulfo (Giuseppe) Se Paolo dice che è ancora attivo ed espulso da tre provider, è "marchiato a vita" perchè lo vuole.
Comunque, da quando ho Gmail, i problemi di spam mi toccano ben poco.
[by Faber vecchio]

Avviso per i moderatori: questo commento può far individuare facilmente lo spammer in questione.

Scatola Grande #11
Che c'entra il pozzo artesiano?

Sono finito in un sito pubblicitario, omonimo del nostro soggetto, dove ci sono i riferimenti di un'azienda che scava pozzi artesiani.
@ Rico

Idem avec pommes de terre.
non capisco, davvero.. vi appellate al fatto che le uno spammer non deve essere dimenticato e poi tanti problemi a citare l'articolo di "questo" sito o a dirne il nome. bho
cmq grazie Paolo è giusto non dimenticare sta gente
@Rico,Stu
Se Paolo dice che è ancora attivo ed espulso da tre provider, è "marchiato a vita" perchè lo vuole.

Parlavo in generale, l'ho anche scritto. Leggere con più attenzione please e tu, Stu, non hai fatto l'esercizio assegnato! Se ti becca mia sorella un due non te lo toglie nessuno :-D

E' chiaro che se si continua a commettere reati va benissimo che il nome del delinquente sia diffuso anche in rete ma se si fa pipì in pubblico e dopo vent'anni c'è ancora traccia su internet di quell'unico errore commesso da giovani, si ha o no diritto all'oblio?
CD,

Come ho scritto, è una questione ancora aperta. Ho dei doveri che mi impongono di comportarmi così almeno fino a quando non verrà chiusa. Se aspetto a fare il nome, ho delle buone ragioni. Magari ragioni legali, giusto per fare un esempio, o perché sto aspettando documentazione aggiuntiva, per farne un altro.

Prima di criticare, prova a pensare se per caso il tuo interlocutore può avere delle buone ragioni, che tu non conosci, per fare quello che fa.
Come ho scritto, è una questione ancora aperta. Ho dei doveri che mi impongono di comportarmi così almeno fino a quando non verrà chiusa. Se aspetto a fare il nome, ho delle buone ragioni.

Beh, a questo punto non è chiaro perché ne hai scritto. Se c'era una questione delicata aperta, che significato poteva avere pubblicare un post così didascalico in cui riferivi, quasi a mo' di verbale, l'accaduto?

O meglio, un significato ovviamente lo può avere se non è un post destinato alla generalità dei lettori, bensì è un post che ha una funzione nella vicenda e che assume un significato specifico per le parti in causa e per chi dovrà dirimere la questione.
Arcturus,

che significato poteva avere pubblicare un post così didascalico in cui riferivi, quasi a mo' di verbale, l'accaduto?

O meglio, un significato ovviamente lo può avere se non è un post destinato alla generalità dei lettori, bensì è un post che ha una funzione nella vicenda e che assume un significato specifico per le parti in causa e per chi dovrà dirimere la questione.


Hai presente il concetto di "warrant canary"? Ecco.

Più in generale, il problema di parlare dei casi che riguardano il diritto all'oblio è trovare la maniera di parlarne e informare senza violare la (eventualmente legittima) richiesta di riservatezza di chi ha invocato il diritto. Se ne parlassi in dettaglio, si creerebbe un effetto Streisand che sarebbe il contrario dell'oblio.
Faber,

Avviso per i moderatori: questo commento può far individuare facilmente lo spammer in questione.

Davvero? Io che conosco la sua identità non ci arrivo. Non spiegarmelo pubblicamente, ovviamente.
@andy, shadow
sembra sia stato rimosso (la cache di google è ancora leggibile)

Non è stato rimosso, Paolo ha cambiato il titolo per riflettere meglio il contenuto. Anche solo conoscendo il titolo vecchio, è facile trovare il nuovo, basta non includere nella ricerca le parole per cui è già stato nascosto dai risultati di Google.

@Faber
Sono finito in un sito pubblicitario, omonimo del nostro soggetto, dove ci sono i riferimenti di un'azienda che scava pozzi artesiani

Conoscendo il nome della persona si arriva al sito dell'omonimo con l'articolo sui pozzi artesiani, ma viceversa cercando articoli sui pozzi artesiani è veramente difficile arrivare al sito dell'omonimo e collegarlo... non è un granché come indizio!:D

@Guastulfo
E' chiaro che se si continua a commettere reati va benissimo che il nome del delinquente sia diffuso anche in rete ma se si fa pipì in pubblico e dopo vent'anni c'è ancora traccia su internet di quell'unico errore commesso da giovani, si ha o no diritto all'oblio?

Ma l'interesse pubblico nel conoscere questi fatti è maggiore dell'interesse pubblico nel sapere che una persona una volta ha fatto pipì in pubblico.

Non per niente si trovano risultati su fonti più ufficiali del blog di Paolo, che spiegano quanto accaduto con più dettaglio, e quelli farà veramente fatica a vederli rimossi.

Tra l'altro, si trova anche traccia di un'altra richiesta di rimozione di informazioni sul suo conto, non andata a buon fine.
@Guastulfo

Se significa togliere una possibilità a qualcuno che, a quanto ci consta, non ha mai commesso leggerezze, allora

Assolutamente sì.

Questo premio rappresenta la punizione di un innocente, cioè significa punire qualcun'altro per l'aver sempre rigato dritto.

Una persona che ha commesso una leggerezza ed accetta la possibilità di farsi una posizione a discapito di un innocente, non può dirsi sinceramente pentita.
[by Faber vecchio]

Tukler #22
Non è stato rimosso, Paolo ha cambiato il titolo per riflettere meglio il contenuto.

Già: Ultimo aggiornamento: 2017/01/08 18:40.
Non solo il titolo, anche l'URL.

Anche solo conoscendo il titolo vecchio, è facile trovare il nuovo, basta non includere nella ricerca le parole per cui è già stato nascosto dai risultati di Google.

C'è un modo più semplice, per cui non occorre nemmeno uscire dal blog :-)

@Paolo

I link che hai aggiunto in fondo all'articolo sono esattamente quelli a cui accennavo nel commento #7.
Guastu,

Non capiscio...
gli potevi rispondere: monossido d'azoto
Piccolo OT sull'essere dimenticati
Ricevo una telefonata da un amica: "Sto entrando in banca, per la prossima ora mi devi dimenticare, non mi chiamare".
Io: "Ma scusa, metti la modalità aereo".
Lei, scocciata: "Ti hi detto che sono in bancaaa, non sono a Malpensa, non devo partire" :(
" Considerato che, per sua stessa ammissione, questa persona è stata espulsa da almeno tre provider per violazioni delle loro policy d’uso e che è ancora attiva nel settore Internet, mi sono rifiutato di togliere il suo nome dall’articolo. "
Capito chi è...ma non solo in internet è attivo, ma in particolare (al secondo posto tra i servizi accessori da lui cosigliati) in e-mail marketing !!!
Ed è attivissimo :) nel rivolgersi al garante per la privacy...ed a perdere.

@Faber: Più che far individuare facilmente lo spammer in questione, il tuo commento ci dice dove stai. Sei stato geolocalizzato da Google, per quello tu vedi quell sito e Paolo no.

Ciao

Carson
ghghgh!!

Io: "Ma scusa, metti la modalità aereo".

Io la chiamo "modalità offline" o "mettere/metti offline", com'era in certi telefoni prima di android e com'è tutt'ora sui programmi pc che la implementano, come firefox e thunderbird.
Non è stato rimosso, Paolo ha cambiato il titolo per riflettere meglio il contenuto

Ahhhh. Ma te guarda che depistatore...

ps: io avevo anche mandato un altro commento con il permesso di rimuoverlo, evidentemente lo ha fatto, ma senza rispondermi. :-\
@Stupidocane
Non capiscio...

Tranquillo era solo un piccolo scherzo che ti avevo inviato in un altro post.
E' un testo scritto in "burocratese estremo".
Te lo ripropongo:

"posizione della targa posteriore nel senso della larghezza, con esclusione delle targhe d'immatricolazione dei rimorchi, dei rimorchi agricoli e delle macchine operatrici trainate: la linea verticale mediana della targa non può trovarsi più a destra del piano di simmetria longitudinale del veicolo e in ogni caso, nei veicoli trainati, deve essere assicurata una congrua distanza tra targa d'immatricolazione e targa ripetitrice. Il bordo laterale sinistro della targa non può trovarsi più a sinistra del piano verticale parallelo al piano longitudinale di simmetria del veicolo e tangente al luogo in cui la sezione trasversale del veicolo, larghezza fuori tutto, raggiunge la sua dimensione massima;"

E' un testo preciso, ovviamente, ma credo che esista un modo più semplice di scriverlo.

Mi chiedo se all'estero pure scrivano le leggi in un modo così assurdo.
"posizione della targa posteriore nel senso della larghezza, con esclusione delle targhe d'immatricolazione dei rimorchi, dei rimorchi agricoli e delle macchine operatrici trainate: la linea verticale mediana della targa non può trovarsi più a destra del piano di simmetria longitudinale del veicolo e in ogni caso, nei veicoli trainati, deve essere assicurata una congrua distanza tra targa d'immatricolazione e targa ripetitrice. Il bordo laterale sinistro della targa non può trovarsi più a sinistra del piano verticale parallelo al piano longitudinale di simmetria del veicolo e tangente al luogo in cui la sezione trasversale del veicolo, larghezza fuori tutto, raggiunge la sua dimensione massima;
"piano di simmetria longitudinale del veicolo"

Qual'è il piano di simmetria longitudinale del veicolo? Sarei portato a dire che quasi tutti i veicoli non hanno nessun piano di simmetria...
[by Faber vecchio]

Guastulfo (Giuseppe) #31
E' un testo preciso, ovviamente,

Mica tanto preciso:

1. a essere rigorosi, nessun veicolo ha un piano di simmetria, come ha notato Shadow: anche tacendo di vano motore, volante e cruscotto, molti componenti esterni sono asimmetrici: i tergicristalli, la maggior parte dei loghi/fregi, le scritte, la maggior parte dei silenziatori

2. il burocrate ha usato il termine navale fuori tutto; avrebbe potuto usare anche i termini anatomici piano sagittale e piano parasagittale:
- il piano sagittale (sottinteso, mediano) è il piano verticale che divide il corpo in due metà dall'aspetto esterno abbastanza simmetrico
- il piano parasagittale (quello giallo) è parallelo al sagittale e spostato lateralmente

3. la sezione trasversale del veicolo, larghezza fuori tutto, raggiunge la sua dimensione massima: va' a capire se dimensione massima è riferito all'area o alla larghezza; fuori tutto farebbe pensare alla larghezza.

ma credo che esista un modo più semplice di scriverlo.

Proviamo:
posizione laterale della targa posteriore, escluse le targhe d'immatricolazione dei rimorchi, dei rimorchi agricoli e delle macchine operatrici trainate: la linea verticale mediana della targa non può stare più a destra del piano sagittale del veicolo. Nei veicoli trainati, la targa ripetitrice deve stare a congrua distanza dalla targa d'immatricolazione. Il lato sinistro della targa non deve sporgere oltre il piano parasagittale del punto fuori tutto sinistro.

Sagittale da sagitta, freccia: il piano verticale individuato dalla freccia che il nemico ti ha piantato in mezzo alla fronte o al collo.
Ma ancora co ste targhe?

;D
[by Faber vecchio]

Taci, scansafatiche che non hai fatto i compiti a casa :-)