skip to main | skip to sidebar
365 commenti (ultimi)

Le cose che non colsi - 2011/08/13

Le cose che non colsi - 2011/08/13


Scusate l'assenza; sono in regime di semivacanza e ne sto approfittando per sistemare un po' di cose arretrate (principalmente il documentario Moonscape e l'edizione aggiornata del mio libro “Luna?”, ma anche altre chicche che spero di poter pubblicare nei prossimi mesi).

Pronto il podcast del Disinformatico. È disponibile temporaneamente sul sito della Rete Tre della RSI il podcast della puntata di venerdì scorso del Disinformatico radiofonico. Ecco i temi e i rispettivi articoli di supporto: resa all'FBI di Sanford Wallace (il "re dello spam")patch Microsoft con il ritorno del "ping della morte"attacco di Anonymous a Facebook il 5 novembreFacebook che "ruba" i numeri dai telefonini e meteore da ascoltare.

In arrivo foto ancora migliori dei veicoli Apollo sulla Luna? Da domani la sonda Lunar Reconnaissance Orbiter si abbasserà di quota per fotografare meglio i siti degli sbarchi sulla Luna. Ci sono problemi tecnici, ma dovremmo ottenere immagini notevoli dei veicoli lunari (ComplottiLunari.info).

LinkedIn "ruba" le foto personali per gli spot. LinkedIn ha cambiato le proprie regole e ora si riserva il diritto di usare i nomi e le foto degli utenti per le pubblicità: "...your name/photo may show up in related ads shown to LinkedIn members." La nuova funzione è attiva salvo intervento dell'utente. Una delle ragioni per le quali rifiuto tutti gli inviti a partecipare ai social network (Sophos).

Flash da aggiornare. Adobe ha rilasciato un aggiornamento che tura una serie di falle critiche nel plug-in Flash, Air e Shockwave. Risolve vulnerabilità anche in Photoshop CS, che era attaccabile tramite una GIF ostile (Intego).

Carta digitale riscrivibile. i2R è un foglio di carta sul quale si può stampare fino a 260 volte; per cancellare la stampa si passa il foglio in un dispositivo termico simile a quello usato nei fax. Non è ancora sul mercato, ma potrebbe esserlo fra un paio d'anni (Physorg).

20 anni di Web. Non mi sembra vero che siano già passati due decenni da quando vidi per la prima volta una pagina Web, ma il 6 agosto scorso il progetto di Tim Berners-Lee e Robert Cailliau ha compiuto due decenni (Gizmodo).

30 anni di PC. il 12 agosto 1981 IBM presentava il PC modello 5150. Processore a 4,77 MHz (sì, megahertz) 16 kilobyte di RAM espandibili a 256 (sì, kilobyte), due dischetti da 5,25" capaci di contenere 160 kilobyte di dati. Disco rigido? Nemmeno per scherzo (The Inquirer).

Charlie Stross e il futuro della sicurezza informatica. Uno dei più geniali autori di fantascienza contemporanei è stato invitato pochi giorni fa al simposio di sicurezza USENIX a San Francisco. Il suo intervento, letto su un iPad, è una pioggia di idee straordinarie ed inquietanti. Un esempio: come cambierà la società quando saremo (tra poco) capaci di registrare su una memoria digitale protetta, non disattivabile, ogni singola cosa che vediamo, ascoltiamo, leggiamo, diciamo nel corso della nostra vita e quindi falsificare un alibi sarà pressoché impossibile? Saremo disposti a rinunciare alla nostra privacy pur di avere un mondo nel quale il crimine è sostanzialmente impraticabile perché c'è la certezza di essere colti? O non avremo questa scelta, perché ci verrà imposta non dai governi, ma dai datori di lavoro o dalle compagnie d'assicurazione? E come difenderemo questa massa titanica di dati dalle intrusioni informatiche, quando il furto d'identità non sarà solo questione di rubare password, ma comporterà rubare tutti i nostri ricordi? (in inglese, solo audio; video).

Identificare al volo uno sconosciuto per strada con una foto. I ricercatori dell'Heinz College alla Carnegie Mellon University hanno sviluppato un software che riesce a identificare un passante su tre in pochi secondi tramite riconoscimento facciale e controlli incrociati sui database dei social network e di altre fonti pubbliche. "In altre parole, potreste camminare per strada o essere seduti al bar e qualche poco di buono potrebbe farvi una foto di nascosto e con quella sola informazione scoprire il vostro nome, dove lavorate, se siete single e molto altro. La cosa che spaventa è che i risultati non arrivano da un singolo servizio che si potrebbe chiudere, ma vengono aggregati partendo dalle vostre informazioni pubbliche" (Gizmodo).

E-Cat, dubbi sempre più forti. Il generatore "nucleare" di Rossi e Focardi è stato esaminato in un rapporto da Steven Krivit, di New Energy Times, che raccoglie forti indizi che puntano nella direzione di una bufala. Ci sono errori di metodo grossolani e le reazioni alle critiche sono isteriche. La sede della fabbrica a Miami che secondo Rossi conterrebbe 300 E-Cat funzionanti è un appartamento al quinto piano di un edificio. Nessuno ha mai visto l'E-Cat che, a detta di Rossi, riscalderebbe una fabbrica a Bondeno, in Italia. La dimostrazione di un E-Cat da 1 MW presso la società greca Defkalion, annunciata per ottobre, è stata annullata perché la Defkalion non ha pagato un acconto. E c'è di peggio. A questo punto, il dispositivo è una bufala fino a prova contraria. Se Rossi e Focardi non permettono questa prova in condizioni verificate indipendentemente, non meritano altre attenzioni e scendono al livello dei ciarlatani del paranormale (Physorg).

Rick Perry e la teologia sperimentale. Ad aprile 2011 il governatore del Texas, Rick Perry, proclama ufficialmente tre "Giorni di Preghiera per la Pioggia nello Stato del Texas". Seguono quattro mesi di siccità. Se vi preoccupa l'idea di un governatore americano che invece di rimboccarsi le maniche si affida alla preghiera ("Credo che sia ora di affidare semplicemente la cosa a Dio, e dire 'Dio, devi sistemarla tu questa cosa", ha detto in un discorso pubblico), c'è di peggio: Perry si vuole candidare per la presidenza degli Stati Uniti. Vorreste un tipo del genere con il dito sul pulsante delle armi nucleari? Citazione citabile: "La preghiera può essere meditativa, può lenire e può essere un gesto d'umiltà. Può anche essere pensiero magico. Dato che Perry dice che governerebbe affidandosi in outsourcing al soprannaturale, vale la pena di chiedersi se Dio lo sta ignorando" (New York Times).

MySpace va in tilt e non se ne accorge nessuno. Come passano in fretta le mode in Rete: MySpace, social network un tempo così popolare, ha avuto un blackout, ma non ci fa caso nessuno a parte qualche sito specializzato in informatica (CNet).

Guerre Stellari: il creatore dell'armatura delle truppe mostra come fabbricare il casco. Andrew Ainsworth, l'uomo che fabbricò le memorabili armature e l'ancor più memorabile casco delle truppe d'assalto imperiali di Star Wars, mostra come scolpirne lo stampo e realizzarne una copia. Geniale la soluzione usata per coprire i giunti: quelli che sembravano essere dettagli decorativi sono in realtà espedienti per mascherare l'unione dei pezzi (Youtube).

Star Wars a luci rosse: fa ridere. Le parti non osé di questa parodia promettono di essere esilaranti, a giudicare da questo trailer (Io9; non contiene immagini imbarazzanti).

Doctor Who: David Tennant agli esordi. Non ho parole (Youtube).

Doctor Who: il gatto che imita gli angeli terrificanti di Blink. Fantastico (Youtube).

Doctor Who: TARDIS reale che sembra smaterializzarsi (Retronaut).

UFO gallesi, pubblicati nuovi documenti dagli archivi governativi. Spicciatevi, fra un mese non saranno più scaricabili (BBC, National Archives).

Mike, il pollo che visse per 18 mesi dopo essere stato decapitato. Foto un po' impressionanti ma di fonte ben autenticata (Retronaut).

File hosts truccati usando caratteri Unicode. Un bell'esempio di come si possono usare caratteri dall'aspetto simile ma con codici Unicode differenti per creare trappole che redirigono gli utenti su siti-trappola. Per l'occhio dell'utente è tutto a posto, ma c'è una "o" in cirillico che sballa tutto (Technet.com).

Le radio supersofisticate dell'FBI si bloccano con un gingillo da pochi soldi. I costosi apparati di comunicazione radio che seguono lo standard Project 25/P25, adottati dalle autorità federali e locali statunitensi per garantire riservatezza e interoperabilità (3925 dollari al pezzo), sono in realtà paralizzabili con un giocattolo della Mattel da trenta dollari e intercettabili con componenti acquistabili ovunque con un migliaio di dollari. Un gruppo di ricercatori ha presentato al simposio USENIX la propria intercettazione di FBI, Secret Service (l'organizzazione che si occupa della sicurezza delle più alte cariche USA) e Homeland Security. Chicca: gli agenti federali spesso non attivano neanche la cifratura delle comunicazioni (CNet).

Marte, robot della NASA arriva al ciglio di un cratere largo 22 chilometri. La sonda automatica Opportunity, che percorre la superficie di Marte ormai da sette anni, è arrivata sull'orlo del cratere Endeavour. Un cratere così grande significa che in superficie ci sono rocce un tempo sepolte in profondità: è come uno scavo naturale, e questo permetterà nuove scoperte geologiche (Nasa; foto).

Shuttle addio, libro commemorativo gratuito della Boeing. Fotografie splendide e tanti dettagli e aneddoti poco conosciuti di un veicolo spaziale straordinario (Boeing).

Sembra la Morte Nera, ma è una luna di Saturno. Splendida foto di Teti e Titano (Bad Astronomy).

Pantere estive, avvistamento in Maremma. Puntuali come ogni anno arrivano gli avvistamenti di presunte pantere in Italia, con il consueto codazzo di polemiche inconcludenti e foto sgranate che potrebbero mostrare qualunque cosa anziché una pantera (Queryonline).

L'auto automatica di Google ha un incidente. In un caso del genere, di chi è la colpa? Del guidatore o di chi ha scritto il software? Domanda ancora più difficile: se il software di guida calcola che per salvare un gruppo di pedoni deve mandare fuori strada l'auto, lo deve fare? (Jalopnik)

TV svizzera, scappa un "porca tr*ia" in diretta alla conduttrice del TG. Lezione numero uno del giornalismo radiotelevisivo: ogni microfono è da considerare permanentemente acceso e aperto. Altrimenti scappano chicche come questa (Tio.ch; video su Youtube).

iPhone, ora c'è anche l'accessorio-skimmer per carte di credito. Finalmente una buona ragione per acquistare un Applefonino. Ah, no: c'è anche la versione per Android: un lettore del sistema Square che si collega alla porta audio del telefono e gli passa i dati della carta di credito senza usare alcuna cifratura (CNet).

Auto-BAHN, comunicazione fra cellulari senza rete cellulare. Thomas Wilhelm ha creato un software (per ora solo per Android) che permette agli smartphone di comunicare fra loro direttamente senza usare la rete cellulare, adoperando invece Bluetooth e Wifi per trasmettere un messaggio rimbalzandolo da un telefono a quello vicino fino a raggiungere la destinazione. Utile ai rivoltosi d'ogni latitudine e in caso d'emergenza (BBC; Hackerdemia).

Bello: si fa un seguito di Cosmos. Fantastico: lo condurrà l'astrofisico Neil deGrasse Tyson, uno dei migliori divulgatori sulla piazza. EPICO: lo produrrà Seth MacFarlane di Family Guy (I Griffin). La serie televisiva condotta da Carl Sagan è una delle introduzioni più poetiche alla meraviglia della scienza; recuperatela, se potete, e guardate come si fa ad affascinare senza contar balle. Sto parlando con te, Roberto Giacobbo (Gizmodo).
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (365)
Riguardo a Star Wars XXX.
È quasi 2 anni che molte vecchie serie TV (tra le quali anche Star Trek) vengono riproposte in chiave porno.

In tutti i casi sono delle parodie comiche, quindi Star Wars è in linea con le altre produzioni.
Il caso del pollo Mike non mi sorprende affatto. Conosco persone, nella sua stessa condizione, le quali oltre a dimostrare grande longevità, sono riuscite addirittura a vincere delle elezioni!
Buone Vacanze Paolo!!
Mi fa piacere sapere che stai ancora lavorando al progetto Moonscape, spero che presto sarà possibile vedere qualcosa in anteprima!
Google dice che l'incidente dell'auto automatica (un tamponamento è avvenuto mentre era guidata manualmente... resta il dubbio sul fatto che l'abbiano detto per evitare ripercussioni, ma mi immagino anche la scena del guidatore che si perde a guardare i duemila display che avrà l'auto all'interno e non si accorge che davanti hanno rallentato.
"In arrivo foto ancora migliori dei veicoli Apollo sulla Luna? Da domani la sonda Lunar Reconnaissance Orbiter si abbasserà di quota per fotografare meglio i siti degli sbarchi sulla Luna. Ci sono problemi tecnici, ma dovremmo ottenere immagini notevoli dei veicoli lunari"

Ma questo non dimostrerà nulla, e così sarà fino a che una sonda, abbassandosi fin quasi a toccare la superficie lunare, non fotograferà quello stramaledetto sasso per vedere se la "C" sopra di esso è reale. Se non lo fosse, vorrà dire che è stato girato tutto a Hollywood :D

"Un esempio: come cambierà la società quando saremo (tra poco) capaci di registrare su una memoria digitale protetta, non disattivabile, ogni singola cosa che vediamo, ascoltiamo, leggiamo, diciamo nel corso della nostra vita e quindi falsificare un alibi sarà pressoché impossibile?"

Certo, pressoché impossibile, come togliere la protezione ai Blu-Ray, ingannare i controlli biometrici, bloccare le radio supersofisticate dell'FBI e far stare due file hosts nella stessa cartella :D

"Rick Perry e la teologia sperimentale."

Ma cosa c'è di così nefasto in Texas? Sarà mica colpa dei tacos!? o_O

"TV svizzera, scappa un "porca tr*ia" in diretta alla conduttrice del TG."

Finora parolacce non ne ho sentite, ma se guardassi Rai News tutte le sere, come faccio io, ne vedresti e sentiresti delle belle: gente che passa sbragata sullo sfondo o che urla durante il telegiornale, microfoni lasciati aperti mentre vengono lanciati i servizi o addirittura mentre è in onda la pubblicità, uno spettacolo :D

"La sede della fabbrica a Miami che secondo Rossi conterrebbe 300 E-Cat funzionanti è un appartamento al quinto piano di un edificio."

I vicini riferiscono di svariati e ripetuti e-miao ad ogni ora del giorno e della notte :D

"EPICO: lo produrrà Seth MacFarlane di Family Guy."

ITALIAN VERSION: "EPICO: lo produrrà Seth MacFarlane, quello dei Griffin :D
Per Giovanni Pili

Il caso del pollo Mike non mi sorprende affatto. Conosco persone, nella sua stessa condizione, le quali oltre a dimostrare grande longevità, sono riuscite addirittura a vincere delle elezioni!

Questa battuta è copiata dalla defunta rivista satirica Cuore. Dopo un periodo in cui non si era parlato d'altro che di una bambina nata acefala (senza testa), la cui vita era stata prolungata artificialmente dai medici per alcune settimane, avevano messo a titoli cubitali un cosa tipo:

Il mondo si interroga sui limiti della scienza
Giancarlo Magalli vive senza testa da 37 anni!


Purtroppo su questo sito non l'ho trovata (o non ne hanno fatto ancora la scansione, o non ho cercato bene).
Doctor Who: il gatto che imita gli angeli terrificanti di Blink.

Paolo, volevo sapere se a casa va tutto bene.
L'auto, ha ancora tutte e quattro le ruote?
Per ferragosto hai intenzione di passare una giornata divertente?
Così...era solo per sapere... >:(

(seriamente: forse è meglio mettere un disclaimer sul link, visto che non stiamo su Bastardidentro.com)
Molto interessante il caso della self driving car di Google.
Sono curioso di sapere come si concluderà la causa.
Segnalo una curiosità: Guerre Stellari è uscito prima che venisse scoperto Mimas, quindi è un puro caso che sia praticamente identico alla Morte Nera :)
@Accademia dei pedanti ♂
No, non l'ho copiata. Ci manca solo che mi metto a copiare le scemenze dagli altri. :D Non conosco nemmeno la rivista. Però la battuta su magalli è simile.
Be', se parliamo di parolacce in diretta, è rimasta famosa quella di Maurizio Martinelli, conduttore di Tg2 Dieci minuti, il 7 dicembre 2006. Un ospite si è cosparso di combustibile in diretta ed ha estratto un accendino. Lo hanno tenuto in quattro. Sui titoli di coda Martinelli, che aveva mantenuto fin lì un contegno inglese, ha pronunciato nei confronti dell'ospite incendiario un'allocuzione che potete leggere in questo resoconto.
Ma con il Lei, mi raccomando: la classe non si perde mai. :-)
A proposito di "teologia sperimentale" (o teo-ingegneria, come l'ha ribattezzata qualcuno): ha avuto tanto successo che è stata adottata anche in Oklahoma:

http://thinkprogress.org/romm/2011/08/04/288379/oklahoma-drought-gov-mary-falin-pray-for-rain/

Stessi risultati...
Ma non dimentichiamo il buon vecchio Germano Mosconi.
Per Giovanni Pili

Ma non dimentichiamo il buon vecchio Germano Mosconi.

Quelli però sono fuori onda. Non si tratta di disattenzione.
benritrovato, Paolo :)
Possiamo ricordare Alfredo Papa, che per un microfono lasciato acceso mentre usciva di scena durante un "Fantastico" del 1989 si è giocato la carriera.

La storia di Mike the Headless chicken mi affascina da qualche anno, è veramente spettacolare.
Il povero Mike è morto soffocato dopo 18 mesi dalla decapitazione quando, mentre lo nutrivano tramite una siringa, il cibo è finito nella trachea e non è stato possibile estrarlo.
Ho visto il trailer della parodia porno di Star Wars: all'inizio c'è il logo della "Vivid", una delle principali case di produzione di film a luci rosse (probabilmente la maggiore).
Come per gli altri trailer di parodie a luci rosse di loro produzione si nota la qualità della pellicola (fotografia, costumi...).
Ora io ho visto solo i trailer, qualcuno mi può dire se anche i film sono ben fatti? E, soprattutto, da cosa si vede che un film a luci rosse è ben fatto (a parte i dettagli tecnici)?
@ L'economa domenstica

Beh, se l'antennista ripara la televisione, lei lo paga in contanti con fattura e non c'e nessuna amica di lei che fa la doccia proprio in quel momento, allora probabilmente non è un gran film.

Inoltre, se assomiglia a questo, sicuramente è divertente, ma come film per adulti forse non vale granché...

http://www.youtube.com/watch?v=lYAQWFm_Ai0
[quote-"L'economa domestica"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c8556478643619991233"]
Possiamo ricordare Alfredo Papa, che per un microfono lasciato acceso mentre usciva di scena durante un "Fantastico" del 1989 si è giocato la carriera.[/quote]

Beh, come non ricordare la mitica gaffe di Emilio Fede (purtroppo avvenuta in un periodo non propriamente piacevole)?

Chiaramente non sto a citare gli ormai numerosi casi di bestemmie in onda negli ultimi anni durante i reality, perchè ormai viene il dubbio che non siano più degli "incidenti", ma vengano accuratamente ricercati dagli stessi produttori o concorrenti.

Mi torna in mente, invece, un episodio di cui purtroppo non trovo traccia. Durante una delle primissime edizioni di Striscia La Notizia, appena iniziata la puntata, Ezio Greggio stava sistemando i fogli davanti a sè, quando a un certo punto gli scappo un sonoro "e vaffan..."
Ci fu subito lo schermo nero, passò qualche spot e poi la trasmissione ricominciò. I primi minuti furono esattamente identici a prima, ma stavola Ezio aveva i fogli già sistemati davanti a sè :)

Ancora oggi non so se si fosse trattata di un incidente in diretta o se, per sbaglio, avessero mandato un onda un take sbagliato.
Per quanto riguarda Rick Perry...

Le affermazioni sul paranormale lasciano il tempo che trovano quando nel pieno di una crisi mondiale e americana il Texas si trova in pieno boom economico e da solo ha creato il 40% dei nuovi posti di lavoro di tutti gli USA.
Con Austin, la capitale, che è il traino economico con crescite del PIL intorno al 5%.
Uno stato che ha superato la California per quanto riguarda l'energia eolica e che si appresta a superarla per quanto riguarda il solare.

Visto che l'uomo non ha alcun potere nel cambiare il meteo, lascia pure che invochi l'aiuto di Dio, ma per quello che riguarda la gestione delle cose a portata d'uomo, c'è poco da scherzare. Il Texas sta dimostrando capacità incredibili.

Se in Italia avessero fatto un quarto di quello che hanno fatto in Texas in questi anni, staremmo tutti meglio.
Roberto,

tieni presente che Perry si trova a governare uno stato strapieno di risorse naturali e che molti dei posti di lavoro creati sono al minimo salariale e non hanno copertura sanitaria. E comunque non bastano a coprire la crescita della popolazione (CNN).
@Attivissimo

Sinceramente il commento su Perry te lo potevi anche risparmiare, è una caduta di stile che non mi aspettavo da te.
La chicca sul ditino che spinge il pulsante dei missili poi...
Ciao Paolo.
Perchè "caduta di stile"? Questo blog si dedica da sempre ad additare le bufale e le stupidaggini, soprattutto quelle antiscientifiche e socialmente pericolose. Rick Perry è quindi perfettamente in tema. Non gli viene fatto lo sconto solo perché crede in uno specifico tipo di essere invisibile.
il gatto angelo :D rotfl
tennant agli esordi? no grazie ;)
meglio doctor bean
http://www.metacafe.com/watch/4249059/comic_relief_doctor_who/
hahaha, bellissimo il video del gatto, in effetti i gatti talvolta sembrano comportarsi come gli angeli piangenti da quanto sono silenziosi.

Il mio regno per una Tardis. LOL

Quel governatore il detto "aiutati che dio ti aiuta" non lo ha mai sentito e probabilmente pure San Paolo avrebbe avuto qualcosa da dire se non erro...
Per Paolo Attivissimo

Interessantissime le notizie del pollo e di Marte, grazie dei link!
Ma questo non dimostrerà nulla, e così sarà fino a che una sonda, abbassandosi fin quasi a toccare la superficie lunare, non fotograferà quello stramaledetto sasso per vedere se la "C" sopra di esso è reale. Se non lo fosse, vorrà dire che è stato girato tutto a Hollywood :D

Dimentichi la datazione al c14 della bandiera. Ma credo che anche questo non basterebbe. La C.I.A. è famosa per manipolare gli isotopi...

Ma con il Lei, mi raccomando: la classe non si perde mai. :-)

Mi diverte molto quando succede! Una volta ero sul treno e c'era un ragazzino che teneva i piedi sul sedile. La signora vicino (fin troppo gentilmente) gli disse: "può toglierli da lì per favore". E il ragazzino: "signora, si faccia i c...i suoi!". Ovvio che poi lei è partita con un cristone e quello ha abbassato la cresta. Però è divertente insultare portando rispetto... ROTFL!

in uno specifico tipo di essere invisibile.

E' la più bella definizione che abbia mai sentito a riguardo. Ahahahah!
Ma questo Auto-BAHN utilizza una qualche forma di cifratura ? Se si sarebbe effettivamente utilissimo per i vari dissidenti che lottano contro i propri regimi. Se invece trasmette in chiaro non mi arrischierei proprio ad usarlo..

Utile comunque anche in caso di disastri naturali che mettano in tilt le reti telefoniche
Su Perry, non capisco perché si dovrebbe rispettare la stupidità. Mi sembra molto medievale questa storia di dover rispetto a chiunque solo perché dimostra - anche a spese della logica e del buon senso - una fede smisurata in un essere sovrannaturale. Quando poi si fa politica, e ci si vuole candidare alla presidenza, è veramente ridicolo fare leva sulla superstizione, la dove si dovrebbe dimostrare un minimo di capacità organizzativa. Per quanto se ne dica, io non credo che in Italia individui simili riuscirebbero anche solo a diventare sindaci. Ed uno non può manco farci una battuta... come si dice: "si ride per non piangere".
A questo punto, il dispositivo è una bufala fino a prova contraria

Strano che ancora nessuno sia intervenuto per gridare alla malafede o accusare di avere granitiche certezze da bigotti della scienza, condito con il caso Galileo, Einstein e Tesla.
Si vede proprio che siamo nel periodo di ferragosto!
Per Giovanni Pili

Per quanto se ne dica, io non credo che in Italia individui simili riuscirebbero anche solo a diventare sindaci.

Purtroppo ti sbagli: riusciamo a candidare gente ben peggiore in termini di stupidità. Per non parlare dell'onestà.
Ti ricordi l'epica scena delle iene dove intervistavano i parlamentari subito dopo aver votato il finanziamento in Afganistan? Uno di loro non sapeva neanche che esistesse quella nazione e non sapeva pronunciarne il nome. Diceva topo: "Afanistan", se non ricordo male. Piccolo ma significativo esempio...
Errata corrige: manca l'h in "Afghanistan"
"Un auto con il pilota automatico integrale come dovrebbe comportarsi se le si presenta la scelta fra salvare un gruppo di pedoni uccidendo il conducente o uccidere un gruppo di pedoni piuttosto che il conducente?"

La risposta è semplice: un pilota automatico integrale dovrebbe comportarsi come un tassista con 300'000+ km di esperienza, quando gli si presenta tale tipo di scelta ha già sbagliato, pertanto la risposta corretta è:

un'auto automatica non deve neanche finire in quella situazione.
Ecco il video:
http://vimeo.com/20895193
(minuto 02:44)

Cmq mi son sbagliato la domanda non è stata posta dopo la votazione ma come vedete l'argomento è uscito per caso...
dimenticavo, a chi dice che non è possibile guidare offrendo la garanzia di non ferire gli altri utenti della strada rispondo che le norme e le procedure per la circolazione sono sorprendentemente ben studiate ed utili.
Chi le segue pedissequamente ha la garanzia di non timbrare il biglietto a pedoni o ciclisti, e se lo fa è perchè le ha tralasciate.

Immagino non sia difficile vietare ad un computer di fare cose tipo:

Superare a 40 km/h un autobus alla fermata

Affiancarsi alla destra di qualcuno in autostrada in corrispondenza di una corsia di accelerazione.

Passare allo scatto del verde senza controllare l'angolo di destra*.

Un computer non ha nevrosi, e a meno che qualcuno non decida di fargliele emulare, non ha un motivo al mondo per fare cazzate in strada.

Inoltre, così come tassisti e pizzaboys possono vedere le persone dietro i muri riflesse su vetro, metallo o comunque superfici riflettenti dirimpetto all'angolo coperto, un computer dovrebbe poter individuare ancora meglio persone nascoste da piante o edifici. (Una volta, una persona, per motivi che ignoro, è saltata fuori dalle siepi in kirchmeyer strasse(regensburg) ed ha attraversato la strada senz'altro. )

Non esiste un incidente che non poteva essere evitato essendo più prudenti.



*colgo l'occasione per dire che il verde di un semaforo NON è un permesso di origine divina, la probabilità che un critino preferisca rischiare di essere investito piuttosto che perdere l'autobus va considerata diversa da 0, e aggiungo a chi vede il perdere l'autobus come una tragedia irreparabile che una notte in albergo costa meno che l'essere investiti da un'automobile, l'"adulto autonomo" che non può permettersi di perdere 60-80 eurozzi in un simile frangente dovrebbe riflettere seriamente sulle proprie scelte di vita.
Credo che la frase di Giovanni Pili

[quote]Per quanto se ne dica, io non credo che in Italia individui simili riuscirebbero anche solo a diventare sindaci.
[/quote]

fosse riferita solo alla pubblica professione in una fede, nel caso di Rick Perry cristiano evangelico e metodista. Il quale per non farsi mancare nulla ha anche pubblicamente sposato le teoria del disegno intelligente. :-)

Tutti i presidenti, presidenti del consiglio e ministri della storia repubblicana italiana erano o cristiani cattolici romani, o atei (quasi tutti atei in quanto comunisti o socialisti, ma qualche eccezione c'è stata). Non ne ricordo nemmeno uno valdese, zuingliano o cattolico ortodosso, e nemmeno di religione ebraica.
È chiaro che avendo in casa il capo di quella religione, uscite di questo tipo sarebbero come minimo inopportune: non porterebbero un voto in più, e anzi, si rischierebbe una bella figuraccia se dal pulpito ufficiale arrivasse una presa di distanza di quest'uso utilitaristico di dio.
"La cosa che spaventa è che i risultati non arrivano da un singolo servizio che si potrebbe chiudere, ma vengono aggregati partendo dalle vostre informazioni pubbliche"

Un piccolo episodio di questi giorni: cercavo da informazioni pubbliche l'indirizzo postale di una mia conoscente in USA della quale conoscevo con precisione solo il numero telefonico.
In breve ho saputo: la sua eta', il nome e cognome del marito e la sua eta', i nomi dei figlioletti, ed infine anche l'indirizzo.
A pagamento avrei potuto sapere anche di piu': la eventuale storia giudiziara, divorzi, la lista degli indirizzi postali passati...
Privacy?
Per Accademia dei pedanti ♂

fosse riferita solo alla pubblica professione in una fede, nel caso di Rick Perry cristiano evangelico e metodista.

A me sembra che si parli anche di stupidità e di superstizione

Posso anche sbagliarmi e, nel caso, chiedo scusa a Giovanni Pili per il fraintendimento... :-)
Le news su Charlie Stross e sull'Heinz College mi ricordano molto il film "Minority Report" di qualche anno fa con Tom Cruise, nel quale praticamente quello che viene descritto nelle due news si realizza più o meno fedelmente.
@Stupor Mundi 83

Ho capito cosa intendi tu, e condivido, ma non mi aspetterei nemmeno da un ciellino certe sciocchezze. Faccio mia la precisazione che ha fatto Accademia poco sopra.

Non sto dicendo che i politici italiani sono migliori, semplicemente riconosco che almeno queste bassezze ancora non le ho viste, la politica è (dovrebbe essere)una cosa pragmatica e certamente un democristiano è molto più pragmatico di un creazionista americano. Il discorso "ipocrisia" e "disonestà" è un'altra storia.
La vicenda dell'E-cat, com'era intuibile, si manifetando come pura fuffa (per non usare una rima più acconcia!).
Per Stupor Mundi 83

fosse riferita solo alla pubblica professione in una fede, nel caso di Rick Perry cristiano evangelico e metodista.

A me sembra che si parli anche di stupidità e di superstizione


Be', certo, chiedere pubblicamente l'arrivo della pioggia e poi sopportare quattro mesi di siccità texana non è proprio una nota di merito nel curriculum politico di Rick Perry. Chissà, in uno stato federato degli Usa in cui la religione è tenuta in enorme considerazione, se la pioggia fosse arrivata poco dopo avrebbe fatto un figurone: i territori del Nuovo Mondo riescono sempre a stupirci. :-)
Noi europei, che non abbiamo l'elefantiasi delle chiese di orientamento evangelico oppure fondamentalista avremmo continuato a ridere di lui; negli Usa gli europei non votano. Ma attenzione, in passato simili tentazioni sono apparse anche in Italia, e perfino più imbarazzanti: guarda questo manifesto elettorale (non so quanto realmente venne diffuso all'epoca, ma conta l'atteggiamento).
@ Paolo Attivissimo.

Il Texas è uno stato ricco di risorse. Anche la California. Ma la California è sull'orlo del collasso, il Texas no.

I posti di lavoro sono al minimo salariale? Pensa che in Italia i contratti a progetto vengono pagati ancora di meno...

C'era un certo Keynes che diceva che in tempo di crisi bisogna fare in modo che le persone lavorino. Quindi meglio contratti al minimo salariale che niente.

Il numero di posti di lavoro che ha creato il Texas non bastano a coprire la crescita della popolazione? Perché c'è qualche stato americano che sta meglio?
No, dico il Texas ha creato in piena crisi economica il 40% dei nuovi posti di lavoro di tutti gli Stati Uniti con una popolazione che è un decimo della popolazione totale degli stati uniti e che è poco più della metà della popolazione italiana. I numeri parlano chiaro e sono schiaccianti.

E poi, sì il Texas non ha l'assistenza medica e molte altre coperture sociali, però sta crescendo in tutti i settori. Nell'informatica, nel cinema, nell'energia solare, nell'energia eolica e chi più ne ha, più ne metta.

Il detto dice: "piove governo ladro". Si vede che in Texas sono onesti.
L'intera storia degli Stati Uniti d'America è fatta da presidenti che hanno invocato l'aiuto di Dio e mi vieni a chiedere se un governatore che sta facendo galoppare economicamente il Texas lo vorrei alla Casa Bianca? Ma guarda, se per caso dovesse perdere, potrebbe venire a sistemare l'Italia... sempre meglio di quello che abbiamo.
Io ho un IBM 5150 con schermo e tastiera originali.. perfettamente funzionante :) la versione con unità C: però!
Ma... il Texas è lo stesso stato dove vengono giustiziate persone anche senza prove certe, i.e. innocenti? tsk

Quanto a "Star wars", viene parodiato in chiave porno da Kevin Smith anche nel film "Zack and Miri make a porno", uscito - dopo 3 anni! - anche in Italia.
Il titolo non poteva essere che "Star whores"! LOL
Sul gatto che imita gli angeli di Blink: il video originale del gatto è qui. Il comportamento da "ninja" del gatto in realtà è dettato da un tipico istinto del predatore: ogni volta che gli occhi della preda sono visibili, meglio restare immobili!

Su Opportunity: la cosa più incredibile è che l'obiettivo era stato fissato nell'agosto del 2008, ben tre anni fa... da allora la sonda è stata in viaggio, guidata con estrema pazienza dal controllo missione.
Roberto,

Ma guarda, se per caso dovesse perdere, potrebbe venire a sistemare l'Italia

Spero che tu stia scherzando. Se sei seriamente disposto ad accettare un creazionista bigotto al potere in cambio di posti di lavoro, francamente mi fai un po' paura.
UN SEQUEL A COSMOS? OH MY GOD *FAP* *FAP* *FAP* *FAP*


*sviene*


non mi è mai fregato granché della roba di macfarlane, che trovo mediocre (a parte the cleveland show), ma questa è, almeno per me, la migliore notizia dell'anno.
@ Paolo Attivissimo

Le convinzioni religiose personali, sempre ammesso che siano reali e che non siano invece uno strumento usato in una nazione dove "ci tengono a sentirsi dire certe cose" sono un conto. L'abilità politica e la capacità di fare crescita e sviluppo sono due cose per me distinte e separate.

Di un chirurgo ti interessa che sia capace a fare il suo lavoro o è più importante se è creazionista?

Secondo te in Italia o in altri posti del mondo al potere non sono mai andati dei creazionisti bigotti? Sicuro?

Dal mio punto di vista i creazionisti sostengono una tesi tanto fallace quanto sciocca sulla genesi del mondo, ma non vedo come questo possa entrarci con altre cose come l'amministrazione dello stato.

Per quanto negli USA si possa essere creazionisti e bigotti, non si può comunque vietare la libertà religiosa, né si può imporre la propria visione del mondo, perché sulla libertà di pensiero non c'è americano disposto a cedere.

Tra le altre cose in America il presidente non ha potere legislativo e non fa lui la legge di bilancio.

Rick Perry ha dimostrato che in piena crisi economica, sia negli USA che nel resto del mondo, è riuscito a portare il suo stato a un boom economico.
Mi pare quindi abbastanza naturale la sua canditatura alla presidenza degli Stati Uniti, visto che il presidente che c'è adesso si è rivelato piuttosto incapace sotto molti punti di vista.
A cominciare dal fatto che ha bombardato la Libia senza nemmeno farsi dare i poteri dal congresso per farlo.

Francamente non vedo proprio il legame tra l'essere creazionisti e mettere il dito sul pulsante dei missili atomici. Ho visto tante persone intelligenti sostenere con convinzione delle tesi molto stupide. Accade soprattutto quando si tirano in ballo questioni politiche e religiose. Ma non per questo la gente perde il buon senso e la consapevolezza che premere quel bottone significa anche autodistruggersi.

Francamente penso che il primo dovere di un capo di stato sia quello di far in modo che la sua nazione sia prospera, che la gente abbia un lavoro e possibilmente che faccia in modo che ci sia più mobilità sociale e un minore divario di reddito tra chi è ricco e chi è povero.

Se poi il capo di stato è creazionista, feticista o tifoso della Lazio, poco mi importa. Basta che pensi al bene della nazione e dei suoi cittadini.
Per Roberto

Di un chirurgo ti interessa che sia capace a fare il suo lavoro o è più importante se è creazionista?

Capace di fare.
Un chirurgo non è eletto. Ed è un dipendente dell'ospedale per cui lavora, oppure è scelto e pagato dal paziente se è libero professionista. Un governatore e un presidente, una volta eletti, non hanno vincoli di dipendenza: stanno lì fino alle elezioni.

Secondo te in Italia o in altri posti del mondo al potere non sono mai andati dei creazionisti bigotti? Sicuro?

Io non ne ho mai sentito parlare. La cosa non è certo inspiegabile: il creazionismo e la teoria del disegno intelligente sono nate e hanno fatto proseliti solo in alcune parti degli Usa. In nessun altro Paese occidentale queste idee hanno un peso politico significativo (nel senso: spostamento di elettori).

Tra le altre cose in America il presidente non ha potere legislativo e non fa lui la legge di bilancio.

E meno male!
Il presidente americano ha il diritto di veto sulle decisioni del Congresso, e il Congresso può aggirarlo solo rivotandolo con una maggioranza qualificata (i due terzi, sia alla Camera dei rappresentanti che al Senato).

Rick Perry ha dimostrato che in piena crisi economica, sia negli USA che nel resto del mondo,

No. La crisi ha colpito molte economie, ma non tutto il mondo: la Cina non è mai entrata in recessione, e nemmeno la Corea del Sud. Nell'UE la Polonia è stato l'unico membro risparmiato dalla crisi, almeno dal punto di vista finanziario.

è riuscito a portare il suo stato a un boom economico.

Esagerato!
Adesso bastano nuovi posti di lavoro corrispondenti al 40% nazionale (e sottolineo nuovi, perché la disoccupazione in Texas attualmente non è proprio bassa: 8,2%) per fare il boom economico! Il Texas era uno Stato ricco già prima dell'arrivo di Rick Perry.

Francamente penso che il primo dovere di un capo di stato sia quello di far in modo che la sua nazione sia prospera, che la gente abbia un lavoro e possibilmente che faccia in modo che ci sia più mobilità sociale e un minore divario di reddito tra chi è ricco e chi è povero.

Hai scelto proprio un accostamento adatto fra l'ultimo punto e Rick Perry. Se c'è un candidato che il divario fra ricchi e poveri proprio non lo vuole ridurre, è lui.
Non che negli Usa quest'idea socialdemocratica sia mai stata realmente attuata. Diciamo che alcuni hanno fatto finta di crederci.
@Roberto

Se un chirurgo testimone di geova non mi fà una trasfusione e mi fà crepare perchè la sua religione è contraria mi importa eccome.
Così come farei notare che il Texas è uno degli stati più arretrati per quanto riguarda i diritti civili, celebre per non avere stoppato condanne a morte anche quando nuovi test del dna (non disponibili al momento della condanna) scagionavano l'accusato.
Quindi secondo te per introdurre un neo schiavismo (i co.co.pro hanno copuretura di infortunio che in Texas NON c'è) è giusto avere politici talmente fanatici da calpestare i diritti civili di donne, gay, minoranze religiose, ecc?

Già i nostri politici pseudo-cattolici da questo punto di vista hanno fatto già abbastanza danni (e nel cesto ci metto PD, PDL, LEGA, UDC, ecc), non mi sembra decisamente il caso di importare un PAZZO favorevole ai CAMPI DI RIEDUCAZIONE (so much Stalin-style) per ome e bisessuali, ad obbligare TUTTI gli studenti all'indottrinamento settario e alla preghiera, ad eliminare dai corsi di studio qualsisi cosa possa mettere in dubbio la bibbia (evoluzione, biochimica, diverse branche della fisica, parecchia letteratura, parecchia parte della storia, ecc).

Fra l'atro questa gente è anche quella che se un ragazzina viene stuprata dal padre pedofilo e resta incinta non può abortire.

@Accademia

Lo so, lo so probabilmente il post qui sopra è scritto da chiavica, perdonamela sta volta.
Fanno davvero tenerezza i commentini nostrani contro il texano Perry:
per una frase detta durante un comizio tutti a puntare il dito, senza ricordarsi che in America stanno pregando anche perché se ne vada Obama (vero disastro di cui nessuno parla male, stranamente), e senza ricordarsi che negli Stati Uniti si giura sulla Bibbia quando si diventa presidenti, perciò il rivolgersi a Dio in certe situazioni è perfettamente normale per gli americani.
Da molte decadi gli aerei sono in grado di decollare, volare e atterrare autonomamente. Il volo automatico e' considerato ormai piu' sicuro di quello umano, nel senso che l'affidare completamente ogni fase del volo ad un pilota automatico condurrebbe ad un numero di incidenti per numero di voli inferiore a quelli condotti da piloti umani. Solo per la diffidenza da parte del pubblico e per ragioni di training e' ancora il pilota a dirigere molte delle operazioni di volo in un aereo commerciale.

Tuttavia anche li ci sono stati alcuni incidenti dovuti a errori del software che non e' stato in grado di reagire correttamente a situazioni particolari.

Il volo Turkish Airline 1951 per esempio si concluse a Schipol con 9 morti nel 2009 proprio a causa di un guasto ad un sensore cui il software reagi' incorrettamente (non mi stupirei se la causa dell'incidente al veicolo di google fosse analoga). I piloti ci misero del loro dimenticando di controllare adeguatamente altimetro e throttle. Ci sono stati altri casi di incidenti avvenuti (o mancati all'ultimo momento) per ragioni analoghe.

La questione dell'eventuale responsabilita' penale dei programmatori quindi e' stata dibattuta diverse volte, e penso che da questo punto di vista la domanda contenuta nell'articolo di jalopnik ("who's ultimately responsible for any accidents that happen while the software controls the vehicle") sia in un certo senso il classico "scoop" inesistente. I veicoli automatici, auto o aerei che siano, di solito hanno un pilota alla guida pronto ad intervenire se qualcosa va storto. Che io sappia solo i veicoli automatici su rotaia sono controllati da un operatore remoto.

saluti,

p.s. se leggi la storia per intero vedrai come in un certo senso il First Officer del volo Turikish Airline sia una vittima indiretta dell'attentato alle Twin Towers...
@Roberto: Di un chirurgo ti interessa che sia capace a fare il suo lavoro o è più importante se è creazionista?
L'essere creazionista potrebbe indurlo a sperimentare interventi rischiosi e privi di basi teoriche, come tentare uno xenotrapianto senza prendere in considerazione la distanza evolutiva tra l'uomo e la specie animale in questione.
Denial of evolution can be
hazardous to your health
Per Machine Pistole

per una frase detta durante un comizio tutti a puntare il dito, senza ricordarsi che in America stanno pregando anche perché se ne vada Obama (vero disastro di cui nessuno parla male, stranamente),

Come dire: "mal comune mezzo gaudio". Oppure: "due torti fanno una ragione".
Innanzitutto spiega: chi sta pregando perché Obama venga sconfitto alle elezioni? Fornire percentuale, credo politico e religioso, grazie.

senza ricordarsi che negli Stati Uniti si giura sulla Bibbia quando si diventa presidenti, perciò il rivolgersi a Dio in certe situazioni è perfettamente normale per gli americani.

Assolutamente no. La costituzione statunitense prescrive che il presidente debba giurare prima di entrare in carica, ma non specifica affatto che sia una bibbia. Del resto contraddirebbe sé stessa, visto che protegge la libertà religiosa (e quindi anche la libertà di non avere alcuna religione).
A titolo di esempio: Franklin Pierce si prese la libertà di stravolgere la formula prescritta, e usò il verbo to affirm al posto di to swear. Theodore Roosevelt non usò una bibbia. Dwight Eisenhower, Harry Truman e Richard Nixon giurarono su due bibbie. John Quincy Adams su un testo di legge.
Per Senjin

non mi sembra decisamente il caso di importare un PAZZO favorevole ai CAMPI DI RIEDUCAZIONE (so much Stalin-style) per ome e bisessuali, ad obbligare TUTTI gli studenti all'indottrinamento settario e alla preghiera, ad eliminare dai corsi di studio qualsisi cosa possa mettere in dubbio la bibbia (evoluzione, biochimica, diverse branche della fisica, parecchia letteratura, parecchia parte della storia, ecc).

Questa è una caricatura delle posizioni di Rick Perry. Non mi risulta abbia mai espresso progetti del genere.
@ Accademia.

1) Il presidente viene eletto, e quindi? Non vedo che c'entra.
Si può discriminare religiosamente un politico e non un medico? Trovo che il discorso sia decisamente pericoloso per l'idea stessa di democrazia.

2) Sei proprio sicuro che in Italia nessun politico sia mai stato convinto che l'evoluzionismo è una balla? Ci sono politici che non si sono mai dichiarati in proposito, quindi io non ci metterei la mano sul fuoco.
A vedere certe facce della Lega per esempio o qualche ultracattolico, l'idea che nessuno di questi in segreto sia creazionista, la trovo alquanto strana.

3) Avere il potere di veto non vuol dire avere il potere legislativo. Può bloccare una legge che non gli piace ma non può imporne una che gli piace. Differenza sostanziale.

4) Citare pochi stati in cui non c'è stata la crisi economica è come dire che non sono le 20:00 perché sono le 19:59 e 35 secondi...
Se è per questo la Turchia vive un periodo d'oro e Instabul guida la classifica mondiale delle città con la maggiore crescita.

5) Non sono solo i posti di lavoro ma il fatto che il Texas sia diventato il primo stato per produzione di energia eolica, che nella classifica delle 20 migliori città americane per crescita economica, Austin sia al primo posto e ci siano altre 5 città del Texas, mentre per esempio la california ha 9 città tra le 20 peggiori città americane per crescita.
Inoltre la storia dello stato già ricco non sta proprio in piedi perché lo stato più ricco d'america è sempre stato la California e il divario tra i due stati in questi anni si è ridotto notevolmente, con il Texas che sta superando lo stato rivale in molti settori.
Non è boom? In mezzo a una crisi di questa portata lo è sicuramente.

6) Certamente Rick Perry non è un socialdemocratico, ma quello è il mio auspicio di come dovrebbe essere un politico e di cosa mi interessa che faccia, non un ritratto di Rick Perry.
Però francamente, se non si possono avere tutte e tre le cose, che almeno un politico si sia dimostrato capace in due di queste cose non è che sia proprio male eh...
Per Roberto

1) Il presidente viene eletto, e quindi? Non vedo che c'entra.

Per fortuna un medico chirurgo si può espellere dall'ospedale appena fa una vaccata. O si può scegliere di non affidarsi a lui una volta conosciuto il suo retroterra.
La tragedia di un politico sbagliato al potere è che fa danni anche se la maggioranza della popolazione è contro di lui.

Si può discriminare religiosamente un politico e non un medico?

Ma quale discriminazione? In un luogo di scettici allegri, si prendono le doverose distanze da sparate simili.

2) Sei proprio sicuro che in Italia nessun politico sia mai stato convinto che l'evoluzionismo è una balla? Ci sono politici che non si sono mai dichiarati in proposito,

Infatti, è questa la differenza: persone legate alla cultura e alla scienza, ad esempio Antonino Zichichi, hanno negato l'evoluzionismo. Ma nessuno ricopriva incarichi di governo importanti come quello del candidato alla casa bianca Rick Perry.

3) Avere il potere di veto non vuol dire avere il potere legislativo. Può bloccare una legge che non gli piace ma non può imporne una che gli piace. Differenza sostanziale.

Diciamo che quando una legge è necessaria, e il presidente esprime il diritto di veto, il Congresso deve lavorare a lungo di lima finché non trova una versione che gli piaccia. Non c'è poi questa grande differenza.

4) Citare pochi stati in cui non c'è stata la crisi economica è come dire che non sono le 20:00 perché sono le 19:59 e 35 secondi...

E se vuoi ti dico anche i decimi e i centesimi. Hai qualcosa contro i pignoli, per caso? W.W
Tu hai scritto "resto del mondo". È sbagliato. Semplicemente.

Se è per questo la Turchia vive un periodo d'oro e Instabul guida la classifica mondiale delle città con la maggiore crescita.

İstanbul.
A maggior ragione. Comunque non volevo fare un elenco esaustivo delle eccezioni. Volevo far notare che l'appellativo di "globale" affibbiato alla crisi degli ultimi tre anni è una tecnica consolatoria del tipo "stiamo male tutti, non sta male nessuno".

5) Non sono solo i posti di lavoro ma il fatto che il Texas sia diventato il primo stato per produzione di energia eolica,

Per completezza va detto che la più alta percentuale di fabbisogno energetico coperto con l'eolico spetta allo Iowa, con il 14,2 %. E che centrali eoliche esistevano già prima che Rick Perry diventasse governatore: il Texas Wind Power Project è del 1995. Quella di Big Spring del 1999.
[segue]

Inoltre la storia dello stato già ricco non sta proprio in piedi perché lo stato più ricco d'america è sempre stato la California e il divario tra i due stati in questi anni si è ridotto notevolmente, con il Texas che sta superando lo stato rivale in molti settori.

E l'ho capito!
Il Texas non è mai stato fra gli Stati derelitti degli Usa, stile Idaho o Mississippi. Ha le maggiori riserve stimate di petrolio e di gas. Ha miniere di uranio. È sempre stato al primo posto nella produzione di cotone. È sede della ExxonMobil, della Texas Instruments e della American Airlines, non proprio ditte a conduzione familiare.

Non è boom? In mezzo a una crisi di questa portata lo è sicuramente.

Ah be', tutto è relativo. Se un governatore ammette contratti di lavoro al minimo salariale e senza copertura sanitaria, e con quello stipendio non ci si paga nemmeno l'affitto di un monolocale, questo 40 % di nuovi assunti a livello Usa vive in roulotte (faccio per dire, non conosco la situazione nel dettaglio). Chiamalo come vuoi, ma questo non è boom.

6) Certamente Rick Perry non è un socialdemocratico, ma quello è il mio auspicio di come dovrebbe essere un politico e di cosa mi interessa che faccia, non un ritratto di Rick Perry.

Ah, ecco. Precisazione doverosa.

Però francamente, se non si possono avere tutte e tre le cose, che almeno un politico si sia dimostrato capace in due di queste cose non è che sia proprio male eh...

Io non sono ferrato in materia, ma mi permetto di essere scettico sulla possibilità che nell'epoca attuale la politica possa creare reale prosperità a un Paese, che possa governare crisi che hanno origine nelle borse e nelle regole di mercato. È finita l'epoca dell'economia curtense.
Accademia dei pedanti ♂

Antonino Zichichi, hanno negato l'evoluzionismo.

Caspita, sarò poco informato sul personaggio ma questa non la sapevo... Posso chiederti l'intervista o l'articolo dove afferma una cosa del genere?

Ti chiedo inoltre un parere personale: secondo te come è possibile che uno scienziato possa affermare una cosa simile di fronte alla marea di prove contrarie ad una simile affermazione?
Per Stupor Mundi 83

Antonino Zichichi, hanno negato l'evoluzionismo.

Caspita, sarò poco informato sul personaggio ma questa non la sapevo... Posso chiederti l'intervista o l'articolo dove afferma una cosa del genere?


Lo ha scritto in un libro: Perché io credo in colui che ha fatto il mondo. Tra fede e scienza.

Per un'analisi spietata di tutti i contenuti, non solo l'attacco all'evoluzionismo, ecco una recensione (attenzione: è scritta da Odifreddi: chi non lo digerisce, non apra il link).

Ti chiedo inoltre un parere personale: secondo te come è possibile che uno scienziato possa affermare una cosa simile di fronte alla marea di prove contrarie ad una simile affermazione?

Secondo me Zichichi non è uno scienziato: è un laureato che se non fosse stato raccomandato avrebbe fatto al massimo il professore di fisica al liceo.
In più, la materia in cui è specializzato ha poco a che fare con la biologia, sotto la quale ricade la teoria dell'evoluzione.
Per Accademia dei pedanti ♂

attenzione: è scritta da Odifreddi: chi non lo digerisce, non apra il link

Lo digerisco bene... :-)

Grazie davvero della tua esaustiva risposta e dei link!
P.S. Mitico Odifreddi, La sua recensione mi ha messo di buon umore!

Certo che non conoscevo proprio questo Zichichi. Diciamo che avevo solo dei vaghi ricordi di quando ero piccolo e lui faceva quegli interventi in TV che lo hanno reso famoso.
‘È più facile collegarsi con Kabul piuttosto che con Locarno’

LOL...
Per quanto riguarda le parodie di Star Wars, segnalo anche il ridoppiaggio di Carletto FX (GemBoy) in bolognese...il titolo anche in questo caso è Star Whores.
@Roberto

Segnalo questo che proprio oggi mi è arrivato nell'e-mail

http://www.nytimes.com/2011/08/16/business/in-texas-perry-rides-an-energy-boom.html?_r=1&nl=us&emc=politicsemailema1
@ Accademia
"Secondo me Zichichi non è uno scienziato: è un laureato che se non fosse stato raccomandato avrebbe fatto al massimo il professore di fisica al liceo."

Mah, per essere scienziato è scienziato, qualcosa l'ha pubblicata, anche se non ho idea della rilevanza dei suoi lavori. Però è anche palese che nei contorsionismi logici ci sguazza alla grande, come Odifreddi (che sarà anche l'arroganza in persona, però in fatto di logica non sbaglia praticamente mai, e a buon diritto) fa ed ha fatto notare. Se i lavori di Zichichi sono davvero delle buone pubblicazioni scientifiche (cosa sulla quale personalmente non mi posso esprimere), le motivazioni plausibili del perché compia inesattezze e deliri logici sono due:
- Un particolare caso di doppia personalità: quando scrive su qualcosa che non sia il suo preciso campo di studi si trasforma in Mr. Hyde;
- Lo fa di proposito sperando che nessuno se ne accorga e si beva le dissertazioni metafisiche prendendole per verità e non per mera (fallace oltretutto) opinione, in virtù della sindrome del cane che miagola: "...se lo dice proprio lui che è un fisico, allora [conseguenza trascendente ad libitum]..."
(Nell'intento di prevenire un flame religioso, premetto che non ho nulla in contrario alla metafisica, anzi, purché essa resti "meta-" e non pretenda in alcun modo di essere "-fisica").

"In più, la materia in cui è specializzato ha poco a che fare con la biologia, sotto la quale ricade la teoria dell'evoluzione."

Beh, però non è che la biologia sia una branca isolata della scienza. Voglio dire, per analizzare ipotetiche prove dell'evoluzione si ricorre spesso a modelli e tecnologie che poggiano sulla fisica, anzi proprio sulla fisica nucleare. Per cui non è affatto scusato, semmai la colpa si aggrava per modus tollens: se [insieme di teorie e tecniche fisiche] prova che [teoria biologica], allora negare [teoria biologica] conduce a negare almeno un elemento di [teorie e tecniche fisiche], inferenza logica che Zichichi non porta alle sue ultime conseguenze, ovvero "buona parte delle cose che ho studiato e con le quali ho ottenuto prestigio è falsa".
Per A-user

Mah, per essere scienziato è scienziato, qualcosa l'ha pubblicata, anche se non ho idea della rilevanza dei suoi lavori.

Nemmeno io.
Tieni presente che se si ha una raccomandazione che assicura un incarico di ricercatore in giovane età, e se si possiede fiuto nel riconoscere gli allievi più bravi, la ricerca la si delega a loro, e in caso di risultati interessanti si incassa la gloria a nome proprio.
Non ho prove per sostenere che sia andata così, se non quelle indirette.

Beh, però non è che la biologia sia una branca isolata della scienza. Voglio dire, per analizzare ipotetiche prove dell'evoluzione si ricorre spesso a modelli e tecnologie che poggiano sulla fisica, anzi proprio sulla fisica nucleare.

Che io sappia, funziona così: al corso di laurea di biologia si studia molta fisica (e molta chimica). Al corso di laurea di fisica non si studia biologia (oggi: ma dubito che negli anni in cui Zichichi si è laureato fosse diverso). Non è escluso che le conoscenze di Zichichi sulla teoria evolutiva si fermino a ciò che si insegnava negli anni Quaranta in Italia, cioè prima della traduzione dei libri sulla sintesi moderna (o neodarwinismo).
@ Accademia

1) Il medico si può espellere e un politico no. Giustissimo. Fa parte dei limiti della democrazia. Un politico può o meno essere riconfermato al momento delle elezioni. E questa cosa condiziona anche l'operato del politico stesso. A meno che non si trovi al secondo mandato e sappia già che non può essere rieletto.

2) In Italia molti politici non dicono quello che pensano veramente ma quello che è più conveniente. Succede anche in America. Se in Italia è poco conveniente esternare le proprie convinzioni religiose, in America è l'esatto contrario. Esternare convinzioni religiose è politicamente conveniente. Di conseguenza magari in Italia un politico non si dichiara creazionista e magari lo è, mentre in America un politico si dichiara creazionista e magari non lo è. Bisogna sempre valutare il contesto.

3) La necessità di una legge è sempre un fatto soggettivo. Si tratta quindi sempre dei limiti della democrazia. Se alla gente non sta bene che un presidente abbia messo i veti alle prossime elezioni non lo vota.

4) Non ho nulla contro i pignoli a parte quando vedono il capello nella frittata e lo fanno diventare più importante della frittata stessa.
In ogni crisi mondiale, c'è sempre qualche stato che ne esce rafforzato eppure si chiama lo stesso crisi mondiale. Gli stati dove il costo del lavoro è più basso, come la Polonia da te citata per esempio. Ti basti pensare che SKY Italia ha spostato la struttura dell'Help desk del settore IT proprio in Polonia, per risparmiare, tagliando commesse a imprese italiane. Una crisi è mondiale quando gli effetti si propagano in tutto il mondo, non quando ogni singolo stato di questo pianeta entra in crisi.
@ Accademia

5) Eh, Rick Perry ha continuato le politiche di G. W. Bush in Texas. Questo uno lo potrebbe anche considerare normale. In Italia non lo sarebbe. Se in Italia progetti un'opera pubblica è decidi costi e date di realizzazione e poi cambia il governo, non c'è alcuna assicurazione che quel progetto vada avanti. In America sì, allora anche di questo i governatori hanno il merito. Quindi se in Texas l'eolico si è sviluppato tanto è anche merito di Perry, oltre che di Bush.

Non ho mai negato che il Texas sia sede di grandi compagnie e che non abbia risorse, anzi, faccio però notare che la netta differenza di crescita tra Texas e California, non è dovuto al fatto che il Texas è uno stato ricco di risorse e imprese e la California no, ma è dovuto alle politiche fiscali ed economiche nettamente differenti tra i due stati. E non si tratta di differenze tra repubblicani e democratici. In California c'era Schwarzenegger come governatore.
Ma mentre la California ha un sistema di assistenza sociale e tasse elevate, il Texas è l'esatto contrario. In Texas anche quando governavano i democratici la ricetta è sempre stata la stessa. Tagli alla spesa pubblica e riduzione delle tasse. L'esatto contrario di quanto hanno fatto in California repubblicani o democratici.
Ora questa cosa può piacere o non piacere, ma la California (stato con PIL quasi paragonabile all'Italia) è in crisi, mentre il Texas al contrario gode di ottima salute.

Per finire, non è che quel 40% di posti di lavoro in più siano tutta gente con il minimo salariale. Anzi. Il fatto che in Texas ci siano meno norme e meno pratiche burocratiche per far partire un'opera sta attirando imprese di altri stati che si stanno trasferendo lì ed assumono lì anche persone di stati differenti.
Per ottenere i permessi per costruire una centrale solare in California occorrono anni. In Texas si ottengono i permessi im meno di sette mesi.

E comunque il numero dei posti della classe media in Texas dal 1998 sono aumentati del 16% contro il 2,1% della California.
I posti di lavoro ad alta tecnologia e nella ricerca scientifica negli ultimi dieci anni in Texas sono cresciuti del 14% contro il 2% della California.

Mi pare che i numeri parlino da soli.

6) Secondo il tuo modo di ragionare chiunque vada al governo non è in grado di produrre significative svolte economiche. Quindi che ci sia Berlusconi o Bersani o Obama o Merkel o Sarkozy non fa alcuna differenza.
Io non sono d'accordo. La politica può fare moltissimo per l'economia, visto che la politica fa le regole.

La semplificazione della burocrazia può fare molto (anni in california, sette mesi in Texas).
Uno stato più leggero, lascia più soldi nelle tasche dei cittadini, mentre uno più pesante ne lascia meno.
Uno stato può decidere per esempio se fornire direttamente servizi come sanità e istruzione o se fornire aiuti attraverso trasferimenti di reddito alle persone più bisognose affinché possano permettersi l'iscrizione dei figli alle scuole e avere un'assicurazione sanitaria.
Generalmente l'erogazione diretta di un servizio costa molto di più dei trasferimenti di reddito alle famiglie.

Io sono convinto che la politica possa fare veramente tanto per stimolare la crescita economica.
@ Alexandre

Francamente che posso dire del NYT che è da sempre un giornale filo Dem e che ci viene a raccontare che la "Dea Bendata" esiste e che Perry è stato da lei benedetto?

Il giornale spara cifre del 2000 e le paragona con quelle del 2011 senza nemmeno fare gli aggiustamenti per l'inflazione e per finire mette a paragone economie di altri stati che hanno una minore disoccupazione ma che non hanno i problemi di immigrazione (sia interna da altri stati che esterna dal Messico) che ha il Texas.

Posso solo dire che se "la dea bendata" esiste e ha bendetto Perry, questo va a suo vantaggio. L'America, come il resto del mondo ha bisogno di fortuna.
Per chi volesse approfondire lo Zichichi-pensiero (e la relativa bassezza), consiglio questa recensione del libro Galilei, divin uomo.

[quote-"Stupor Mundi 83"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2792695396611244244"]chiedo inoltre un parere personale: secondo te come è possibile che uno scienziato possa affermare una cosa simile di fronte alla marea di prove contrarie ad una simile affermazione?
[/quote]

Zichichi, in due parole, è un apologeta cristiano. E quando si parte con l'obiettivo di dimostrare la propria tesi preferita, l'obiettività e la ragione si eclissano: Zichichi dispensa ragioni e torti a seconda di come gli fa comodo.
@ Accademia
"se si possiede fiuto nel riconoscere gli allievi più bravi, la ricerca la si delega a loro, e in caso di risultati interessanti si incassa la gloria a nome proprio."
A volte accade. Però prima o poi il coperchio salta e la gloria precipita rovinosamente. Ma come giustamente hai notato, non ci sono prove che ciò sia accaduto nella carriera di Zichichi, anche se il dubbio mi è venuto più di una volta, e credo non soltanto a me.

"Non è escluso che le conoscenze di Zichichi sulla teoria evolutiva si fermino a ciò che si insegnava negli anni Quaranta in Italia, cioè prima della traduzione dei libri sulla sintesi moderna (o neodarwinismo)."
Giusto, non avevo considerato questa possibilità. Però poteva fare un minimo di ricerca prima di fantasticare sulla genesi e lo sviluppo della vita. Credo che la teoria evoluzionistica sia ormai parte del patrimonio culturale collettivo, è difficile non esserne a conoscenza, almeno nei suoi punti fondamentali.
Per Roberto

1) Il medico si può espellere e un politico no. Giustissimo. Fa parte dei limiti della democrazia. Un politico può o meno essere riconfermato al momento delle elezioni. E questa cosa condiziona anche l'operato del politico stesso.

Spero per il suo bene che ciò non valga per l'operato del medico creazionista: altrimenti man mano che si propaga la voce, perde pazienti e rimane disoccupato.
Non stavamo ancora parlando di operato, in ogni caso. Stavamo parlando di dichiarazioni pubbliche, e su materie tutt'altro che secondarie.

2) In Italia molti politici non dicono quello che pensano veramente ma quello che è più conveniente. Succede anche in America. Se in Italia è poco conveniente esternare le proprie convinzioni religiose, in America è l'esatto contrario.

Non è vero. I cattolici in Italia sono estremamente esibizionisti sulla propria fede. Rocco Buttiglione si vantava di essere amico personale di Karol Wojtyła (se poi fosse vero non lo so: non sono mai arrivate smentite).
Semplicemente, coincidendo il centro del cattolicesimo col centro della Repubblica italiana, non c'è alcun bisogno di pavoneggiarsi con dogmi, morale e catechesi cattolica. È sufficiente farsi vedere mentre si va a messa.

Esternare convinzioni religiose è politicamente conveniente. Di conseguenza magari in Italia un politico non si dichiara creazionista e magari lo è, mentre in America un politico si dichiara creazionista e magari non lo è. Bisogna sempre valutare il contesto.

Mettila come vuoi, una dichiarazione esplicita come quella di Perry è grave e preoccupante sia che lui ci creda, sia che si tratti di mero calcolo politico.
Quando esponenti di alto profilo della politica italiana diranno vaccate analoghe in salsa cattolica, noi criticheremo quelle. Qui funziona così.

Se alla gente non sta bene che un presidente abbia messo i veti alle prossime elezioni non lo vota.

Sicuramente non lo vota anche per mille altre questioni estranee ai veti.
Stavamo parlando del potere legislativo indiretto del presidente degli Usa, non delle sue fortune elettorali.
Piccola curiosità: il presidente italiano non ha il diritto di veto.
[segue]

In ogni crisi mondiale, c'è sempre qualche stato che ne esce rafforzato eppure si chiama lo stesso crisi mondiale.

È sbagliato anche se lo fanno tutti, sai?

Una crisi è mondiale quando gli effetti si propagano in tutto il mondo, non quando ogni singolo stato di questo pianeta entra in crisi.

Considerato che la Cina da sola ha quasi il 20% della popolazione mondiale, sostenere che la crisi sia mondiale senza specificazioni è una bella dimostrazione di eurocentrismo e di americocentrismo. E la Cina peraltro non è stata l'unica eccezione.

Non ho mai negato che il Texas sia sede di grandi compagnie e che non abbia risorse, anzi, faccio però notare che la netta differenza di crescita tra Texas e California, non è dovuto al fatto che il Texas è uno stato ricco di risorse e imprese e la California no, ma è dovuto alle politiche fiscali ed economiche nettamente differenti tra i due stati.

Puoi abbassare le tasse quanto vuoi, se non ci fosse stata l'impennata dei prezzi del petrolio in questi anni il Texas quei posti di lavoro se li sognava. E probabilmente non avrebbe avuto un motivo forte per incentivare così le centrali eoliche.
Ci sono Stati che hanno le tasse ancora più basse del Texas, ad esempio le Bahamas: eppure la crescita è negativa (-1,35% nel 2010 e tendenza attuale +0,95%). In compenso la Danimarca, dove la tassazione è spaventosa, dalla crisi si è risollevata benino, nel 2010 aveva la tendenza positiva.

Forse queste schematizzazioni valgono quello che valgono: come slogan.

Per finire, non è che quel 40% di posti di lavoro in più siano tutta gente con il minimo salariale.

L'articolo che ha linkato Alexandre, del New York Times, sostiene di sì. Tu hai altri dati?

6) Secondo il tuo modo di ragionare chiunque vada al governo non è in grado di produrre significative svolte economiche. Quindi che ci sia Berlusconi o Bersani o Obama o Merkel o Sarkozy non fa alcuna differenza.

Esattamente. C'è chi è più bravo a gettare fumo negli occhi al proprio popolo, e chi è un principiante. Di fronte a una crisi di questo tipo si possono solo prendere misure pratiche per alleviare gli effetti sui ceti più esposti. Ma la crisi se ne andrà, quando se ne andrà, per conto proprio. I capi di Stato e di governo non hanno più alcuna influenza sui processi macroeconomici.

Io sono convinto che la politica possa fare veramente tanto per stimolare la crescita economica.

Non sono qui per parlare di economia, Roberto. Ma per parlare delle idee di Perry, che non promettono niente di buono.
[quote-"Roberto"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c7167566369751452090"]@ Alexandre

Francamente che posso dire del NYT che è da sempre un giornale filo Dem e che ci viene a raccontare che la "Dea Bendata" esiste e che Perry è stato da lei benedetto?

Il giornale spara cifre del 2000 e le paragona con quelle del 2011 senza nemmeno fare gli aggiustamenti per l'inflazione e per finire mette a paragone economie di altri stati che hanno una minore disoccupazione ma che non hanno i problemi di immigrazione (sia interna da altri stati che esterna dal Messico) che ha il Texas.

Posso solo dire che se "la dea bendata" esiste e ha bendetto Perry, questo va a suo vantaggio. L'America, come il resto del mondo ha bisogno di fortuna. [/quote]



Oppure, come spiegato nell'articolo, il fatto che il prezzo del petrolio per barile sia passato da 25 dollari a 80 ha aiutato. Certo, se secondo te è merito di Perry che in Texas ci sia il petrolio, allora tutto bene.

A me invece non piace che si risparmi denaro tagliando fondi per l'istruzione, ma a ognuno il suo, sarò un libdem.
Roberto

"In Texas anche quando governavano i democratici la ricetta è sempre stata la stessa. Tagli alla spesa pubblica e riduzione delle tasse. L'esatto contrario di quanto hanno fatto in California repubblicani o democratici.
Ora questa cosa può piacere o non piacere, ma la California (stato con PIL quasi paragonabile all'Italia) è in crisi, mentre il Texas al contrario gode di ottima salute."

Ecco perché ogni tanto economisti e simili mi fanno paura: che cos'è il Texas, un ente aprioristico rispetto alle persone che ci vivono? Il Texas (ma cos'è poi uno Stato se si prescinde dai suoi abitanti?) sarà anche in buona salute, ma i Texani come stanno? I conti saranno anche in ordine, ma come sono messi a sanità, istruzione, assistenza e cosette così?

A mio parere - sbaglierò - economia, governi, tasse, finanza et cetera esistono in funzione delle persone, non viceversa.
@ Accademia

1) L'affermazione pubblica è che ha proclamato tre giorni di preghiera per la siccità. I fatti sono l'andamento dell'economia texana durante il suo mandato.

2) Dichiararsi cattolici equivale a esternare quale chiesa si segue. Essere creazionista invece è qualcosa di più specifico.
Un po' come le affermazioni di Buttiglione sugli omosessuali o quelle della Binetti.
Di solito le chiese protestanti seguono la bibbia e il vangelo in modo più letterale di quanto facciano i cattolici.

3) Torno a ripetere che il potere di veto non è assimilabile al potere legislativo. Il potere legislativo è il potere di fare leggi. Il veto impedisce esclusivamente che una legge venga fatta. Il massimo che può fare un presidente è far perdere tempo, perché se una legge è giusta, prima o poi qualcuno la farà, quando il presidente non sarà più in carica. I presidenti non vengono eletti ab aeternum...

4) La Cina ha subito lo stesso i sintomi della crisi, anche se non ha avuto una recessione. Probabilmente è cresciuta molto meno di quanto avrebbe potuto, visto che il principale mercato cinese è quello estero. Ovviamente questa mancata crescita è difficile da quantificare e permette ai pignoli di tirare fuori un pelo dall'uovo, ma se la crisi non ha colpito la Cina, come mai la stessa è preoccupata per il valore del dollaro? Non avrà mica paura che diminuiscano gli interessi sui titoli che possiede... oops...
@ Accademia.

4) L'aumento del prezzo del barile di petrolio non spiega affatto l'aumento dei posti di lavoro. Anche perché la California possiede giacimenti di petrolio che in questi anni ha sfruttato al massimo e l'aumento dei posti di lavoro lì non si è visto.
Ora magari mi si dirà che in Texas il petrolio è più abbondante e io ricorderò che nel 1923 la zona di Los Angeles forniva un quarto del petrolio mondiale, tanto per dire che non è poco.

La verità è che estrarre petrolio in USA è decisamente costoso e diviene conveniente farlo solo quando il prezzo del barile è alto, altrimenti conviene comprarlo dall'estero. E infatti l'impennata (che poi bisogna calcolare l'inflazione) dei prezzi non ha avvantaggiato proprio nessuno, perché se al costo del barile ci togli il costo marginale, non hai un grosso guadagno. Ancora oggi è più conveniente per le raffinerie comprare il petrolio saudita piuttosto che pompare quello in territorio nazionale. Il margine di guadagno è più elevato.

5) Io non ho affatto detto che il merito della crescita del Texas sta nelle tasse molto basse, ma in tutta una serie di fattori, come il costo dello stato molto basso, una burocrazia più rapida e meno pesante e anche una tassazione più bassa. Paragonare grossi stati industiali come il Texas con le Bahamas o la Danimarca non ha proprio senso se permetti. Sarebbe come paragonare il Lussemburgo con la Germania e dire che in Lussemburgo l'economia è più florida perché il PIL pro capite è più elevato.
La Danimarca è una nazione con un'economia basata sui servizi. Non so nemmeno se ha delle industrie degne di questo nome.

6) Quindi se in Italia abbiamo un debito pubblico da record e un numero di dipendenti pubblici che fa spavento, non è demerito dei politici che ci hanno governato, ma solo un caso, visto che i politici non possono determinare nulla.

Quanto alle idee di Perry, ripeto, il fatto che dichiari 3 giorni di preghiera ogni tanto, non lo rendono affatto un tizio pericoloso, se poi i risultati economici sono quelli che sono.
@ Alexandre

Il fatto che il prezzo del barile sia salito da 25 a 80 dollari dal 2000 al 2011 non significa niente. Prima di tutto devi calcolare l'inflazione. Poi devi calcolare quanto costa negli Stati Uniti estrarre il petrolio.

Ti accorgerai che per le industrie petrolifere è più conveniente comprare il petrolio dall'estero piuttosto che estrarlo in America.

Inoltre ci sono giacimenti anche in California e belli grossi e questa crescita economica lì non c'è stata per niente.

Ergo l'articolo del NYT è semplicemente spazzatura. È chiaro che il NYT vede Perry come il candidato Repubblicano che ha più possibilità di vincere. Pertanto da giornale filo Dem non fa altro che dire che Perry è stato fortunato e che è meglio Romney che ha meno carisma e che ha già perso una volta le primarie e che non è andato nemmeno bene nel recente test vinto dalla Bachmann.
Riguardo la questione E-Cat, volevo segnalare che ho provato a porre domande direttamente a Andrea Rossi sul suo blog:
http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=501&cpage=13#comment-61761

Il mio commento è stato editato da Rossi, che ha sostituito il link esatto al report di Steven Krivit con un generico "a blog of your competitors".

La sua "risposta" è stato molto stizzita e non è assolutamente entrato nel merito tecnico delle osservazioni fatte. Si è limitato a dire che le sue misure sono fatte da professori universitari molto più preparati di Krivit e che i calcoli fatti sulla velocità di uscita del vapore sono ridicoli (oltre ad aggiungere qualche insulto):
http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=501&cpage=13#comment-61785

Un ulteriore mio commento in cui chiedevo di rispondere in merito ai dettagli tecnici della domanda posta invece di insultare non è stato approvato.
Roberto,

Quanto alle idee di Perry, ripeto, il fatto che dichiari 3 giorni di preghiera ogni tanto, non lo rendono affatto un tizio pericoloso, se poi i risultati economici sono quelli che sono.

Se Perry dichiara che la catastrofe ecologica del Golfo del Messico è "un atto di Dio", assolvendo quindi i responsabili che hanno ignorato tutte le procedure di sicurezza, non è pericoloso?

Mettila in una prospettiva più italiana: la tragedia del Vajont fu un "atto di Dio", quindi non fu colpa di nessuno, quindi costruiamo dighe senza pensare alla geologia. Sei contento? Sei tranquillo?

Se Rick Perry nomina tre creazionisti nel direttivo per l'educazione e insiste affinché l'Intelligent Design venga insegnato come scienza anziché come religione, sei tranquillo?

O sei disposto ad accettare perché "i risultati economici sono quello che sono"?
@ Paolo Attivissimo

Le affermazioni di Perry, al massimo possono essere bollate come "sciocchezze" e non come atti pericolosi.

Faccio notare che, nonostante anche Bush fosse creazionista e spingesse per l'insegnamento del creazionismo nelle scuole, i tribunali federali hanno sempre risposto picche. Come presidente, Bush non ha avuto alcun potere. Perché dovrebbe essere diverso per Perry?

L'insegnamento di Darwin nelle scuole americane ancora c'è. È in quelle italiane che era stato tolto dal ministro Moratti e non so nemmeno se è stato rimesso. Alle medie pare di sì, alle elementari non so.
Eh, però in Italia nessuno si dichiara creazionista tra i nostri politici... i deficienti pare che stanno solo in America. È in Italia che sono stati nominati dei creazionisti al CNR...

Perry dice che la catastrofe ecologica del golfo è stato un "atto di Dio". Non mi pare che però abbia assolto la BP.
Faccio notare che a Obama l'opinione pubblica chiese molta severità all'epoca.
L'opinione pubblica presserebbe allo stesso modo Perry.

Per me quelli pericolosi sono i presidenti che fanno sparare al popolo o che usano su di questo le bombe o il gas.
Per me quelli pericolosi sono quelli che dichiarano di voler vedere la scomparsa d'Israele.
Un tizio che dichiara tre giorni di preghiera per la siccità perché dovrebbe essere pericoloso?

Vuole pregare? Lasciamolo pregare. Esiste la libertà religiosa nei paesi civili.
Uno può anche pregare per la crisi economica. Basta che non si limiti a pregare e agisca anche.

Mi ricordo quando Clinton disse: "Pensa all'economia, stupido!".
Siamo su un brutto crinale, Paolo. L'economia purtroppo in questo momento è la priorità assoluta.

Li legiamo i libri di storia? L'economia in crisi, gli stati in debito, sono le cause scatenanti dei più profondi cambiamenti politici e sociali della storia. Guerre e rivoluzioni, mica robetta.

Il debito della monarchia in Francia mise in moto gli eventi che causarono la rivoluzione francese. La crisi del 1929 portò, purtroppo, all'ascesa di Hitler e alla seconda guerra mondiale.

Ci troviamo di fronte alla seconda grande depressione dell'era industriale e l'aumento dei prezzi del pane ha già portato alla rivoluzione dell'intero nord africa e di movimenti di ribellione nel medio oriente.
Abbiamo mezza Europa che arranca e l'altra mezza che comunque non se la spassa affatto, gli Stati Uniti che hanno enormi problemi. Il Giappone con il debito al 200%.
Non vorrei che si decidesse di prendere a modello la Cina, con un governo dittatoriale e l'uso dei campi di concentramento (Laogai) per avere manodopera gratuita (schiavismo).

Se si potesse scegliere sarebbe meglio avere un evoluzionista che si è dimostrato capace nel gestire l'economia.
Ma se al momento non ci fosse alcun evoluzionista che facciamo, ci flagelliamo?
Per Roberto

1) L'affermazione pubblica è che ha proclamato tre giorni di preghiera per la siccità. I fatti sono l'andamento dell'economia texana durante il suo mandato.

Ecco, se non si fosse capito noi qui si parlava della prima cosa. Delle eventuali azioni governative di Perry parleremo se e quando diventerà presidente degli Usa.
Una considerazione però la faccio: se ti dicessi che Torquemada era un ottimo politico, al di là dei metodi brutali utilizzati contro gli eretici, per te andrebbe tutto bene?

2) Dichiararsi cattolici equivale a esternare quale chiesa si segue. Essere creazionista invece è qualcosa di più specifico.

E, aggiungo io, anche molto più retrogrado. Ma non dirlo ai texani, s'offendono.

Un po' come le affermazioni di Buttiglione sugli omosessuali o quelle della Binetti.
Di solito le chiese protestanti seguono la bibbia e il vangelo in modo più letterale di quanto facciano i cattolici.


Insomma, tutti colpevoli, nessun colpevole, secondo te. Anche alcuni politici afghani, si dice, nei loro discorsi promettono di lapidare le adultere, e la cosa porta voti, indubitabilmente.
Se per te va tutto bene così, possiamo anche chiuderla qui.

3) Torno a ripetere che il potere di veto non è assimilabile al potere legislativo. Il potere legislativo è il potere di fare leggi. Il veto impedisce esclusivamente che una legge venga fatta.

Esatto. E il presidente può far capire come deve essere modificata in modo che gli piaccia. L'ho scritto, è un'ingerenza indiretta nel potere legislativo, ma esiste.

Il massimo che può fare un presidente è far perdere tempo, perché se una legge è giusta, prima o poi qualcuno la farà, quando il presidente non sarà più in carica.

E per fortuna. Ma il danno, una volta che il presidente è cambiato, ormai è fatto.

I presidenti non vengono eletti ab aeternum...

Ti informo che in latino ab aeternum non esiste. Ab aeterno significa "da tempo immemore", "per l'eternità" in latino si dice in aeternum, o semplicemente aeternum.

4) La Cina ha subito lo stesso i sintomi della crisi, anche se non ha avuto una recessione. Probabilmente è cresciuta molto meno di quanto avrebbe potuto, visto che il principale mercato cinese è quello estero.

Ma che discorsi: "Il campione ha registrato un nuovo primato mondiale nei cento metri, e se non fosse che il giorno prima lo aveva punto una zanzara sull'alluce la differenza in decimi di secondo sarebbero stata maggiore".
Parliamo di fatti, non di dietrologie.
[segue]

se la crisi non ha colpito la Cina, come mai la stessa è preoccupata per il valore del dollaro?

Non c'entra nulla con l'argomento di cui stiamo parlando!

4) L'aumento del prezzo del barile di petrolio non spiega affatto l'aumento dei posti di lavoro.

Lo spiega eccome, invece. Industria estrattiva, più indotto, hanno fatto miracoli a cui la politica non sarebbe mai arrivata.

Anche perché la California possiede giacimenti di petrolio che in questi anni ha sfruttato al massimo e l'aumento dei posti di lavoro lì non si è visto.
I giacimenti della California sono una frazione di quelli del Texas, almeno quelli finora noti. Ecco una piantina con le quote stimate su base territoriale, ed una sulle riserve sottomarine.
http://tinyurl.com/5du2rk
http://tinyurl.com/27sy545
Il Texas ha anche l'uranio, di cui la California è priva.
E ripeto, qui parliamo solo di nuovi posti di lavoro (al minimo salariale e senza copertura sanitaria). Perché una cosa che avevo già fatto notare, e che tu hai bellamente sorvolato, è che la disoccupazione nel Texas è all'8,2 %. È più bassa della media Usa, ma non è la più bassa: Nord Dakota e Nebraska ne hanno la metà. Stati che hanno tasse più elevate come Massachusetts e Maine viaggiano sul 7%.

La verità è che estrarre petrolio in USA è decisamente costoso e diviene conveniente farlo solo quando il prezzo del barile è alto, altrimenti conviene comprarlo dall'estero.

Non capisco dove vuoi arrivare con questa affermazione. Il prezzo del petrolio oggi è alto, impossibile negarlo. Le industrie petrolifere, fra cui una che ha sede nel Texas, la ExxonMobil, fanno affari d'oro. E assumono, assumono...

5) Io non ho affatto detto che il merito della crescita del Texas sta nelle tasse molto basse,

E allora questa ossessione sul confronto fra Texas e California e le diverse politiche fiscali come si spiega? Sono argomenti fuori tema che hai introdotto tu, non io.

La Danimarca è una nazione con un'economia basata sui servizi. Non so nemmeno se ha delle industrie degne di questo nome.

Certo che le ha. La A.P. Møller - Mærsk, attiva nell'estrazione del petrolio e nei trasporti, una delle più grandi nel campo dei container. La Novo Nordisk e la Novozymes, farmaceutiche. L'industria della birra (Carlsberg-Tuborg-Royal) è fra le primi dieci. La Vestas, produttrice di torri eoliche (sì, molte presenti anche in Texas).
E poi, anche se fosse solo di servizi, che c'entra? La crisi colpisce anche gli Stati con la tassazione alta che vivono di quelli, anzi, forse ancor di più.
[segue]

6) Quindi se in Italia abbiamo un debito pubblico da record e un numero di dipendenti pubblici che fa spavento, non è demerito dei politici che ci hanno governato, ma solo un caso, visto che i politici non possono determinare nulla.

No, questo non l'ho mai detto. La colpa del debito pubblico alto è indubitabilmente politica, in qualsiasi Stato. E anche dell'inflazione, quando è fuori controllo.
Sono le crisi finanziare transnazionali che non hanno cause politiche accertabili, e che non possono essere governate per via legislativa.

Quanto alle idee di Perry, ripeto, il fatto che dichiari 3 giorni di preghiera ogni tanto, non lo rendono affatto un tizio pericoloso, se poi i risultati economici sono quelli che sono.

Torquemada for president! Khāmeneī for vice-president.
Tanto, ormai, il livello è questo: stai facendo uno spottone elettorale per le primarie.

Ergo l'articolo del NYT è semplicemente spazzatura. È chiaro che il NYT vede Perry come il candidato Repubblicano che ha più possibilità di vincere. Pertanto da giornale filo Dem

Uhm, dove l'ho già sentita, questa? Fra poco ti sentiremo fare delle accuse di connivenza con i comunisti alla redazione del Financial times.
Se vuoi criticare quell'articolo, cita dati che dicono il contrario. Io i miei li ho citati.
una piccola nota sulla critica a Rick Perry
viene citato testualmente che "Se vi preoccupa l'idea di un governatore americano che invece di rimboccarsi le maniche si affida alla preghiera"

Peccato che il Texas è lo Stato meno indebitato degli USA e la logica di Perry ha portato alla crescita del 30% dei posti di lavoro.

La sua gestione ha funzionato e le maniche se le è rimboccate. E come se lo ha fatto.
Al contrario del Presidente attuale che NON ha neppure la "fronte sporca di sudore".. altro che maniche e olio di gomito..

http://alessandrotesio.blogspot.com/2011/08/il-repubblicano-rick-perry-entra-in.html
Ancora per Roberto

Se l'idea che tu volessi fare un comizio prima era solo un sospetto, con la risposta a Paolo Attivissimo è diventata una certezza. Se potessi, avresti già appiccicato un adesivo gigante con scritto JOIN PERRY!

Nel merito risponderà lui. Io prendo due affermazioni:

L'insegnamento di Darwin nelle scuole americane ancora c'è. È in quelle italiane che era stato tolto dal ministro Moratti e non so nemmeno se è stato rimesso. Alle medie pare di sì, alle elementari non so.

Punto primo, confrontare la situazione politica degli Usa con quella italiana è già di per sé una mossa becera, da chi non ha più alcuna carta da giocare. Nessuno ha lodato l'Italia, qui, e credo che questa potrebbe perdere un confronto anche con l'Albania e la Bielorussia, su alcuni punti. Questa uscita, insomma, si commenta da sé.

In più è pure sbagliata: il ministro Letizia Moratti non ha abolito l'insegnamento delle teorie evoluzioniste perché non c'è mai stato esplicitamente nei programmi ministeriali. Lo facevano i professori di loro spontanea volontà (per fortuna, la classe docente è avanti 50 anni sulla politica).

Per me quelli pericolosi sono quelli che dichiarano di voler vedere la scomparsa d'Israele.

Anche per il Disinformatico. Vedi qui: http://attivissimo.blogspot.com/2008/07/missili-iraniani-fabbricati-con.html .
La tecnica di dire "lui fa X, ma loro fanno Y" ha sempre le gambe molto corte. Va bene nei comizi, non in una discussione fra persone che non si occupano di politica.
Parliamo di Perry, grazie. E possibilmente, coi piedi per terra.
Roberto,

per alcune persone esistono "valori non negoziabili" che sono discriminanti piu' rilevanti di una migliore capacita' amministrativa dei nostri rappresentanti politici - per Paolo il supporto al creazionismo e' fra questi. E neanche io vorrei Perry come presidente USA a prescindere dalle sue capacita' come politico, anche se per motivi diversi.
Questo e' del tutto normale e rientra nella liberta' di coscienza (anche se continuo a non capire il nesso tra l'avere un presidente creazionista e scatenare un olocausto nucleare).
Affrontando seriamente il discorso Rick Perry
Non vedo il problema legato alla sua appartenenza ad un Credo che fa parte del mondo Occidentale.

Mi spaventa di più un Presidente USA che afferma con veemenza che "la fratellanza islamica in Egitto è l'unica via per la democrazia". Attualmente in Egitto le chiese incendiate e i cristiani che NON POSSONO VOTARE (come pure le donne) sono dei dati di fatto.
Aggiungendo che l'attuale Esecutivo ha cercato di giustifcare un Nobel dato a PRIORI sta raffazzonando una politica estera con frasi del tipo "il supporto che l'Islam ha datto all'America nella Storia..." E quando sarebbe successo questo? Nel Mayflower avevano il turbante? Cristoforo Colombo parlava arabo?

Meglio Perry che, pur avendoi sbagliato una preghiera (cheè un "richiesta" non una formula magia intendiamoci), ha i piedi più saldi per terra e i conti (del suo Stao) li ha saputi fare. Oltre al fatto che la sua filosofia è ben più vicina ai fondamenti sui quali gli USA sono stati creati. Pertanto è coerente. Obama invece non lo è per nulla.


Evoluzione VS Creazione.
Due TEORIE a confronto. E visto che La prima si sta sgretolando come concetto e non ha prove quanto la seconda perchè non porle in analisi entrambe? Ovvio non come CERTEZZE ma come idee differenti. Non ne vedo il problema.

Il DNA sorto casulamente è impossibile e Darwin al tempo che era un NATURALISTA ha formulato ipotesi ad oggi smentite dalla biologia molecolare. L'evoluzionismo attuale ha delle basi vecchie e falsate: è come lavorare su un motore di una Ferrari basandosi solo sulle congetture della macchina a vapore di James Watt... pertanto l'idea del Dio creatore affascina e di certo non può essere approvata ma di sicuro l'evoluzionismo non sta in piedi.

Per esempio: non esistono anelli mancanti di NESSUNA specie. Perchè? Teoricamente sarebbe più probabile trovare l'anello mancante(poichè più vicino coi tempi) che SOLO l'animale di "partenza" e quello di "arrivo".

E' come se un cataclisma infangasse un negozio di computer e tra 3000 anni trovassero un C64 ed un MacBook vicini. "Ecco come questo esemplare(C64) col tempo adattandosi e con le mutaziuoni della plastica e del silicio si è trasformato in questo altro esemplare (Macbook)"... forse qualcosa che non quadra c'è dato che ci sono stati progettisti, ingegneri e specalisti che hanno costruito i due elementi non creabili sicuramente dal caso..

Domanda: SE il DNA è più elaborato di un computer COME FA A CREARSI CASUALMENTE dato che, secondo le logiche del caos, tutto tende a disordinarsi anzichè ad ordinarsi?

Se per esempio un tornado colpisce un deposito di ferri vecchi dall'altra parte uscirebbe un boeing767 funzionante?

Pensateci...


Ritornando a noi prefersico Perry ad un Obama.
Entrambi fanno appello ad "allucinazioni"? Potrebbe essere... Il primo però fa "girare" i conti il secondo invece fa il pacivendolo. Ed incoraggia le dittature religiose.
@Roberto
"La crisi non ha colpito la Cina"

Non è vero Roberto: l'ha colpita. Eccome se l'ha colpita.

Un paese che da libertà economica e basa la sua forza sullo sfruttamento mantenendo la dittatura di espressione sui suoi abitanti non solo è un ABOMINIO ma è instabile e non reggerà a lungo.

La Cina ha dalle 50 alle 60 rivolte al GIORNO e l'anno scorso sono stati uccisi dagli operai due importanti dirigenti di acciaierie. Il popolo (quello reale, non quello politico) si sta veramende arrabbiando.
Sempre nel 2010 sono stati "spostati" per "esigenze lavorative" 45 milioni di poveretti dalle città alle campagne( che sempre più sono inquinate ed invivibili).

Non basta produrre a costo zero milioni di magliette: con il 9,2% di crescita (MAI verificato dalla Banca Mondiale!) ipotetico significa che la Cina dovrà smaltirlo in qualche modo . E a chi può vendere questo "surplus"? Ai marziani poichè USA e Europa per la crisi hanno ridimensionati gli acquisti dei prodotti cinesi. Ovvio: mancano i soldi e meno si compera.

In questo la "trovata" del governo Cinese è stata quella di acquistare internamente e forzatamente gli stessi prodotti per mantenere un ritmo di crescita insostenibile...

Era stato comunicato un grande incremento di acquisti di automobili da parte della Cina. Analisti un po' maliziosi hanno posto il dubbio a tale "comunicazione". Come mai il consumo di carburanti per autotrazione non è aumentato? I casi sono due o i cinesi tengono la macchina in garage o e l'ennesima balla di propaganda. Sapendo che è una dittatura la seconda ipotesi è quella più plausibile..

Da ricordare che sulla testa la Cina ha una nazione poco tranquilla come la Russia che non vuole perdere la sua egemonia militare e sotto l'India che è filo americana e che sta crescendo in un clima di democrazia molto piu stabile socialemente rispetto al "semi colosso" cinese.

Ci sono nelle zone merdionali della Cina INTERE CITTA' fantasma costruite per far crescere il mercato immobiliare ma che non avra sbocco perchè il cinese medio vive con 100 dollari al mese e una ciotola di riso. Il punto è che non basta produrre ai ritmi imposti dal Partito: bisogna poi consolidare tale produzione. E la Cina non è in grado di farlo.

Gli alimenti di base (cibo e risorse energetiche) la Cina li IMPORTA dagli Stati Uniti .
Grano,riso e CARBONE (si proprio quello che l'Europa ha abbandonato quasi 100 anni fa) sono la merce che gli USA vende ai cinesi.
Un po' di petrolio lo prendono dalla Russia e Iran....

dal periodico Tempi:
" Cina, capodanno lunare: milioni di lavoratori non vengono pagati e non riescono a «sopravvivere»
Essere pagati dopo avere lavorato sembra scontato, in Cina non lo è. La stragrande maggioranza delle 207.400 proteste per motivi di lavoro che si sono verificate nei primi otto mesi del 2010 in Cina, sono avvenute perché i lavoratori non hanno ricevuto il salario dovuto. "

Il tutto si regge in piedi con il pugno diferro e dati falsificati. Ma non è che un fuoco i paglia... non mi supirei in un futuro una divisione tra le provincie ricche e quelle interne povere ed affamate. Ma non voglio fare il "complottista" è solo una mia ipotesi.
Beh, se vogliamo giocare alle comparazioni, lo stato di new york e lo stato del massachussets hanno una percentuale di disoccupazione inferiore al texas, e li non hanno il petrolio.
Il Texas è lo stato che ha il numero piú alto in assoluto di lavori con minimum wage

http://www.bls.gov/ro6/fax/minwage_tx.htm

e la media salariale pro capite è comunque inferiore perfino alla california

Secondo Paul Krugman (sai, paul krugman, quello del nobel per l’economia, non secondo roberto quello su internet, secondo paul krugman)

http://www.nytimes.com/2011/08/15/opinion/the-texas-unmiracle.html?_r=1&ref=opinion

il “miracolo” (cosí chiamato da Perry stesso e collaboratori) si deve alla rapida crescita di popolazione. (piu gente, piu richiesta di servizi, piu lavori, paghe piu basse perché c’è piu competizione)

Come mai la gente va in Texas?
Case piu economiche, tasse piu basse del 1/2% rispetto alla media nazionale, regolamentazione scarsa degli affari.

Quindi, se secondo te Perry puó ottenere gli stessi risultati a livello nazionale, senza offesa, ma stai dimostrando di non capirci granché. Idem dicasi per la tua affermazione che bisogna calcolare l’inflazione su un prodotto che ha piu che triplicato il suo valore, se davvero secondo te il fatto che il prezzo del petrolo sia piu che triplicato da quando Perry è in carica non vuol dire niente, viviamo su mondi diversi.

Bisogna poi considerare che le “maquiladoras” sono sul confine Messico-Texas, e che quindi il costo del lavoro cala drasticamente se lo paghi in pesos (io lo so, vivo in Messico).

Continuiamo: le tasse sulla casa in Texas sono altissime, e questo ha impedito l’espandersi della “bolla” di speculazioni immobiliari che ha colpito il resto dell’america.

Infine, sai lo stimulus di Obama? Ecco, leggiti questo:

http://www.statesman.com/news/texas-politics/should-perry-get-credit-for-texas-economy-1615924.html?viewAsSinglePage=true

La metá dei posti di lavoro creati sono stati nel settore dell’educazione, salute pubblica e governo. Si? Ci capiamo? Posti sussidiati da soldi pubblici. Che infatti, adesso che è finito il denaro dello “stimulus pack” stanno venendo di nuovo tagliati.

Quindi, continua pure a credere che Perry sia un genio dell’economia, ma i fatti ti smentiscono. I fatti sono che Perry è uno che spera che i problemi si risolvano pregando. Se a te va bene uno cosí al governo, beh, come si dice, contento tu...


Siccome ormai il discorso ha preso la piega dei dialoghi con i complottisti, continua pure a credere a cose che non esistono e a negare l'evidenza e l'opinione degli esperti (Dopotutto, Krugman - sai, Krugman, quello che insegna a Princeton, quello del nobel, quello della New Trade theory, quello i cui libri sono libri di testo nelle migliori universitá del mondo - scrive per il New York Times, quindi sicuramente è spazzatura. Eppoi è anche ebreo, quindi un giudo-pluto-massone sicuramente), io mi fermo qui, i dati ce li hai, se vuoi credere che uno che non accetta l'evidenza dell'evoluzione sia un genio, buon per te.

Tanto, che male puó venire da un ex governatore del Texas che diventa presidente?
Roberto, e' inutile che insisti, a molti quel modello non solo non piace, fa proprio schifo. Tira fuori tutte le statistiche, i dati, le proiezioni economiche. Io in Texas non ci vivrei mai. Quella gente, quella politica, quel tipo di società mi fa paura. Voglio vivere a San Francisco, non a Dallas, non so se si capisce cosa intendo (no, non parlo del quartiere gay...)
Anzi, concludo ricordando che Perry è quello che ha detto che Obama è un presidente che è anti-lavoro, che è una minaccia per la democrazia e la libertà e che Obama è una minaccia per il SETTORE PRIVATO (dopo aver allegramente preso i soldi dello Stimulus Pack per creare posti di lavoro nel settore pubblico), Perry è quello che ha detto che i boy scout non possono avere capi o membri omosessuali fra di loro (all’epoca in cui c’era quella storia sul capo scout gay).
Perry è quello che si lamentava che l’amministrazione a Washington crede che il governo sia la risposta ad ogni problema, salvo poi risolvere il problema della disoccupazione creando posti di lavoro nel governo.
Perry è quello che ha detto che gli immigranti illegali hanno stretti legami con Al Qaeda, quello che ha detto che vuole la secessione dagli Stati Uniti per il Texas, eccetera eccetera eccetera.
Un genio, insomma.
@ Accademia

Stai facendo una reductio ad Hitlerum. Che diavolo c'entra Torquemada con Perry?
Che male può venire da un Keniota di radici islamiche che diventa presidente? ;)

Perry che piaccia o meno è di radici americane e ragiona come tale... poi se non piacciono gli americani a prescindere questa è un'altra storia.

L'attuale Presidiente ha "stimolato" l'economia stampando soldi e facendoli finire nelle tasche delle Banche per salvarle(Pur vero che la cosa era iniziata con la fine dell'era Bush)Al cittadino però non è arrivato nulla in due anni e mezzo.
La storia delle sovvenzioni non funziona: gli stati con più sovvenzioni in Europa sono quelli che son falliti prima. Li è stato lo stesso.

Le scuole pubbliche HAN SUBITO ENORMI tagli di personale in tutti gli States. Comunque vadano le cose: Obama è stato un fallimento.


New York Post : «Parla bene, sempre a favore del politically correct, poi razzola male, è un codardo che non ha il coraggio di affrontare decine di migliaia di newyorchesi e americani che lo avrebbero contestato e fischiato duramente a Ground Zero per le sue uscite sempre a favore dell’islam, come l’ultima di dare il via libera a una nuova moschea dove a pochi passi dieci fanatici musulmani hanno ammazzato quasi tremila americani inermi».

Daily News: «È arroccato alla Casa Bianca, si circonda di liberal come lui e parla soltanto dove il pubblico gli è amico, a Ground Zero sarebbe stato sommerso da proteste e fischi: una protesta diretta e democratica della stragrande maggioranza degli americani stufi e delusi delle sue politiche economiche fallimentari e delle sue uscite politically correct che piacciono soltanto agli intellettuali di sinistra e liberal come lui»
Alessandro Tesio,

'Mi spaventa di più un Presidente USA che afferma con veemenza che "la fratellanza islamica in Egitto è l'unica via per la democrazia"'

Quoto. Precisamente il motivo per cui non mi piace nemmeno questo Perry (la citazione e' di Osama, vero?).
@ Alessandrio Tesio.

Non sono io quello che ha affermato che la Cina non è stata colpita dalla crisi, ma Accademia dei pedanti.
[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2358561610549082621"]
Evoluzione VS Creazione.
Due TEORIE a confronto.
[/quote]

Niente affatto.
Da una parte abbiamo una teoria scientifica in accordo con osservazioni ed esperiemnti.
Dall'altra abbiamo, nel migliore dei casi, un racconto mitologico, e nel peggiore dei casi, una scusa per non imparare.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2358561610549082621"]
E visto che La prima si sta sgretolando come concetto e non ha prove quanto la seconda perchè non porle in analisi entrambe? Ovvio non come CERTEZZE ma come idee differenti. Non ne vedo il problema.
[/quote]
"Lo ha fatto dio!" non è un'idea, né tantomeno una spiegazione in accordo con osservazioni.
È solo una scusa per non fare la fatica di imparare come funziona il mondo.

Proprio come la teoria dell'elettromagnetismo di Maxwell fornisce un fondamento che unifica una varietà di fenomeni fisici, cosí la moderna teoria dell'evoluzione dà un fondamento unificante ai fenomeni biologici.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2358561610549082621"]
Il DNA sorto casulamente è impossibile...
[/quote]

I processi chimici non sono casuali. Altrimenti i cuochi non potrebbero scrivere ricette.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2358561610549082621"]
...e Darwin al tempo che era un NATURALISTA ha formulato ipotesi ad oggi smentite dalla biologia molecolare. L'evoluzionismo attuale ha delle basi vecchie e falsate: è come lavorare su un motore di una Ferrari basandosi solo sulle congetture della macchina a vapore di James Watt...
[/quote]

I biologi professionisti non sono d'accordo. Forse sanno qualcosa che tu non sai.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2358561610549082621"]
...pertanto l'idea del Dio creatore affascina e di certo non può essere approvata ma di sicuro l'evoluzionismo non sta in piedi.


Per esempio: non esistono anelli mancanti di NESSUNA specie. Perchè?
[/quote]

Perché i creazionisti pensano che "anello mancante" sia un animale metà cane e metà gatto. È un fantoccio che deriva dal fatto che i creazionisti immaginano l'evoluzione di una popolazione di esseri viventi come se fosse un cartone animato dei Pokemon. Per loro l'evoluzione di una specie avviene come metamorfosi (tipo: creationists --> cdesign proponentists --> design proponents), invece che il risultato di tante piccoli cambiamenti che si accumulano nel corso di molte generazioni.

Per fortuna gli scienziati preferiscono imparare invece che nascondersi dietro la scusa che "Lo ha fatto dio!".

Sei solo il solito patetico ignorante che copia e incolla baggianate creazioniste. *yawn-o-rama*
@Roberto chiedo scusa.

In effeti già ho "bisticciato" con Accademia in un altro post dove sosteneva che non erano chiare(!) le statistiche delle pene di morte in Cina... paese do matrice Orwelliana che non esporta "democrazia"...e che non potrà farlo mai visto non l'ha.
Mentre noi godiamo ancora di quella "esportata" nel '45
@ Alexandre

Guarda caso, se avessi letto bene, quello che dice il premio nobel è esattamente quello che ho detto anch'io a proposito della crescita del Texas, quando ho detto che c'è meno burocrazia (permessi in sette mesi invece che in anni come in california) e tasse più basse che stanno attraendo imprese di altri stati a trasferirsi in Texas.
Questo sta generando una emigrazione verso il Texas sia da parte degli altri stati della federazione e sia dall'estero, dal messico.

Questo spiega come mai i posti di lavoro della classe media siano aumentati del 16% dal 1998 e come mai i posti di lavoro ad alta tecnologia e nella ricerca siano aumentati del 14% negli ultimi dieci anni.
I numeri sono pubblicati su Forbes

Già perché l'economia in Texas cresce da anni, non solo dagli ultimi due.
La differenza di PIL pro capite è ancora a favore della California, ma il divario di reddito pro capite si è ridotto, non è aumentato.

Lo stato di New York e quello del Massachusetts hanno una disoccupazione più bassa però non hanno il flusso migratorio del Texas, quindi il paragone non regge affatto.

Le tasse sulla casa non vedo cosa c'entrino con la bolla che ha creato problemi nel resto degli USA.
I mutui subprime non c'entrano nulla con la tassazione delle case e nemmeno i derivati.
Che cavolo c'entra il fatto che le banche prestassero per il 100% del valore dell'immobile con le tasse sulla casa?

Per finire... gli aggiustamenti per l'inflazione bisogna sempre farli, perché a parole il prezzo del barile è più che triplicato, nei fatti l'inflazione s'è mangiato un bel po' di questo valore.
E sai, l'inflazione è quel fenomeno per cui dopo un po' tutto costa di più, anche estrarre petrolio diventa più costoso.
Lo è oggi rispetto a 11 anni fa. Quindi gli 80 dollari di oggi non sono gli 80 dollari di 11 anni fa.
Senza contare che le aziende fanno investimenti se e solo se il beneficio marginale supera il costo marginale.
Inoltre buona parte del petrolio texano finisce a riserva nazionale USA.

Nel 1970 in Italia uno stipendio stava, per ipotesi, a 200.000 lire. Nel 1995 lo stesso stipendio era di 2.000.000 di lire. Possiamo dire che in 25 anni la sua ricchezza era cresciuta di 10 volte?
Vedi un po' tu.
Per Roberto

Stai facendo una reductio ad Hitlerum. Che diavolo c'entra Torquemada con Perry?

Tomás de Torquemada nella vita era un frate domenicano, non è mai stato sovrano né ha ricoperto incarichi governativi, a differenza di Hitler.
Nei quindici anni in cui è stato Gran inquisidor per delega del papa, ha combattuto coloro che si contrapponevano alla dottrina scritta nella Bibbia (nel suo caso la Bibbia cattolica; ma non è così diversa da quella battista di Perry) e lo ha fatto secondo le usanze dell'epoca: torturando, imprigionando e, in certi casi, condannando al rogo. E anche lui pregava (non so se anche per la pioggia), pregava probabilmente più di Perry.

Torquemada nel contempo fu un grande animatore dell'ultima fase della reconquista, convinse i sovrani di Spagna di allora che espellere gli islamici da Granada costituiva una nuova guerra santa. Obiettivo raggiunto. Se guardiamo ai risultati, Torquemada è un eroe della Spagna.
@Papageno

non confondere le intenzioni delle mie affermazioni. "L'ha fatto Dio" è una questione di FEDE. Punto.

I biologi sanno che l'evoluzione e non coincide sullo stato naturale delle cose. Prova un po' ad informarti. Lo dico con sincerità non con polemica.

L'esempio del cuoco che mi hai fatto sostiene la tesi della NON CASUALITA' della nascita del DNA. Qundi l'evoulzione già con questo presupposto non è "stabile". Oppure sì?

L'anello mancante nessun scienziato te lo può mostrare. Non c'è.
E' piu facile trovare il cadavere di mia nonna che non quello di un trisavolo.
Sarebbe più facile trovare l'anello mancante di una specie che la bestiolina di partenza? Che dici?

Detto questo: l'evoluzionismo così come è stato posto sta subendo delle variazioni. Probabilmente il ragionamento deve aggiornarsi.

Io non sostengo la TESI della creazione ma neppure ci metto la mano sul fuoco sull'evoluzione. Entrmabe sembrano dettate da prese di posizione "religiose". Della prima è palese della seconda un po' meno.
@Papageno

solo farti notare che gli insulti gratuiti sono sintomo di poca intelligenza... ed io cercato di dialogare.

"patetico ignorante" non fa parte di un ragionamento intelligente.
Ma di un integralista.
il piccolo cambiamento che avviene nelle generazioni non implica il cambio della specie.
E senza il cambio della specie non si giustifica l'evoluzione. Il pesce che diventa rettile e poi mammifero ecc.

L'esempio ceh ho fatto del C64 trovato sepolto dopo 3000 anni vicino ad un alro computer calza a pennello.

E non esistono TRACCE AD ORA CONOSCIUTE di un cambio di specie. Se si basta dire dove e il gioco è fatto.
Gli insulti servono a ben poco...
Papageno,

ho lasciato passare il tuo commento contenente "ignorante" rivolto a un altro commentatore perché il termine mi sembra usato nell'accezione non offensiva (= chi ignora una cosa) e perché il resto del contenuto era molto ben scritto. Ma evita certe espressioni ambigue, si prestano all'equivoco.


Alessandro,

l'evoluzione è un fatto scientificamente dimostrato oltre ogni ragionevole dubbio. Gli "anelli mancanti" di cui parli sono stati osservati e documentati. Il livello di evidenze a supporto dell'evoluzione è schiacciante rispetto alle teorie teologiche e quindi evoluzione e creazionismo non possono essere insegnate entrambe come scienze.

Una è scienza, basata sui fatti; l'altra è una fede. Una va nel curriculum di scienze, l'altra in quello di teologia.
"Lo ha fatto dio!" non è un'idea, né tantomeno una spiegazione in accordo con osservazioni.
È solo una scusa per non fare la fatica di imparare come funziona il mondo.


L'arcinoto DIO DELLE LACUNE...

Per Alessandro Tesio

Da come parli si capisce che dell'argomento non sai nulla. Non sai quali sono le prove a sostegno dell'evoluzione e non sai nemmeno come la teoria si è "evoluta" dai tempi di Darwin.

Quindi dire che: ...e Darwin al tempo che era un NATURALISTA ha formulato ipotesi ad oggi smentite dalla biologia molecolare. L'evoluzionismo attuale ha delle basi vecchie e falsate: è come lavorare su un motore di una Ferrari basandosi solo sulle congetture della macchina a vapore di James Watt...

Indica che non conosci neanche come funziona il metodo scientifico e come le idee progrediscono nel tempo. Tra questi progressi c'è anche la correzione degli errori commessi (per un'infinità di motivi) o di approssimazione fatte.
Quindi, interpretando in modo più logico il tuo stesso esempio, prima di avere il motore di una ferrari l'uomo ha inventato precedentemente la macchina a vapore.
Alessandro,

Perry che piaccia o meno è di radici americane e ragiona come tale

Non esiste un "ragionamento americano" così come non esiste un "ragionamento italiano". Sono generalizzazioni al limite del razzismo.

Solo un Sith ragiona per assoluti :-)
[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c8418646158761799945"]
@Papageno

non confondere le intenzioni delle mie affermazioni. "L'ha fatto Dio" è una questione di FEDE. Punto.
[/quote]

"Lo ha fatto dio!" è l'unica spiegazione fornita dai creazionisti ai fenomeni biologici.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c8418646158761799945"]


I biologi sanno che l'evoluzione e non coincide sullo stato naturale delle cose. Prova un po' ad informarti. Lo dico con sincerità non con polemica.
[/quote]

Non vedo informazioni da parte tua.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c8418646158761799945"]


L'esempio del cuoco che mi hai fatto sostiene la tesi della NON CASUALITA' della nascita del DNA. Qundi l'evoulzione già con questo presupposto non è "stabile". Oppure sì?
[/quote]

L'esempio del cuoco vuole mettere in rilievo che i processi chimici non sono puramente casuali. L'evoluzione (non nascita) del DNA richiede processi chimici, quindi l'origine non è puramente casuale.


[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c8418646158761799945"]


L'anello mancante nessun scienziato te lo può mostrare. Non c'è.
E' piu facile trovare il cadavere di mia nonna che non quello di un trisavolo.
Sarebbe più facile trovare l'anello mancante di una specie che la bestiolina di partenza? Che dici?
[/quote]

Tua nonna è l'anello mancante tra te e il tuo trisavolo. È questo che i creazionisti non capiscono o non vogliono accettare. Loro si immaginano l'anello mancante qualcosa come la testa e gli arti del tuo trisavolo sul tuo tronco.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c8418646158761799945"]


Detto questo: l'evoluzionismo così come è stato posto sta subendo delle variazioni. Probabilmente il ragionamento deve aggiornarsi.
[/quote]

Gli scienziati continuano ad imparare, per questo la teoria dell'evoluzione cambia.


[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c8418646158761799945"]

Io non sostengo la TESI della creazione ma neppure ci metto la mano sul fuoco sull'evoluzione. Entrmabe sembrano dettate da prese di posizione "religiose".
[/quote]

E questa tua posizione dimostra che ti sei bevuto la propaganda dei creazionisti, che cercano disperatamente di mettere sullo stesso piano la loro mitologia con la scienza sostenuta dai fatti.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c8418646158761799945"]
Della prima è palese della seconda un po' meno.
[/quote]

I creazionisti vorrebbero cosí tanto che questo fosse vero. Ma cosí non è.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c3719703979351169736"]
@Papageno

solo farti notare che gli insulti gratuiti sono sintomo di poca intelligenza... ed io cercato di dialogare.

"patetico ignorante" non fa parte di un ragionamento intelligente.
Ma di un integralista.
[/quote]

Il mio non è un insulto. È una conclusione basata sul fatto che hai semplicemente rigurgitato propaganda creazionista.
@Paolo.. il paragone con il Sith mi colpisce. Ma devi sapere che anche tu dovrai convertirti al "lato oscuro" :D

Scherzi a parte il ragionamento di base è che la mentalità americana è più vicina a quella di un Perry che non ad un Obama. Bisogna essere "fariseo con i farisei" cioè parlare la loro stessa lingua. Non posso cercare di comunicare alle masse italiane come comunicherei a qelle inglesi. Abbiamo un substrato culturale differente...

@Stupor Mundi 83

Non conosco NULLA dell'argomento. Dici? Dimmi almeno dove è l' errore nei dubbi che ho posto. E il discorso Ferrari vs macchina a vapore è un esempio per dire che nel mondo tecnologico i metodi di raffronto sono stati modificati e quindi ad oggi si puà analizzare la Ferrari con la mentalità moderna e non quella surclassata della, seppur ingegnosa per l'epoca, macchina di Watt.

E visto che nel mondo attualmente si mette in discussione l'operato di Darwin credo sia un bene per la Scienza stessa. Dato che il metodo scientifico si basa sul rivalutare e autocriticare sempre sè stessi. Altrimenti saremmo ridotti come qui paesi dove la religione fa da scienza, governo e vita.

@Paolo2 e tutti quanti.
Ho detto che il concetto di fede deve sostiuire quello scientifico? Non mi pare.

Sto dicendo che l'evoluzionismo ha lacune. Gravi.
TROVATEMI UN ANELLO MANCANTE relativo a qualche specie in qualche sito, libro o riferimento autorevole e per me va bene. Insime a questo ditemi DOVE esistono prove di mutazioni genetiche che giustificano il passagio da una specie ad un'altra.

Altrimenti "ignoriamo" questi concetti affermando la ragione di uno sull'altro. Ma sono pareri e non prove ;)
I biologi sanno che l'evoluzione e non coincide sullo stato naturale delle cose. Prova un po' ad informarti.

Su cosa? La prima frase non ha senso. Le altre stanno meglio, ma solo come sintassi, non come contenuto.

Mi dici per favore su quali testi avresti studiato biologia?
Così, tanto per sapere quali non adottare l'anno prossimo.
@ Accademia.

La reductio ad Hitlerum c'è tutta. Tutti noi conosciamo l'inquisizione e Torquemada e tutti noi ne abbiamo (spero) un'accezione negativa.

Non mi risulta che Perry sia paragonabile a Torquemada perché prega.
Anche San Francesco pregava tanto e non mi pare che sia andato in giro a toruturare e bruciare la gente che non la pensava come lui.

Gli americani decideranno di votare o non votare Perry sia per quello che dice che per quello che ha fatto.
Fino a ora non ha né torturato e né bruciato nessuno. Si è limitato a pregare per la siccità e per la crisi economica, ma ha anche governato uno stato come il Texas che è in costante crescita da anni anche prima di lui.
Merito suo? Merito del suo predecessore Bush, di cui lui era vice governatore, che ha iniziato la costruzione di impianti eolici quando il prezzo del barile di petrolio era molto basso? Merito anche dei governatori democratici che ci sono stati per anni in Texas?

Vogliamo credere al NYT che la sua è solo fortuna e che la Dea Bendata lo ha benedetto? (E se è così fa bene a pregare, visto che almeno una dea esiste...).
Benissimo. Facciamo pure finta che è così. L'affermazione del pezzo è: "vorreste un tipo del genere con il dito sul pulsante delle armi nucleari?"

Vorrei sapere che c'entra il dito sulle armi nucleari con il fatto che è creazionista. Negli Stati Uniti ci sono stati altri presidenti creazionisti e la guerra atomica non c'è stata.
Lo stesso Bush era creazionista e non ha premuto quel pulsante. Anzi, lui almeno ha sempre chiesto i poteri al congresso prima di intraprendere un'azione militare. Obama invece prima ha lanciato i missili sulla Libia e poi s'è preso le randellate dal congresso e ha lasciato la guerra in Libia alla NATO.
Mai visto un presidente così scarso.

Posso capire la provocazione, nel dire che un creazionista è un ignorante e gli ignoranti possono essere pericolosi, ci può stare, ma solo come battuta, perché poi bisogna anche riconoscere la buona volontà e le capacità delle persone.

Perry non è uno scienziato, le sue idee religiose, per quanto bizzarre e infondate fanno parte di quella che si chiama libertà religiosa.
Se si è democratici, si accetta di rispettare questa libertà così come insegna Voltaire:
"non sono d'accordo con quello che dici..."

Sempre se si è democratici, se poi non lo si è e si è per la discriminazione delle persone in base a concetti religiosi, beh non è che poi alla fine si è molto differenti da quel Torquemada a cui vorresti accostare Perry.
[quote-"Emanuele Ciriachi"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c4416729173169014201"]
Alessandro Tesio,

'Mi spaventa di più un Presidente USA che afferma con veemenza che "la fratellanza islamica in Egitto è l'unica via per la democrazia"'

la citazione e' di Osama, vero?.
[/quote]

No la citazione è di Bruce Riedel ed è incompleta:

“If we really want democracy in Egypt, the Muslim Brotherhood is going to be a big part of the picture,”

http://tinyurl.com/3vhajyc
paolo... dopo il tuo commento sui Sith avevo scritto qualcosa...

per caso è in via di moderazione oppure il mio pc è stato invaso da un rettiliano piccolo piccolo cona la faccia Bill Gates?
@ Alessandro Tesio

Mutazioni avvengono tutti i giorni e avvengono per piccoli cambiamenti progressivi. Non esiste un salto di specie da pesce ad anfibio. Semplicemente piccoli mutamenti che meglio si adattavano a quell'ambiente hanno favorito la nascita di una nuova specie e spesso, l'estinzione della specie vecchia.

Condizione però importante che serve per la nascita di una nuova specie è l'isolamento. Senza isolamento si innesca quella che si chiama regressione alla media e quindi la nuova caratteristica potrebbe essere riassorbita senza che nessuno se ne accorga.

Immagina una comunità di attori porno che per qualche motivo rimane isolata dal resto del mondo. Dopo diverse generazioni è probabile che i discendenti maschi abbiano un pene mediamente più grosso del resto del mondo. Questo perché la comunità è rimasta isolata e la caratteristica ha potuto trasmettersi alle generazioni successive senza la normale regressione alla media che ci sarebbe stata in una comunità aperta.
@Roberto

Vabé, ci rinuncio, sei un complottista e quindi i fatti ti fanno un baffo.
Il nobel sta dicendo quello che dici tu? Mi prendi per i fondelli?

Copio/Incollo cosa dice Krugman:

“So what you need to know is that the Texas miracle is a myth, and more broadly that Texan experience offers no useful lessons on how to restore national full employment.

It’s true that Texas entered recession a bit later than the rest of America, mainly because the state’s still energy-heavy economy was buoyed by high oil prices through the first half of 2008. Also, Texas was spared the worst of the housing crisis, partly because it turns out to have surprisingly strict regulation of mortgage lending. “

Se sai leggere, il discorso finisce qui, altrimenti continua pure a credere alle favole, a me non cambia nulla.

E le tasse alte sulla casa impediscono speculazioni come quelle che hanno creato la “bolla”.

Hai letto un articolo che dice l’esatto contrario di quello che dici tu (non c’è nessun miracolo texano, la crisi ha colpito meno grazie al petrolio) e sostieni che dice esattamente quello che dici tu. Quando vedi un segnale di Stop vai via dritto senza guardare perché è esattamente quello che dice il segnale? Robe da matti.

Infine, non fare il finto tonto, sai benissimo che non sto dicendo – e nessuno ha mai detto – che il prezzo del 2001 va confrontato con il prezzo di adesso. Inflazione ‘sta cippa, il prezzo del petrolio era di 20 dollari al barile nel 2001 e di 60 nel 2005. OH MIO DIO L’INFLAZIONE È AUMENTATA DEL 200% IN QUATTRO ANNI. Come? No? Non è aumentata del 200% in quattro anni? Ah , ecco, mi pareva.

http://www.ioga.com/Special/crudeoil_Hist.htm

http://www.wtrg.com/prices.htm

Fra ascoltare quello che dicono Krugman e altri e quello che dice un complottista su internet che non riesce nemmeno a capire cosa dice un articolo di giornale, a chi darò retta? La risposta dopo la pubblicità.

*pubblicità*

E torniamo con la risposta. La risposta è: ai veri economisti, non a quelli che pregano che le cose migliorino. Se non sei d’accordo con la risposta, torna a pagina 18 di Topolino e scegli l’altra alternativa. Riusciranno Zapotec e Topolino a sconfiggere il mostro della crisi grazie alla preghiera? Nelle loro menti malate, si. Nel prossimo numero, Topolino e il professor Zapotec vengono rinchiusi in un centro di salute mentale, e cercano di fuggire pregando di trasformarsi in burro e scivolare fra le sbarre. Un’altra emozionante storia a bivii, che si concluderà con una intensa terapia di elettroshock. Ma nelle menti di Topolino e Zapotec, il mostro della crisi è sconfitto, e i nostri eroi possono adagiarsi felici su delle fette di pane.

p.s.
sempre Alexandre ma google fa un po' quel cacchio che gli pare
@motogio

" No la citazione è di Bruce Riedel ed è incompleta:

“If we really want democracy in Egypt, the Muslim Brotherhood is going to be a big part of the picture,”

http://tinyurl.com/3vhajyc "

il pelo nell'uovo.... il concetto espresso anni addietro da Riedel sostenuto dall'amministrazione Obama oggi.
E in effetti così è stato: Mubarak fuori, Fratellenza Islamica dentro. Che di sicuro non è "democratica" alla luce dei fatti ;)
@ martinobri
"Mi dici per favore su quali testi avresti studiato biologia?"
Non importa così tanto da dove si studia, credo. Se uno è convinto di qualcosa, troverà un modo, per fallace che sia, di incasellarlo in qualsiasi contesto. Riassunto in una frase:
La mia teoria non concorda con le evidenze sperimentali? E allora distorciamole queste benedette evidenze!

"Così, tanto per sapere quali non adottare l'anno prossimo."
Mi rifiuto di credere che esistano testi di biologia che sostengano una sostanziale equipollenza epistemologica fra evoluzionismo e creazionismo. Ma forse sono troppo ottimista! :)

OT: Inoltre credo che l'evoluzionismo, per una persona che crede in Dio (intendo qualsiasi entità trascendente, non una in particolare), sia un'espressione della potenza divina molto più di quanto lo sia il creazionismo. Ma questa è solo una mia opinione.
@martinobri

"Su cosa? La prima frase non ha senso. Le altre stanno meglio, ma solo come sintassi, non come contenuto.

Mi dici per favore su quali testi avresti studiato biologia?
Così, tanto per sapere quali non adottare l'anno prossimo. "

Qui si attaca la persona e non il concetto.
Quindi ti rispondo in egual modo, dato che studi biologia, il DNA umano (animale e vegetale) sono riproducibili casualmente?
Biologicamente è possibile assemblare gli enzimi per creare una cellula perfettamente funzionante ed integrata in un contesto altrettanto equilibrato? Leggi un po' gli esempi che ho posto...

Altrimenti è un farci "dispetti" a vicenda.
Così come per le Torri crollate si può parlare di dati e confutazioni certe vorrei avere lo stesso metro per risolvere dubbi legati alla questione "evoluzione".

- Che non ha anelli mancanti.

- Non può definire il cambio di specie con le "mutazioni" poichè esse in Natura vengono eleminate (gli animali più deboli sono soppressi per cui come si fa dire che un "pesciotto" ha messo per caso le zampe ed è sopravvissuto agli assalti dei predatori di mare e terra e trovare un'altra "pesciotta" handicappata come lui e generare un terzo con lo stesso handicap...)

- e che sostiene che la casualità della nascita di ogni specie. E' come dire che il monitor che ho di fronte è sorto con una serie di bombardamenti radioattivi che han fatto si che la plastica, il silicio ecc si assemblassero con i milioni di anni e funzionassero perfettamente con una scheda VGA... anch'essa venuta fuori con lo stesso principio...

La perplessità è seria. E sarebbe bello avere una confutazione. Dico davvero.
Non conosco NULLA dell'argomento. Dici? Dimmi almeno dove è l' errore nei dubbi che ho posto. E il discorso Ferrari vs macchina a vapore è un esempio per dire che nel mondo tecnologico i metodi di raffronto sono stati modificati e quindi ad oggi si puà analizzare la Ferrari con la mentalità moderna e non quella surclassata della, seppur ingegnosa per l'epoca, macchina di Watt.

Come posso dirti dove sta l'errore se ti limiti a dire solo:
"l'evoluzione non sta in piedi e i biologi lo sanno"?
Non esprimi argomentazioni ma solo opinioni. Porta dati tecnici e ne riparliamo.

E visto che nel mondo attualmente si mette in discussione l'operato di Darwin credo sia un bene per la Scienza stessa. Dato che il metodo scientifico si basa sul rivalutare e autocriticare sempre sè stessi. Altrimenti saremmo ridotti come qui paesi dove la religione fa da scienza, governo e vita.

Nessuno ha mai detto che la teoria formulata da Darwin è un dogma rimasto inalterato nei secoli. Come ti ho già detto è stata corretta e riveduta in base a ricerche e nuove prove fornite da nuovi metodi d'indagine. Oggi è diversa da come la immaginava lui. E' cambiata l'idea del COME l'evoluzione avviene ma il ragionamento di fondo no, quello è difficile scardinarlo: ci sono troppe prove.

Le domande che poni sull'anello mancante e sulla mutazione genetica dimostrano che anche su questo non sei afferrato. Ricordati che l'evoluzione procede più velocemente per gli organismi via via più semplici. Quindi ti consiglio di leggere qualcosa sulla biologia dei batteri. Ne rimarrai sorpreso, fidati.
@Roberto

"Immagina una comunità di attori porno che per qualche motivo rimane isolata dal resto del mondo. Dopo diverse generazioni è probabile che i discendenti maschi abbiano un pene mediamente più grosso del resto del mondo. Questo perché la comunità è rimasta isolata e la caratteristica ha potuto trasmettersi alle generazioni successive senza la normale regressione alla media che ci sarebbe stata in una comunità aperta. "

ok. ci sta.
Però seguendo le regole naturali accoppiandosi tra loro nell'isolazionismo avresti l'esaltazione di caratteri negativi. Malattie gentiche come gli Zar di un tempo che, sposandosi tra loro, divenivano emofiliaci e altre robe simili...

Oltre al fatto che pur avendo un "pipino" più lungo non cambiano di specie. Potresti fare la selezione tra quelli che l'hanno piu grosso ma alla fine oltre un certo limite non potresti andare. E avrai un uomo megadotato ma sempre un uomo.
Capisci cosa intendo? Il cambiamneto ci sta ma l'adattamento è una cosa. Il cambio di specie è una mutazione. E questa determina un portatore di handicap e non mai MIGLIORATIVA anzi è peggiorativa...
O almeno non mi pare ci sia traccia di una mutazione che sia stata continuativa nel tempo...
Roberto ha detto
"Posso capire la provocazione, nel dire che un creazionista è un ignorante e gli ignoranti possono essere pericolosi, ci può stare, ma solo come battuta, perché poi bisogna anche riconoscere la buona volontà e le capacità delle persone.

Perry non è uno scienziato, le sue idee religiose, per quanto bizzarre e infondate fanno parte di quella che si chiama libertà religiosa.
Se si è democratici, si accetta di rispettare questa libertà così come insegna Voltaire:
"non sono d'accordo con quello che dici..."

Sempre se si è democratici, se poi non lo si è e si è per la discriminazione delle persone in base a concetti religiosi, beh non è che poi alla fine si è molto differenti da quel Torquemada a cui vorresti accostare Perry. "

al di là delle mie prese di posizione sulla questione evoluzionistiche, credo comunque che Roberto abbia espresso un concetto che condivido. E lo ha fatto meglio di come potrei farlo io.
Per Roberto

La reductio ad Hitlerum c'è tutta.

Una reductio ad Hitlerum senza Hitler. Molto interessante.

Non mi risulta che Perry sia paragonabile a Torquemada perché prega.

Attenzione, ho specificato che Torquemada si è mosso secondo le usanze dell'epoca: la procedura dei tribunali civili non era affatto diversa.
E ho anche illustrato, per chi non lo sapesse, che ha avuto un certo ruolo politico nella riconquista di Granada.
Perciò ti chiedo di nuovo: visto che i risultati ci sono stati (la Spagna è diventata interamente cattolica), te la senti di farne un elogio, come hai fatto di perry, e di passare sotto silenzio il resto della sua personalità?

Vorrei sapere che c'entra il dito sulle armi nucleari con il fatto che è creazionista.

Non far finta di non capire: non è in discussione la sua fede creazionista, ma il modo in cui l'ha fatta entrare in politica.
Fosse solo una questione privata, sarebbe rimasta, giustamente, privata.

Negli Stati Uniti ci sono stati altri presidenti creazionisti e la guerra atomica non c'è stata.

Ecco: ti risulta che Bush abbia cercato di abolire l'insegnamento della teorie di Darwin nelle scuole degli Usa? Perché Perry ci ha tentato in Texas, e forse ci riuscirà.
Ci sono episodi noti nei quali Bush ha invocato pubblicamente l'aiuto di dio? Perché Perry questo ha fatto. Inutile che ti attacchi alla libertà religiosa e alle differenze culturali, qui si parla di politica quotidiana e di capacità di agire in situazioni di stress.

Se si è democratici, si accetta di rispettare questa libertà così come insegna Voltaire:
"non sono d'accordo con quello che dici..."


Un altro!
Voltaire non lo ha mai detto, né scritto!

Sempre se si è democratici, se poi non lo si è e si è per la discriminazione delle persone in base a concetti religiosi, beh non è che poi alla fine si è molto differenti da quel Torquemada a cui vorresti accostare Perry.

Provocazione interessante.
La dobbiamo girare a quei parlamentari europei che si sono opposti ad avere come Commissario alla giustizia, libertà e sicurezza Rocco Buttiglione, dichiaratamente contrario agli omosessuali.
Sta' a vedere che questi parlamentari non sono persone con i piedi per terra, che per logica non metterebbero mai un orso a guardia del barattolo di miele. Ma sono dei novelli Torquemada, hanno discriminato Buttiglione solo perché era cattolico integralista.
Per Alessandro Tesio

Non vedo il problema legato alla sua appartenenza ad un Credo che fa parte del mondo Occidentale.

Stiamo parlando delle sue preghiere pubbliche per la pioggia, non del suo credo privato. E di altre affermazioni che hanno grande rilevanza politica.

Aggiungendo che l'attuale Esecutivo ha cercato di giustifcare un Nobel dato a PRIORI

Proprio a priori, no. Barack Obama era in carica da 8 mesi.
E comunque, sta' certo, l'esecutivo degli Stati Uniti va avanti al di là di premi Nobel e premi Oscar. Deve dar conto ai propri elettori, non alla giuria di Oslo.

Meglio Perry che, pur avendoi sbagliato una preghiera (cheè un "richiesta" non una formula magia intendiamoci), ha i piedi più saldi per terra e i conti (del suo Stao) li ha saputi fare.

Con il petrolio che ha nel sottosuolo il cui prezzo va alle stelle, e la tradizione decennale di tasse molto basse, i conti forse li sapevo fare anche io.

Oltre al fatto che la sua filosofia è ben più vicina ai fondamenti sui quali gli USA sono stati creati.

Gli Usa sono stati fondati sulla Chiesa battista e sulla preghiera che invoca la pioggia? Questa mi giunge nuova. Una fonte?

Pensateci...

Sulle tue idee sull'evoluzione ti hanno già risposto altri. Io passo a questioni che mi interessano di più.

Ritornando a noi prefersico Perry ad un Obama.
Entrambi fanno appello ad "allucinazioni"?


No. Solo Perry. Obama avrà anche fatto errori in politica estera, ma da lui ancora non abbiamo sentito esternazioni sulla preghiera collettiva o sul disegno intelligente.

Potrebbe essere... Il primo però fa "girare" i conti il secondo invece fa il pacivendolo. Ed incoraggia le dittature religiose.

Fosse il primo a incoraggiare le dittature, capirei.
Ti devo ricordare l'appoggio a Pinochet in Cile, finché è stato politicamente conveniente?
Si chiama continuità in politica.
[segue]

"La crisi non ha colpito la Cina"

Non è vero Roberto: l'ha colpita. Eccome se l'ha colpita.


Punto primo: lo avevo detto io, non Roberto. Non sei molto accorto.
Punto secondo: quando vuoi contestare un pensiero, sei pregato di portare dati e link. Delle tue opinioni personali sulla Cina qui non frega nulla a nessuno.

Ci sono nelle zone merdionali della Cina INTERE CITTA' fantasma costruite per far crescere il mercato immobiliare ma che non avra sbocco perchè il cinese medio vive con 100 dollari al mese e una ciotola di riso.

Sì, e ha il copricapo a cono e alle bambine rompono i piedi da piccole. Hai una visione della Cina che poteva avere mia nonna.

dal periodico Tempi: [...]

Non è una fonte di prima mano, non ha corrispondenti in Cina (non che si sappia, almeno). Il suo direttore ha lavorato al Sabato, settimanale di Cl, ed è tuttora legato a questo movimento. Ovvio che la Cina non la può vedere.
A parte che non mi sembra che dica cose così sconvolgenti: operai che non vengono pagati perché la fabbrica è in grave difficoltà esistono anche in Italia. Alla fine in genere si risolve, ma possono passare anni.

Che male può venire da un Keniota di radici islamiche che diventa presidente? ;)

Inutile che metti l'emoticon: ti dimostri per quel razzista che sei.
Barack Obama è statunitense dalla nascita. Non ha mai avuto la cittadinanza del Kenya.

L'attuale Presidiente ha "stimolato" l'economia stampando soldi e facendoli finire nelle tasche delle Banche per salvarle(Pur vero che la cosa era iniziata con la fine dell'era Bush)

Appunto: ha continuato un'opera che altri avevano iniziato.
E comunque altra scelta non c'era, se falliscono le banche negli Usa metà popolazione rimane senza pensione.
[segue]

Al cittadino però non è arrivato nulla in due anni e mezzo.

Invece ai cittadini texani sotto Perry sono arrivati soldi a palate, vero?
Lavori senza copertura sanitaria e al minimo salariale!

La storia delle sovvenzioni non funziona: gli stati con più sovvenzioni in Europa sono quelli che son falliti prima.

Interessante tesi. Ma cosa intendi per sovvenzioni esattamente? Io vivo in Danimarca, e ti assicuro che di sovvenzioni al cittadino ce ne sono moltissime. E sta bene, per ora.
In ogni caso, nessuno Stato in Europa è fallito. Anche perché uno Stato non può fallire, è una metafora creata dagli economisti.

New York Post : «Parla bene, sempre a favore del politically correct, poi razzola male, è un codardo che non ha il coraggio di affrontare decine di migliaia di newyorchesi e americani che lo avrebbero contestato e fischiato duramente a Ground Zero per le sue uscite sempre a favore dell’islam, come l’ultima di dare il via libera a una nuova moschea dove a pochi passi dieci fanatici musulmani hanno ammazzato quasi tremila americani inermi».

Però!
Se queste sono le tue argomentazioni contro la politica di Barack Obama, credo che ti prenderai del razzista e dell'intollerante non solo da me, ma da molti altri, nei prossimi commenti.
O forse hai solo sbagliato sito: quello di Mario Borghezio è un altro.

In effeti già ho "bisticciato" con Accademia in un altro post dove sosteneva che non erano chiare(!) le statistiche delle pene di morte in Cina...

Non ho detto che non erano chiare: non esistono proprio.
Ho rispetto delle organizzazioni contro la pena di morte, ma non dei numeri che sparano.

paese do matrice Orwelliana che non esporta "democrazia"...e che non potrà farlo mai visto non l'ha.

Esatto. Ma guarda che è inutile che ti rivolgi ad altri per parlare di me, tra l'altro infilando tre strafalcioni in due righe. Ti vedo lo stesso.
Se vuoi contestare sul punto, fallo senza questi giochetti.

Mentre noi godiamo ancora di quella "esportata" nel '45

Reintrodotta, prego. Fino al 1923 c'era la democrazia in Italia. Con radici in quella del 1848 del Regno di Sardegna, raggiunta con mezzi pacifici.
In ogni caso credo che il sig. Perry debba essere criticato per un suo operato politico.

Il fatto che abbia pregato è marginale.
Tanto per chi crede la preghiera aiuta, per chi non crede son parole al vento.

Fatto sta che il Texas gode di una salute che migliore degli altri sati dell'Unione.
Saranno coincidenze delle vecchie amministrazioni, il fatto che le bolle immobiliari non sono scoppiate e altre cose.
Possiamo però afferamare che, se la gestione fosse stata raffazzonata, in 10 anni, forse, sarebbe venuta fuori? Un po' di farina del suo sacco al cow-boy neocon religioso gliela diamo?
Diciamo che magari non piace a tutti.
Non lo vedo però un fanatico senza cervello.
Quelli, normalmente, indossano un turbante e parlano con il dito indice alzato...
Per A-user

"Così, tanto per sapere quali non adottare l'anno prossimo."

Mi rifiuto di credere che esistano testi di biologia che sostengano una sostanziale equipollenza epistemologica fra evoluzionismo e creazionismo.


Ovviamente martinobri faceva una battuta. Però libri di testo fatti coi piedi, o peggio, con un'altra parte anatomica, ne esistono in Italia. È chiaro che se uno studia su quelli si fa un'idea della teoria evolutiva sbagliata dalla prima all'ultima frase. E poi viene qui a commentare.

Libri di testo creazionisti, invece, in Italia penso di no.
Per Alessandro Tesio

In ogni caso credo che il sig. Perry debba essere criticato per un suo operato politico.

E invece qui siamo scettici allegri, e puntiamo il dito contro la danza della pioggia (alla fine questo è il concetto: un rito da tribù indiana).
Di politica ci interessiamo poco o nulla.

Il fatto che abbia pregato è marginale.
Tanto per chi crede la preghiera aiuta, per chi non crede son parole al vento.


Sì, buonanotte!
La parole di un politico in carica non sono mai al vento. Sono ufficiali.
Ripeto, se voleva pregare in privato con gli appartenenti alla sua Chiesa poteva farlo benissimo. Nessuno lo avrebbe saputo. Ha scelto lui di rendere pubblico un atto privato.
E tu stai cercando di nascondere la sua mano, quando ormai il sasso lo ha lanciato.
Per Alessandro Tesio

- Che non ha anelli mancanti.

Per quel che ne so la questione dell' "anello mancante" riguarda l'evoluzione dell'uomo e non di tutte le specie. La fossilizzazione è un evento raro non è possibile che tutte le specie vengano per forza "registrate". E magari semplicemente non è stato ancora trovato o addirittura non è necessario trovarlo per dimostrare che la teoria sia valida.

- Non può definire il cambio di specie con le "mutazioni" poichè esse in Natura vengono eleminate (gli animali più deboli sono soppressi per cui come si fa dire che un "pesciotto" ha messo per caso le zampe ed è sopravvissuto agli assalti dei predatori di mare e terra e trovare un'altra "pesciotta" handicappata come lui e generare un terzo con lo stesso handicap...)

Ti sbagli non è detto che la mutazione porti per forza a degli svantaggi. Questa è una cosa basilare che chiunque pretenda di parlare di evoluzione DEVE sapere! Se porta degli svantaggi è ovvio che la selezione naturale farà in modo che l'animale soccomba.
Non puoi ustare i parametri della vita quotidiana dell'uomo per giudicare la possuibilità di sopravvivenza di un ipotetico individuo. Ancora una volta hai espresso solo un opinione come se fossi un esperto di biologia.

- e che sostiene che la casualità della nascita di ogni specie. E' come dire che il monitor che ho di fronte è sorto con una serie di bombardamenti radioattivi che han fatto si che la plastica, il silicio ecc si assemblassero con i milioni di anni e funzionassero perfettamente con una scheda VGA... anch'essa venuta fuori con lo stesso principio...

Il tuo paragone non c'entra niente perchè per esempio le varie sostanze presenti nel monitor e il loro assemblaggio non può esere il risultato di reazioni chimiche.
Stai ancora usando paramentri umani di "vita quotidiana" per giudicare questa teoria.

Non è stato ancora prodotto in laboratorio con una simulazione ambientale un filamento di DNA? Magari come dovresti sapere la cosa non può essere così immediata e il motivo ce lo dice la storia della terra:
1)4,4/4,5 Ga Nascita della Terra
2)3.8 Ga nascita della vita
Ha avuto bisogno del suo tempo non trovi?.

E poi l'evoluzione è andata sempre più velocementa ma all'inizio era cmq lentissima pensa che per più di 1 Ga sono esistiti solo esseri unicellulari procarioti...

A tutto questo devi aggiungere le condizioni ambientali e orbitali sia del pianeta, del sistema Terra - Luna, del Sistema Solare e del Sole stesso...

Direi che le variabili sono tante (e ho accennato solo il "titolo" di alcuni capitoli) e non liquidabili con delle opinioni personali più tipiche di un bar che di una discussione seria e con cognizione di causa.

La perplessità è seria. E sarebbe bello avere una confutazione. Dico davvero.

Per chi non è informato machari può essere seria...

Concludo chiedendoti infine com'è possibile che la comunità scientifica si sbagli tutta da secoli? Hai presente come funzione la ricerca? Pensi che siano tutti dei deficienti e che non si accorgono che la teoria dell'evoluzione è talmente campata per aria da essere smentita così facilmente dai "non addetti ai lavori"? Ti consiglio di scendere dal piedistallo e di imparare un po' di umiltà nei confronti degli esperti del settore.

P.S. Hai ignorato il mio ultimo commento?
@ Accademia.

Perché, in una reductio ad hitlerum deve per forza esserci Hitler?
Si tratta di una fallacia logica in cui una persona viene accostata a un personaggio considerato malvagio (come il caso di Hitler) o fortemente negativo.

Anche paragonare qualcuno a Palpatine o Darth Vader è una reductio ad hitlerum, non è che per ogni personaggio malvagio o considerato negativo
c'è una fallacia apposita con il suo nome.

Sì, Bush ha tentato di far passare l'idea che si potesse insegnare il creazionismo nelle scuole e i tribunali federali e inoltre Bush partecipava a gruppi di preghiera e di lettura della bibbia.

Per quanto riguarda Voltaire... non è sua? Non l'ha né scritta e né detta? Va bene uguale, il principio è sacrosanto.

Per quanto riguarda Buttiglione, non c'entra proprio niente quanto da te affermato con quello che ho detto io.
Stai perdendo nettamente colpi o ti stai arrampicando sugli specchi.

Articolo 2 della dichiarazione universale dei diritti dell'uomo:
"Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione. Nessuna distinzione sarà inoltre stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico o internazionale del paese o del territorio cui una persona appartiene, sia indipendente, o sottoposto ad amministrazione fiduciaria o non autonomo, o soggetto a qualsiasi limitazione di sovranità"

Le persone hanno diritto ad avere l'orientamento sessuale che preferiscono, quindi il discriminatore è Buttiglione, non i membri del parlamento europeo.

Come sarebbe discriminatore chiunque volesse impedire a un creazionista di candidarsi presidente degli Stati Uniti o ne proponesse l'inelegibilità.
Ti è chiaro adesso?
Per Alessandro Tesio

E poi, cosa c'entra la nascita della vita con l'evoluzione che tratta la "vita già nata". Quello è ancora un mistero e sono state fatte solo ipotesi ma non è detto che se oggi la scienza non possa spiegare una cosa allora non la spiegherà mai. Quindi utilizzare il "Dio delle lacune" è solo una comoda scorciatoia.

"Immagina una comunità di attori porno che per qualche motivo rimane isolata dal resto del mondo. Dopo diverse generazioni è probabile che i discendenti maschi abbiano un pene mediamente più grosso del resto del mondo. Questo perché la comunità è rimasta isolata e la caratteristica ha potuto trasmettersi alle generazioni successive senza la normale regressione alla media che ci sarebbe stata in una comunità aperta. "

ok. ci sta.
Però seguendo le regole naturali accoppiandosi tra loro nell'isolazionismo avresti l'esaltazione di caratteri negativi. Malattie gentiche come gli Zar di un tempo che, sposandosi tra loro, divenivano emofiliaci e altre robe simili...


Questo vale per l'uomo e per molte specie animali ma per la maggior parte delle specie no.

Inoltre vale se la comunità isolata è composta da diverse decine di individui ma è ovvio che l'esempio non contemplava quel caso che hai tirato fuori solo per "convenienza dialettica".
@ Alessandro Tesio

Il concetto di mutazione e di comunità isolata è chiaro. Non mettere in mezzo le malattie genetiche, il mio era un semplice esempio.
Se invece di essere 100 persone fossero state 10000 il problema delle malattie genetiche non si poneva.

Una comunità isolata per un lunghissimo tempo può portare alla nascita di una nuova specie.
In questo caso all'homo batacchius...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@ Alexandre

Calma con le parole bello.
Ti do tre possibilità.
1)O mi dimostri che io sono un complottista e che genere di complotto starei cercando di portare avanti.
2) O mi chiedi pubblicamente scusa.
3) O forse dovrò prendere la decisione di denunciarti per ingiuria aggravata a mezzo stampa (visto che internet è equiparato).

Decidi tu.

Gli articoli in inglese che hai scritto non li ho proprio letti. Mi sono basato su quello che hai scritto tu.
Anche perché una volta c'era il latinorum e adesso c'è "l'inglesorum".
A me di andarmi a leggere testi in inglese non mi va. Ci perdo troppo tempo, perché il mio inglese è scolastico e di mettermi con il dizionario in mano per stare a discutere con diverse persone lo trovo veramente poco pratico, oltre che ingiusto.

Detto questo, il premio nobel dice che il Texas è entrato nella crisi dopo gli altri stati (e omette di dire che ne è uscito prima...) a causa dei prezzi del petrolio alti. E poi dice quella cosa delle case.

A parte il fatto che non è perché l'ha detto Krugman allora è oro colato. Se io fossi stato lì gli avrei chiesto appunto che c'entrano le tasse alte sulle case coi mutui subprime che hanno messo l'america in ginocchio.
Siccome le tasse alte sulle case non c'entrano una mazza, probabilmente avrebbe espresso meglio il suo ragionamento.

Inoltre l'economia texana è cresciuta durante tutto il mandato di Perry con l'eccezione della flessione ricordata sopra e Krugman in quel pezzo dice che il prezzo alto del petrolio spiega il fatto che il Texas è entrato nella crisi dopo degli altri, non che l'unica causa della crescita del Texas sia il prezzo del petrolio.

O forse ho capito male?

E se così fosse, da oggi in poi, mandami link in italiano. Almeno ce la faccio a stare dietro a tutti.
Perché a me poi queste ammucchiate in cui se qualcuno dice qualcosa contro l'opinione comune deve discutere con tre o quattro persone e se poi taglia corto o non risponde a tutti fa la figura di quello che scappa non mi piace proprio.

Tu, non me lo dai del complottista.

Quanto alla questione inflazione, ti piace a quanto pare non voler rispondere alla domanda.
Avrai trovato dei dati? Il petrolio incideva sul pil del Texas per il 10% nel 2000, in netto calo rispetto al 1981 quando il petrolio incideva per il 26%.
Dato che in Texas si stanno sviluppando da anni diverse industrie e settori che non sono collegati col petrolio, la ragione vuole che il petrolio incida sempre di meno sul PIL dello stato.

Ripeto. Se nel 1970 un tizio prendeva 200.000 lire e nel 1995 ne prendeva 2.000.000 di lire, vuol dire che il suo reddito è decuplicato?

Se insisto su questo punto è perché io ho fatto giustamente notare che il NYT ha messo sullo stesso piano le cifre del 2000 con quelle del 2011 senza tenere conto delle correzioni per l'inflazione, cosa comunque scorretta.
Tu hai obiettato che non ce n'è bisogno, perché il prezzo è più che triplicato.

Prezzo triplo non vuol dire tripli guadagni. Perché nel frattempo è cresciuto anche il salario degli operai, è cresciuto il prezzo dei materiali (trivelle, pompe, motori...), eccetera.
Ovviamente questo Krugman non l'ha detto e conta solo quello che Krugman dice, tesi questa sì presa dall'almanacco di Topolino.

Ripeto, tu non me lo dai del complottista, anche perché io non ho modo di replicarti adeguadamente visto che il mio pensiero sarebbe censurato dalla moderazione.
Queste cose sono veramente insopportabili, perché io non sto sostenendo alcuna tesi di complotto.
Viene veramente voglia di ricorrere alle vie legali.
Così poi ti voglio vedere davanti a un giudice a spiegargli quale tesi da complottista starei portando avanti e magari ti passa pure la boria, a te e a quelli che si comportano come te.
Per Roberto

Perché, in una reductio ad hitlerum deve per forza esserci Hitler?
Si tratta di una fallacia logica in cui una persona viene accostata a un personaggio considerato malvagio (come il caso di Hitler) o fortemente negativo.


Che io sappia, nella fallacia reductio ad Hitlerum si deve citare Hitler (o il nazismo). Quella che intendi tu è un argumentum ad hominem.

Sì, Bush ha tentato di far passare l'idea che si potesse insegnare il creazionismo nelle scuole e i tribunali federali e inoltre Bush partecipava a gruppi di preghiera e di lettura della bibbia.

Hai una fonte? Io non ne ho mai sentito parlare.
Partecipava a gruppi di preghiera, d'accordo: ma in che forma? E invitava altri ad aggregarsi, in modo che la preghiera avesse più efficacia, come Perry?

Per quanto riguarda Voltaire... non è sua? Non l'ha né scritta e né detta? Va bene uguale, il principio è sacrosanto.

È stata scritta da una signora nessuno: Evelyn Beatrice Hall, biografa di Voltaire.

Stai perdendo nettamente colpi o ti stai arrampicando sugli specchi.

A quando una tua risposta sulla domanda a proposito di Torquemada? Te l'ho già posta due volte.

Le persone hanno diritto ad avere l'orientamento sessuale che preferiscono, quindi il discriminatore è Buttiglione, non i membri del parlamento europeo.

Ah, meno male!
Sai, qualcuno in Italia nel 2004 è arrivato a sostenere il contrario. Per la verità uno lo ha fatto anche qui sul Disinformatico, tempo fa.

Come sarebbe discriminatore chiunque volesse impedire a un creazionista di candidarsi presidente degli Stati Uniti o ne proponesse l'inelegibilità.

E infatti non intendevo questo. Il presidente degli Stati Uniti lo scelgono le primarie, e poi gli elettori. Si spera vivamente che chi lavora nelle facoltà di biologia (ma in generale di scienze) dia il massimo risalto a queste uscite: se ha tentato di imporre la sua visione religiosa alle scuole del suo Stato proverà a farlo anche con le università degli Usa, una volta eletto: ad esempio negando fondi.

Ti è chiaro adesso?

Era chiaro anche prima. Sei stato tu a voler insinuare una volontà di discriminazione preventiva che non c'era.
Semplicemente, qui si ammonisce contro un uso spregiudicato della religione: come desta diffidenza un eventuale Papa che dice di lavorare per il bene e la prosperità di Città del vaticano, così desta diffidenza un eventuale presidente degli Stati Uniti che dice di lavorare per la gloria di dio.
Per Roberto

Anche perché una volta c'era il latinorum e adesso c'è "l'inglesorum".
A me di andarmi a leggere testi in inglese non mi va. Ci perdo troppo tempo, perché il mio inglese è scolastico e di mettermi con il dizionario in mano per stare a discutere con diverse persone lo trovo veramente poco pratico,


:-D
:-D
:-D
(se fossi Oui, c'est moi, scriverei MLSFSDR)

Questo spiega molte cose. Molte di più di quanto immagini.
Difendi il personaggio di Perry e la sua politica, ma lo conosci solo attraverso il filtro di articoli in italiano, sul web o su carta.
Bene.
Emanuele,

per alcune persone esistono "valori non negoziabili" che sono discriminanti piu' rilevanti di una migliore capacita' amministrativa dei nostri rappresentanti politici - per Paolo il supporto al creazionismo e' fra questi.

Non è esatto. Non è questione di "supporto", ma di voler imporre il creazionismo agli altri nel curriculum scolastico.

Perry, nel privato di casa sua, vuole credere che il mondo deriva da una scorreggia d'unicorno e che si regge su un elefante che poggia su una tartaruga? Va benissimo. Ma non è accettabile che porti questi deliri come cose da imporre nell'ordinamento dello stato.


continuo a non capire il nesso tra l'avere un presidente creazionista e scatenare un olocausto nucleare

Preferisco avere sul pulsante nucleare il dito di una persona sana di mente, non razzista e razionale. Un individuo capace di negare l'evidenza scientifica, come lo è Perry con il suo creazionismo, non soddisfa questi ragionevoli requisiti.
@A-user
Mi rifiuto di credere che esistano testi di biologia che sostengano una sostanziale equipollenza epistemologica fra evoluzionismo e creazionismo. Ma forse sono troppo ottimista!

Infatti, come dice AdP, era un accenno ironico

Inoltre credo che l'evoluzionismo, per una persona che crede in Dio (intendo qualsiasi entità trascendente, non una in particolare), sia un'espressione della potenza divina molto più di quanto lo sia il creazionismo. Ma questa è solo una mia opinione.

E' anche la mia
Qui si attaca la persona e non il concetto.

No, si attacca la tua frase precedente che in italiano non vuol dire nulla.

Quindi ti rispondo in egual modo, dato che studi biologia,

Non la studio, la insegno

il DNA umano (animale e vegetale) sono riproducibili casualmente?

Questa frase non vuol dire niente.

Biologicamente è possibile assemblare gli enzimi per creare una cellula perfettamente funzionante ed integrata in un contesto altrettanto equilibrato?

Finalmente una affermazione meno oscura. Risposta facile: adesso no, in condizioni con atmosfera riducente e con un 300-400 milioni di anni a disposizione probabilmente sì.


TROVATEMI UN ANELLO MANCANTE relativo a qualche specie in qualche sito, libro o riferimento autorevole e per me va bene.

Mai sentito parlare di Equilibri Punteggiati, vero?
Leggiti molto di S. J. Gould (molto ma molto meglio di Dawkins).
:-)

Insime a questo ditemi DOVE esistono prove di mutazioni genetiche che giustificano il passagio da una specie ad un'altra.

Tutto qui? Pronti!
http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/L_evoluzione_degli_insetti/1289432
Roberto,

abbassa i toni ed evita di minacciare azioni legali per delle banalità. Grazie.
Alessandro,

paolo... dopo il tuo commento sui Sith avevo scritto qualcosa...

per caso è in via di moderazione oppure il mio pc è stato invaso da un rettiliano piccolo piccolo cona la faccia Bill Gates?


Io non ho nulla di tuo in coda di moderazione.
Alessandro,

In ogni caso credo che il sig. Perry debba essere criticato per un suo operato politico.

Esatto. La sua nomina di creazionisti a dirigere l'educazione scolastica è un atto politico ed equivale a nominare l'astrologa Cesira a direttore del telescopio spaziale Hubble.

Quelli, normalmente, indossano un turbante e parlano con il dito indice alzato...

Nella mia esperienza, la stupidità è uniformemente distribuita. Purtroppo molti la vedono soltanto in coloro che sono diversi da loro per colore della pelle o modo di vestire.
la stupidità è uniformemente distribuita

Vero. Però alcuni insiemi di persone hanno meccanismi omeostatici, ovvero di feedback negativo. Qui dentro, per dire, una affermazione poco motivata verrebbe ben presto indagata e smontata.
Altri gruppi hanno meccanismo a feedback positivo, per cui le idiozie si autoalimentano.
Per cui è possibile che in gruppi diversi la stessa percentuale di stupidi faccia danni diversi.
@ Accademia dei pedanti

La reductio ad hitlerum è un caso speciale di argomentum ad hominem.
Siccome il personaggio malvagio per antonomasia usato per fare i paragoni è Hitler ecco che la fallacia prende il suo nome, ma è valida anche quando non si usa hitler ma un altro personaggio fortemente negativo come Darth Sidious, per esempio.

Sulla tua domanda su Torquemada non vedo cosa dovrei rispondere, visto che si tratta di una reductio ad hitlerum.
L'abilità politica di Torquemada non c'entra nulla con Perry e le due cose sono imparagonabili. Cosa speri di farmi dire?

Su Bush e il creazionismo ho trovato questo:
http://www.politikon.it/modules/news/article.php?storyid=735

Avevo anche trovato qualche giorno fa una dichiarazione di Bush che si diceva favorevole alla possibilità di insegnare entrambe le teorie e che di queste cose non se ne doveva occupare la struttura federale visto che i tribunali federali hanno ribadito che il creazionismo non è scienza e che quindi non può essere insegnata come tale.
Purtroppo non la ritrovo...

Quanto alle preghiere più che altro mi ricordo i servizi del telegiornale dell'epoca.

Per quanto riguarda la questione religiosa, è mio parere che il presidente abbia poco potere per poter "imporre" il creazionismo a chicchesia visto che, ripeto, non ha il potere legislativo e che i tribunali federali non ammettono il creazionismo come teoria scientifica.

Il parlamento lo può fare. E qui diventa un problema il fatto che vi sia una larga fetta della popolazione americana che è creazionista e che visti i numeri potrebbero esprimere una maggioranza di rappresentanti in tal senso.

Quanto alle notizie sul Texas e su Perry, ho anche amici texani, repubblicani moderati, evoluzionisti. Qualcuno potrebbe dire che sono fonti di parte, certamente lo sono, ma non nel caso di Perry, visto che come persona non gli piace, ma come governatore ritengono che abbia fatto il suo dovere.
@ Paolo Attivissimo

Guarda, sarà anche una banalità, ma non è che una persona possa darmi del complottista (che per me è una parola altamente offensiva), con la moderazione che fa passare il messaggio, senza che io stia sostenendo alcuna tesi di complotto.

Quella che per te è una minaccia di azione legale per me è l'esercizio del diritto sacrosanto a non essere ingiuriato.

Mi aspetto le scuse di Alexandre e per me la cosa finisce lì.
OT
Sul numero di settembre di Focus, c'è una classifica dei blog più letti in Italia (Secondo Blog Italia):
1) Beppe Grillo
2) Il Bloggatore
3) Biografando
4) Voglio Scendere
5) Bloghissimo.it
6) Spinoza
7) Autoblog
8) TvBlog
9) Disinformatico
10)TomStardust.com

Fonte
Pag 97 di Focus n° 227

Ah, c'è anche questa
Paolo dice:
"Alessandro,

Esatto. La sua nomina di creazionisti a dirigere l'educazione scolastica è un atto politico ed equivale a nominare l'astrologa Cesira a direttore del telescopio spaziale Hubble.

Nella mia esperienza, la stupidità è uniformemente distribuita. Purtroppo molti la vedono soltanto in coloro che sono diversi da loro per colore della pelle o modo di vestire. "

Il discorso legato alla maga Cesira non ci sta per quanto riguarda il concetto evoluzione/creazione. Ti ricordo Paolo che, se per l'11 Settembre hai fatto un lavoro impeccabile (idem per i complotti lunari) non sei in gradi di poterlo fare per la validità dell'evoluzione attuale.
E Perry ha di sicuro una visione un po' più ampia della Vanna Marchi. Oppure no?

Non ti offendere Paolo ma la tua è un'opinione su Perry casca nel politco e nel personale (ma i gusti non sono tutti alla menta :) )

La stupidità è distribuita equamente? Quindi Perry è stupido perchè ha pregato contro la siccità. Ma caschi sul concetto di "ragionare per assoluti"... roba da sith... :D

Non è il modo di vestire che difnisce l'estremismo ma il modo di PENSARE e la cultura che ha alle spalle. E Perry non mi pare il tipo che tali le teste ho inciti al martirio. E se il substrato culturale è violento avrai violenza. Questa è sociologia di basa.
Il discorso del turbante è legato ad un tizio, amato dai complottisti, cha ha incitato l'estremismo religioso. E qui la razza non c'entra proprio nulla. La "razza" è una roba da evoluzione ;)
Perdona il sarcasmo...
@Accademia
Distinguamo il personale con il politico oppure come da buona tradizione mescoliamo il tutto?
Perry ha pregato? E quindi?
Obama ha preagato nelle moschee E SI E' BEN MESSO IN MOSTRA PER FARLO(quindi è un atto PUBBLICO) e nessuno ha sollevato la questione.... pesi e misure diverse...

Per grazia dimmi cosa ha fatto Obama in 8 mesi per avere il Nobel della pace visto che ce ne ha messi 3 per capire dove era...

Ma con te si finisce OT per cui, please, ignorami.
@Stupor Mundi 83
Ma no. A me sembra di aver posto delle domande. Credimi non solo opinioni. Anche se sono più dubbi che opinioni. Leggit davvero quello che ho postato... guarda che è seria come cosa.
Le prove evoluzionistiche non ci sono.
Se ci sono elencatemele. Dico questo perchè le cercate ma sinceramente non le ho trovate. Sono congetture ma non dati di fatto.
Per Roberto

La reductio ad hitlerum è un caso speciale di argomentum ad hominem.
Siccome il personaggio malvagio per antonomasia usato per fare i paragoni è Hitler


Mah, insomma.
Hitler è usato soprattutto in quanto seguace di teorie folli sulla razza tedesca, sull'eugenetica e sulla supremazia della sua nazione. E ovviamente per il fatto che, a differenza di suoi predecessori (seguaci di teorie perfino più folli delle sue), riuscì a realizzare buona parte del programma.
Però Hitler non uccise nessuno, durante la carriera politica. C'era chi lo faceva al posto suo, e molto volentieri.
Se vuoi un cattivo coi controfiocchi, ecco Gilles de Rais: tracotante e ricchissimo barone Bretone, avrebbe ucciso oltre 300 bambini per sacrifici a sfondo mistico-religioso.

Sulla tua domanda su Torquemada non vedo cosa dovrei rispondere, visto che si tratta di una reductio ad hitlerum.
L'abilità politica di Torquemada non c'entra nulla con Perry e le due cose sono imparagonabili.


Ah be', se la metti su questo piano: imparagonabili perché sono di due epoche molto diverse. Entrambi erano fortemente convinti di servire la causa di dio nel migliore dei modi, solo che Torquemada fu nominato dal papa, non venne eletto. La carica di gran inquisidor venne creata con Torquemada, ma continuò (con una breve interruzione sotto napoleone) fino al 1820. Nessun testo di storia approfondito nasconde il ruolo di Torquemada nell'impresa che portò alla riconquista di Granada.
Nella storia, come nella politica, non esiste il tutto bianco né il tutto nero.

Su Bush e il creazionismo ho trovato questo:
http://www.politikon.it/modules/news/article.php?storyid=735


Credo sia stato un malinteso ingigantito dai media. Secondo questo articolo del Washington Post, Bush rispose semplicemente a un giornalista del gruppo Knight ridder, pare con un leggero disagio: «Both sides ought to be properly taught... so people can understand what the debate is about».
Una nota della Casa Bianca il giorno dopo specificò che Bush ribadiva la sua posizione di quando era governatore del Texas. Per il resto, non mosse un dito su questo punto.
Una bella differenza con Perry, che ha nominato tre creazionisti nello State board of education.
[segue]

Quanto alle preghiere più che altro mi ricordo i servizi del telegiornale dell'epoca.

Be', il dettaglio è importante. Anche in Italia i politici si fanno vedere mentre vanno a messa e partecipano a processioni religiose. Però indire una preghiera collettiva davanti ai giornalisti, e per invocare la pioggia, ammetterai che è uno o due passi oltre la soglia.

Per quanto riguarda la questione religiosa, è mio parere che il presidente abbia poco potere per poter "imporre" il creazionismo a chicchesia visto che, ripeto, non ha il potere legislativo e che i tribunali federali non ammettono il creazionismo come teoria scientifica.

I danni si possono fare anche nominando un creazionista Segretario dell'istruzione. Il presidente degli Stati Uniti è il capo dell'esecutivo, e non è poco.

Quanto alle notizie sul Texas e su Perry, ho anche amici texani, repubblicani moderati, evoluzionisti. Qualcuno potrebbe dire che sono fonti di parte, certamente lo sono, ma non nel caso di Perry, visto che come persona non gli piace, ma come governatore ritengono che abbia fatto il suo dovere.

Vediamo se almeno loro sapranno spiegare come mai uno Stato che da solo ha creato il 40 % dei posti di lavoro negli Usa ha ancora l'8,2 % di disoccupazione, quando numerosi Stati meno "brillanti" hanno tassi inferiori.
Non è che qualcuno ha giocato un po' con le statistiche?
@martinobri
"il DNA umano (animale e vegetale) sono riproducibili casualmente?

Questa frase non vuol dire niente."

Perchè non vuol dire niente? E' chiara: l'evoluzione implica la nascita(formazione, creazione o quello pur ti pare più corretto) della catena DNA casualmente. Con tutta la sua complessita. Dalla risposta viene definita la solidità di un concetto evoluzionistico.
Può genrearsi casualemnte il DNA? Da qualche parte ho fatto l'esempio del monitor... è stupido ma è per capire il mio contorto pensiero.

Ok mi è buono l'articolo sull'evoluzione degli insetti. Ma si parla di insetti. Il percorso di intermezzo che c'è tra l'uomo e la cellula primordiale è CONGETTURA non dato di fatto. Correggetemi se sbaglio.

E non esiste una mutazione POSITIVA in natura. Se sbaglio ditemi quale è. Ovviamente una mutazione non un adattamento (cioè i calli per il troppo lavoro).

@PGC
che dirti non fa una grinza su quello che dici.
Ma il problema è che le probabilità infinte che il sistema si organizzi in maniera coerente partendo da una situazione casuale fanno sorgere l'opposizione con la frase dell'aereo sorto dalla casetta di rottami. Ma per assurdo potrebbe essere reale implicando le migliaia di mutazioni.
Dawkins non ha saputo spiegare come mai tutte le forme di organismi complesse sono sorte tutte da cun certo punto in poi. Affermazione trovata su un sito creazionista. Che, certo, potrebbe essere di parte.
Però sono ragionamenti e senza prova: i milioni di miliardi di anni che servirebbero sono calcolati sulla teoria. Non c'è la prova che dica : ecco questo pesce ha CAMBIATO specie. E con tutti i milioni di anni almeno 1 non l'avremmo trovato di quetsa sfigata bestiolina sopravvissuta a tutto? Di sicuro l'anello mancante sì. E' quello più vicino a noi (a livello temporale). Invece non c'è. E non mi pare neanche per gli insetti. Ho detto "mi pare" perchè finisce li la mia conoscenza.
Io rimango della mia: l'evoluzione è una teoria non una certezza.

Per il discorso fede la questione è un'altra e non la tiro in ballo dato che, ovviamente, è personale.
@Roberto

Non ho amici texani. Solo qualcuno su FB ma non si può parlare di "amici".
Ma in dieci anni la costa est degli USA l'ho girata. E la maggior parte da solo.
E posso dire che Obama non piace. Gli ha delusi.
Sui Repubblicani c'è ancora un po' di fumo. Quando si dileguerà vedremo.

Io tifo per Perry non lo nego: si è dimostrato chiaro e il fatto che abbia pregato a parer mio ne è stata fatta un'esagerazione. Il Texas "va" anche se paralre di miracolo è sbagliato... però va... e le redini le ha lui...
Se poi gli altri candidati saranno migliori nel contesto poilitoco/operativo meglio ancora. Poi anche se si metteranno a fare la danza della pioggia .. che dire... sarà affar loro..

Notte a tutti
Per Alessandro Tesio

Ma no. A me sembra di aver posto delle domande. Credimi non solo opinioni.

Non sembra, tu dici che qualsiasi essere che ha subito una mutazione non può sopravvivere. Questa è una tua opinione perchè so che la biologia dice il contrario.

Ok mi è buono l'articolo sull'evoluzione degli insetti. Ma si parla di insetti. Il percorso di intermezzo che c'è tra l'uomo e la cellula primordiale è CONGETTURA non dato di fatto. Correggetemi se sbaglio.

Non ne sarei così sicuro perchè vuol dire che elevi l'uomo ad un livello superiore rispetto agli altri animali (sto parlando dal punto di vista biologico ovvio) e questo va provato. Inoltre TUTTI gli esseri viventi condividono una porzione del DNA e non sembra che l'uomo ne abbia uno così speciale da distinguerlo nettamente dagli altri esseri viventi.

Inoltre lo accetti per gli insetti, quindi per te l'evoluzione vale solo per una parte degli esseri viventi. Non ti pare che la cosa sia un po' troppo contorta?

E non esiste una mutazione POSITIVA in natura. Se sbaglio ditemi quale è. Ovviamente una mutazione non un adattamento (cioè i calli per il troppo lavoro).

Pensa allo sviluppo delle resistenze agli antibiotici nei batteri. O alla immunità a certe malattie di tutti gli esseri viventi. O a quella degli insetticidi sugli insetti, ecc...

Cmq il punto è che vuoi una dimostrazione della teoria dell'evoluzione. Io non sono un biologo e non so dove poter trovare fonti attendibili (spero che qualcuno sia presente per darti una risposta completa). So solo quello che mi hanno insegnato e quello che ho letto in giro. Però su un gruppo di prove qualcosa la posso dire. Il gruppo inerente alla geologia che si divide in due sottogruppi:
1)Prove paleontologiche, ovvero lo studio delle variazione nel corso del tempo delle specie viventi.
2)Deriva dei continenti, la presenza di ecosistemi unici generati da "percorsi evolutivi separati" (Classico esempio quello dell'Australia).

Per quel che riguarda il DNA ti ho posto delle argomentazione nei commenti 130 132 che non hai per niente considerato...
Per Alessandro Tesio

Ma il problema è che le probabilità infinte che il sistema si organizzi in maniera coerente partendo da una situazione casuale

Cvd hai una modo pre-galileiano di vedere la antura. Cosa vuol dire "maniera coerente" e "situazione casuale"? Guarda che il sistema di leggi che regola la vita e la "non vita" è sempre quello. Non è che i biochimici studino una chimica con altre leggi ma ne studiano una con altri soggetti.

E poi l'evoluzione non c'entra niente con la nascita della vita che come ti ho già detto non ha una risposta definitiva. Ti aggrappi a questo enigma per screditare un'altra teoria... A rigor di logica questo non va bene.

come mai tutte le forme di organismi complesse sono sorte tutte da un certo punto in poi.

La risposta a questa domanda è lunga e complessa e non puoi continuare a tirar fuori mattoni come questi con la leggerezza con cui si dice: "andiamo a prenderci un caffè".

Ormai è chiaro che il tuo è un atto di fede e che non sei qui per ragionare perchè fai orecchie da mercante e rispondi solo alle argomentazioni che ti fanno più comodo... Già che riporti un'affermazione da un sito creazionista la dice lunga...
Paolo:

Preferisco avere sul pulsante nucleare il dito di una persona sana di mente, non razzista e razionale. Un individuo capace di negare l'evidenza scientifica, come lo è Perry con il suo creazionismo, non soddisfa questi ragionevoli requisiti.

Pur reiterando che Perry non stia simpatico neanche a me, pur per motivi diversi, sulla base di cosa sarebbe anche malato di mente e razzista? Non sono guidizi da poco, questi.
@ Accademia.

Discutere con te è stressante lo sai? Devi sempre cavillare su ogni cosa...

1) La reductio ad Hitlerum viene usata appositamente con lo scopo di paragonare un pensiero o un'azione di qualcuno con quella di Hitler o di altro personaggio con connotazione fortemente negativa, allo scopo di invalidare il ragionamento della controparte.

Detto questo cosa importa se Hitler non ha ucciso di persona? Hitler, per le sue responsabilità, è un personaggio molto negativo della storia.

Al posto di Hitler si potevano usare diversi altri personaggi come Vlad Tepes, Lady Bathory, Mengele o anche personaggi letterari o del cinema come appunto l'imperatore di Star Wars.

Il punto è semplice, bisogna paragonare un ragionamento, una persona o un'idea con un personaggio dal carattere molto negativo per poter dire appunto, è come lui, la pensa come lui o agisce come lui.

2)Torquemada e Perry sono imparagonabili, perché cambia il contesto storico, politico, economico, morale, perfino religioso tra l'uno e l'altro.
Non c'è dubbio alcuno che i contemporanei di Torquemada magari lo stimassero pure e che per i canoni dell'epoca possa anche essere stato un eroe, ma noi ragioniamo e viviamo secondo canoni diversi e in questo contesto ci muoviamo.
Anche Perry si muove in questo contesto di valori differenti e quindi i due sono e restano imparagonabili.

3) Non so se sia stato effettivamente un malinteso oppure no. Le notizie di vecchia data sono molto più complesse da trovare di quelle di fresca data e quindi è più difficile valutare il contesto.

Quanto a Perry che nonmina tre creazionisti, ribadisco che su questa materia negli USA sono andati a processo e che i tribunali federali hanno ribadito che il creazionismo non può essere insegnato come scienza. Sarebbe come se si pretendesse di far insegnare l'evoluzionismo nell'ora di religione.

Tuttavia io penso che sia più grave la nomina di un creazionista a vicepresidente del CNR in Italia, dove con i fondi del CNR si fa propaganda al creazionismo. Oppure che il ministero dei beni culturali faccia pubblicità a un seminario creazionista.
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_84200307.html

4) Certo, uno che chiede di pregare per la pioggia è sicuramente un tipo più bizzarro, quantomeno per il fatto che non è un prete o un pastore religioso. Lo avesse fatto Huckabee che è stato anche pastore battista probabilmente sarebbe stato visto come una cosa più normale.

In ogni caso nei miei ricordi dell'epoca (anche perché dopo l'11 settembre Bush è diventato più aggressivo), Bush aveva l'abitudine di riunirsi con il suo staff in preghiera. Che ok, non è come organizzare tre giorni di preghiera per la siccità, ma non è nemmeno farsi vedere a messa ogni tanto.

5) Il punto è sempre lo stesso. Puoi nominare un creazionista all'istruzione, ma hai davvero il potere di imporre il crezionismo come "tesi scientifica"? Questo va proprio al di là delle prerogative anche di un ministro dell'istruzione.

6) Sul tasso di disoccupazione ho già detto che in Texas c'è un flusso migratorio in entrata che nello stato di New York o in Massachusetts non c'è.
[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c5320488464662620858"]
Sto dicendo che l'evoluzionismo ha lacune. Gravi.
TROVATEMI UN ANELLO MANCANTE relativo a qualche specie in qualche sito, libro o riferimento autorevole e per me va bene.
[/quote]

Definisci esattamente cosa intendi per anello mancante. Quali caratteristiche dovrebbe avere un anello mancante?

Naturalmente mi aspetto che tu faccia il solito giochetto dei creazionisti: per ogni anello mancante che viene mostrato, loro ne chiedono altri due.


[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c5320488464662620858"]
Insieme a questo ditemi DOVE esistono prove di mutazioni genetiche che giustificano il passagio da una specie ad un'altra.
[/quote]

Si tratta di accumulare tanti piccoli cambiamenti nell'arco di molte generazioni. Non è che basta un cambiamento perché si abbia una nuova specie.


[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c5320488464662620858"]
Altrimenti "ignoriamo" questi concetti affermando la ragione di uno sull'altro. Ma sono pareri e non prove ;)
[/quote]

Visto che vuoi mettere sullo stesso piano la teoria scientifica dell'evoluzione e il creazionismo, perché non ci mostri come i creazionisti spiegano l'origine delle specie?



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c815553386927913139"]
La perplessità è seria. E sarebbe bello avere una confutazione. Dico davvero.
[/quote]


http://www.talkorigins.org/
[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c7669772192970710973"]
Le prove evoluzionistiche non ci sono.
Se ci sono elencatemele. Dico questo perchè le cercate ma sinceramente non le ho trovate. Sono congetture ma non dati di fatto.
[/quote]

In base a quello che hai scritto, hai solo letto propaganda creazionista. È ovvio che lí non trovi informazioni corrette sulla teoria scientifica dell'evoluzione.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c7902720477098228308"]
E' chiara: l'evoluzione implica la nascita(formazione, creazione o quello pur ti pare più corretto) della catena DNA casualmente. Con tutta la sua complessita. Dalla risposta viene definita la solidità di un concetto evoluzionistico.
[/quote]

No, questa è una baggianata dei creazionisti.
I processi chimici non sono puramente casuali, e quindi l'origine del DNA non è casuale.

Ma perché non ci dai la spiegazione del DNA data dai creazionisti?



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c7902720477098228308"]
E non esiste una mutazione POSITIVA in natura. Se sbaglio ditemi quale è. Ovviamente una mutazione non un adattamento (cioè i calli per il troppo lavoro).
[/quote]

La mutazione che permette agli adulti umani di tollerare il latte è positiva, perché ci permette di avere più alimenti di cui nutrirci (molto utile se le risorse sono scarse).



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c7902720477098228308"]
Non c'è la prova che dica : ecco questo pesce ha CAMBIATO specie.
[/quote]

Evoluzione non è come nei Pokemon. Si tratta di popolazioni che cambiano: non è che un giorno nasca un individuo che appartenga ad una specie differente.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c7902720477098228308"]
E con tutti i milioni di anni almeno 1 non l'avremmo trovato di quetsa sfigata bestiolina sopravvissuta a tutto?
[/quote]

Le specie presenti oggi sono i sopravissuti, sono il risultato dell'evoluzione delle specie precedenti. La storia (purtroppo lacunosa) della discendenza comune delle specie si trova nell'insieme dei fossili.


[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c7902720477098228308"]
Di sicuro l'anello mancante sì. E' quello più vicino a noi (a livello temporale). Invece non c'è. E non mi pare neanche per gli insetti. Ho detto "mi pare" perchè finisce li la mia conoscenza.
[/quote]

E cosa hai fatto per imparare di più?



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c7902720477098228308"]
Io rimango della mia: l'evoluzione è una teoria non una certezza.
[/quote]

Stai dicendo che non intendi imparare di più?
@ Alessandro Tesio

Se cerchi un ibrido che possa farti pensare a un "salto di specie", non lo troverai perché il salto di specie avviene attraverso "decine, centinaia, migliaia di generazioni" di progressivi adattamenti.

Quanto alla questione delle mutazioni negative, capisco il concetto, ma c'è a mio avviso una spiegazione semplice al fatto che in realtà queste mutazioni negative non ci siano e le specie tendano a diversificarsi.

La spiegazione è che le specie per diversificarsi hanno sì bisogno di restare isolate, ma non è detto che questo isolamento deve essere assoluto.

Mi spiego meglio.

Riprendiamo l'esempio "hard" di prima. Supponiamo che la comunità di attori porno rimanga isolata in un posto ma che questo isolamento non sia assoluto, nel senso che loro decidono volontariamente di restare in un posto che magari è di difficile accesso ma non impossibile da raggiungere.
Supponiamo che per ogni generazione che nasce sul posto, per un certo periodo di tempo arrivi dall'esterno un 10% di persone estranee al gruppo.
L'arrivo di nuove persone, garantisce il ricambio del DNA e tuttavia non è sufficiente a innsecare i meccanismi di regressione alla media.
Quando la comunità raggiunge una certa massa critica, non ha nemmeno più bisogno di avere apporto di DNA esterno.
Anzi, può anche succedere che la comunità cresca troppo di numero e decida di espellere dal gruppo quegli individui che possiedano la caratteristica meno sviluppata.

Ovviamente, l'ambiente influisce decisamente sullo sviluppo di una nuova specie.
Immagina un'astronave che contiene 10.000 esseri umani che fa naufragio su un pianeta che ha una forza di gravità differente da quella terreste e che ha una rotazione differente da quella terreste. Le nuove generazioni muteranno il loro fisico per meglio adattarsi a queste differenze ambientali, perché gli individui che non si adattano muoiono prima o fanno più fatica a riprodursi. Con il tempo i nuovi abitanti del pianeta potrebbero essere profondamente differenti dagli esseri umani di partenza.
Per Alessandro Tesio

Distinguamo il personale con il politico oppure come da buona tradizione mescoliamo il tutto?

Non so a quale "tradizione" ti riferisci. Ma ripeto, Perry ha scelto lui di indire giornate di preghiera in pubblico, rivolgendosi con ciò anche ai cittadini del Texas che non erano battisti. E per di più, per invocare la pioggia.
Non sono stati gli oppositori a stanarlo mentre era in un momento privato, come qualcuno crede. Lo ha voluto Perry in persona.

Perry ha pregato? E quindi?

Perry ha invitato pubblicamente a una preghiera per la pioggia. È molto diverso.

Obama ha preagato nelle moschee E SI E' BEN MESSO IN MOSTRA PER FARLO(quindi è un atto PUBBLICO) e nessuno ha sollevato la questione....

Dubito che a Obama avrebbero permesso di pregare in una moschea, visto che non è islamico. È cristiano. Sarebbe stato un atto sacrilego.
Questa di Obama che prega Allah è una delle innumerevoli panzane che scrivono i suoi oppositori per delegittimarlo, a cominciare dai "birther" che sostenevano che non era americano. E a cui hai alluso anche tu.
Studia, prima di scrivere.

pesi e misure diverse...

No. Persone che si informano e studiano (io, e molti altri qui).
E persone come te, che parlano per slogan e scrivono un'inesattezza ogni tre righe.

Per grazia dimmi cosa ha fatto Obama in 8 mesi per avere il Nobel della pace visto che ce ne ha messi 3 per capire dove era...

Scusa, ma io non sono mica nel comitato per il Nobel per la pace, sai? Chiedilo a loro.
Tu hai scritto che ha ricevuto il premio Nobel a priori. Ebbene: non è vero. Era sicuramente prematuro, ma Obama era già alla Casa Bianca da mesi.

Ma con te si finisce OT per cui, please, ignorami.

Scordatelo. Scrivi un numero così alto di cose sbagliate, che fare le pulci ad ognuna per me è un invito a nozze. :-)
[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c7902720477098228308"] l'evoluzione implica la nascita(formazione, creazione o quello pur ti pare più corretto) della catena DNA casualmente.[/quote]

A me non torna. La teoria dell'evoluzione, almeno per quello che ho capito io, non pretende di spiegare come si è arrivati al DNA. Ci sono delle riflessioni che i biologi fanno su questo tema, ma ancora non esiste una teoria comprovata. Ovviamente, dato che l'evoluzione per mezzo della selezione naturale è una teoria confermata, si cerca tali biologi cercano di formulare ipotesi che si accordano bene con la teoria evolutiva.

[quote]Ma si parla di insetti. Il percorso di intermezzo che c'è tra l'uomo e la cellula primordiale è CONGETTURA non dato di fatto.[/quote]

Ma tu lo sai che si può dimostrare, come dato di fatto, che il genoma umano e quello degli insetti sono chiaramente parenti? Hai mai letto qualcosa sui geni hox? Le prove a favore dell'antenato comune sono talmente schiaccianti che supporre il contrario è semplicemente folle. Ok, nessuno ha una ricostruzione iperdettagliata di ogni singolo passaggio evolutivo. E allora? Sarebbe come dire che, dato che io non conosco nel dettaglio la strada che collega l'indirizzo A con l'indirizzo B, allora non sono autorizzato a dire che posso andare da A a B con la macchina. E di tutte le evidenze empiriche che ho accumulato negli anni sull'esistenza di una rete stradale integrata che ne faccio? Le dovrei abbandonare solo perché non so disegnare la mappa stradale nella sua interezza?

[quote]E non esiste una mutazione POSITIVA in natura. Se sbaglio ditemi quale è.[/quote]

Cosa c'è che non va negli esempi classici? Neanche il collo della giraffa ti soddisfa?

[quote]Dawkins non ha saputo spiegare come mai tutte le forme di organismi complesse sono sorte tutte da cun certo punto in poi.[/quote]

Ti riferisci all'esplosione del cambriano? Che ci sarebbe da spiegare?

[quote]Però sono ragionamenti e senza prova: i milioni di miliardi di anni che servirebbero sono calcolati sulla teoria.[/quote]

A me risulta che sono un dato empirico.

(continua)
[quote]Non c'è la prova che dica : ecco questo pesce ha CAMBIATO specie.[/quote]

Cosa intendi con "questo pesce"? Gli individui non cambiano specie. L'evoluzione è un fenomeno che riguarda le popolazioni, non gli individui. Intendevi dire qualcos'altro? Ok, ma cerca di esprimerti meglio...


[quote]E con tutti i milioni di anni almeno 1 non l'avremmo trovato di quetsa sfigata bestiolina sopravvissuta a tutto? Di sicuro l'anello mancante sì. E' quello più vicino a noi (a livello temporale). Invece non c'è. E non mi pare neanche per gli insetti. Ho detto "mi pare" perchè finisce li la mia conoscenza.[/quote]

Ok, benissimo, quindi, visto che sembri avido di risposte, spero che leggerai con interesse la deposizione di Kevin Padian al processo Kitzmiller vs Dover, che chiarisce molti dei punti che per te sono oscuri. Nota l'abbondanza di "anelli mancanti", che testimoniano la progressiva evoluzione di animali con piume, dell'orecchio dei mammiferi (evolutosi dalla mandibola dei rettili) e dei cetacei.

Capisco che è materiale in inglese, lingua che mastichi poco. In questo caso allora ti consiglio di comprarti due libri che fanno al caso tuo, entrambi tradotti in italiano: "Perché l'evoluzione è vera" di Jerry Coyne e "Il più grande spettacolo della terra" di Richard Dawkins. Sono stati scritti proprio con l'obiettivo di dare risposta a dubbi come i tuoi, e a mio giudizio lo fanno ottimamente.

[quote]Io rimango della mia: l'evoluzione è una teoria non una certezza.[/quote]

In ambito scientifico "teoria" ha un senso ben preciso, e che non esclude l'idea di certezza (anzi, spesso una proposizione guadagna il titolo di teoria proprio quando viene accertata sperimentalmente). Vedi, a titolo di esempio, la "teoria della gravità". Quello che nel linguaggio comune viene indicato con espressioni del tipo "è solo una teoria", nell'ambito scientifico si chiama "ipotesi". Ma anche questo tema è chiarito, meglio di quanto posso fare io in queste poche righe, nel primo capitolo del libro di Dawkins.
Leggendo le biografie degli altri candidati repubblicani ho l'impressione che Perry alla fine sia il meno peggio.
@ Tesio:

E non esiste una mutazione POSITIVA in natura. Se sbaglio ditemi quale è.


Quella che ha permesso a lentissimi artropodi con molte zampe di evolvere in veloci artropodi a sei zampe.
L'hai appena ricitata tu stesso.

Non conosci il lessico elementare della biologia, non sai cos'è il saltazionismo, credi che le mutazioni siano l'unica sorgente della variabilità (errore comune ma non per questo lieve), non sai cos'è una teoria scientifica, e il concetto di selezione naturale come indirizzante in una direzione precisa ti è oscuro.
Vai e studia.
Per Roberto

Discutere con te è stressante lo sai? Devi sempre cavillare su ogni cosa...

Non su ogni cosa. Sulle inesattezze.

1) La reductio ad Hitlerum viene usata appositamente con lo scopo di paragonare un pensiero o un'azione di qualcuno con quella di Hitler o di altro personaggio con connotazione fortemente negativa, allo scopo di invalidare il ragionamento della controparte.

E l'ho capito. Io non ho invalidato nulla. Ho chiesto se te la senti di applicare gli stessi criteri indulgenti usati con Perry all'opera politica di Torquemada nel XV secolo. Vedi oltre.

Al posto di Hitler si potevano usare diversi altri personaggi come Vlad Tepes,

Vlad Ţepeş. Per i romeni è quasi un eroe, si era in guerra e lui combatteva i turchi. E venne sconfitto, tra l'altro.

Lady Bathory,

Il solito autocolonialismo culturale: era ungherese, non yankee: la contessa Erzsébet Báthory.

...o anche personaggi letterari o del cinema come appunto l'imperatore di Star Wars.

Nemmeno sapevo chi fosse, prima che lo nominassi tu.

Finisco col dire che l'estensione della reductio ad Hitlerum anche a Torquemada mi pare arbitraria. Il suo operato non venne condannato per crimini contro l'umanità, non venne sconfitto dalle forze alleate, probabilmente non fece nulla che non avesse il potere di fare, morì di vecchiaia, e come successori vennero nominati una trentina di religiosi (di rango più alto del suo: erano spesso vescovi) con gli stessi poteri e le stesse funzioni. Fino al 1820.

Non c'è dubbio alcuno che i contemporanei di Torquemada magari lo stimassero pure e che per i canoni dell'epoca possa anche essere stato un eroe, ma noi ragioniamo e viviamo secondo canoni diversi e in questo contesto ci muoviamo.

Finalmente! Almeno qui ci sei arrivato!
In effetti sarebbe impensabile che un semplice frate domenicano abbia esercitato il potere di vita o di morte su tutta la Spagna per ben 15 anni, se non ci fosse stato un certo sostegno dei sudditi.
Siamo sempre lì: Perry ha sicuramente un sostegno da parte degli americani creazionisti e baciapile, che vorrebbero introdurre nelle scuole non solo il disegno intelligente, ma pure la preghiera giornaliera obbligatoria. Però, dire che sono nel giusto, e che la Storia darà loro ragione, è un po' più difficile: la storia non ha dato ragione al pur popolare Torquemada, per fortuna.
[segue]

3) Non so se sia stato effettivamente un malinteso oppure no. Le notizie di vecchia data sono molto più complesse da trovare di quelle di fresca data e quindi è più difficile valutare il contesto.

Se trovi altri articoli o testimonianze, io son qui. Si tratta di un episodio del 2005, quando internet già esisteva, non del 1905.

Quanto a Perry che nonmina tre creazionisti, ribadisco che su questa materia negli USA sono andati a processo e che i tribunali federali hanno ribadito che il creazionismo non può essere insegnato come scienza.

Il tribunale federale della Pennsylvania. Ma non c'è ancora una pronuncia della corte suprema, tutto può ancora cambiare.
In più: chiaramente non si può obbligare un insegnante di scienze a predicare una religione. In compenso si può introdurre un'ora apposita di questa materia nelle scuole dell'obbligo. Ed è questo che si intende quando si vuole "equiparare" una teoria all'altra.

Tuttavia io penso che sia più grave la nomina di un creazionista a vicepresidente del CNR in Italia, dove con i fondi del CNR si fa propaganda al creazionismo.

Vicedirettore. Ne ho parlato qui.

Oppure che il ministero dei beni culturali faccia pubblicità a un seminario creazionista.

Dunque, leggo qui che l'iniziativa del ministro risale al 16 marzo 2011. Sandro Bondi si sarebbe dimesso dall'incarico una settimana dopo, criticato persino da alcuni del suo partito. Fu un colpo d'ala di una gestione dissennata e pressappochista.
Ciò detto, smettila di paragonare Italia ed Usa. Come mai l'Italia non è mai stata membro permanente dell'Onu? Non è mai stata la prima potenza economica mondiale (e nemmeno europea)? Non è mai stata leader nelle nuove tecnologie (processori, software, ingegneria genetica...)? Non ha alcuna università ai primi posti delle varie classifiche mondiali? Non ha ricevuto nemmeno un premio Nobel per l'economia? Forse proprio a causa di questi elementi e chi li mette in posti di responsabilità!

4) Certo, uno che chiede di pregare per la pioggia è sicuramente un tipo più bizzarro, quantomeno per il fatto che non è un prete o un pastore religioso.

Un'ammissione che nei primi commenti non avevi fatto. Vedi ad esempio il n° 57.
@ martinobri
"Vero. Però alcuni insiemi di persone hanno meccanismi omeostatici, ovvero di feedback negativo. Qui dentro, per dire, una affermazione poco motivata verrebbe ben presto indagata e smontata. Altri gruppi hanno meccanismo a feedback positivo, per cui le idiozie si autoalimentano. Per cui è possibile che in gruppi diversi la stessa percentuale di stupidi faccia danni diversi."

Biosociologia dei sistemi telematici? :)
[segue]

In ogni caso nei miei ricordi dell'epoca (anche perché dopo l'11 settembre Bush è diventato più aggressivo), Bush aveva l'abitudine di riunirsi con il suo staff in preghiera. Che ok, non è come organizzare tre giorni di preghiera per la siccità, ma non è nemmeno farsi vedere a messa ogni tanto.

Ripeto, aspetto link con la descrizione dell'evento e la sua preparazione per esprimermi. Per ora questa analogia con Perry non la vedo.

5) Il punto è sempre lo stesso. Puoi nominare un creazionista all'istruzione, ma hai davvero il potere di imporre il crezionismo come "tesi scientifica"? Questo va proprio al di là delle prerogative anche di un ministro dell'istruzione.

No, questo no.
Ma con mille dispettucci ed erogazione di fondi mirati puoi far sì che le istituzioni che si battono per tenere fuori la religione dalle materie di insegnamento rimangano senza soldi e senza supporto. E che organizzazioni creazioniste legate al mondo dell'istruzione ricevano sussidi e incentivi.

6) Sul tasso di disoccupazione ho già detto che in Texas c'è un flusso migratorio in entrata che nello stato di New York o in Massachusetts non c'è.

Insomma, il 40 % dei nuovi posti di lavoro in Texas sarebbe in buona parte costituito da cittadini del Chihuaha, del Coahuila, del Nuovo León e del Tamauilipas (Messico).
Sicuramente le aziende ringraziano per la manodopera a basso costo. Ma i cittadini messicani spendono i soldi guadagnati a casa loro, non in Texas. Non mi pare un grande vantaggio economico per i texani.
Boom? Sì, ma per i frontalieri messicani.
@ Emanuele
"Pur reiterando che Perry non stia simpatico neanche a me, pur per motivi diversi, sulla base di cosa sarebbe anche malato di mente e razzista? Non sono guidizi da poco, questi. "

Beh, non è che Paolo ha scritto che Perry è razzista o rincitrullito. Semplicemente ha constatato "Un individuo capace di negare l'evidenza scientifica, come lo è Perry con il suo creazionismo, non soddisfa questi ragionevoli requisiti". Cioè, tradotto: "non si attiene alle evidenze, quindi la sua capacità di giudizio è probabilmente compromessa sotto alcuni aspetti". Che magari poi sono pochi e/o irrilevanti, ma probabilisticamente il rischio che perda la lucidità in situazioni specifiche è relativamente più alto rispetto ad una persona che accetta razionalmente la realtà dei fatti.
@ Alessandro
"E posso dire che Obama non piace."

Vabbè, è ovvio che in situazioni difficili, tipo rischio recessione cronica, il presidente si becca tutto l'astio represso da parte della popolazione. Però non è che Obama sia Doraemon, non può estrarre soluzioni magiche dalle tasche
(anche se in campagna elettorale molti l'hanno pensato. Domanda mia ad un fanatico di Obama un po' di tempo fa: "Come credi che Obama potrà risolvere tutti i problemi che ha promesso di affrontare?" Risposta: "Avrà il sostegno della popolazione". Cioè, buona parte dell'elettorato ha votato Obama perchè convinta che buona parte dell'elettorato avrebbe votato Obama. Oh Gödel, where art thou?)
Ed in questa posizione i repubblicani ci stanno sguazzando alla grande, sfruttando le euristiche emotive della simulazione: cioè la parte più impressionabile (ovvero con le idee più confuse) della popolazione si ritrova a pensare "se adesso ci fosse stato un presidente repubblicano magari le cose sarebbero andate meglio. Tanto, peggio di così..." dimenticando però che le cose avrebbero potuto andare anche peggio. E' la situazione ideale per un politico all'opposizione: "Visto? Cosa vi avevo detto? Tutto fumo e niente arrosto." Il politico poi si auto-vittimizza e si auto-elegge a martire mediatico: "Io avrei risolto i problemi, ma voi avete preferito ignorarmi ed affidarvi al populismo ed alla demagogia. Ma spero che ci ripenserete per il bene di questo grande Paese". E una parte della popolazione sta lì a praticare la masturbazione mentale, allo stesso tempo flagellandosi per le proprie scelte passate. Una variante politica del sadomaso pornografico.
...Ok, Luttazzi, ora può smetterla di usare la mia tastiera?

"Gli ha delusi."
AdP dai pensaci un po' tu! :)
Per A-user

"Gli ha delusi."
AdP dai pensaci un po' tu! :)


Stavo per farlo, non credere! :-D

Poi mi son detto che questi errori sono ancora poca cosa rispetto a quelli di merito, infilati in abbondanza in ognuno dei suoi commenti. E mi sono concentrato su quelli.
@ Accademia

1) Inutile che ci provi. Ho già risposto a questa domanda. Esistono contesti, che non possono essere ignorati. Oggi noi condanniamo l'operato di Torquemada indipendentemente dalla visione culturale, religiosa, politica dell'epoca.
Non si possono applicare gli stessi criteri di analisi tra Torquemada e Perry.

2) Ciò non toglie che Vlad Tepes impalava i suoi nemici e si facesse portare il pranzo in mezzo a questo spettacolo. Che i rumeni lo considerino un eroe non toglie che la sua figura abbia assunto una connotazione negativa qui, per la cultura occidentale, così come quello della contessa Bathory.

3) Anche se tu pensi il contario la reductio ad hitlerum si può estendera anche a Torquemada.
Se vuoi la chiamiamo reductio ad Torquemada, ma la sostanza è sempre quella. Sul parallelismo con Perry ho già risposto sopra.

4) Per quanto riguarda Bush. Francamente non mi va di cercare su internet. Riporto quello che la mia memoria mi consente. Sai, in questi anni ne ho viste passare tante di notizie. Nel 2005 lavoravo a skytg24, può darsi che ho visto qualche filmato dell'epoca, mentre delle messe di Bush quelle risalgono al 2001 prima delle torri gemelle e quindi se ho visto qualcosa in televisione era una tv tradizionale.

5) Non vedo come la corte suprema possa giudicare diversamente essendo la scienza che detta i parametri per definire cosa è scientifico e cosa non lo è.
Tuttavia, mettiamo che la corte suprema decida che si può insegnare come scienza. Che facciamo, ce la prendiamo con i creazionisti che hanno fatto ricorso o con i giudici, oppure mandiamo giù il rospo e accettiamo la democrazia americana, pur rimanendo convinti che il creazionismo non c'entra nulla con la scienza?

Se poi parliamo di insegnamento di materie aggiuntive nella scuola, lì possono fare come gli pare. Volendo potrebbero fare anche i corsi di scacchi obbligatori.
Il punto è che non possono fare un corso di creazionismo e metterlo nell'ora di scienze. Volendo potrebbero inserirla nell'ora di religione o di mitologia, che è cosa ben diversa.
@ Accademia

6) Su un punto ti sbagli. L'Italia è stata prima potenza economica mondiale ed europea, ai tempi dell'impero romano. Augusto chiamò "Italia", appunto, tutto il territorio della penisola sotto il diretto controllo di Roma.

7) Non vedo che differenza ci sia tra il mio commento sulla bizzarria e quanto detto al commento 57. Ho sempre detto, anche a Paolo che al massimo questa cosa della preghiera la si può etichettare come una grossa sciocchezza.
Tra l'essere sciocca e bizzarra e essere anche pericolosa per il genere umano mi pare ci sia un abisso.

8) In realtà ho già spiegato altrove che le condizioni di burocrazia semplice (sette mesi lì dove in california ci vogliono anni), tasse basse, stanno attirando molte imprese del resto degli USA che si stanno trasferendo in Texas. E questo attira anche lavoratori di altri stati a cercare lavoro in Texas. Non è che stanno arrivando solo dal Messico e inoltre, non è che i lavoratori che si trasferiscono dal Messico tornano poi tutti in patria. Molti restano in Texas.
Se da una parte tutto ciò è uno stimolo per l'economia, perché si creano le condizioni di sviluppo, dall'altra parte questo significa che ci sono più persone che cercano impiego di quanti la situazione economica è in grado di fornirne al momento.
oh cacchio
il messaggio che hos critto ieri non è passato, vero?
ti odio, blogger, ti odio.

vabè riassumendo: uuuhhh che paura, le vie legali.
[quote-"Emanuele Ciriachi"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c346905169246621551"](anche se continuo a non capire il nesso tra l'avere un presidente creazionista e scatenare un olocausto nucleare).
[/quote]

Credo che il nesso sia questo: se una persona crede nella verità letterale della Genesi, potrebbe credere anche nella verità letterale di qualsiasi altro libro della Bibbia, compresa l'Apocalisse e le sue profezie. Non è scontato, ma non si può neanche escludere a priori. E quindi, nel caso peggiore, può anche valere quello che ha scritto Sam Harris nel suo "Letter to a Christian Nation":

[quote]It is therefore not an exaggeration to say that if the city of New York were replaced by a ball of fire, some significant percentage of the American population would see a silver lining in the subsequent mushroom cloud, as it would suggest to them that the best thing that is ever going to happen was about to happen: the return of Christ. It should be blindingly obvious that beliefs of this sort will do little to help us create a durable future for ourselves- socially, economically, environmentally, or geopolitically.[/quote]
Per Roberto

2) Ciò non toglie che Vlad Tepes impalava i suoi nemici e si facesse portare il pranzo in mezzo a questo spettacolo.

A parte che la storia è propaganda di Mattia Corvino, fonti russe ci danno un quadro positivo, i turchi di Maometto II credi che mandassero i soldati valacchi sconfitti in un campo di prigionia a cinque stelle?

4) Per quanto riguarda Bush. Francamente non mi va di cercare su internet. Riporto quello che la mia memoria mi consente.

Be', ma allora come fai a convincermi di questo parallelismo fra Bush e Perry?

5) Non vedo come la corte suprema possa giudicare diversamente essendo la scienza che detta i parametri per definire cosa è scientifico e cosa non lo è.

Perché la giurisprudenza non è una scienza esatta. Il 29 giugno 1972 la pena di morte violava l'ottavo e il quattordicesimo emendamento della costituzione, in quanto punizione crudele e inusuale. Il 2 luglio 1976 non li violava più. Stessa Corte suprema, stessa costituzione. :-)

Tuttavia, mettiamo che la corte suprema decida che si può insegnare come scienza. Che facciamo, ce la prendiamo con i creazionisti che hanno fatto ricorso o con i giudici, oppure mandiamo giù il rospo e accettiamo la democrazia americana, pur rimanendo convinti che il creazionismo non c'entra nulla con la scienza?

Per intanto mettiamo alla berlina certi esponenti politici che puntano a questo. Perché non si può criticare il vicedirettore del CNR il lunedì, il vicedirettore di Raidue il martedì, e il mercoledì passare sotto silenzio le danze della pioggia di chi in futuro potrebbe lisciare i bottoni antiatomici (cit.).
Farò sempre le bucce a chi cerca di difendere questi personaggi, o di minimizzare.

6) Su un punto ti sbagli. L'Italia è stata prima potenza economica mondiale ed europea, ai tempi dell'impero romano. Augusto chiamò "Italia", appunto, tutto il territorio della penisola sotto il diretto controllo di Roma.

Parlavo dell'Italia dal 1861 in poi. Non c'è alcuna continuità fra l'Italia di Augusto e quella odierna, esattamente come la supremazia delle Repubbliche marinare nell'epoca di massimo splendore non ha lasciato alcuna eredità in enti statali successivi.
[segue]

7) Non vedo che differenza ci sia tra il mio commento sulla bizzarria e quanto detto al commento 57.

Nell'ultimo commento hai ammesso che era un'azione da prete o pastore religioso. Almeno quello.

8) ...tasse basse, stanno attirando molte imprese del resto degli USA che si stanno trasferendo in Texas.

L'esperienza insegna che simili frasi stereotipate circolano sempre, quando un governatore si candida alla Casa Bianca. Ben 22 (ex) governatori sono diventati presidenti! Ricordo gli ultimi: George W. Bush, Bill Clinton, Ronald Reagan, Jimmy Carter.
Di nuovo, rifiuterai di darmi i link: esiste un elenco delle società che si sono trasferite in Texas negli anni della crisi?

Se da una parte tutto ciò è uno stimolo per l'economia, perché si creano le condizioni di sviluppo,

Avrei molto da ridire su questa identificazione "sviluppo" = "posti di lavoro"! Un esercito di lavoratori neoassunti il cui stipendio basta giusto a pagare una roulotte al campeggio non sono sviluppo. Ma non divago.

dall'altra parte questo significa che ci sono più persone che cercano impiego di quanti la situazione economica è in grado di fornirne al momento.

Sarà...
Però oggi un dato non mi torna: sul weblog della Stampa di Maurizio Molinari si legge: «da quando nel giugno del 2009 è terminata la recessione il Texas ha creato 265.300 posti di lavoro su un totale di 722.200 negli interi Stati Uniti. Ciò significa il 37 per cento del totale». Incuriosito, ho cercato altre fonti: proprio sul sito di Rick Perry campeggia il titolo: «The Texas model added 37% of all net U.S. jobs since the recovery began».
Come mai al tuo commento n° 20 (e successivi) avevi detto 40 %? Da una parte ciò reinterpreta il tuo bisticcio con Alexandre a proposito delle cifre dell'aumento del prezzo del petrolio con e senza inflazione. Dall'altro, fermo restando che il 3% in più o in meno cambia poco o nulla, mi spinge a chiedermi come mai le cifre sono sempre sbagliate in maniera favorevole, quando si vuole difendere una persona con le unghie e coi denti.
@Stupor Mundi 83
Porta pazienza ma i commenti di tutti non riesco a gestirli. Per questo ho saltato qualcuno. Inevitabile.

commento 130
"Il tuo paragone non c'entra niente perchè per esempio le varie sostanze presenti nel monitor e il loro assemblaggio non può esere il risultato di reazioni chimiche."

Allora di che cosa? Vorresti dire che l'elaborazione della plastica non è un processo chimico? Mi sembra un'opinione. Con quella stabilità e precisione adatta ad un monitor...

commento 132
"Questo vale per l'uomo e per molte specie animali ma per la maggior parte delle specie no."
Sei sicuro? Mi parrebbe anche questa una tua opinione.

"Pensa allo sviluppo delle resistenze agli antibiotici nei batteri. O alla immunità a certe malattie di tutti gli esseri viventi. O a quella degli insetticidi sugli insetti, ecc..."

Io parlo di una mutazione della catena del DNA. Ad ora si possono vedere a Chernobyl. E proprio a causa di radiazioni. Nessuna di esse ha un risultato positivo. Semplicemente la creatura muore. Se fosse capitato nelle ere primordiali sarebbe stata sbranata dal predatore di turno. Proprio la "selezione naturale" evita che i "mutati" prendano il sopravvento.

"noltre TUTTI gli esseri viventi condividono una porzione del DNA e non sembra che l'uomo ne abbia uno così speciale da distinguerlo nettamente dagli altri esseri viventi."

Bè.. forse perchè non esiste un animale che ha deciso di progettare un missile o guidare la macchina. Per questo considereo l'uomo diverso anche se come "carognaggine" è superiore al resto del..creato (passami l'ironia)

"So solo quello che mi hanno insegnato e quello che ho letto in giro. Però su un gruppo di prove qualcosa la posso dire. Il gruppo inerente alla geologia che si divide in due sottogruppi:
1)Prove paleontologiche, ovvero lo studio delle variazione nel corso del tempo delle specie viventi.
2)Deriva dei continenti, la presenza di ecosistemi unici generati da "percorsi evolutivi separati" (Classico esempio quello dell'Australia)."

Si ma non sono prove: sono studi e teorie.
Ovviamente non parlo della deriva dei continenti (che non era conosciuta da Darwin tra l'altro) che è un dato di fatto ci mancherebbe.

"Ormai è chiaro che il tuo è un atto di fede e che non sei qui per ragionare perchè fai orecchie da mercante e rispondi solo alle argomentazioni che ti fanno più comodo... Già che riporti un'affermazione da un sito creazionista la dice lunga... "

No.. non sono d'accordo. Se dici così non hai nulla da confrontare: è giusto osservare e postare. Ed è altrettanto giusto confutare e criticare. Con questa affermazione hai troncato un discorso. E i ragionamenti li ho posti mi pare. Nessuno qui mi ha confermato che l'evoluzione (allo stato attuale delle cose) è una teoria sana e valida. Si basa su ragionamenti e non su dati scientifici.
- L'anello mancante di una specie ditemi dove è?
- La mutazione in natura che sia positiva che giustifichi il cambio di specie (andando contro la selezione naturale) dove è stata registrata? Un rettile che muta in un animale a sangue caldo?
- la nascita casuale del DNA è possibile?

L'atto di fede è un'altra cosa.
Si può credere anche anche accettando l'evoluzionismo attuale. Non ne vedo il problema: "Dio ha utilizzato un sistema di evoluzione delle cose" ... banale come affermazione ma ci può stare...
@ Alexandre

Io l'opportunità di scusarti te l'ho data, ma vedo che hai rifiutato ed è chiaro che non hai alcuna paura, visto che rileggendo hai dichiarato di vivere in Messico.

Non posso nemmeno ricorrere contro la moderazione, visto che il responsabile vive in Svizzera.

Ma probabilmente andrò lo stesso a fare una querela e vediamo che succede.

Sai, se io avessi dato del malato mentale a qualcuno la moderazione mi avrebbe bloccato e probabilmente mi avrebbe anche censurato pubblicamente.
Invece tu mi hai dato del complottista, ovvero del malato mentale e la moderazione ha fatto passare il messaggio, quindi assumendosene di fatto la responsabilità.

Io a questo punto, ripeto, farò una querela e vediamo che cosa succede.
Mi spiace veramente perché se questo posto non fosse stato moderato avrei potuto risponderti a tono. Ma essendoci la moderazione l'unico mezzo di difesa che ho è la denuncia.
@A-user

quello che hai scritto tu, riassumendolo, è la famosa frase "Piove, governo ladro!"
Mi pare che sia applicabile anche qui in Italia? O no?

Chiaro che Obama non è "il gatto blu con l'elica in testa" (su TMC 20 anni fa... quanto tempo...) ma quantomeno dare un colpo alla situazione "posivitizzandola".

Erano TUTTI pronti a criticare con lo stesso metodo Bush per l'Uragano (e si è visto poi il caro Barack con il buco nel Golfo: da buon "ecologista" ci ha messo la firma per far trivellare li. E poi andava a giocare a golf quando le coste erano piene di fango nero), per la Guerra (le "casualities" in Afghanistan sono aumentate sotto il mandato Obama. Per non parlare dell'abbdnono dell'Iraq in mano ad Alquida e l'estromissione di Paetreus), per il rapporto con i Big dell'industria (anche qui Obama ha seguito il suo predecessore stampando 2.000 mld di dollari alle .. banche!).
Come vedi la tua critica, che è sana, è la stessa usata per giusticare l'Esecutivo precedente. Non trovi? ... stesso peso stessa misura...

Roberto ha postato un'evento che non conoscevo: la NON richiesta al Congresso dell'attacco alla Libia. Se è vera (e credo che lo sia visto chi lo ha postato) conferma il metodo raffazzonato di muoversi...

Ovvio che gli avversari ci godano alle spalle. E fanno bene perchè è andato dietro alle sue allucinazioni per giustificare sè stesso. Non aiutare il suo popolo... ma che senso ha perdere tempo con la NASA che va in fallimento a cercare un islamico da mettere nell'organico spaziale?!? Ma pensi a risanare l'Agenzia che sta affondando! Per la serie la nave affonda lucidamo le maniglie che sono sporche..
Ti prego è un atto mediatico...come la carta luccicante delle caramelle... solo che dentro non c'è nulla...solo la scritta "Yes we can" e neppure il cioccolatino :(
@ Accademia.

Purtroppo con la questione di Alexandre mi è passata la voglia di risponderti.

Posso solo dirti che io ho riportato gli arrotondamenti fatti dagli articoli scritti in italiano in questi giorni per quanto riguarda il famoso 40%. Basta che cerchi su google e vedrai che è così.

Poi ti posto alcuni link:
http://apolides.wordpress.com/2010/11/19/addio-california-e-lera-del-texas/

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=36668

Mi spiace perché avrei veramente voluto continuare il dibattito con te, ma la situazione con Alexandre mi spinge alle vie legali e allora non ha nemmeno senso stare qui.
@martinobri

"Quella che ha permesso a lentissimi artropodi con molte zampe di evolvere in veloci artropodi a sei zampe.
L'hai appena ricitata tu stesso."

UNA PROVA, non un ragionamento ma un DATO (foto, rilevazione, uno che ha visto, un'analisi...)

"Non conosci il lessico elementare della biologia, non sai cos'è il saltazionismo, credi che le mutazioni siano l'unica sorgente della variabilità (errore comune ma non per questo lieve), non sai cos'è una teoria scientifica, e il concetto di selezione naturale come indirizzante in una direzione precisa ti è oscuro.
Vai e studia. "

Ottimo metodo per schiacciare l'avversario senza spiegazioni. No, non so cosa sono. Per questo ho chiesto. Ti pare?
Roberto,

tu mi hai dato del complottista, ovvero del malato mentale e la moderazione ha fatto passare il messaggio, quindi assumendosene di fatto la responsabilità.

Io a questo punto, ripeto, farò una querela e vediamo che cosa succede.


Sei libero di fare come meglio credi, ma mi permetto di suggerirti di non essere così infantile e permaloso. Se sporgi querela soltanto perché qualcuno ti ha dato del complottista, non fai altro che confermare che l'etichetta descrive una tua forma mentis, smontando così la fragile premessa della tua lamentela.
Alessandro,

Ottimo metodo per schiacciare l'avversario senza spiegazioni. No, non so cosa sono. Per questo ho chiesto. Ti pare?

Le spiegazioni che chiedi delle fallacie logiche del creazionismo non possono starci in un commento di un blog. Ci sono libri appositi. Leggili, come sei stato invitato a fare, invece di fare il permaloso.
Caro Paolo,

la reazione di Roberto e' esagerata, siamo d'accordo. Pero' ti posso dire una cosa? Francamente vedo tanta intolleranza nei toni usati contro chiunque esprima un'opinione anche leggermente diversa dal "mainstream" del forum. Questo comporta una esplosione sistematica dei toni che rendono le discussioni vuote e superficiali.

E' un peccato perche' gli argomenti in se del tuo blog sono interessanti e spesso mi piace cominciare a discutere. Ci sono anche persone interessate ai fatti, a discutere, a imparare, a sapere cose nuove. Ma molte volte lascio perdere perche' non amo le polemiche a vuoto, quelle in cui ci si rinfacciano accuse e si cavilla su aspetti totalmente secondari senza guardare al sodo.

Il fatto e' praticamente impossibile comunicare serenamente con qualcuno senza che si venga sopraffatti da una montagna di affermazioni offensive che alzano il tono fino a quando diventa insopportabile e inaccettabile a chi, come me (e sono convinto siano tanti, anche se meno rumorosi degli altri), non ha nessuna voglia di litigare, vorrebbe solo confrontarsi, e soprattutto CAPIRE e IMPARARE dall'esperienza altrui.

A me il gusto dell'ultima parola proprio non interessa. Ma perche' me la dovrei prendere tanto con gente che non conosco, che e' una porzione minima di coloro che non la pensano (con pieno diritto, beninteso) come me? Ma che ce ne frega? Vuoi credere che le Twin Tower sono crollate per mano divina? E vabbe', camperemo lo stesso. Anche se qui li stronchiamo, cosa cambiera', in ogni modo?

Come chissa', magari avrai notato, ho sempre cercato di tenermi al di fuori da tutto questo tacendo se vedo che si va verso questo tipo di atteggiamento o attenendomi unicamente a quello che so e che penso possa interessare una platea ampia, al di la' delle opinioni personali. Pero' e' un peccato.

Ho trovato questo pezzo di Jacopo Fo molto bello su Il Fatto Quotidiano (oddio... scandalo!). Voglio condividerlo sperando che, anche (e a maggior ragione) se non condividiamo molti punti di vista dell'autore, inviti a riflettere che in questa maniera otteniamo l'effetto contrario. Irrigidendo le posizioni altrui e costruendo una barriera invalicabile con gli altri.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/09/grillo-nemico-del-popolo/58480/

un saluto
... faccio quindi mie le parole di Fo anche se ormai sono vecchie e datate. Ma forse era un'ottima idea... forse l'unica strada percorribile per contrastare l'avvento di idee bislacche e magari anche un po' pericolose...

"Propongo quindi di lanciare una Settimana dell’Oppositore Socievole.

Durante questa settimana ci impegniamo a:

1-Esporre critiche in modo esageratamente cortese.

2- Cercare di interpretare quel che uno scrive notando innanzi tutto quello che ci trova d’accordo e solo secondariamente quello che ci divide. Dedicheremo ampio spazio innanzi tutto a lodare in modo esagerato i punti che condividiamo, a costo di cercarli col lanternino.

3- Criticare ciò che l’interlocutore ha scritto evitando di accusarlo di dire ciò che NON ha detto. Quindi criticheremo solo dopo aver letto attentamente il testo e valutato benignamente il contenuto.

4- Eviteremo di usare insulti, di stroncare una persona per il suo passato, per il suo aspetto fisico, per le sue capacità grammaticali, intellettuali, culturali, per l’abbigliamento, la religione, la potenza sessuale o altri argomenti non inerenti a quanto la persona ha effettivamente scritto su quel particolare argomento.

Spero che tu condivida l’urgenza e la centralità di questa iniziativa.

Spero che se tu non sarai d’accordo con quanto ho proposto mi criticherai comunque trattandomi con amorevole cortesia e comprensione. Io farò lo stesso.

Se invece mi insulterai ti ringrazierò comunque per il tuo belluino contributo a un’Italia migliore ma soffrirò un po’.
@ Paolo Attivissimo

Credo che sia molto più saggio da parte tua evitare di mettere carne al fuoco e di continuare a offendere usando termini come "infantile" e "permaloso".

Non esiste alcuna logica che lega il gesto di querela a una mia "forma mentis" che conferma l'etichetta.
Da quando il diritto di non essere ingiuriati diventa la dimostrazione dell'ingiuria stessa?

Il tuo discorso contiene un "non sequitur" e un "ragionamento circolare".

Se qualcuno qui sta perdendo il senso della misura, quello non sono io. Il saggio è tale perché sa riconoscere i suoi errori e tornare sui suoi passi. Chi invece saggio non lo è, spesso insiste con il suo atteggiamento proprio quando non gli conviene.

Io mi sarei accontentato delle scuse.
[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
@Stupor Mundi 83
Porta pazienza ma i commenti di tutti non riesco a gestirli. Per questo ho saltato qualcuno. Inevitabile.
[/quote]

E molto conveniente per evitare di rispondere alle domande.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
Vorresti dire che l'elaborazione della plastica non è un processo chimico? Mi sembra un'opinione. Con quella stabilità e precisione adatta ad un monitor...
[/quote]


Allora, accetti che processi chimici e fisici non sono puramente casuali? O "Sí" o "No" basta come risposta.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
Io parlo di una mutazione della catena del DNA. Ad ora si possono vedere a Chernobyl. E proprio a causa di radiazioni. Nessuna di esse ha un risultato positivo. Semplicemente la creatura muore.
[/quote]

Insomma, oltre alla propaganda creazionista, ti sei anche bevuto la propaaganda anti-nucleare.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
Se fosse capitato nelle ere primordiali sarebbe stata sbranata dal predatore di turno. Proprio la "selezione naturale" evita che i "mutati" prendano il sopravvento.
[/quote]

I cambiamenti che si trovano nell'evoluzione di popolazioni biologiche non sono le mutazioni da film dell'orrore.
Statura un po' più alta della media, pelle un po' più chiara della media, cervello un po' più grande della media, tolleranza al latte da adulti, sono esempi di mutazioni che possono portare a dei vantaggi e quindi essere selezionati.

O pensi che mutazioni favorevoli sono solo alla X-Men?



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
"So solo quello che mi hanno insegnato e quello che ho letto in giro. Però su un gruppo di prove qualcosa la posso dire. Il gruppo inerente alla geologia che si divide in due sottogruppi:
1)Prove paleontologiche, ovvero lo studio delle variazione nel corso del tempo delle specie viventi.
2)Deriva dei continenti, la presenza di ecosistemi unici generati da "percorsi evolutivi separati" (Classico esempio quello dell'Australia)."

Si ma non sono prove: sono studi e teorie.
[/quote]

Studi e teorie sono quelle che ci permettono di progettare e costruire macchine che ti permettono di scrivere e pubblicare le tue opinioni. E queste macchine sono anche molto utili per informarti. Per esempio: www.talkorigins.org
[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
No.. non sono d'accordo. Se dici così non hai nulla da confrontare: è giusto osservare e postare. Ed è altrettanto giusto confutare e criticare. Con questa affermazione hai troncato un discorso. E i ragionamenti li ho posti mi pare.
[/quote]

Non hai posto ragionamenti. Hai solo rigurgitato propaganda creazionista. Non ti sei nemmeno informato sulle critiche di quella propaganda.

È ovvio che sei ignorante riguardo alla moderna teoria dell'evoluzione. E non ci hai nemmeno fornito alcuna delle spiegazioni sui fenomeni biologici fornite dai creazionisti.

Hai dichiarato che la teoria scientifica dell'evoluzione è sullo stesso piano del creazionismo, ma non l'hai affatto dimostrato.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
Nessuno qui mi ha confermato che l'evoluzione (allo stato attuale delle cose) è una teoria sana e valida. Si basa su ragionamenti e non su dati scientifici.
[/quote]

Hai provato a chiedere a dei biologi. O ti sei limitato a fidarti di quello che ti dicono i creazionisti?



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
- L'anello mancante di una specie ditemi dove è?
[/quote]

Tua nonna è l'anello mancante tra te e il tuo trisavolo. Se questo esempio non ti soddisfa, spiegaci esattamente quali caratteristiche un anello mancante dovrebbe avere e perché.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
- La mutazione in natura che sia positiva che giustifichi il cambio di specie (andando contro la selezione naturale) dove è stata registrata?
[/quote]

Cosa ti fa credere che una mutazione basti perché si abbia una nuova specie? Mutazione in biologia non è come negli X-Men o Star Trek.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
Un rettile che muta in un animale a sangue caldo?[/quote]

L'evoluzione in biologia non è come nei Pokemon. Non è che da un rettile può nascere un animale a sangue caldo.



[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c2578060730761926944"]
- la nascita casuale del DNA è possibile?
[/quote]

Esistono le ricette di cucina?

Più scrivi, più dimostri che ti sei bevuto la propaganda creazionista senza riflettere.


[quote-"Alessandro Tesio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/le-cose-che-non-colsi-20110813.html#c1934255741073430874"]
Ottimo metodo per schiacciare l'avversario senza spiegazioni. No, non so cosa sono. Per questo ho chiesto. Ti pare?
[/quote]

Non avevi detto di aver cercato informazioni sulla teoria dell'evoluzione? Evidentemente la tua ricerca non è andata oltre a risorse creazioniste.
Per Roberto

Purtroppo con la questione di Alexandre mi è passata la voglia di risponderti.

Vabbè, quando hai sporto la querela ed è stata archiviata dalla procura, ritorna. Io son qui.

Posso solo dirti che io ho riportato gli arrotondamenti fatti dagli articoli scritti in italiano in questi giorni per quanto riguarda il famoso 40%.

Insomma, ti informi con gli articoli arrotondati. D'ora in poi andrò anche io a discutere nei forum di scienze naturali e userò come fonti il Manuale delle giovani marmotte e Airone. Vediamo quante cose sagge dirò.
Accademia,

ho pubblicato il tuo ultimo commento perché lo si possa vedere e giudicare, ma questi toni sono inutilmente polemici.

Non frega niente a nessuno se un 40% è un arrotondamento di 36%.

Resta sul tema centrale e usa modi meno aggressivi e pignoli.
Roberto,

ti stai offendendo per un termine che non è offensivo. Per cui ti invito, serenamente, a evitare ulteriori polemiche sterili e noiose.
Per Paolo Attivissimo

Non frega niente a nessuno se un 40% è un arrotondamento di 36%.

Era il 37 %, a dire il vero. :-)

In ogni caso, ecco un commento di Roberto, rivolto ad Alexandre (n° 71):

[quote]Il giornale spara cifre del 2000 e le paragona con quelle del 2011 senza nemmeno fare gli aggiustamenti per l'inflazione.[/quote]

Se lui può contestare le cifre degli altri, mi sembra giusto che io possa contestare le sue; ho specificato che un 3 % in più o in meno cambia poco o nulla. È il metodo.
@ Paolo Attivissimo.

Da wikipedia italia:

Complottismo: Il termine complottismo viene usato per designare, generalmente in senso dispregiativo, il punto di vista di chi crede alle più svariate teorie alternative in modo ritenuto acritico e fideistico e senza sentire ragioni di sorta, per sottolineare l'aspetto maniacale e paranoico che avrebbe tale atteggiamento mentale. Il termine, come riconoscono gli stessi fautori delle teorie alternative, è tuttavia entrato nell'uso comune.

Dal dizionario Hoepli:
Tendenza a progettare complotti e cospirazioni
Tendenza a vedere complotti dappertutto, anche senza fondamento, che spesso si manifesta come fissazione e mania

Nel migliore dei casi dandomi del complottista mi ha dato del maniaco paranoico e fissato.
Nel peggiore dei casi mi ha dato del criminale, indicandomi come uno che metterebbe in atto dei complotti o delle cospirazioni che sono un reato penale come indicato dagli articoli 304 e 305 del codice penale.

Credo che non ci siano dubbi sul fatto che "complottista" sia un termine altamente offensivo.
Oltretutto visto che non stavo sostenendo alcuna "teoria alternativa" dovrei dedurre che dandomi del complottista intendesse proprio dire che sono un criminale?

Non faresti prima a dire che Alexandre ha esagerato lui nei toni e non io e almeno scusarti per aver fatto passare un commento altamente offensivo, soprattutto nel contesto in cui quel termine è stato usato?

La mia reazione esagerata è legata al fatto che ci troviamo in un blog moderato. Fosse stato aperto avrei risposto a tono e sarebbe finita lì. Ma nel momento in cui qualcuno deve valutare se un commento può passare o meno, ebbene mi rode parecchio se poi quel commento contiene qualcosa di offensivo nei miei confronti, perché non siamo a parità di condizioni.
Per pgc

Faccio fatica a prendere sul serio l'appello di Jacopo Fo proprio su Il fatto quotidiano. Se l'appello era rivolto esclusivamente ai commentatori di quel giornale, militanti da tastiera notoriamente molto attivi e arrabbiati, può anche andare. Non servirà a nulla, ma conta il pensiero.

Se è rivolto ai titolisti e agli autori del quotidiano stesso, temo che Jacopo Fo abbai alla Luna. Ecco un florilegio da quelli di oggi:
— Coco Chanel, successo al profumo di svastica
— Diritti dei lavoratori svuotati - Il Senato lo scrive nero su bianco
— Il decreto “ammazzaitalia”
— La Casta dei giornali nel 2010 finanziata con 150 milioni.
Nulla di ingiurioso o di irrispettoso, sia chiaro. Ma non sono questi i toni concilianti che ispirano commenti concilianti.

In più: non so se nell'appello hai notato questa frase:

[quote]Sennò magari vinciamo sul Mostro Trapiantato e diamo il potere a una coalizione perfetta ma umanamente arida.[/quote]

Alla faccia del punto 4: «Eviteremo di usare insulti, di stroncare una persona per il suo passato, per il suo aspetto fisico...».
Per Alessandro Tesio

Grazie a papageno e martinobri per le argomentazioni e per la professionalità. E' più giusto che rispondiate voi ad Alessandro perchè siete sicuramente più esperti di me in materia. Provo però a rispondergli ancora una volta e vi invito a correggermi nel caso dicessi delle castronerie. L'invito è retroattivo per quel che riguarda i commenti precedenti...

"Il tuo paragone non c'entra niente perchè per esempio le varie sostanze presenti nel monitor e il loro assemblaggio non può essere il risultato di reazioni chimiche."

Allora di che cosa? Vorresti dire che l'elaborazione della plastica non è un processo chimico? Mi sembra un'opinione. Con quella stabilità e precisione adatta ad un monitor...


Vedi che ti rigiri la frittata come ti pare! La presenza di quelle sostanze il quel posto non è il risultato di un processo chimico: qualcuno ce le deve portare. Idem per il loro assemblaggio: non mi sembra che avvitare delle viti sia un processo chimico.

"Questo vale per l'uomo e per molte specie animali ma per la maggior parte delle specie no."
Sei sicuro? Mi parrebbe anche questa una tua opinione.


Senti da che pulpito. Cmq su sulla tua interpretazione di quell'esempio ti ho già risposto una riga sotto la frase che tu hai riportato qui. E ti ha già risposto anche l'autore di quell'esempio HARD.

"Pensa allo sviluppo delle resistenze agli antibiotici nei batteri. O alla immunità a certe malattie di tutti gli esseri viventi. O a quella degli insetticidi sugli insetti, ecc..."

Io parlo di una mutazione della catena del DNA. Ad ora si possono vedere a Chernobyl. E proprio a causa di radiazioni. Nessuna di esse ha un risultato positivo. Semplicemente la creatura muore.


E secondo te come si sviluppano quelle caratteristiche che ho elencato? Ennesima dimostrazione di mancanza di informazioni basilari...
L'esempio di Chernobyl è totalmente fuori luogo: sarà magari che una forte dose di radiazione è mortale o può causare danni al DNA tali da far partire un cancro mortale? Nei casi più gravi i danni sono diretti e fisici (ustioni da radiazione ecc...) E poi non sono solo le radiazioni a causare delle mutazioni. Infine, Nessuno ha mai detto che le mutazione sono TUTTE positive.

[segue]
[segue]

"So solo quello che mi hanno insegnato e quello che ho letto in giro. Però su un gruppo di prove qualcosa la posso dire. Il gruppo inerente alla geologia che si divide in due sottogruppi:
1)Prove paleontologiche, ovvero lo studio delle variazione nel corso del tempo delle specie viventi.
2)Deriva dei continenti, la presenza di ecosistemi unici generati da "percorsi evolutivi separati" (Classico esempio quello dell'Australia)."

Si ma non sono prove: sono studi e teorie.
Ovviamente non parlo della deriva dei continenti (che non era conosciuta da Darwin tra l'altro) che è un dato di fatto ci mancherebbe.


Sono solo teorie e dici poco? Sai che nella scienza il termine teoria non è usato come si fa nel linguaggio comune.
I due punti che ho elencato sono solo i nomi di due “insiemi” di prove CONCRETE E OGGETTIVE.
Che la tettonica non fosse conosciuta da Darwin è inutile precisarlo perchè lui parte dal presupposto che quel determinato ecosistema è isolato. E non il perchè è isolato. Cmq, a differenza di ciò che si crede generalmente, egli in campo geologico ha avuto delle intuizioni geniali che hanno precorso i tempi anche se con i mezzi dell'epoca non poteva provarle.

- L'anello mancante di una specie ditemi dove è?
- La mutazione in natura che sia positiva che giustifichi il cambio di specie (andando contro la selezione naturale) dove è stata registrata? Un rettile che muta in un animale a sangue caldo?


Ti abbiamo già dato delle argomentazioni a riguardo che tu puntualmente hai ignorato. No sto qua a fare il pappagallo.

- la nascita casuale del DNA è possibile?

Non centra niente con l'evoluzione e anche su questo punto ti abbiamo già risposto.

Si può credere anche anche accettando l'evoluzionismo attuale.

Un conto è credere ad un dogma ed un altro è credere ad una teoria supportata da un'infinità di dati oggettivi e sviluppata tramite il metodo scientifico.
Secondo me dovresti solo informarti di più.

"Dio ha utilizzato un sistema di evoluzione delle cose" ... banale come affermazione ma ci può stare...

Sì e gli angeli sono maschi... :-)