2011/01/25

Tranquilli, Betelgeuse non sta per esplodere: è solo una sòla sui soli

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

La stella Betelgeuse potrebbe esplodere nel 2012 e la Terra potrebbe trovarsi “illuminata e riscaldata” da “due soli nel cielo”. Lo dice il Corriere della Sera, citando senza pudore il Daily Telegraph, che a sua volta cita un fisico australiano, Brad Carter dell'Università del Queensland. Poi il Corriere fa dietrofront e cita un professore di astrofisica dell'Università di Padova che dice che non è vero: “sapere quando accadrà è una sciocchezza”. Ma allora perché pubblicare un articolo con un incipit-esca che poi viene smentito?

La stessa storiella sensazionalista compare nell'articolo australiano di News.com.au che ha dato il via alla notizia (con l'inevitabile citazione dei due soli di Tatooine in Guerre Stellari) e che precisa, tuttavia, che l'esplosione “potrebbe anche accadere tra un milione di anni”. Idem con patate sul Huffington Post e in tanti altri siti che giocano bassamente sulla citazione del 2012 per fare notizia e attirare clic.

Per fortuna ci sono anche astronomi che scrivono direttamente come stanno i fatti, come Phil Plait su Bad Astronomy, e spiegano che sì, Betelgeuse prima o poi esploderà, ma potrebbe anche andare avanti per millenni e non c'è nulla, salvo la malizia del giornalista, che possa mettere il suo destino in relazione con il 2012. Plait chiarisce che non è impossibile che la stella esploda nel 2012 (o meglio, che la luce della sua esplosione arrivi sulla Terra nel 2012 dopo 640 anni di viaggio), ma è “semplicemente molto molto molto molto molto molto molto improbabile”.

Fra l'altro, nell'articolo originale il fisico Brad Carter non ha affatto menzionato il 2012: la menzione è in realtà un'invenzione del giornalista del Huffington Post ("The Star Wars-esque scenario could happen by 2012, Carter says... or it could take longer").

Inoltre, quand'anche Betelgeuse dovesse esplodere dopodomani o nel 2012, sarà uno scoppio innocuo per noi e non produrrà affatto un effetto in stile Guerre Stellari: sarà, secondo le stime degli astronomi, solo un puntino molto più luminoso di Venere, tanto da produrre un'ombra ma di certo non paragonabile al Sole.

Ne avevo già scritto a giugno dell'anno scorso, quando era saltata fuori questa storia con il solito codazzo di articoli catastrofisti, e lo stesso avevano fatto anche gli astronomi. Ma evidentemente quando c'è da vendere qualche copia o qualche clic in più non ci si ferma a fare neanche il minimo sindacale di ricerca.

Morale della favola: non usate i giornali generalisti per informarvi sull'astronomia. È uno spreco di tempo.

151 commenti:

  1. Poi i giornalisti s'incazzano quando vengono attaccati magari dalla politica.
    Si fregiano di un titolo che non gli appartiene, e purtroppo i giornalisti italiani sono ormai giullari da Tabloid.

    RispondiElimina
  2. La magnitudine assoluta di Betelgeuse è di circa -5,1 e quella apparente è di 0,3. Se esplodesse come supernova di tipo II la sua magnitudine assoluta diventerebbe circa -18, quindi quella apparente diventerebbe di -12,6, quindi quasi uguale a quella della luna piena.

    RispondiElimina
  3. Dopo il 21/12/2012 qual è la prossima data presa in esame da catastrofisti? No così, regolo il sensore antibufala alla prossima data :)

    RispondiElimina
  4. Questa settimana hanno "scoperto" che Betelgeuse può esplodere a breve: domani o tra 10 mila anni, pertanto anche nel 2012!

    La scorsa settimana era la volta della "scoperta" della precessione degli equinozi che altera (no comment...) le "previsioni" degli astrologi!

    RispondiElimina
  5. Paolo,
    scrivi: "La stella Betelgeuse potrebbe esplodere nel 2012", e una riga e mezza sotto " "E potrebbe succedere a breve, anche nel 2012". Credo che ti sia sfuggita una ripetizione.
    Per il resto, ottimo post, come al solito, e generalizzerei la tua chiusa con "non usate i giornali generalisti per informarvi su qualunque argomento del quale avete una conoscenza anche minima".

    Ciao e complimenti.

    RispondiElimina
  6. Avremo due "soli" ad illuminarci solo quando un parallepipedo nero (detto comunemente Tycho Magnetic Anomaly One) con proporzioni 1*4*9 accenderà Giove trasformandolo in Lucifero.

    RispondiElimina
  7. BVZM,

    ho rimosso la ridondanza ridondante che ridondava, grazie.

    RispondiElimina
  8. "La stella Betelgeuse potrebbe esplodere nel 2012 e la Terra potrebbe trovarsi “illuminata e riscaldata” da “due soli nel cielo”. E potrebbe succedere a breve, anche nel 2012."

    Hai dimenticato di precisare che potrebbe succedere nel 2012! :D

    RispondiElimina
  9. Ah ecco, e io sono pedante e ritardante, ignorate il mio commento ^_^

    RispondiElimina
  10. Betelgeuse è come una persona molto anziana che potrebbe morire domani come tra qualche anno, ma è improbabile che questo succeda nei prossimi secondi!

    RispondiElimina
  11. Io confido in VY Canis Majoris, se è già esplosa 5000 anni fa, tra poco dovremmo esserci! :P

    RispondiElimina
  12. «Era nella nostra galassia, nella costellazione del Granchio - ricorda il professore»

    Ricorda male, perché era nella costellazione del Toro... "Granchio" è il nome della nebulosa: http://it.wikipedia.org/wiki/Crab_Nebula

    Insomma, ha preso un granchio! :-)

    RispondiElimina
  13. Si e' vero magnitudine assoluta -12; ma vuoi mettere ? (guardare l'immagine per credere...)

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/5/57/Betelgeuse_supernova.png

    RispondiElimina
  14. Sono meravigliato dai tuoi post riguardanti l'universo. Domanda: come un giovane che non mastica l'inglese (sob, perdonami :P) può informarsi e apprendere di più sull'universo? Mi dai qualche dritta tu?

    RispondiElimina
  15. Framzero,

    ome un giovane che non mastica l'inglese (sob, perdonami :P) può informarsi e apprendere di più sull'universo? Mi dai qualche dritta tu?

    a) imparando l'inglese :-)

    b) leggendo Stukhtra, Astronomia.com e altri blog scientifici italiani. C'è qualcosa, ogni tanto, anche sul sito del Cicap.

    RispondiElimina
  16. non usate i giornali generalisti per informarvi sull'astronomia. È uno spreco di tempo.

    Suonerebbe meglio come:
    non usate i giornali generalisti per informarvi. È uno spreco di tempo.

    RispondiElimina
  17. @Mammifero Bipede:
    > Ricorda male, perché era nella costellazione del Toro... "Granchio" è il nome della nebulosa

    Ammesso e non concesso che sia vero ed anche se a qualcuno può apparire paradossale, un astronomo/astrofisico può benissimo confondere il nome di una costellazione con quello di una nebulosa planetaria come un esperto cardiologo può confondere il radio con l'ulna!

    P.S.: il Prof. Rosino però gli avrebbe fatto lucidare le cupole di Asiago col Sidol per punizione!
    :-)

    RispondiElimina
  18. > Morale della favola: non usate i giornali generalisti per informarvi sull'astronomia. È uno spreco di tempo.

    L'ho detto mille volte (mille si fa per dire, saranno 40 o 50) ma lo ripeto: possibile che un quotidiano come il Corriere (che ha una diffusione di quasi mezzo milione di copie) non si possa permettere un collaboratore esperto in Scienza?

    RispondiElimina
  19. Ho letto che questa colossale stella è visibile specialmente nei mesi invernali. Essendo piuttosto ignorante in materia di "osservazione astrale", potreste darmi una dritta sul come individuarla?

    RispondiElimina
  20. Scusate, non ho capito una cosa:
    se la stella non è ancora esplosa, e comunque si trova a 640 anni luce, cosa cavolo centra il 2012?
    il problema mica riguarda quando esplode ma quando "arriva" da noi.
    mi sa che ho perso per strada qualcosa dell'articolo di Paolo.

    comunque, è molto affascinante il cielo stellato con la supernova visibile!!

    OT gatto superlativo...

    RispondiElimina
  21. comunque, è molto affascinante il cielo stellato con la supernova visibile!!

    Sì, ma dove? Voglio vederla anch'io

    RispondiElimina
  22. la costellazione di orione è bellissima, si trova facilmente nel cielo terso invernale, in quelle notti gelate che preannunciano ghiaccio...

    non so darti spiegazioni tecniche ma se alzi gli occhi si vede senza problemi!

    http://it.wikipedia.org/wiki/Betelgeuse

    RispondiElimina
  23. @uè
    parlavo della ricostruzione postata da Francesco ;-)

    RispondiElimina
  24. @Patafrulli
    Sappiamo quando esplode solo quando la sua luce arriva qui da noi; non possiamo quindi sapere se e' gia' esplosa...

    RispondiElimina
  25. "se la stella non è ancora esplosa, e comunque si trova a 640 anni luce, cosa cavolo centra il 2012?
    il problema mica riguarda quando esplode ma quando "arriva" da noi.
    mi sa che ho perso per strada qualcosa dell'articolo di Paolo."

    Nessuno può dire con certezza se sia già esplosa o no. Ma siccome potrebbe esplodere domani (per noi, quindi essere esplosa 640 anni fa) o tra un milione di anni, non ha alcun senso dire che potrebbe esplodere nel 2012.

    Avrebbero potuto dire nel 2011, nel 2360 o nel 10191: avrebbe avuto la stessa valenza in termini probabilistici (nessuna).

    Ma guardacaso hanno scelto il 2012. 'ntu c*lu al 2012, non se ne può più! ^O^

    RispondiElimina
  26. chi vuole orientarsi nel cielo puo' scaricare Stellarium 0.10.6. Facilissimo da usare, gratis e compatible microsoft windows, apple, linux...

    RispondiElimina
  27. Essendo piuttosto ignorante in materia di "osservazione astrale", potreste darmi una dritta sul come individuarla?

    Se conosci la costellazione di Orione, è facile trovarla. Segui il link al mio articolo precedente, include una mappa del cielo.

    In alternativa, procurati Google Sky per Android o simili e usa il telefonino in una notte stellata. Oppure usa Stellarium (gratuito).

    RispondiElimina
  28. Ho letto la notizia, personalmente ho pensato: "magari, che figata!".

    Quella sul 2012 l'ho trovata più che altro una chiosa a presa per i fondelli dei catastrofisti, tant'è che nel pezzo si ripeteva più volte che non ci sarebbero state ricadute pericolose sulla Terra.

    RispondiElimina
  29. mhmmmm si, non ci avevo pensato sul momento che non possiamo prevedere quando esplode nel senso che quando lo vediamo è già successo... e non ci sono previsioni tali da sapere quando potrebbe succedere.

    sono stata spiegata??

    penso però alle persone che leggono un articolo (parlo della stampa) e non hanno conoscenza di cosa voglia dire "anno luce", e magari per loro vedere una luce nel cielo vuol dire è appena successo...



    mi ha sempre affascinato pensare che il sole che mi colpisce ci ha messo 8 minuti ad arrivare....

    RispondiElimina
  30. Non solo: c'è anche da tener presente che potrebbe essere l'esplosione più lenta mai osservata da occhio umano!

    Non ho le competenze per dire quanto durerebbe la fase primaria dell'esplosione di una stella come Betelgeuse, ma penso qualche mese dei nostri, se non qualche anno!

    RispondiElimina
  31. mi ha sempre affascinato pensare che il sole che mi colpisce ci ha messo 8 minuti ad arrivare....

    Immagino che tu intendessi "la luce del Sole"...
    Aiuto, mi sto pedantizzando

    RispondiElimina
  32. "non usate i giornali generalisti per informarvi. È uno spreco di tempo."

    per informarvi allora guardate la tv. magari "mistero" o "voyager".

    RispondiElimina
  33. "Aiuto, mi sto pedantizzando"

    Ti capisco, è peggio dell'influenza! :D

    RispondiElimina
  34. Se proprio volete sapere se è già esplosa o no vi posso prestare il mio telemetro a tachioni...

    RispondiElimina
  35. Per ǚşå÷₣ŗẻễ

    "Aiuto, mi sto pedantizzando"

    Ti capisco, è peggio dell'influenza! :D


    Nel ribadire che di pedanti non ce ne sono, almeno non qui su questo forum, e che il mio è uno pseudonimo come un altro, ricordo che c'erano utenti che correggevano gli errori di altri utenti già in epoca precedente la mia comparsa, poco più di un anno fa.

    RispondiElimina
  36. Accadè, ma che c'hai la coda di paglia? :-)

    RispondiElimina
  37. questo forum, e che il mio è uno

    Virgola ed "e"? Si può?

    RispondiElimina
  38. Immancabile Yahoo!Notizie nel conteggio dei sensazionalisti:

    http://it.notizie.yahoo.com/53/20110124/tod-avremo-un-secondo-sole-gli-effetti-d-045b8e8.html

    Io ho in mente una notizia ancora più clamorosa e altrettanto vera: "Tu che leggi potresti... MORIRE DOMANI!!!" XD

    RispondiElimina
  39. Virgola ed "e"? Si può?

    Assolutamente no, è vietato dalla legge marziale (o marziana). Ed è meglio che si costituisca, perché già l'abbiamo accerchiato...

    RispondiElimina
  40. Bimbomikia che sei nel corpo di Acca! Ti ordino di uscirne e lasciare che torni a correggere ortografie e grammatiche come una volta!

    RispondiElimina
  41. Come un giovane che non mastica l'inglese (sob, perdonami :P) può informarsi e apprendere di più sull'universo? Mi dai qualche dritta tu?

    a) imparando l'inglese :-)

    b) leggendo Stukhtra, Astronomia.com e altri blog scientifici italiani. C'è qualcosa, ogni tanto, anche sul sito del Cicap.


    Oso dissentire col capo.
    Un libro (scritto da chi lo sa fare, ovvio) vale 100 blog. Un testo è costretto a una coerenza logica, un percorso non frammentato, soprattutto una ampiezza di descrizione (e spesso anche una correttezza grammaticale) che non sempre un sito può offrire.
    Del resto tutti noi abbiamo imparato bene certe cose (io anche senza sapere l'inglese) sui libri di carta.

    Qusnto detto non vuole svalutare Internet, che per certi scopi è il non plus ultra.
    Però per formarsi una cultura (che vuol dire anche ordine e metodo) il non plus ultra è il libro. Anche e-book, volendo (io non voglio), ma con respiro e struttura da libro.

    RispondiElimina
  42. @Patafrulli:
    > Scusate, non ho capito una cosa:
    se la stella non è ancora esplosa, e comunque si trova a 640 anni luce, cosa cavolo centra il 2012?

    La stella potrebbe essere effettivamente esplosa 540 anni fa, ma noi la vedremmo (anzi, non la vedremmo) fra un secolo!

    RispondiElimina
  43. Ho letto che se dovesse "esplodere" Rigel (un'altra stella "ad un tiro di schioppo" da Betelgeuse ;-) ), evento possibile, ma meno probabile dell'esplosione di Betelgeuse, potrebbe "illuminare" il cielo terrestre 400 !!! volte piu' della supernova di Betelgeuse (circa 100 lune piene !).
    Fonte: http://adsabs.harvard.edu/abs/2009AAS...21340813S

    RispondiElimina
  44. Siete ripetitivi, l'avevo già spiegato: la virgola può stare prima e dopo qualsiasi congiunzione, è la struttura della frase che richiede la virgola, non la singola parola.
    Qualsiasi regola che abbiate sentito del tipo:
    dopo la categoria grammaticale X la virgola non va; prima del termine Y non si mette mai la virgola,
    è assolutamente arbitraria.

    RispondiElimina
  45. Accademia ha ragione sull'uso della virgola, o faccio sgomberare l'aula (cit.).

    Io avrei voluto leggere l'articolo, ma poi ho visto il gatto e...

    RispondiElimina
  46. Oso dissentire col capo.

    Concordo con il tuo suggerimento, ma nella mia risposta ho dato per scontato che si trattasse di una richiesta di fonti online. Credo che lui ci arrivi da solo ad andare a comprarsi un libro d'astronomia :-)

    RispondiElimina
  47. Qualsiasi regola che abbiate sentito del tipo:
    dopo la categoria grammaticale X la virgola non va; prima del termine Y non si mette mai la virgola,
    è assolutamente arbitraria.


    Che mi dici della virgola prima di "infatti" ?

    RispondiElimina
  48. @ martinobri

    Mettere una virgola in quel caso, infatti, è perfettamente lecito.

    RispondiElimina
  49. Ma allora, infatti, e per chiarezza, posso mettere la virgola dopo "virgola", ossia, virgola,.

    Ma piasa.

    RispondiElimina
  50. Intendevo quando "infatti" introduce un'altra frase. Tipo:

    I lettori del Disinformatico conoscono bene l'italiano, infatti Accademia deve fare poche correzioni

    RispondiElimina
  51. Qualsiasi regola che abbiate sentito del tipo:
    dopo la categoria grammaticale X la virgola non va; prima del termine Y non si mette mai la virgola,
    è assolutamente arbitraria.


    Non esagerare Acca, certo non bisogna interpretarle rigidamente, ma rappresentano delle regole che si attagliano alla maggior parte dei casi.
    Sarebbe più corretto sottolineare questo, piuttosto che la loro arbitrarietà.

    PS Dopo "certo" ho volutamente omesso la virgola :-D

    RispondiElimina
  52. Per theDRaKKaR l'Omeopata

    Qualsiasi regola che abbiate sentito del tipo:
    dopo la categoria grammaticale X la virgola non va; prima del termine Y non si mette mai la virgola,
    è assolutamente arbitraria.

    Non esagerare Acca, certo non bisogna interpretarle rigidamente, ma rappresentano delle regole che si attagliano alla maggior parte dei casi.
    Sarebbe più corretto sottolineare questo, piuttosto che la loro arbitrarietà.


    È pedagogicamente sbagliato: una regola si impara a memoria quando ha portata universale. Se è irta di eccezioni tanto vale non enunciarla proprio: si studia la struttura della frase, e si indica caso per caso dove cade la pausa, e quindi la virgola.

    RispondiElimina
  53. @ martinobri

    La frase che hai scritto è corretta, quel particolare "infatti" introduce una consecutiva e la virgola è perfettamente lecita.

    @ TheDRaKKaR l'omeopata

    La virgola dopo "certo" può anche non esserci nella frase che hai scritto.
    Per caso hai qualcosa contro la bronchite?

    RispondiElimina
  54. Per caso hai qualcosa contro la bronchite?

    Come, prego?!

    RispondiElimina
  55. @ Accademia dei Pedanti

    È pedagogicamente sbagliato: una regola si impara a memoria quando ha portata universale. Se è irta di eccezioni tanto vale non enunciarla proprio: si studia la struttura della frase, e si indica caso per caso dove cade la pausa, e quindi la virgola.

    Va anche detto che i libri di grammatica che abbiamo più o meno tutti studiato alle elementari, si rivelano una delusione somma quando si studia linguistica all'università (tra l'altro, ho scordato del tutto la linguistica, mi ricordo giusto qualcosa di fonetica, quindi la mia conoscenza della grammatica è alquanto lacunosa).

    RispondiElimina
  56. @ TheDRaKKaR l'Omeopata

    Come, prego?!

    Suvvia, un Omeopata certificato come lei avrà sicuramente qualche buon rimedio contro la mia perniciosa bronchite.
    Non mi dica "Corri dal medico" perché ci sono andata ieri e l'unico risultato è stato che sono sotto antibiotico, mi hanno fatto la lastra al torace e vado avanti a Rinazina.

    RispondiElimina
  57. Cioè, volete dire che la grammatica che ho studiato per 13 anni non serve?

    RispondiElimina
  58. @ Ué

    Cioè, volete dire che la grammatica che ho studiato per 13 anni non serve?

    La grammatica serve sempre, soprattutto serve l'ortografia; spesso però le regolette che ci hanno insegnato non sono proprio vere, o sono diventate obsolete (esempio: la divisione in sillabe).

    RispondiElimina
  59. Per esempio, secondo me, l'analisi grammaticale e l'analisi logica servono molto, anche nello studio delle lingue straniere

    RispondiElimina
  60. @eco

    La lastra per caso riportava qualcosa come trama broncovascolare accentuata?

    RispondiElimina
  61. @ Ué

    Per esempio, secondo me, l'analisi grammaticale e l'analisi logica servono molto, anche nello studio delle lingue straniere

    Completiamo la triade: l'analisi del periodo è essenziale.

    RispondiElimina
  62. l'analisi del periodo è essenziale

    Specie se è un periodaccio...

    RispondiElimina
  63. Altrimenti poi ti tocca vedere uno grande e grosso che, con la cartina dell'Italia davanti, non sa manco qual è la Sicilia. Che sconforto.

    RispondiElimina
  64. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  65. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  66. @ TheDRaKKaR

    La lastra per caso riportava qualcosa come trama broncovascolare accentuata?

    Devo ancora ritirare il referto; casomai ti chiamo, ok?
    Per me, comunque, basta che non ci sia la dizione "neoformazione" in qualche parte del referto e sto tranquilla (gradirei anche l'assenza del termine "bronchiettasie", ma fin li posso sopportare).

    RispondiElimina
  67. @eco

    Dai, volevo fare lo sborone, in realtà se hai una bronchite è possibile che ci sia quel tipo di segno radiologico.

    Hai provato Ismigen? Due gocce di questo preparato... no scherzo :D In realtà è un lisato batterico, sono pezzetti di batteri che di solito affliggono i bronchi... Dovrebbero (e qui ci va il condizionale) stimolare la risposta immunitaria, un po' come i vaccini.

    La neoformazione poco ci azzecca con una bronchite... mentre le bronchiectasie, che io ho, potrebbero infettarsi, ma non è assolutamente detto. Io per es. non sono soggetto a bronchiti nonostante ne abbia qualcuna.

    E poi la diagnosi di bronchiectasie che si infettano viene soprattutto dalla constatazione che si hanno 4 o 6 ricadute all'anno. È il tuo caso?

    PS Io cmq NON sono un medico eh! :-)

    RispondiElimina
  68. @ Ué

    Altrimenti poi ti tocca vedere uno grande e grosso che, con la cartina dell'Italia davanti, non sa manco qual è la Sicilia. Che sconforto.

    Sassari è in Puglia, non lo sapevi?

    @ TheDRaKKaR l'Omeopata

    Su, non faccia le battute!

    RispondiElimina
  69. Sassari è in Puglia, non lo sapevi?

    E come no?! Come Tizio, Caio e Sempronio sono 3 dei 7 Re di Roma...

    RispondiElimina
  70. Tizio, Caio e Sempronio sono 3

    Veramente sono due. O cinque.

    RispondiElimina
  71. @ L'economa

    Avrei un braccialetto che...

    RispondiElimina
  72. Avrei un braccialetto che...

    Lo deve avvolgere attorno a un bronco!??!?!

    RispondiElimina
  73. @ Stupidocane Pauerbalansologo

    .... che?

    RispondiElimina
  74. Veramente sono due. O cinque.

    ?

    RispondiElimina
  75. @ TheDRaKKaR l'Omeopata

    Vede che Stupidocane mi ha subito suggerito un rimedio?

    RispondiElimina
  76. Sia come sia ma è una stellina da far cadere la mandibola..,

    http://www.youtube.com/watch?v=HEheh1BH34Q

    //Sergius

    RispondiElimina
  77. ?

    Niente. Era una battuta, ma evidentemente non ha funzionato. Amen :D

    RispondiElimina
  78. @ L'Economa

    Dato che il mio compare, il prof. De Drakkaris si è specializzato in omeopatia, io mi sono cintura nera di Pauer Balans, il braccialetto magico che ti cura da tutto. Soprattutto dalla pesantezza del portafogli!

    RispondiElimina
  79. Per martinobri

    Qualsiasi regola che abbiate sentito del tipo:
    dopo la categoria grammaticale X la virgola non va; prima del termine Y non si mette mai la virgola,
    è assolutamente arbitraria.

    Che mi dici della virgola prima di "infatti" ?


    Di nuovo: la questione è mal posta. Non sono le parole a governare i segni di punteggiatura, come se fossero aggettivi o verbi che reggono preposizioni, ma è la struttura della frase e il senso che vi si vuole imprimere.

    Ecco una frase tratta dal sito dell'Accademia della Crusca:

    «Il problema, che diventa rilevante solo nel caso ci si trovi a compiere l’analisi grammaticale del verbo, si articola in due punti distinti: infatti, la coniugazione di appartenenza dei due verbi in questione varia ...»

    Come vedi, la parola infatti è preceduta da due punti. In altri esempi al suo posto v'è il punto o il punto e virgola, e in contesti informali è corretta anche la semplice virgola.

    Proviamo a trasformare:

    «Il problema, che diventa rilevante solo nel caso ci si trovi a compiere l’analisi grammaticale del verbo, si articola in due punti distinti: la coniugazione di appartenenza dei due verbi in questione infatti varia ...»

    Come vedi è la collocazione della parola nella frase a richiedere la punteggiatura adeguata, non la parola in sé. Aggiungo che in casi come quest'ultimo si può mettere una virgola prima e dopo, soprattutto se la frase è lunga.

    Un caso a parte a cui probabilmente non hai pensato è l'infatti olofrastico: quando cioè prende da solo il posto di un'intera frase, come le parole sì, no, forse. In questo caso il problema non si pone: prima della parola c'è sempre un punto (o un punto interrogativo, o esclamativo):

    — Non ci sono più le stagioni di una volta.
    — Infatti.

    E mi vieni a raccontare che hai studiato biologia tutto il giorno? Infatti!

    RispondiElimina
  80. Io mi sono = io sono diventato

    RispondiElimina
  81. @eco

    Vede che Stupidocane mi ha subito suggerito un rimedio?

    Egregia, si faccia una TAC HR e intanto si prenda Ismigen, una pastiglia la mattina a stomaco vuoto da far sciogliere in bocca per 30 dì

    (Wewee come vado??!?!? :D)

    RispondiElimina
  82. @ Stupidocane Pauerbalansologo

    Dato che il mio compare, il prof. De Drakkaris si è specializzato in omeopatia, io mi sono cintura nera di Pauer Balans, il braccialetto magico che ti cura da tutto. Soprattutto dalla pesantezza del portafogli!

    Alleggerire il mio portafoglio? Alleggerire il mio portafoglio? Parli con l'unica donna che accompagna un uomo a fare spese e torna alla base senza aver comperato nulla per sé (e che se trova qualche spicciolo in terra ritorna a casa possedendo un più soldi di quanti ne avesse alla partenza).

    RispondiElimina
  83. porc!! e io che avevo già preparato la crema protettiva speciale per l'occasione (armageddon in the suns)

    anticomplottisti insensibili :D

    RispondiElimina
  84. @ TheDRaKKaR l'Omeopata

    Egregia, si faccia una TAC HR e intanto si prenda Ismigen, una pastiglia la mattina a stomaco vuoto da far sciogliere in bocca per 30 dì

    (Wewee come vado??!?!? :D)


    Se ti becca WeWee ti usa come zerbino: non posso fare la TAC e non posso prendere immunostimolanti.

    RispondiElimina
  85. Un caso a parte a cui probabilmente non hai pensato è l'infatti olofrastico: quando cioè prende da solo il posto di un'intera frase, come le parole sì, no, forse. In questo caso il problema non si pone: prima della parola c'è sempre un punto (o un punto interrogativo, o esclamativo):

    @ martinobri & Accade mia per caso

    Se foste interessati a riequilibrare le frasi composte da una parola, ho un braccialetto che... funziona grazie all'olofrastico!

    @ drak

    Grazie e ricambio con trasporto. Un bilico, preferibilmente. Occhio ad attraversare...

    RispondiElimina
  86. Davvero? Ammazza che sfiga! Cmq se ti va ti dico la mia esperienza, ma in privato sennò pare un sanatorio :D

    RispondiElimina
  87. @ TheDRaKKaR

    Davvero? Ammazza che sfiga! Cmq se ti va ti dico la mia esperienza, ma in privato sennò pare un sanatorio :D

    Una volta un medico mi ha chiesto l'autografo. Ho detto tutto.

    RispondiElimina
  88. @ Stupidocane Pauerbalansologo

    La mia era per Baricco.

    Non so se ridere o piangere.

    RispondiElimina
  89. @ Economa

    E te lo chiedi? Fallo e basta!

    RispondiElimina
  90. Non so se ridere o piangere.

    Come disse il saggio:

    NB affermazione totalmente astratta, non vorrei scatenare reazioni psiconeurobiochimiche nel tuo moroso

    RispondiElimina
  91. Urka! Fatto casino

    Il saggio aveva detto:

    nel dubbio ti amo!

    RispondiElimina
  92. Che disse il saggio?

    NB? Ecchevordì?

    RispondiElimina
  93. @Stu

    Un attimo! Trovati un passatempo fra un commento e un altro!

    RispondiElimina
  94. Io la sapevo così: nel dubbio, spara.

    RispondiElimina
  95. @Barze
    Avremo due "soli" ad illuminarci solo quando un parallepipedo nero (detto comunemente Tycho Magnetic Anomaly One) con proporzioni 1*4*9 accenderà Giove trasformandolo in Lucifero.

    Concordo in pieno, ma dovrebbe essere successo l'anno scorso... ;-)

    @ǚşå÷₣ŗẻễ
    Avrebbero potuto dire nel 2011, nel 2360 o nel 10191
    Sei un Navigatore della Gilda? ;-)

    RispondiElimina
  96. Non posso, sono in sovraeccitazione neuronale dovuta all'approssimarsi dell'esaurimento nervoso! Devo sfogarmi!

    CORRERE!!! Galopp, Galopp, Galopp
    ABBAIARE!! Arf! Woff! Woff!
    CORRERE&ABBAIARE!!! Galoparf!Wofflopp!
    SCOIATTOLO!!!
    RICORRERE! Galopp, Galopp, ecc, ecc...

    RispondiElimina
  97. Io la sapevo così: nel dubbio, spara.

    Mi hai fatto venire il dubbio. Bang!

    RispondiElimina
  98. Per ué

    Cioè, volete dire che la grammatica che ho studiato per 13 anni non serve?

    Non so a quale aspetto della grammatica di riferisci in particolare, ma insegnare la punteggiatura con regole basate sulle parole anziché sulla frase è un errore metodologico non indifferente. Confonde le idee anziché chiarirle.

    Se la cosa ti può consolare, c'è di peggio: maturità scientifica, scienze della Terra: una delle conseguenze della rotazione terrestre è che il vortice d'acqua che si forma nel deflusso del lavandino ruota in senso orario nell'emisfero nord e in senso antiorario nell'emisfero sud, e scende in verticale perfetta all'equatore. Si tratta di un calcolo totalmente errato della forza di Coriolis che si tramanda da libro di testo a libro di testo. Forse però nel 2011 sono stati emendati.

    RispondiElimina
  99. Errata corrige: ti riferisci.

    RispondiElimina
  100. una delle conseguenze della rotazione terrestre è che il vortice d'acqua che si forma nel deflusso del lavandino ruota in senso orario nell'emisfero nord e in senso antiorario nell'emisfero sud

    spiegami questo :-)

    RispondiElimina
  101. Per L'economa domestica

    Va anche detto che i libri di grammatica che abbiamo più o meno tutti studiato alle elementari, si rivelano una delusione somma quando si studia linguistica all'università

    Personalmente ho cancellato tutto quanto imparato alle elementari, peraltro in modo superficiale, e ho sovrapposto quanto ho appreso alle medie su una grammatica vera a propria, e da una professoressa che ne sapeva. La grammatica, per tua curiosità, era questa:

    http://tinyurl.com/69rbctz

    Alla fine di ogni capitoletto c'era un riquadro intitolato "Proprietà - purezza - correttezza". Tre aspetti che non si insegnano molto.

    (tra l'altro, ho scordato del tutto la linguistica, mi ricordo giusto qualcosa di fonetica, quindi la mia conoscenza della grammatica è alquanto lacunosa).

    Non tutti i rami della linguistica si occupano della descrizione strutturale della lingua, e quindi di un modello grammaticale. Comunque il modello che va ora per la maggiore è quello generativo-trasformazionale.
    Il modello chiamato teoria X-barra invece non riesco a farmelo entrare in testa, troppo complesso. Magari tu te lo ricordi.

    RispondiElimina
  102. Per theDRaKKaR l'Omeopata

    una delle conseguenze della rotazione terrestre è che il vortice d'acqua che si forma nel deflusso del lavandino ruota in senso orario nell'emisfero nord e in senso antiorario nell'emisfero sud

    spiegami questo :-)


    Ma che c'entra? Una perturbazione atmosferica non è mica un sifone. E le velocità in gioco sono molto diverse.

    RispondiElimina
  103. Ma che c'entra? Una perturbazione atmosferica non è mica un sifone. E le velocità in gioco sono molto diverse.

    Bocciato. Ma era solo una provocazione.

    Come ho postato di là c'è in queste ore un fenomeno alquanto singolare: un'altra pressione che gioca a fare il ciclone. Infatti se ci fai caso il vortice gira in senso orario, esattamente come le alte pressione nel nostro emisfero. I sifoni, cioè le basse pressioni, girano in senso antiorario. I cicloni sono le basse pressioni, ma quello non è un ciclone. Eppure apparentemente ci assomiglia in tutto e per tutto. Sono più di 10 anni che mi appassiono di meteorologia e non avevo mai visto una cosa del genere.

    RispondiElimina
  104. @Barze
    Avremo due "soli" ad illuminarci solo quando un parallepipedo nero (detto comunemente Tycho Magnetic Anomaly One) con proporzioni 1*4*9 accenderà Giove trasformandolo in Lucifero.

    A dire il vero, quello è conosciuto sulla piazza come TMA-2 (piuttosto improprio, ma tant'è...) o Zagadka per gli amici russi. Naturalmente non ti fermerai a sole tre dimensioni, vero?

    RispondiElimina
  105. Errata: altra pressione ovviamente è alta pressione :)

    RispondiElimina
  106. Per theDRaKKaR l'Omeopata

    Ma che c'entra? Una perturbazione atmosferica non è mica un sifone. E le velocità in gioco sono molto diverse.

    Bocciato. Ma era solo una provocazione.

    Come ho postato di là c'è in queste ore un fenomeno alquanto singolare: un'altra pressione che gioca a fare il ciclone. Infatti se ci fai caso il vortice gira in senso orario, esattamente come le alte pressione nel nostro emisfero. I sifoni, cioè le basse pressioni, girano in senso antiorario.


    Hai confuso il sifone "tratto di conduttura costituito da un pezzo che ha un profilo a U, e che consente la chiusura idraulica in tubazioni, specialmente quelle di scarico degli impianti sanitari, grazie al fatto che il gomito inferiore resta pieno d’acqua anche quando cessa il flusso a monte" con il tifone "nome con cui vengono comunemente indicati i violenti cicloni tropicali dell’oceano Pacifico nord-occidentale (zona delle Filippine) e del Mar Cinese".

    Un tifone non è un sifone. In tutti i sensi.

    RispondiElimina
  107. Ahahahaha non fa niente, non è il tuo campo me ne rendo conto :-P

    RispondiElimina
  108. Non centra un tubo, ma e' bellissimo:

    http://tinyurl.com/4hx6lvy

    Video di un volo in elicottero navigabile a 360°! Direi che le google car sono da buttare via!

    Ciao.

    RispondiElimina
  109. Per theDRaKKaR l'Omeopata

    Esiste sifone in senso meteorologico?

    RispondiElimina
  110. "Ma allora perché pubblicare un articolo con un incipit-esca che poi viene smentito?"

    Ma che domande ti fai Paolo? E' da una vita che i giornali si riempiono ogni giorno con il metodo bufala, smentita, bufala smentita.. con 1 notizia (bufala) ne pubblichi 2 (smentita) e il problema di riempire ogni giorno le pagine di un quotidiano si risolve più facilmente

    RispondiElimina
  111. Scusate la domanda: Ma se dovesse esplodere anche oggi l'effetto visivo lo si vedrebbe solo tra 640 anni giusto? E' anche possibile che sia già esplosa ma noi non la vediamo ancora per lo stesso motivo?

    RispondiElimina
  112. Per Bruno

    "Ma allora perché pubblicare un articolo con un incipit-esca che poi viene smentito?"

    Ma che domande ti fai Paolo? E' da una vita che i giornali si riempiono ogni giorno con il metodo bufala, smentita, bufala smentita.. con 1 notizia (bufala) ne pubblichi 2 (smentita) e il problema di riempire ogni giorno le pagine di un quotidiano si risolve più facilmente


    Vero. Ma è una tattica che va bene per la politica e per le vicissitudini di vip e vippetti. Quando ci sono di mezzo notizie che possono destare allarme, come questa, il senso di responsabilità esigerebbe maggior cautela.
    O forse l'espressione "senso di responsabilità" è un arcaismo, non si usa più dall'Ottocento.

    RispondiElimina
  113. theDRaKKaR l'Omeopata ha commentato:
    ?

    Niente. Era una battuta, ma evidentemente non ha funzionato. Amen :D


    Beh, allora spiegala, no?

    RispondiElimina
  114. Personalmente ho cancellato tutto quanto imparato alle elementari, peraltro in modo superficiale, e ho sovrapposto quanto ho appreso alle medie su una grammatica vera a propria, e da una professoressa che ne sapeva.

    Io, invece, ho imparato moltissimo dalla maestra delle elementari, trovandomi così avvantaggiata alle medie e alle superiori rispetto agli altri studenti. E, come dicevo, mi è servito molto nello studio dell'inglese e del francese (oltre che a parlare e scrivere correttamente in italiano)

    RispondiElimina
  115. Ehi, un momento!
    Ma se sono due, non sono più soli!

    P.S.: volevo solo partecipare al mega OT, ora potete anche insultarmi :D

    RispondiElimina
  116. @Sunrise:
    Scusate la domanda: Ma se dovesse esplodere anche oggi l'effetto visivo lo si vedrebbe solo tra 640 anni giusto? E' anche possibile che sia già esplosa ma noi non la vediamo ancora per lo stesso motivo?

    certo, non non possiamo sapere se Betelgeuse sia già esplosa in questi 640 anni, possiamo solo conoscere quello che osserviamo, e le informazioni non possono raggiungerci a velocità superiore a quella della luce.

    Volendo essere pignoli, però, la teoria della relatività non prevede un tempo assoluto, ma la terra oggi e Betelgeuse di "640 anni fa" sono considerate lo stesso istante (dal punto di vista della luce il viaggio è stato istantaneo), per cui dovremmo dire che in questo istante non è ancora esplosa.

    RispondiElimina
  117. @uè

    Miii spiegare le battute mi mette sempre malinconia.

    Cmq la prima frase era Sassari è in Puglia, non lo sapevi? che è sbagliata perché Sassari è in Sardegna, la seconda E come no?! Come Tizio, Caio e Sempronio sono 3 dei 7 Re di Roma... che è sbagliata perché non sono re di Roma e io avevo detto Veramente sono due. O cinque. che volevo sottolineare il fatto non sapere neanche fare un conteggio aritmetico.

    Contenta? O_O

    @Acca riguardo il sifone atmosferico

    L'atmosfera è un fluido e come tale è soggetto a delle dinamiche pure ben complesse, ma ti basti sapere che un'alta pressione non è che un flusso d'aria dall'altro verso il basso e una bassa pressione invece è caratterizzata da moti ascendenti, quindi questi sono i sifoni dell'atmosfera

    @Elena

    certo, non non possiamo sapere se Betelgeuse sia già esplosa in questi 640 anni

    Io il telemetro a tachioni ve lo presto sempre eh

    Volendo essere pignoli, però, la teoria della relatività non prevede un tempo assoluto, ma la terra oggi e Betelgeuse di "640 anni fa" sono considerate lo stesso istante (dal punto di vista della luce il viaggio è stato istantaneo), per cui dovremmo dire che in questo istante non è ancora esplosa.

    In realtà Paul Davies nel suo I misteri del tempo m'ha spiegato perché invece nonostante la relatività si può considerare un tempo universale, ma non ci ho capito una mazza, potrebbe pure aver scritto una supercazzola :D :D :D

    RispondiElimina
  118. Per Drak:
    volevo sottolineare il fatto non sapere neanche fare un conteggio aritmetico.

    Vabbè dai, non ti avvilire :-)

    RispondiElimina
  119. Vabbè dai, non ti avvilire :-)

    Grrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  120. @ l'economa

    Non ti scoraggiare, non sei sola! Io da quattro giorni ho la bronchite e sto male assai, secondo me ho l'influenza A, anzi no,ho l'aviaria: da un paio di giorni mi sento a disagio se sono al livello del terreno, cerco inconsciamente di stare ai piani alti, su un posatoio...

    Adesso vado a scatenare un'epidemia...

    RispondiElimina
  121. Per theDRaKKaR l'Omeopata

    @Acca riguardo il sifone atmosferico

    L'atmosfera è un fluido e come tale è soggetto a delle dinamiche pure ben complesse, ma ti basti sapere che un'alta pressione non è che un flusso d'aria dall'altro verso il basso e una bassa pressione invece è caratterizzata da moti ascendenti, quindi questi sono i sifoni dell'atmosfera


    E le pareti del sifone sono costituite da aria a pressione standard? E l'imboccatura?
    Il termine sifone per definire questi fenomeni è drakkarese, o si trova anche in testi specialistici?

    RispondiElimina
  122. Avevo sbagliato a copincollare, mi riferivo a questo quando ho detto non ti avvilire:

    @uè

    Miii spiegare le battute mi mette sempre malinconia.


    :-)

    RispondiElimina
  123. @acca

    Il termine sifone per definire questi fenomeni è drakkarese, o si trova anche in testi specialistici?

    Totalmente inventato.

    RispondiElimina
  124. Insomma, una supercazzola. Ci manca solo: "CIUPPA!"

    RispondiElimina
  125. No, no, la dinamica descritta è reale. Solo non viene usata la parola sifone... e neanche wc :D

    RispondiElimina
  126. @usa

    Non ti scoraggiare, non sei sola! Io da quattro giorni ho la bronchite e sto male assai,

    Mmm se non ti stai rimettendo è d'uopo fare una visitina al medico di base...

    secondo me ho l'influenza A, anzi no,ho l'aviaria: da un paio di giorni mi sento a disagio se sono al livello del terreno, cerco inconsciamente di stare ai piani alti, su un posatoio...

    Quello solo perché ragioni con l'uccello.

    Adesso vado a scatenare un'epidemia...

    Dagli all'untore!

    RispondiElimina
  127. In più è strano: quando cammino mi va la testa avanti e indietro, mah...

    Comunque un tre/quattro persone oggi penso di averle appestate... >:D

    RispondiElimina
  128. "Mmm se non ti stai rimettendo è d'uopo fare una visitina al medico di base..."

    Il mio medico di base è in combutta con le lobbies farmaceutiche e riceve la percentuale sugli antibiotici prescritti :|

    RispondiElimina
  129. Il medico ha detto che ce la posso farcela!

    RispondiElimina
  130. Il medico ha detto che ce la posso farcela!

    Speriamo non abbia studiato medicina dove ha studiato italiano :-)

    Comunque pure a me hanno detto così invece poi sono morto.

    RispondiElimina
  131. @ TheDRaKKaR

    Comunque pure a me hanno detto così invece poi sono morto.

    Sei morto morto, o morto un pochino?

    RispondiElimina
  132. E' dovuto partire (che è un po' morire).

    RispondiElimina
  133. La frase che hai scritto è corretta, quel particolare "infatti" introduce una consecutiva e la virgola è perfettamente lecita.

    Naa, dissento.
    Se due frasi potrebbero essere separate da un punto (che terminologia cagnesca), il punto (o almeno un punto e virgola, o i due punti, insomma una sospensione netta) è necessario. La virgola è troppo poco.
    Non è questione di regole, è questione di stile, che con la virgola viene troppo bambinesco.

    Grazie ad Acca per l'esaustiva dissertazione (o dissertazzione? Dannazione (o dannazzione), le regolette! Dovevo studiarle quand'era il momento)

    RispondiElimina
  134. Dalla mia posizione, se guardo verso il Vesuvio guardo a Est. Stasera il cielo è limpido, dove devo rivolgere lo sguardo per vedere Betelgeuse?
    Grazie

    RispondiElimina
  135. Mi avvalgo della facoltà di non rispondere.
    Mi dici dove la vedo sta stella?

    RispondiElimina
  136. Prova a scaricare il programmino, cmq su it.wiki c'è scritto:

    Betelgeuse si può distinguere con grande facilità anche dalle grandi città: è infatti la decima stella più brillante del cielo se vista ad occhio nudo, la nona considerando singolarmente le componenti dei sistemi multipli; inoltre fa parte dell'inconfondibile costellazione di Orione, di cui costituisce il vertice nord-orientale, e spicca rispetto alle altre per il suo colore, un arancione intenso, che contrasta con l'azzurro tipico delle altre stelle luminose di quest'area di cielo. Costituisce inoltre il vertice nord-occidentale del grande e brillante asterismo del Triangolo invernale.[17] Betelgeuse inizia a scorgersi bassa sull'orizzonte orientale nelle serate tardo-autunnali (inizio dicembre), ma è durante i mesi di gennaio e febbraio che l'astro domina il cielo notturno, essendo la stella di colore rosso vivo più brillante dell'inverno. Il mese di maggio invece la vede tramontare definitivamente sotto l'orizzonte ovest, tra le luci del crepuscolo; torna ad essere visibile ad est, poco prima dell'alba, nel mese di agosto.

    RispondiElimina
  137. Grazie!
    Comunque, fuochino...

    RispondiElimina
  138. Guarda a sud; ovvero, guardando il Vesuvio sposta lo sguardo 90 gradi a destra.

    Vedrai questo:

    http://divulgazione.uai.it/images/Cdm_20110115_2200_OrizzonteS1.jpg

    Orione è quasi a sud, un po' a sinistra. Impossibile non notarlo.
    L'angolo in alto a sinistra del rettangolo è Betelgeuse.

    RispondiElimina
  139. Ammazza, che precisione...
    Consiglio ai giornalisti di farsi un giro su Segnidalcielo, prima di scrivere gli articoli. Se qualche argomento misterioso é stato ripreso da loro, state sicuri che é " ńa sóla"...
    :)

    RispondiElimina
  140. Per martinobri:
    grazie, ci proverò stasera (sempreché il cielo sia ancora limpido come ieri). Però dalle indicazioni che mi avete gentilmente fornito, credo di averla già vista in passato senza sapere cosa fosse :-)

    RispondiElimina
  141. Nel dubbio, il contratto al lavoro me lo so' fatto fa' fino al 2012. E fino a quella data ho pure preso il dominio per il mio sito.

    RispondiElimina
  142. Io direi: "magari facesse il botto"! Comunque c'è da dire che da quel poco che so non è previsto che Betelgeuse faccia il botto (o meglio, noi vediamo il botto) in tempi recenti. Da quello che ho letto si parla di un periodo compreso tra 1.000 e un milione di anni.

    Più vicina al "botto" dovrebbe essere eta carinae, ma anche qui si parla di parecchio tempo. In ogni caso qui non succede nulla. :-)

    RispondiElimina
  143. L'ho vista :-)

    "Hai fatto il tuo primo passo in un mondo più vasto" (Obi-Wan-Kenobi a Luke Skywalker)

    RispondiElimina

Se vuoi commentare tramite Disqus (consigliato), vai alla versione per schermi grandi. I commenti immessi qui potrebbero non comparire su Disqus.

Pagine per dispositivi mobili