2006/06/12

Gatto vs orso. Vince il gatto

La foto del giorno

Questo articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Gatto vs orso. Vince il gatto.

Jack, un gatto di sette chili, difende il proprio territorio a West Milford, nel New Jersey, da un orso di passaggio.

Secondo la notizia AP, Jack ha dapprima inseguito l'orso, che si è spaventato e s'è arrampicato su un albero. Gli ci sono voluti quindici minuti per trovare il coraggio di scendere, e quando l'ha fatto, Jack l'ha ricacciato su un altro albero. Alla fine i proprietari di Jack, preoccupati per l'incolumità del gatto, lo hanno richiamato in casa.

Gatto = Linux, orso = Microsoft? ;-)

Credit: photo by AP Photo/Suzanne Giovanetti

36 commenti:

  1. che dire... mi strappa un grande sorriso: anche l'ipotesi parallela ;)

    RispondiElimina
  2. Ma come fa un orso a farsi spaventare da un gatto, anche se è aggressivo e incazzoso? Quello ha avuto problemi da piccolo!

    Oppure è il gatto che è una forza della natura... ;)

    RispondiElimina
  3. e se ci fosse stato anche un cane?avremmo avuto l'orso in pole, il gatto in seconda posizione ed il cane in ultima?ehehehehe

    RispondiElimina
  4. Dato che molte delle "lotte" fra gli animali sono più una questione di atteggiamenti di minaccia che di aggressione vera e propria, vince chi ha più carattere! Se il gatto fosse scappato, magari l'orso l'avrebbe visto come preda e se lo sarebbe pappato... se invece il bestione avvicinatosi s'è preso dei graffioni ben piazzati sulla zona naso-occhi-orecchie (lì mirano i gatti inferociti) non stupisce che abbia voluto battersela...

    RispondiElimina
  5. Anch'io l'ho pubblicata nel mio blog ieri (ho battutto sul tempo Attivissimo, uau!)sospettando però che fosse una bufala.

    Ma se un cacciatore di bufale come te la prende per buona, devo rassicurarmi?

    RispondiElimina
  6. un gatto da 7 chili ?!? Scapperebbe chiunque di fronte a una bestia simile !!

    RispondiElimina
  7. >Ma se un cacciatore di bufale come te la prende per buona, devo rassicurarmi?

    Non ho sottoposto la foto a un'analisi particolarmente rigorosa, vista la natura non polemica della storia, ma direi che segni evidenti di manipolazione non ce ne sono, per cui credo si possa dare per buona fino a prova contraria.

    RispondiElimina
  8. Paolo, e' vero che non c'e' alcuna polemica sotto, quindi prendiamolo come "esercizio".
    Intanto tutti coloro che pensano che in caso di attacco di un orso sia sufficiente salire su un albero, farebbero bene a ripensarci.
    Poi, non ti sembra che l'albero su cui si trova l'orso sia un po' sottile per reggerlo? Anche considerando la notevole altezza, dovrebbe perlomeno piegarsi.
    E mi raccomando, non chiamarmi complottista! :-)

    RispondiElimina
  9. Ah, cosa fa l'amore per i gatti! Meno male che noi cinofili non perdiamo la testa! :-)

    Grazie per la risposta, Paolo... si capisce che su queste cose non è il caso di perdere tempo in indagini. E poi è bello crederci, in effetti.

    RispondiElimina
  10. Ma non saprei se l'albero avesse dovuto piegarsi o no... a me invece sembra strano che l'orso abbia scelto proprio quell'albero completamente senza rami. Su uno degli altri non sarebbe salito più in fretta avendo anche i rami a cui aggrapparsi?

    Magari mi sbaglio.... non so.

    RispondiElimina
  11. Ammesso che sia vero, quell'orso era particolarmente fifone!

    Bastava una zampata e il buon Jack l'avrebbero raccolto col cucchiaino.

    PS Per quello che si è spaventato dei 7 chili: il gatto di mio cugino pesa 9 chili , fa impressione ma è un fifone patentato! :)

    Stefano

    RispondiElimina
  12. >a me invece sembra strano che l'orso abbia scelto proprio quell'albero completamente senza rami. Su uno degli altri non sarebbe salito più in fretta avendo anche i rami a cui aggrapparsi?

    Da quel che ho capito delle discussioni in Rete sulla notizia, gli orsi hanno unghie possenti che consentono loro di arrampicarsi sugli alberi con estrema facilità per sfuggire ai pericoli (o per inseguire i turisti). In tal caso, è saggio scegliere un albero senza rami, dove un eventuale inseguitore trova meno appigli.

    Mamma orsa ha insomma insegnato bene al pargolo, non è colpa sua se il pargolo è fifone o se il gatto è un incosciente che assale gli orsi a unghiate :-)

    RispondiElimina
  13. worried for the safety of their 15-pound-pussy Jack's owners called him back into the house and the bear went away
    Preoccupati per l'incolumità del gatto. Nemmeno loro credevano che l'orso sarebbe rimasto lassù tanto a lungo...

    RispondiElimina
  14. POSSIBILE? O è una semplice trovata umoristica?

    RispondiElimina
  15. Comunque 7 chili non è tanto per un gatto.

    Credo che sia più o meno un gatto medio.

    Scusate, provate a pesare i vostri gatti... fino a 6 kg ci si arriva senza problemi.

    RispondiElimina
  16. Comunque 7 chili non è tanto per un gatto.
    Credo che sia più o meno un gatto medio.

    Dipende di cosa sono quei 7 chili:
    se muscoli o grasso.

    mc

    RispondiElimina
  17. Su quanto pesi un gatto medio non ne ho idea, ma i gatti che ho conosciuto ne erano ben lontani. Si passa dai 15 Kg del gatto di mia cognata a 1,5 scarso della gatta della mia ragazza (e forse non ci crederete ma il più feroce è la seconda...)

    RispondiElimina
  18. >Preoccupati per l'incolumità del gatto

    ooops, devo smettere di allungare il caffé col diluente per vernici. Sistemato :-)

    RispondiElimina
  19. ..la gatta della mia ragazza (e forse non ci crederete ma il più feroce è la seconda...)

    Cioè la ragazza...

    mc

    RispondiElimina
  20. Comunque i signori hanno un signor giardino, facendo due calcoli di ampiezza in base alla foto. 8-¦

    RispondiElimina
  21. penso proprio che la foto sia vera anche perchè non è il primo caso che ho visto
    date un'occhiata a questo divertente filmato verso 0:56

    http://www.youtube.com/watch?v=zAE2Kcp0Nt8

    RispondiElimina
  22. Piu' che un commento volevo ringraziarti Paolo, perche' mia figlia e' la seconda volta che attinge da te per ampliare il suo blog. Trovi il link in fondo alla pagina.
    smillo

    RispondiElimina
  23. "Comunque 7 chili non è tanto per un gatto.

    Credo che sia più o meno un gatto medio."

    Stai scherzando? Il peso di un gatto medio maschio *randagio* è di 3,5 chili. Quelli di casa pesano almeno un chilo in più di media per via dell'alimentazione più costante ed equilibrata durante la crescita, ma 7 chili è davvero *tanto* (per un gatto non obeso, s'intende). E' tanto anche per gatti di razza piuttosto grossa come i persiani. Forse solo i Maine Coon hanno un peso MEDIO sui 7 chili.

    RispondiElimina
  24. Ciao Tnt, anzitutto complimenti per l'immagine di Leatherface....
    ....per quanto riguarda il peso dei gatti ammetto che non me ne intendo molto; però tempo fa ho pesato il gatto di un mio amico (per fargli il biglietto aereo) e pesava circa 6 kg. Si tratta di un gatto medio/magro... per questo pensavo che a 7 kg ci si arriva senza problemi.

    Qualcuno che ha gatti sotto mano può fare una prova pratica ed informarci?

    RispondiElimina
  25. Io ne ho una (sotto mano) e posso confermare la assoluta attendibilità del tonnellaggio :0)
    Un gatto maschio dal pessimo stile di vita, cioè abituato a poltrire senza ritegno per 15-20 ore al giorno e rimpinzato di ogni vettovaglia, sebbene abituato a presidiare il territorio, veleggia sui 7 chili agevolmente.

    RispondiElimina
  26. Il mio gatto è di piccole dimensioni, ma piuttosto ciccione, è sui 5 kg. 7 kg è un gatto di tutto rispetto, soprattutto se è un gatto magro. 7 kg di gatto ciccione invece fanno ben poca impressione. Essendo una gattofila, la foto mi ha fatta morire dal ridere...in effetti un gatto bello incazzoso non è proprio innocuo!

    RispondiElimina
  27. ..la gatta della mia ragazza (e forse non ci crederete ma il più feroce è la seconda...)

    Cioè la ragazza...

    mc


    Esatto ;) A parte gli scherzi, lei (sia la gatta che la ragazza) abitano in piena campagna, ma possono lasciare tranquillamente un container pieno di patate aperto perchè topi, guarda caso non ce ne sono, e guarda caso non ci sono neanche serpenti o rane, o uccelli... ed è una gatta che pesa 1kg scarso... Sembra quasi una cucciola (e ha 17 anni)...

    RispondiElimina
  28. Foto bellissima! Evviva i gatti! Forse era un cucciolo d'orso che non capiva quanto fosse poco pericoloso uno scricchiolo di bel gatto! L'orso, in verità, mi ha fatto tenerezza, ma la scena è fantastica.

    RispondiElimina
  29. Non so dire dall'immagine se e quanto l'orso fosse giovane. L'orso ha un carattere peraltro particolare, può mutare atteggiamento in un istante e farti molto male.. Poi, in natura comunque gli animali selvatici tendono ad evitare gli scontri con animali ed in territori sconosciuti, persino avendo la consapevolezza di essere più forti, perchè anche il minimo infortunio significherebbe un handicap nella lotta per la sopravvivenza. Circa il peso dei gatti: sì, dai, 7 kg possono essere di tutto rispetto, poi dipende dalla razza e dalla costituzione.. (ps: non solo il Maine Coon ci arriva facilmente, prendete il Norvegese delle foreste.. del mio europeo non vi dico il peso per pudore..)

    Stefano S.

    RispondiElimina
  30. 7 kg sono un bel gattone...Mia cugina comunque ha un gatto di 10 kg e non è per niente grasso. E' grosso!! Ha una testa grossissima e un fisico che sembra un dobermann! Peccato non avere foto da mostrare...

    RispondiElimina
  31. un episodio simile è citato da Konrad Lorenz in un suo libro.
    Io posso testimoniare per la mia micia (ormai defunta dopo 18 anni)che per difedere i suoi gattini non esitò ad avventarsi contro un cane lupo: quando il padrone ripassò col cane davanti al garage (chiuso) dove stava la nidiata, mi disse di aver sentito i colpi contro la porta!

    RispondiElimina
  32. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  33. Convivo con un gatto di 7 kg. Comprendo le problematiche dell'orso ritratto in foto. Gaia

    RispondiElimina
  34. In effetti, alla base di tutto c'è propri la difesa del territorio, indipendentemente dalla mole rispettabile (e per nulla incredibile) del gatto. Se si fosse verificata la situazione contraria, ovvero il gatto nel territorio dell'orso, sicuramente non sarebbe stata proprio rosea per il gatto, per quanto grosso fosse, e forse sarebbe riuscito a squagliarsela solo con una fuga precipitosa, avvantaggiata probabilmente dalla mole più ridotta e dalla maggiore agilità.
    Ad ogni buon conto, sempre in tema di difesa del territorio, nel 1992, ho assistito ad un attacco aereo di un paio di merli mettere in fuga un paio di gatti - che incautamente si erano avvicinati troppo ai loro merlotti - con impressionanti attacchi aerei a ripetizione, degni del miglior film di guerra. i gatti se la sono filata a spron battuto, con il terrore negli occhi e le code tese e gonfie (a acusa del pelo ritto), inseguiti ed incalzati dai volatili fino a quando non hanno raggiunto una distanza ragionevole. anche in questo caso vale il principio della difesa del territorio e della prole.

    RispondiElimina
  35. Chiedo scusa: poichè mi è sfuggito un errore, posto nuovamente il testo, corretto:
    ------------------------
    In effetti, alla base di tutto c'è propri la difesa del territorio, indipendentemente dalla mole rispettabile (e per nulla incredibile) del gatto. Se si fosse verificata la situazione contraria, ovvero il gatto nel territorio dell'orso, sicuramente non sarebbe stata proprio rosea per il gatto, per quanto grosso fosse, e forse sarebbe riuscito a squagliarsela solo con una fuga precipitosa, avvantaggiata probabilmente dalla mole più ridotta e dalla maggiore agilità.
    Ad ogni buon conto, sempre in tema di difesa del territorio, nel 1992, ho visto un paio di merli mettere in fuga un paio di gatti - che incautamente si erano avvicinati troppo ai loro merlotti - con impressionanti attacchi aerei a ripetizione, degni del miglior film di guerra. I gatti se la sono filata a spron battuto, con il terrore negli occhi e le code tese e gonfie (a acusa del pelo ritto), inseguiti ed incalzati dai volatili fino a quando non hanno raggiunto una distanza ragionevole. anche in questo caso vale il principio della difesa del territorio e della prole.

    RispondiElimina
  36. Konrad Lorenz nel suo libro l'anello del re Salomone parla di un episodio simile. Un guardiaparco afferma di aver visto un gatto che fece fuggir via un orso. Il plantigrado è salito sull'albero. Lorenz Konrad premio nobel dice che è vero perchè il gatto maschio, ma sopratutto, la femmina quando debbono difendere il territorio o i piccoli corrono di lato alzando la gobba, gonfiando, i peli, soffiando. L'orso sa che il suo punto debole è il naso quindi è meglio una ridirata.

    RispondiElimina

Se vuoi commentare tramite Disqus (consigliato), vai alla versione per schermi grandi. I commenti immessi qui potrebbero non comparire su Disqus.

Pagine per dispositivi mobili