skip to main | skip to sidebar
121 commenti

Attenzione alle foto di Steve Jobs malato: è probabilmente un falso. Aggiornamento: forse no

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2011/08/30.

Sta cominciando a circolare una fotografia di Steve Jobs che lo ritrarrebbe in pessime condizioni di salute. La foto è stata lanciata dal sito di gossip TMZ, ma presenta vari indizi di manipolazione. Reca il credit “Bruja/PacificCoastNews.com”, ma sul sito di paparazzate citato non c'è traccia di questa foto. Sto aspettando conferme, ma nel frattempo sarebbe opportuno non diffonderla acriticamente o darla per autentica (Ansa; Melablog.it, che poi ha corretto). Quand'anche fosse autentica, pubblicarla sarebbe squallido.

Più in generale, è probabile che gli spammer e i creatori di virus e malware assortito si scatenino creando esche basate sull'interesse morboso per questo genere di immagini. Meglio essere prudenti.


Aggiornamento (12:55)


Ho contattato Paolo Bertotti di Photobuster: nota che la guancia di Jobs rivolta verso la fotocamera ha un curioso effetto concavo-convesso, probabilmente dovuto alla compressione o a una pareidolia (dettaglio qui accanto, nel quale segnalo anche uno strano "scalino" nei tendini del collo a sinistra); Bertotti segnala che c'è una "strana attaccatura 'luminosa' sul collo di Jobs in corrispondenza della maglietta" e che i contorni della "gonna" indossata da Jobs sono "molto più definiti per esempio dei contorni della maglietta, è quantomeno strano e si nota nella parte bassa della gonna".

"Le ombre e le luci nella foto sono però per così dire 'regolari'", aggiunge, "non si notano anomalie sull'illuminazione (e se è un fotomontaggio hanno fatto veramente un ottimo lavoro)"; inoltre "sui contorni della testa di Jobs non si notano elaborazioni: solitamente in questi casi scontornare una persona con la capigliatura come quella di Jobs (molto diradata e con capelli in trasparenza con lo sfondo) diventa una tragedia: si sarebbe dovuto ricostruire i capelli e sovrapporli allo sfondo."

"I dati EXIF non sono di grande aiuto, la foto viene pure 'riconosciuta' come frutto di un programma di foto editing che utilizza codifica Adobe (son due foto montate assieme....per forza!)"

Dal punto di vista del contesto, c'è la perplessità di Bertotti (che condivido) sul fatto che Jobs indossa appunto una gonna (correzione: non è una gonna, ma probabilmente maglia più pantalone). È altrettanto bizzarro e implausibile che un uomo sempre così attento all'immagine si sia fatto vedere e fotografare "vestito alla bell'e meglio con una gonna, una maglietta trasandata con mezza manica tirata su, dei calzini con dei Birkenstock".

Bertotti precisa che le sue osservazioni sono mere ipotesi, non avendo il file originale ma solo una copia a bassa definizione e degradata; io ci aggiungo il dettaglio curioso dell'interruzione sfumata della ringhiera a sinistra (dettaglio qui accanto).

Tutti gli indizi, insomma, sembrano suggerire un falso.


Aggiornamento (17:00)


Melablog ha corretto il proprio articolo con apprezzabile trasparenza.

Aggiornamento (17:10)


Fabio di setteB.IT mi segnala che la "gonna" sembra in realtà una maglia più un pantalone, come si nota aumentando luminosità e contrasto dell'immagine:



Aggiornamento (2011/08/28 8:45 e 14:50)


Grazie ai commenti dei lettori, segnalo che lo sfondo della fotografia corrisponde all'ingresso dell'abitazione di Jobs a Palo Alto, in California, come si può vedere in Google Street View oppure presso AllAboutSteveJobs.com (foto qui accanto): si riconoscono la sommità caratteristica della colonna che regge il cancello d'ingresso (visibile a destra in alto nella foto sospetta) e l'arco di legno nel giardino (in alto a sinistra).

Ho chiesto il parere di ErrorLevelAnalysis, perché un primo test sui livelli d'errore dell'immagine sembra indicare livelli molto differenti per gli indumenti di Jobs rispetto al resto dell'immagine, come si può vedere qui sotto:

In questo genere di analisi le differenze di qualità (livelli d'errore) vengono rappresentate tramite colori differenti: più è chiara una zona, meno volte è stata ricompressa. In una foto non ritoccata i livelli sono sostanzialmente uniformi, ma qui non lo sono. È possibile che la fotografia sia stata semplicemente schiarita in alcune zone, ma la spiccata differenza di livelli d'errore è un forte indicatore di manipolazione.

Un altro elemento d'indagine interessante è che le immagini sono in realtà due: sopra il titolo, nel sito TMZ che ha lanciato la foto, ce n'è un'altra molto piccola e leggermente differente, apparentemente presa da un'angolazione diversa.

A chi mi chiede un verdetto finale: finché non viene presentata l'immagine originale in alta risoluzione, non è prudente dare giudizi definitivi. Sulla base dei pochi dati disponibili, per ora è probabile che l'immagine sia falsa o comunque manipolata significativamente. In ogni caso è di pessimo gusto.


Aggiornamento (2011/08/30)


I lettori Marcolino e Bonacina mi segnalano la pubblicazione di altre fotografie simili a quella iniziale. Queste nuove immagini (che non pubblico per rispetto della dignità di un malato; se ci tenete a vederle, sta a voi seguire i link) hanno una risoluzione migliore, sono state scattate con un teleobiettivo potente (a differenza di quella iniziale, ripresa a distanza ravvicinata, forse dall'interno di un'auto di passaggio) e sembrano autentiche.

È stata anche pubblicata, pressi i link citati sopra, una versione a maggiore risoluzione della fotografia del volto di Jobs pubblicata inizialmente. Questa versione e la presentazione di queste nuove immagini sembrano indicare che anche la prima immagine sia autentica perlomeno nella sostanza.

Comunque sia, resta valida la raccomandazione di non precipitarsi senza precauzioni su eventuali siti-esca basati su questo genere di foto. E resta il dispiacere di vedere l'assenza di rispetto giornalistico per chi sta male.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (121)
Dirò che a vederla mi è sembrata strana come foto...non per le eventuali manipolazioni che da non esperto non so riconoscere, ma per il fatto che Jobs sembra indossare...una gonna? Oppure vedo male io?

Comunque, concordo in pieno con lo squallore.
Ne parlano qui: bit.ly/pgyFps.
Troppo tardi.
Ormai quella foto è ovunque, ansa compresa.
Al di la' dell'aspetto trecnico della foto, che non ho la competenza per giudicare, non credo che l'ex CEO di una delle aziende piu' importanti del mondo farebbe mai e poi mai in modo di esporsi a possibilita' di essere paparazzato in tali condizioni. Credo si darebbe quantomeno una pettinata e vestirebbe in una maniera che non induca al pietismo, prima di uscire in spazi scoperti.
sì,sembra un'anoressica che si fa una foto ricordo...e poi qualcuno c'ha messo la faccia del povero Steve.
http://goo.gl/KfNWq
Paolo, per quale motivo ogni tanto qualche buontempone fa questi fake e li divulga?
Secondo me chi l'ha creata ha supposto che il pigiamone nero richiamasse con facilità le t-shirt nere con cui si presenta sul palco. Il resto diventa facile.
Non entro nel merito del Photoshop perché non ci capisco una benemerita, solo un'ipotesi per la "gonna". Non potrebbe essere qualcosa di simile ad un camice da ospedale per evitare attrito con eventuali piaghe e/o cateteri?
Altra considerazione: l'effetto concavo/convesso non potrebbe essere dovuto a cortisone e/o immunosoppressore (qui ci vorrebbe un WeWee a caso per una conferma).
Aggiungo solo che la foto in ogni caso è stata scattata da un' automobile con il finestrino alzato: lo si evince dalla bordatura della foto in basso e dalla sfumatura azzurra sui piedi dei soggetti fotografati.

Probabilmente la sfumatura della ringhiera sulla pavimentazione è dovuta solamente ad una sovraesposizione (la stessa che "cancella" le crocette di riferimento delle foto lunari nelle zone ad alte luci)
Mattia,

per quale motivo ogni tanto qualche buontempone fa questi fake e li divulga?

Per vedere chi ci casca. Per fare soldi vendendo il fake. Per dimostrare la propria bravura. I motivi sono tanti.
Il profilo dell'anca non pare quello di un maschio magro: sembra più di una femmina.
Roberto,

per favore, basta con questo accanimento su una vicenda che stai gonfiando oltre ogni ragionevole misura.

Adesso stai cominciando con gli attacchi personali anche a me, disquisendo su "mamma" al posto di "maestra". Non fai altro che dimostrare una vena polemica e litigiosa che conferma la correttezza dell'etichetta "complottista".

Ho pubblicato i tuoi ultimi due commenti. Ti ricordo che ti ho già invitato una volta a non affliggere più i lettori con la tua polemica. Rifaccio l'invito. Grazie.
gonna: lancio la mia idea.
Magari è talmente conciato male che indossare i pantaloni diventa una fatica che si evita volentieri.
Una gonna di quelle aperte (tipo il kilt, per esempio) è molto più comoda e facile da indossare in quel caso.
Sia chiaro, è solo un'ipotesi...
Falso o no, Steve Jobs è stato ugualmente il più grande ladro di idee altrui.
Repubblica ti cita.

http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/08/27/news/jobs_giallo_foto-20939138/?rss
E' un falso, Paolo… sono un Photoshopper da 16 anni e certe metodologie di invecchiamento le conosco… Secondo me, poi, questo ritocco è fatto pure male.
Inoltre, domanda del sabato pomeriggio, ma secondo voi un grande calcolatore come Jobs che misura ogni mossa e sa mostrarsi come e quando lo ritiene opportuno, sarebbe così scemo dal vestirsi trasandato, conciato da buttar via, magari mostrandosi sorretto da amico per poi uscire all'aperto e mostrarsi così? Mah… ;)
Ovviamente ANS(I)A non ha ne corretto ne cancellato la notizia:

qui
A me sembra stano anche il retroriflesso della lente sinistra dei suoi occhiali.... o sbaglio!?
Non sono esperto di fotoritocco e non mi pronuncio, ma dal punto di vista di uno che con l'"anatomia" ci lavora e ci studia tutti i giorni concordo con martinobri... rispulciando qualche foto recente è, penso, abbastanza chiara la linea molto longilinea di Jobs... quei fianchi pronunciati proprio non trovo modo di spiegarli. Fosse anche una estrema magrezza su un profilo maschile la curva del vestito sotto la mano che poggia sul fianco doveva essere più pronunciata e spostata verso il basso in quanto il bacino maschile in genere non sporge o sporge pochissimo rispetto al busto.
Visto così... a faccia coperta indipendentemente dall'abbigliamento avrei sicuramente detto si trattasse della foto di una donna.
Ai foto detaroccatori l'ardua sentenza
Si può fare anche una considerazione logica: se uno è cosi str**nzo da riuscire a rendere pubblica una foto del genere, perché dovrebbe elargirla gratis? potrebbe farsi una montagna di soldi vendendola nel mercato del gossip.
Paolo, quindi in conclusione è un fake o no?
lo sfondo che si vede immettendo su google maps l'indirizzo dell'abitazione di Jobs e ricorrendo poi a street view è lo stesso della foto:
cercate l'angolo tra santa rita ave e waverley st, palo alto, california.
Tra l'altro su google maps è possibile vedere la stessa automobile della foto, parcheggiata questa volta non davanti al cancello, (dove sono parcheggiate altre due auto argentate, una delle quali presente in un video precedente in cui si vede jobs salirci sopra) ma appena oltre, vicino al marciapiede.
Per questi motivi temo proprio che sia (purtroppo) autentica
Si confermo, lo sfondo della foto è casa sua.

Qui si vede bene: http://maps.google.com/maps?q=Waverley+Street,+Palo+Alto+CA+94306&hl=en&ll=37.435067,-122.140546&spn=0.029101,0.066047&sll=37.0625,-95.677068&sspn=51.222969,75.322266&om=1&layer=c&cbll=37.435151,-122.140479&cbp=12,140.11,,0,0&z=15&vpsrc=0&panoid=51NaFiocegHw_P3YNTFFrw
@Gio, in effetti la foto è stata scattata davanti alla sua megavilla. Bisogna capire se Jobs e "l'infermiere" siano stati aggiunti dopo.

Riguardo la gonna ho letto questo commento:

first he is wearing a hospital type gown designed for wearing a 'bag' for human waste

quindi, un indumento ospedaliero che permette di vestire catetere e sacca, o forse pannolone.
Paolo, ho solo un dubbio: ma chi è Roberto?
Foto del genere non dovrebbero pubblicarle (e mi pare siano state rimosse dai vari siti o almeno è stata comunicata la possibilità che si tratti di un falso).
Sono d'accordo con Gio, il cancello ed il ciottolato corrispondono purtroppo all'ingresso della sua abitazione e sarebbe a favore della veridicità dello scatto. Credo anche io che però si tratti di un corpo di donna considerando l'ampiezza dei fianchi.
Sul fatto che lui è uno attento a tutto chiedo che la sofferenza possa portare anche a questo, magari era uscito solo un attimo di casa col sostegno del vicino.
Spero che stia bene e che sia un fake, so cosa vuol dire la sofferenza di un malato oncologico. Auguri.
Wow, fotomontaggio da professionisti... che pero' lasciano tracce del loro operato nei metadati exif. Mah.

Comunque, per scattare foto con valenza legale volevo suggerirvi Securo Mobile, una applicazione che, grazie a tecnologie crittografiche avanzate, permette di catturare foto con data certa ed integrita' certificate (Spam alert :)).
Se si trattasse di un fotomontaggio, perché mai l'autore avrebbe scelto come soggetto cui incollare la testa di jobs una persona vestita in modo singolare e trasandato e con i fianchi da donna? Per far sorgere dubbi sull'autenticità della foto? Dopo tutta la fatica fatta per integrare alla perfezione la capigliatura allo sfondo? Non ha molto senso.
Paolo ci sei? è un fake o no?
Steve Jobs sta morendo, non è una speculazione, è un fatto. E dubito purtroppo che quella foto sia falsa. come dubito che un uomo ridotto in quelle condizioni abbia tempo di curare il proprio aspetto o gliene importi qualcosa.
Repubblica ti cita :)

http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/08/27/news/jobs_giallo_foto-20939138/
Giovanni Pili
infatti a quanto si sa TMZ ha pagato per poterla usare.
Secondo me la foto è vera, a parte le solite speculazioni su presunte foto elaborazioni e guadagni di gossipari, io nella foto non ci vedo proprio nulla di così assurdamente strano:
quella è la sua casa, che è malatissimo è palese e lo si sa perfettamente da tempo, la foto è stata scattata da una macchina e ovviamente di fretta, perché non penso che il fotografo l'avrebbe fatta senza neppure abbassare il vetro se ne avesse avuto la possibilità, quindi la qualità dell'immagine evidentemente sovraesposta e disturbata dal vetro della macchina e dalla fretta dell'operatore hanno fatto il resto.
Piacerebbe a tutti che non fosse vera, ma fino a prova contraria lo è.
Paolo, ho solo un dubbio: ma chi è Roberto?

Non lo so e non sono curioso di saperlo.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
paolo, ma il tuo commento su roberto non era riferito al thread "le cose che non colsi 20110813"?
Se confrontiamo questa foto con lo Steve che abbiamo visto allo WWDC 2011 purtroppo devo dire che non ci sono grandissime differenze.
Vorrei segnalare anche un video della CNN in cui fanno notare come adesso sia particolarmente magro.
http://i.imgur.com/WV5Y0.jpg

questo propenderebbe per il fake.
Machine Pistole

(fra l'altro, occhio all'ortografia del tuo nick)

la foto è stata scattata da una macchina e ovviamente di fretta, perché non penso che il fotografo l'avrebbe fatta senza neppure abbassare il vetro se ne avesse avuto la possibilità, quindi la qualità dell'immagine evidentemente sovraesposta e disturbata dal vetro della macchina e dalla fretta dell'operatore hanno fatto il resto.

A me sembra che invece la fotografia sia sorprendentemente ben fatta; è in controluce, eppure l'esposizione è perfetta, e anche la messa a fuoco è ottima. Non c'è traccia di "mosso" (almeno a questa risoluzione).


Piacerebbe a tutti che non fosse vera, ma fino a prova contraria lo è.

Giornalisticamente questo non è corretto. La regola di prudenza è che nel mondo digitale di oggi, una foto straordinaria o sensazionale è falsa fino a prova contraria.

Se non viene offerta l'immagine originale in alta risoluzione pre-ritocco, c'è da sospettare.
Essendo la foto passata per un progamma di foto editing io la giudicherei come un probabile falso.

Probabile e non certo perché l'autore potrebbe semplicemente aver aggiustato i canali dei livelli o le curve e averlo fatto senza pensarci sulla foto originale (senza duplicarla), cosa che a tutti gli effetti ha distrutto l'originale.

Inoltre non sappiamo se la foto è stata realmente scatta con una camera ad alta risoluzione oppure con macchinette digitali (o cellulari) di bassa qualità.
Ma secondo te è vera o falsa Paolo?
ok scusa Paolo adesso ho letto il verdetto finale che hai postato
Aaaa ha ha,
sei un incapace :-)
Hai creato tu stesso una bufala, davvero divertente.
Aribandus,

se hai delle critiche da farmi, documentale. Altrimenti non fai altro che sembrare sciocco.
Marti,

paolo, ma il tuo commento su roberto non deve stare nel thread "le cose che non colsi 20110813"?

No, è giusto. Rispondo ad Ataru1976.
Premetto che non me ne intendo, ma una zona nera non è normale che abbia un livello di errore minore?
Mi sembra di ricordare che quando si tratta di trasmettere delle immagini digitali, zone di colore omogeneo vengono gestite in modo piu' efficiente dai programmi di compressione (penso ad esempio ai cartoni animati che richiedono minor banda durante le trasmissioni satellitari proprio per la maggiore omogeneità dei colori usati).
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/attenzione-alle-foto-false-di-steve.html#c8087844840795446345"]Marti,

paolo, ma il tuo commento su roberto non deve stare nel thread "le cose che non colsi 20110813"?

No, è giusto. Rispondo ad Ataru1976. [/quote]

Credo che si riferisse al commento 13
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/attenzione-alle-foto-false-di-steve.html#c8087844840795446345"]
No, è giusto. Rispondo ad Ataru1976.
[/quote]

Intendevo il commento #13. Mi sembra che sia relativo al thread "le cose che non colsi 20110813" dove si sta "disquisendo su "mamma" al posto di "maestra" :)

Poi Ataru1976 ti ha chiesto chi è roberto perchè come me non ha trovato riferimenti in questo thread, e tu gli hai giustamente risposto :)
Mah, ho letto un po' tutte le analisi della foto, e non riesco a trovare nessun indizio evidente che la foto è un falso. Badate bene, non sto affermando che la foto è vera, solo che tutti gli elementi elencati finora a sostegno dell'ipotesi del falso non mi convincono.

Lo scalino sul collo non è uno scalino. C'è un tendine che sporge alla base del collo e che salendo si innesta davanti al contorno del collo. Quello che sembra uno scalino è semplicemente il tendine che, fintanto che sporge, raccoglie la luce che arriva da dietro. Se non si vede chiaramente è perché il dettaglio è sovraesposto.

L'effetto chiaroscuro e concavo-convesso sulla guancia mi sembra si tratti semplicemente della "trama" disegnata dalla barba lunga sulle guance.

Deformazioni dello sfondo non ne vedo, forse ci sono ma andrebbero spiegate meglio. L'interruzione sfumata della ringhiera non è molto evidente, io non ci vedo niente di strano: è una ringhiera, fuori fuoco e immersa nelle alte luci, quindi priva di dettagli.

I pantaloni/gonna sono strani, ma probabilmente la foto è stata ritoccata pesantemente per aggiustare i livelli, cosa tutt'altro che strana visto che è stata scattata in controluce. Idem per le gambe, sembrano strane, quasi ritagliate, ma dobbiamo ricordarci del wash-out generato dalla luce retrostante, che ha l'effetto di "mangiare" la silhouette.
Roberto,

Credo che si riferisse al commento 13

Scusate, ho capito adesso dove ho sbagliato. Ho incrociato i thread. Timey wimey, wibbly wobbly, spoilers, etc.

Vado a uccidere Hitler e torno.
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/attenzione-alle-foto-false-di-steve.html#c8786942256679766715"]
Scusate, ho capito adesso dove ho sbagliato. Ho incrociato i thread. Timey wimey, wibbly wobbly, spoilers, etc.[/quote]

Fai attenzione che a forza di incrociare thread non ti si incrociano anche gli occhi! :D
Geekissimo pubblica questa immagine di spiegazioni..

http://cdn.geekissimo.com/wp-content/uploads/2011/08/WV5Y0.jpg
Non entro sul merito della analisi della foto ma anche io lavoro con Photoshop dai tempi di Thomas Knoll e Mark Hamburg e a chi sostiene che si tratta di un fotoritocco fatto male chiedo solo di ad aprire Photoshop e provare a fare di meglio...
Ci sono dei dettagli così perfetti (tipo capelli e luci) che farebbero considerare i difetti segnalati delle sviste clamorose. Mi spiego meglio, per uno che é riuscito ad integrare così bene la testa sullo sfondo sarebbe una cavolata sistemare i dettagli del collo o delle guance che al momento suscitano tanti dubbi.

Ovvio che senza l'originale nulla é certificabile ma anche io opto per la veridicità dello scatto.
[quote-"Giovanni Pili"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/attenzione-alle-foto-false-di-steve.html#c4040838708338456689"]Si può fare anche una considerazione logica: se uno è cosi str**nzo da riuscire a rendere pubblica una foto del genere, perché dovrebbe elargirla gratis? potrebbe farsi una montagna di soldi vendendola nel mercato del gossip. [/quote]

Probabilmente perchè tra i "gossippari professionisti" c'è fior di gente che verifica di non pubblicare fotomontaggi (quando ovviamente non li fa apposta).
Sigmund73: gran parte di chi fa post-produzione grafica (e chiaramente conosce la tecnica) riesce a fare fotomontaggi praticamente indistinguibili dal vero partendo da "contributi" di immagini di qualità. Molte foto pubblicitarie non sono mai state scattate come le vedete ma sono montaggi di immagini differenti.
Certo che Repubblica ha una bella faccia tosta ad attingere a piene mani da questo articolo, dopo tutte le bufale che ha pubblicato e che sono state sbugiardate da queste pagine, il più delle volte senza che ammettessero la colpa...

http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/08/27/news/jobs_giallo_foto-20939138/?ref=HREC2-9
La cosa curiosa è lo strano riflesso violetto con colpo di luce sulle lenti degli occhiali. Sembra proprio lo sfondo "Aurora" di Mac Osx. Quindi presumo che il viso sia stato ritagliato da una foto presa durante un Keynote.
Segnalo, con la speranza che sia un'altro fotomontaggio, questa immagine, riportata anche dal Corriere. Riporta l'immagine di un uomo inginocchiato sul cadavere di un bambino di colore.
Link corretto: Foto del Corriere
Secondo me la "gonna" è davvero un paio di semplici pantaloncini perché quando dimagrisci è normale che i pantaloni formino delle pieghe che sembrano quelle di una gonna, soprattutto se i pantaloni non sono nuovi.
P.S. Ho provato con un paio di vecchi pantaloncini di mio fratello, che ha una taglia più di me. :)
P.P.S Quindi secondo me, vista la magrezza di Jobs, i pantaloncini sono verosimili.
Spero che il mio modesto contributo sia stato di aiuto, ciao.
[quote-"Paolo Attivissimo"]Aribandus,

se hai delle critiche da farmi, documentale. Altrimenti non fai altro che sembrare sciocco.
(ore 11.42)[/quote]

rispondo con le parole di Gwilbor

[quote-"Gwilbor"]:
Mah, ho letto un po' tutte le analisi della foto, e non riesco a trovare nessun indizio evidente che la foto è un falso. Badate bene, non sto affermando che la foto è vera, solo che tutti gli elementi elencati finora a sostegno dell'ipotesi del falso non mi convincono.

Lo scalino sul collo non è uno scalino. C'è un tendine che sporge alla base del collo e che salendo si innesta davanti al contorno del collo. Quello che sembra uno scalino è semplicemente il tendine che, fintanto che sporge, raccoglie la luce che arriva da dietro. Se non si vede chiaramente è perché il dettaglio è sovraesposto.

L'effetto chiaroscuro e concavo-convesso sulla guancia mi sembra si tratti semplicemente della "trama" disegnata dalla barba lunga sulle guance.

Deformazioni dello sfondo non ne vedo, forse ci sono ma andrebbero spiegate meglio. L'interruzione sfumata della ringhiera non è molto evidente, io non ci vedo niente di strano: è una ringhiera, fuori fuoco e immersa nelle alte luci, quindi priva di dettagli.

I pantaloni/gonna sono strani, ma probabilmente la foto è stata ritoccata pesantemente per aggiustare i livelli, cosa tutt'altro che strana visto che è stata scattata in controluce. Idem per le gambe, sembrano strane, quasi ritagliate, ma dobbiamo ricordarci del wash-out generato dalla luce retrostante, che ha l'effetto di "mangiare" la silhouette.

Commento #51 – 28/8/11 12:32 [/quote]
[quote-"Paolo Attivissimo"]Giornalisticamente questo non è corretto. La regola di prudenza è che nel mondo digitale di oggi, una foto straordinaria o sensazionale è falsa fino a prova contraria.

Se non viene offerta l'immagine originale in alta risoluzione pre-ritocco, c'è da sospettare.[/quote]

No "c'è da sospettare", è un approccio che rischia di minare l'obiettività dell'analisi predisponendo alla malafede, c'è da verificare.

Quindi anche dire "è falsa fino a prova contraria", è forzato, è da verificare.


Va bene scettici ma non cronici, altrimenti si rischia di diventare complottisti. Non sempre ci sono il male o la malafede, a priori ci vuole il beneficio del dubbio, non la certezza dell'inganno.
Guardando la foto la prima cosa che mi è venuta in mente è che pure l'accompagnatore mi sembra troppo magro, se non altro per lo "standard" americano.

Probabilmente per montare insieme le due immagini e farle stare nel template del sito (per non voler proprio pensare che sia stato fatto apposta per mettere in risalto la magrezza di SJ) le immagini sono state riscalate non mantenendo inalterate le proporzioni.
Per poter fare un paragone veloce direi che il secondo quadrato dall'alto nella gamba destra nel motivo dei pantaloni dovrebbe essere proprio quadrato anche perchè tenuto in tensione da qualcosa nella tasca.
una riscalatura +15% solo orizzontale porta ad avere una forma normale dei pantaloni, l'accompagnatore assume una corporatura normale e SJ pur rimanendo magro fa meno impressione.

All'inizio sembra artificiosa la foto "ingrassata" ma poi ci si abitua e pare evidente che è più normale.

Tra l'altro una riscalatura solo orizzontale è compatibile anche con l'inferriata assottigliata, con la creazione di contorni irregolari nelle gambe etc.

Purtroppo una valutazione precisa è sempre compromessa dalla bassa risoluzione della foto, altrimenti conoscendo bene il modello della macchina si potrebbero fare dei conti seri su quali siano le proporzioni giuste.
A me sembrano foto autentiche. Non ci sono i segni classici di un compositing, che peraltro sarebbe difficile, vista l'illuminazione dello sfondo (l'autore di un falso avrebbe potuto usare una foto scattata in una giornata nuvolosa, sfruttando così l'assenza di ombre per semplificarsi enormemente il lavoro) e non mi pare ci siano alterazioni della geometria dell'immagine. Certo bisognerebbe poter esaminare gli originali, ma credo che quanto disponibile sia sufficiente per una valutazione attendibile.

Peraltro, anche volendo a tutti costi considerare le immagini come l'unione di elementi diversi, non capisco da dove li si sarebbe potuti prendere, e soprattutto perché: la casa è quella autentica, la macchina anche, il vestito non è affatto una gonna, il braccio sinistro somiglia moltissimo a quello di questa foto http://en.wikipedia.org/wiki/File:Steve_Jobs.jpg e la forma del padiglione auricolare è coerente (http://media.novinky.cz/201/272014-top_foto1-t7lsy.jpg).

Resta l'ipotesi di una foto autentica alterata per rendere più emaciato e sofferente Jobs, questo sarebbe certo più semplice, ma francamente, visto che il suo stato di salute è noto e sono note anche le sue recenti dimissioni, dubito che ce ne sia un gran bisogno.

Se sono fotografie, sono semplicemente scatti facenti parte di una sequenza ottenuta con un ottica di focale molto lunga, ed è molto probabile, visto il tipo di vestiti di Jobs, che l'autofocus della macchina si sia trovato in difficoltà, e infatti la foto piccola (quella in alto su http://www.tmz.com/2011/08/26/steve-jobs-apple-photo-resignation-ceo-sick/?adid=hero2#.Tlq-IM2BKoo) ha il primo piano fuori fuoco rispetto allo sfondo. Anche la foto grande presenta un notevole sharpening, che potrebbe essere stato usato per compensare un fuoco incerto o altre degradazioni dell'immagine causate da una ripresa da dietro un vetro (la parte bassa dell'immagine sembra proprio tagliata da un vetro d'automobile).

Ho scritto "se sono fotografie" perché per certi aspetti mi fanno pensare a fotogrammi estratti da un video, ma questa è veramente solo un'ipotesi, potrebbe essere solo un'impressione data dal modo in cui le immagini sono state preparate per il web.

In ogni caso sono solo squallide immagini di cui nessuno sentiva il bisogno.
Aribandus,

No "c'è da sospettare", è un approccio che rischia di minare l'obiettività dell'analisi predisponendo alla malafede, c'è da verificare.

Non è malafede, è prudenza dettata dall'esperienza.

Il campo delle foto-shock di celebrità è come quello dell'ufologia: pullula di gente che fabbrica falsi per le ragioni più disparate (soldi, fama, autoinganno). Se ci si fermasse a "è da verificare", si regalerebbe il campo ai cialtroni. Per cui si dice "mostrami le prove". Tutto qui.
Aribandus,

rispondo con le parole di Gwilbor

E con questo? Leggi bene quello che ho scritto più volte nell'articolo. Non ho detto che è sicuramente falsa. Ho scritto che è probabilmente falsa.

Non capisco cosa ci sia da criticare e gongolare. Spiegati meglio, per favore.
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/attenzione-alle-foto-false-di-steve.html#c6923914739140513026"]
Ho scritto che è probabilmente falsa.


[/quote]

Io direi che è probabilmente vera.

Purtroppo
E questo come lo confutate http://i.imgur.com/WV5Y0.jpg
Marco,

E questo come lo confutate http://i.imgur.com/WV5Y0.jpg

Credo che sia la quarta o quinta volta che qualcuno linka quell'immagine. Che fra l'altro ho già linkato io sin da subito nell'articolo.

Un po' più di attenzione nel non ripostare cose già dette aiuterebbe :-)
@Paolo: ok scusa. quindi è confermato che è reale in base ai commenti sovrastanti? In che % è reale e in quale fake?
[quote-"Paolo Attivissimo"]E con questo? Leggi bene quello che ho scritto più volte nell'articolo. Non ho detto che è sicuramente falsa. Ho scritto che è probabilmente falsa.

Non capisco cosa ci sia da criticare e gongolare. Spiegati meglio, per favore.[/quote]


Allora, perdonami Paolo, la finestra del mio browser titola:
[quote-"Paolo Attivissimo"]"Attenzione alle foto false di Steve Jobs malato" [UPD 2011/08/28][/quote]

Quindi affermi che son false.

Poi nel titolo del post scrivi
[quote-"Paolo Attivissimo"]"La foto di Steve Jobs emaciato è probabilmente un falso"[/quote],
quindi sebbene meno sicuro del titolo nella finestra, sostieni che, probabilmente, è un falso.

Poi scrivi che la foto
[quote-"Paolo Attivissimo"]"presenta vari indizi di manipolazione"[/quote]
quindi sostieni che è stata manipolata, quindi che è falsata.

Poi scrivi:
[quote-"Paolo Attivissimo"]"Più in generale, è probabile che gli spammer e i creatori di virus e malware assortito si scatenino creando esche basate sull'interesse morboso per questo genere di immagini. Meglio essere prudenti."[/quote]

Ok. Giusto. Comunque…
i Mac-chisti di ultima generazione, io sono di quella dei PowerMAc, che vivono Jobs come un Dio e il Mac come un simbolo di appartenenza sociale, crederebbero più a scene da Indipendence Day che non a una foto vera di Steve Jobs che sta male. Quindi falsa o vera per loro non ha importanza, loro (volevano ben dire) SAPEVANO, che "era falsa".


[quote-"Paolo Attivissimo"]
"Paolo Bertotti di Photobuster: nota che"… "i contorni della gonna indossata da Jobs sono "molto più definiti per esempio dei contorni della maglietta, è quantomeno strano e si nota nella parte bassa della gonna""[/quote]

Sono più definiti semplicemente perché il nero dell'indumento cade su fondo bianco!
E l'osservazione da fare era banalissima, ma non te ne sei accorto perché eri prevenuto, hai lavorato per sostenere che era un falso, come Mazzucco con il buco nel Pentagono, che non lo vedeva neppure se ce o mettevi dentro.

Per fortuna poi Bertotti "si salva" con il resto dell'osservazione..

Poi… (1/3)
Poi…
[quote-"Paolo Attivissimo"]""I dati EXIF non sono di grande aiuto, la foto viene pure 'riconosciuta' come frutto di un programma di foto editing che utilizza codifica Adobe (son due foto montate assieme....per forza!)""[/quote]

???? What? Avranno semplicemente corretto la luce, operazione, di correzione cromatica e della luce, che in editoria si fa sempre, con le foto prima di stamparle/pubblicarle.


Poi tu scrivi:
[quote-"Paolo Attivissimo"]
"È altrettanto bizzarro e implausibile che un uomo sempre così attento all'immagine si sia fatto vedere e fotografare "vestito alla bell'e meglio con una gonna, una maglietta trasandata con mezza manica tirata su, dei calzini con dei Birkenstock"." [/quote]

Guarda, quando stai male, e Jobs sta molto, male, poco ti frega di quello che indossi, te l'assicuro. Eppure Jobs porta dignitosamente anche quello che si vede nella foto. E poi chi ti ha detto che si sia fatto vedere e fotografare?

[quote-"Paolo Attivissimo"]"Bertotti precisa che le sue osservazioni sono mere ipotesi, non avendo il file originale ma solo una copia a bassa definizione e degradata; io ci aggiungo il dettaglio curioso dell'interruzione sfumata della ringhiera a sinistra (dettaglio qui accanto)."[/quote]

Il dettaglio della ringhiera, cavolo… la sottile ringhiera, con sfondo frastagliato di foglie molto illuminate alle spalle, è "mangiata" dalla luce del sole e dall'esposizione della macchina fotografica. E' un controluce, è normale che ci sia una "bruciatura", basta solo vedere lassenza di dettaglio del terreno, guardalo invece nella zona in ombra dell'auto. Perché non hai notato il terreno ancora più "bruciato"?

[quote-"Paolo Attivissimo"]"Melablog ha corretto il proprio articolo con apprezzabile trasparenza."[/quote]

Ecco, l'ha corretto per niente, son foto vere.
Quindi, sostieni che sia un falso, e invece Melablog ha fatto male a correggerlo.

Sembri davvero Mazzucco, scusa eh.

Anche dopo l'analisi con ErrorLevelAnalysis, scrivi

[quote-"Paolo Attivissimo"]Ho chiesto il parere di ErrorLevelAnalysis, perché un primo test sui livelli d'errore dell'immagine sembra indicare livelli molto differenti per gli indumenti di Jobs rispetto al resto dell'immagine, come si può vedere qui sotto:[/quote]

Ma quella di Jobs è una maglietta nera quasi priva di dettagli, proprio perché il nero assorbe la luce e non la restituisce!
Ed è pure un controluce quindi ne perde ulteriormente!

[quote-"Paolo Attivissimo"]"È possibile che la fotografia sia stata semplicemente schiarita in alcune zone, ma la spiccata differenza di livelli d'errore è un forte indicatore di manipolazione."[/quote]

In più è pure un'immagine, come hai notato pure tu, non originale nel senso non in alta risoluzione, quindi con una compressione discreta, che di per sé, è una forma di "manipolazione" nel senso che molti dettagli vengono appiattiti, soprattutto su superfici adiacenti che presentano medesime caratteristiche (maglia, terreno, guancia con barba).
La trama della barba, direzione e curvatura dei peli, tra di loro paralleli o meno (effetto moaré), può creare probemi di compressione, su un pezzo di superficie (guancia) che per diversi centimetri quadrati presenta caratteristiche simili e quindi semplificabili con compressione… si possono creare effetti strani. (2/3)
Comunque ho provato anche io a mandare un immagine di un panorama in controluce su ErrorLevelAnalysis,
http://1.bp.blogspot.com/-voLuehar2h0/TluqkXH8bhI/AAAAAAAAAU0/
fpcQo0i8FLM/s320/Schermata+2011-08-29+a+16.36.40.png
e mi traccia di blu nel punto in cui c'è la separazione tra il contorno dei palazzi e la forte luce alle spalle.
E la maglietta di Jobs è nera, su sfondo molto luminoso!

In più sai come sono le macchine fotografiche moderne, serie, permettono una variablità tale, di esposizione in diverse parti dell'inquadratura… che modificano loro stesse la luce a seconda del punto.

Ma ancora una volta sostieni che è una manipolazione
[quote-"Paolo Attivissimo"]forte indicatore di manipolazione[/quote]
insomma, sembra che tu voglia lo sia a tutti i costi. :-)

E, verdetto finale…
[quote-"Paolo Attivissimo"]"finché non viene presentata l'immagine originale in alta risoluzione, non è prudente dare giudizi definitivi. Sulla base dei pochi dati disponibili, per ora è probabile che l'immagine sia falsa o comunque manipolata significativamente. In ogni caso è di pessimo gusto."


Vuoi l'immagine originale a tutti i costi, eppur si riesce a lavorare molto bene anche su questa, che in realtà di dati è estremamente ricca.
Ma sostieni che l'immagine è manipolata, e che in ogni caso è di pessimo gusto…


Anche nel commento 40 scrivi:

[quote-"Paolo Attivissimo"]"Se non viene offerta l'immagine originale in alta risoluzione pre-ritocco, c'è da sospettare."[/quote]

Dai per scontato che c'è un ritocco, ma non hai fornito alcuna prova di questo, anzi. Ma sostieni a prescindere che ci sia un ritocco.

Ti dico, mi sembri Massimo Mazzucco.


La foto, anzi, le due foto, credo siano state scattate in sequenza, con multiscatto, da un auto, difatti nella parte sottostante sembra vedersi il prifilo di un finestrino. Quindi potrebbero esser passati lì davanti al momento giusto, Steve e l'accompagnatore si son fermati perché loro stavano passando con l'auto, e han scattato a raffica in movimento. ;-)
Ecco quindi pure il perché sembrano in posa, semplicemente l'assistente (vedi mano sulla spalla) ha fermato Jobs perché stava passando l'auto con i paparazzi…
possibile?

Ps: sai se venisse fuori che è davvero un falso? che figura ci farei ;)

(3/3)
La foto è autentica, la prova è la seconda foto più piccola scattata probabilmente pochi istanti dopo la prima (oppure pochi istanti prima), con i soggetti immobili, ma da un'angolazione leggermente diversa, che ha causato la modifica dello sfondo ma anche delle leggere differenze nel profilo di Steve Jobs e nella posizione della mano sinistra dell'altro uomo rispetto al proprio corpo.
((manca un "quote", ti rimando la terza parte che non ricordo dove inzia, scusami))

Comunque ho provato anche io a mandare un immagine di un panorama in controluce su ErrorLevelAnalysis,
http://1.bp.blogspot.com/-voLuehar2h0/TluqkXH8bhI/AAAAAAAAAU0/
fpcQo0i8FLM/s320/Schermata+2011-08-29+a+16.36.40.png
e mi traccia di blu nel punto in cui c'è la separazione tra il contorno dei palazzi e la forte luce alle spalle.
E la maglietta di Jobs è nera, su sfondo molto luminoso!

In più sai come sono le macchine fotografiche moderne, serie, permettono una variablità tale, di esposizione in diverse parti dell'inquadratura… che modificano loro stesse la luce a seconda del punto.

Ma ancora una volta sostieni che è una manipolazione
[quote-"Paolo Attivissimo"]forte indicatore di manipolazione[/quote]
insomma, sembra che tu voglia lo sia a tutti i costi. :-)

E, verdetto finale…
[quote-"Paolo Attivissimo"]"finché non viene presentata l'immagine originale in alta risoluzione, non è prudente dare giudizi definitivi. Sulla base dei pochi dati disponibili, per ora è probabile che l'immagine sia falsa o comunque manipolata significativamente. In ogni caso è di pessimo gusto."[/quote]


Vuoi l'immagine originale a tutti i costi, eppur si riesce a lavorare molto bene anche su questa, che in realtà di dati è estremamente ricca.
Ma sostieni che l'immagine è manipolata, e che in ogni caso è di pessimo gusto…


Anche nel commento 40 scrivi:

[quote-"Paolo Attivissimo"]"Se non viene offerta l'immagine originale in alta risoluzione pre-ritocco, c'è da sospettare."[/quote]

Dai per scontato che c'è un ritocco, ma non hai fornito alcuna prova di questo, anzi. Ma sostieni a prescindere che ci sia un ritocco.

Ti dico, mi sembri Massimo Mazzucco.


La foto, anzi, le due foto, credo siano state scattate in sequenza, con multiscatto, da un auto, difatti nella parte sottostante sembra vedersi il prifilo di un finestrino. Quindi potrebbero esser passati lì davanti al momento giusto, Steve e l'accompagnatore si son fermati perché loro stavano passando con l'auto, e han scattato a raffica in movimento. ;-)
Ecco quindi pure il perché sembrano in posa, semplicemente l'assistente (vedi mano sulla spalla) ha fermato Jobs perché stava passando l'auto con i paparazzi…
possibile?

Ps: sai se venisse fuori che è davvero un falso? che figura ci farei ;)
Suggerimento per qualcuno bravo: si riesce a leggere l'ora sull'orologio dell'amico? Stabilito quello, si può controllare se essa è compatibile con la posizione del Sole rispetto alla casa.
Mi sono portato un po' avanti.
La foto è stata presa da Santa Rita Avenue; controllando su Google Earth si vede che per produrre quelle ombre in quel momento il Sole ha un azimut di circa 125 gradi, ovvero sud-est; un banale software di simulazione della volta celeste ci dice che l'altezza sull'orizzonte è 49 gradi.
49 gradi di altezza generano ombre così corte come quelle dell'automobile e del cancello? A me pare di no.
Se questo ragionamento fosse corretto, vorrebbe dire che la foto, perlomeno dello sfondo, è stata scattata in una data ben più vicina al solstizio d'estate, quando il Sole è più alto.
Chi ha tempo può anche determinare la data precisa: l'altezza del Sole si può ricavare dal cancello e dalla sua ombra, e poi, sapendo che il Sole ha un azimut e un'altezza deteminata solo in una data per semestre, il gioco è fatto.

E poi a me per terra non sembra di vedere neanche l'ombra dell'arco sopra il cancello. Sbaglio?
Ma scusate un momento.. Già dovrebbe far pensare alla foto falsa perchè raffigura uno che non si è MAI fatto fotografare da nessun paparazzo, che non ha MAI reso pubblici dettagli della propria vita privata e che ha tenuto perfino segreto un trapianto fino a dopo averlo subìto. Insomma una persona che ha SEMPRE "nascosto" il suo privato si fa fotografare proprio ora che sta seriamente male? A maggior ragione ora che ha gli occhi dei media addosso dovrebbe fare attenzione, anche e soprattutto per le conseguenze indirette che queste foto avrebbero sulle azioni della Apple.

Capisco la curiosità morbosa, ma non è che si sta un pelino esagerando ?
Sul sito di TMZ, una delle pubblicità che mi appare sotto le foto è per delle “diet pills”.
Trolls?
Comunque io rilancio sulle ombre. Oltre alla poca coerenza con la data (vedi post 79), è molto strana l'ombra del cancello: che sia corta si può spiegare con l'altezza elevata del Sole, ma manca del tutto l'ombra dell'arco con il rampicante. Sembra quasi che la foto in quel punto sia stata tagliata.
Chi approfondisce?
[quote-"martinobri"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/attenzione-alle-foto-false-di-steve.html#c6612060424775008923"]
ma manca del tutto l'ombra dell'arco con il rampicante. Sembra quasi che la foto in quel punto sia stata tagliata.
Chi approfondisce?
[/quote]

L'arco non è sul cancello, ma nella aiuola qualche metro dietro. Quindi l'ombra cade nella suddetta aiuola.
Marco,

@Paolo: ok scusa. quindi è confermato che è reale in base ai commenti sovrastanti? In che % è reale e in quale fake?

No, non è confermato né che sia reale, né che sia falsa. Non si possono dare percentuali in casi come questi.
Le foto aumentano:
http://i1.r7.com/data/files/2C95/948F/3217/30E6/0132/1737/EBB8/34D4/steve-jobs.jpg

Non sono un esperto, ma queste immagini mi sembrano più difficili da ritoccare
Ciao Paolo, nell'update dell'articolo non ho visto un tuo commento sulle nuove foto pubblicate dallo stesso set che mi hanno segnalato qui:

http://www.7sur7.be/7s7/fr/1505/Monde/article/detail/1311510/2011/08/30/Steve-Jobs-va-tres-mal.dhtml#.Tlywsc1n6nk.facebook

Io continuo a sperare che siano un fake di cattivissimo gusto.

saluti
Aribandus,

ancora una volta sostieni che è una manipolazione
[quote-"Paolo Attivissimo"]forte indicatore di manipolazione[/quote]


"Sostenere che è una manipolazione" non è lo stesso che "indicatore di manipolazione".


sostieni a prescindere che ci sia un ritocco.

No. Ti invito a rileggere l'articolo, nel quale dovrebbe essere molto chiaro che secondo me la foto è probabilmente un falso ma non escludo che possa essere autentica.
Riccardo,

La foto è autentica, la prova è la seconda foto

Non credo sia in sé una prova. Nulla impedirebbe a un falsario di creare due scatti leggermente diversi.
Aribandus,

Allora, perdonami Paolo, la finestra del mio browser titola:
[quote-"Paolo Attivissimo"]"Attenzione alle foto false di Steve Jobs malato" [UPD 2011/08/28][/quote]

Quindi affermi che son false.


Vedo che non stai leggendo quello che ho scritto, nonostante i miei ripetuti inviti.

Cito dall'articolo: "Più in generale, è probabile che gli spammer e i creatori di virus e malware assortito si scatenino creando esche basate sull'interesse morboso per questo genere di immagini. Meglio essere prudenti."

Spero di essere stato chiaro.
Grazie Paolo per rispondere alle nostre domande!

Mi permetto di quotare i miei predecessori. Puoi analizzare questa foto http://www.7sur7.be/7s7/fr/1505/Monde/article/detail/1311510/2011/08/30/Steve-Jobs-va-tres-mal.dhtml#.Tlywsc1n6nk.facebook e dirci se trovi segni che possa essere un fake?
Ho aggiornato l'articolo per tenere conto delle vostre segnalazioni di nuove foto.
A parte il gusto di pubblicare questo genere di foto, non potrebbe semplicemente essere il ritaglio di un fotogramma scattato al volo, con il vetro chiuso, probabilmente nemmeno pulitissimo, dove l'autore abbia cercato di lavorare di "timbro" e "cerotto" per eliminare le macchie dovute allo sporco e ai riflessi del vetro? Questo spiegherebbe la manipolazione...
?
Alla fin fine, l'unica vera stranezza della foto è quella "gonna".
Però, in un certo senso, è un indizio indiretto dell'autenticità della foto, perché chi sa lavorare così bene con tutti gli altri presunti particolari manipolati non sarebbe caduto in un errore così madornale.
C'è comunque qualcosa che non mi quadra. Già alcuni mesi fa furono pubblicate foto di Jobs con un aspetto simile a quello evidenziato in queste immagini tuttavia la sua ultima apparizione pubblica è stata nel "keynote" dell'Apple WWDC 2011 (tenutosi, se non ricordo male, in giugno) e non mi sembrava così emaciato. Trovo strano, e lo dico da profano, che ora riappaiano foto in cui è di nuovo così smagrito.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Paolo, secondo te, in base a quelle foto, quanti giorni di vita ha ancora Steve Jobs?
[quote-"pippo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/attenzione-alle-foto-false-di-steve.html#c3722150785089206469"]
Paolo, secondo te, [...]
[/quote]

Ma per favore...
vedendo il filmato del wwdc 2011 (inizio giugno) sembrava già molto smagrito, ma "energico"

in queste foto a distanza di due mesi sembra esserci stato un deciso tracollo (forse bombardato di chemio?)
Pippo,

Paolo, quanti giorni ha ancora di vita Jobs?

La stupidità di questa domanda è seconda solo al suo cattivo gusto.
"Secondo me la foto è vera, a parte le solite speculazioni su presunte foto elaborazioni e guadagni di gossipari, io nella foto non ci vedo proprio nulla di così assurdamente strano:
quella è la sua casa, che è malatissimo è palese e lo si sa perfettamente da tempo, la foto è stata scattata da una macchina e ovviamente di fretta, perché non penso che il fotografo l'avrebbe fatta senza neppure abbassare il vetro se ne avesse avuto la possibilità, quindi la qualità dell'immagine evidentemente sovraesposta e disturbata dal vetro della macchina e dalla fretta dell'operatore hanno fatto il resto.
Piacerebbe a tutti che non fosse vera, ma fino a prova contraria lo è."

Non mi funziona il pulsante "quote" con Chrome, comunque avevo ragione, purtroppo la foto è autentica, non ne dubitavo.
Queste nuove immagini (che non pubblico per rispetto della dignità di un malato

Sai che però io questa cosa non la capisco.
Perché mai la malattia e i suoi effetti sul corpo dovrebbe colpire la dignità di una persona?
Succede: ci si ammale, e si muore.
Perché ci si dovrebbe vergognare di una malattia? E' come vergognarsi di mostrarsi su una sedia a rotelle oppure tenere chiuso in casa il proprio figlio perché affetto dalla sindrome di Down.
Se c'è qualcosa che urta ciò viene dall'occhio dell'osservatore stupido, che valuta indecoroso lo stato di una persona perché malato.
Quelle persone imbevute di machismo per le quali una persona non ha valore se non è forte e grossa.
Dalle foto sembra che Jobs sia nelle condizioni tipiche di un qualsiasi ospite di una casa di riposo. Ci è solo arrivato con vent'anni di anticipo.
E non trovo che ci sia nulla di irrispettoso nel mostrare una persona nelle condizioni di tipico ospite di un ospizio. Basta osservarlo con serenità, senza fare stupidi paragoni col passato e senza usare finta compassione.
Poi mi dirai che non ti piace che dei media pubblichino queste foto per attirare click o vendere copie. Concordo, ma quel discorso vale sempre, anche per le foto di quella cantante che andava in giro senza mutande a far vedere la pisella.
faccio il fotografo, lo "scalino" è un banale effetto ottico dovuto alla "bruciatura" della sovraesposizione del collo illuminato in forte controluce. Un manipolatore serio non avrebbe mai lasciato un errore così grossolano, ciao.
A me dispiace che una persona così geniale non possa esercitare nel pieno delle forze per tanti altri anni.
@ Mattia
Non si tratta di vergognarsi di un malato, ma di rispettarlo, certe foto vengono pubblicate a scopo di lucro, non credo ci sia alcun rispetto in questo.
Inoltre se non sbaglio Jobs è sempre stato molto riservato, quindi si ha un'ulteriore mancanza di rispetto.
Nessuno ha da vergognarsi di una malattia, qualunque essa sia, però se lui se ne sta a casa sua e non va a mostrarsi in pubblico vorrà dire che non vuole farlo, trovo che pubblicare certi scatti "rubati" sia piuttosto squallido.
Mattia,

Perché mai la malattia e i suoi effetti sul corpo dovrebbe colpire la dignità di una persona?

Davvero non lo capisci? Allora fatti una fotografia mentre sei sul gabinetto con la salmonella e falla affiggere sui muri di casa tua, della tua città, e recapitala a tutti i tuoi amici. Poi ne riparliamo.
Un manipolatore serio non avrebbe mai lasciato un errore così grossolano, ciao.

Non ne sarei così sicuro.
Paolo, leggo da tempo e molto volentieri il tuo blog, ma devo dire che questa volta la penso come Aribandus.

Forse ci si deve rendere conto di una cosa: l'essere troppo scettici è come essere troppo creduloni, ci si lascia sempre qualcosa alle spalle (e questo vale anche per me) e si è poco (o troppo) aperti a cose nuove, giuste o sbagliate che siano..la maggior parte dei commenti che ho letto su internet riguardo questa foto dicono che è risaputo che Steve Jobs non sia mai stato un bersaglio facile per i paparazzi, ma io mi chiedo: deve per forza continuare ad essere così? Oppure ad una persona seriamente malata ad un certo punto possono venire a mancare quelle inibizioni che fino a quel giorno ne hanno fatto una persona super-riservata? Nella mia esperienza, personale e professionale, ti posso dire che una malattia può cambiare radicalmente una persona, sia dal punto di vista caratteriale e, ancora di più, dal punto di vista di "cura dell'immagine".
E' insignificante leggere argomentazioni del tipo: "Steve Jobs non indosserebbe mai una gonna", "Steve Jobs non si farebbe mai vedere in giro vestito così", oppure "Steve Jobs non si farebbe fotografare proprio"...sono argomentazioni banali e prive di fondamento, come abbiamo potuto notare.

Ancora più brutto è vedere delle argomentazioni "tecniche" appoggiare una tesi che alla fine si è rivelata sbagliata: Paolo, sottovaluti il potere di quello che scrivi...basta guardare i commenti al blog: tra i primi nessuno manifesta dubbio (e, anche se non ho commentato, neanch'io ho dubitato), ma solo con nuovi aggiornamenti qualcuno ha cominciato a scrivere "sì...ma forse quel particolare...".
Ora: ammesso che il lettore medio de "Il Disinformatico" sia una persona scettica (magari non in assoluto, ma generalmente scettica), ho potuto notare come sia stata proprio la mancanza di scetticismo in quello che tu hai scritto nel post a portare tutti (me compreso, ripeto) in fallo.
Per concludere, quindi, ti faccio una domanda: non è forse che, chiusi nel nostro scetticismo, siamo diventati rigidi nelle nostre teorie proprio come i complottisti?
non è forse che, chiusi nel nostro scetticismo, siamo diventati rigidi nelle nostre teorie proprio come i complottisti?

Non credo. Semplicemente, le tante esperienze precedenti ci hanno abituato a essere scettici nei confronti di fotografie inconsuete in contesti nei quali il sensazionalismo e il lucro la fanno da padroni.

Non ho scritto, neanche inizialmente, che la foto era categoricamente falsa. Ho scritto ripetutamente che era probabilmente falsa sulla base dei pochi indizi disponibili. Ora che ci sono più indizi, il parere può cambiare. Tutto qui.
Paolo, quanti giorni ha ancora di vita Jobs?

La stupidità di questa domanda è seconda solo al suo cattivo gusto.


Forse Pippo vuole richiamare, per irriderlo, l'episodio (se ne era parlato anche qua) in cui un sedicente medico aveva dato 6 settimane di vita a Jobs guardando una sua foto di spalle.
Martinobri,

Forse Pippo vuole richiamare, per irriderlo, l'episodio (se ne era parlato anche qua) in cui un sedicente medico aveva dato 6 settimane di vita a Jobs guardando una sua foto di spalle.

Può darsi. Non ho colto l'(ipotetica) allusione. Se Pippo è ancora in giro, può chiarire.
"non è forse che, chiusi nel nostro scetticismo, siamo diventati rigidi nelle nostre teorie proprio come i complottisti?

Paolo A.: "Non credo. Semplicemente, le tante esperienze precedenti ci hanno abituato a essere scettici nei confronti di fotografie inconsuete in contesti nei quali il sensazionalismo e il lucro la fanno da padroni."

Si e' vero, pero' questa tendenza a "liquidare" qualsiasi cosa che non vada d'accordo con quello che dici l'ho notata. E' come se si fossero formati due partiti: quello degli scettici e quello dei complottisti. Decidere volta per volta senza farsi influenzare dal "ruolo" che ci si e' dati e' difficile, direi praticamente impossibile. E' un problema enorme, che qualsiasi riduzionista conosce bene, quello dei bias cognitivi che non ti lasciano tregua. Tra l'altro in certi casi, laddove la ragione non puo' arrivare per carenza di informazione, l'istinto puo' supplire la risposta giusta con maggiore probabilita' della ragione. Insomma, essere razionali al 100% e' una mission impossible. L'importante e' saperlo.
Sono da anni una cliente assidua di Apple ed ho sempre stimato Jobs per quanto è riuscito a fare, ma qui non riesco a vedere l'ex CEO intelligentissimo e meritatamente ricco e potente bensì un uomo ammalato, stanco, che sta vivendo l'ultimo periodo della propria vita e che ha DIRITTO al rispetto ed alla comprensione di tutti.

Comprensione che di sicuro non vedo in questo paparazzamento - vero o fasullo che sia - e nella speculazione mediatica che se ne sta facendo.

Non ha importanza che le foto siano autentiche o meno: il fatto che vengano sfruttate per attirare l'attenzione è a dir poco disgustoso !!!

NO COMMENT per questi avvoltoi.
Consentitemi un augurio di serenità e di buona salute, di vero cuore, a Steve Jobs.
Beh... Io vedo una persona molto dimagrita, ma non vedo flebo, cateteri, maschere d'ossigeno, sondini. Qualcuno di voi è mai stato in un ospedale??
Non ci vedo la violazione della privacy, è una persona famosa in un luogo all'aperto, le sorti di questa persona sono anche legate a un impero economico. E' chiaro che le sue condizioni di salute destino interesse.
Ma al di là di tutto, io vedo dignità in queste pose e questi scatti, si tratta di una persona che come tante persone al mondo sta affrontando una malattia, sorretta dai suoi cari. Francamente se mi dovessi ammalare, e sentissi la gente che parla della mia attuale immagine come di "racapricciante" ci resterei parecchio male, e gli urlerei che vi credete voi, IMMORTALI? Mentre sarei contenta se la gente mi facesse gli auguri di buona guarigione, e magari notasse, che nonostante la malattia, nei miei occhi brilla la stessa intensa luce di sempre.
mattia ha commentato:
Queste nuove immagini (che non pubblico per rispetto della dignità di un malato

Sai che però io questa cosa non la capisco.
Perché mai la malattia e i suoi effetti sul corpo dovrebbe colpire la dignità di una persona?
Succede: ci si ammale, e si muore.
Perché ci si dovrebbe vergognare di una malattia? E' come vergognarsi di mostrarsi su una sedia a rotelle oppure tenere chiuso in casa il proprio figlio perché affetto dalla sindrome di Down. [...]

L'hai mai chiesto a un malato di cancro in fase terminale? Io sono stata costantemente vicina a mio padre nei suoi ultimi 15 giorni e ti assicuro che per lui, essere costretto a farsi accompagnare in bagno da sua figlia, non aveva nulla di dignitoso.
Stavolta purtroppo sembra una notizia vera e non una bufala: secondo questo articolo della CNN è morto ieri (mercoledì 5 ottobre).
Confermo che è vero: anche nel sito Apple c'è il [url=http://www.apple.com/stevejobs/]necrologio[/url] e la foto a tutto schermo in [url=http://www.apple.com/stevejobs/]Home Page[/url].
Salve, sono capitato qui per caso. Conoscendo il mondo IT E Apple approfonditamente rimango basito come si possa GETTARE del tempo per scrivere e commentare in maniera così analiticamente inutile una fotografia. Direi che nel caso della malattia di Steve Jobs era nota ha tutti da anni e il peggiorare delle sue condizioni di salute. Magari chi ha contribuito ha scrivere questa montagna di inutilità sara' anche una persona preparata tecnicamente, ma non stavate analizzando la photo di una UFO! Dove magari un analisi di questo tipo e perlomeno giustificabile ..... Comunque per concludere , ritengo che ormai da 4 giorni vi siate anche voi resi conto della infondatezza di quanto espresso !!! Non amo i blog e non tornerò certo qui per confrontarmi con le vostre risposte. fareste più bella figura ad eliminare quanto scritto o al massimo scrivere qualcosa per chiedere scusa al mondo di internet. Se continuiamo a POPOLARE la rete con byte di immondizia succederà lo stesso che capita nella vita vera: non ci sara' più posto per le cose reali e vere! thanks Steve, bye.
al massimo scrivere qualcosa per chiedere scusa al mondo di internet

Fallo anche tu; per chiedere scusa alla lingua italiana
Quelle in HD sembrano davvero vere..