skip to main | skip to sidebar
8 commenti

Fitbit diventa testimone d’accusa in un caso di omicidio

La vittima dell'omicidio,
Connie Dabate.
Spesso segnalo il problema dell'accumulo inconsapevole di dati personali generato dai dispositivi dell'Internet delle cose, ma stavolta uno di questi dispositivi potrebbe essere decisivo nel risolvere un caso di omicidio e forse incastrare il colpevole.

Arriva da Ellington, in Connecticut, la notizia che la polizia locale sta indagando sull'omicidio di una donna, Connie Dabate, avvenuto nel 2015. Secondo il marito, la donna sarebbe stata uccisa con un'arma da fuoco da un intruso mascherato, un uomo "alto e obeso" dalla voce profonda.

Ma la polizia ha scoperto che il braccialetto Fibit della donna stava ancora registrando dei passi più di un'ora dopo l'orario al quale sarebbe stata uccisa stando al racconto del marito. Anche altri dispositivi domestici, come l'antifurto, i computer, i telefonini e i messaggi pubblicati sui social network, contengono dati che contraddicono le dichiarazioni dell'uomo.

Il marito si dichiara innocente, ma è stato ora incriminato e arrestato ed è soggetto a una cauzione di un milione di dollari.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (8)
E se tutti questi dispositivi facevano riferimento ad un server orario sbagliato?
https://it.wikipedia.org/wiki/Episodi_di_CSI:_Cyber_(seconda_stagione)#Salva_a_tutti_i_costi
Uomo "alto e obeso"? Siamo nella media dei maschi americani con scarso reddito.
Provaci ancora, Richard.
Due anni per scaricare e verificare i dati dai "device" sono tanti. Certo non come i decenni che occorrono alla giustizia italiana, comunque tanti.

è del tutto evidente che l'uomo obeso dopo aver ucciso la donna abbia utilizzato il braccialetto fibit per fare del fitness
Leggendo un altro articolo dell'Hartford Courant http://www.courant.com/news/connecticut/hc-dabate-ellington-murder-arrest-20170414-story.html
sembra che la posizione del marito fosse già' compromessa (contraddizioni nelle dichiarazioni, un possibile movente) e che le rilevazioni del FitBit e di altri sistemi elettronici costituiscano un'ulteriore tassello per l'accusa.
Un procuratore difficilmente si avventurerebbe in un processo avendo come unica prova la rilevazione di uno strumento elettronico (difficilmente una giuria riterrebbe che questa sola prova andasse "al di la' di ogni ragionevole dubbio"); inoltre, a differenza dell'ordinamento giuridico italiano, negli USA vale i principio della "double jeopardy": se l'imputato fosse assolto da una giuria non potrebbe più' essere processato per lo stesso crimine. In altre parole i procuratori devono sempre assicurarsi di avere una solida base di prove prima di iniziare il caso.
Maledetta tecnologia, uno non può più ammazzare la moglie in pace e farla franca, che qualche braccialetto tecnologico della malora non butti tutto in vacca. :-)
il mio segna passi, segna passi anche quando sono sul divano o quando sono in auto/bus e si procede su una strada dissestata o con il porfido.... direi che per ora è altamente rischioso utilizzare questi aggeggi come prove...
@ MrKenshirokure Non vedi il braccialetto che indossa tua moglie? Non vedi che ha connesso la casa tramite WiFi? Allora ti meriti di essere beccato e condannato.
Per la cronaca, una moglie così me la terrei stretta, altro che ammazzarla ;)