L’appuntamento online più imbarazzante della storia?

No, vi garantisco: questa non è una leggenda metropolitana. È un caso reale e verificato (c’è la conferma dei vigili del fuoco di Bristol), anche se somiglia moltissimo a un paio di classiche leggende di Internet.

Liam Smyth è uno studente di Bristol: incontra una ragazza su Tinder, escono insieme, si trovano bene e passano il resto della serata da lui a guardare la TV e condividere una bottiglia di vino. A un certo punto lei chiede di andare alla toilette e ne esce imbarazzatissima. Quello che ha lasciato nel water non se ne voleva andare, spiega lei, per cui ha avvolto il prodotto dei suoi sforzi intestinali nella carta igienica, lo ha estratto dal water e l’ha buttato fuori dalla finestra del bagno. Ma si è accorta troppo tardi che la finestra si affaccia su un’intercapedine strettissima, per cui il malloppo resta in bella vista alla base della finestra.

Lui dice di non preoccuparsi e che smonterà la finestra. Lei, fiduciosa del suo talento di ginnasta, si offre invece di arrampicarsi, scivolare a testa in giù oltre la finestra (che si apre in alto a vasistas) e recuperare l’oggetto imbarazzante. Ce la fa, ma poi rimane incastrata e non riesce più a rientrare.

Liam, preoccupato per la situazione, chiama i vigili del fuoco, che una volta passata la comprensibile voglia di ridere salvano la ragazza demolendo la finestra. Tutto è bene quel che finisce bene, ma a questo punto c’è una finestra da ripagare, e così lo squattrinato Liam organizza una colletta su Gofundme, raccontando la storia e illustrandola con foto esilaranti della ragazza a testa in giù e dei soccorsi.

La vicenda è talmente ridicola che diventa un fenomeno mondiale, venendo ripresa anche dalla compassata BBC, e la colletta va benissimo: oltre 2600 sterline rispetto alle 300 necessarie per sostituire la finestra, per cui l’eccedenza andrà a un ente che aiuta a installare sanitari nei paesi dove questi servizi di base scarseggiano e ai vigili del fuoco. Ma soprattutto va bene anche il seguito: Liam e la ragazza, avendo ormai superato spettacolarmente ogni pudore, decidono di continuare a frequentarsi.

Se volete vedere le foto e leggere il racconto, fate in fretta: Liam lo toglierà questo sabato.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: scomodo, ma necessario per mantenere la qualità dei commenti.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni su regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
Commenti
Commenti (24)
Il tutto per colpa di una cagata.

Scusatemi, era pessima ma il venerdì ragiono poco... liberi di mandarmi "a cagare"
Posso capire l'imbarazzo di lei dopo il flop dello sciacquone, ma mi chiedo quale processo mentale l'abbia spinta a decidere che la soluzione migliore fosse raccogliere il tutto e gettarlo dalla finestra.
E comunque anch'io avrei chiesto un secondo appuntamento per non perdere l'occasione di raccontare ai futuri figli il più epico primo appuntamento della storia dell'umanità.
E se Liam toglierà il racconto questo sabato, meno male che c'è internet che archivia le pagine :-) :-) :-)
http://archive.is/czFAc
Non è un caso:
Esso, il... si insomma, quel coso lì s'era incastrato nel water.
Ella, s'è incastrata nella finestra.

E poi mi vengono a dire che le donne fanno fiorellini!
Siccome Paolo ha sangue californiano alieno posso commentare in tutta tranquillità le cpnsuetudini evacuatorie dei sudditi di Sua Maestà: sapevo della nonncpnoscenza del bidet e del mancato uso di questo prezioso accessorio, ma usare come scarico alternativo la finestra per il proprio PIL giornaliero è imho alquanto vomitevole.
Insomma, mia nonna avrebbe detto che sta ragazza "non sa tanto di pulito".
..
Poi se va bene a Liam...
Il comportamento dei due personaggi mi sembra un po' folle.

1) Una volta visto che lo sciacquone non faceva il suo dovere come le è venuto in mente di gettarla dalla finestra? Ci sono altri rimedi tipo:
- romperla con lo scopino, pulire lo scopino sarebbe stato meno problematico di recuperare la roba lanciata dalla finestra
- gettare più acqua nel water, raccogliendola magari dal lavandino in qualche modo
- se neanche aumentare la quantità d'acqua fosse bastato, si poteva ricorrere all'acqua calda

b) Prima di gettarla dalla finestra non ha visto quanto era stretto lo spazio?

c) L'uomo doveva proprio farle una foto? La ragazza era sicuramente spaventata e avrebbe dovuto essere preoccupato anche lui. Invece di perdere tempo a fare foto non poteva provare a fare qualcosa tipo smontare delicatamente la finestra o estrarre la ragazza con l'ausilio magari di un po' di sapone?

Boh....
Si dice che quando una cosa è troppo bella per essere vera di solito non è vera.
In questo caso, quando una cosa è troppo assurda per essere vera ... è vera!
Mangiare di meno il giorno prima o svuotare l'intestino prima di un evento importante nella tua vita no?

Le modelle di Victoria's Secret le fanno digiunare prima della sfilata così si vede una bella pancia piatta.

Questa tizia dove pensava di andare?
Sentiamolo Benigni
https://youtu.be/5ykUuaogwbI
La rete non dimentica: http://archive.is/xF7F3
Beh... è capitato anche a me di fare "roba grossa".... :-p ma a quel punto prendi lo scopino e dai un "aiutino"... la prima volta che mi è successo (a casa della mia attuale moglie) (quindi la storia di questo ragazzo/ragazza parte bene!) quando ho tirato l'acqua dello sciacquone e ho visto che la tazza si riempiva mi è venuto un coccolone... per fortuna che probabilmente tarano la portata dello scarico con il volume esatto che può contenere la tazza altrimenti diventava una cosa molto più problematica e imbarazzante!!

Tifo per questa storia!! .-))
L'ennesima conferma che gli inglesi sono proprio melnetti :)
vicende del genere per me sono estremamente consolanto
@Hammer, condivido in pieno, però ti faccio la battuta (PERFIDA, lo riconosco!) che ho fatto al mio compagno quando l'abbiamo commentata: saranno stati due ingegneri, probabilmente elettronici, ergo soluzioni difficili e/o astruse a problemi facili :-))(E' inutile specificare che è ingegnere e di che tipo di ingegnere sia, vero? Ormai ci è abituato...)
Beh, spero di non offendere il padrone di casa, ma per la mia (limitata a due brevi soggiorni, invero) esperienza del Regno Unito e dei suoi bagni, mi sembra che qualche dubbio su come si usino i gabinetti e sugli accessori che li completino gli Inglesi (non so scozzesi, Gallesi e Irlandesi) ce li abbiano; due soli esempi, i migliori: in un albergo la spazzolina mancava, in un altro il portarotolo era fuori dalla portata dell'utente, a meno di avere le braccia di E.T., eppure non erano hotel di infima categoria, ma discreti! Diciamo un tre stelle di qualità? Magari sono stata sfigata io...
D'altro canto, come rimarcava il famoso dilogo fra Alberto Sordi e David Niven ne "I due Nemici":
-Né lei, né i suoi antenati avete titolo per dire a noi inglesi come scavare delle latrine.(Niven)
-i miei antenati costruivano fognature quando i suoi si dipingevano ancora la faccia di blu!.(Sordi)
ma quello che viene in mente è? l'utilità pratica di quella finestra ?
Io invece vorrei evidenziare un' altra (secondo me) assurdità, che nasconde questa storia di m***a ;-) Ossia: ma possibile che una finestra dia su...un'altra finestra bloccata che non si può aprire! Ok, sarà per coibentare meglio la casa..pero'..che diamine! In un bagno non si poteva fare un eccezione? A qualcuno e' capitato mai di trovarsi in tali trappole? Se si..che aria tira?
Mammiiinaaa??,

saranno stati due ingegneri, probabilmente elettronici

Sono ingegnere. Informatico, quindi non proprio quello che hai pensato tu ma molto prossimo :-)
La donzella ha spiegato anche come ha materialmente e praticamente raccolto il suo prodotto dalla tazza piena d'acqua per poi amorevolmente avvolgerlo nella carta igienica che, bagnata, si sarà sciolta come neve al sole?

Immagino che abbia poi ringraziato i suoi salvatori con una amichevole stretta di mano …

Che dieta segue la donzella? Calcarea?
A me ricorda questa scena:
https://www.youtube.com/watch?v=NwcVJMvVWDA
@granmarfone,

pensa che adesso mi hai anche messo un dubbio: quell'asciugamano che la pulzella tiene come paracolpi tra se e l'infisso potrebbe in realtà essere benissimo un "ospite" (lo strofinaccio che si usa per pulirsi i ciapet), ...e la sfumatura di colore che si vede...

Vabbe' tanto ci si strofina Liam con sta qua, checcefrega.
Berto,

È un tappeto da bagno di una nota marca di mobilia svedese. Te lo danno in kit con ferri da maglia inclusi ed istruzioni a fumetto...
@Hammer
Ok, allora a te la spiego...Ahahahahahah, scherzo, ovvio, non mi permetterei mai...!
Poi, no, guarda agli elettronici vecchio ordinamento 3 esami di analisi matematica danneggiavano il cervello in maniera irreparabile
@Mammiiiinaaa?!

Non bisogna dimenticare Teoria dei segnali e Campi Elettromagnetici, da quel punto di vista.

Ovviamente faccio parte della categoria...
@AMMM
(piccolo OT) Aiuto! Siamo circondati! Siete più dei rettiliani! XD XD
Non ho feissbuc, ma il giorno in cui dovessi iscrivermi, voglio la pagina pubblica "vivere con un ingegnere", in cui raccogliere le mie ed altre esperienze... Scommetto che si riempirà di contenuti vertiginosamente Ahahahahihihihihuhuhuhuh.
Però dai, non lo cambierei... Ormai non è nemmeno più in garanzia!
Fine OT
@ AMMM
Ps: me lo ricordo, quando preparava "campi elettromagnetici", non ci avevo pensato... Dici che sono dannosi pure a studiarli? Oddio, io ho dato DUE esami di chimica...saranno mica state scie chimiche?