Cerca nel blog

2009/10/02

La NASA dice la sua sul 2012 e sul pianeta Nibiru; stasera a Locarno si spiega la vera caccia ai pianeti lontani

L'articolo è stato aggiornato e ampliato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2009/10/03.

Roberto Giacobbo ha dato il grande annuncio qualche giorno fa: niente più panico per il 2012. "Questa catastrofe terribile... secondo me non accadrà", ha detto. E se l'ha detto lui, siamo a posto.

Torno sull'argomento perché anche la NASA ha pubblicato una bella pagina di smentita, molto completa, che smonta con i fatti le fantasie sulla fine del mondo e anche sull'arrivo del pianeta Nibiru che sarebbe in rotta di collisione con la Terra. Come bonus, viene citata anche la "cintura fotonica" di Giacobbo. E' in inglese, ma la traduzione italiana è qui sotto.

Aggiungo una chicca: ho incontrato pochi giorni fa uno degli attori del film 2012, il disaster-movie di Roland Emmerich: si chiama John Billingsley ed è completamente fuori di testa, come potete vedere in queste foto. Talmente fuori di testa che quando io, in tutta serietà, gli ho chiesto di spiegare al pubblico che il 2012 è una frottola, lui ha preso fiato e poi ha gridato a tutti "Scappate! Scappate verso le colline!". La prossima volta starò più attento. Ma dalla sua battuta è chiaro che non prende molto sul serio queste teorie menagramo.

C'è chi sostiene che la NASA nasconda le prove dell'esistenza del suddetto pianeta Nibiru e che alla colossale congiura del silenzio partecipino gli astronomi di tutto il mondo. Come no. Se invece vi interessa sapere come la NASA e gli astronomi in realtà facciano a gara per scoprire ed annunciare i pianeti veri, quelli degli altri sistemi solari (che non sono in rotta di collisione con noi, ma si fanno allegramente i fatti cosmici propri), e ne abbiano scoperti finora quasi quattrocento, questa sera a Locarno c'è la conferenza “Altre Terre nella galassia: dove e quante?" di Corrado Lamberti, già direttore delle riviste "L'astronomia" e "Le Stelle" e uno dei più noti divulgatori astronomici di lingua italiana.

L'appuntamento con Lamberti è alle 20.30 presso la sala conferenze dell'Ofima (via in Selva 11), appunto a Locarno. La conferenza, aperta al pubblico, non sarà ripresa in video e diffusa in Rete, per cui chi c'è c'è. Naturalmente i seguaci di Nibiru sono invitati a partecipare: sempre che abbiano il coraggio di ripetere in faccia agli astronomi e astrofili presenti la loro accusa di essere omertosi cospiratori che nascondono al mondo il terribile segreto della catastrofe planetaria imminente.

Ecco la traduzione della pagina antisfiga della NASA.


Nibiru e la fine del mondo nel 2012: domande e risposte


di David Morrison, Senior Scientist del NAI (NASA Astrobiology Institute). L'originale è qui.

Su Internet prosperano storie riguardanti l'immaginario pianeta Nibiru e le previsioni della fine del mondo a dicembre del 2012. In questo momento (giugno 2009) su Amazon.com ci sono oltre 175 libri che riguardano la fine del mondo nel 2012. Man mano che si diffonde questa bufala viene proposto un numero crescente di scenari di catastrofe. La rubrica Ask an Astrobiologist ["Chiedilo a un astrobiologo"] ha ricevuto quasi mille domande a proposito di Nibiru e sono state pubblicate oltre 200 risposte. Molte delle nuove domande sono simili a quelle alle quali è già stata data risposta. Quella che segue è una lista delle venti domande più frequenti, organizzata in successione logica, con le relative risposte dettagliate.

Oltre alle mie risposte, ci sono delle altre risorse valide:


1. Qual è l'origine della previsione che il mondo finirà a dicembre del 2012?


La storia è cominciata con alcune asserzioni secondo le quali Nibiru, un presunto pianeta scoperto dai sumeri, sarebbe diretto verso la Terra. Zecharia Sitchin, che scrive romanzi ambientati intorno all'antica civiltà mesopotamica della Sumeria, ha asserito in vari libri (per esempio The Twelfth Planet [Il Dodicesimo Pianeta], pubblicato nel 1976) di aver trovato e tradotto documenti sumeri che identificano il pianeta Nibiru, che orbiterebbe intorno al Sole ogni 3600 anni. Queste favole sumere includono storie di "antichi astronauti" che avrebbero visitato la Terra, provenendo da una civiltà aliena chiamata Annunaki.

Successivamente Nancy Lieder, una sedicente sensitiva che afferma di veicolare messaggi degli alieni, scrisse sul proprio sito Zetatalk che gli abitanti di un immaginario pianeta della stella Zeta Reticuli l'avevano avvisata che la Terra era in pericolo a causa del Pianeta X o Nibiru. Questa catastrofe fu prevista inizialmente per il maggio del 2003, ma quando non accadde nulla la data della fine del mondo fu spostata al dicembre del 2012.

Queste due favole sono state collegate solo di recente alla fine del Computo Lungo (Long Count) dei Maya in corrispondenza del solstizio d'inverno del 2012. Da qui nasce la data prevista della fine del mondo, ossia il 21 dicembre 2012.


2. I sumeri furono la prima grande civiltà e fecero molte previsioni astronomiche precise, compresa l'esistenza dei pianeti Urano, Nettuno e Plutone. Perché non dovremmo credere alle loro previsioni riguardanti Nibiru?


Nibiru è un nome dell'astrologia babilonese, talvolta associato al dio Marduk. Compare come personaggio secondario nel poema Enuma Elish, dedicato alla creazione, secondo quanto registrato presso la biblioteca del re assiro Assurbanipal (668-627 AC) [la NASA in originale usa l'abbreviazione BCE, Before the Common Era, per evitare riferimenti religiosi; ho usato AC per chiarezza].

La Sumeria prosperò molto tempo prima, all'incirca dal 23° al 17° secolo AC. Le asserzioni secondo le quali Nibiru sarebbe un pianeta e sarebbe stato conosciuto dai sumeri sono contraddette dagli studiosi che (a differenza di Zecharia Sitchin), studiano e traducono gli scritti dell'antica Mesopotamia.

La Sumeria fu in effetti una grande civiltà, importante per lo sviluppo dell'agricoltura, della gestione dell'acqua, della vita urbana e in particolare della scrittura. Tuttavia lasciò pochissimi scritti riguardanti l'astronomia. Di certo i sumeri non conoscevano l'esistenza di Urano, Nettuno o Plutone. Non sapevano che i pianeti orbitavano intorno al Sole: un concetto che emerse per la prima volta nell'antica Grecia, duemila anni dopo la fine dei sumeri. Le affermazioni che i sumeri avevano un'astronomia sofisticata o che avevano un dio chiamato Nibiru sono un prodotto della fantasia di Sitchin.


3. Come potete negare l'esistenza di Nibiru, visto che è stato scoperto nel 1983 e la notizia è apparsa sui principali quotidiani? All'epoca lo avete chiamato Pianeta X, poi Xena o Eris.


IRAS (l'Infrared Astronomy Satellite della NASA, che effettuò un censimento del cielo per dieci mesi nel 1983) scoprì numerose sorgenti infrarosse, ma nessuna di esse era Nibiru o il Pianeta X o altri oggetti nella zona esterna del sistema solare. C'è una buona discussione del Caltech in proposito.

In sintesi, IRAS catalogò 350.000 sorgenti infrarosse, e inizialmente molte di queste sorgenti non furono identificate (ed è proprio per questo motivo che si faceva il censimento). Tutte queste osservazioni sono state approfondite da studi successivi, con strumenti più potenti a terra e nello spazio.

La diceria di un "decimo pianeta" esplose nel 1984, quando la rivista Astrophysical Journal Letters pubblicò un articolo scientifico, intitolato Unidentified Point Sources in the IRAS Minisurvey ["Sorgenti puntiformi non identificate nel mini-censimento IRAS"], che parlava di varie sorgenti infrarosse senza controparte. Ma successivamente si scoprì che questi "oggetti misteriosi" erano galassie lontane (tranne uno, che era uno sbuffo di un "cirro infrarosso"), secondo quanto pubblicato nel 1987.

Nessuna sorgente IRAS è mai risultata essere un pianeta. C'è una buona discussione di tutta la questione presso il sito di Phil Plait. Per farla breve: Nibiru è un mito privo di qualunque fondamento di fatto. Per un astronomo, le asserzioni persistenti a proposito di un pianeta che sarebbe "vicino" ma "invisibile" sono semplicemente stupide.


4. Forse dovremmo chiedere del Pianeta X o di Eris, anziché di Nibiru. Perché l'orbita di Eris viene tenuta segreta?


Il termine "Pianeta X" è un ossimoro se lo si applica a un oggetto reale. Il termine è stato usato dagli astronomi nel corso del secolo scorso per indicare un qualunque oggetto possibile o di cui si sospettava l'esistenza. Una volta trovato l'oggetto, gli si assegna un nome, come fu fatto con Plutone ed Eris, che per qualche tempo furono indicati chiamandoli "Pianeta X". Se emerge che un oggetto nuovo non è reale o non è un pianeta, non ne sentirete più parlare. Se è reale, non si chiama "Pianeta X".

Eris è uno dei tanti pianeti nani scoperti di recente dagli astronomi nel sistema solare esterno. Tutti sono su orbite normali, che non li porteranno mai vicino alla Terra. Come Plutone, anche Eris è più piccolo della nostra Luna. E' molto lontano e la sua orbita non lo porta mai a meno di circa 6,4 miliardi di chilometri da noi. Non c'è alcun segreto a proposito di Eris e la sua orbita, come si può verificare usando Google o consultando la Wikipedia.


5. Negate di aver costruito un telescopio al polo sud per inseguire Nibiru? Per quale altro motivo servirebbe costruire un telescopio al polo sud?


Un telescopio al polo sud esiste, ma non è stato costruito dalla NASA e non viene usato per studiare Nibiru. Il South Pole Telescope è finanziato dalla National Science Foundation, ed è un radiotelescopio, non uno strumento ottico. Non è in grado di acquisire immagini o scattare foto. Si può consultare su Wikipedia. L'Antartide è un luogo magnifico per le osservazioni astronomiche nell'infrarosso e nelle onde corte radio ed ha anche il vantaggio che si possono osservare gli oggetti in modo continuo, senza l'interferenza del circolo del giorno e della notte.

Vorrei aggiungere che è impossibile immaginare una geometria in cui un oggetto sarebbe visibile soltando dal polo sud. Anche se si trovasse proprio a sud della Terra, sarebbe visibile dall'intero emisfero sud.


6. Ci sono molte foto e molti video di Nibiru su Internet. Non sono una prova della sua esistenza?


La maggior parte delle foto e dei video su Internet mostra qualcosa nelle vicinanze del Sole e sembra avvalorare la tesi che Nibiru sia rimasto nascosto dietro al Sole per vari anni. In realtà si tratta di false immagini del Sole, prodotte da riflessi interni nell'obiettivo, spesso noti come lens flare. Si possono identificare facilmente perché sono diametralmente opposte all'immagine reale del Sole, come se fossero riflesse passando per il centro dell'immagine.

Questo fenomeno è particolarmente evidente nei video, in cui quando si sposta la videocamera l'immagine falsa balla e sta sempre esattamente opposta all'immagine reale. Un riflesso analogo è la causa di molte foto di UFO scattate di notte, quando nell'inquadratura ci sono fonti luminose intense, come per esempio i lampioni.

Sono sorpreso che la gente non riconosca questo artefatto fotografico molto comune, e sono stupito che queste foto, che mostrano qualcosa di grande e luminoso quasi quanto il Sole (un "secondo sole"), siano accettate tanto quanto le affermazioni di alcuni siti che Nibiru sarebbe troppo fioco per essere visto o fotografato se non si ricorre a un telescopio molto grande.

C'è un'immagine telescopica molto diffusa [foto qui accanto] che mostra due viste di una nube di gas in espansione molto lontano dal sistema solare. La nube non si sposta: lo si nota dal fatto che le stelle sono identiche nelle due immagini. Un lettore attento di questo sito ha identificato queste immagini: mostrano il guscio di gas intorno alla stella V838 Mon. La Wikipedia la descrive molto bene e ne mostra una bellissima foto scattata dal [telescopio spaziale] Hubble.

Uno altro studente delle scuole superiori è rimasto colpito inizialmente dalle immagini pubblicate di una macchia rossa che si diceva essere Nibiru. Poi scoprì, nel corso di Photoshop che seguiva, come fare esattamente questo genere di immagini dal nulla.

Un video pubblicato nell'estate del 2008 su Youtube mostra un uomo nella propria cucina mentre asserisce che uno degli oggetti scoperti da un telescopio a raggi X della NASA è Nibiru. Quali sono le sue prove? Siccome quest'immagine a raggi X in falso colore pubblicata dalla NASA è blu, deve trattarsi in realtà di un pianeta vicino che ha un oceano. La cosa sarebbe esilarante, se non venisse sfruttata per spaventare la gente.


7. Potete spiegare come mai l'area che si trova a 5h53m26s, -6 10' 58'' è oscurata in Google Sky e in Microsoft Telescope? La gente insinua che sia oscurata perché quelle sono le coordinate dove si trova adesso Nibiru.


Molte persone mi hanno chiesto di questo rettangolo nero nella costellazione di Orione in Google Sky, che mostra immagini tratte dal censimento astronomico Sloan Digital Survey. Non può essere un "nascondiglio" di Nibiru perché è una parte di cielo che si vede praticamente da qualunque luogo della Terra ed era visibile nell'inverno del 2007-2008, quando iniziò il clamore intorno a Nibiru. Ma questo smentirebbe che Nibiru si nasconda dietro il Sole o che sia visibile solo dall'emisfero sud.

Però ero troppo curioso a proposito di questo rettangolo nero, così ho chiesto a un amico che è uno degli scienziati che lavora per Google. Mi ha risposto che ha "trovato che i dati mancanti sono dovuti a un errore di elaborazione nel programma di collage delle immagini usato per presentare le immagini dello Sloan Survey. Il team mi assicura che nella prossima tornata verrà sistemato!".


8. Ma se il governo sapesse di Nibiru, non lo terrebbero segreto per evitare il panico? Non è uno dei compiti del governo tenere calma la popolazione?


Il governo ha molti obiettivi, ma non quello di tenere calma la popolazione. In base alla mia esperienza, talvolta alcune parti del governo fanno proprio il contrario, per esempio con i frequenti riferimenti alle minacce terroristiche o con i moniti sugli incidenti nei fine settimana lunghi, che non sono più pericolosi di altri periodi. C'è una lunga casistica storica di tentativi di associare le cose sgradevoli agli avversari politici (i lettori più anziani ricorderanno il "divario missilistico" ["missile gap" in originale] delle elezioni [statunitensi] del 1960; quelli più giovani noteranno le frequenti allusioni di oggi a chi stia proteggendo o meno gli Stati Uniti dai terroristi).

Inoltre chi si occupa di scienze sociali ha notato che molti dei nostri concetti di panico pubblico sono un prodotto di Hollywood, mentre nella realtà la gente ha dimostrato di aiutarsi a vicenda nei momenti di pericolo. Credo inoltre che tutti si rendano conto che tenere segrete le cattive notizie è un autogol, perché peggiora la questione quando alla fine saltano fuori i fatti. E nel caso di Nibiru, questi fatti verrebbero a galla davvero molto presto.

Anche se lo volesse, il governo non potrebbe tenere segreto Nibiru. Se fosse reale, verrebbe seguito da migliaia di astronomi, sia professionisti sia amatoriali. Questi astronomi sono ovunque nel mondo. Conosco la comunità degli astronomi: sono scienziati che non manterrebbero un segreto neanche se glielo ordinassero. E' semplicemente impossibile nascondere un pianeta che si avvicina al sistema solare interno!


9. Perché il calendario Maya dice che il mondo finirà nel 2012? Ho sentito che sono stati piuttosto precisi in passato con le loro altre previsioni planetarie. Come potete essere sicuri di saperne più di loro?



I calendari esistono per tenere traccia del passare del tempo, non per prevedere il futuro. Gli astronomi Maya erano bravi e svilupparono un calendario molto complesso. I calendari antichi sono interessanti per gli storici, ma non possono competere con la capacità che abbiamo oggi di tenere traccia del tempo o con la precisione dei calendari che usiamo adesso.

Il concetto principale, però, è che i calendari, che siano contemporanei o antichi, non possono predire il futuro del nostro pianeta o avvisarci di cosa succederà in una data specifica come il 2012.

Vorrei far notare che il mio calendario sulla scrivania finisce molto prima, il 31 dicembre 2009, eppure non interpreto questo fatto come una previsione dell'Armageddon. E' semplicemente l'inizio di un nuovo anno.


10. Che cos'è la teoria dello spostamento dei poli? E' vero che la crosta terrestre ruota di 180 gradi intorno al nucleo in pochi giorni o poche ore? C'entra qualcosa con la discesa del nostro sistema solare sotto l'equatore galattico?


Un'inversione della rotazione della Terra è impossibile. Non è mai avvenuta e non avverrà mai. Esistono lenti movimenti dei continenti (per esempio, l'Antartide era vicina all'equatore centinaia di milioni di anni fa), ma non c'entra nulla con le asserzioni di inversione dei poli di rotazione.

Tuttavia, molti dei siti che teorizzano disastri ingannano la gente partendo con un fatto reale e sostituendolo poi con una falsità. Asseriscono che ci sia un legame fra la rotazione terrestre e la polarità magnetica della Terra, che in effetti cambia a periodi irregolari e s'inverte in media ogni 400.000 anni. Per quel che ne sappiamo, tali inversioni magnetiche non danneggiano in alcun modo la vita sulla Terra. E' comunque estremamente improbabile che un'inversione magnetica avvenga nei prossimi millenni. Ciononostante, questi siti affermano che un'inversione magnetica arriverà presto (nel 2012) e che questo equivalga, o scateni, un'inversione dei poli di rotazione.

Per farla breve: a) non c'è alcun legame fra il senso di rotazione e la polarità magnetica; b) non c'è alcun motivo per attendersi prossimamente un'inversione di polarità magnetica o di prevedere effetti deleteri sulle forme di vita qualora avvenisse; c) una variazione improvvisa del polo di rotazione, con conseguenze disastrose, è impossibile.

Inoltre nulla di tutto questo ha a che fare in alcun modo con l'equatore galattico o con qualunque altra assurdità riguardante gli allineamenti che viene pubblicata in molti dei siti complottisti.


11. Quando la maggior parte dei pianeti si allineerà nel 2012 e il pianeta Terra sarà al centro della Via Lattea, quali saranno gli effetti sulla Terra? Potrebbe causarsi uno spostamento dei poli? E in tal caso, cosa potremmo aspettarci?


Non c'è nessun allineamento planetario nel 2012 o in qualunque altro momento nei prossimi decenni. Per quanto riguarda la Terra che si troverebbe al centro della Via Lattea, non so cosa possa voler dire questa frase. Se si riferisce alla galassia della Via Lattea, ci troviamo verso il bordo di questa galassia a spirale, a circa 30.000 anni luce dal centro. Giriamo intorno al centro galattico in 225-250 milioni di anni, mantenendo sempre grosso modo la stessa distanza.

Per quanto riguarda lo spostamento dei poli, non so cosa si possa intendere con questa frase. Se si intende un cambiamento improvviso della posizione dei poli (ossia dell'asse di rotazione della Terra), questo è impossibile, come notato nella risposta alla domanda numero 10. Molti siti parlano dell'allineamento della Terra e del Sole con il centro della Via Lattea, nella costellazione del Sagittario: questo avviene ogni dicembre senza alcuna conseguenza avversa, e non c'è motivo di aspettarsi che il 2012 sia diverso da qualunque altro anno.


12. Quando il Sole e la Terra si allineano sul piano galattico mentre c'è il buco nero al centro, non potrebbe succedere qualcosa perché il buco nero ha un'attrazione gravitazionale così forte?


C'è un grande buco nero al centro della nostra galassia, la Via Lattea, e come qualunque altra concentrazione di massa esercita una forza gravitazionale sul resto della galassia. Tuttavia il centro della galassia è molto lontano, a circa 30.000 anni luce, per cui ha effetti trascurabili sul sistema solare o sulla Terra. Non esistono forze speciali provenienti dal piano galattico o dal centro galattico. L'unica forza importante che agisce sulla Terra è la gravità del Sole e della Luna.

In quanto all'influenza del piano galattico, non c'è niente di speciale che riguardi quella posizione. L'ultima volta che la Terra si è trovata nel piano galattico risale a vari milioni di anni fa. Le asserzioni secondo le quali stiamo per attraversare il piano galattico sono false.


13. Ho paura che la Terra entrerà nella Fessura Oscura ["Dark Rift" in originale] nella Via Lattea. Questo che cosa causerà? La Terra verrà inghiottita?


La "Fessura Oscura" è un nome comune che indica le grandi nubi disperse di polvere che si trovano nel braccio interno della Via Lattea e che bloccano la nostra visuale del centro galattico. Tutta la paura dell'"allineamento galattico" è una pazzia. A fine dicembre, il Sole è sempre puntato all'incirca nella direzione del centro della galassia, se visto dalla Terra, e allora?

A quanto pare, i truffatori che cercano di farvi paura hanno deciso di usare queste frasi senza senso, che parlano di "allineamenti" e di "fessura oscura" e di "cintura fotonica" proprio perché il pubblico non le capisce.

Purtroppo non c'è alcuna legge che vieti di dire bugie su Internet o altrove, tranne che in tribunale. Per quanto riguarda la sicurezza della Terra, le minacce importanti vengono dal riscaldamento globale e dalla perdita di diversità biologica, e forse prima o poi dalla collisione con un asteroide o una cometa, non dalle asserzioni pseudoscientifiche sul 2012.


14. Ho sentito che il campo magnetico terrestre si invertirà nel 2012, proprio mentre avrà luogo il massimo livello storico di tempeste solari. Questo ci ucciderà, o distruggerà la nostra civiltà?


In prossimità dei picchi di attività solare (che avvengono ogni 11 anni circa) ci sono molte più eruzioni solari ed eiezioni di massa coronale che in corrispondenza dei minimi. Questi fenomeni non sono un pericolo per gli esseri umani o le altre forme di vita sulla Terra. Potrebbero mettere in pericolo degli astronauti nello spazio profondo o sulla Luna, e questa è una cosa che la NASA deve imparare a gestire, ma non è un problema per me o per voi. I grandi fenomeni solari possono interrompere le trasmissioni radio, causare aurore boreali o australi molto luminose e danneggiare i componenti elettronici di alcuni satelliti nello spazio. Oggi molti satelliti sono progettati per gestire quest'eventualità, per esempio spegnendo alcuni dei propri circuiti più delicati e ponendosi in modalità "protetta" per qualche ora. Nei casi più estremi, l'attività solare può interferire nella distribuzione elettrica al suolo ed eventualmente causare blackout, ma si tratta di un caso raro.

L'ultimo picco solare è avvenuto nel 2001, per cui il prossimo era previsto per il 2012 circa, 11 anni dopo. Ma il minimo di attività solare più recente è stato insolito, con un paio d'anni praticamente senza macchie solari o altre indicazioni di attività solare, per cui gli scienziati oggi presumono che il prossimo picco verrà ritardato, forse al 2013. Ma i dettagli del ciclo solare restano sostanzialmente imprevedibili.

E' esatto che il campo magnetico terrestre ci protegge creando un'ampia zona dello spazio, chiamata magnetosfera terrestre, dentro la quale gran parte del materiale emesso dal Sole viene catturato o deviato, ma non c'è ragione di aspettarsi un'inversione di polarità magnetica prossimamente. Queste inversioni avvengono mediamente solo una volta ogni 400.000 anni.


15. Sono confuso per via di un servizio sul sito di Fox News che dice che nel 2012 una "Potente tempesta solare potrebbe paralizzare gli USA per mesi". Cita un rapporto della National Academy of Sciences commissionato e pagato dal National Research Council [presumo che sia del NRC -- c'è un errore nel testo originale]. Se non succederà nulla per via dell'evento nel 2012, perché si permette di pubblicare simili stupidaggini?


La NASA è soddisfatta del rapporto sulla fisica solare del National Research Council. Come notato nella domanda, il rapporto include un'analisi del caso peggiore di quello che potrebbe succedere oggi se si ripetesse la peggiore tempesta solare mai documentata (nel 1859). Il problema sta nel modo in cui tali informazioni possono essere usate fuori dal loro contesto.

Non c'è nessun motivo di attendersi una grande tempesta solare del genere nel prossimo futuro e certamente non specificamente nel 2012. Il riferimento all'"evento nel 2012" è un esempio di questo problema. Non c'è nessuna previsione di un "evento nel 2012". Non sappiamo neanche se in quell'anno si verificherà il prossimo picco di attività solare. Tutto lo scenario di disastri nel 2012 è una bufala alimentata da pubblicità per il film catastrofico 2012. Posso soltanto sperare che la maggior parte della gente sappia distinguere un copione di film di Hollywood dalla realtà.


16. Tutti i miei compagni di scuola mi dicono che moriremo tutti nel 2012 perché una meteora colpirà la Terra. E' vero?


I tuoi amici si sbagliano. La Terra è da sempre bersaglio di impatti di comete e asteroidi, anche se i grandi impatti sono molto rari. L'ultimo grande impatto è avvenuto 65 milioni di anni fa, causando l'estinzione dei dinosauri. Oggi gli astronomi della NASA svolgono una ricognizione del cielo, chiamata Spaceguard Survey, per trovare eventuali grandi asteroidi vicini alla Terra molto tempo prima che la colpiscano. Abbiamo già concluso che non ci sono asteroidi pericolosi grandi come quello che uccise i dinosauri. Tutto questo lavoro viene svolto apertamente e le scoperte vengono pubblicate quotidianamente sul sito del NEO Program Office della NASA, per cui puoi vedere direttamente che non ci sono impatti previsti per il 2012.


17. Se Nibiru è una bufala, come mai la NASA [presumo -- c'è un errore nel testo originale] non pubblica una smentita? Come potete permettere che queste storie circolino e spaventino la gente? Perché il governo USA non fa qualcosa?


Se si va alla pagina principale del sito della NASA, Nasa.gov, si troveranno molti articoli che smontano la bufala di Nibiru e del 2012. Provate a cercare nel sito le parole "Nibiru" e "2012". La NASA non può fare molto di più. Queste bufale non hanno niente a che fare con la NASA e non si basano su dati NASA: per cui noi, come agenzia, non siamo coinvolti direttamente.

Tuttavia gli scienziati, sia della NASA sia esterni all'ente, si rendono conto che questa bufala, con il suo tentativo di spaventare la gente, distrae dai problemi scientifici più importanti, come il riscaldamento globale e la perdita di biodiversità. Viviamo in un paese nel quale vige la libertà d'espressione, e questo include anche la libertà di mentire. Dovreste essere contenti che non ci sono censori. Ma se usate il buon senso, sono sicuro che capirete che si tratta di menzogne. Man mano che ci avviciniamo al 2012, le menzogne diverranno ancora più evidenti.


18. Potete dimostrarmi che Nibiru è una bufala? Ci sono così tanti articoli che dicono che nel 2012 succederà qualcosa di terribile. Ho bisogno di prove, perché il governo ci nasconde tante cose.


Non è logico chiedere prove che la fine del mondo nel 2012 è una bufala. Dovreste rivolgere le vostre domande ai sostenitori della fine del mondo, chiedendo che dimostrino che quello che dicono è vero; non dovreste chiedere alla NASA di dimostrare che è falso.

Se qualcuno su Internet affermasse che a Cleveland gironzolano elefanti viola alti diciotto metri, ci si aspetterebbe che la NASA dimostrasse che è falso? L'onere della prova spetta a chi fa affermazioni stravaganti. Ricordate il detto, spesso citato, di Carl Sagan: affermazioni straordinarie richiedono livelli straordinari di prova per essere credute.

Tuttavia credo che gli astronomi siano giunti a un punto in cui è possibile proporre argomentazioni molto solide per affermare che Nibiru non esiste. Un pianeta grande (o una nana bruna) che fosse nel nostro sistema solare sarebbe stata nota agli astronomi da molti anni, sia indirettamente, tramite le sue perturbazioni gravitazionali su altri oggetti, sia grazie al rilevamento diretto nell'infrarosso. La sonda IRAS (Infrared Astronomy Satellite) della NASA svolse il primo censimento di tutto il cielo nel 1983, e molti altri censimenti successivi avrebbero visto Nibiru, se ci fosse stato. Inoltre, se una grande massa attraversasse il sistema solare interno ogni 3600 anni, ne noteremmo gli effetti distruttivi sulle orbite dei pianeti interni. Ma non li notiamo.

Non credetemi sulla parola: usate semplicemente il buon senso. Voi Nibiru l'avete visto? Nel 2008 molti siti Web dicevano che sarebbe stato visibile a occhio nudo nella primavera del 2009. Se ci fosse un pianeta grande o una nana bruna diretta verso il sistema solare interno nel 2012, sarebbe già seguita da centinaia di migliaia di astronomi professionisti e dilettanti in tutto il mondo. Conoscete qualche astronomo dilettante che lo vede? Ne avete visto immagini o discussioni nelle riviste di astronomia più importanti e seguite, come Sky and Telescope? Pensateci. Nessuno potrebbe nascondere Nibiru, se esistesse.


19. Che dire delle pubblicità inquietanti per il nuovo film 2012? Ci dicono di consultare questi siti Internet per verificare il pericolo della fine del mondo.


Le asserzioni pseudoscientifiche riguardanti Nibiru e la fine del mondo nel 2012, insieme alla sfiducia verso il governo, vengono amplificate dalla pubblicità per il nuovo film della Columbia Pictures, intitolato 2012, che uscirà a novembre 2009. Il trailer del film, visibile nei cinema e sul loro sito Web, mostra un'onda di marea che scavalca l'Himalaya e offre solo queste parole: "Come farebbero i governi del nostro pianeta a preparare sei miliardi di persone per la fine del mondo? (lunga pausa) Non lo farebbero. (lunga pausa). Scoprite la Verità. Cercate 2012 su Google".

La campagna pubblicitaria del film include la creazione di un falso sito scientifico (Institute For Human Continuity) che è interamente fittizio. Secondo questo sito, l'IHC sarebbe dedicato alla ricerca scientifica e alla preparazione del pubblico. La sua missione sarebbe la sopravvivenza dell'umanità.

Il sito spiega che l'Istituto fu fondato nel 1978 da leader internazionali di governi, di aziende e del mondo scientifico. Dice che nel 2004 gli scienziati dell'IHC hanno confermato con una certezza del 94% che il mondo verrà distrutto nel 2012. Il sito incoraggia la gente a registrarsi per partecipare a una lotteria per selezionare coloro che verranno salvati. Una collega ha inviato il nome del proprio gatto ed è stato accettato. Ho scoperto da Wikipedia che creare questo genere di falso sito è una nuova tecnica pubblicitaria chiamata "marketing virale" per analogia con i virus informatici.


20. E' possibile che l'afflusso di domande che descrivi faccia parte di qualche campagna promozionale per un libro o un film, nella speranza che la quantità di smentite venga interpretata come "prova" che esiste un complotto?


Me lo chiedo anch'io tutti i giorni, dato che il volume di mail che ricevo a proposito di Nibiru (insieme ai vari allineamenti e spostamenti dei poli) continua a crescere: ora sono più di 20 mail la settimana. E' chiaro che si possono fare soldi sulle paure della gente a proposito della fine del mondo imminente. Parte di questo clamore è, a quanto pare, pubblicità per il film catastrofico fantascientifico 2012 (vedi domanda 19). Molti siti Web vendono libri e nastri che riguardano Nibiru e persino "kit di sopravvivenza".

E' molto triste che con così tanti problemi veri (come il riscaldamento globale e i collassi finanziari) la gente venga imbrogliata da queste bugie. Nel capitolo finale di un nuovo libro di astronomia, The Hunt for Planet X di Govert Shilling, si dice: "C'è molto lavoro per i sbufalatori – per gli archeologi e gli astronomi che esaminano attentamente con occhio scettico la marea montante di scemenze su Nibiru e spiegano con precisione scientifica cosa c'è che non quadra nella favoletta cosmica. Avranno da fare per i prossimi anni. E il 22 dicembre 2012 circolerà una nuova storia improbabile e pseudoscientifica e tutto il circo riprenderà da capo. Perché non importa quanti nuovi corpi celesti vengono scoperti nel nostro sistema solare: ci sarà sempre bisogno di un misterioso Pianeta X."

231 commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   201 – 231 di 231
Unknown ha detto...

va bene ok ma prima vorrei farle leggere una cosa se mi permette...faccio copia e incolla ,ormai fanno di tutto per spaventarmi ...
Asteroide 2013 2012 DA14 fine del mondo Maya

L'asteroide che minaccia la Terra
F.G. - 12/03/2012
Se sopravviviamo alla Profezia Maya c’è un’altra data da tenere a mente: il 15 febbraio 2013 è previsto il passaggio di un asteroide. Colpirà la Terra?

2012 DA14: se non siamo in un film tipo Guerre Stellari poco ci manca. Con questa sigla, infatti, è indicato il più grande asteroide mai osservato fino ad ora. Poco male per gli appassionati di astronomia: 45 metri di diametro sono un bello spettacolo. Ma non la pensano cosi alcuni scienziati americani, secondo i cui studi è già allarme per il 15 febbraio 2013.

MINACCIA ASTEROIDE NEL 2013: LE FOTO

Secondo l’osservatorio della Nasa, infatti, ci potrebbe essere una remota possibilità che per quella data l’asteroide 2012 DA14 colpisca la terra. Remota, se si calcola che le probabilità sono una su 4550, ma pur sempre esistente se si considera che il percorso orbitale dell’asteroide potrebbe variare e, invece che allontanarsi, potrebbe colpire la Terra causando una vera catastrofe.

Oltre agli scienziati allarmisti, però, ci sono gli studiosi che mantengono una linea più moderata, confermando al contrario che l’asteroide non colpirà la Terra nel 2013. Sostengono, infatti, che passerà si cosi vicino al nostro pianeta tanto da incrociare le rotte sotto i satelliti geostazionari, ma senza alcun rischio di un impatto con noi, in quanto la sua orbita lo porterà vicino alla terra ma solo per una distanza di 3,2 raggi terrestri. Ogni raggio terrestre equivale a 6377 chilometri: quindi, la distanza tra l’asteroide e la Terra sarà grosso modo di 20.406 chilometri.

Che si creda o meno, sempre che dopo la Profezia Maya il mondo continuerà ad esistere, non mancano gli esempi provenienti dal passato, come quello dell’impatto di un corpo celeste con la Terra datato 1908: un meteorite o una cometa esplosero nella zona del fiume Podkamennaja Tunguska in Siberia, demolendo 500 mila acri di foresta. Per rendere l’idea della dimensione, più o meno sono stati bruciati 2.023.450.000 metri quadri di terra.

Andando ancora più a ritroso del tempo, non si può non ricordare il noto impatto di un asteroide che, oltre 65 milioni di anni fa, provocò l’estinzione dei dinosauri. Secondo gli scienziati si tratta solo di una questione di tempo: anche se 2012DA14 non provocherà la fine del mondo, bisogna comunque rimanere in allerta, perché la minaccia asteroide è sempre presente.
questo era turismo.it
e poi ce ne' un altro
ROMA - Piccolo errore di valutazione da parte dei Maya. Secondo recenti studi la fine del mondo dal 21 dicembre 2012 sembrerebbe essere rimandata al 15 febbraio 2013. In questa data, secondo quanto sostenuto anche dalla astrofisica Margherita Hack nel suo libro"Stelle da paura”, un asteroide passerà molto vicino al nostro pianeta, a circa 35 mila chilometri.
I più allarmisti hanno parlato di fine del mondo, ma la Hack ha voluto tranquillizzare gli animi: «C’è una probabilità cumulativa dello 0,031 per cento che questo asteroide colpisca il nostro pianeta tra il 2020 e il 2082».
Ma, per chi volesse dare fiducia ai Maya, gli astrofisici hanno comunque confermato che a dicembre un asteroide gigante passerà vicino al nostro pianeta, a 7 milioni di chilometri di distanza e sono in molti a pensare che possa trattarsi del misterioso pianeta Nibiru identificato dai Sumeri come portatore di catastrofi.
Che si tratti di dicembre o febbraio ormai è questione di mesi e non resta che aspettare quella che potrebbe essere, secondo la profezia, o la fine del mondo o l'inizio di una nuova età dell'oro, o forse nessuna delle due.


questo e' preso da leggo : grazie mille ..spero potrete darmi risposta!!abbracci pamela

Paolo Attivissimo ha detto...

Pamela,

va bene ok ma prima vorrei farle leggere una cosa se mi permette...faccio copia e incolla ,ormai fanno di tutto per spaventarmi

Sei sicura che non sei tu che vai a cercare qualcosa per continuare a spaventarti? :-) Di notizie catastrofiche sui giornali ce ne sono sempre. Basta scegliere di ignorarle.

O almeno prova a valutarle per quello che sono. Vale la pena farsi condizionare da una probabilità minutissima di un impatto? Hai più probabilità di subire un incidente domestico o stradale.

Guarda i fatti e non lasciarti condizionare dai giornalistucoli in cerca di titoloni sensazionali.

Ciao,

Paolo

pgc ha detto...

Questo scambio con Pamela solleva un problema importante, che alla fine sta dietro a tutto questo mondo di idiozie totali veicolate da tv, internet e presunti "esperti": come una persona senza competenze tecniche specifiche possa valutare la veridicita' di una affermazione scientifica (o spacciata come tale).

C'e' un problema di comunicazione della scienza, ma c'e' anche un problema effettivo, perche' non e' che si puo' pretendere che una persona si affidi a Tizio piuttosto che a Caio sulla base della fiducia che ispirano. Personalmente nel confronto con queste storie, come scienziato, io mi sento a volte disarmato. Non so come comunicare che si tratta di balle. C'e' un lavoro da fare personalmente che purtroppo non tutti hanno la voglia, o la capacita', di fare. E questo porta alla diffusione di idee e cose che per me o per i miei colleghi sono OVVIAMENTE senza senso, ma che per una persona senza specifiche competenze sul campo non lo sono cosi' "ovviamente"...

Unknown ha detto...

Si si lo so,credo che Paolo capisse tu sia una persona molto colta e seria, e di grande esperienza edavvero quando dico che mi stai aiutando lo penso,pero oggi una mia amika mi ha detto di leggere questi due articoli e dato che so che voi potete fare considerazioni scentifiche serie,mi sono permessa di farvi leggere fino a che punto arriva la gente e volevo solo sapere senza crearvi troppo disturbo se c e realmente in minimo di fondo di verità se qquesto asteroide passa a dicembre o a febbraio proprio il giorno del mio compleanno ,cioè Paolo dato che mi chiedevi cosa si diceva cosa dicevano in Italia ecco questi sono due articoli e veramente avrei piacere che li commentaste tutti e due sempre se ne avete il tempo ela voglia:-D anche perché cosi imparo le cose che possono essere veritiere o no,cosi anche chi legge oltre me se ne può fare un idea,grazie miei angeli custodi vi abbraccio e vvbene...pamela

Luca Favro ha detto...

Tranquilla Pamela l'asteroide in questione ci sfiorerà e le possibilità che cambi rotta sono bassissime praticamente nulle.
Inoltre gli asteroidi di questo tipo sono attentamente controllati dalle agenzie spaziali

Unknown ha detto...

grazie luca,sei molto gentile come poi attivissimo e pgc ,io ho sempre bisogno fisiologico cosa puo' essere vero e cosa no,proprio perche' cosi'mi tranquillizzo ,e scusate lamia totale ignoranza e quando dovrebbe sfiorarci questo benedetto asteroide?e poi hosempre saputo che comunque ci sono strutture adatte per poterlo deviare...pero' cosi' una curiosita'!!!e grazie ancora sei veramente molto carino grazie..!!pamela

puffolottiaccident ha detto...

@Pamela

Una informazione sul linguaggio tecnico: "Sfiorare" in astronomia significa passare ad una distanza ridotta rispetto alle dimensioni dell´universo, ma ingente rispetto alla dimensione dei corpi celesti coinvolti.

Quando sei in bicicletta un´automobile che ti passa a meno di 20 cm di distanza ti "sfiora", e c´é in effetti il pericolo che lo spostamento d´aria ti faccia perdere l´equilibrio.

in astronomia il termine indica un passaggio a centinaia di migliaia di km di distanza, se il termine sfiorare venisse usato nello stesso modo per la circolazione stradale rappresenterebbe un´auto che ti passa a 50-200 metri di distanza.

Luca Favro ha detto...

Pamela, per la questione sfiorare ha risposto bene pgc.
Per quanto riguarda metodi per deviare un asteroide ci sono solo ipotesi attualmente, oltre ai missili nucleari che vengono fatti esplodere nelle vicinanze dell'obbiettivo; si stanno studiando idee come vele solari, razzi nucleari che, rallentandolo, deviano la sua rotta e altri progetti del genere.
Paolo ha maggiori informazioni al riguardo e sarà più preciso nello darti delucidazioni.

Unknown ha detto...

OK OK HO CAPITO ,INFATTI ANKE PAOLO M HA SPIEGATO TUTTO PERFETTAMENTE,SOLAMENTE CHE ESSENDO IGNORANTE IN MATERIA,MI FACCIO CONDIZIONARE DA TUTTO O QUASI,MA STAVOLTA NON E' COSI' IL CARO PAOLO G. TANTO PAZIENTE E IL CARO PAOLO ATTIVISSIMO ,HANNO E STANNO AVENDO MOLTISSIMA PAZIENZA,MA IO PERSONALMENTE SOLO DOMANDANDO POSSO CAPIRE DALLE DOVUTE RISPOSTE COME IMPARARE A CAPIRE DOVE PUO' ESSERCI UNA BUFALA O MENO..IO HOCAPITO CHE E' TUTTA QUESTIONE DI DENARO,MA LO SPUNTO LO PRENDONO DA COSA...COME GIA' AVEVO CAPITO DA SOLA LO SFIORAREPER LORO SEMBRA COME FARE IL CONTRO PELO,MA HO BEN CAPITO CHE PRENDONO SPUNTO..DA FRASI SENTITE DIRE ,MA IN TERMINE SCIENTIFICO SANNO QUANTIFICARE LA PAROLA SFIORARE,IN TERMINE DEMENZIALE CREDO ,CHE NON NEHANNO LA MEN CHE MINIMA IDEA..INSOMMA DOPO TUTTO STO CAOS STO ASTEROIDE IN CHE MESE E QUANTO SARA' PERICOLOSO?O O SOTTO ZERO?SERIAMENTE PERO' NEL SENSO ILMIO PUNTO EH' FINO A CHE PUNTO ARRIVA LA DEMENZIA DELLA GENTE SAPENDO CHE C'E' CHI APPURA SE E' VERO ,COME GROSSI STUDIOSI??!!!MHAA...C'ERA ADDRITTURA UNO CHE DICEVA CHE GLIASTRONOMI SONO TUTTI DACCCORDO E DICONO TUTTI LE STESSE COSE PER DISTRARCI DALLA DISGRAZIA!!QUESTO PER CAPIRE QUANTO E' MALATA LA CATTIVERIA DELLA GENTE..MI SPIACE SOLO CHE ANCH IO STO CONTRIBUENDO PERCHE' MI TERRORIZZO E NON DOVREI DARGLIELA STA SODDISFAZIONE...GLI ATTACCHI DI PANICO PURTROPPO SONO IMPREVEDIBILI!!E INCONTROLLABILI!!PARLANO ANCHE DI FALSE TRADUZIONI DA NOI ITALIANI,A ME SINCERAMENTE NON INTERESSA COSADICONO QUESTI MALATI A ME INTERESSA CHE SCIENZIATI,ASTRONOMI SI FACCIANO SENTIRE E CHE NON FACCIANO VINCERE QUESTI INDIVIDUI...LO SO' CHE STUDIANO E LAVORANO TANTO,MA SE PUO' SERVIRE ALL UMANITA' ALLA SALUTE DELL UMANITA' 10 MINUTI ATESTA NE VALE LA PENA!!GRAZIE PER AVERMI ASCOLTATA ESCUSATEMI PER TUTTO ..DIO VI BENEDICA!!PAMELA P.S PAOLO G. EPAOLO ATTIVISSIMO E CONTRIBUIENTI M AVETE RIDATO LA VITA MENTRE STAVO CERCANDO DI TOGLIERMELA GRAZIEE!!CN TT IL MIO CUORE

puffolottiaccident ha detto...

@PGC

Tipicamente non sono un maestro nel rassicurare la gente, ma penso di aver capito l´inghippo.

Quando spieghi che nessun asteroide biliarderá la terra nel prossimo mese, in generale sei tranquillo in quanto sei intimamente convinto di ció.

Un critino che ti ascolta, pensa che tu sia disinteressato all´eventualitá del colpo, e in quanto duro & puro, sai nascondere bene il fatto che sei perfettamente convinto che la cosa avverrá, ma per paternalismo nei confronti dei critini cerchi di rassicurarli.

Quindi per i critini il fatto che mentre spieghi queste cose sei impassibile (in quanto giustamente persuaso di quanto dici) i critini vedono nella tua imperturbabilitá verso un evento (che giustamente pensi che non avrá luogo) come una prova del fatto che stai nascondendo la veritá.

uff, é quasi una legge fisica: piú un processo é stupido, piú é difficile da spiegare.

pgc ha detto...

Un critino che ti ascolta, pensa che tu sia disinteressato all´eventualitá del colpo, e in quanto duro & puro, sai nascondere bene il fatto che sei perfettamente convinto che la cosa avverrá, ma per paternalismo nei confronti dei critini cerchi di rassicurarli.

Quindi per i critini il fatto che mentre spieghi queste cose sei impassibile (in quanto giustamente persuaso di quanto dici) i critini vedono nella tua imperturbabilitá verso un evento (che giustamente pensi che non avrá luogo) come una prova del fatto che stai nascondendo la veritá.


Innanzitutto contesto l'uso del termine critino (o cretino) per definire a chiunque creda a queste cose. Ho conosciuto gente intelligente e competente (in altri campi) che ha abboccato a panzane varie alla grande (uso il termine panzane per non lasciare spazio a malintesi sul fatto che lo siano!). E puo' essere estremamente sbagliato assumere che una persona affidabile sia sempre nel giusto. Ci sono, per esempio, nutrizionisti molto seri che veicolano informazioni in netto contrasto con l'informazione scientifica. Non e'affatto una questione di cretinismo. E a volte nemmeno di buona fede. La cosa e' stata tra l'altro recentemente dimostrata da varie ricerche di psicologia sperimentale che hanno dimostrato che la questione e' molto piu' complessa e diversa.

Inoltre, a volte si sentono persone fare ragionamenti che arrivano alle conclusioni giuste... ma per le ragioni sbagliate. Ne ho letti cosi' tanti in questo blog che non hai idea! Il bello e' che quando si casca in questo tranello significa che magari la prossima volta, per lo stesso motivo, si appoggera' la teoria sbagliata...

Infine, ci sono casi in cui persone intelligenti, competenti e straordinariamente interessanti appoggiano fesserie inquietanti (o almeno: cose che la maggioranza degli altri scienziati ritengono fesserie inquietanti).

Supponiamo di non avere alcuna competenza sul campo. Ascoltiamo 2 persone che dicono 2 cose diverse, entrambe verosimili (escludiamo le panzane piu' evidenti). Esistono dei criteri "generali" in grado di farci distinguere tra vero e falso? Si, ma fino ad un certo punto. SupA volte dipende da caso a caso. Naturalmente posso valutare in base alla fiducia che ripongo nella fonte. Se leggo su Panorama che su Marte c'e' vita non e' la stessa cosa che leggerlo in un'articolo pubblicato sul sito www.nasa.gov. Ma possono esistere situazioni piu' incerte. Io, naturalmente, andrei a guardare la fonte originaria dell'articolo ANCHE se fosse pubblicato su www.nasa.gov. Ma per farlo devo ricorrere alle mie competenze e all'uso che ho fatto per anni di certi database di articoli scientifici. Altre persone non hanno queste opportunita', pur essendo magari migliori magari nel fare altre cose.

Come scienziato rifiuto assolutamente questa chiusura nei confronti di chi abbocca a fandonie come quella di Nibiru o del calendario Maya. Lo considero un atteggiamento antiscientifico che provoca e ha provocato grandi danni all'immagine che il grande pubblico ha della scienza. L'ho detto un'infinita' di volte, anche su questo forum. E' un atteggiamento che provoca ostilita' verso la scienza, e quindi in definitiva controproducente. Oltre che spesso offensivo.

Unknown ha detto...

paolo :( non trovo il link per la conferenza :( potrebbe ridarmelo !!!grazie

Paolo Attivissimo ha detto...

A ME INTERESSA CHE SCIENZIATI,ASTRONOMI SI FACCIANO SENTIRE E CHE NON FACCIANO VINCERE QUESTI INDIVIDUI...LO SO' CHE STUDIANO E LAVORANO TANTO,MA SE PUO' SERVIRE ALL UMANITA' ALLA SALUTE DELL UMANITA' 10 MINUTI ATESTA NE VALE LA PENA

Pamela, gli scienziati e gli astronomi si fanno sentire eccome. Però anche il pubblico deve fare la propria parte, smettendo di ascoltare i catastrofisti e gli incompetenti.

Tu dovresti dare il buon esempio: dici che "C'ERA ADDRITTURA UNO CHE DICEVA CHE GLIASTRONOMI SONO TUTTI DACCCORDO E DICONO TUTTI LE STESSE COSE PER DISTRARCI DALLA DISGRAZIA". Mandalo a quel paese (anche da parte mia) e smetti di leggerlo.

Paolo Attivissimo ha detto...

Pamela,

non trovo il link per la conferenza

Se intendi quella sul 2012 che ho tenuto pochi giorni fa, clicca qui.

pgc ha detto...

Sul ruolo di noi astronomi nel "divulgare" la falsita' di queste teorie, voglio raccontare una storia.

Come molti sanno lavoro nel piu' grande ossservatorio astronomico in costruzione al mondo. In questi anni ho tentato di mettermi in contatto con molti media (tv, giornali, magazine) proponendo loro di realizzare un servizio o... qualsiasi cosa, anche trasmissioni in diretta. Sono stato anche intervistato per oltre un'ora da un giornalista "scientifico" di una nota testata italiana, ma nulla e' mai uscito sui giornali o su internet. Mai capito perche'. Ho scritto a una decina di persone diverse, mettendomi a disposizione, chiarendo che non chiedevo nulla in cambio (il mio salario come astronomo mi basta). Il risultato e' stato in genere "zero". Nel frattempo, oltre a collaborare come consulente (gratuito - ripeto) con radio e tv di altri paesi, qui e' un viavai di testate di tutto il mondo. Al momento, e per un mese, abbiamo IMAX che sta girando un film 3D. Poco fa c'era - credo - NatGeo. Abbiamo avuto qui BBC, la tv giapponese, quella di Hong Kong, CNN, etc... Su alcuni colleghi sono state fatte vere e proprie trasmissioni per il grande pubblico.

Ovviamente, chi paga il conto esalta il ruolo del proprio Paese, e il contributo italiano, fondamentale e qualitativamente di eccellenza, viene messo spesso in secondo piano.

La realta' e' che i media italiani non sono interessati a investire, ma solo a produrre programmi in studio che siano contenitori per servizi prodotti da altri. Costa meno e comporta meno rischi.

pgc

puffolottiaccident ha detto...

@PCG

Non é un critino chi crede in cose tipo nibiru o gli illuminati.

é un critino chi non accetta spiegazioni sul perché sono teorie assurde o sovradimensionate in quanto chi gli fornisce la spiegazione non appare spaventato dalle teorie stesse.

é un critino chi non accetta una spiegazione tecnica perché non ne capisce i termini, caso diverso dal not-critino che non comprende la spiegazione ma capisce che, prima di essere vera o falsa, é scritta in un linguaggio a lui troppo alieno, tanto che ha ragione di definirla soggettivamente inaffidabile.

quanto all´offendere la gente, non sono un maestro di diplomazia, non ho idea di come un giocatore di lotto o di videopoker percepisca le percentuali né mi interessa, tuttavia (e forse con la stessa fallacia) penso che chi é incazzato é meno infelice di chi é depresso, e che forse il successo del cospirazionismo é dovuto al fatto che fa passare un disadattato o un frustrato dalla seconda condizione alla prima.

E comunque "critino" non é sinonimo di "peone" o piú vagamente "ignorante"

Te lo dimostro agevolmente: se, ci fosse stato Albert E. sulla tua sedia, quando due mafiosetti romeni decisero di tentare il colpo gobbissimo all´IES la cosa sarebbe molto probabilmente finita in un disastro, a giudicare dalle sue discussioni con Enrico Fermi.
Prendilo come un complimento, ma vorrei farti notare che conosco la differenza fra i termini "stupiditá" "ignoranza" "supponenza" "cretinaggine"


---

Ora, fammi prendere il manuale del pompiere da sumo, alla voce "kataguruma", nella terza illustrazione del processo il pompiere sferra un montante al plesso del tizio che dovrebbe portar fuori dai guai. ;)

Guastulfo (Giuseppe) ha detto...

Altre persone non hanno queste opportunita', pur essendo magari migliori magari nel fare altre cose.

Ecco perché a fianco dello studio delle varie materie, andrebbe sviluppato al massimo il senso critico (non so se è la parola giusta, ma per senso critico intendo la capacità di cogliere gli atteggiamenti, verbali e non, tipici di chi dice cavolate sapendo di dirle) nelle scuole, sin dalle elementari.
Così si imparerebbe sin da piccoli a riconoscere i ciarlatani, o, almeno, alcuni di loro.

oui, c'est moi ha detto...

La realta' e' che i media italiani non sono interessati a investire, ma solo a produrre programmi in studio che siano contenitori per servizi prodotti da altri. Costa meno e comporta meno rischi.

pgc


Che tristezza :-(

puffolottiaccident ha detto...

@PGC

in ogni caso faccio violenza alla mia "strategia" usando il termine critino...

Bill Gates riceve un dollaro ogni volta che un critino viene spintonato da pompieri-carabinieri-alpini-genio pontieri col ringhio "non starmi fra gli stivali che ho un lavoro delicato da portare a termine" e per dispetto diventa un guevarista o colloscottato o nazifascista da salotto

Qualcuno se ne rammarica, Ma a pensarci un po´meglio é una posizione in cui il critino non fa grossi danni ed é ben lontano dalla zona di rischio.

Mi permetto, e rispettosamente, di portare alla tua attenzione questo dettaglio:

Quando dico: "[Pebbo Lutzken]* é un critino" Forse mi sbaglio... Ho il dubbio.

Se mi dici:

E' un atteggiamento che provoca ostilita' verso [vigili del fuoco, carabinieri, alpini, genio pontieri], e quindi in definitiva controproducente. Oltre che offensivo nei confronti di Pebbo Lutzken.

Sai che penso?

"Ah, ecco, PGC che ne sa mille piú di me mi conferma che Pebbo Lutzken é un critino."

Perché la mia definizione di critino é: "Uno che mette la forma e le maniere tanto al di sopra della sostanza da trascurare volutamente e totalmente quest´ultima."

Quanto all´essere controproducente... suvvia, bando alle ipocrisie: non li vorresti a girare nei tuoi laboratori per prendere nota della densitá dei fluidi dentro i tubi, o a cambiare i routers o a mettere i recipienti di vetro nella lavastoviglie... saresto cosí terrorizzato per la loro incolumitá che potresti a malapena lavorare XD

Una delle mie citazioni preferite viene da "Il mistero di bellavista" di Luciano De Crescenzo
La furlanizzo in:

"Se la bomba atomica (o un bolide random, o uno tsunami, o un camion di aranciata) ti cade proprio in testa, allora non c´é niente da fare, ma se ti cade, diciamo ad un metro o ad un metro e mezzo di distanza, allora devi pensare a cosa fare dopo"

Qui l´originale.
http://www.youtube.com/watch?v=oXnfWuNr7uA

...

Il consiglio che mi sento di dare alle persone come Pamela é di mettersi con un consorzio-parrocchia-consolato di tipi tosti... chi sta con lo zoppo impara a zoppicare, chi sta col tosto impara a rimandare i bolidi da dove son venuti.

*Nome regalatomi da un parrucchiere per cartoni animati e fumetti dicendomi: Sarei onorato se usassi un nome che ho inventato per qualcuno dei tuoi personaggi.

puffolottiaccident ha detto...

@Giuseppe

Quello di insegnare alle elementari o alle medie a riconoscere i ciarlatani é un desiderio encomiabile ma poco realistico.

Siccome le maestre (ma anche gli insegnanti delle medie, suvvia) hanno la loro pila di strrr...anezze da inculcherare nel cervello dei bambini, ed usano tali metodi per farlo, non hanno alcun interesse a svelare ai bambini tali metodi, perché se lo facessero i bambini farebbero i loro conti e si disinstallerebbero da soli le strrrr...anezze della maestra.

Quindi, al contrario di quanto tu auspichi, le maestre hanno tutto l´interesse ad aprire e lasciare aperta la "porta n.80", che altri chiama: "terza narice."

@PGC
@oui, c'est moi

Stiamo parlando di persone che son lí per giustificare e tenere in piedi un mestiere diabolico, e quelli che erano entrati per combattere la corruzione sono stati letteralmente amputati come ci piacerebbe potesse avvenire per i tumori, e chi fa un po´meno schifo in fatto di corruzione ma non puó lasciare il posto perché non puó reinventarsi barista o vaccaro vola basso.

Pgc non ha da dare loro quello che vendono, e loro sono lí per vendere, e non per sete di giustizia.

La disarmonia fa il loro gioco, e non compreranno qualcosa che la ripari, perché sarebbe come ammazzare la gallina che fa le uova d´oro.

Questo é il motivo fondamentale per cui gli astrologi godono del favore dei media mentre gli astronomi devono bypassare i media.

pgc ha detto...

"Ecco perché a fianco dello studio delle varie materie, andrebbe sviluppato al massimo il senso critico".

Ne sono convinto. In molti Paesi e' quello che succede.

Ti racconto una cosa.
A scuola di mio figlio (penultimo anno), invece di storia della filosofia, insegnano una materia che si chiama Theory of Knowledge. In soldoni, il docente propone un argomento. Gli studenti devono discuterlo pubblicamente (le classi sono molto piccole debbo dire, 8-9 persone, perche' la scuola e' organizzata come un'universita', in cui ti sposti da una classe all'altra per seguire le lezioni del tuo corso). Ma il tutto secondo regole molto precise e rigide. E' un po' complicato spiegare queste regole. A dire la verita' non e' che sia del tutto chiaro anche a me, soprattutto a causa di un forte "bias" dovuto alla mia formazione scolastica. L'obiettivo di questa materia e' quello di studiare come si acquisiscono informazioni dal mondo: "come sappiamo quello che sappiamo?" Non esiste la "risposta esatta". La base di conoscenze che si ha e' utile, ma non e' tutto. Il punto e' proprio la comprensione e l'uso sistematico del pensiero critico. Ho visto il beneficio di questo corso... e anche il maleficio. Discutere con mio figlio di qualsiasi cosa - piena adolescenza - e' complicatissimo. E' difficilissimo ingannare il suo senso critico.

So che c'e' qualcuno anche in Italia che cerca di sviluppare discorsi analoghi, al di la' del Baccalaureato Internazionale, pur attraverso i vincoli ristretti fissati dalle leggi italiane. Ma questo e' il tipo di argomenti e proposte che vorrei sentire affrontare quando si parla della scuola.

saludos,
pgc

p.s. Puffolotti, mi spiace ma non ho capito un accident...

pgc ha detto...

"Pgc non ha da dare loro quello che vendono, e loro sono lí per vendere, e non per sete di giustizia."

Si ma perche' proprio in italia e (molto) meno altrove? Cos'e' che rende la qualita' dei media italiani cosi' scadente?

p.s. questo l'ho capito. L'altro messaggio proprio no...

puffolottiaccident ha detto...

@pgc

Hai presente quando uno si martella da solo il dito anulare allo scopo di frodare l´assicurazione, riceve un decimo di quello che gli aveva detto l´amico che gli ha consigliato di martellarsi il dito, e per lo sconforto si mette a scommettere sui cavalli affidandosi alla giustizia divina, e siccome ha pasticciato il proprio domicilio fino a risultare irreperibile non puó richiedere lo status di disoccupato?

ecco, se riesci a figurarti quel tipo di persona... quello é un critino, e l´unica speranza di guarigione é un´epifania spontanea.

Non so dove vivi, ma tale condizione affligge molte persone, e la scienza ancora non sa spiegare se percepiscono sé stessi come genii epocali vittime di sfortuna oppure se son consci del proprio handicap.

---

Quello che so é che, per quanta pena possano fare, se stanno lontani dalle tue provette & dai tuoi oscilloscopi é meglio sia per te che per loro.

Il punto del mio discorso é questo: la loro triste condizione non é curabile, e il loro relegarsi nel recinto non é una responsabilitá di chi non vuole la scrivania o il gabinetto invaso da scimmie che nel migliore dei casi si suicidano scambiando qualche sostanza velenosa per gatorade.

L´ostilitá di tali persone per la scienza va considerata uno degli ostacoli inevitabili per la ricerca.

Tali persone in ogni caso vanno considerate responsabili e dotate di piena capacitá giuridica per poter tralasciare le questioni sulle responsabilitá nei loro confronti.

Una volta stabilito che sono responsabili e godono di capacitá giuridica non occorre salvarli con piazzate tipo che-guevara in Bolivia o George Bush in Iraq.

A quel punto ci si puó concentrare su come non lasciarli avvicinare alla scrivania... ad esempio lasciando alla loro portata qualche giocattolo che possano scambiare per la scrivania.

Aspettando con fede incrollabile il giorno in cui diranno: Ok, la sbronza mi é passata, e mi sono documentato sui metodi e le finalitá della ricerca scientifica, qual´é la mia sedia?

Unknown ha detto...

spero vivamente di non essere pretesto delle vostre discussioni,io e' vero ho avuto paura e molta depressione ,ma grazie ad astronomi come paolo ho ricominciato a vedere le cose diversamente,e sentirmi serena,ovviamente appena sento qualcosa mi viene subito la curiosita' di capire uno s e' vero e due se puo' essere possibile,anche perche' purtroppo non mi vergogno a dirlo,sono stupida in materia ,ma non cretina,io alle cose c arrivo e pure bene,e preciso non sto riprendendo frasi di commenti di prima .e' solo per specificare che cmq non conosco l astronomia e sento tagliata fuori da ogni discorso il mio essere per ora finche non imparo e' saventarmi e avere conferme da persone esperte e stupende come paolo,non si parla di volere sapere se domani piove o c'e' il sole questo argomento ripeto per chi non conosce e' tragico parliamo di fine del mondo(anche se obbiettivamente e' infondato)ma come si hanno il diritto di dire cavolate si ha il diritto di terrorizzarsi ..ovvio forse ho stressato un po' tutti e mi dispiace ,devo dire che tutti voi siete stati molto pazienti e gentili,ora con sta cosa dell asteroide mi ero di nuovo un po' spaventata,era solo per capire se c'era un minimo di verita' ,capire se se lo erano proprio inventato oppure esiste ma da che fa solo un passaggio e(credo che gli astronomi di tutto il mondo)sappiano gia' da tempo ci sia questa cosa...ma non che si schianta soopra di noi..hanno un sacco di soluzioni per poter deviare tipo di inconvenienti,e credo che gli astronomi siano al corrente di cose scientifiche ben piu' serie che queste assurdita'magari questo asteroide passera' ma se ci fosse anche solo un minimo di rischio saprebbero penso risollverlo...io vi richiedo scusa se ho creato subbuglio o ho aperto discussioni tra voi,e' tutta colpa delle mie paure e attacchi di panico ,stofacendo grossi progressi e spero si risolvi al piu' presto il tutto ,un abbraccio a tutti voi!!!grazie di vero cuore a tutti quelli che fin oggi m hanno risposto!!!grazie pamela

puffolottiaccident ha detto...

@Pamela

Non stavo parlando di te, salvo il parere che frequentare gente tosta puó darti coraggio.
Tanto piú che, da come scrivi, sembri una tipa tosta che dovrebbe scegliere fra stare in una "parrocchia" tosta o infondere coraggio in una "parrocchia" meno tosta.
Nello stato corrente che descrivi, se in futuro volessi occuparti di confortare i timorosi... penso che prima dovresti farti un bel pieno di coraggio, ed hai tutta l´aria di chi puó farcela.

Unknown ha detto...

si si so' che nn e' x me,ho voluto io specificare un po' come sn,cmq grazie mille,hai ragione devo fare un bel pieno di coraggio..piano piano sto imparando un bacione :)e grazie pamela

sirio ha detto...

Jim Green, la nasa prende in considerazione l'esistenza di un altro(nono) pianeta nel nostro sistema solare..
http://www.nasa.gov/ (cercate jin green Direttore delle Scienze planetarie alla NASA) cosa ne pensate?

Paolo Attivissimo ha detto...

Sirio,

ho letto la ricerca originale che ha dato il via alla notizia: si tratta di una congettura basata su calcoli, non di un avvistamento. Finché non c'è un avvistamento verificato, il nono pianeta resta solo un'ipotesi.

pgc ha detto...

Non sono molto d'accordo con la risposta di Paolo.

I calcoli costituiscono evidenza di per sè e la loro probabilità è irrilevante rispetto alla domanda di Sirio (!) "che ne pensate?". L'articolo sembra piuttosto convincente (a meno di smentite future :) ) e il nono pianeta potrebbe esistere senza contraddire alcuna delle conoscenze attuali, che è uno dei tipici sintomi da "bufala".

Il problema è un altro: cosa questo avrebbe eventualmente a che fare con Nibiru. La risposta é semplice: NIENTE. Al contrario di Planet Nine, Nibiru é un'ipotesi totalmente a-scientifica, catastrofista, irrilevante, priva di evidenze scientifiche. Roba da Nostradamus, non da Caltech.

Innanzitutto questo nono pianeta avrebbe un'orbita immensa rispetto a quella degli altri pianeti del sistema solare, e visto che lo spazio é immenso, la sua esistenza (o meno) non avrà alcun impatto su di noi.

In astronomia (anzi, nella scienza) ci sono due tipi di scoperte: quelle tassonomiche e quelle che ci consentono direttamnte di capire a fondo l'universo. Quelle tassonomiche possono influenzare la nostra comprensione del mondo. Questo pianeta per esempio potrebbe dare indicazioni sull'origine e l'evoluzione del sistema solare etc., ma rimane nell'ambito tassonomico. Una scoperta curiosa e semplice da discutere per il pubblico, ma che non cambierebbe di molto la nostra comprensione del sistema solare. Anzi, vista la sua massa e come funziona la statistica, non mi stupirei se a queste distanze si scoprissero prima o poi altri corpi celesti simili (probabilmente questo lavoro darà spazio a molte osservazioni...).

Chi li scoprirà balzerà all'onore delle cronache, farà giri di conferenze, ma improbabile che rivoluzionerà l'astronomia.

Ah, e un'ultima cosa: smettiamola per favore di dire "la NASA" fa questo e dice quello. La NASA non é un istituto di certificazione delle scoperte scientifiche e l'opinione dei suoi membri non è legge né è "l'opinione della NASA" che, essendo un Amministrazione governativa USA non può avere opinioni.

Paolo Attivissimo ha detto...

pgc,

chiarisco il senso del mio commento: nella stampa generalista si sta parlando molto di "scoperta" di un pianeta, e circolano addirittura i disegni che lo mostrano, per cui si sta formando la credenza che il pianeta sia stato visto e documentato con certezza. Invece da quel che ho capito non ci sono sue osservazioni dirette e la sua esistenza è una tesi che si conforma ai dati osservativi. Nel senso di "se ci fosse un pianeta che ha quest'orbita e questa massa, questo spiegherebbe tutta una serie di anomalie nel moto di altri corpi celesti". Ma è, per ora, solo una possibile spiegazione: non è detto che sia quella giusta.

Concordo che è un'ipotesi che non contraddice i fatti scientifici noti ed è prodotta in modo scientifico, quindi siamo lontanissimi da Sitchin e Nibiru, ma quello che mi premeva sottolineare è che non l'abbiamo visto: abbiamo sospetti ragionevoli e ragionati che esista.

pgc ha detto...

Ok, si, penso che ci siamo capiti.

Il problema é che la distinzione tra "osservazione diretta" e "se ci fosse..." è molto labile ormai. In fondo la stragrande maggioranza dei pianeti extrasolari è stata scoperta con un "se ci fosse..." (microlensing, radial velocity, timing) mentre le osservazione dirette sono ancora pochissime.

Senza contare che in realtà con tutta la matematica che c'é dietro, parlare di "osservazioni dirette" nel caso di un interferometro radio, per esempio, è difficile.

Il punto cruciale in questo caso mi sembra l'improbabilità nella distribuzioni dei parametri orbitali di alcuni oggetti nella fascia di Kuiper (KBO), che può essere spiegata tramite l'esistenza di un nono pianeta. Una tecnica affatto ovvia, e che quindi deve essere validata, ma abbastanza convincente IMHO.

In altre parole se il pianeta "nove" non esistesse, tutti questi oggetti, scoperti recentemente, se ne sarebbero andati per conto loro da lungo tempo a causa di vari effetti mareali. Invece stanno tutti concentrati li. Difficile trovare altre ipotesi per spiegare il fenomeno.

«Meno recenti ‹Vecchi   201 – 231 di 231   Nuovi› Più recenti»