skip to main | skip to sidebar
465 commenti (ultimi)

Power Balance, la fiera dei gonzi

Perché dicono che il braccialetto magico non funziona? Spenna i polli magnificamente


Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "lancioalo" e "suppah" ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

L'Autorità garante della concorrenza in Italia ha "avviato un'istruttoria per una 'possibile pratica commerciale scorretta' nei confronti delle società che distribuiscono il prodotto che promette 'forza ed equilibrio'", ha annunciato l'ANSA.

Le due società, Power Balance Italy e Sport Town, "attribuiscono ai colorati braccialetti di silicone e di neoprene [...] effetti positivi sull'equilibrio, sulla forza, sulla flessibilità e sulla resistenza fisica di chi li indossa." Ora hanno quindici giorni di tempo per documentare scientificamente che quello che dicono è vero e dimostrare che i braccialetti non hanno controindicazioni.

Ma mi permetto di dissentire. Il braccialetto Power Balance funziona. Semplicemente, le due società hanno sbagliato classificazione merceologica: dovevano collocarlo fra gli strumenti per la rimozione del piumaggio dei volatili. Perché in questo senso non c'è alcun dubbio sulla sua efficacia. Basta vedere quanto se ne parla, quanto vende e con quale ostinazione viene indossato e difeso da quelli che l'hanno comprato. Sportivi compresi.

Siamo di fronte all'ennesima trovata geniale per fregare i gonzi che non hanno ancora capito cos'è l'effetto placebo: se credo che un gingillo o una frase propiziatoria mi faranno tenere meglio l'equilibrio o mi daranno più forza, avrò più fiducia in me stesso e quindi tenderò ad avere risultati leggermente migliori o a ignorare con più facilità i miei fallimenti. Ma se sono un brocco resterò un brocco; se sono un campione, resterò campione. Tutto qui. Del resto, nota giustamente Walter Santilli, ordinario di fisiatria all'Università 'La Sapienza' di Roma, "[s]e il braccialetto fosse in grado di alterare i risultati sportivi, si dovrebbe muovere l'antidoping".

Power Balance e affini non sono altro che la riproposizione in termini moderni dei talismani e degli amuleti. Cambia solo la terminologia: un tempo la fattucchiera diceva "Lo spirito contenuto in questo talismano risponderà al tuo prana ed entrerà in armonia con esso", oggi PowerBalance.com scrive che "L'ologramma nel Power Balance è progettato per rispondere al campo energetico naturale del corpo ed entrare in risonanza con esso".

Non c'è nessun principio scientifico che permetta al braccialetto di funzionare: ologrammi, campi energetici e risonanze sono solo paroloni per stupire gli ignoranti. Quelli che rifiutano la scienza ma che al tempo stesso si fanno abbagliare e sfilare soldi da chi usa disinvoltamente la sua terminologia.

Un altro bel risultato della cultura dell'antiscienza. Se in televisione si rifilano cialtronate come Voyager o Mistero e l'informazione scientifica viene relegata nell'angolino (anche nelle scuole), queste sono le conseguenze: una popolazione più facile da abbindolare. C'è chi abbindola vendendo braccialetti magici e c'è chi abbindola vendendo cosmetici-patacca, cure anticancro (leggete l'articolo di MedBunker in proposito) o promesse elettorali. I meccanismi sono sempre gli stessi: il modo migliore per difendersene è conoscerli.

Conoscerli, per esempio, significa rendersi conto del potere assolutamente reale della persuasione. Guardate questo video di molti anni fa, in cui James Randi mostra che il cristallo magico che dona forza (vi ricorda qualcosa?) è indistinguibile dal veleno per topi in quanto a efficacia.


Qualcuno si starà magari chiedendo come mai la "dimostrazione" del Power Balance solitamente proposta sembra funzionare. La dimostrazione è questa: il sagace dimostratore del braccialetto (che spesso appartiene a una catena di marketing multilivello ed è quindi venditore tutt'altro che disinteressato) chiede allo scettico di mettersi in piedi a gambe unite, con le braccia a novanta gradi rispetto al corpo (vi ricorda qualcosa?), e poi gli chiede di alzare una gamba. Il dimostratore preme sul braccio corrispondente e fa perdere l'equilibrio allo scettico. Poi fa indossare il braccialetto e ripete l'esperimento: miracolosamente lo scettico non perde l'equilibrio.

Lascio a voi decidere se è più plausibile che un ologramma (come quelli che avete sulle carte di credito o sulle eurobanconote) possa "rispondere al campo energetico naturale del corpo ed entrare in risonanza con esso" o che la seconda volta il vostro corpo sappia cosa aspettarsi e quindi reagisca con la forza necessaria a mantenere l'equilibrio. E magari il "dimostratore" bari un po', consciamente o inconsciamente, per far funzionare l'esperimento.

Se avete ancora dei dubbi, fate una cosa molto semplice: invertite l'ordine delle prove. Prima con il braccialetto, poi senza. Oppure togliete dal braccialetto l'ologramma che gli conferisce i suoi presunti poteri e non ditelo alla cavia (e soprattutto al "dimostratore"). È quello che è stato fatto in Australia, come potete vedere qui:


L'aspetto più ironico di tutta la faccenda è che chi rifiuta la scienza (che non va messa sul piedistallo, ma è e rimane la migliore rappresentazione che abbiamo della realtà) dice di farlo perché non vuole farsi fregare dalle multinazionali e dai governi, e poi si fa fregare dai venditori di braccialetti, cristalli, amuleti e Biowashball (a proposito, che fine hanno fatto tutti quelli che giuravano sulla sua efficacia?). Venditori che sono organizzati in multinazionali, proprio come il presunto "nemico".

Per tutti coloro che ci vogliono credere a tutti i costi, ho una domanda molto semplice: se davvero questo oggetto ha poteri così intensi da modificare il vostro corpo in aspetti fondamentali come forza ed equilibrio, come potete essere sicuri che non abbia effetti collaterali? Magari vi stia sfrucugliando le cellule cerebrali o portando all'impotenza.

Evviva i diversamente furbi, vero motore dell'economia mondiale: sempre pronti a mettere mano al portafogli in cambio di prodotti inutili.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (465)
Ma mi permetto di dissentire. Il braccialetto Power Balance funziona. Semplicemente, le due società hanno sbagliato classificazione merceologica: dovevano collocarlo fra gli strumenti per la rimozione del piumaggio dei volatili.

SUPERMEGASTRA ROTFL
Paolo sei un grande, non sono nemmeno riuscito a leggere la fine dell'articolo da tanto che mi sono piegato dal ridere.
Ed io che ne ho trovato uno sulla spiaggia, sigh... già pensavo di aver risolto i miei problemi di vita, di essere diventato ricco, di avere una vita nuova...

Ah... che delusione.
Vovlevo mandarti il link via mail, ma con quest'articolo mi hai battuto sul tempo. Questa storia va avanti da tempo, quindi perché non condurre un test in doppio cieco per controllare i presunti poteri taumaturgici e anche un po' traumatologici dell'oggetto?

http://tinyurl.com/2uynrsr

Riassunto del test: no, non funziona, ma è stato divertente lo stesso.
Grazie Paolo :)
E si avvicina sempre piu' la societa' di Fahrenheit 451 :)
La biowashball è viva e vegeta. Vista a "Terra Futura", fiera fiorentina con un sacco di belle cose, ma purtroppo ottimo terreno per il tipo di persone che descrivi qui.
"Evviva i diversamente furbi, vero motore dell'economia mondiale: sempre pronti a mettere mano al portafogli in cambio di prodotti inutili."

Haha questa me la metto come messaggio di stato su Gmail :-D
Ma il braccialetto magico ha anche un'altra utilissima funzione: quella di segno distintivo (fisso e riconoscibile a distanza) di un fesso.
E' come se ce l'avessero scritto in fronte: F_ E_ S_ S_ O
Approfittiamo della preziosa info per stare alla larga da questa miserabile genia.
Eh eh finalmente ne hai parlato anche tu!!!! Io ne avevo scritto a marzo e leggendo i commenti ricevuti pensavo di essere "strano" io !!!
http://goo.gl/CEUB
Grazie.
Lascio a voi decidere se è più plausibile che un ologramma (come quelli che avete sulle carte di credito o sulle eurobanconote)....

Non so se è merito dell'ologramma, ma le banconote mi fanno un effetto benefico e più ne ho in mano o in tasca e più mi sento un po' meglio.
Se poi me ne separo mi sento un po' peggio.

Credo però che non sia solo merito dell'ologramma, ma una combinazione anche di colori, infatti certe banconote di un colore mi fanno più piacere di altre :-)
Dopo decenni che si parla della forza della mente sul corpo ancora gente ci casca...
Molto azzeccato il parallelismo con amuleti e talismani, mi pare siano esattamente la stessa cosa (e forse avevano senso d'esistere non conoscendosi l'effetto placebo).
Ahaaaa ahaaaa
pure io ho pensato agli ologrammi antifalsificazione sulla cartamoneta, e ho notato che E' VERO, mi fanno bene :)
ma due cose sostanzialmente: uno, ma prima si cascava tutti per terra? cioè, s'è mai sentita la necessità di trovare rimedio a ciò? malati di labirintite a parte. due, che disgusto provoca il modo in cui un quotidiano nazionale come la stampa pone la cosa. quando serve proni al potere pronti a negare la realtà e a sostenere l'insostenibile a seconda dell'interesse da difendere, in questi casi invece dubbiosi. "Sarà vero?" pongono al lettore. Ho ben chiaro cosa è vero ma sono abbastanza educato da tenerlo per me.
Mi permetto di citare, in aggiunta alla buona sintesi di cos'è la scienza fatta da Paolo nel penultimo paragrafo, il metodo scientifico. Il metodo scientifico non è nient'altro che il modo di discernere ciò che è reale da ciò che è falso, non ciò che è "scientifico" da ciò che non lo è. Mi spiego. L'ignoranza comune vuole che se ci si appella alla scienza automaticamente si rinnega tutto ciò che non è conosciuto. Tutto l'opposto, anzi, basti vedere le teorie strampalate inventate di sana pianta (qualcuno ha detto superstringhe?) per cercare di spiegare - senza riuscirci gran che - qualcosa che non è conosciuto...

La scienza funziona esattamente all'opposto, e dobbiamo sempre farlo presente: si parte dallo sconosciuto per arrivare eventualmente alla spiegazione e alle formule. E qui entra in gioco il metodo scientifico, che permette di fare il primo passo, ovvero di capire se un fenomeno è reale o è falso.

Quello che voglio dire è che secondo me il punto su cui bisogna insistere di fronte all'ignoranza dilagante è proprio sottolineare che il metodo scientifico si applica anche ai braccialetti, ai fantasmi, alle scie chimiche e così via; e bisogna dire in modo estremamente chiaro che... lo applichi (si, con un minimo di senso critico lo applica anche la persona comune, non c'è bisogno di essere scienziati) se vuoi sapere la verità, se invece vuoi credere a tutte le stronzate che ti propinano vai avanti così. Ti viene perfino dato un sistema di verifica che puoi usare in prima persona, se proprio ti piace esser preso per boccalone cavoli tuoi.
Eeeh, Rottweiler faust... Io lo dico sempre:

Il litio è ottimo contro la depressione e la delusione, ma anche il nickel funziona mica male...

Un affettuoso Hadouken a tutti.
A me questo coso ricorda tanto i braccialettini di rame intrecciato, di moda negli anni '70-80, che mi pare dovessero eliminare l'elettricità statica o qualcosa di simile...
Devo fare un appunto ai produttori del braccialetto: ho visitato il loro sito e non ho trovato da nessuna parte nè Nikola Tesla nè alcun accenno alla meccanica quantistica, questo va contro il credo del Vero Spacciatore di Fuffa, che deve almeno nominarli! ;)
Paolo, ero sicuro che prima o poi ti saresti occupato della questione.

Conosco direttamente almeno una persona che ha fatto soldi (che si sono rapidamente trasformati in una BMW) importando questi gingilli dalla Cina e mi fece la "prova" (neanche riuscita del tutto). Mi disse che me ne avrebbe regalato uno, ma sono ancora qui che aspetto...

Tempo fa comunque avevo letto questo articolo in spagnolo sull'argomento, dove sostanzialmente il braccialetto viene sottoposto all'analisi dell'organizzazione spagnola dei consumatori e il verdetto è chiaro e sintetizzato nel titolo. Ma la cosa sconsolante è l'analisi sull'inutilità delle denunce in questi casi: la giustizia ci mette troppo tempo a condannare questi cialtroni che nel frattempo hanno già cambiato nome e/o attività. Nonostante questo l'altra organizzazione dei consumatori nazionale (FACUA) ha deciso di presentare la denuncia.

Divertentissimo (per chi mastica lo spagnolo) il dialogo tra il blogger e la farmacista che gli vende il braccialetto.

Tutto sommato oggigiorno questo è il business perfetto, e questa gente ha la mia più sincera ammirazione. Hanno investito 4 soldi e hanno disseminato questi braccialetti in mezzo pianeta. Complimenti.
Il mio collega di corso (2° anno LS in Ing. Elettronica, di ologrammi e campi EM ne mangiamo a colazione) lo porta al polso e lo regala agli amici, e ci crede fermamente.
Non c'è più religione, e neanche scienza!
@FX

Premesso che nella prassi quotidiana questo ragionamento sia impeccabile per ragioni di pragmatismo, trovo utile puntualizzare che da un punto di vista teorico il metodo scientifico sia entrato in crisi già alla fine dell'Ottocento, con un processo che ha portato all'Inconoscibilità del Reale del Nichilismo del giorno d'oggi (integrata col pensiero debole). Ma questa è solo filosofia.
Ma sono l'unico a trovare eccessivi i toni di questo articolo pur condividendone i contenuti? Penso a molte delle persone che conosco, laureate e di media intelligenza, che non sarebbero in grado di capire che è una truffa e potrebbero essere potenziali acquirenti: non me la sentirei di apostrofarli come gonzi. Il problema, a mio avviso, sta nel sistema che permette la commercializzazione di "robaccia" del genere senza prevedere a priori il superamento di opportuni test di efficacia// non dannosità.

PS: come non quotare chi ha parlato dei benefici degli ologrammi delle banconote? Io trovo che sul viola stiano benissimoo. :D
Secondo me il successo del braccialetto non è dato dai fantomatici poteri, quanto dalla bellezza estetica. I superpoteri sono solo una trovata pubblicitaria. E funziona, infatti io non ne sapevo nulla di questo schifo.
Volete che ci sia gente nel 2010 che ci casca ancora nella magia??? si certo, ma non così tanta...

Sono solo i giornali che ne parlano per fare uno scandalo. Tutto qui.
Ancora prima che intervenisse il garante, ne avevano parlato per due volte al tg rai, ogni volta con la formula "forse che sì, forse che no". Poi ieri sera ne hanno riparlato in occasione dell'intervento del garante.

Visto che l'andazzo è questo proporrei di comprare il braccialetto, ma con la seguente formula: invece di dare i soldi al venditore, si paga con una busta sigillata. Forse la busta contiene i soldi, forse invece è vuota; il commerciante potrà scoprire la verità solo dopo che il cliente è uscito dal negozio.
Ho visto l'articolo sul Corriere, con tanto di commenti di gonzi a seguito. Ero sicuro che avresti fatto un post a riguardo.

Diffondo e condivido subito, ottimo lavoro come al solito.
Per Skeptic

Ma sono l'unico a trovare eccessivi i toni di questo articolo pur condividendone i contenuti? Penso a molte delle persone che conosco, laureate e di media intelligenza, che non sarebbero in grado di capire che è una truffa e potrebbero essere potenziali acquirenti: non me la sentirei di apostrofarli come gonzi.

Infatti Paolo Attivissimo ha usato l'espressione "diversamente furbi". Più politicamente corretto di così.

Il problema, a mio avviso, sta nel sistema che permette la commercializzazione di "robaccia" del genere senza prevedere a priori il superamento di opportuni test di efficacia// non dannosità.

Non sono alimentari, non sono medicinali o spray per uso esterno. Sono capi d'abbigliamento, alla fin fine: immagino qualche controllo esista anche per tessuti e braccialetti comuni, ma sono molto più blandi.
AHAHAH! Ne parlavamo in ufficio proprio la scorsa settimana, pensavo di proportelo come argomento ma, vedo che non ce n'è stato bisogno!

Pensa che volevo comprarne uno solo per dimostrarne la perfetta inutilità.

Ancora una volta un articolo con il quale sono in perfetta "armonia"...oh cacchio, ho dimenticato di togliere il powerbalance!!??

RIDATECI WANNA MARCHI!!!!!!!!!!!!!!!D'ACORDO!??!

Grazie Paolo, anche quando sono in ferie, uno sguardo al Disinformatico non fa mai male.
Purtroppo vivo truffe di questo genere tutti i giorni, da parte dei membri della mia famiglia, con l'omeopatia e i fiori di bach. Purtroppo la scienza è troppo onesta e difficile, si vogliono ottenere risultati senza rimetterci niente.
Ma che ci vuoi fare, non tutti vogliono vedere!
@ Accademia dei pedanti ♂
Infatti Paolo Attivissimo ha usato l'espressione "diversamente furbi". Più politicamente corretto di così.
Mi riferivo al tono dell'articolo e comunque il titolo è "Power Balance, la fiera dei gonzi" e la parola gonzi è usata nell'articolo stesso.

Non sono alimentari, non sono medicinali o spray per uso esterno. Sono capi d'abbigliamento, alla fin fine: immagino qualche controllo esista anche per tessuti e braccialetti comuni, ma sono molto più blandi.
Vero, quello che intendevo dire è che per prodotti del genere, che promettono effetti sulla salute, sarebbe opportuno avere qualche "soglia" da superare per la commercializzazione.
Io invece spezzo una lancia a favore dell'ammennicolo :D
Se la persona acquista sicurezza in se stessa grazie ad uno "stupido accessorio" dicasi braccialetto di silicone con due ologrammi, ben venga [soprattutto se invece di 60 dollari lo paghi 6 o 4 su ebay >;)]. Mal che vada l'hai pagato quanto un braccialetto da bancarella e se ti va fatta bene ti aiuta perchè ti senti virtualmente più forte, bilanciato e concentrato... anche se è un effetto placebo. Non vedo il male dove sia. Lo usano anche i medici a volte se non erro e quando funziona nessuno si lamenta.

E come dice l'ultimo video: aiuta ad attaccare bottone con la gente, e mal che vada è un simpatico braccialetto (al giusto prezzo). Se una persona si può permettere di pagarlo 60 dollari, o 40 euro, e ne trae beneficio, non vedo onestamente dove sia il problema.
Una persona è intelligente lo compra sapendo che potrebbe essere l'equivalente dell'elisir di lunga vita dei venditori ambulanti del far west. L'importante è non farsi spennare, come dite voi.

#FLAME OT: La chiesa ha fatto di peggio e continua a prendere molti più soldi e non pagare tasse. Non mi sembra che molti si lamentino. Potremmo estendere la stessa teoria a questo aspetto della società e dire che la fede ha un effetto placebo ed aiuta la gente a star meglio. Certo molti preti sono letteralmente dei santi anche se non verranno mai proposti per l'aureola, ma altri... beh lo sappiamo tutti, e da anni prima che venisse scoperchiato il vaso di pandora.

E ancora, di chi ha votato per Berlusconi, dopo aver visto Draquila... ne vogliamo parlare? >;)

Sì, lo so... sono un avvocato del diavolo.
Mi pareva strano che non saltasse fuori la Chiesa oppure Berlusconi... :(
Ne parlavo di recente con un collega che, dopo averlo provato con un certo scetticismo, ne è rimasto tanto conquistato da comprarne uno.
Pur propendendo anche lui per l'effetto placebo, mi raccontava di aver fatto un paio di prove con alcuni familiari, senza spiegare loro il presunto funzionamento, e di averli visti ottenere gli stessi risultati. L'equilibrio è negli occhi di chi guarda? ;-)

A me, comunque, fa schifo anche esteticamente.
@ Skeptic
No, i toni non sono eccessivi.
Che competenze ci vogliono per capire che è una truffa?
Ad una persona di "media intelligenza" se ci riflette un attimo qualche dubbio gli viene.
Semplicemente è troppa fatica usare il cervello per una spesa di pochi Euro.

@ blacktux90
L'effetto miracoloso invece incide e parecchio.
Basta vedere la diffusioni di "maghi" in tv.
Alcuni indovini che fanno l'oroscopo ormai sono vere e proprie star....
Sarà un caso?
www.powerbalance-italia.it

Ciao
VB
JJLuke 77,
1- Le religioni (tutte le religioni) per definizione richiedono un atto di fede. Se gli dai dei soldi lo fai sulla fiducia, nessuno ti chiede soldi in cambio di prodotti che ti faranno guarire/star meglio.
2- Sul discorso della politica, potevi risparmiartela, ognuno pensa e vota come vuole. Aggiungo anche che da persona che ha vissuto la tragedia dell'Aquila come soccorritore il film della Guzzanti presenta solo una parte dei fatti e tra l'altro dando un preciso orientamento.
Ovvero il film Draquila non è altro che mera propaganda.
@ValterVB:
la dicitura "Sito in fase di aggiornamento" mi ricorda tanto i cartelli con scritto "Chiuso per restauri" che si vedono per anni sulle serrande di negozi che sono falliti...
@JJLuke77 con questo ragionamento allora non dovremmo più condannare i truffatori che promettono guarigioni o filtri d'amore, perché infondo un beneficio psicologico anche se solo momentaneo qualcuno l'avrà pure avuto.
Il problema è un altro: una società civile, non è una società dove regna il può furbo o il più forte, ma una società dove anche chi è meno fortunato di altri viene tutelato dalle sopraffazioni e dalle fregature. Ergo non puoi vendere gingilli ingannando la gente e facendo subdolamente leva su aspetti psicologici perché si chiama truffa.
@ Sergiusman:

La musichetta iniziale nel video contenuto nell'articolo da te citato è Trololo!
Epic win. ^_^
Notevole anche questo avviso:
http://www.powerbalance.it/no-falsi/58#more-58

Ciao
VB
@JJLuke77
Non vedo il male dove sia. Lo usano anche i medici a volte se non erro e quando funziona nessuno si lamenta.

No, lo credevo anch'io, ma è una leggenda metropolitana: è contro il codice deontologico.
La tutela da malfunzionamenti cita ne sito della powerbalance in cosa consiste?
Se mentre lo indosso inciampo e cado me lo sostituisco?

Maghi, santoni e filtri d'amore non si combattono con condanne per truffe è una questione d'educazione.
Una società civile indirizza i propri sforzi ad educare le persone invece di passare il tempo a diffondere ignoranza per poi difendere da truffe di basso livello.
Questi articoli mi fanno impazzire....
E' un piacere ed una sottile goduria leggerli....
Se cercate un po' in rete trovate un sacco di gente che dice puntualmente qualcosa di simile: "Io sono scettico per natura e non credo mai a queste cose ma, dopo averlo provato, mi sono ricreduto! E' incredibile, lo consiglio a tutti!".
Conosco personalmente più di qualcuno che se lo è comperato (e dice di aver riscontrato effetti positivi...), sono persone "normali" di ceto sociale ed istruzione medio alti: un quadro veramente sconfortante!

@Paolo: a quando un reportage sul mitico "Tubo Tucker"?
Penso a molte delle persone che conosco, laureate e di media intelligenza, che non sarebbero in grado di capire che è una truffa e potrebbero essere potenziali acquirenti: non me la sentirei di apostrofarli come gonzi.

Che tu non te la senta o no, gonzi restano. Come altro definiresti uno che crede che un ologramma possa cambiargli l'equilibrio?


Non vedo il male dove sia.

Il male sta nel fatto che questo genere di prodotti alimenta la credenza nelle pseudoscienze e allontana dal raziocinio.

Si comincia tollerando un Power Balance e un oroscopo e si arriva a un Simoncini che "cura" il cancro con il bicarbonato (e ammazza i pazienti che ci credono).

Il placebo è un effetto medico. Va gestito da medici, non da ciarlatani.
@Paolo: a quando un reportage sul mitico "Tubo Tucker"?

Acqua passata, ormai non ne vale la pena.
trovo utile puntualizzare che da un punto di vista teorico il metodo scientifico sia entrato in crisi già alla fine dell'Ottocento, con un processo che ha portato all'Inconoscibilità del Reale del Nichilismo del giorno d'oggi (integrata col pensiero debole).

Esatto, da un punto di vista teorico. Ma la teoria qualcosa se lo è perso sicuramente per strada, dal momento che, in termini pratici, la cosa funziona, come tu stesso noti.

In conclusione:

Ma questa è solo filosofia.

E per fortuna, aggiungerei.
Concordo al 100% col titolo e col resto :D

Saluti
Michele
Anche io trovo un po' esagerati i toni dell'articolo.
Intendiamoci: sono d'accordissimo nel deridere le persone che si ritengono più furbe degli altri, quelli che si considerano anticonformisti, gli anti "ufficialisti", i seguaci della new-age e quelli che in generale pensano di fregare 'il sistema', salvo poi gettari nelle fauci di altri approfittatori .

E sono d'accordissimo nel deridere quelli che, davanti a dimostrazioni come queste, continuano a voler credere agli effetti miracolosi di questi oggetti.

Esistono però....tutti gli altri, che spesso incappano in queste truffe per semplice buona fede e ignoranza in materia. Ad esempio, mia madre non saprebbe mai rendersi conto da sola che la biowashball o il power balance sono delle fregature; e infatti stava quasi per comprare la biowashball, ma per fortuna ne ha prima parlato con me e le ho spiegato perchè sarebbero stati soldi buttati.
Ma non tutte queste persone hanno un figlio/parente/amico in grado di dar loro consigli, esattamente come non tutti sono in grado di capire le fandonie di Boyager.

Queste persone hanno una colpa se sono ignoranti? Meritano di essere fregate/derise? Non credo. Anche perchè qui non si parla del finto ingenuo che vuole comprare uno stereo caduto dal camion, tantomeno di chi vuole moltiplicare le banconote. Si parla di persone che, davanti a una prospettiva di risparmio o di miglioramento della salute, abbassano la guardia perchè sono due argomenti su cui spesso (soprattutto dopo una certa età) non si vuole lasciare nulla di intentato.
@JJLuke77:
il tuo intervento mi pare un ossimoro unico... leggo:

invece di 60 dollari lo paghi 6 o 4 su ebay
Quindi, non solo compri fuffa, ma pure taroccata?

Una persona è intelligente lo compra sapendo che potrebbe essere l'equivalente dell'elisir di lunga vita dei venditori ambulanti del far west
Cioè, fammi capire: una persona intelligente compra dal ciarlatano del West? E un gonzo allora che cosa fa?

è un effetto placebo. Non vedo il male dove sia
Il mio personale parere è che mettersi un braccialetto che da' l'effetto placebo significhi essere in cima ad una china in fondo alla quale c'è la povera Clara Palomba , pace all'anima sua. :(
finalmente un articolo da sbattere in faccia ai miei amici 'gonzi' che lo hanno comprato! Grazie Paolo :-)

E no, secondo me i toni sono ampiamente giustificati dalla mega bufala e dall'ingenuità di chi prende queste fregature. Non c'è bisogno di essere scienziati per fare un semplicissimo ragionamento: come può un pezzo di plastica con un disegno sopra apportare dei benefici alla mia salute?

Non c'è bisogno di aver studiato, basta una persona di media razionalità.
Per Jane Agatha

invece di 60 dollari lo paghi 6 o 4 su ebay
Quindi, non solo compri fuffa, ma pure taroccata?


Non necessariamente, anzi, probabilmente no: su ebay si vendono oggetti usati, e nulla vieta di rivendere un braccialetto a un decimo del presso al negozio: non è mica un'automobile o un telefonino di ultima generazione.
Ufficialmente su ebay non si possono vendere oggetti contraffatti.
In riferimento al mio commento #46 tengo a precisare -se ce ne fosse bisogno- che ovviamente non sto giustificando i produttori di tali oggetti, tantomeno voglio sminuire i danni che possono creare queste "medicine" basate sull'effetto placebo (cito anche io il nome di Clara Palomba, come avvertimento).
Esistono però....tutti gli altri, che spesso incappano in queste truffe per semplice buona fede e ignoranza in materia.

Non ci vuole una grande preparazione accademica per aderire al principio "se non so come funziona una cosa, prima di comprarla m'informo così non mi fregano; se non riesco a informarmi non la compro".
Esperienza:
Mi hanno proposto l'acquisto, erano in due. Prima di sottopormi all'umiliante prova (sì, perché mi sentivo gonzo solo a farla) ho criticato l'oggetto in sé, solo con la logica.

Dicendo semplicemente:
- Se mi tiene l'equilibrio, perché senza non cado?
- Come può un oggetto senza alimentazione, e quindi senza essere in grado di leggere un campo magnetico, di contrastarlo a dovere?
Per bilanciare dovrebbe opporre una forza uguale e contraria e cosa ne sa il braccialetto di quanti kN ho bisogno?

Di fronte a queste mie domande mi son sentito rispondere: "provare per credere".

La prova è assolutamente falsa e tendenziosa: dopo aver indossato il braccialetto la spinta del venditore cambia. Non è più diretta perpendicolarmente verso il basso ma inclinata quel tantino per reggere lo sbilanciamento dello scettico.

Ho subito contestato questo atteggiamento e loro hanno adottato un atteggiamento del tipo: "sei tu che devi dimostrarmi che non funziona".

Ho fatto presente anche questa cosa, di non girare la frittata, soprattutto perché per la frittata volevano 35 Euro. Se ne sono andati infastiditi ma i miei colleghi ahimè... ne fanno un vanto sfoggiandolo al polso!

Volevo scrivere ad Attivissimo per la mia testimonianza ma sapevo che ne avrebbe parlato.

Ottimo articolo,
complimenti, come sempre.
Quoto quanto detto da Replicante Cattivo.
Bisogna a mio avviso separare l' ignoranza dalla stupidità.

Nel primo caso si hanno delle persone che per scarsa cultura, scarso accesso ai mezzi d'informazione ecc.. non hanno la possibilità di informarsi e dunque difficilmente possono giudicare in modo obiettivo certe cose.
Offendere questa categoria sarebbe come offendere un' anziano raggirato dal falso esattore di turno.

Nel secondo caso invece le persone interessate hanno accesso a diverse informazioni sull' argomento e molte volte lo approfondiscono anche ampliamente (si veda medicine alternative) solo che gli manca un minimo di cultura scientifica di base (o di senso critico). A queste penso non si possa perdonare la loro credulità, dato che con gli stessi mezzi con cui si informano sulle loro "pratiche", potrebbero procurarsi una spolveratina di cultura scientifica.

Ci sono argomenti in cui per forza di cose tutte (o quasi) le persone appartengono a questa seconda categoria (ad esempio le scie chimiche) altri argomenti (tipo quello in oggetto) in cui invece non me la sentirei di sparare ad alzo zero su tutti i praticanti
Mah, non capisco i commenti (secondo me c'è qualche interesse ce l'hanno) che dicono "ma tanto che male fa?". Qui torna sempre il vecchio dilemma se sia giusto ingannare e spennare i polli in virtù del fatto che in fondo non fai del male a nessuno. Un cartomante non diventa improvvisamente una brava persona se decide di diminuire i prezzi rendendoli accessibili a più persone, è e rimane sempre un truffatore che si approfitta degli ingenui che ci cascano. Guadagnare sulla credulità popolare è uno sport ignobile che porta ad estreme conseguenze, come i disperati che muoiono di cancro tra atroci dolori perchè un farabutto voleva guadagnarci sopra. Se il power balance non fosse pubblicizzato come miracoloso dubito che venderebbe qualche bracciale, visto che sembra una patacca degna dei costumi pacchiani dei power rangers, e che quindi al massimo ne potresti vendere qualcuno a qualche bambino con gusti discutibili a prezzi che non superino i 5 euro. Ma la cosa peggiore sono gli sportivi pagati per pubblicizzare queste patacche. Ma si sa, da sempre gli sportivi professionisti sono più sensibili all'odore dei soldi piuttosto che a quello della dignità.
Offendere questa categoria sarebbe come offendere un' anziano raggirato dal falso esattore di turno

No. Il falso esattore crea uno scenario plausibile e normale: si spaccia per un esattore che nella realtà esiste.

Il Power Balance si spaccia per un prodotto magico e miracoloso di cui non esiste alcun equivalente.

Un conto è farsi fregare perché un negoziante ci vende del cotto qualunque spacciandolo per prosciutto di Parma; un altro è farsi fregare perché un negoziante ce lo vende spacciando per prosciutto di unicorno.
"Notevole anche questo avviso:
http://www.powerbalance.it/no-falsi/58#more-58"

Fantastico.. Ma quindi c'è anche una garanzia per il malfunzionamento?
Me l'immagino: "Scusi, vorrei sostituire il mio Power Balance. L'onda energetica non la riesco a fare, vede?".
@Stefano:
> Non c'è bisogno di aver studiato, basta una persona di media razionalità.

No, basterebbe anche una "scarsa razionalità", ma generalmente si ha a che fare con una "quasi-inesistente razionalità".

Il mondo è pieno di ciarlatani promettono "risparmio di carburante ed incremento della potenza del motore" o di automobili che "vanno ad acqua" (ovviamente boicottate dalle multinazionali del petrolio) o di "purificatori di acqua potabile" (che "riallineano gli atomi dell'acqua") o di "tetti fotovoltaici che non costano nulla" e che anzi creano reddito!
Spesso sono dispositivi che "ignorano" le leggi di base della fisica/chimica o si basano su principi che neppure esistono!
E la gente ci crede!


> @Paolo: a quando un reportage sul mitico "Tubo Tucker"?
> Acqua passata, ormai non ne vale la pena.

Io non sarei così pessimista!

www.tuckerfunziona.com

AVVISO: data la natura dei contenuti esposti potrebbero insorgere, durante la consultazione del seguente sito, irrefrenabili moti di ilarità con conseguenze spiacevoli e/o potenzialmente dannose alla salute.
@ Paolo Attivissimo
Non ci vuole una grande preparazione accademica per aderire al principio "se non so come funziona una cosa, prima di comprarla m'informo così non mi fregano; se non riesco a informarmi non la compro".

Diamo per scontate troppe cose. Se davvero funzionasse così, non ci sarebbero Boyager, i maghi, le medicine alternative e tanta altra robaccia...purtroppo per certe persone non c'è nessuno che ripeta loro il sacrosanto principio che tu metti virgolettato.
Ad esempio nel caso della Biowashball, mia madre avrebbe chiesto informazioni a sua sorella...che di sicuro non è una fonte ufficiale, ma che a sua volta si era informata tramite un opuscolo stampato via internet da chissà chi (una collega, un'amica, boh...).

Ora NOI sappiamo che questo modo di informarsi è scorretto, perchè alla radice non c'è nessuna fonte "ufficiale", ma noi stiamo dando per scontato concetti che abbiamo affinato col tempo, soprattutto grazie ad un utilizzo sensato della rete.

Ma se una persona vuole sapere se il Power Balance funziona, come può informarsi? A noi sembra scontato che l'unico che potrebbe rispondere è un medico piuttosto che un istruttore di fitness.
Ma una persona comune, nel momento in cui chiede informazioni ad un amico che fa sport e si sente rispondere "con me funziona", non andrà mai a chiedere un parere medico, perchè si fiderà dell'amico.
E purtroppo credo che ci siano tanti sportivi che l'abbiano acquistato, pronti a dare giudizi positivi sull'oggetto.

(mi viene in mente il cerotto che dilatava le narici e che tutti usavano: se non sbaglio, si è scoperto che non migliorava le prestazioni, e infatti ora non lo usa quasi più nessuno)
Grandissimo! Ottimo articolo! Mi stupisco dell'idiozia delle persone. Quasi quasi mi invento qualcosa anche io e amen!!!!!

PS Anche se fosse vero sicuramente questo fantomatico campo sarebbe diverso da persona a persona, ergo un braccialetto uguale per tutti non potrebbe entrare in risonanza!

PER FORTUNA CI SIETE VOI!!!!

Il problema che alla radio e in TV ne parlano come qualcosa che funziona veramente!!! Che schifo!!!!!
fatalità domenica è venuto a trovarmi il cognato (lavora nel campo della finanza) e ha cominciato a tirarmi "le pippe" su sto braccialetto.Convintissimo: equilibrio, tranquillità emotiva, manca una verifica sulla vita sessuale ma se volete indago.. :)
La sera ho cercato "qui" se avevi già affrontato il caso... ...oggi sorpresa :)
Grande Paolo...
Ps:Se si presenta una persona a cui devo dare dei miei soldi da gestire con il braccialetto li sputo in un'occhio...
@Replicante Cattivo:
> Ma una persona comune, nel momento in cui chiede informazioni ad un amico che fa sport

Gli sportivi agonisti (i ciclisti in particolare, parlo per esperienza diretta) sarebbero disposti a mangiarsi (o, meglio, iniettarsi in vena) una m.... pur di incrementare anche di poco le proprie prestazioni in gara!
Figurati un semplice braccialetto!

> mi viene in mente il cerotto che dilatava le narici e che tutti usavano

Almeno quello poteva avere teoricamente un effetto "meccanico" sulle narici dilatandole (e forse rilasciava anche un unguento balsamico).
Io resto del parere che il mondo è quasi pronto per il mio "Cilicio della Forza Virile".

Si accettano candidati per la forza vendita, rigorosamente multi-level.
Per Ivan S.

Ps:Se si presenta una persona a cui devo dare dei miei soldi da gestire con il braccialetto li sputo in un'occhio...

Gli sputo in un occhio.
@ Doduz
Gli sportivi agonisti (i ciclisti in particolare, parlo per esperienza diretta) sarebbero disposti a mangiarsi (o, meglio, iniettarsi in vena) una m.... pur di incrementare anche di poco le proprie prestazioni in gara!
Figurati un semplice braccialetto!


Certo (non generalizziamo, comunque). Ma ci può stare benissimo che una persona comune, anzichè andare da un medico (cosa che richiede anche una discreta dose di tempo) possa accontentarsi del parere di una persona fidata che abbia fatto uso di quest'oggetto.
Anche perchè in quel caso, lo sportivo che ti consiglia il power balance, non lo sta certo facendo per fregarti.

Almeno quello poteva avere teoricamente un effetto "meccanico" sulle narici dilatandole

Teoricamente...ma ancora non ho capito se effettivamente poteva dare dei vantaggi a livello respiratorio per gli sportivi (perchè l'altra finalità preposta era quella di far smettere di russare)

In tal caso, tutti quelli che l'hanno comprato di tasca propria, anche solo per giocare a calcetto o fare jogging, sono stati buggerati. Eppure quando vedi che intere squadre se lo mettono al naso, sei portato a pensare che proprio inutile non deve essere...salvo poi rendersi conto che dopo pochi anni è stato abbandonato.
Io resto del parere che il mondo è quasi pronto per il mio "Cilicio della Forza Virile".

Secondo me suona quasi razionale, in confronto a sto braccialetto dei power rangers, comunque, a giudicare dai volumi di vendita, c'è sempre posto sul mercato per altri spennapolli. Non manca certo la materia prima: I POLLI! XD
@Ivan S.

Gli sputo in un occhio

Così?
L'unica persona che conosco cui ho visto indossare il braccialetto in questione mi ha detto che gli è stato regalato, ma che non ci credeva assolutamente; lo teneva al polso perchè gli piaceva (de gustibus...).
Comunque il meccanismo è praticamente perfetto: quelli che lo commercializzano di cosa possono essere accusati? Pubblicità ingannevole? Realisticamente quanti euro di multa potrebbero ricevere? E nel frattempo quanti euro hanno incassato?
Grossi guadagni, piccolo rischio.
Che pacchia ragazzi !!!

"Scusi, signorina, non la sto importunando perchè ha un fisico da pornodiva e qualcosa nel suo vestiario denota un cervello in saldo...

Non ho potuto fare a meno di notare che la sua emissione kirlian è scesa da 5600 a 4200, è una buona cosa che abbia un sistema (il braccialetto acchiappagonzi) che la riequilibra, ma quando arriverà l'eclisse blu sarà... forse a 4 e 5, forse 4 e 7,
Tuttavia tornerebbe in tempo ai livelli ottimali col seme di un Cavaliere Jodin*... ...Wich luckily i am "

*Me la sono inventata adesso.
@Doduz:
mai più avrei immaginato di rivedere il Tubo Tucker ed i suoi ineffabili produttori/venditori!!!
A parte che il font usato è microscopico e dopo qualche riga mi si confondevano gli occhi, ho trovato gustosa la pagina in cui l'Università Tecnica della Turchia non solo scrive in italiano, ma ha anche la carta intestata stampata nella nostra lingua... Bello anche il riferimento al pull di avvocati, che però sconsiglio data la stagione poco adatta ;)
"risparmio di carburante ed incremento della potenza del motore"
Su questo hai ragione, di margine di miglioramento c'è poco nelle automobili moderne, almeno che non si venga meno a qualche restrizione (tipo emissioni), ma almeno in linea teorica non si può escludere qualche miglioramento sia possibile con qualche modifica (in ogni caso non sarà di sicuro un magnete a migliorare la situazione :) )


" o di automobili che "vanno ad acqua" "
Si questa in effetti è una cavolata pazzesca, al contrario del punto precedente, nemmeno in linea teorica si può pensare di avere auto ad acqua


"purificatori di acqua potabile (che riallineano gli atomi dell'acqua)"
Che i purificatori riallineino gli atomi (come hai giustamente notato) è una cavolata, ciò non toglie che seppur molto costosi (per quello che offrono) i purificatori hanno una base scientifica. Filtri, lampade UV,carboni attivi, Osmosi inversa ecc.. qualcosa all' acqua fanno, che poi l'acqua del rubinetto sia già buona di suo è un altro discorso

"o di tetti fotovoltaici che non costano nulla e che anzi creano reddito!"
Su questo invece mi trovi in completo disaccordo, lo stato mette a disposizione degli incentivi consistenti (anche troppi a mio avviso) che permettono di fare del fotovoltaico un investimento.
1)C'è chi decide di pagar subito tutto (scelta migliore) e cogliere i frutti dell' investimento in 20 anni.
2)C'è chi fa un finanziamento apposito in cui in pratica non guadagni soldi finchè la banca non si è ripresa il prestito (e gli interessi)
3)C'è chi infine (scelta peggiore) dà completamente in gestione il tetto ad una ditta, che paga tutti i costi, ma incassa tutti i contributi statali, chi mette a disposizione il tetto ottieno però l'azzeramento (o quasi) della bolletta.
Che il fotovoltaico non sia la soluzione ai problemi energetici è palese, ma con gli attuali incentivi è un investimento e come tutti gli investimenti c'è chi vuole la sua parte (chi sceglie le opzioni 2 e 3 avrà meno rischi, ma molto meno guadagno che andrà a banche ecc..)

PS: Questa cosa lo dico da felice possesore di impianto fotovoltaico da 4.8KWp che produce 5-6MWh l'anno che sono più di 3000 Euro l'anno tra contributo statale ed energia venduta/risparmiata. Con un costo di installazione di circa 25.000 Euro,20 anni di contributo statale e la garanzia di efficienza pari a 0.8 per 25 anni, direi che si può proprio definire investimento.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ma ci può stare benissimo che una persona comune, anzichè andare da un medico (cosa che richiede anche una discreta dose di tempo) possa accontentarsi del parere di una persona fidata che abbia fatto uso di quest'oggetto.
Anche perchè in quel caso, lo sportivo che ti consiglia il power balance, non lo sta certo facendo per fregarti.


Mi trovo in linea con il pensiero di RC. La mia domanda iniziale era se fossi l'unico a trovare eccessivi i toni. Qualcuno ha detto di sì, altri di no è soggettivo.
Ricordo che qualcuno aveva trovato eccessivi i toni di questo articolo che a mio avviso erano fin troppo blandi, restiamo nel campo delle opinioni.

Quello che è oggettivo è che chi vende questo genere di oggetti è un truffatore.
Ed il meccanismo vale tanto per un braccialetto da pochi euro che fa pochi danni quanto per cose più gravi: che motivi avrebbe mia madre (che avrebbe comprato la biowashball come quella di Replicante) per non fidarsi del farmacista che alla richiesta di un collirio gliene rifila uno omeopatico portentoso?
Così per curiosità, una domanda a Paolo Attivissimo. Hai mai fatto inchieste sulle multiproprietà o sulle società che rifilano enciclopedie in giro per l'Italia (che spesso sono la stessa cosa)? A Padova, dove vivevo un tempo, ce ne erano parecchie e fregavano gente per tutta Italia. Ogni sei mesi cambiavano nome e quando andavano a vendere le loro patacche in giro per gli alberghi italici erano sempre accompagnati da un avvocato. Chissà perché. Ad ogni modo quando ero studente conoscevo molti ragazze e ragazze che ci finivano a lavorare dentro in qualità di centralinisti o venditori. Inutile dire che dopo qualche giorno i più onesti lasciavano perdere, però mi hanno raccontato storie incredibili ...
Ad ogni modo in Cina, dove vivo da qualche anno, in tv passano le pubblicità di prodotti incredibili. Dai caschetti che fanno diventare tuo figlio un genio, ai mutandoni d'oro per la virilità. Se riesco ad avere tempo e a trovarli online, metterò qualche link.
"Evviva i diversamente furbi, vero motore dell'economia mondiale: sempre pronti a mettere mano al portafogli in cambio di prodotti inutili."

Posso riciclarla su twitter?

Poi, parlicchio spagnolo, interessa la traduzione dell'articolo citato nel commento #17?
Hai mai fatto inchieste sulle multiproprietà o sulle società che rifilano enciclopedie in giro per l'Italia (che spesso sono la stessa cosa)?

No. È troppo fuori dal mio campo.
@accademia e vale:
si ok ci siamo capiti, dopo vi passo il telefono della mia prof cosi vi lamentate con lei... :)

@Da un altro Mondo
Mi ricordo hai tempi amici che mi chiedevano di procurare spezzoni di rame dalle cabine elettrice delle media dismesse perché il rame in cui erano passati 20.000V era più "potente"...

Invece di star qui a scrivere dovrei creare il "Copper Power"...
In maniera molto simile si vendono anche giacche e vestiti sportivi di questo tipo:
http://www.ch3.it/stab/index.php

Si trovano in particolare nei negozi specializzati di caccia e pesca.

Addirittura arrivano a sostenere che funzionano grazie al "lontano infrarosso"! E perla delle perle perchè abbiano effetto devono essere "caricati" grazie alla luce solare.
Posso riciclarla su twitter?

Certamente, basta che mi citi come fonte.


Poi, parlicchio spagnolo, interessa la traduzione dell'articolo citato nel commento #17?

Sì, grazie!
Proprio ieri sera ho detto a mia moglie: "strano che l'Attivissimo non ne ha ancora parlato, sarà in ferie !" e invece proprio oggi :-)

Sempre grande continua così.

OT ne approfitto per aggiungere i miei complimenti al video Moonwalk one ca. 1970

Salutoni
@ivan s
Hai guardato il video di Totò che ho linkato?
si si Vale,
Totò è Totò !!!
"Diversamente furbi" è geniale...ahahahah
Darwinismo.

E, vista l'eta' di Darwin, direi di lasciare che gli spennapolli gli diano una mano. Chi crede ad una cosa simile MERITA la poverta'.

Uriel
Benissimo Paolo, purtroppo in questo settore "parasanitario" a volte anche gente tecnicamente preparata (non parlo di fisici o ingegneri, ma medici, infermieri, fisioterapisti, laureati in scienze motorie) si fanno abbindolare o si fanno addirittura promotori di dispositivi o terapie in contrasto con quanto teoricamente appreso e studiato.
Come del resto (OT per dare un'esempio) mi pare accada ai fisici od ingegneri che credono poi che il fotovoltaico costi meno del nucleare.
IMHO la formazione tecnica sa sola non e' garanzia di appoccio scettico e disincantato. Ci sono credenze ideologiche (politiche, religiose, new age, xxxxiste) che ci fanno veramente perdere la bussola.
Tuttavia non credo che si debbano vietare i prodotti (che variano dal pannello FV da mettere sul davanzale al braccialetto). Altrementi dovremmo avere una commissione che valuta a priori cosa puo' essere venduto e cosa no, e sappiamo tutti come non funzionino le commissioni.
La cosa giusta sarebbe prima di tutto che ognuno paghi di tasca sua le conseguenze delle sue azioni (siano esse le sue spese per motivi sanitari od energetici), la seconda sarebbe investire i soldi che sarebbero andati alla commissione in iniziative piu' educative possibili.
"Diversamente furbi" è geniale...ahahahah

Non è mia, ma non ricordo dove l'ho letta. Forse in qualche commento sui complottisti dell'11 settembre.
buon pomeriggio,scusate se fuori tema, mi chiedevo:ho problemi di linea(internet:)) e non vedo i video,troverò quindi tracce audio..ehm..i podcast,si:p??quelli del Disinformatico per intenderci (visto quelli di Massimo Polidoro) e magari del Dott.Angioni o del Dott.Garlaschelli esistono o è un mio sogno?
@JJLuke77:
Se una persona si può permettere di pagarlo 60 dollari, o 40 euro, e ne trae beneficio, non vedo onestamente dove sia il problema.

Lo stesso della Biowashball. Che è una truffa.

@Uriel:
Darwinismo.

E, vista l'eta' di Darwin, direi di lasciare che gli spennapolli gli diano una mano. Chi crede ad una cosa simile MERITA la poverta'.


Lo dici da lettore del Disinformatico, allenato a riconoscere le truffe. Ma come ha detto magistralmente Replicante Cattivo al commento #58, noi stiamo dando per scontato concetti che abbiamo affinato col tempo, ma la persona comune "si fida dell'amico".

Poi con l'antiscienza imperante (tra Boyager e Clistero, madonne del cellulare, articoli di The Onion ripresi con Ctrl-C Ctrl-V dai quotidiani nazionali e scuole con la parola "scientifico" nel nome ma dove si studia latino il quintuplo che biologia) la gente si abitua a credere alle cose più irrazionali. O non si è mai abituata a pensare razionalmente.

Ma non ne farei una colpa generalizzata, di fatto molti non hanno gli strumenti perché semplicemente non li conoscono.
Io l'ho provato da un collega che ce l'ha e che SICURAMENTE non ha nessun interesse a vendermelo... e devo dire che sono rimasto stupito, come sono stati altri colleghi che hanno fatto gli stessi test, di quanto funziona.
Poi che non abbia utilizzi effettivamente pratici è un'altra cosa.

Una sola domanda... l'avete provato o parlate per sentito dire????
Trascurate sempre l'aspetto psicologico; vi ricordo che il benessere non è solo fisico!

Comunque, anch'io ce l'ho, e da quando lo indosso mi sento meglio, molto meglio, anzi meglissimo perché il morgellone sta regredendo :-)
Una sola domanda... l'avete provato o parlate per sentito dire????

Una sola domanda: è vero che infilare una mano nel piombo fuso aumenta le prestazioni sessuali?

Perché dici di no? Come fai a dirlo se non ci hai provato?
Una sola domanda: è vero che infilare una mano nel piombo fuso aumenta le prestazioni sessuali?

Perché dici di no? Come fai a dirlo se non ci hai provato?



NO COMMENT!!!!!!!!!!
Un piccolo appunto sulle scariche di adrenalina:

Non danno una forza sovrannaturale, inibendo le preoccupazioni per i danni all' apparato scheletrico e muscolare permettono una capacità di sollevamento che non è normalmente accessibile, in certi casi può arrivare a raddoppiare rispetto alla capacità dello stesso individuo non altrettanto motivato, ma non è vero che permettono di sollevare svariati quintali.

In più l'organismo, passato lo spavento, deve guarire dai danni provocati dallo sforzo eccessivo, che in effetti possono essere permanenti.

Normalmente, come accennato sopra, non siamo capaci di tali sforzi in quanto la mente limita l'uso dei muscoli (anche nel caso della tensione volontaria di una coppia di muscoli antagonisti fra loro) allo scopo di prevenire danni alle articolazioni.

@Paolo: a quando un reportage sul mitico "Tubo Tucker"?

Acqua passata, ormai non ne vale la pena.


In realtà ci sono in giro delle persone che stanno cercando di riabilitare la fama del tubo tucker, e contattano persone di istituzioni accademiche in giro per il mondo sperando di trovare qualche gonzo che gli certifica una qualsivoglia funzione, per poi sbandierare "L'ha detto anche l'università di vattelapesca che il tucker funziona".
McManus

Meglio seminare trifoglio nel Negev.

Un paio di mesetti fra i 20 ed i 30 anni per imparare come ci si tiene in forma...
Ti danno più forza ed equilibrio di quanto te ne potrà mai servire in Europa, e ti danno una mancetta di 90 sicli* a settimana.

*18 Eurozzi circa...
puffolottiaccident

Io ho fatto una domanda semplice a cui nessuno ha risposto se non con una controdomanda (e sorvoliamo...)

Ho chiesto solo se l'avete provato...

Io l'ho provato e per me funziona.
C'è qualcuno che l'ha provato e mi può dire che i quei test su lui non hanno funzionato?
@Pietro:
Non so se fosse riferito al mio post, ma in parte mi sento preso in causa per aver parlato del fotovoltaico ed essendo Dott. in Ingegneria.

Un conto sono medici,farmacisti ecc.. che utilizzano pratiche completamente contrarie al buon senso ed a quanto appreso in anni di studio.
Ad esempio il test in doppio cieco per loro dovrebbe essere un fondamento ed ignorarlo è quello che bisogna fare per credere in certo ciarpame che si trova in giro.

Per fare un paragone con gli ingegneri, è come se io rinnegassi il secondo principio della termodinamica e dicessi che il mio freezer è "energy-free" perchè con rendimento >1 (cosa letta veramente in giro su internet).

Per quanto riguarda l'energia nucleare penso che il discorso sia molto più complicato e onestamente il paragone con i medici "new-age" mi pare molto azzardato.

Giusto qualche giorno fa ho letto quest' articolo (non che mi fidi molto nè di corriere.it nè degli economisti):
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/energia_e_ambiente/10_luglio_27/solare-costi-nucleare_6c3ac74a-998b-11df-882f-00144f02aabe.shtml

Si parla che l'energia solare sta effettuando il sorpasso del costo dell' energia nucleare sulla soglia di 0,16 $/KWh.
Dato che mi piace sempre (per quanto possibile) verificare quanto leggo ho fatto un conto con il mio impianto fotovoltaico (vedi i dati su post precedente) e risulta che 5MWh/anno per 20 anni con 25.000 di investimento equivalgono a: 0.25 Euro/KWh per cui la stima per il fotovoltaico credo possa essere giusta. Questo conto contiene tutti i costi che ho sotenuto/sosterrò, vi è escluso solo lo smantellamento, che al momento posso solo dire avverrà fra almeno 25 anni dato che ho una garanzia di produttore/installatore a riguardo (se l'efficienza scende sotto lo 0.8 entro quel periodo aggiungono gli adeguati pannelli gratuitamente) , ma non so niente del prezzo.

E per il nucleare??
Bisognerebbe valutare il costo dell' uranio (arricchito) al grammo (e il suo andamento nei prossimi anni), l'energia prodotta dal singolo grammo di combustibile (l'unica cosa che potrei stimare, le altre devo necessariamente cercarle), il costo di realizzazione di un impianto, la quantità di uranio utilizzata annualmente, la vita media di un impianto, il costo di mantenimento, gli stipendi del personale, il costo di smantellamento, quello per lo stoccaggio delle scorie.
Io purtroppo non ho mai avuto tempo di cercare seriamente queste informazioni, ma se hai qualcuno di questi dati è ben accetto (e non è un provocazione, ma veramente mi faresti un piacere), così finalmente potro almeno stimare la veridicità dei 0.16$/KWh.

Detto questo io personalmente non ho i dati per valutare l'affermazione dell'economista citato nell' articolo de Il Corriere per cui a me il dubbio rimane.

Vorrei concludere dicendo che personalmente non ritengo il fotovoltaico il mezzo adatto per risolvere i problemi energetici mondiali, sia per il costo che per la scarsa efficienza, senza contare la mancata produzione di notte... quello che voglio dire è che finchè non ho i dati per poter ritenere che il nucleare sia una soluzione migliore (e a mio avviso anche molti di quelli che si schierano a spada tratta a favore o contro questi dati non li hanno) preferisco evitare di pronunciarmi
McManus,

Io ho fatto una domanda semplice a cui nessuno ha risposto se non con una controdomanda (e sorvoliamo...)

Io ti ho risposto eccome. Se non hai capito il senso della risposta, posso provare a essere più chiaro.

Hai bisogno di provare a immergere una mano nel piombo fuso per sapere che non fa bene? Appunto. Allo stesso modo, non c'è bisogno di provare un braccialetto di silicone con un ologramma per sapere se funziona o no. Basta ragionarci un attimo: se funzionasse, gli ologrammi sulle banconote e sulle carte di credito dovrebbero sconquassarti l'equilibrio.


Io l'ho provato e per me funziona.

Va benissimo. Sei una dimostrazione dell'efficacia dell'effetto placebo. Peccato che lo stesso risultato avresti potuto ottenerlo spendendo zero.

Mi spiace dirtelo: ti sei fatto fregare da una banda di ciarlatani. Ma se a te sta bene così, nessun problema. Anzi, ho una crema biofotonica, brevettata dalla NASA, che ti potrebbe interessare. Usa principi quantistici e fa crescere qualunque parte del corpo alla quale lo applichi. E intendo qualunque.

Fai una prova semplice: lo metti al polso per una settimana. Scoprirai che le tue unghie sono cresciute sorprendentemente! Questa semplice dimostrazione conferma l'efficacia della Crema Biofotonica. La vendo a 150 euro al vasetto. Costa cara perché la quantizzazione non s'improvvisa.
McManus.

Immaginando che 'sto braccialetto possa funzionare come una bella siringata di Xilocaina, si scontra col terzo principio della bicicletta (o tecnologia Wrangler):

"Qualunque alterazione volta a migliorare delle prestazioni parametriche di una macchina ne pregiudica la longevità operativa."

Parole di Vèrita.
@McManus:
La risposta di Paolo è stata forse esagerata, ma in realtà il fatto dell' ologramma è talmente assurdo che l'esempio del piombo ci può pure stare: entrambe le operazioni hanno un costo molto alto (mano vs 50 Euro) se raffrontato alla possibilità che funzionino (0 per il braccialetto, leggermenti di più per il piombo fuso dato che almeno un interazione con il sistema nervoso c'è). Per farti capire come la pensiamo, ti facco una similitudine (me l'hanno raccontato, non so se sia vero, ma non è questo il punto):

Viene chiamato il 118 da una signora per un caso di avvelenamento, il medico trova la signora, chiede cosa è successo, lei dice di avere mangiato dei funghi (di cui mostra la scatola) di essersi addormentata e in sogno le hanno detto che i funghi sono avvelenati, lamenta inoltre piccoli dolori sparsi assolutemente secondari e che non hanno niente a che vedere con sintomi di avvelenamento. Il medico che fa? Le inietta un placebo, i sintomi passano subito e se ne va...
Quanti di voi avrebbero pensato che la signora fosse veramente avvelenata?
Al medico sarebbe costato poco eseguire approfondimenti, ma ha preferito non farlo mettendo a rischio la sua carriera (e non solo)..
Questo perchè la probabilità che la signora stesse veramente male era talmente insignificante che il gioco non valeva la candela.

Allo stesso modo la sparata del braccialetto ha basi talmente assurde da non valere nemmeno la pena testarlo (e se vedi il mio post precedente sul nucleare capisci che non mi piace trarre conclusioni affrettate) già se avesse una batteria e due elettrodi un minimo di dubbio potrebbe venire (mmmm.. che idea! :)) ).

In ogni caso se proprio vuoi, stasera lo provo, dato che purtroppo :( ho qualcuno in casa che l'ha comprato..
Tutti a pensar male... magari poi si scopre che McManus ha fatto dei test in doppio cieco sul braccialetto i cui risultati usciranno nel prossimo numero del New England Journal of Medicine (ho sparato la prima testata a caso, non assalitemi se non fosse autorevole :) )
"Io prima di mettere il braccialetto cadevo mediamente 8 volte nei dieci metri che mi separano dal distributore dell'acqua, ora invece vi sto scrivendo dalla punta di un palo alto 3 metri su cui sono da 3 giorni in equilibrio sull'alluce!"
Se può servire a McManus, l'ho provato e non ha funzionato.
@ bluled
Ciao, no non mi riferivo al tuo post che non avevo letto. E in realta' non ho letto neanche adesso, sorry...
Io non vedro' mai differenze fra "medici new-age" e "ingegneri new-age" finche' non smetteranno di cambiare i loro parametri di giudizio sul rapporto costi-benefici a seconda che stiano valutando una soluzione che gli piace o meno.
Il costo di questo braccialetto e' irrisorio, se i vantaggi fossero anche solo l'effetto placebo non sarebbe comunque un buon affare (come osa suggerire il PT australiano del video)?
Peccato che il venditore non ci dica tutti i costi, soprattutto quando noi non li vogliamo sentire.
Traliasciamo quindi i costi che non si vedono perche' non immediati o spalmati sulla societa' (spese sanitarie per chi crede che questo braccialetto sostituisca la riabilitazione e poi si rispacca il femore, o per il FV c'e' conto-energia).
In realta' Paolo spiegava che i costi sono ben piu' grandi dei pochi eurocent spesi per produrre l'ammenicolo e i pochi euro chiesti ai gonzi. Il problema infatti e' il rinforzo di punti di vista superstiziosi che poi portano la gente a fare interrogazioni parlamentari sulle scie chimiche, a credere al gomblottone dei petrolieri etc etc.
A lavoro abbiamo preso l'abitudine di incollarci sui polsi gli ologrammi MicroSoft dei libretti Windows. Abbiamo scoperto che ci permettono di programmare meglio.

Comunque, ci vorrebbe ben poco per dimostrarlo... un campione di persone attive o meno, un insieme di braccialetti "veri" e "finti", un mezzo per misurare quantitativamente le prestazioni e una bella analisi statistica... per dire, perfino in Wii Fit hanno più metodo nel giudicare la tua prestazione, non c'è un tizio che ti spinge. E magari ti spinge più debolmente perché vuole che tu ti accorga che sei più forte. E magari sai già cosa aspettarti o hai il muscolo più caldo e reagisci meglio.

Quando ne ho sentito parlare ho subito pensato, "questa è fuffa". Son un po' più cauto con le persone che ce l'hanno perché non mi va di dir loro "sei un imbecille". Anche se dovrei iniziare a vendere qualcosa di simile...
@Pietro:
Ok.. in ogni caso quando hai tempo leggiti pure il post #97 che a mio avviso può interessarti (anche alla luce di quanti hai appena scritto) ed in ogni caso vorrei la tua opinione.
Tralascio per un attimo le discussioni sull'effetto placebo sine/none e riconsidero la discussione ma vista di taglio:

Se uno mi viene a dire che questo braccialetto olografico serve a riequilibrare i flussi energetici del corpo, andando in risonanza con la frequenza del campo elettrico corporeo (????), che ci dovrebbe azzeccare con la prova di equilibrio statico?

E' come se uno mi cercasse di vendere un aggeggio per equilibrare la frequenza di clock della CPU (????????????) e per dimostrarmi che funziona lo appoggia sopra e mi fa vedere che adesso il computer sta più fermo...

Nel senso, equilibrio psicofisico ed equilibrio statico, non sono la stessa cosa.

Ammesso e non concesso che il braccialetto di Jem & The Holograms funzioni, dovrebbe occuparsi dell'elettricità magneto-quanto-nanodildica del mio corpo, non permettermi di fare la posizione della gru di Karate Kid...

(periodo back to the 80's)
Per bluled

Per quanto riguarda l'energia nucleare penso che il discorso sia molto più complicato e onestamente il paragone con i medici "new-age" mi pare molto azzardato.

Giusto qualche giorno fa ho letto quest' articolo (non che mi fidi molto nè di corriere.it nè degli economisti):
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/energia_e_ambiente/10_luglio_27/solare-costi-nucleare_6c3ac74a-998b-11df-882f-00144f02aabe.shtml


Consiglio generale quando si leggono quotidiani: se un articolo non è nemmeno firmato, se non "redazione online", e quando è così breve da dire tutto e nulla, puoi dare per scontato che abbia l'attendibilità di una barzelletta.
Tra l'altro una volta tanto mette i link alle sue fonti, e con una rapida controllata si scopre che tutto è basato su un articolo online di John O. Blackburn e Sam Cunningham, che non sono docenti di materie tecnico-scientifiche.

E per il nucleare??
Bisognerebbe valutare il costo dell' uranio (arricchito) al grammo (e il suo andamento nei prossimi anni), l'energia prodotta dal singolo grammo di combustibile (l'unica cosa che potrei stimare, le altre devo necessariamente cercarle), il costo di realizzazione di un impianto, la quantità di uranio utilizzata annualmente, la vita media di un impianto, il costo di mantenimento, gli stipendi del personale, il costo di smantellamento, quello per lo stoccaggio delle scorie.


Per quanto sembri paradossale, nessuno conosce i costi reali dell'energia nucleare al Kwh. O almeno, nessuno li ha mai divulgati. Il "valore aggiunto" dell'energia nucleare è la minore dipendenza dai paesi arabi. :-|

Se qualcuno qui è in grado di smentirmi con pubblicazioni ufficiali, ben venga. Da fonti abbastanza affidabili e non interessate so che calcoli in tal senso non sono mai stati
compiuti.
"Un conto è farsi fregare perché un negoziante ci vende del cotto qualunque spacciandolo per prosciutto di Parma; un altro è farsi fregare perché un negoziante ce lo vende spacciando per prosciutto di unicorno"

Stupenda. :)
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Sioropa: "quelli che lo commercializzano di cosa possono essere accusati?":
"Azioni ingannevoli
1. E' considerata ingannevole una pratica commerciale che contiene informazioni non rispondenti al vero o, seppure di fatto corretta, in qualsiasi modo, anche nella sua presentazione complessiva, induce o e' idonea ad indurre in errore il consumatore medio riguardo ad uno o piu' dei seguenti elementi e, in ogni caso, lo induce o e' idonea a indurlo ad assumere una decisione di natura commerciale che non avrebbe altrimenti preso:..."

Sanzioni: "Diffusione vietata ... e sanzione da 5000 fino a 500.000 €"

Fra l'altro l'antitrust teoricamente può agire d'ufficio senza denunce.


Oggi ho scoperto il "codice del consumo", decreto su cui si è appoggiata l'antitrust :-)
La parte più interessante è la seguente: Codice del consumo

Ciao
VB
Secondo, questa storia di "si comincia qui per finire là" è troppo uguale a "si comincia con la marijuana e si passa alla cocaina"

Può darsi. Ma crea un ambiente predisponente.


non capisco davvero su che basi bisognerebbe condannare i produttori di braccialetti.

Hanno commesso l'errore madornale di dichiarare che il loro prodotto fa qualcosa di misurabile. Questo li espone al rischio di pratica commerciale scorretta, "in base al Codice del Consumo, che definisce scorretti i comportamenti delle aziende in grado di indurre in errore il consumatore medio sulle caratteristiche principali dei prodotti venduti quali, ad esempio, i risultati che si possono attendere dal loro uso o i risultati e le caratteristiche fondamentali di prove e controlli effettuati sui prodotti."
... ma il prosciutto di Parma non è cotto...
Scusate tutti, e scusa Paolo, ma ho cancellato per errore il commento a cui hai risposto tu.
So che non c'è modo di ripristinarlo, ma sappiate che Paolo non ha bevuto e le frasi in neretto nel suo commento sono le mie.


Detto questo:

il consumatore medio

Se il "consumatore medio" è quello che crede nel "prosciutto di unicorno", beh, forse è davvero serve uno "stato madre" che tenga tutti sotto la sua gonna, ciechi alla realtà ma protetti da essa.

Odio che ci debba essere una legge per tutto (diamine, so controllarmi: sono un adulto!), ma se il livello medio (medio!! Significa che c'è di molto peggio!!) è questo, stiamo freschi.

Non voglio credere che il mondo sia quello, che quella sia "la media". Io riformulerei l'articolo cambiando "medio" con "del più basso livello".

A cosa serve ampliare e allungare corsi e obbligare la gente a frequentare scuole, se questo è il risultato?

Inoltre, Paolo, tu dici che "hanno commesso l'errore madornale di dichiarare che il loro prodotto fa qualcosa di misurabile."
Siccome però trovo difficile che si possa misurare il "campo energetico naturale del corpo" dal momento che prima dovremmo capire di che diavolo stiamo parlando, trovo anche difficile dimostrare che quel campo inesistente non possa essere influenzato dal braccialetto.
Normalmente l'antitrust si pronuncia con un "sulla base dell'attuale letteratura scientifica non vi sono evidenze" e a quel punto chiede all'indagato di portare le sue di prove che poi farà controllare da esperti.

Ciao
VB
Stupidocane: sì in effetti non m'è chiaro se Paolo volesse intendere "crudo" in realtà. Non che il senso della frase cambi di molto...
A proposito dei cerottini per il naso che riducono il russare. Posso garantire in maniera ultrascientifica che, per me, funzionano.

Intendiamoci. Io, quando dormo, non sento il mio russare. Quindi non posso misurare quanto russo.

Ma alle volte delle persone nella stessa stanza si lamentano del mio russare. Volano parole come "treno in corsa", "maiale che viene scannato", e cose del genere. Dicono che non li faccio dormire. Il che e` ridicolo, io dormo benissimo, e sono nella stessa stanza.

Pero` se mi metto la sera il cerotto, la mattina dopo si lamentano di meno.

Ho fatto due ipotesi sul meccanismo:
- forse effettivamente russo di meno
- forse il fatto di vedermi prendere provvedimenti li rassicura, e si addormentano piu` facilmente (effetto placebo)

Per quanto riguarda il MIO comfort, l'effetto e` identico. Ma per curiosita` scientifica vorrei sapere quale delle due ipotesi e` vera.

Ho provato anche con lo spray, e NON ha funzionato. Nel senso che la persona che dormiva nella stessa stanza ha detto che l'effetto era nullo. Dunque, in quel caso non c'era stato ne` effetto riduttore del rumore, ne` effetto placebo.

Ah, quando parlo di effetto placebo, intendo l'effetto placebo sull'ascoltatore dei miei rumori notturni. Io, ripeto, non ho problemi a dormire con me che russo nella stanza.

Ammetto di aver fatto il test con lo spray solo una volta.

Considerando che i cerottini in questione sono venduti in farmacia (e mi pare SOLO in farmacia) per lo scopo esplicito di migliorare la respirazione e ridurre l'apnea notturna, ritengo plausibile che funzionino per lo scopo proposto.

Visto che l'apposito foglietto (il cosiddetto "bugiardino") dice che e` utile anche per gli sportivi, e considerando che mi pare che quel foglietto sia controllato dal ministero della sanita`, penso che almeno un minimo di utilita` per lo sport ci sia (nello sport che faccio io sarebbe inutile, dunque non lo ho provato).
A proposito della multiproprieta`, Paolo dice di non essere preparato per studiare il problema.

In realta` il calcolo da fare e` semplice.

Si confrontano due ipotesi:
Ipotesi A: compro un appartamento in multiproprieta` per una settimana nella localita` X

Ipotesi B: affitto un appartamento identico nella stessa localita` per una settimana all'anno per N anni

Il numero N e` facile da determinare. Se indagate bene presso chi vende la multiproprieta, scoprirete che dopo un certo numero di anni il palazzo va ristrutturato da capo, e la multiproprieta` scade.
L'unica volta che ho parlato con uno che mi voleva vendere una multiproprieta`, se non erro mi disse che si trattava di 30 anni.

Bene, basta confrontare il costo dei due investimenti, considerando che in un caso la spesa e` tutta all'inizio, nell'altro e` diluita negli anni.

Ci sono le formule, non e` difficile.

Nel caso che considerai io, il risparmio dell'ipotesi B era evidente.

Ah, sapere quanto costa un appartamento identico per una settimana nella stessa localita` e` facilissimo. Gli stessi palazzi di appartamenti in multiproprieta` hanno anche appartamenti che vengono affittati. O perche' non hanno ancora venduto tutte le settimane, o perche' uno un anno non puo` usare la sua settimana e chiede all'agenzia di fare per lui un affitto e recuperare qualcosa (chiaramente a lui va di meno di quello che paga chi lo va ad usare)

Anche questo e` un dato che e` facile farsi dire. Basta chiedere al venditore "ma se un anno voglio stare due settimane in quella citta`, quanto mi costa la seconda settimana"?

Ho fatto due semplificazioni ininfluenti nel mio discorso. Una e` che per la multiproprieta` comunque si paga anche un canone annuale di gestione, oltre al prezzo di acquisto (ma e` facile tenerne conto).
L'altra e` che di solito e` possibile scambiare la propria settimana con un'altra settimana in altro periodo dell'anno e/o altra localita`. Va da se` che l'ipotesi B e` ancora piu` flessibile :-)

Paolo, se ti serve un'analisi per un articolo, te la faccio io :-)
Stavolta mi sei caduto!
Ho avuto modo di provare il braccialetto, quelli originali che se vendono a 50 euro, non quelli da 3 euro che vendono sulla spiaggia e posso tranquillamente affermare che funziona..
Attenzione, continuo a credere che il fatto che ti dia più forza sia una cazzata, ma le prove sull'equilibrio e altro, hanno effettivamente funzionato

Una prima prova prevedeva di unire l'indice e il pollice e fare forza mentre qualcuno cercava di separarli... senza il bracciale non c'è voluto molto perchè ciò avvenisse, ma col bracciale effettivamente il provinatore ha avuto vita difficile a separare le mie dita

Poi ho fatto anche altre prove su campo... alla fine è un accessorio inutile, ma non si può dire che non funzioni. Qualcosa effettivamente lo fa perchè agisce sul magnetismo attorno a noi, è una cosa scientifica eh, non è che sto a credere alle favole (sono scettico per natura)
Fare la prova per vedere se funziona è una cosa un po' diversa da quella che hai fatto tu.

Ciao
VB
Pietro wrote:

Il problema infatti e' il rinforzo di punti di vista superstiziosi che poi portano la gente a fare interrogazioni parlamentari sulle scie chimiche, a credere al gomblottone dei petrolieri etc etc.

Sottoscrivo.

@McManus

Io l'ho provato e per me funziona.
C'è qualcuno che l'ha provato e mi può dire che i quei test su lui non hanno funzionato?


Tu l'hai provato, e per te funziona. E questo secondo te sarebbe una prova solida della cosa?
Anche tralasciando l'effetto placebo, basta dire:

Tyreal l'ha provato e su di lui non funziona.

Hai visto quanto poco ci ha messo la tua incredibile testimonianza a fare flop?

Cambierebbe qualcosa se tu portassi altre persone sulle quali "lo strano braccialetto che indossa sempre Mei" funziona? No, ne arriverebbero altri a dire il contrario.

La cosa buffa, tra l'altro, è che anche giocare su questi numeri non ha senso: o una cosa funziona o non funziona. Se funziona, però, il suo effetto è misurabile, una parola straordinariamente sgradita a tutti i promotori di fantasticherie bioenergetiche. E se si parla di misurazioni, come in tutti i campi della scienza, non sta ai detrattori dimostrare che il braccialetto dell'ammmore non funziona, ma ai suoi sostenitori dimostrare che il suo effetto è reale e non solo psicologico.

Attendiamo con impazienza l'Einstein che ci porterà davvero in una "new age" mostrandoci quelle leggi della natura che avevamo finora ignorato e che permettono a un pezzo di silicone con un patacchino sopra di "riequilibrare le tue energie magnetiche".

Io, purtroppo, sono convinto che questo genio lo aspetteremo un pezzo, e non perché non esistano cose che non sappiamo e che qualcuno riuscirà a capire, ma perché il braccialetto +2 dell'equilibrio biomagnetico non funziona.

Se ritieni che io sia in errore, resto in attesa di una documentazione scientifica che dimostri l'efficacia di questa ennesima fregatura.
Queste cose sono sempre lollose.. grande Paolo!

Volevo rispondere a Fallen Angel.. ho praticato Ki - Aikido (arte marziale di difesa) per qualche anno e quel giochino delle due dita è uno dei primi test che l'istruttore fa ai nuovi arrivati.. anche in questo caso prima si sbaglia poi al secondo tentativo va molto meglio! E non serve proprio nessun braccialetto, basta solo pensare a non farsi separare le dita.. ovviamente se chi fa il test continua a tirare prima o poi le dita si separeranno, ma non credo sia nell'interesse di un ipotetico venditore farlo avvenire..
@Fallen Angel: cosa ne pensi dell'ultimo video postato nell'articolo?

(ma davvero è arrivato a costare 50 euro?!?)
@ Fallen Angel

ahahahah!!!
Non so quanti troll ti darà Paolo, io te ne darei ZERO :)
Ops, punti troll, ovviamente.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@ Fallen Angel

Se non stai scherzando, ti rispondo seriamente. Queste cose di unire il pollice e altre cosette come l'equilibrio, sono cose di suggestione che facevo, al contrario, quando in Italia si stavano diffondendo i primi telefoni cellulari di largo consumo, e si discuteva a più non posso sui possibili effetti nocivi che il cellulare poteva dare. In pratica, il giochetto consisteva in una prova di forza o di equilibrio tenendo in tasca il cellulare o senza, avvertendolo, ovviamente, che con il cellulare in tasca avrebbe avuto meno forza. Immancabilmente appariva debole con il cellulare in tasca. Peccato però che sia una cosa ridicola, perchè il cellulare non influenza in alcun modo la propria forza fisica, è solo suggestione, perchè se gli avessi detto che con il cellulare avrebbe avuto più forza avrebbe avuto lo stesso effetto del power balance.

Ti faccio un altro esempio di effetto placebo, applicato allo sport. Io pratico per divertimento il surf da onda, uno sport in cui l'equilibrio è fondamentale. In tale sport si utilizza un laccio che lega la caviglia del surfista alla tavola, in questo modo in caso di caduta non si rimane in balia delle onde senza poterla recuperare. Tale laccio non influisce minimamente sulle capacità di un atleta di affrontare l'onda, tuttavia in alcune occasioni ho dimenticato il laccio a casa, e ho surfato malissimo, perchè troppo concentrato a non cadere anzichè pensare tranquillamente al surf, con il risultato di avere un numero di cadute superiore alla norma, perchè l'equilibrio è una questione mentale, e se non riesci a concentrarti decentemente ne risenti. Chi è convinto che il braccialetto dei power rangers abbia una qualche utilità semplicemente si tranquillizza pensando di non avere problemi di equilibrio indossandolo, con il risultato di concentrare maggiormente i propri sforzi sul gesto atletico. Questo effetto però si ottiene in centinaia di altri modi, senza per questo dover regalare 50/60 euro a qualche furbetto che vuole sfruttare la suscettibilità altrui per farsi ricco.
Ora hanno quindici giorni di tempo per documentare scientificamente che quello che dicono è vero

Correggerei in "documentare scientificamente ciò che dicon esser vero "

si toglie così il "che" di troppo e si ricompone la metrica agevolando nel contempo (e semplificando) la lettura.
@SirEdward
Tu l'hai provato, e per te funziona. E questo secondo te sarebbe una prova solida della cosa?
Anche tralasciando l'effetto placebo, basta dire:

Tyreal l'ha provato e su di lui non funziona.

Hai visto quanto poco ci ha messo la tua incredibile testimonianza a fare flop?


Ed è qui che ti sbagli.. io non ho detto che è una prova solida. Ho solo detto che "per me funziona".
Se Tyreal l'ha provato e non ha funzionato ben venga. Almeno è una prova tangibile invece di tante parole...
@Paolo Attivissimo
Commento #98

A parte che la risposta l'avevo capita eccome, ma visto che questa è stata a mio avviso fuori luogo e anche un pò offensiva ho detto "sorvoliamo".
Ma visto che te ste cose non le capisci, nella tua infinita saggezza credo proprio che te non hai neanche visto da distante uno di questi braccialetti e quindi non ti da il diritto di trattare da deficiente le altre persone.
I "ciarlatani" di cui parli poi è un collega che non commercia questi braccialetti quindi non ha motivo di provare a raggirarmi.

E poi finisci veramente male.. sempre a prendere i giro.. ma sai essere una persona seria????
@bluled
Scusa le risposte affrettate e scusate tutti l'OT, ma sul finale rientro...
I numeri sono opinabili, perche' c'e' chi considera come "spesa per il nucleare" anche i costi di formazione del personale che pulira' le finestre della centrale N. Come dice Accademia una stima reale non c'e', e probabilmente non e' possibile. Ne' e' possibile farne una col solare quando la produzione dello stesso e' cmq variabile, i costi sovvenzionati, etc etc.
Potremmo addentrarci in calcoloni, contestazioni delle fonti e cose gia' viste e riviste.
Poi c'e' l'esperienza personale e bla bla bla.
Certo questo coso olografico funzionerebbe per principi piu' che contestabili, mentre almeno i principi alla base della diatriba FV/N sono un po' piu' condivisi.
Ma butto li un'argomento valido anche per la "tecnologia olografica" oggetto del post di Paolo.
La tecnologia FV, la tecnologia nucleare e la tecnologia degli ologrammi non si sono sviluppate molto nelle ultime decine di anni. Ci sono stati miglioramenti ma non rivoluzioni.
Il mercato (libero e non perturbato) e' come la competizione in natura, tende spontaneamente alla soluzione piu' efficiente. Ipotizzando di vivere in un mercato relativamente libero, possiamo notare come ognuna delle suddette applicazioni abbia campi d'uso dove le possiamo definire fondamentali. Ma di centrali FV ce ne sono pochissime. La quota di energia prodotta con FV rispetto al nucleare e' trascurabile.
Certo vediamo un declamato aumento di questa quota, ma negli ultimi anni piu' che migliorare la tecnologia FV, si e' visto l'aumento dell'allarmismo ecosurriscaldamentista (IMHO non del tutto svincolato dall'antiscientismo). Ed ecco che aumentano le centrali FV, anche se poi se si guarda l'energia che queste centrali produrranno, vediamo che l'aumento di N e' superiore.
In un modo pero' ancor piu' depurato dall'ideologia come dovrebbe essere quello della competizione sportiva (che uno sia un guru newage od un nuclearista, la sua prestazione parla per lui), se questo braccialetto desse un vantaggio competitivo significativo vedremmo un uso totale da parte di tutti, oppure un dominio di chi lo usa. Non e' cosi'.
@erox @Jane Agatha @Gwilbor
Io conosco direttamente persone che hanno vissuto altre tragedie relative alla chiesa.
E poi non mi baso su quello che diceva la Guzzanti, chiaramente di parte, ma sulle voci dei singoli cittadini, sui video delle proteste.
Potremmo sostenere che erano attori, ma allora potremmo anche degenerare nel paranoico e dire che quello che scrivono i giornali non è vero ma consiste unicamente in un "placebo" per farci stare buoni come pecore in fila per il macello. Non sostengo che Prodi o altri siano migliori, semplicemente non mi piace la situazione odierna e non capisco dove stiamo andando, cosa che forse mi spaventa.
La verità la scopriremo solo vivendo.
Io poi, come ho scritto, credo nell'intelligenza della gente. Nel caso del braccialetto: 1) non promette miracoli 2) se lo compri come un braccialetto e ti da una marcia in più meglio ancora. Su ebay se la confezione è originale e sigillata, è al pari di un acquisto fatto in negozio. Tanto se è "fuffo" lo è comunque, giusto? Quindi perchè farsi spennare.

In più non ho scritto per imporre il mio pensiero, ma semplicemente per esprimerlo. Mi fa piacere che ci sia gente che non la pensa come me, ed è giusto così (altrimenti, sai che due scatole!)

Se parliamo di deontologia invece il discorso si fa più serio, ma per essere precisi i fornitori stessi scrivono di fare il test, e credo ci sia la clausola del "soddisfatti o rimborsati", o comunque il diritto di recesso è sempre valido.

Per Clara Palomba, i genitori di sicuro non sono stati molto intelligenti. Al massimo io avrei accostato le due cure, non abbandonato una sicuramente funzionante, per un'astrazione di esito incerto. La pranoterapia, ed il reiki, non garantiscono guarigione, piuttosto forniscono un aiuto, ed anche in questo caso è necessario crederci e non aver a che fare con dei ciarlatani.

Questi ultimi però sono dappertutto: non solo in politica o in chiesa, due esempi che ho fatto perchè lampanti e presenti quotidianamente nelle notizie, ma anche nelle normali compravendite: venditori d'auto, agenzie immobiliari, aste ebay. Ci sono strumenti che ci aiutano a prevenire o intuire quando ci troviamo di fronte a tali persone, ma più in generale aiuta molto l'esperienza. Parlerei di fortuna, ma anche qui rischieremmo di trovare chi ci crede e chi no...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@ tutti quelli che dicono che mi sono lasciato influenzare dall'effetto placebo: vi dico di no!

per quanto mi riguarda funziona, ma non è il braccialetto in sé, ma il magnete che si trova al suo interno.. in pratica puoi pure metterti sto magnete nella tasca o mettertelo in mano...
Viene alterato LEGGERMENTE il campo magnetico che si trova attorno a noi, non vedo perchè ciò non dovrebbe essere scientificamente possibile

Mi pare che la dimostrazione scientifica alla base di tutto sia abbastanza semplice e veritiera, nn ci vedo nulla di fantascientifico..
Ma alla fine sto braccialetto rimane na caxxata giusto per improvvisare giochi di prestigio davanti agli amici
Ma poi tutti voi che avete già etichettato sto braccialetto come una frode, l'avete provato almeno? secondo me no e parlate tanto perchè effettivamente all'apparenza è difficile da accettare da un punto di vista logico... in un sito si scettici per natura poi... Pure io lo sono (scettico per natura intendo) ma sto braccialetto l'ho provato e davvero funziona con certi giochetti, che poi aumenti la forza è na cazzata ovvio...
JJLuke77 ha dimenticato un titolo per il suo articolo

Ecco qui:

"Brevi cenni sull'universo".

Perfetto.
Ricordo un ristorante dove, 2 settimane fa, 3 loschi figuri stavano ridacchiando su questa PowerCiofeca. [Paolo, tu non eri presente].
Quando ho detto "Cosa? Lo vendono anche a Lugano? Cavolo devo proprio vederlo con i miei occhi!", improvvisamente dal tavolo accanto si gira un tipo e con aria sconsolata rivela "Lascia stare, l'ho provato, non funziona..." :-D

Ci siamo zittiti di colpo perché passarlo al tritacarne non sarebbe stato gentile :-P
Per Fallen Angel

Ma poi tutti voi che avete già etichettato sto braccialetto come una frode, l'avete provato almeno? secondo me no e parlate tanto perchè effettivamente all'apparenza è difficile da accettare da un punto di vista logico... in un sito si scettici per natura poi... Pure io lo sono (scettico per natura intendo) ma sto braccialetto l'ho provato e davvero funziona con certi giochetti, che poi aumenti la forza è na cazzata ovvio...

Oltre che scettici allegri, siamo generalmente economi: e 40 € per fare i giochetti sull'asse di equilibrio ci sembrano francamente eccessivi.
Ma tu continua pure a buttare i soldi dalla finestra come credi. Solo, se ti trovi fuori posto qui, non si capisce perché continui a commentare.
@ Fallen Angel

sto braccialetto l'ho provato e davvero funziona con certi giochetti

Fatti con quale mano?
Ne ho parlato anche io stamane! Telepatia super power balance! :D
E come dice l'ultimo video: aiuta ad attaccare bottone con la gente

Ho visto per la prima volta questo braccialetto un paio di settimane fa al mare.

Un venditore ambulante di granite stava cercando di rifilarne uno ad un'amica di miei amici, e ne stava decantando le lodi facendole fare le solite prove.
Ovviamente il particolare che ho notato di più è che con la scusa delle prove (in particolare una da evvettuare con le mani giunte dietro la schiena) ne approfittava per qualche toccatina fugace qua e là...

Purtroppo nel bel mezzo delle prove la desolazione ha preso il sopravvento ed ho preferito smettere di seguire la scena e sprofondare nell'asciugamano, quindi non so se la vendita sia andata a buon fine o meno.
In merito alla discussione di Replicante Cattivo e Skeptic sull'opportunità di questi toni... a me sembra più che adatto dire che credere in queste cose è da gonzi, dal momento che si possono fare cose da gonzi/stupidi senza per forza essere completamente gonzi/stupidi.

Anch'io sono nella stessa situazione di Replicante, visto che da familiari molto stretti ho visto campionari assortiti di credenze in piantine contro l'elettrosmog (che convertono gli ioni negativi in ioni positivi (finché son vivi e perché son vivi)), fiori di Bach, energie sottili e Cleanergy (se n'è mai parlato da 'ste parti), Biowashball, rabdomanti, curatori e santoni vari.

Eppure ribadisco che credere in queste cose per me è da stupidi, nonostante ovviamente non creda che i miei familiari siano degli stupidi.

Non credo assolutamente che l'ignoranza (intesa come poca preparazione in alcuni campi) possa essere una scusante in questi casi, anche perché come già fatto notare ci sono, e ho conosciuto di persona, medici che credono nelle suolette magiche e ingegneri che credono nella telecinesi.

Al contrario, credere in ologrammi che modificano campi biomagnetici, o in palle di ceramica che emettono potenti raggi infrarossi che lavano la biancheria, o in pezzi di plastica che ripuliscono l'energia del cosmo, per me è sempre e solo una stupidaggine.

Spesso quando si crede in queste cose non è perché non si è in grado di esercitare il proprio senso critico perché non se ne hanno gli strumenti, ma perché ci si rifiuta a priori di farlo.
Si preferisce credere acriticamente a queste cose, per tutta una serie motivi psicologici che non è nelle mie competenze spiegare, ma che potrei scommettere siano gli stessi che portano a credere nei vari complottismi.

Io stesso ammetto di essere stato uno stupido quando ho comprato il libro "Tutto quello che sapete è falso" e mi sono lasciato inzialmente abbindolare da alcuni dei suoi articoli, eppure non per questo credo di essere uno stupido o un gonzo tout court.

Però credo che l'ammettere di aver fatto una stupidaggine sia il primo passo verso il riconoscere l'errore, capirne l'origine e migliorare per non ripeterlo. Concedermi una scusante servirebbe solo a ricascarci la prossima volta, magari con una giustificazione diversa.

P.S: se tornano in auge i tubi Tucker mi toccherà cambiare nick...
Questo braccialetto, come anche talismani e mille altre cianfrusaglie, non si può realmente dire che non funzioni, si potrebbe piuttosto dire che stimola la mente mediante il famoso effetto "placebo" creando, talvolta, risultati inaspettati.
Questo per me è una cosa incredibile, perchè con una visione un po' meno chiusa dimostra che la nostra mente è in grado di interagire con il nostro corpo a livelli molto più alti di quello che generalmente crediamo... ma questa non è sicuramente una novità, nella cultura orientale è una cosa normale, anche se la stimolazione della mente non avviene solitamente con fattori esterni (braccialetti, talismani, ecc.).

E' anche vero però che, nel momento in cui viene venduto un braccialetto e sulla confezione è specificato che i miglioramenti che apporta sono solamente frutto dell'effetto placebo, l'effetto stesso perde di efficacia.

Quindi, se da un lato non mi va che la gente speculi sopra queste cose, dall'altro mi rendo conto che l'unico modo reale di far "funzionare" queste cose sia proprio il fatto di non svelarne il "funzionamento".

Non saprei che giudizio dare alla cosa... mi schiero dalla parte di chi dice che venduti ad un prezzo accettabile (pochi euro) a qualcuno potrebbero anche far bene, non sicuramente grazie a inesistenti principi scientifici, bensì sfruttando proprio l'effetto placebo.

;)
Però credo che l'ammettere di aver fatto una stupidaggine sia il primo passo verso il riconoscere l'errore, capirne l'origine e migliorare per non ripeterlo. Concedermi una scusante servirebbe solo a ricascarci la prossima volta, magari con una giustificazione diversa.

Esattamente!
Se uno anche dopo essersi fatto abbindolare continua a credere in maghi/oroscopi/energia positiva/feng shui/tarocchi/magia nera, come quelli che dicono che il fatto che UN mago sia una frode non significa che lo siano tutti, a quel punto non c'è più niente da fare.

Li conosciamo bene quelli con la "mentalità aperta", tanto bene che appena uno usa queste due parole facciamo la faccia supponente e tratteniamo a stento lo sbuffo.
Perché, come diceva qualcuno (forse tu Paolo?), forse a qualcuno tenere la mente aperta ha fatto cascar fuori il cervello.
Siccome però trovo difficile che si possa misurare il "campo energetico naturale del corpo" dal momento che prima dovremmo capire di che diavolo stiamo parlando, trovo anche difficile dimostrare che quel campo inesistente non possa essere influenzato dal braccialetto.

L'asserzione sotto accusa non è quella, ma (per quel che mi risulta) quella che aumenta forza ed equilibrio. Queste sono due cose misurabili.
Una prima prova prevedeva di unire l'indice e il pollice e fare forza mentre qualcuno cercava di separarli... senza il bracciale non c'è voluto molto perchè ciò avvenisse, ma col bracciale effettivamente il provinatore ha avuto vita difficile a separare le mie dita

Fallo con un dinamometro al posto del "provinatore" e ne riparliamo.
te non hai neanche visto da distante uno di questi braccialetti e quindi non ti da il diritto di trattare da deficiente le altre persone.

Quindi gli insegnanti di storia son tutti disonesti truffatori, perché nessuno di loro ha mai parlato con Giulio Cesare, Napoleone o Carlomagno?

Io non tratto da deficiente "le altre persone". Solo quelle che dimostrano di essere ben disposte a farsi fregare dal venditore di patacche di turno.

E poi finisci veramente male.. sempre a prendere i giro.. ma sai essere una persona seria????

Mai. Le mie indagini sull'11/9? Le risate! Lo sbarco sulla Luna? Da crepar dal ridere? Il 2012? Uno sbellicamento cosmico.

Ma scusa, tu mi hai mai "visto neanche da distante"? Mi conosci? No? Allora secondo il tuo metro non puoi esprimere giudizi su di me.

Ah, la logica: amante instancabile ed esigente, ma sempre disponibile.
@Fallen Angel

" Una prima prova prevedeva di unire l'indice e il pollice e fare forza mentre qualcuno cercava di separarli... "

Ridicolo.
Semplicemente nel corpo umano (nell' avambraccio) non ci sono muscoli preposti a tenere la presa che descrivi.

Lo sforzo necessario per separare le dita, se ortogonale alla direzione dello sforzo è paragonabile a quello che serve per far fuori una mosca.

Potete provare con il più nerboruto dei vostri amici, chiedetegli di chiudere pollice ed indice ad anello, appoggiate la falangina del vostro indice nell' anello formatosi, in modo da toccare sia pollice che indice, chiedetegli di tenerli chiusi più forte che può, e date uno strattone: vi renderete conto che tale presa è, nella direzione ortogonale allo sforzo, assolutamente priva di forza.
ma sto braccialetto l'ho provato e davvero funziona con certi giochetti, che poi aumenti la forza è na cazzata ovvio...

Soprattutto rende insensibili alle contraddizioni.
@ Fallen Angel

Viene alterato LEGGERMENTE il campo magnetico che si trova attorno a noi, non vedo perchè ciò non dovrebbe essere scientificamente possibile

Le cose sono 3:

1) Sei un troll
2)stai vendendo sta robaccia su e-bay o roba simile
3) sei il miglior cliente per chiunque abbia voglia di vendere robaccia inutile che si basa su fondamenti scientifici del paese delle meraviglie di Alice, perchè evidentemente non ti rendi conto che tutte le cose che stai dicendo non hanno alcun senso.

Quale delle tre corrisponde alla tua persona? Sei un pollo o uno spennapolli? O semplicemente ti stai divertendo a trolleggiare?
10% è una bella differenza, direi notevole.

Una persona dovrebbe essere in grado di distinguere un "macigno" da 5 Kg da un macigno da 5,5 kg prendendoli in mano in momenti separati, per poter dire che sarebbe in grado di sentire la propria forza aumentare.
Per Fallen Angel

A quanto li vendi sti braccialetti?

Me ne servirebbero giusto un paio perché mi si è rotta la fionda da pastura e dato che sono così a buon mercato e che hanno queste proprietà miracolose, ho in mente di ionizzare i bigatti, per vedere di nascosto l'effetto che fa.

Vengo anch'io.
No, tu no!
Ma perché?
Perché no.

Seguendo il tuo ragionamento, Betelgeuse (la stella) ha una massa che a stento si riesce ad immaginare da quanto è enorme. Ergo ha un campo magnetico altrettanto enorme. Sicuramente questo campo magnetico influenza molto il suo circondario. Vuoi che non influenzi anche noi, miserrimi campi elettromagnetici senzienti?

O Giove, se più ti è congeniale: vuoi che un pianetone così grosso non mi faccia intruppare in un gradino se si mette di traverso?

Oppure, la Luna, vuoi che il suo campo magnetico non mi faccia levitare se dormo all'adiaccio senza funi che mi ancorino a terra?

Oppure un magnete che sta in un braccialetto, vuoi che non mi dia la forza di tenere un buontempone per mano finché a costui non salta fuori un'ernia per lo sforzo di tirarla a terra?

Ora, visto e considerato che per te funziona, che ha delle basi scientifiche (elettromagnetismo e sue interazioni con altri campi elettromagnetici), saresti così gentile da portare una formula che spieghi il come ed il perché esso funziona?

Non sei in grado? Nemmeno chi te l'ha venduto? Nemmeno chi l'ha inventato? Neanche uno straccio di scienziato che sostenga la tesi che il braccialetto abbia qualche effetto fisico misurabile?

No?

Ma allora... sei davverodavvero sicuro che il braccialetto funzioni?

D-I-M-O-S-T-R-A-L-O

Io aspetto in riva al lago e SCHLOPP!! tiro i bigatti nell'acqua...
Non è mia, ma non ricordo dove l'ho letta. Forse in qualche commento sui complottisti dell'11 settembre.

L'hai letta da Nores e ripresa col suo permesso (qui): l'età avanza inesorabilmente per tutti, Paolo...

Va detto comunque che si tratta del classico caso di battuta che molti pensano indipendentemente (me compreso che la uso da anni insieme a "diversamente intelligente", "diversamente geniale", "diversamente acuto" e altre variazioni sul tema), per poi scoprire che, appunto, molti altri hanno avuto la stessa idea.
OT:
ma è normale che veda le icone per la gestione del blog?
Intendo queste
@La Gekka,
Dipende: le vedi col power balance o senza? :)
Uh, ma c'è
@La Gekka

Aspetta che lo prendo un po' in giro...

Sei un paladino di Lev.#35 e ti trovi a far compere a Specularum Noti uno scrigno dorato su una bancarella.

"Buon venditore, cosa è questo?"
"Un braccialetto +1"
"+1 a hit?"
"No"
"+1 a damage?"
"No"
"+1 a evade?"
"No"
"Allora +1 a cosa?"
"Ai frags."
"Costerà uno sproposito... :("
"50 GP"
"WOW! Lo compro subito!!"
"Grazie, nobile guerriero, allora mi segno il frag sul CV"
@ Tyreal
senza, lo tsunami solare di ieri sera ci ha irrorati abbastanza di forze magnetiche che per un po' non penso mi servirà l'ologramma, se non quello delle euro-banconote.

(PS ha senso quello che ho scritto?)
Tra parentesi...

te non hai neanche visto da distante uno di questi braccialetti e quindi non ti da il diritto di trattare da deficiente le altre persone.

Perché no?

Se il braccialetto viene venduto con le descrizioni che tutti han potuto leggere, allora io ritengo un sacrosanto diritto trattare come deficienti le altre persone (che l'han comprato convinte che funzioni).

Io rivendico tale diritto, e non esiterei un secondo a farlo se mi capitasse un Powerfagiano a tiro. Ho diritto a considerare e trattare come un deficiente chi la deficienza la ostenta portando il braccialetto.

Altrimenti è come togliere alla gente il diritto di comportarsi come deficienti, un comportamento così vasto da essere impossibile da arginare.
@ puffolottiaccident

lol

anche se mi pare evidente che si tratti dei ben noti "bracciali della destrezza +2"

per la cronaca, le iconcine sono sparite
Powerfagiano

STANDING OVATION!!!*

*chitarra dalla cassa bizzarra appoggiata al muro.
ma è normale che veda le icone per la gestione del blog?

Ovviamente no, ma Blogger ogni tanto fa le bizze.
Che massa d'ignoranti, tutti a parlare dell'ologramma e poi si scopre che è il magnete.

Perciò ho preso 2 calamite e le ho avvolte in 2 banconote da 10 Euro (come già detto nel mio primo commento, su di me l'ologramma degli euro ha vari effetti benefici)
Dato che "Da un grande potere derivano grandi responsabilità" ho ordinato un costume di Venom (l'effetto snellente del nero è obbligatorio, altrimenti farei a gara con David Shayler e il suo nuovo guardaroba)
Rottweiler faust

Ma mettere dei magneti a contatto con banconote, attira altre banconote vicino o attira le banconote vicino alle altre?

Ma serve un magnete, poi? Tutti sanno che le banconote son bestie sociali che tendono a raggrupparsi.
@ puffolottiaccident

Al momento non dispongo di abbastanza materia prima per fare esperimenti di attrazione :-(

La tendenza a raggrupparsi è determinata in modo prevalente dall'allevatore, alcuni riescono a raggrupparne anche enormi quantità

Alcune persone generano un campo magnetico che disperde le banconote con una rapidità impressionante, ad esempio la mia compagna. :-)
Perciò per ora preferisco tenerle in tasca ancorate con le calamite.

ps: il cerotto balsamico divarica narici posso dire che "funziona" anche se bisogna fare delle precisazioni:
- Il mio presunto russare capita sempre mentre dormo, perciò non so se è vero che russo ne tanto meno se il rumore diminuisce col cerotto, sono informazioni di seconda mano. Come Gino Lucrezi il mio russare sveglia tutti tranne me (e pensare che sono il più vicino alla fonte del rumore). Sarà un complotto?

- Il cerotto non mi rimane attaccato al naso per più di 3 ore. Il problema non si risolve, ma si limita.

- Il russare non è completamente eliminato, faccio meno rumore. I vicini ringraziano, chi sta nella stessa stanza viene comunque svegliato.

- Passate le 3 ore il cerotto staccatosi dal naso mi si appiccica alla fronte e per qualche motivo che ignoro ci si trova così bene che ci rimane incollato anche dopo essermi lavato la faccia ed aver portato a passeggio il cane regalando qualche secondo d'ilarità ai passanti.
Francamente mi aspettavo lo scoppio di una guerra di "religione" (tipo macchisti vs resto-del-mondo) dopo il commento #14 di Fx "avete detto superstringhe?". Evidentemente ci sono troppo pochi fisici per fare massa critica.

@Fx sei per la loop quantum gravity? Se necessario mi posso schierare dalla parte delle superstringhe :)
Oltre che scettici allegri, siamo generalmente economi: e 40 € per fare i giochetti sull'asse di equilibrio ci sembrano francamente eccessivi.
Ma tu continua pure a buttare i soldi dalla finestra come credi. Solo, se ti trovi fuori posto qui, non si capisce perché continui a commentare
------------

Tanto per dimostrare che subito attaccate senza neanche sapere come stanno le cose, dove avrei detto di averlo acquistato?
L'ho provato da un amico che inoltre l'ha pagato 15 euro dal produttore mentre nei negozi viene venduto a più di 50!

io non lo comprerei mai anche perchè mi fa ca*re esteticamente
Le cose sono 3:

1) Sei un troll
2)stai vendendo sta robaccia su e-bay o roba simile
3) sei il miglior cliente per chiunque abbia voglia di vendere robaccia inutile che si basa su fondamenti scientifici del paese delle meraviglie di Alice, perchè evidentemente non ti rendi conto che tutte le cose che stai dicendo non hanno alcun senso.
--------------

1)No, non mi divertirei e poi stimo troppo Attivissimo per insozzare il suo blog
2)No, il mio account di ebay è luca*85* vedi pure se sto vendendo robaccia..
3) e ancora NO, non lo comprerei mai sto braccialetto... ok, i giochetti di prestigio hanno funzionato, ma a cosa dovrebbero servimi nella vita di tutti i giorni? Poi come bracciale è esteticamente inguardabile
Ragà, ma alla fine i giochetti hanno funzionato col braccialetto ORIGINALE, così stanno le cose..
Trovatemi una spiegazione scientifica che non sia semplice "effetto placebo" anziché continuare ad attaccarmi e a darmi del troll/truffatore/pollo altrimenti fate voi la fine dei troll che si divertono a creare flame...
@ Fallen Angel
Cosa intendi per giochetti? I test del dimostratore/venditore?
Se son quelli, si possono fare tranquillamente senza braccialetto.
Riguardati il video nell'articolo.

La domanda non è "perchè col braccialetto funzionano?" ma
"Perchè funzionano anche con qualsiasi altra cosa?"
@Fallen Angel, cosa intendi per "funziona"? Hai letto la risposta di Paolo e la mia al tuo commento?
@Fallen Angel
Hai misurato la forza utilizzate o, da perfetto gonzo, ti sei fidato di quello che diceva la persona che te l'ha fatto provare?

Sai le affermazioni necessitano di PROVE misurabili, ripetibili e verificabili, altrimenti sono solo flautulenza
@Fallen Angel:
Hai applicato alla perfezione il punto 7 del credo del fuffaro dimenticandoti
che è chi afferma che una cosa funziona che DEVE portare le prove del suo funzionamento
Insomma sei un troll e di infimo livello
Fallen Angel,

Trovatemi una spiegazione scientifica che non sia semplice "effetto placebo"

No, non funziona così: tu fai l'affermazione straordinaria, quindi tu devi darne la dimostrazione scientifica.

La spiegazione scientifica dell'apparente "funzionamento" è già stata data: è effetto placebo. Sei libero, naturalmente, di rifiutarla e di continuare a regalare i tuoi soldi ai ciarlatani.
ah siamo già giunti alle ritrattazioni?

ah no ma io non ho detto che l'ho comprato

ah no ma io non lo prenderei

ah ma dimostratemi perchè non funziona

oltre che aggiungere parti... il magnete da dove arriva? c'era l'ologramma prima...


lo schema è estremamente prevedibile, lo troverai scritto in qualche posti di mesi o anni fa.

o sei uno dei soliti, o sei perfettamente identico a mille altri, da come è iniziata a come andrà a finire la discussione



"""ma non è il braccialetto in sé, ma il magnete che si trova al suo interno.. in pratica puoi pure metterti sto magnete nella tasca o mettertelo in mano...
Viene alterato LEGGERMENTE il campo magnetico """

no, lo dice il sito ufficiale: l'effetto è dovuto allo speciale ologramma, non dice che c'è un magnete

ps: le prove in questione me le hanno fatte anche con una maglietta sportiva, solo che lì a funzionare erano i raggi infrarossi del tessuto

magnete, ologramma, raggi infrarossi, oh decidiamone uno solo almeno. io sono convinto che funzioni con la tecnica "belle ragazze in bikini" proviamo quello
Che bella cosa l'ignoranza!

Chi vede le prove dell'efficacia di questa bufala e non se ne accorge è proprio ignorante.

Troll sapete cos'è lo stretching?

La prova che aumenta la rotazione del busto è stretching.

Prima si ruota senza bracciale, e si sta facendo lo stretching, cioé l'ALLUNGAMENTO.

La seconda volta si gira di più, ma è MERITO del bracciale!

Ignoranti!

Provate a girare due volte e vedete se la seconda non è più lunga.

Così come tutto il resto delle prove, sono ripetizioni, ed il corpo impara, come stan dicendo TUTTI da mesi!

Ma fesso chi compra...
Per Fallen Angel

Tanto per dimostrare che subito attaccate senza neanche sapere come stanno le cose, dove avrei detto di averlo acquistato?
L'ho provato da un amico che inoltre l'ha pagato 15 euro dal produttore mentre nei negozi viene venduto a più di 50!


Uffa, la storia dell'amico che è interessato alla cura per la calvizie, o un nuovo tipo di dentiera.... non era un po' vecchia?

io non lo comprerei mai anche perchè mi fa ca*re esteticamente

Mettilo sul polpaccio sotto i pantaloni, in modo che non si veda.
No, non funziona così: tu fai l'affermazione straordinaria, quindi tu devi darne la dimostrazione scientifica.

La spiegazione scientifica dell'apparente "funzionamento" è già stata data: è effetto placebo. Sei libero, naturalmente, di rifiutarla e di continuare a regalare i tuoi soldi ai ciarlatani.
-------

Non sono uno scienziato NON posso dare una spiegazione scientifica..
Ma sai che esiste anche il contrario dell'effetto placebo?
Perchè approcciandosi in maniera scettica ad un esperimento, si finisce con l'essere più "severi" di quanto non lo si fosse in una normale situazione.
Ed era proprio così che mi ero approcciato alla cosa mentre provavo sto braccialetto, nonostante ciò ha funzionato... che ti devo dire, farò ulteriori prove
Ah e quello che me l'ha fatto provare non era il venditore, era un mio parente che nulla aveva da guadagnarci..

Cmq è "bello" notare che subito si viene etichettati come troll appena si afferma qualcosa fuori dal coro.. che fine ha fatto la libertà d'espressione?

Ho pure ribadito che sto braccialetto è tecnicamente una caxxata che seppur si basasse su fatti scientifici, sarebbero fatti assai banali, oltre che essere brutto esteticamente... nonostante ciò vengo addirittura additato come un venditore in cerca di polli da spennare... bha
Fallen Angel,


Non sono uno scienziato NON posso dare una spiegazione scientifica..

Tu forse no, ma potresti chiederla a chi afferma che funziona. O ti fidi ciecamente del venditore?


Ma sai che esiste anche il contrario dell'effetto placebo?
Perchè approcciandosi in maniera scettica ad un esperimento, si finisce con l'essere più "severi" di quanto non lo si fosse in una normale situazione.


Il contrario del placebo è il nocebo, e c'entra poco o nulla con la sperimentazione.

Adesso mi vieni a raccontare che essere scettici influenza l'esperimento. Allora anche essere creduli dovrebbe influenzarlo.

Comunque i dati sono dati, non c'entra lo scetticismo o la credulità. Si fa un test oggettivo (con un dinamometro, non con una persona che spinge in maniera sempre differente, e in doppio cieco) e si guardano i risultati.

Ma prima si chiede al venditore la spiegazione di come funziona. Se il venditore conta balle o usa paroloni a vanvera, non vale neanche la pena spendere tempo per un test.


Cmq è "bello" notare che subito si viene etichettati come troll appena si afferma qualcosa fuori dal coro

L'alternativa era darti dello stupido. Troll implica "so che sto dicendo balle ma mi diverto", il che sottintende intelligenza.


.. che fine ha fatto la libertà d'espressione?

E' ancora qui e sta bene, grazie. Come vedi, infatti, qui sei liberissimo di esprimere la tua opinione. E noi la nostra.
Per Fallen Angel

Non sono uno scienziato NON posso dare una spiegazione scientifica..

Abbi un po' di pazienza: l'autorità garante della concorrenza ha chiesto prove delle affermazioni fatte nella pubblicità. Se gli stessi produttori non saranno in grado di fornirle entro (mi pare) 15 giorni, la pubblcità dovrà essere cambiata, e ci sarà una sanzione.
Per fortuna in una società complessa come quella attuale non è richiesto a tutti di essere scienziati: è più importante che i pochi che ci sono e che sono seri vengano interpellati nei momenti giusti, come qui.
Fallen Angel
Ah e quello che me l'ha fatto provare non era il venditore, era un mio parente che nulla aveva da guadagnarci..

Tranne il fatto di non dover ammetter di esser un credulone.
Ripeto la domanda HAI MISURATO CON DEGLI STRUMENTI LA FORZA APPLICATA?
Il bello è che questa notizia non ha fatto altro che aumentare ulteriormente le vendite di questo gingillo. Se prima non lo conosceva quasi nessuno, da quando hanno dato la notizia dell'indagine dell'Antitrust ora tutti lo conoscono e lo cercano per acquistarlo. Complimenti.
Per Gianni

Il bello è che questa notizia non ha fatto altro che aumentare ulteriormente le vendite di questo gingillo. Se prima non lo conosceva quasi nessuno, da quando hanno dato la notizia dell'indagine dell'Antitrust ora tutti lo conoscono e lo cercano per acquistarlo. Complimenti.

Con la pletora di sportivi e di VIP che lo hanno esibito in ogni occasione, proprio sconosciuto non era. Gli stessi partecipanti al forum ne avevano parlato durante una discusione sul ciclismo (vedi commento del 20 luglio e seguenti). Insomma, non confondere la realtà generale con le impressioni personali.
Ups, errore di stumpa: discussione.
@ Fallen Angel

io non sono uno scienziato, non posso dare la spiegazione scientifica

Benissimo, allora eccoti servita la "spiegazione scientifica" dei tizi che vendono sta robaccia:

L'ologramma nel Power Balance è progettato per rispondere al campo energetico naturale del corpo ed entrare in risonanza con esso

Questa cosa non ha alcun senso, e te lo può dire qualunque scienziato. Quei giochetti che hai provato sono semplicemente suggestioni che funzionerebbero anche con qualsiasi altra cosa, (io l'ho provato con il cellulare, te l'ho già detto), o anche con niente, come il trucco di sollevare una persona seduta su una sedia con 4 persone che utilizzano solo le dita. Il mago non infonde alcuna forza alle persone.

Se insisti a dire che sto coso funziona e che ha basi scientifiche, ritorniamo alle ipotesi troll/venditore.
Mannaggia... hanno cambiato il sito (parlo di quello originale US): avevo scoperto il talismano in gennaio e, a quel tempo, c'era una sezione con la spiegazione "scientifica" mooolto piu' ampia e dettagliata, che tirava in ballo una nutritissima lista di paroloni altisonanti: ricordo che ad un certo punto della "spiegazione" entravano in gioco pure le risonanze di Schumann...
È un vero peccato che nn sia più disponibile :-D
@Accademia dei pedanti

Con la pletora di sportivi e di VIP che lo hanno esibito in ogni occasione, proprio sconosciuto non era. Gli stessi partecipanti al forum ne avevano parlato durante una discusione sul ciclismo (vedi commento del 20 luglio e seguenti). Insomma, non confondere la realtà generale con le impressioni personali.

Ok, è vero, ma almeno nella mia cerchia di amici e parenti nessuno lo conosceva prima di questa notizia. Siccome non penso di avere parenti o amici così lontani dalla "media" ipotizzo che la stessa cosa sia accaduta ad altri e quindi in generale la conoscenza di questo prodotto credo sia comunque aumentata.
Mi verrebbe da prendermela con chi fa soldi vendendo queste robe ma alla fine penso che sia più corretto prendersela con quelli che permettono a questi fuffari di fare vagonate di milioni, ossia i compratori.
La cosa che mi fa rabbia è che la gente comune ti chiede sconti assurdi per qualunque servizio, anche ottimamente realizzato, e poi regala montagne di denaro a chi gli vende patacche clamorose...
I gonzi devono essere difesi? Direi di sì, anche se non cessano di essere gonzi. Sottolineo che non garantisco di non essere io, il gonzo,in certe situazioni, e ringrazio chi me lo fa notare, così la prossima volta lo sarò meno.

Leggevo un'interessante studio europeo, fatto tra persone che avevano appena sostenuto un esame di laurea. Il 50% non è in grado di comprendere correttamente una frase complessa. Una quota non piccola (il 10%, mi sembra) è "funzionalmente illetterato", sa leggere, ma fa molta fatica ad usare la lingua scritta. Ci si chiede come abbia fatto a laurearsi, ma se avete fatto da relatore ad un po' di laureandi non sarete troppo stupiti.

Nella popolazione generale i numeri sono ovviamente ben peggiori, e credo che strumenti come Faccialibro abbiano appunto successo perché bastano qualche colpo di mouse e frasi grammaticalmente molto semplici per far tutto.

Queste persone han diritto di vivere? Han diritto a non essere fregate, a fidarsi del fatto che se una cosa la mostrano in TV allora funziona? Che altri strumenti DIRETTI hanno per informarsi, se non quelli con cui ci siamo evoluti, chiedere agli altri membri della "tribù" che sai direttamente essere onesti (o un pelo più competenti)? In altre parole l'amico, il calciatore visto in TV, al massimo il droghiere all'angolo che ha studiato da ragioniere?

Quindi sono d'accordissimo sul fornire strumenti critici. Ma in una società complessa, in cui nessuno è tenuto a sapere che un campo magnetico non si modifica con un ologramma, servono garanzie esterne.

Sulle prove: certo che l'oggetto funziona se si fanno le prove sbagliate. A tutti quelli che han fatto la prova e su di loro funziona suggerisco di fare la prova giusta. Fate qualsiasi prova, con il bracciale messo in una busta chiusa, e un'altra busta identica con dentro un bracciale finto. Le buste sono scelte da un amico, che non partecipa alle prove, tirando una monetina. Fate qualsiasi prova con entrambe le buste, e poi controllate se avete indovinato. Ripetete la cosa 10 volte e vedete se indovinate almeno 8 volte.
Il contrario del placebo è il nocebo, e c'entra poco o nulla con la sperimentazione.

Adesso mi vieni a raccontare che essere scettici influenza l'esperimento. Allora anche essere creduli dovrebbe influenzarlo.
-------
Si ma infatti io nn mi sono approcciato all'esperimento in maniera "credulona"...

--------------
Ma prima si chiede al venditore la spiegazione di come funziona. Se il venditore conta balle o usa paroloni a vanvera, non vale neanche la pena spendere tempo per un test.
-------------
Ma io non so cosa va predicando il venditore! io sto coso manco lo conoscevo prima che me lo facessero provare e tutt'ora ignoro i paroloni e le caxxate che spara il venditore ufficiale.

Io CREDO che sto magnete davvero influenzi in minima parte l'equilibrio del corpo basandosi su una qualche verità scientifica, verità gonfiata e modellata dal venditore per spacciarlo come un qualcosa che ti aumenti la forza fisica e quant'altro (stando a quello che dite)
Su fotovoltaico, nucleare, ecc. L'articolo sul NYT da cui e' tratto quello del Corriere della Sera mi lascia perplesso. I costi attuali del fotovoltaico sono sui 20-25 cent/kWh, e possono ragionevolmente scendere fino a circa 16, con le tecnologie attuali. Per confronto il kWh "medio" costa 9 cent/kWh. Il nucleare costa un po' di più di 9 cent, esattamente quanto è difficile saperlo perché i costi di tutta la filiera sono complessi.

La logica dello spingere sul FV è che di uranio ce n'è poco, le stime ufficiali dell'IEA parlano di 40-50 anni AI CONSUMI ATTUALI. I costi delle centrali stanno aumentando, inoltre, per cui l'articolo in questione è probabilmente vero in prospettiva (oggi no).

Incentivare il FV ha il senso di ridurne i costi, che difatti sono dimezzati negli ultimi 5 anni. Si stan studiando tecnologie differenti (CdTe, ad es.). Non è vero che è inefficiente, un pannello, che dura 25 anni, si ripaga energeticamente nei primi 2-3: serve l'energia di un pannello per costruirne 10, mentre con l'energia di un barile di petrolio non ne estrai, raffini, trasporti che 6.

Sul riscaldamento globale, vero è che molti ci marciano sopra per sostenere tesi antiscientifiche, ma la climatologia è una scienza, e il riscaldamento un dato di fatto. Consiglio il primo numero della nuova rivista del CICAP, Query, che ha diversi articoli sul tema.

Conclusione: attenti a non etichettare come bufale cose che non lo sono. Uno può essere favorevole al nucleare, al fotovoltaico, o ad entrambi, può fornire dati stiracchiati in entrambi i sensi, ma nessuna delle due in sé è una bufala. E le bufale sul riscaldamento globale esistono, ma la principale è quella secondo cui non esisterebbe.
Ma scusate: un po' sento parlare di ologramma, un po' di magnete... si può sapere cosa cavolo c'è dentro questo braccialetto?
La "gonzitudine" esiste e per conto mio è una malattia sociale con la quale occorre fare i conti (divertendosi).

Anni fa in risposta alla provocazione di un idiota ho detto a chi mi stava vicino (sei persone adulte, tre maschi e tre femmine) che mettendo la foto di una lampadina accesa in una stanza buia la camera si sarebbe illuminata, seppur debolmente.
Due di queste persone hanno creduto e hanno provato: una mi ha poi detto entusiasticamente "Funziona!!!"; l'altra, piuttosto perplessa, è venuta a spiegare (a me!) come avrebbe migliorato il risultato stampando la foto su carte diverse più o meno lucide.
FV vs nucleare.
Costi? Ma quanto mi costi atomo mio?
Non credo si possa quantificare in modo serio il costo di un kwh di energia "nucleare": vorrei vedere chi ha contato il costo dello smaltimento delle scorie o della dismissione della centrale. Saranno costi ovviamente sulla collettività a prescindere (IMHO)
In ogni caso non sono i soli che promettono un aumento delle prestazioni con argomentazioni degne della mitica supercazzola!
Anche qui non scherzano (http://tinyurl.com/34tnjsw) perché con un po' di sabbia nelle scarpe migliori le tue prestazioni.
A chi credeva nell'efficacia del metodo avevo proposto di farsi preparare un paio di mutande con sabbia incorporata! Altro che quella porcheria chimica in forma di pastiglietta blu :-)
Confermo che gli scettici allegri sono economi, addirittura ci sono tra loro Econome Domestiche che con la sola forza del pensiero riescono a vincere ventordici centinaia di euro nei concorsi a quiz, attraendo magneticamente gli ologrammi delle banconote e trasformando in oro i gelati.
Per Gianni Comoretto

I gonzi devono essere difesi? Direi di sì, anche se non cessano di essere gonzi

Le normative sulla pubblicità ingannevole sono state varate proprio per loro: quando l'istruttoria sarà terminata, vedremo comportamenti molto istruttivi, del tipo: "No io non l'ho mai avuto; sì, è vero, l'ho portato al polse un paio di volte, ma non ci credevo, e poi mica era mio, me l'avevano regalato...".
Parere personale: chi aveva i piedi per terra e un minimo di senso critico già da prima, non sentiva il bisogno di un garante di Stato che passa al setaccio i venditori di fumo.

Leggevo un'interessante studio europeo, fatto tra persone che avevano appena sostenuto un esame di laurea.

Gulp! Un interessante studio con l'apostrofo? Non è che anche tu facevi parte del campione?

Il 50% non è in grado di comprendere correttamente una frase complessa. Una quota non piccola (il 10%, mi sembra) è "funzionalmente illetterato", sa leggere, ma fa molta fatica ad usare la lingua scritta.
Ci si chiede come abbia fatto a laurearsi, ma se avete fatto da relatore ad un po' di laureandi non sarete troppo stupiti.


Si può leggere un estratto da qualche parte sul web?
Fallen Angel ha commentato:

Io CREDO che sto magnete davvero influenzi in minima parte l'equilibrio del corpo basandosi su una qualche verità scientifica

Il tuo problema è proprio questo tu credi, ma il sistema scientifico non si basa sulle credenze ma sulla realtà.
E l'unica realtà di questo braccialetto è che è una truffa, nonostante le tue credenze
Ieri anche allo Zoo di 105 hanno parlato di quest'aggeggio, probabilmente perchè gli ascoltatori si ricordano che tempo fa Fabio Alisei (persona molto colta e intelligente) aveva raccontato di averne comprato uno e di aver sostenuto che funzionava.

E così ieri Marco Mazzoli, con aria tronfia, ha esordito dicendo "a tutti quei co*****i che hanno comprato il Power Balance e che hanno buttato via i soldi: è una fregatura, i fabbricanti sono stati indagati, ecc...", sicuramente per sfottere Fabio Alisei, di cui evidentemnte rimpiange la cultura e intelligenza.

La cosa è divertente, perchè Marco Mazzoli è l'utente perfetto di L***oCom**e, è uno che crede a tutti i compltotti del mondo (dall 11/9, alla luna, al Berluscomplotto e, ovviamente, la morte simulata di Micheal Jackson); in passato si è bevuto qualsiasi cosa venisse gli venisse raccontata da chiunque si
spacciasse per finanziere/poliziotto / controllore di volo / dirigente, ecc...ha raccontato per anni che la Franzoni era la cognata di Prodi e per mesi è andato a dire che nella villa di Garlasco avevano dimenticato un gatto che avrebbe inquinato la scena.

E' questo uno dei comportamenti più ridicoli dei fuffari: che se per una volta riescono a scampare ad una fuffaggine, poi deridono quelli che ci sono cascati. Fabio Alisei, al contrario, non ha detto nulla (a parte sdrammatizzare il tutto con una battuta), perchè le persone intelligenti, quando sbagliano, almeno evitano di arrampicarsi sui vetri.
Ho fatto il test e non ha funzionato, ma non è stata colpa del Power Balance: da accertamenti medici successivi infatti, il mio corpo è risultato essere sostanzialmente diamagnetico, e pertanto ben poco influenzabile dal campo generato da un magnete fisso. Ora avrò diritto a un risarcimento, o il difetto di fabbricazione del mio corpo (in qualche modo legato all'eccessivo contenuto di acqua) rende la mia rivendicazione legalmente inammissibile?

Il bello è che questa notizia non ha fatto altro che aumentare ulteriormente le vendite di questo gingillo. Se prima non lo conosceva quasi nessuno, da quando hanno dato la notizia dell'indagine dell'Antitrust ora tutti lo conoscono e lo cercano per acquistarlo.

E questo fondamentalmente mi fa piacere. OK, quando si attenta alla salute delle persone facendo leva
sullo stato emotivo di chi si sente minacciato da una grave malattia, si commette un crimine gravissimo, da giudicare senza pietà. Ma quando si sfrutta la stupidità di gente che può permettersi di farsi sfilare 50 euro per "migliorare l'equilibrio del corpo"... beh francamente il truffatore mi fa una gran simpatia. Da condannare, ma con un buffetto amichevole.
Caspita, ho appena realizzato: posso vendervi il mio metodo personale per trasformare i gelati al caffé in oro? Costa solo 49,99 euro, ed al primo acquirente regalo la moneta da 50 centesimi di euro con sopra papa Ratzinger (me l'hanno data come resto dopo la multa che il Vaticano si stava per beccare a causa dei suoi euro).
Per Gianni Comoretto

Su fotovoltaico, nucleare, ecc. L'articolo sul NYT da cui e' tratto quello del Corriere della Sera mi lascia perplesso. I costi attuali del fotovoltaico sono sui 20-25 cent/kWh, e possono ragionevolmente scendere fino a circa 16, con le tecnologie attuali. Per confronto il kWh "medio" costa 9 cent/kWh. Il nucleare costa un po' di più di 9 cent, esattamente quanto è difficile saperlo perché i costi di tutta la filiera sono complessi.

No, i costi al kwh dell'energia nucleare, a quanto ne so io, non li conosce nessuno, l'ho scritto poco sopra. E non è solo a causa dei calcoli complessi.
Tu hai dati precisi in merito?