skip to main | skip to sidebar
37 commenti

Fulmini al super-rallentatore

9000 fotogrammi al secondo, e un lampo non passa più in un lampo. Diventa magia



Una serie di lampi catturati a 9000 fotogrammi al secondo il 16 giugno 2010 a Rapid City, South Dakota. Bellissima la ripresa, magnifica la tecnologia che rivela i dettagli della natura.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (37)
Fascinating... ;)
E' bellissimo! Incredibile come ci siano dei fenomeni all'interno del filmato che durano un flash e basta.
Che figata!

Piacerebbe tanto anche a me fare riprese del genere, ma temo che l'attrezzatura necessaria non sia alla portata delle mie tasche.
PS

Io però anteporrei sempre una ripresa con qualità standard , per affascinare ancor di più lo spettatore :)
semplicemente stupendo...
Strafigo (scusate il francesismo). L'Economa Domestica
Non ci sono parole. Le meraviglie della natura sono infinte.

(allora sì, ci sono parole eh eh eh)
Io ora come ora mi accontenterei di fotografarne uno
Davvero straordinario, ma che tecnologia viene impiegata per catturare 9000 fotogrammi in un secondo?
Il fulmine sulla sinistra dura tantissimo rispetto agli altri...
Splendidi i "fulmini guida" che salgono verso l'alto...
A chi piacciono i video in Slow Motion,
qui c'è una compilation:
http://dailymotion.virgilio.it/video/x1qufy_slow-motion_people

Peccato che l'evoluzione non ci abbia fornito di sensi (o forse più propriamente velocità di elaborazione) equipaggiati per "vedere" certi dettagli del mondo che ci circonda.

Anche se c'è chi afferma che in momenti particolarmente critici (ie: incidenti) si ha la netta percezione di vivere l'esperienza al "rallentatore".
Una sorta di temporanea capacità di registrare più velocemente? Mha!

Vabbè, meno male che abbiamo compensato con la tecnologia! ;)
Questo ricorda ancora una volta la meraviglia di pianeta su cui abitiamo, e quanto straordinario sia l'intero universo.
Leggere del disastro nel Golfo del Messico, delle petroliere affondate, degli incendi dolosi, dei cargo incagliati sulla barriera corallina, dell'edilizia forsennata e di tante altre ferite che noi, custodi di questo paradiso, infliggiamo alla Terra, mi getta in un lacerante sconforto.
WOOOOWWWW!
Ci sono stato a Rapid city.... posto stupendo... Quando arriva un temporale è meglio rimanere chiuso in un bunker se non vuoi essere portato via.... la sequenza, comunque è formidabile.... peccato non si è ancora riusciti a capire a fondo questo fenomeno.
ma soprattutto: allora non è vero che un fulmine non cade mai due volte nello stesso punto!
Il "fulmine centrale" (sembra un arma del Daitarn III) ripassa almeno una decina di volte sullo stesso percorso!
o è solo un effetto dei 9000 fotogrammi al sec?
Mi, che bestia!

O_O
Eh no.... ma a questo punto voglio capire COSA si vede in questo splendido filmato! Mi spiego meglio: alcune delle domande che mi sono nate spontanee sono...

- Perché alcuni fulmini vanno verso il basso e altri verso l'alto? (io sapevo che erano tutti dal basso all'alto)

- Perché nella parte destra c'è un lungo arco elettrico orizzontale che rimane più o meno fisso per molto tempo mentre gli altri archi sono molto più instabili?

- Quelle specie di miniflash che si vedono a sinistra dall'inizio al "botto" grosso sono fulmini simili agli altri o un fenomeno completamente diverso?

- I fulmini "multipli" che si vedono dalla metà in poi sempre sullo stesso arco sono un fenomeno solo o una sequenza di eventi separati? Nel senso: è un solo fulmine "al rallentatore" o sono più scariche che casualmente sfruttano lo stesso arco?

- Ma quanto è mitico Paolo per trovarci queste meraviglie?
@Lux: Anche se c'è chi afferma che in momenti particolarmente critici (ie: incidenti) si ha la netta percezione di vivere l'esperienza al "rallentatore".

La sensazione di "scena al rallentatore" dovrebbe essere una manifestazione dell'iperprosessia (aumento dell'attenzione). Sfortunatamente la fonte non è delle più affidabili: vecchi appunti presi ad una piccola conferenza di psicologia (ero ancora un liceale).
Normalmente la maggior parte dei fulmini dovrebbe salire, anche se a occhio si percepiscono più quelli che scendono. Ha meravigliato anche me quella saetta trasversale che continua a ripetersi, nonché la grande differenza di persistenza di alcuni rispetto ad altri che a velocità normale devono essere stati a malapena registrabili dall'occhio umano. Fin da bambino adoravo i temporali, e più i tuoni erano violenti maggiore era il divertimento. Il mio cane invece non condivideva affatto lo spasso.
una ripresa con un otturatore così veloce può essere fatta solo a Rapid City :D
Ma, se ho letto bene il counter, tutto questo avviene in poco più di 3 decimi di secondo?
Mi accodo alle domande di Madame Ingrid. Ho già visto fulmini catturati allo slow motion con tecniche analoghe a questa, ma questo filmato ha un ventaglio di fenomeni del tutto notevole. La cosa che mi incuriosisce di più sono i tanti piccoli "minifulmini flash" che ci sono in cielo.

Milo: quanto tu dici a naso è solo un detto popolare che si basa su ragioni statistiche che su motivazioni reali (in una situazione normale dev'esserci una coincidenza straordinaria perché un fulmine cada due volte nello stesso posto), tant'è che laddove si trovano situazioni particolari i fulmini cadono a ripetizione nello stesso posto (esempio esagerato: la cima della Tour Effeil, un enorme parafulmine). Al di là di questo in ogni caso i fulmini di cui parli tu in realtà sono diverse scariche di un fulmine solo. Ti accorgi anche ad occhio nudo che alcuni fulmini hanno una durata nel tempo e nel tempo che durano cambiano di intensità continuamente: sono proprio le fluttuazioni nella scarica.
@Paolo:
> Ma, se ho letto bene il counter, tutto questo avviene in poco più di 3 decimi di secondo?

Dovrebbero essere 2700 fotogrammi (90sec @ 30fps ovvero 0.3sec @ 9000fps).
Anche ad occhio nudo si percepiscono, in parte, la complessità e la varietà del fenomeno (alcuni fulmini sono più molto persistenti e ramificati), ma rallentando di un fattore 300 si vede molto meglio!
@Madame Ingrid:
> I fulmini "multipli" che si vedono dalla metà in poi sempre sullo stesso arco sono un fenomeno solo o una sequenza di eventi separati? Nel senso: è un solo fulmine "al rallentatore" o sono più scariche che casualmente sfruttano lo stesso arco?

No, non è casuale: il "canale ionizzato" creato dal primo fulmine diventa un passaggio preferenziale per le scariche successive.
per le telecamere ad alta velocità:
http://www.shimadzu.co.jp/

per un filmatone nerdoso di proiettili che si spiaccicano a 1.000.000 di frame al secondo:

http://www.youtube.com/watch?v=QfDoQwIAaXg
@ FX
grazie per le delucidazioni
Spettacolare, anche io mi chiedo con che tecnologia hanno ripreso la scena.
"per un filmatone nerdoso di proiettili che si spiaccicano a 1.000.000 di frame al secondo:

http://www.youtube.com/watch?v=QfDoQwIAaXg"

Wao, nerdosamente lisergico! @_@
@Smiley1081

ormai le telecamere ad alta velocità arrivano tranquillamente ai 2 milioni di frame al secondo

la teconologia non è tanto nel "riprendere" quanto nel riuscire a estrarre l'informazione nel piu breve tempo possibile dal sensore, la cosa si fa parallelizzando al massimo i canali d'uscita del segnale.

fa conto che nelle reflex digitali i canali d'uscita del segnale dal sensore sono solo uno o due.
Bellissimo! Anche a me stupiscono quelle scariche che durano un flash anche a 9000fps. Ma a parte la durata, quello che mi stupisce ancora di più è la velocità: se si guardano i fulmini principali all'inizio, si muovono relativamente lentamente prima di toccare terra, eppure immagino che quelle siano le scariche che si notano ad occhio nudo e sembrano quasi istantanee. Ma allora le altre, come anche la scarica ripetuta ad arco, sono veramente velocissime!
ROTFL, mentre guardavo il video di anonymous, sulla colonna di destra ho notato questo :D
Vorrei segnalare a chi non lo conoscesse un filmato su che riprende un'esplosione atomica ad alta velocita', con tanto di fireball in espansione:

http://www.youtube.com/watch?v=q8vMiymwDro

La parte piu' interessante e terrificante e' verso la fine. Lessi che per realizzarlo, ben prima che si disponesse di CCD ad alta velocita' (che possono lavorare ad altissimi frame rates se la luce ambiente e' sufficiente a garantire gia' qualche fotone per pixel) si usava sparare letteralmente un metallo (argento, credo) su un film trasparente che passava ad alta velocita' in modo da renderlo riflettente e superare il problema di aprire e chiudere il diaframma a velocita' elevatissime.
un po' off-topic ma per chi e' interessato ho trovato che in realta' le fotografie scattate alla fireball nucleare nei primi milionesimi di secondo dopo l'inizio della reazione erano fatti con una camera "rapatronic", che funzionava utilizzando un interruttore elettronico a polarizzazione, la cosiddetta "cella di Kerr".

Raptronic Camera

La foto della fireball e' ancora piu' impressionante. I filamenti in fondo sono le corde che trattenevano la torre, che vaporizzavano all'istante (rope trick effect).

Per quanto riguarda il film che sparava metallo su un film trasparente (vedi mio messaggio qui sopra) non ne ho trovato traccia online ma sono sicuro di averne letto da qualche parte...
millesimi di secondo, non milionesimi...
pgc
wow!
Il bello è che non si riuscirà mai a catturare tutta quell'energia.
@Paolo, @Doduz:
>> Ma, se ho letto bene il counter, tutto questo avviene in poco più di 3 decimi di secondo?

> Dovrebbero essere 2700 fotogrammi (90sec @ 30fps ovvero 0.3sec @ 9000fps).

9000 fps, riprodotti a 30 fps vuol dire che è un secondo di ripresa produce un video di 300 secondi, cioè 5 minuti. Questo dura 93 secondi, ha (93*30 =) 2790 immagini, che quindi scaturiscono da (2790/9000 = ) 0.31 secondi.

@Molti
ci sono alcune fotocamere Casio (come la EX-FC100) che sono in grado di registrare video in slo-mo, fino a 1000fps. Il problema è che generano video di bassa risoluzione e necessitano di scene in piena luce, però sono divertenti!