Cerca nel blog

2010/07/14

iPhone 4, la saga continua

iPhone 4: problemi di ricezione confermati e in buona compagnia


Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "s.poppi" e "shade".

Consumer Reports, una delle più autorevoli pubblicazioni di tutela dei consumatori, ha confermato in laboratorio le segnalazioni di problemi di ricezione dell'iPhone 4 fatte dai primi acquirenti, arrivando alla conclusione piuttosto pesante di non consigliarne l'acquisto. Per dare un'idea dell'importanza del giudizio di Consumer Reports negli Stati Uniti, il titolo di Apple è sceso di quasi il 3% quando si è diffusa la notizia del verdetto negativo.

Dice Consumer Reports: "Quando il dito o la mano tocca un punto sul lato sinistro del telefono – cosa facile, specialmente per i mancini – il segnale può degradare così significativamente da farvi perdere del tutto la connessione se siete in una zona di segnale debole. A causa di questo problema, non possiamo consigliare l'iPhone 4". Però dice anche che a parte questo problema di ricezione, l'iPhone 4 è il migliore smartphone sul mercato, dandogli il punteggio complessivo più alto.

Stando ai test di Consumer Reports e di Anandtech, tenere l'iPhone 4 senza una custodia con la mano sinistra, facendo quindi ponte fra le due antenne esterne che formano la fascia metallica intorno al suo bordo, può provocare un calo di segnale fino a 24 dB: un calo molto importante, che è sufficiente a far crollare la ricezione nelle zone dove il segnale della rete cellulare è relativamente debole. L'iPhone 4, dicono i test, è più sensibile dei suoi predecessori e quindi riesce a telefonare dove gli altri modelli falliscono, ma se impugnato con la sinistra questo vantaggio si attenua. Se usate il telefonino in zone nelle quali il segnale è forte, non dovreste avere problemi.

Parte del problema nasce dal modo in cui l'iPhone visualizza la potenza del segnale di rete: Apple ha dichiarato che la formula matematica che ha usato per calcolare quante tacche di segnale visualizzare "è completamente sbagliata". Indica spesso più segnale di quanto ce ne sia in realtà e quindi verrà distribuito un aggiornamento software che correggerà l'errore di indicazione. Ma Consumer Reports mette in dubbio queste affermazioni di Apple, e sono già partite le prime class action (azioni legali individuali che possono diventare azioni collettive) in California, Maryland e Texas.

Non capita spesso di sentire Apple che dice di aver sbagliato e un'autorità di difesa dei consumatori che dice che Apple non la racconta giusta, e questo decisamente fa notizia. Fa notizia anche il rimedio consigliato da Consumer Reports: coprire la fessura fra le due antenne con un pezzo di nastro isolante o altro materiale non conduttore. "Non sarà bello, ma funziona", dice la rivista. In alternativa, occorre comperare una custodia o mettere un elastico intorno al bordo dell'apparecchio.

Fa ancora più notizia il fatto, segnalato e documentato da ZDNet, Gizmodo e The Unofficial Apple Weblog, che nei forum di Apple vengano cancellate sommariamente le segnalazioni della recensione di Consumer Reports e degli altri problemi dell'iPhone 4, come la sua fragilità documentata in video da Ifixyouri.com con una caduta da un metro d'altezza (due lastre di vetro sul fronte e sul retro, per un oggetto che può cadere facilmente, non sembrano una scelta tecnica molto oculata) o le bizze del suo sensore di prossimità, che dovrebbe spegnere lo schermo quando si avvicina l'iPhone 4 all'orecchio ma invece fa cadere le chiamate.



Che fare? I problemi dell'iPhone 4 sono probabilmente risolvibili tramite un aggiornamento del software e l'uso di una custodia (rimedi che secondo Consumer Reports dovrebbero essere forniti gratuitamente), e quindi conviene aspettare. Riuscirete a resistere al canto delle sirene?

283 commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   201 – 283 di 283
Carson ha detto...

DA SOTTOPORRE AD INDAGINE ANTIBUFALA.

Pare, e sottolineo PARE, che ieri sera (ieri pomeriggio in USA) Steve Jobs in persona abbia telefonato a Paolo Attivissimo per spiegargli di persona e dettagliatamente i problemi di ricezione dell' iPhone 4.

Purtroppo (come si può vedere dalla mancanza di aggiornamenti dell' articolo) le spiegazioni non vi sono state, non per cattiva volonta dei due... è che a Steve Jobs continuava a cadere la linea.

Ciao

Carson

Errore di battitura corretto, grazie Accademia

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

un giuoco

ma che fai parli come zret, sei bollito!!!

R0ByX® ha detto...

A quanto pare il succo del discorso è che chiunque ti venda un telefonino che costa come un Notebook ("Smart" finchè vi pare ma la sua funzione principale dovrebbe essere comunque quella di telefonare)che si chiami Nokia, Apple o quant'altro, non si dovrebbe permettere di ignorare un difetto cosi palese, considerando i soldi e il tempo spesi nella ricerca e nella fase di test problemi di questo genere non dovrebbero nemmeno presentarsi, figuriamoci se poi si parla di Apple che non perde occasione di far notare a noi poveri straccioni che usiamo il telefonino da cinquanta "euri", quanto siano superiori e innovativi i suoi prodotti.

Turz ha detto...

@Carson:
Pare, e sottolineo PARE, che ieri sera (ieri pomeriggio in USA) Steve Jobs in persona abbia telefonato a Paolo Attivissimo per spiegargli di persona e dettagliatamente i problemi di ricezione dell' iPhone 4.

Purtroppo (come si può vedere dalla mancanza di aggiornamenti dell' articolo) le spiegazioni non vi sono state, non per cattiva volonta dei due... è che a Steve Jobs continuava a cadere la linea.


ROTFL!

Nico Chiapperini ha detto...

Non trovi significativo che, a parte una buffa vignetta della moribonda Nokia sul segnale legato alla magica impugnatura, nessun altra azienda di telefonini abbia infierito su Apple? Blogs e associazioni si stanno scannano come sciacalli su Apple (e non completamente a torto), ma aziende come Motorola, Samsung e molte altre, mantengono un silenzio sospetto, come se temessero di subire la miriadi di test che sta subendo l'Iphone. Probabilmente temono che si scopra che anche i loro telefonini sono tutt'altro che perfetti.

Stupidocane ha detto...

Beh, insomma... nell'occhiello c'è scritto "SMARTHPHONE".

ROTFL!

Turz ha detto...

un giuoco

ma che fai parli come zret, sei bollito!!!


Perché, su un weblog non si può dire giuoco?

Buon'intredima a tutti!

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Buon'intredima a tutti!

e non passatela al computiere! :D

Stefano ha detto...

Io ho un telefono Android. Non si pianta mai, non lo devo riavviare, ha applicazioni fantastiche (vedi maps o sky maps) e soprattutto il software è libero e non devo aderire a una religione (Appleismo?) per usarlo. Inoltre mi è caduto almeno una decina di volte come nel video. Se avessi avuto un iphone sarebbe già rotto.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

cos'è un test per vedere se aggrediamo anche i fanboy di Google? :)

Stepan Mussorgsky ha detto...

"Buon'intredima a tutti!"

"e non passatela al computiere! :D"

ROTFL, e nemmeno a scannarvi sull'ultimo telettrofono di casa Apple! :D

Anonimo ha detto...

Per Turz

un giuoco

ma che fai parli come zret, sei bollito!!!

Perché, su un weblog non si può dire giuoco?

Buon'intredima a tutti!


Ecco, appunto, insegna a questi adoratori della lingua albionica i termini corretti! E in questo periodo se fa caldo si può andare al quisibeve, o alla mescita se preferisci, e chiedere un arzente con ghiaccio, o, per chi è astemio, un succo di mirtillo palustre.

SirEdward ha detto...

In tutto questo discorso lessicale, mi sovvengono immagini in bianco e nero, persone col fez, anni scritti in numeri romani, decisioni irrevocabili.

...chissà perché...

Baron Beer ha detto...

"Noi non siamo perfetti..." Da Steve non me lo sarei mai aspettato! http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_luglio_16/iphone4-conferenza-stampa_f52a188e-90f9-11df-8665-00144f02aabe.shtml

@SirEdward
Stasera. Solito posto. Solita ora. E ricorda, il tacchino è nel forno.

Stupidocane ha detto...

Godwin sbircia da dietro l'angolo...

SirEdward ha detto...

@Stupidocane

Godwin può ben starsene dietro l'angolo, qui nessuno ha ancora mai nominato austriaci (chissà quanto durerà ancora...).

@Baron Beer

il tacchino è nel forno.

e il forno è acceso a 180°.

Ricevuto.

zio Feng ha detto...

@Accademia
Mi sei caduto, il mirtillo d`acque lotulente e` meglio detto `ossicocco` :-P

Devo andare perche` la fante e` in ferie e ho la bozzima sul fuoco.

Anonimo ha detto...

Per zio Feng

Mi sei caduto, il mirtillo d`acque lotulente e` meglio detto `ossicocco` :-P

Hai toccato con mano la denominazione di un arbusto che in Italia non cresce, se non in zone marginali. Sullo Zingarelli 2007 non è riportato né mirtillo palustre, né ossicocco. Idem sul Treccani online. L'enciclopedia della Biblioteca di Repubblica (edita dalla direzione Garzanti grandi opere), sotto Mirtillo elenca fra le varietà il mirtillo ossicocco, aggiungendo che è chiamato comunemente "mortella delle paludi". La maggior parte dei dizionari dall'inglese all'italiano danno come traducente mirtillo palustre.

Devo andare perche` la fante e` in ferie e ho la bozzima sul fuoco.

Andate, andate pure. So che dopo tornerete all'elaboratore.

lucy ha detto...

quando ho letto questo post non volevo crederci. l'ho riletto almeno 4 volte prima di capire a che punto siamo arrivati. Sono indignata e nauseata di questi atti criminali che sovente vengono, con tanta leggerezza, gettati in internet.
Come si fa a criticare steve jobs in questo modo non lo capisco proprio!
pensavo che Paolo fosse una persona seria che non si prestasse a diffamare con tanta faciloneria.
questo è un reato e pure penale.
e un reato grave.
io ho fatto la fila dalle 3 di notte per comprare il telefono e non mi interessa se prende poco. è del tutto irrilevante. a me va bene lo stesso.
far passare tutti noi per cretini proprio mi pare fuori luogo.
ho diversi prodotti mac e a differenza dei pc non ho problemi di corto circuito, di incendi e di monitor che scoppiano davanti a chi li usa a differenza di altri prodotti.
continuate pure a regalare soldi a quel poverino di bill gates e continuate pure a scrivere diffamando.
mi trattengo a stento dall'avvisare la postale.
spero che qualche anima pia inviti serenamente paolo a scusarsi e a cancellare questo post.
si oscurano siti per molto meno.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

ahahahahahaha

lucy ha detto...

cosa ti ridi! la cosa ti fa ridi. e se qualcuno stuprasse tua figlia rideresti lo stesso! se qualcuno accoltellasse tua moglie o se dicesse che sei una checca!!
sono tutti reati, né più né meno di quelli che reiterate voi quando diffamate senza motivo.

Anonimo ha detto...

Per Stupidocane

Godwin sbircia da dietro l'angolo...

E voi che intendete dire, ora? Preferite un carcadè, del rosolio o una bella tazzina di Miscela Leone? Data la temperatura favorevole, voi ed io possiamo andare a sorseggiarlo là, sul bagnasciuga.

lucy ha detto...

questo parla di carcadè. non sapete neanche voi di cosa parlate!! straparlate!

Anonimo ha detto...

Noemi85 è Turz, Orsovolante o So' l'enigmista sotto mentite spoglie? Chi dei tre?

lucy ha detto...

accademia io sono io tu invece sei indefinibile e non sotto mentite spoglie.
la solita morale: chi vi critica o è troll o è un travestito.
si vede che di travestiti ci capisci parecchio vero?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Questo tipo di battuta a sfondo discriminatorio/sessuale però sono di basso livello. Non ce le vedo le persone che citi fare questo tipo di battute...

Anonimo ha detto...

Per noemi85

si vede che di travestiti ci capisci parecchio vero?

.

lucy ha detto...

carina! chi è tua sorella!
perché non tornate a tema e mi spiegate perché diffamate senza ragione?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

troppo difficile da spiegare, tu cosa ci dai in cambio?

lucy ha detto...

mica sono una sgualdrinella da due soldi. per chi mi hai preso!!
fattela dare da qualcun altra!!

lufo88 ha detto...

Diffama? Come no.
Steve Jobs conferma il difetto.
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_luglio_16/iphone4-conferenza-stampa_f52a188e-90f9-11df-8665-00144f02aabe.shtml

Quindi? Nulla, solo l'ennesima conferma che tra consumatori intelligenti e fanatici la differenza è più risibile di quel che sembra.

Stepan Mussorgsky ha detto...

Bah... io mi faccio un tamarindo.

marco ha detto...

Stefano

"Io ho un telefono Android. Non si pianta mai, non lo devo riavviare, ha applicazioni fantastiche (vedi maps o sky maps)"

Questo mi fa piacere; Android mi incuriosisce parecchio, ma purtroppo ne so davvero poco.

"e soprattutto il software è libero e non devo aderire a una religione (Appleismo?) per usarlo."

Eccolo; fai appena in tempo a pensare di leggere un commento interessante e salta subito fuori la battuta (oddio, tecnicamente sarebbe un insulto, ma mi hanno detto che se lo fai notare sei un troll/hai la coda di paglia/il padrone di casa ti bacchetta immediatamente/"vuol dire che ho ragione io" ... o anche tutte queste cose insieme)

" Inoltre mi è caduto almeno una decina di volte come nel video. Se avessi avuto un iphone sarebbe già rotto."

Diamine, fare un po' di attenzione, no?

Seriamente. Puoi dirci qualcosa in più su Android? Ne ho sentito parlare sia bene che male, ma mi interesserebbe davvero un parere di prima mano. Grazie

Stupidocane ha detto...

Sorseggiare un carcadè sul bagnaSiuga in Vostra gradita compagnia... mi aggrada. Io porto il Geloso con i maggiori successi di Luigi Fortebraccio.

Stupidocane ha detto...

Per noemiventicinquenne

Ti prego di denunciarmi. Almeno mi scuoto questa noia di dosso...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Almeno mi scuoto questa noia di dosso...

ti annoi perché sei una senzadio

Stupidocane ha detto...

@theDrakkar

Ehehehe... che famo? Na partitella a tresette?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

ti regalerò un rosario :D

Stupidocane ha detto...

Un rosario? Quelli che le signore vecchine snocciolano a velocità di fusione? Però lo voglio in plastica luminescente... quando lo fai girare vorticosamente al buio fa un bell'effetto...

Anonimo ha detto...

Tornando seri: giuoco è una variante meno usata, ma non è ancora fuori corso come a molti piace pensare: ho fatto una ricerca nel catalogo nazionale delle biblioteche sui libri editi dal 1960 ad oggi: 359 risultati. Naturalmente si ripetono ristampe e riedizioni de Il giuoco delle perle di vetro di Hesse e Il giuoco delle parti di Pirandello. Ma c'è anche un recente saggio giuridico per la casa editrice UTET.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

come figliuolo e aiuola

Stupidocane ha detto...

Ma anche Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Salvatore ha detto...

Ma la doppia fotocamera non c'e l'aveva già il Nokia N70 nel 2005? Symbian esiste da 15 anni...

Stepan Mussorgsky ha detto...

Comunque i facepalm sono all'ordine del giorno: tra i miei clienti vi é un Istituto Tecnico Aeronautico: oggi vado sul sito (che non gestisco io) e guardo il logo, ben fatto, dove campeggia a caratteri di fuoco "Istituto Tecnico Aereonautico".

Accademia, confortami, illudimi, dimmi che l'Accademia della Crusca ammette l'uso di "aereonautico" al posto "aeronautico", por favor! -__-

Anonimo ha detto...

Per ǚşå÷₣ŗẻễ

Comunque i facepalm sono all'ordine del giorno: tra i miei clienti vi é un Istituto Tecnico Aeronautico: oggi vado sul sito (che non gestisco io) e guardo il logo, ben fatto, dove campeggia a caratteri di fuoco "Istituto Tecnico Aereonautico".

Accademia, confortami, illudimi, dimmi che l'Accademia della Crusca ammette l'uso di "aereonautico" al posto "aeronautico", por favor!


Ti posso solo consolare dicendoti che i grafici non brillano per la conoscenza dell'italiano. Nella rivista a cui lavoravo avevamo commissionato una pubblicità a tutta pagina con uno slogan molto breve, che abbiamo lasciato tracciare al grafico pubblicitario (che ora ha un sito suo, una voce su wikipedia e, alle spalle, collaborazioni anche con riviste americane blasonate). Risultato: "Regalati un'amico". Ce ne siamo accorti prima di andare in stampa grazie alla cianografica, ma non si poteva più rimediare: l'apostrofo occupava tutte e quattro le pellicole. :-(

Stepan Mussorgsky ha detto...

Accademia, siamo inconsolabili: stringiamoci a corte, siam pronti alla morte! :(

Stringiamoci a corte... l'orrore... l'orrore... :|

Stepan Mussorgsky ha detto...

Maledizione, voglio flammare, non resisto! :D

Parliamo di inni nazionali!

Il nostro non mi piace per niente, è troppo, davvero troppo, sbarazzino, inconsistente e arrendevole! Insomma i nostri avi 2000 anni fa dominavano saggiamente il mondo civilizzato conosciuto, e noi li onoriamo con sta marcetta da perdenti!? Si salva solo con il brio finale di "siam pronti alla morte, l'Italia chiamò!!!".

Il mio preferito è l'inno nazionale Russo, pieno, potente, patriottico!

Subito dopo l'inno della Germania! Bello, ponderoso, sinfonico!

Una menzione anche all'inno Britannico, sbrigativo , essenziale, conservatore : Dio salvi la Regina!

Quello Americano: troppo carrozzone pomposo americano! Subito dopo la fine mi immagino che attacchi la sigla di Merrie Melodies! Insomma, non è totalmente sbagliato, ma grandemente farlocco! :D Per fortuna ha posto rimedio Jimi Hendrix! :D

Il Lupo della Luna ha detto...

A me il "canto degli italiani" (ovvero l'inno italiano) piace abbastanza. Si d'accordo è un tantino antiquatello, ma se pensiamo alla situazione in cui è stato scritto ci sta. Tra l'altro, il testo delle strofe che non si cantano mai fa capire esattamente com'è nato e perchè è così. Non vedo perchè ai leghisti ("schiavi di roma... toh!" ... a parte che è schiava e il soggetto è la vittoria ma vabbè...) non piace, parla anche della Battaglia di Legnano!

Tra gli europei, carino quello Francese, il Tedesco mi piace, velo pietoso di noia mortale sugli altri.. Tra gli extraeuropei, quello brasiliano non si può sentire, e quello americano è insopportabilmente pomposo.

Dimenticavo, quello dell'URSS era bellissimo..

Usa: abbastanza flammoso? ;)

Stepan Mussorgsky ha detto...

Dai, quello della Russia è stupendo! Io con un inno così mi immolo! Mi viene in mente un film poco conosciuto ma che mi é piaciuto molto. Quello sui cecchini. I più bravi lo citeranno subito.

C'è una scena bellissima in cui Crushev entra incazzato e fa un discorso memorabile ai suoi sottoposti che fa più o meno così:

"Questa non è Minsk, non è Mosca, non é nemmeno San Pietroburgo. Questa è Stalingrado. Stalingrado, capite!? L'ordine é questo: correrete verso il nemico, il vostro compagno sarà dietro di voi: l'ordine é di SPARARE, se il vostro compagno cadrà, voi raccoglierete il suo fucile e spararete, e quelli dietro di voi faranno altrettanto"

Con buona pace di Napoleone e di Hitler. Gli si può dire tutto, ma almeno su questo, hanno avuto ragione loro. E mi incazzo come una iena con i conterranei che fanno i nostalgici senza sapere. Non li sto idolatrando come fanno loro seduti al caldo delle loro alcove italiane. Sto semplicemente legittimando la loro esistenza come popolo. Un popolo che non é americano, e nemmeno oggi é un satellite USA. Insomma, una realtà di cui tener conto. E hanno un inno fantastico :D

Stepan Mussorgsky ha detto...

Uh, e lasciatemi ancora dire: io penso che l'Altare della Patria, o Vittoriano, sia una delle cose più mirabili che le Italiche genti abbiano eretto a sempiterna memoria della gloria di Roma.

Va benissimo.

Solo che non c'è stato un seguito giusto.

Il seguito futurista e scientista.

Per il quale oggi dovremmo essere una Nazione avanzatissima e temibile, democratica ma che "ripudia la guerra".

Ma che se le rompi i cabbasisi, scatenerà "il raggio della morte" :D

Invece, tristemente, siamo diventati da 70 anni i servi fedeli dell'ultimo vincitore, e ci stiamo annnichilendo sistematicamente. -_-

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

vai a dormire usa....

:D

Stepan Mussorgsky ha detto...

ah, te dici così perché non sei un allampato, un illuminato! Puah! :D

RONF! :D

Stepan Mussorgsky ha detto...

E comunque smettila di dare consigli agli altri che sono pensati espressamente per te! ;)

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

mi sono svegliato a causa del mal di stomaco: sono andato a dormire con la pancina piena.
Ma conto di rironfare a brevissimo...

E anche a me piace l'Altare della Patri, ma francamente né la Russia, né l'Unione Sovietica, men che meno gli ispettori che sparavano a vista ai coscritti che presi dal panico scappavano durante la battaglia di Stalingrado... no grazie.

Stepan Mussorgsky ha detto...

Dormi... é tutto finito! :)

Anonimo ha detto...

Per ǚşå÷₣ŗẻễ

Accademia, siamo inconsolabili: stringiamoci a corte, siam pronti alla morte! :(

Stringiamoci a corte... l'orrore... l'orrore... :|


Ma che figura, ǚşå÷₣ŗẻễ! :-D :-D :-D

Il testo è "stringiamci a coorte"! Se fosse "stringiamoci a coorte", il verso avrebbe una sillaba in più, diventerebbe un ottonario in mezzo a settenari. E se fosse "stringiamoci a corte", come scrivi, sarebbe un'esortazione al popolo italiano a stare vicini vicini perché il cortile della patria è angusto per 60 milioni di persone.

"Stringersi a coorte" significa unirsi insieme in un unico battaglione, o un unico corpo d'armata (coorte è un termine abbastanza elastico).

Stupidocane ha detto...

Tipo la radio ad onde coorte?

Stupidocane ha detto...

Comunque, per tornare OT, la Marsigliese è il più bell'inno, seguito a ruota da quello tedesco e da quello inglese.

L'inno di Mameli, dal punto di vista musicale, l'ho sempre odiato. Che, per inciso, nella migliore tradizione italiana, è adottato provvisoriamente dal 1946...

Stepan Mussorgsky ha detto...

"Ma che figura, ǚşå÷₣ŗẻễ! :-D :-D :-D"

Lo adoro quando fa finta di non capire la mia ironia... :D

Quello Spagnolo é proprio brutto, sembra scritto per dei bimbetti di 8 anni :|

Quello Francese... è bello, ma è troppo...troppo...troppo francese, ecco! :D

Comunque, qui urge trovare un nuovo inno...ad esempio questo non è male!

Uniti combatteremo senza posa, finché infliggeremo al nemico il SuperAccertamento Finale! ^O^ :D

Turz ha detto...

@theDRaKKaR:
e non passatela al computiere! :D

All'ordinateur, vorrai dire :-)

@Accademia dei pedanti:
Noemi85 è Turz, Orsovolante o So' l'enigmista sotto mentite spoglie? Chi dei tre?

Non è Turz. E nemmeno So' L'enigmista, se lo conosco abbastanza.

Su Orsovolante non saprei dire, non conosco la sua storia di fakeggiatore.

Però di sicuro noemi85 è bubbococco, guardian68, giusy78 (cambia spesso sesso e anno di nascita :-)), signore_dei_trolls, majestic886 e "safina tu al mout".

Turz ha detto...

@Stupidocane:
L'inno di Mameli, dal punto di vista musicale, l'ho sempre odiato. Che, per inciso, nella migliore tradizione italiana, è adottato provvisoriamente dal 1946...

Punto 18 della lista.

Effettivamente dal punto di vista puramente poetico è meglio il Vape di Joe Greens.

È provvisorio come l'esame di maturità che fu provvisoriamente introdotto per i nati nel 1949, i cui figli nati nel 1979 lo fecero con le stesse modalità provvisorie.

Ma ormai non mi interessa, me ne sono andato provvisoriamente dall'Italia :-)

Stepan Mussorgsky ha detto...

"Però di sicuro noemi85 è bubbococco, guardian68, giusy78 (cambia spesso sesso e anno di nascita :-)), signore_dei_trolls, majestic886 e "safina tu al mout"."

Turz ha un database degli ID di Blogger che nemmeno la NSA... :D

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

All'ordinateur, vorrai dire :-)

No, no, proprio computerie, parola dello stesso forgio di intredima: il forgio di Arrigo Castellani

Anonimo ha detto...

Per theDRaKKaR

All'ordinateur, vorrai dire :-)

No, no, proprio computerie, parola dello stesso forgio di intredima: il forgio di Arrigo Castellani


Conosco un po' Arrigo Castellani, apprezzato soprattutto per aver pubblicato spogli filologici di manoscritti toscani dei primi secoli. Ma sei sicuro che la proposta di computerie è partita da lui?

Io so che in italiano si dice elaboratore (eventualmente, per evitare ambiguità, elaboratore dati, elaboratore elettronico), in francese ordinateur, in spagnolo ordinador, in portoghese computador, in norvegese datamaskin, in islandese (dal 1965) tölva, in ungherese számítógép. È un luogo comune che solo i francesi traducano tutto nella loro lingua. In realtà è l'opposto: gli italiani prendono tutto, purché venga dall'estero.
Fra coloro che non hanno voluto tradurre il termine, tedeschi e russi.

SirEdward ha detto...

@ Accademia

in spagnolo ordinador

Ordenador, o computadora.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

sei sicuro che la proposta di computerie è partita da lui?

Sicuro è una parola grossa: diciamo che così sembra, a leggere su internet

Anonimo ha detto...

Per SirEdward

in spagnolo ordinador

Ordenador, o computadora.


Hai ragione. Mi sono fidato della mia memoria, me lo aveva detto uno spagnolo, anzi, per essere sincero un catalano, forse loro lo pronunciano così. ;-)

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

un catalano, forse loro lo pronunciano così. ;-)

ma sei scemo!??! se ti legge un catalano ti impala con una picadilla: usano un'altra lingua e ne vanno anche molto orgogliosi...

Anonimo ha detto...

Per theDRaKKaR

un catalano, forse loro lo pronunciano così. ;-)

ma sei scemo!??! se ti legge un catalano ti impala con una picadilla: usano un'altra lingua e ne vanno anche molto orgogliosi...


E vuoi che non lo sappia? Gli era stato chiesto come si dice computer in spagnolo castigliano, e io credo di aver capito ordinador, ma a volte l'orecchio inganna; come potrebbe essere stato un errorino di pronuncia.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

stai calmo che vengo lì e ti abbatto con un Devoto-Oli

Turz ha detto...

Mi immagino già la scena di theDRaKKaR e Accademia dei pedanti che combattono a colpi di dizionario :-)

Anonimo ha detto...

Una volta si usava lo slogan: "una risata vi seppellirà". Ora siamo passati ai pesanti tomi dei dizionari?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

che fai ironia per esorcizzare la paura che te la sta facendo fare sotto? :D

SirEdward ha detto...

Scherzi a parte, ordinador potrebbe essere la parola corretta in catalano. Questo se la lingua che trovo cercando "ordinador" su google è davvero, come penso, catalano. Non conoscendo tale lingua, ho bisogno di conferme esterne.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

è catalano: ordinador

Stupidocane ha detto...

Posso anch'io? Daidaidai... Porto il Piccolo Palazzi delle elementari ed entro in battaglia...

Ehi tu, dragone vichingo dei miei calzetti, ciapa chi! SBATOF!

SWISSH!

Aha! Acca! Accatatev' chist! PATOFF!!

Daidaidai...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

allora io m'attrezzo col Tesoretto e col DIR

Turz ha detto...

@theDRaKKaR:
Trovato su Viquipèdia?

Stupidocane ha detto...

Uhm... ripensandoci... e se facessimo a cuscinate? Però in cotone grezzo, almeno rimangono le abrasioni...

Il Lupo della Luna ha detto...

Stupidocane: bella l'idea delle cuscinate ma perchè non questo?

LARP

E' molto divertente :D

Turz ha detto...

Mi ricorda molto Nodens con la sua morningstar (già, vediamo se la lavastoviglie ha finito).

L'importante è non prenderci a iPhonate perché altrimenti ci riempiamo di schegge di vetro.

Stupidocane ha detto...

@ Mousse

Perché le spade sono armi di distruzione di massa (muscolare), mentre i cuscini sono massa distruttiva (per i muscoli) usati come arma.

Però possiamo metterci tutti le punte sulle recchie, così da dare una parvenza fantasy all'evento... Avranno fatto a cuscinate pure gli elfi, no?

Il Lupo della Luna ha detto...

@Stupidocane: probabilmente si, ma lo facevano in maniera molto fighetta :P

Cmq quelle armi lì hanno molto in comune coi cuscini, specie i martelloni.. ci si dorme da dio :)

Però erano più divertenti le flame contro i melevangelisti :D

«Meno recenti ‹Vecchi   201 – 283 di 283   Nuovi› Più recenti»