2019/01/11

Roomba diventa una periferica di gioco molto particolare

Roomba, l’aspirapolvere automatico di iRobot, ha una funzione poco conosciuta ma piuttosto ficcanaso: quando esplora la casa per memorizzare una mappa degli ostacoli e della zona che deve pulire, trasmette questa mappa e molti altri dati all’azienda, che si riserva la facoltà di cederli a terzi (per esempio Amazon, come descritto qui su Gizmodo).

Se consegnare a sconosciuti una mappa completa di casa vostra vi lascia un po’ perplessi, c’è chi invece la prende con spirito ludico, come Rich Whitehouse, uno sviluppatore di videogiochi che ha pensato di usare i dati acquisiti dai Roomba per creare un livello di gioco di Doom basato sulla disposizione dei mobili della casa del giocatore.

Se vi stuzzica l’idea di inseguire mostri nel vostro soggiorno, non vi resta che scaricare il software gratuito di Whitehouse, ringraziandolo se possibile con una donazione, e seguire le sue istruzioni di installazione. Inevitabilmente, il software è stato battezzato da Whitehouse con un gioco di parole che anche secondo lui è terribile: Doomba.

Nessun commento:

Posta un commento

Se vuoi commentare tramite Disqus (consigliato), vai alla versione per schermi grandi. I commenti immessi qui potrebbero non comparire su Disqus.

Pagine mobile