Cerca nel blog

2011/12/06

“Scie chimiche”, dibattito oggi pomeriggio a Genova

Docente di meteorologia e sostenitore delle “scie chimiche” a confronto stasera a Genova


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2011/12/08 12:20.

Finalmente a confronto un esperto di meteorologia, Andrea Corigliano (docente di meteorologia presso l'Istituto Tecnico Aeronautico di Genova), e un sostenitore della tesi delle “scie chimiche”, Rosario Marcianò. L'incontro si terrà oggi alle 17:30 presso il Berio Café a Genova e verrà trasmesso in diretta in streaming.

C'è chi afferma che le recenti inondazioni che hanno colpito Genova siano eventi artificiali causati attraverso l'uso delle “scie chimiche”: un'accusa gravissima, che implicherebbe enormi complicità da parte di piloti, controllori di volo, governi, autorità militari e meteorologi. Sarà un confronto interessante fra fatti scientifici e deliri paranoici.

Tutti i dettagli sono qui su Meteorologica.it, qui su Beriocafe.it e qui su Casissa.it, il sito dell'organizzatore e moderatore dell'incontro.

Aggiornamento: per non intasare il mio canale Twitter solito (@disinformatico), ho attivato un altro ID Twitter per gli eventi dal vivo come questo: @AttivissimoLIVE. Stasera, se lo streaming funziona, commenterò lì in diretta il dibattito. Se la cosa vi interessa, seguitemi quindi su @AttivissimoLIVE.

Questa è la registrazione del dibattito:



Post eventum


Spero che resti disponibile la registrazione della serata, perché se ne sono viste e sentite davvero delle belle. Per esempio, il pubblico che è insorto e non voleva farmi parlare, con una splendida dimostrazione di democrazia e tolleranza. Marcianò e i suoi fan che hanno interrotto due volte Corigliano, che si dev'essere chiesto in che gabbia di matti era finito. Marcianò che mi ha accusato di essere titolare di millemila blog che lo insultano (non lo sono, ovviamente; figuriamoci se perdo tempo con queste bambinate) e che si è lanciato in un epico fuori onda in cui pestava i pugni e strillava che non voleva assolutamente che io intervenissi, dandomi del “delinquente”. Guardate il video e piangete.

Dal punto di vista tecnico, il confronto è stato molto semplice: da un lato c'era un meteorologo esperto che ha spiegato, seppur prolissamente e con molti tecnicismi, che il clima non si può modificare selettivamente, che le frequenze di HAARP non possono scaldare l'atmosfera per semplici ragioni fisiche (HAARP emette onde radio, non radiazioni infrarosse, e le frequenze radio non possono interagire con le molecole dell'atmosfera), che HAARP non devia gli uragani (basta guardare i grafici dei loro spostamenti, sempre uguali); e che le alluvioni di Genova "sono fenomeni assolutamente naturali" dovuti principalmente alla temperatura del Mediterraneo, più alta del normale, e gli aerei non c'entrano niente. In altre parole, le "scie chimiche" sono una bufala. Fine della storia.

Dall'altro c'era Rosario Marcianò. Una persona che non ha nessuna qualifica di meteorologia ma pretende di saperne di più di Corigliano e teorizza un colossale complotto, inanellando una serie spettacolare di castronerie scientifiche. Dice che tutti i pianeti si stanno riscaldando (vuol dire che ci sono gli aerei chimici anche lì? Su Marte o Venere?). Dice che non si capisce da dove verrebbe l'acqua delle scie quando l'umidità atmosferica è zero (risposta: gli aerei bruciano idrocarburi e un motore d'aereo espelle circa un chilo d'acqua al secondo, basta chiedere ai tecnici). Dice che il supercomplotto segretissimo fa atterrare gli aerei segretissimi negli aeroporti civili. Accusa le università italiana di essere omertose per “obblighi di mestiere” e afferma che il riscaldamento globale è una bufala. Prima dice che le “scie chimiche” servono per distruggere le nubi, poi dice che servono per far piovere a comando (si decida, una buona volta).

Secondo Marcianò, la Puglia avrebbe finanziato un progetto per il controllo del clima (accusa anche Vendola, quindi?). Le “scie chimiche” servirebbero ai militari per seccare l'aria, altrimenti i loro impianti radio non funzionano. Nelle “scie chimiche” ci sarebbe l'Escherichia coli, che poi si ritroverebbe nella neve. E la neve mischiata con l'E. coli si riconoscerebbe perché fa essiccare la pelle. Giuro, ha detto proprio queste cose.

In altre parole, da un lato c'era un esperto qualificato e dall'altro c'era un dilettante improvvisato. L'esperto ha serenamente e scientificamente fatto a pezzi le tesi strampalate di Marcianò. Il confronto, a rigor di logica, in un mondo normale, doveva concludersi con la resa incondizionata e le scuse del dilettante. Macché. Marcianò, subito dopo essere stato smentito da un docente di meteorologia, ha ribadito imperterrito che le “scie chimiche” esistono e che il controllo artificiale del clima è una realtà ed è una enorme congiura. E il pubblico lo ha applaudito.

Io sono intervenuto via Skype sopportando un ritardo di parecchi secondi (circa 15) fra quando qualcuno in sala parlava e quando io lo sentivo (via streaming, perché l'audio di sala non arrivava via Skype), per cui le mie osservazioni sono state un po' sfasate (da 2h37) e questo mi ha fatto dilungare. Comunque nonostante il rumoreggiare del pubblico ho fatto in tempo a chiedere a Marcianò se se la sentiva di accusare l'ENAV, i piloti italiani, i controllori di volo italiani e i militari italiani di questo omertosissimo complotto e di aver causato le alluvioni di Genova. La sua risposta è stata affermativa: la potete sentire da 2h44 in poi. Membri dell'ENAV, piloti dell'Alitalia, controllori di volo, italiani in divisa: siete stati accusati pubblicamente di disastro da Rosario Marcianò. Volete lasciar correre?

Ma il mio intervento non è stato significativo per quello che ho detto. È stata molto più importante la reazione del pubblico. Sembrava di assistere ai Due Minuti D'Odio di 1984. Strilli e insulti davvero molto, molto eloquenti (“basta linguate nel culo ad Attivissimo”, “testa di cazzo”, eccetera, a 2h40 circa). Fantastico autogol: gli sciachimisti si sono resi patetici da soli. Ogni volta che parleranno, gli si ricorderà questa scenetta patetica.

E a Marcianò si ricorderà ogni volta la sua spettacolare sbroccata fuori onda all'idea di lasciarmi parlare: è da 2h05 in poi, con il suo memorabile “Io Attivissimo non lo voglio sentire”, vero monumento alla tolleranza e al dialogo, e il suo “porca puttana” con pugno sul tavolo al solo ricordo della storia della vendita in beneficenza del cappellino CIA.

Il video è già stato visto da quasi 3500 persone e seppellisce definitivamente ogni sua pretesa di serietà. Se qualcuno riesce ad estrarre lo spezzone e trascriverne l'audio della sbroccata, è da incorniciare e pubblicare su Youtube.

Questi sono i sostenitori delle “scie chimiche”. Questo è il prezzo che si paga per aver permesso all'antiscienza di diffondersi grazie a trasmissioni idiote che danno spazio ai deliri di chiunque e a una scuola dove conta più saper recitare Carducci che sapere cos'è la fisica.

Per chi volesse capire come stanno realmente le cose, c'è sempre il blog La bufala delle scie chimiche, con i link a tutti i documenti e alle spiegazioni degli esperti. Quelli veri, compreso Andrea Corigliano, che ha scritto un bel documento di chiarimento.


Aggiornamenti


2011/12/07. Ho riscritto l'articolo per includere qualche dettaglio aggiuntivo. Inoltre il video del dibattito è stato reso privato. Non conosco il motivo.

2011/12/08 11:15. Il video è tornato disponibile. Adriano Casissa, l'organizzatore del dibattito, mi ha chiarito privatamente via mail (con permesso di pubblicazione) che aveva “temporaneamente sospeso la visualizzazione” del video perché gli è stato “segnalato che lo stesso sarà probabilmente oggetto di analisi da parte della magistratura per eventuali querele” in merito “alle affermazioni relative alle accuse di responsabilità dell'Aeronautica nell'alluvione ligure”. La sospensione era dettata dal timore di un possibile coinvolgimento del BerioCafè nella vicenda, ma questo timore è stato risolto e ciascuno si assumerà le proprie responsabilità. Il video ha già avuto 4251 visualizzazioni.

2011/12/08 12:20. La mia domanda a Marcianò (2h43): “Chiedo al signor Marcianò se se la sente di affermare che le alluvioni di Genova sono state causate dagli interventi di aerei chimici, perché in questo caso bisogna accusare l'ENAV, i piloti, i controllori di volo, i militari italiani – non stiamo parlando di potenze straniere, stiamo parlando dei nostri piloti, delle nostre compagnie aeree. Tutti sono omertosi? Io vorrei sapere dal signor Marcianò se se la sente di fare queste accuse. Sono molto gravi. Le faccia pubblicamente e sporga denuncia. Grazie.”

La risposta di Marcianò (2h45m40s): “Be', io non dovrei rispondere alle domande di un cacciatore di bufale, in quanto dovrebbe occuparsi di bufale e non di attività chimiche di aerosol clandestine o di geoingegneria clandestina. Si sa che le attività di aerosol sono presenti, sono un dato di fatto, e quindi è chiaro che eventuali incidenti di percorso possono anche avvenire. Qui non si sta dicendo che un'alluvione è stata indotta in maniera scientifica voluta. Si sta dicendo che in campo generale, lavorando nell'ambito della geoingegneria a livello italiano, quindi anche a livello globale, gli incidenti di percorso ovvero le alluvioni come in Thailandia, laddove la modificazione climatica è legale e palese con tanto di cartoni animati, gli incidenti sono cosa facile e verificabile. Tant'è, ripeto, che noi abbiamo previsto quello che si sarebbe verificato. Punto. Non c'è altro da dire. E ho risposto anche a un cacciatore di bufale, che [voce dal pubblico: “No, non hai risposto. Sporgerà denuncia o no? Se la sente?”] di bufale dovrebbe occuparsi”.

Mia osservazione: “Mi scusi, lei sta eludendo la domanda. Le ho chiesto, sono colpevoli o no quelli dell'ENAV che non hanno denunciato il fatto?”

Risposta di Marcianò: “Allora, io direi che la Protezione Civile avrebbe dovuto occuparsene. L'ENAV, che è coinvolta in reati di vario tipo, non può essere da esempio per questa sala [applausi] in quanto ci sono diversi milioni di euro che sono stati versati in tangenti per dare alle compagnie di volo le autorizzazioni. Quindi l'ENAV, che per conto suo potrebbe e dovrebbe essere un ente affidabile, non lo è più, signor Attivissimo.”

Mia domanda: “E i piloti di linea dell'Alitalia, delle compagnie aeree di tutto il mondo, anche loro sono colpevoli?”

Marcianò: “Noi abbiamo delle testimonianze, che manderemo a tempo debito, che dimostrano che le compagnie low-cost e anche altre compagnie sono coinvolte a pieno titolo, come d'altronde ebbe già ad indicare Edward Teller nel 1997 ad una conferenza verificatasi proprio qui in Italia, signor Attivissimo [applausi]. E le denunce ci sono, solo che la magistratura non ha mai dato seguito.”

Mia domanda: “Quindi la Ryanair è colpevole di irrorare con le scie chimiche? [pausa] Allora anche i magistrati sono omertosi?”

Nessuna risposta. Lascio a ciascuna delle organizzazioni e delle categorie accusate pubblicamente da Marcianò di corruzione e di concorso in disastro valutare se e come procedere in sede legale.

Se qualcun altro trova e trascrive altre dichiarazioni interessanti di Marcianò, me le mandi via mail o le segnali nei commenti, indicando il minutaggio.

628 commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   601 – 628 di 628
Il Suonatore Jones ha detto...

@ A N O N I M O

Anche a me piacerebbe aiutarti.
Sfortunatamente non mi son ancora laureato in psichiatria

roberto.barri ha detto...

Penso che questo post NON sarà approvato dal moderatore (censuratore) comunque ci provo. Io non so dove stà la verità ma è universalmente noto che già durante la seconda guerra mondiale si facevano esperimenti di cloud seeding di conseguenza l'affermazione che non si può controllare il clima è falsa, poi una cosa che ho verificato personalmente è che 40 anni fà quando da bambino guardavo gli aerei passare notavo che le scie dopo pochi secondi sparivano oggi invece le scie restano per ore vorrei capire il motivo. inoltre i "complottisti" cosa avrebbero da guadagnare a fare affermazioni del genere? per contro invece chi controlla tutto ciò ha sicuramente da guadagnare moltissimo perchè seminando malattie si vendono farmaci, malattie delle piante si vendono ogm (Monsanto). alla luce di tutto ciò io non so qual'è la verità ma vorrei delle risposte precise.

Adriano Esposito ha detto...

Non è possibile io esco pazzo.

Puntualmente, ogni volta che uno sciachimista scrive un messaggio, in tale messaggio gli accenti appaiono nei posti più disparati, anche dove non dovrebbero.

Perché?! VOGLIO SOLO SAPERE PERCHÉ!!!!!!

Paolo Attivissimo ha detto...

roberto,

Penso che questo post NON sarà approvato dal moderatore (censuratore)

Pensi male, e il fatto che io invece pubblichi il tuo commento non ne è l'unica dimostrazione.



durante la seconda guerra mondiale si facevano esperimenti di cloud seeding

Sì.

di conseguenza l'affermazione che non si può controllare il clima è falsa

No. Confondi "clima" con "meteorologia locale". Controllare il clima significa, per esempio, far nevicare in Sudan.


, poi una cosa che ho verificato personalmente è che 40 anni fà quando da bambino guardavo gli aerei passare notavo che le scie dopo pochi secondi sparivano oggi invece le scie restano per ore vorrei capire il motivo

Motori differenti. Turbogetto allora, turbofan oggi.


. inoltre i "complottisti" cosa avrebbero da guadagnare a fare affermazioni del genere?

Niente. Godono a far venire paura agli altri.



non so qual'è la verità ma vorrei delle risposte precise.

Allora studia meteorologia e aeronautica e togliti i dubbi.

markogts ha detto...

Io una cosa che ho verificato personalmente è che 40 anni fà quando da bambino guardavo le stupidaggini degli sciachimisti, questi facevano delle domande e oggi continuano a farle identiche, nonostante sia stato risposto loro mille volte.

-Bypass ratio
-RVSM
-Liberalizzazione traffico aereo e rotte

Che sto a spiegarti, tanto non mi ascolteresti.

Didodebunk ha detto...

Ecco un piccolo estratto della sfuriata di Marcianò.

Solo due parole: DA INCORNICIARE :)

http://www.youtube.com/watch?v=ZV7aFspCwTo

Didodebunk ha detto...

Guardandomi la registrazione, sono rimasto inorridito nel sentire: "Intestatario di strakerenemy, con più di 60 utenze finte".

Ma una bella denuncia a questo individuo no ? Come hai detto tu, questa è calunnia, che in individui ignoranti come Marcianò va punita.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ma una bella denuncia a questo individuo no ? Come hai detto tu, questa è calunnia, che in individui ignoranti come Marcianò va punita.

Rischieresti di farlo passare per martire.

Per me, la peggior punizione per Marcianò è la sua stessa vita di paranoia e tormento che si è autoinflitto. Vive convinto di essere perseguitato e che il padre sia stato ucciso da un complotto.

In confronto una querela è niente.

Didodebunk ha detto...

"Per me, la peggior punizione per Marcianò è la sua stessa vita di paranoia e tormento che si è autoinflitto. Vive convinto di essere perseguitato e che il padre sia stato ucciso da un complotto."

Che dire, Paolo. Ad avercela la tua pazienza....

puffolottiaccident ha detto...

Per me quelli... han sentito dire che Michael moore ha fatto un bornaus di soldi e sperano di diventare famosi e poi ricchi sparando cazzate, e pensano realmente che un giorno fiumi di denaro pioveranno nelle loro tasche lavorando una mezz'oretta al dì.

fcisoft ha detto...

Escusatio non petita incolpatio manifesta...
Che altro dire? Forse era un ragioniere che si interessa di latino?

Ammiro il comportamento delle persone che, con il loro modo di fare, hanno dimostrato una decisa superiorità intellettuale, il prof Corigliano che non si è spanciato dalle risate dal video iniziale alla rissa finale, il nostro Paolo che poverino voleva solo fare una domanda e si è salvato dalle botte solo xkè non era in quella stanza e il conduttore che ha resistito dal prendere a colpi di notebook la simpatica signora che non distingue il savoir faire con delle scuse reali...

Umberto ha detto...

scusi Attivissimo, posso concordare con lei molte osservazioni negative sulla scuola italiana e in generale, ma perché deve prendersela con Carducci? che le ha fatto di male? le assicuro che è chi conosce bene letteratura e materie umanistiche in generale non si comporta come le pecore belanti del video, anzi molto spesso le sparate più idiote le tirano gli ingegneri che la fisica la conoscono molto bene. Lo so che questo intervento le sembrerà una scemenza, forse è effettivamente troppo puntigliosa ma in ogni caso non vedo perché chiudere un articolo di questo genere con una battuta così; a scuola dovrebbero essere importanti sia Carducci sia Newton e allo stesso modo, il problema è che dalla scuola troppo spesso escono dipolomati che non conoscono ne l'uno ne l'altro.

Adriano Esposito ha detto...

Be' Umberto, Paolo scrive "dove conta di più". Carducci ovviamente è una parte per il tutto e il tutto è la cultura umanistica. La fisica è la cultura scientifica.

La frase è quindi "dove conta di più la cultura umanistica che la scientifica".

E quindi tu e Paolo siete d'accordo, a leggere il tuo commento: i due scibili dovrebbero andare di pari passo. Cosa che non è.

Epsilon ha detto...

Umberto dixit:
"dalla scuola troppo spesso escono dipolomati che non conoscono ne l'uno ne l'altro"

[martinobri mode on]
Né il corretto uso degli accenti
[martinobri mode off]
;-)

Adriano Esposito ha detto...

Accademia ci manchi :(

Anonimo ha detto...

Accademia ci manchi :(

...E l'errore più grosso di Umberto nemmeno è stato segnalato!

Van Fanel ha detto...

Accademiaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!
Deiiiiiiiiiiii!!!!!!!
Pedantiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!

Stupor Mundi 83 ha detto...

...E l'errore più grosso di Umberto nemmeno è stato segnalato!

Accademia! Sei tornato!
Ora posso dire che la giornata è iniziata bene! ;-)

Adriano Esposito ha detto...

Evviva! =)

Grezzo ha detto...

Eccolo! A meno che non sia un fake...

Faber ha detto...

Evvai! :-)
Alé... oh... oh...
Alé... oh... oh...

Van Fanel ha detto...

@Grezzo
Eccolo! A meno che non sia un fake...

L'OpenID di Yahoo è il suo, non so se si possa falsificare in qualche modo...

Vittorio ha detto...

:D Ola da stadio, vedo! Ben ri-letto, Accademia.

martinobri ha detto...

>Accademia! Sei tornato!


Cena a Milano il 23 giugno, sei invitato.
Istruzioni sull'apposito thread.

martinobri ha detto...

Accademia! Sei tornato!


Appena in tempo:
http://attivissimo.blogspot.it/2012/04/nuova-cena-dei-disinformatici-il-23.html

Epsilon ha detto...

Accademia dei pedanti ♂ dixit:
"...E l'errore più grosso di Umberto nemmeno è stato segnalato!"

E che? Dovevo fare tutto io?
Bentornato; se tu non fossi da queste parti la sera della cena potresti presenziare in forma digitalizzata in collegamento remoto.
Che ne dici?

Roberto Beltramini ha detto...

Credo che si sia sottovalutato il problema cospirazionista. Ormai il danno, grave, è stato permesso. Enti, corporazioni, società, compagnie, se solo avessero saltuariamente denunciato questi personaggi, non saremmo a questo punto.
Credo che il confronto in questi termini non serva, salvo per metterli a fronte delle loro responsabilita.
Continuare a sbufalarli e percularli, questo il miglio metodo per ridicolizzare l'ignoranza dimostrata.

puffolottiaccident ha detto...

@Roberto Beltramini

Facciamo finta che ci sia una cospirazione.

Ci credono?
Allora farebbero bene a chiedersi perchè il [Perfido Magneto] dovrebbe interessarsi a loro.

A chi serve che i cospirazionisti mangino 3 volte al giorno ed abbiano un riparo da gelo & neve? se si fermano a pensarci nella loro propria ottica, nel loro scenario la loro sopravvivenza serve solo a loro, e dedicare troppe energie a mannaggiare perchè il [Perfido Magneto] è irraggiungibile, perchè son troppi pochi a sapere...

Vanno a farsi mangiare dal giaguaro? bene per il giaguaro, ma anche se non succede, non è un problema.

«Meno recenti ‹Vecchi   601 – 628 di 628   Nuovi› Più recenti»