skip to main | skip to sidebar
318 commenti (ultimi)

Nuova rubrica: Il Delirio del Giorno

Io ne ho lette cose che voi umani...


C'è parecchia gente che non si rende conto di quanti svitati ci siano là fuori e di come Internet abbia dato loro uno sfogatoio insuperabile. Per ognuno di quelli che scaglia il proprio SUV contro l'ingresso di Malpensa ce ne sono tanti che zitti zitti credono che Roberto Giacobbo sia un conduttore di telegiornale, Raz Degan sia Piero Angela e che gli unicorni mannari siano acquattati dietro l'angolo di casa, pronti a ghermirli. E sfogano i loro deliri in Rete.

Alcuni di loro (non pochi) se la prendono specificamente con me, inviandomi deliri che credo sia giusto e illuminante condividere, anche per far conoscere questo aspetto del mestiere di debunker ed evitare che qualcuno pensi che in fondo i cospirazionisti sono solo gente che ha un'opinione differente sulle cose.

Da oggi pubblicherò periodicamente i farneticamenti più interessanti che ricevo, togliendo ogni riferimento che consenta di identificarne l'autore, affinché nessuno pensi di sfruttare questa rubrica come palco per i propri rantoli. Anzi: cari rantolatori d'ogni dove, sappiate che quello che mi avete scritto e scriverete potrà essere esposto al pubblico ludibrio.

Benvenuti al Delirio del Giorno. Tenetevi forte: la vostra fiducia nel genere umano verrà messa a dura prova.

Subject: sito attivissimo
From: [omissis]@fastwebnet.it
Date: 23 February 2011 12:55:29 CET

mi presento M* b*, attivo sul fronte della verita' globale, laureato in storia antica
studioso di fenomeni ambientali e geologici, 36 anni di modena.
Mi chiedo come si possa non vergognarsi, a pubblicare simili cose, disinformative, su problemi serissimi e pericolosissimi per salute, ambiente, a livello globale riconosciuti come tali, parlarene nel suo sito in maniera cosi leggera anzi
screditando adirittura il rpoblema.
Ma non ha rimorsi di coscienza quando se ne va a dormire? non pensa a quante persone ha portato per sempre sulla strada sbagliata? del buio e dello schiavismo?

Lei e' mandato dalle forze Nato, Usa, o semplicemente pagato da politici per disinformare su internet?
Ci piacerebbe chiarire questo enigma.

M* e tutti i vari gruppi

La mia risposta:

Tutti e tre, a rotazione.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (318)
Immagino come sia messa a dura prova la tua pazienza.
Ma poi chissà a cosa si riferiva in particolare.
Bella idea che hai avuto, avrà sicuramente un enorme successo :-)
Ne voglio ancora!
caro signor Attivissimo la stimo un sacco per la risposta! :)
La mia risposta:

Tutti e tre, a rotazione.


Io ci avrei aggiunto pure la CIA, l'FBI, la massoneria eccetera eccetera
:D grande Paolo!
Che pirla di incommensurabili dimensioni!
36 anni, una laurea e dice queste idiozie. Roba da chiedere i danni al Ministero della Pubblica Istruzione.

Come se uno, una volta laureato, potesse dire ex cathedra tutte le scemenze che gli capitano per la testa, ipso facto di essere laureato (cfr. il punto sui Nobel nel post "Come si distingue un complotto vero da un delirio cospirazionista?")
Per Luigi Rosa

36 anni, una laurea e dice queste idiozie. Roba da chiedere i danni al Ministero della Pubblica Istruzione.

Abbiamo letto vari interventi più o meno sulla stessa falsariga di questo: il titolo di studio millantato non è quasi mai vero. Non dico che una laurea renda savio uno psicopatico o un paranoico delirante, ma gli strafalcioni sono del tutto incompatibili.
Mi piacerebbe dare un'occhiata alla laurea de 'sto rincojonito...
@Accademia: premettendo che non ho portato a termine nessuno dei due corsi di laurea che ho iniziato per manifesta incompatibilita' (mea culpa) con l'ambiente accademico, ci sono laureati in alcune discipline, che non cito per evitare una guerra santa, che hanno un italiano il cui livello potrebbe essere inferiore a quello ammesso per la frequenza della terza media.
@Accademia: Porca Vacca!!! ho notato solo ora, complice la stanchezza, la profusione di virgole tirate a caso, per non parlare delle minuscole dopo l'interrogativo.

Sara' pura attivo sul fronte della verita' globale, ma un ripasso di sintassi non guasterebbe.
@Accademia.

Mi permetto di dissentire sugli strafalcioni. Posso portare numerosissime testimonianze di persone, laureate per certo (e, incidentalmente, magari persino competenti nel proprio lavoro) che scrivono in un italiano agghiacciante.
Grandissimo. E lode speciale alla decisione di pubblicare tali assurdità in originale, cioè senza rivedere la punteggiatura e la sintassi quantomeno zoppicanti sfoggiate dal fanatico di turno.
Posso dire che ho apprezzato particolarmente il creativo uso del punto interrogativo nella frase "sulla strada sbagliata? del buio e dello schiavismo?".
Veramente, una cosa degna di un Joyce ubriaco.

E comunque, personalmente non mi sorprende: ho parecchi amici che, da quando mi sono iscritta al CICAP, passano il tempo a insultarmi.
è chiaramente un falso, e questo prova la tua convivenenza cogli ambienti giudoplutomassonici e rettiliani :)
Per grAz

Mi permetto di dissentire sugli strafalcioni. Posso portare numerosissime testimonianze di persone, laureate per certo (e, incidentalmente, magari persino competenti nel proprio lavoro) che scrivono in un italiano agghiacciante.

Povera scuola italiana...
sorry, connivenza ^^'
quale mente geGNIale può scrivere questo cose? e poi... cosa centra una laurea in storia antica con i fenomeni ambientali e geologici?!?

Secondo me lui è la vera vittima e la vera prova che il Complotto è reale.. l'esistenza stessa di persone cosi smentisce tutte le prove contro le fandonie che qui, -a questo punto- "inutilmente", si cerca di smascherare!!!
@Accademia

Il fatto è che nell'istruzione primaria e secondaria la grammatica è stata denigrata per decenni e declassata a materia inutile, pedante (nulla di personale, eh! ;-) ), superflua... perfino dannosa. So per certo di professori di italiano che consigliavano a voce ai genitori di NON ACQUISTARE il libro di grammatica, ché tanto non l'avrebbero mai usato.

Ho l'impressione che, negli ultimi anni, questa infausta tendenza si stia - almeno un po' - invertendo... ma, nel frattempo, ci troviamo due generazioni e mezza di professionisti, laureati e in alcuni casi brillanti, che non sono in grado di scrivere un discorso di più di due righe senza commettere strafalcioni.
Questa rubrica mi piace già un sacco! Sono sicuro che non mancherà il materiale! (Della serie: ridiamo per non piangere...)
L'immaginazione è la prima fonte della felicità umana.
Giacomo Leopardi

Le opinioni sono come le palle. Ognuno ha le sue.
Clint Eastwood
Se questa da te postata e' un esemplare tipo, beh, credevo tu ricevessi e-mail molto peggiori, ma molto molto peggiori. Il tizio mi sembra anzi quasi educato nel suo delirio, fornendo anche le generalita', non mi sembra poco dai, ti ha fatto semplicemente sapere cosa pensa di quello che pubblichi
@Paolo
Studiando informatica ti assicuro che questa lettera è nulla.

La tua risposta, in compenso, è tipica di un BOFH! :-) Non posso che congratularmi :-D
Se questa da te postata e' un esemplare tipo, beh, credevo tu ricevessi e-mail molto peggiori, ma molto molto peggiori.

Aspetta e vedrai :-)
L'italiano della mail è secondo solo all'sms-ese... intendo dire partendo dal basso.
Si vabbè ma non vale… io mando domande ad Attivissimo ed Undicisettembre sull’utilizzo e reperimento di foto che richiedono 3 secondi per rispondere e vengo bellamente ignorato, e i dementi ricevono risposte...
Adesso riprovo a mandare la mia richiesta condendola con qualche delirio, vediamo se ottengo risposta...
Paolo, questa proprio non te la perdono!
Cioè, stai inscenando questa farsa dei pazzi che ti perseguitano, solo per gettar fango su di loro, screditandoli?
Ovviamente, sei un prezzolato!
Pagato dalla CIA!

Ti si sono guastati gli impianti bioplasmatici??

:D

Scherzi a parte...cosa ti tocca subire...
Voglio leggere altri Deliri!!!!
Non vedo l'ora di leggerne altri,
lavorando in una redazione web sento spesso i giornalisti commentare i post prima di pubblicarli, e giuro che anche senza deliri c'è né...
io mando domande ad Attivissimo ed Undicisettembre sull’utilizzo e reperimento di foto che richiedono 3 secondi per rispondere e vengo bellamente ignorato

Alexandre,

probabilmente perché l'utilizzo e il reperimento richiedono ben più di 3 secondi. Sei in coda come tanti altri. Posso solo chiederti di avere pazienza, il tempo è poco e la posta è tanta.
Voglio segnalare un articolo che è l'antesignano di questa rubrica: La Gabanelli e il matto:

http://attivissimo.blogspot.com/2010/04/sciachimisti-contro-report-esilarante.html

Però siamo tutti rimasti col dubbio su chi fosse il mittente delle lettere tutte uguali. Non c'erano nemmeno le iniziali. :-(
Paolo, non eri un rettiliano?
Tutti e tre, a rotazione.
Standing ovation e 20 minuti di applausi a spellarsi le mani.
Ciao a tutti!
Ottima risposta io avrei aggiunto mossad, gesuiti, templari CIA+alieni (in particolar modo "i grigi") e chi ne ha più ne metta. AAAAHHH! Dimenticavo il progetto HAARP e gli illuminati!!!

Son tutti matti da legare!!! Ma mi fan morire dal ridere come quelli che non credono alla gravità o che sostengono che il sole sia freddo per non parlare dei signoraggisti e degli sciachimisti!!! Molti di loro laureati per intenderci...
che sostengono che il sole sia freddo

Mi manca. Hai un link?

(PS, prima che intervenga qualcun altro che so io: Sole, con l'iniziale maiuscola)
Cioè 'sto qua manco usa il correttore ortografico per Firefox.....
Quando uno scrive a un giornale (o a un blog) proclamando di essere laureato, al 99% delle volte è un pirla paranoico. Nel restante 1% la laurea è effettivamente attinente al contenuto della lettera. Tipo: "mi sono laureato 3 anni fa e da allora vivo all'estero..." "sono medico e vi faccio notare che nell'articolo tale c'è un errore sull'anatomia umana" o simile.
@Fabio: Paolo rettiliano? Ora no, al prossimo giro. :D
Quanto alla risposta al delirio del giorno, standing ovation e immensa stima! :)
Fantastico!!

Hey, anonimo idiota: ti sei dimenticato:

-la plutocrazia bancaria Sionista;
-i rettiliani;
-l'Opus Dei.

Principiante!!
HAHAHAHA, Ingegnere @Attivissimo immagino la sua risata,che vuole il web è pieno di strani personaggi(Anche la dura realtà in effetti)
Non resisto Ingegnere,questa la voglio condividere su ff :P
Graz

"Il fatto è che nell'istruzione primaria e secondaria la grammatica è stata denigrata per decenni e declassata a materia inutile, pedante (nulla di personale, eh! ;-) ), superflua... perfino dannosa. So per certo di professori di italiano che consigliavano a voce ai genitori di NON ACQUISTARE il libro di grammatica, ché tanto non l'avrebbero mai usato.

Ho l'impressione che, negli ultimi anni, questa infausta tendenza si stia - almeno un po' - invertendo... ma, nel frattempo, ci troviamo due generazioni e mezza di professionisti, laureati e in alcuni casi brillanti, che non sono in grado di scrivere un discorso di più di due righe senza commettere strafalcioni."

Alcune verità e, senza offesa, un luogo comune privo di fondamento.

La scuola italiana è davvero sempre più "povera" (in un certo senso Acca ha ragione)per scelte politiche spesso incomprensibili, ma comunque quasi sempre sbagliate e dannose. Ed è vero purtroppo che la cultura (in generale) non essendo vista come un valore dalle famiglie non è certo una meta nemmeno per gli studenti, che in testa hanno ben altro. La tv, mi spiace ma è proprio così, anche se sembra un discorso vecchio e superato, ha le sue responsabilità: diciamo un concorso di colpa.

La "sciocchezza" (Graf, sia chiaro, non polemizzo e non voglio sembrarti offensivo, il fatto è che hai toccato un settore che conosco e vivo quotidianamente ...)non è programmaticamente contro lo studio della grammatica. Sarebbe un discorso lunghissimo, diciamo semplicemente che la massa di nozioni, apprendimenti, conoscenze di cui deve farsi carico la scuola moderna non è neanche lontanamente paragonabile a quello dei tempi lontani nei quali si "imparava a leggere, scrivere e far di conto". Ripeto, è un discorso lungo e complesso, ma certe banalità - proprio qui, in questo blog - dispiace leggerle.

E ribadisco: sto esprimendo un parere dall'interno del sistema dell'istruzione, solo per questo mi permetto di contestare, in parte, le tue affermazioni.
Se sei a corto di neologismi ti do una mano, che son piuttosto pimpante anzichenò.
MOAR!
Ma su, non è possibile che gli Illuminati non c'entrino nulla! E gli evroniani dove li mettiamo?
@34

Va beh, quello non lo uso neanch'io, è una tale noia. Rileggo prima di inviare, però.
Io vorrei solo capire una cosa. Ma che c... è il fronte della verità globale? :D
@Massimiliano

lavorando in una redazione web sento spesso i giornalisti commentare i post prima di pubblicarli, e giuro che anche senza deliri c'è né...

Tu non sei giornalista, vero? Perché se lo sei e scrivi "c'è né" possiamo chiudere baracca e burattini...

@Marco

la cultura (in generale) non essendo vista come un valore dalle famiglie non è certo una meta nemmeno per gli studenti

È anche vero però che le figure barbine non piacciono a nessuno, men che meno all'italiano medio calciofilo, sessuomane e analfabeta. Però... e qui mi collego al commento seguente..

@Puffo

Quello "stile" di scrittura (e che Queneau mi perdoni) mi ha fatto venire in mente la tua tesi della frustrazione da deficit di cultura e la paura di essere tagliati fuori. In altre parole sembra che l'unico scopo di quelle virgole sia la dimostrazione di essere acculturato e addentro ai misteri misterici del mondo (che evidentemente hanno una chiave di lettura celata nel numero e nella posizione della punteggiatura negli scritti dei vari complottisti...)
Risposta meravigliosa, aspetto con trepidazione la prossima puntata :)

Piccola nota, scrivi:
Per ognuno di quelli che scaglia il proprio SUV contro l'ingresso di Malpensa
in realtà, nel caso di cronaca, il SUV era pure rubato:
http://milano.repubblica.it/cronaca/2011/02/22/news/sparatoria_a_malpensa_evacuato_il_terminal_1-12714967/
...studioso di fenomeni geologici...
ossegnùr
@Moloch

E gli evroniani dove li mettiamo

Che bei ricordi :-)

Ah, quasi dimenticavo...

@Paolo

Sarà la mia rubrica preferita, non me ne volere :D
OT: Cosa rappresenta l'immagine a fianco dell'articolo ? Mi ricorda un libro, "garbageland", di Juan Abreu ...
@gg

Ehi, visto che sei passato di qui ne approfitto, iscriviti al forum non ufficiale http://idisinformatici.altervista.org e passa parola anche ai vari rettiliani che si nascondono nel nome collettivo ilpeyote :D

È anche il posto dove spedire la nota spese per le missioni NWO (e così il forum si riempì di iscritti...)

:D
@Giambo

Non so, l'autore è tale Bopchar su DeviantART

http://bopchara.deviantart.com/art/Mickey-no-more-185790087
Ciao Paolo, personalmente ritengo che tu abbia fatto uno sbaglio a pubblicare questa E-mail.
Dai solo più risalto a certi invasati che, credendo di dare sfoggio di cultura e intelligenza, aggrediscono e insultano le persone che non la pensano come loro, spesso dicendo cose a vanvera.
Certa gente deve essere sì sbugiardata, come fai benissimo del resto, ma non bisogna dargli altro spazio, ne hanno fin troppo e si stanno allargando troppo.
Poi non vorrei che ti accusino di pubblicare una mail privata senza che il mittente della stessa abbia dato il bene placido per farlo.
Tutti e tre, a rotazione.

Paolo, sei il mio mito!
Questo signore ha ragione!
LE SCIE CHIMICHE ESISTONO!!
O meglio, esistevano, poi mi hanno vietato di mangiare fagioli prima dell'imbarco..
Paolo, sei il mio mito!

Ma no, è un dilettante. Io avrei scritto

"A coppie di due, ogni 1561 metri, ripeto, 1561 metri!"
Luca,

secondo me lo spazio va dato per mettere in mostra quanto sono deliranti gli atteggiamenti di chi crede ai complotti, agli UFO, alle "scie chimiche", al Chupacabra, ai teschi di cristallo, ai cerchi nel grano, al paranormale e a tutta la paccottiglia del settore.

Perché finché non li si vede in azione, è difficile, per molti, credere che siano davvero così svitati.


Poi non vorrei che ti accusino di pubblicare una mail privata senza che il mittente della stessa abbia dato il bene placido per farlo.

È anonimizzata, e comunque è pubblicata da una delle due parti di una corrispondenza. A parte questo, credo che il mittente sia tutt'altro che placido.
Gli evroniani...
Devo ringraziarli per avermi reso un essere superiore lobotomizzando la gioventù di RGB o devo maledirli per avermi lasciato con solo ramazzotti e carmen consoli alla radio?
@Paolo

La tua motivazione è più che legittima
@Paolo
Ok. Ma sará roba di sei mesi fa, o piú...
@Luca
placito

Comunque aspetto che compaia qualche articolo su internet con questa stessa corrispondenza in cui si grida allo scoop, Paolo Attivissimo conferma di lavorare per la NATO, gli USA e per “i politici”.
@Paolo Attivissimo

I peggiori son quelli che in privato sono perfettamente lucidi e ragionevoli ma in pubblico si adoperano per sembrare svitati.

Quelli penso li si trova fra i venditori di aggeggi strani.
Paolo

benché si prospetti una serie di "numeri" spassosi della tua nuova rubrica, mi vengono in mente un paio di osservazioni.
Innanzitutto Luca ha qualche ragione (a parte il "placido" :) Non vorrei che l'esposizione al pubblico ludibrio rappresentasse comunque una forma di gratificazione per le persone bizzarre che ti scrivono amenità varie. Insomma: pare un po' uno stimolo all'esibizionismo di chi non trova facilmente, credo, altra audience.

Un'altra cosa. Come la cultura e la padronanza linguistica non fanno diventare vera un'affermazione non scientificamente dimostrata (esempio: brillanti laureati in medicina e chirurgia che dottamente ti spiegano l'omeopatia non rendono quest'ultima più sensata), allo stesso modo un'esposizione sgrammaticata non rende, di per sè stessa, falsa una teoria.

La tera, e una spece di grozza pala

L'omeopatia rappresenta un'efficace opzione terapeutica.

Mi spiegai?
Resta il fatto che la rubrica si rivelerà a mio parere illuminante sullo stato mentale di certi personaggi
@Marco

Naturalmente la "sgrammatica" non falsifica la teoria. Ma una legge statistica "fatta in casa" dice che è più facile trovare fuffa in scritti sgrammaticati che in quelli "grammaticati".

Perlomeno questa è l'esperienza di molti di noi....
Drakkar

Probabilmente hai ragione.
Io però ricordo che tanti anni fa anello studio di un importante clinico faceva bella mostra di sé un poster incorniciato.
Propagandava un'associazione il cui nome cominciava per S e finiva con y, ma con la "scienza" non credo abbia (esiste ancora) nulla a che vedere...
Uhm, ma perché hai censurato il nome di Scientology?

La storia del "debunking" ci ha mostrato che non basta essere scienziati per non farsi gabbare.

Per esempio negli studi del paranormale c'è stato più d'un caso dove i ricercatori si sono fatti abbindolare dal "maco" di turno... a maggior ragione è possibile che uno scienziato abbia una particolare fede religiosa, parareligiosa o filosofica.

Tuttavia, mentre è facoltà di uno scienziato credere in Scientology o nell'ateismo o nel Taoismo, non non lo è scrivere in modo sgrammaticato...
Ottima iniziativa, ma ..... sarei curioso di conoscere il post cui si riferisce questo laureato in storia antica e (perché disoccupato?) allo stesso tempo studioso di fenomeni ambientali e geologici.
Che sia da proporre per un premio Nobel?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@Luca

Non è un errore grandissimo, perché l'etimo è lo stesso: bene placitum, sentenza positiva, da placitum: "che è piaciuto (al giudice)".

Placido, che dà un senso di sereno piacere, da placidus, che piace, da placere, piacere.

(Come vado Acca?)
Grande Paolo risposta geniale, e pur'io come gli altri chiedo a gran voce altri Deliri!

A proposito di Raz Degan, ho trovato sul tubo una vera e propria perla:
http://www.youtube.com/watch?v=qyhIAcz13Tk

Ho riso per mezz'ora e continuo a farlo ancora adesso!
Ma io sinceramente non ho parole. No, le ho ma non le dico. E so per esperienza che c'è molto di peggio :D

Non vedo l'ora di leggere (anzi di l'eggere :p) gli altri.

L'italiano "creativo" certo non sminuisce la validità delle affermazioni, bacate o meno che siano, ma le rende illeggibili.
pare un po' uno stimolo all'esibizionismo di chi non trova facilmente, credo, altra audience.

Un esibizionista verrà appagato se il suo nome non compare e non può quindi vantarsi di nulla?
Drakkar

"Tuttavia, mentre è facoltà di uno scienziato credere in Scientology o nell'ateismo o nel Taoismo, non non lo è scrivere in modo sgrammaticato..."

Beh, no.
Essere sgrammaticato non è una facoltà; è un'incompetenza o un disturbo, come ad esempio la disgrafia. "All'epoca" ho letto testi di un neuropsichiatra americano, da questi dettati alla scrittrice materiale (all'epoca temo mancassero software ed hardware adatti alla scrittura vocale o come si chiama): questo scienziato soffriva di un disturbo che gli impediva di scrivere una frase intera in inglese corretto.
Mentre il caso di uno scienziato che si fa abbindolare ... sarà sicuramente una sua facoltà, ma lo "abbassa" parecchio, per così dire. Per dire, magari sbaglio, ma mi fiderei poco di un ingegnere afflitto da mania religiosa o di un biologo dedito alle sedute spiritiche ... Premesso che io personalmente sono disposto a credere a qualsiasi cosa una volta che viene dimostrata, il credere ciecamente all'indimostrato mi sembra in contrasto con l'habitus dello scienziato. Insomma: aperto a tutte le possibilità sì, credulone no.
@Lupo

Hai magnato pane e Lapalisse? :D

Quanti messaggi di omeopatofili, sciechimichisti, undicisettembrini, cazzabubbolisti scritti in pessimo italiano abbiamo visto e quanti di debunkers o aspiranti o inconsapevoli tali?
Paolo

Certo, l'anonimato riduce il divertimento, ma vedere il proprio scritto al centro dell'attenzione ... Per alcune persone lo sfottò subìto è comunque una prova della propria esistenza, forse è comunque fonte di autoesaltazione.

In ogni caso, vai avanti, credo che sarà il caso di preparare, un po' sadicamente, birra e pop corn ...
@Marco

Ovviamente la malattia la tagliamo fuori dal discorso.

Quindi "ignoranza dell'ortografia" versus "credenza in una metafisica".

Non sono paragonabili: lo scienziato non può ignorare l'ortografia, può credere in una metafisica (anche Scientology per quanto bizzarra possa sembrarti).

Chiaramente se comincia a fare asserzioni sulla realtà fisica prese direttamente dalla sua credenza religiosa o filosofica non può più definirsi uno scienziato.

Einsten credeva in una metafisica, credeva che ci fosse una qualche ragione dietro il mondo così come lo vediamo, però riusciva lo stesso a fare eccellente scienza.

Ogni scienziato è un uomo e ogni uomo ha la sua propria visione della "faccenda". Anche la visione scientologica. È una sua facoltà, ripeto.

Non lo è ignorare l'ortografia.

Questo vale anche per chi non è scienziato ovviamente...
Voglio andare a fondo alla questione una volta per tutte:

la Scienza deve essere divulgata: bisogna usare dei linguaggi. I linguaggi hanno delle regole, per es. la matematica ha le sue, l'italiano ha le sue.

Così come non si accetta di leggere matematica scritta male da uno scienziato non si può accettare di leggere italiano scritto male da uno scienziato.
Oddio, sarei quasi tentato da offrirti un posto d'onore nel mio blog. XD

È stucchevole che esistano idioti del genere che oltre a non conoscere la giusta informazione non conoscono nemmeno l'italiano. Quasi quanto sia stucchevole che con cinque parole si riesca a scatenare l'ilarità. Come dire: poche parole, ma buone.
Sostituite scienziato con "persona seria"... :-)

Come dire: poche parole, ma buone.

È più il caso di dire poche idee, ma confuse :D
Mi associo al club "Più Deliri per tutti" :o)
S. Paulus docet:

"Si può fare ufologia seria: dunque facciamola, senza preconcetti"

Fonte:
http://attivissimo.blogspot.com/2010/11/ci-vediamo-genova-domani.html

---

Paolo insegna:

"secondo me lo spazio va dato per mettere in mostra quanto sono deliranti gli atteggiamenti di chi crede (...) agli UFO"

Fonte:
http://attivissimo.blogspot.com/2011/02/nuova-rubrica-il-delirio-del-giorno.html#c1757106222089167730

---

Complimenti per la coerenza...
Anche io dissento da questa rubrica.
Ma non perché stimola l'esibizionismo o dà spazio agli svitati, come dicevano altri prima di me.
Non mi piace perché io a Paolo chiedo di volare alto, come ha fatto fino ad ora.
Queste cose di gente che si attacca sul personale sono beghe da cortile.
Sbugiardiamo certa gente quando si parla di faccende tecniche, di bufale, di deliri ...
Ma quando deviano sul personale tiriamocene fuori subito. Altrimenti si passa per quelle donne isteriche che litigano tirandosi i capelli.
No, non sono scene che vorrei vedere.

E poi, negli ultimi mesi ho avuto l'impressione che gli articoli postati qui siano calati. Un po' perché pubblichi le indagini su wired o su sul sito della radio svizzera, e probabilmente ti stai dedicando ad altri progetti (come il film lunare?), quindi il tempo scarseggia.
Ok, non te ne faccio una colpa, sia chiaro.
Ma se il blog si riduce a 1) articoli sulle cose che non colsi; 2) filmati curiosi trovati in rete; 3) lettere di svitati che ti scrivono...
be', la qualità del blog cala molto.
@custuma

"secondo me lo spazio va dato per mettere in mostra quanto sono deliranti gli atteggiamenti di chi crede (...) agli UFO"

Complimenti per la coerenza...


Hai ragione, doveva scrivere di chi vuole credere a tutti i costi che gli UFO esistono.

Credo che il 99.9 % dei frequentatori del Disinformatico abbiano capito cosa intendeva Paolo ma per il rimanente 0.01% è sempre meglio specificare.
Per motogio

Hai ragione, doveva scrivere di chi vuole credere a tutti i costi che gli UFO esistono.

Credo che il 99.9 %


Il 99,9 %.

dei frequentatori del Disinformatico abbiano capito cosa intendeva Paolo ma per il rimanente 0.01%

Il rimanente 0,01 %. Ma la sottrazione è sbagliata: dovrebbe essere 0,1 %, altrimenti rimane uno 0,09 % di frequentatori che non rientra in nessuna delle due categorie.

è sempre meglio specificare.

Il contesto dà il senso. E in questo caso, "chi crede ai complotti, agli UFO, alle "scie chimiche", al Chupacabra, ai teschi di cristallo, ai cerchi nel grano, al paranormale e a tutta la paccottiglia del settore" non indica una vasta casistica di persone diverse. L'esperienza dice che chi crede a una delle succitate cose crede anche alle altre. :-)

Avevo già fatto notare che quando si parla di avvistamenti fatti, o rivendicati, da certi personaggi, si dice Ufo per semplificare: la controparte tuttavia con questa sigla intende "vascello spaziale" o "disco volante".
Per definizione gli Ufo possono essere qualsiasi cosa: meteoriti, fenomeni atmosferici, velivoli o razzi sperimentali, satelliti artificiali, lanterne kongming. Credete che tanta gente si appassionerebbe al fenomeno Ufo se dietro ci fosse solo questo?
Grande risposta!
Ottima idea Paolo!
Solo che hai sbagliato i tempi: anche dai telegiornali ormai si sentono storie che sembrano uscire direttamente da un libro di Stefano Benni.
Ma alla stupidità tanto non ci si abitua mai.

Comunque sono preoccupato per lo strategismo sentimentale: dopo le quaglie mannare è quello che mi mette più in ansia.
custuma,

Complimenti per la coerenza...

Infatti il mio ragionamento è coerente. "Credere" agli UFO implica un atteggiamento fideistico, quindi implica il preconcetto "qualunque lucetta vista in cielo è un veicolo extraterrestre".

Prova a usare meno lo sfottò e a leggere più attentamente in futuro.
Mattia,

No, non sono scene che vorrei vedere.

Proprio perché non vuoi vederle c'è bisogno di mostrartele. C'è bisogno di vedere come stanno veramente le cose: il debunking non è una fine disquisizione. E' una zuffa con buzzurri nella quale si cerca di non sporcarsi. Se ci si riesce, si vola alto. Ma il fango non va nascosto, altrimenti si regala dignità ai deliri dell'avversario. E ogni tanto ci si sporca: questo va mostrato.
Un po' perché pubblichi le indagini su wired o su sul sito della radio svizzera, e probabilmente ti stai dedicando ad altri progetti (come il film lunare?), quindi il tempo scarseggia.

Vero, e me ne dispiace. Sto facendo quello che posso in un momento difficile in cui sono impegnato su troppi fronti.
Che ridere..... :D
La prossima volta fatti dire che fenomeni geologici studia, che mi faccio altre quattro risate :D

Saluti
Michele
Per me l'errore più fastidioso è il ripetuto utilizzo dell'apostrofo in vece dell'accento.
Potrei giustificarlo solo in caso di tastiera inglese (senza lettere accentate).
Ma dubito sia il caso di "M* b*, attivo sul fronte della verita' globale".
Hahahahahha, bellissima la risposta...sei un mito!
Argh. Il primo pazzo furibondo è mio concittadino. A nome degli altri trentenni modenesi chiedo scusa. :-)
Per Giangi

Per me l'errore più fastidioso è il ripetuto utilizzo dell'apostrofo in vece dell'accento.
Potrei giustificarlo solo in caso di tastiera inglese (senza lettere accentate).


È un bruttissimo vizio perpetrato anche da quotidiani nazionali, come Repubblica e La stampa. Poi certi programmatori dal Q.I. illimitato hanno messo un convertitore automatico, transcodifica vocali + apostrofo in vocali con accento grave. E così bisogna leggersi brutture "automatiche" come pò, altrochè, e molte frasi racchiuse fra apici semplici, come 'vista su Comò e 'la popolazione è unità. Geniale.
È un vizio talmente diffuso che è impossibile riprovarlo.
@Giangi e Acca

Ora vi svelo un segreto... Quello che voi chiamate apostrofo non è l'apostrofo e non è nemmeno l'apice semplice (o singolo dir si voglia).

È il simbolo tipografico del minuto primo...

Facciamo ordine:

L'apostrofo è questo: ’
Gli apici singoli sono questi: ‘ ’
Quello che usiamo noi è simbolo del minuto primo: '

Web typography sucks! :-)
Per theDRaKKaR

Non è un errore grandissimo, perché l'etimo è lo stesso: bene placitum, sentenza positiva, da placitum: "che è piaciuto (al giudice)".

Placido, che dà un senso di sereno piacere, da placidus, che piace, da placere, piacere.

(Come vado Acca?)


Attenzione a poggiare sull'etimologia anziché sul significato attuale: si finisce per usare "cattivo" nel senso di prigioniero, "satellite" nel senso di guardia del corpo, sgherro, e "testa" nel significato di mattone o coccio di vaso.
Paolo,

a me viene un dubbio. Perché hai scelto di pubblicare proprio questa? A me sembra una delle più blande (almeno di quelle che hai condiviso con Undicisettembre).

Forse hai scelto questa perché serve ad esprimere il concetto che intendi e al contento non contiene turpiloquio. E' così? Non dirmi che questa è una delle peggiori che ricevi... a me non pare proprio (purtroppo :-))
Schiavista !
A proposito di deliri: ieri sera mi è capitato di passare davanti ad una tv che stava trasmettendo "l'isola dei falliti" e c'è stato un pippone antivaccini/medicine/etc di una concorrente che poi ha tirato fuori una decina di bottigliette di acque dei vari truffari ehm volevo dire "santuari" sparsi per il mondo dicendo che se le fosse venuto il colera lo avrebbe curato con quelle :(
Non dirmi che questa è una delle peggiori che ricevi... a me non pare proprio (purtroppo :-))

No, infatti non è delle peggiori. Ma è capitata nel momento giusto con lo stile giusto: non è una sequela d'insulti, è un vero e proprio delirio paranoico condito da una grammatica e un'ortografia spettacolari. L'ho vista e mi son detto "Questa non la posso tenere per me" :-)
"Da oggi pubblicherò periodicamente i farneticamenti più interessanti che ricevo, togliendo ogni riferimento che consenta di identificarne l'autore"

Ma questo è un regalone, grazie Paolo!

Il tizio in questione secondo me è lo stesso degli impianti bioplasmatici :D
E noi come dovremmo risolvere i nostri dubbi interiori sul fatto che queste letterine sgrammaticate non le scriva tu stesso per screditare le persone libere che pensano con la propria testa?
E noi come dovremmo risolvere i nostri dubbi interiori sul fatto che queste letterine sgrammaticate non le scriva tu stesso per screditare le persone libere che pensano con la propria testa?

Farmacoterapia.
E noi come dovremmo risolvere i nostri dubbi interiori sul fatto che queste letterine sgrammaticate non le scriva tu stesso per screditare le persone libere che pensano con la propria testa?

Tu sei il primo a sapere che non è così.
Tu sei il primo a sapere che non è così.

:-D :-D :-D

Proverbio: la gallina canta quando ha fatto l'uovo.
Ma io non ho capito: a cosa cavolo si stava riferendo? Certa gente è afflitta da paranoia patologica.. chissà chi vota sto tizio, mi vengono i brividi a immaginarlo..

Grazie Paolone, anche per la scelta della foto del post: perfetta!

Dai, magari il tizio ha realizzato che, essendo "Il Disinformatico", sei un disinformatore che pubblica cose disinformative.. logico no? 110 e lode!!
no dai, è finta...non può esistere al mondo gente che pensa seriamente quello che è stato scritto !! :s

...vivo nel mondo delle favole, vero? :(
Sono anch'io per mettere alla pubblica gogna costoro che vanno oltre l'ignoranza e si dimostrano bifolchi, ottusi e incapaci d'intendere.

Non dico questo per offendere, ma lo dimostra il fatto che alla faccia del serio e documentato lavoro dei debunker e/o studiosi seri stile CICAP, s'insiste a credere in tante strampalate teorie.

Diversi anni fa anche io mi sono incuriosito in merito ad alcuni argomenti misteriosi, grazie a libri di Kolosimo e "Misteri" della Foschini..
col risultato che i dubbi su tanti argomenti (UFO, Atlantide, soprannaturale..) sono aumentati e per un certo periodo ho creduto plausibili alcune teorie..
MA solo fino a quando ho avuto la pazienza di documentarmi e capire(anche se non sono laureato!!) che 'dietro' si nasconde spesso una realtà più banale: il facile guadagno.

E purtroppo oggi nei media(dalla tv ai libri stile Giacobbo) ha più spazio chi racconta baggianate rispetto a chi svilisce il tutto ridimensionandoci ad una dimensione più semplice, dimostrandoci che in pratica siamo tuttora ancora 'soli' nell'universo, senza una terra cava in cui nasconderci, dove Paolo si nasconde tutte le volte che HAARP entra in azione!

Fai bene quindi Paolo a rendere pubblica questa sfaccettatura della disinformazione(nel senso vero!),
rendendo palese quanti danni stanno facendo Raz Degan e Giacobbo, innanzitutto.
Ciao Paolo!
Complimenti, ottima idea la periodica rubrica con le migliori (?) lettere strafalcioniche che ti arrivano!
Ovviamente lo sai che, qualora volessi raccoglierle in una pubblicazioncina (cartacea &/o web), le illustrazioni vignettistiche vorrò farle io, nevvero???
Buona giornata da Moise
Per Yuri'70

Non dico questo per offendere, ma lo dimostra il fatto che alla faccia del serio e documentato lavoro dei debunker e/o studiosi seri stile CICAP, s'insiste a credere in tante strampalate teorie.

Tieni presente che gli italiani sono fra i popoli che leggono di meno in Europa, e questo weblog ha poche occasioni per farsi conoscere per radio o in tv. Chiedendo all'uomo della strada, non necessariamente un complottista, otterremo molto spesso la risposta "Cicap? Chi era costui?".

E purtroppo oggi nei media(dalla tv ai libri stile Giacobbo) ha più spazio chi racconta baggianate rispetto a chi svilisce il tutto ridimensionandoci ad una dimensione più semplice,

Che frase pasticciata. Riproviamo: rispetto a chi riporta il tutto a una dimensione più semplice e "vile".


dimostrandoci che in pratica siamo tuttora ancora 'soli' nell'universo,

Non è proprio così: la vita extraterrestre è scientificamente possibile. Tutt'altra faccenda è dimostrare che queste forme di vita siano venute a farci visita, e che se ne siano accorti solo pochi esseri insignificanti.

Fai bene quindi Paolo a rendere pubblica questa sfaccettatura della disinformazione(nel senso vero!),
rendendo palese quanti danni stanno facendo Raz Degan e Giacobbo, innanzitutto.


Raz Degan non è giornalista, non scrive lui i testi ed è stato cooptato nella trasmissione solo per meriti amatòri.
Vorrei ricordare che i creduli esistevano anche prima di Voyager e Mistero: hanno seminato in un campo già fertile, non ne hanno creato uno nuovo.
.non può esistere al mondo gente che pensa seriamente quello che è stato scritto !

C'è anche di peggio, e sono pure gratificati non solo dalla pubblicazione dei giornali a cui scrivono ma pure dall'approvazione della redazione.

Due esempi.
1) Un lettore de "il Giornale" ha una brillante idea per far aumentare le vendite, addirittura raddoppiandole, del quotidiano: basterebbe che ognuno ne comprasse due copie invece di una. Lettera pubblicata con tanto di complimenti del direttore (Feltri se non ricordo male), che incitava gli altri lettori ad attivarsi in quella direzione.

2) Un futuro neo imprenditore scrive a Libero Mercato indignato per i lacciuoli che il governo Prodi mette alla libera iniziativa privata. Motivo dell'arrabbiatura? Il tipo voleva aprire una srl ma, ohibò!, ha scoperto che è necessario prima versare il capitale sociale. Per cui gli pare lecito chiedersi: ma come fanno questi comunisti a pretendere che per avviare un'attività uno ci debba pure mettere dei soldi?
Tieni presente che gli italiani sono fra i popoli che leggono di meno in Europa, e questo weblog ha poche occasioni per farsi conoscere per radio o in tv.

Beh, a voler essere precisi, l'abbandono della lettura non è un fenomeno solo italiano. Ormai sono molto più diffusi vlog su servizi come youtube o blip.tv piuttosto che blog scritti.
Anzi, mi vien da chiedere a Paolo se non ha già preso in considerazione l'idea di rinnovare "il Disinformatico" facendo il salto ai video...
Danilo,

credo che Accademia si riferisse al mercato dei libri.
"MA solo fino a quando ho avuto la pazienza di documentarmi e capire(anche se non sono laureato!!) "

Perché, è necessario o indicato essere laureati per documentarsi e capire? :D

"Un lettore de "il Giornale" ha una brillante idea per far aumentare le vendite, addirittura raddoppiandole, del quotidiano: basterebbe che ognuno ne comprasse due copie invece di una. Lettera pubblicata con tanto di complimenti del direttore (Feltri se non ricordo male), che incitava gli altri lettori ad attivarsi in quella direzione."

Sono ormai parecchi decenni che non si usa più il giornale per pulirsi il sedere, ed anche ai tempi si usava lo stesso giornale, dopo averlo letto (spesso da cima a fondo), non si comperava certo una copia 'ad hoc' :D
mi vien da chiedere a Paolo se non ha già preso in considerazione l'idea di rinnovare "il Disinformatico" facendo il salto ai video..

Mi piacerebbe ma i tempi di produzione di un video, salvo rarissime eccezioni, sono dieci volte quelli di un articolo. Quando avrò 240 ore in una giornata, ci ripenserò :-)
@Hammer: sì l'avevo capito... allargavo il discorso come mio solito... :-)

@Paolo: Mi piacerebbe ma i tempi di produzione di un video, salvo rarissime eccezioni, sono dieci volte quelli di un articolo. Quando avrò 240 ore in una giornata, ci ripenserò :-)

Beh, dipende dal livello di qualità che si desidera ottenere...
Io pensavo proprio ad una "conversione" brutale del blog in un vlog dove "racconti" i tuoi articoli in modo informale e scanzonato, un po' con lo stile del disinformatico radiofonico, con contorno di qualche immagine o filmato esplicativo quando serve...
Io mi sono reso conto che i più giovani seguono molto più volentieri i vlogger su youtube o blip, sia perché, come diceva Accademia, la lettura è un'attività sempre meno diffusa, sia perché il video rende l'interazione con il blogger più personale e piacevole rispetto ad un blog classico.

Un'alternativa che farebbe risparmiare tempo e permetterebbe di puntare ad una qualità più alta potrebbe essere quella di creare una trasmissione web sul genere di "P&T Bullsh*t" sfruttando gente del blog disponibile a collaborare.
Paolo si merita l'oscar per la miglior risposta per email mai inviata ad essere umano o pseudo-umano!!!

BIS! BIS! BIS!
Ti prego non pubblicare la mia mail riguardo a Zuckerberg :)
Ma l'illustrazione da dove spunta?
Una mail piena di contenuti, non c'è un cazzo da dire.
Ma del resto, cosa ti aspetti da uno che ha una casella email @fastwebnet.it?
Bravo Paolo, fantastica rubrica....Ti leggevo già sempre con piacere, da adesso avrò un motivo in più per farlo!
Paolo,
adesso ti spiego come mai si trovano tante fesserie su internet.

Scaricati l'annuario statistico italiano dal sito dell'ISTAT, e cerca la tabella intitolata:

"Popolazione residente di 15 anni e oltre per titolo di studio, regione e sesso"

Ti faccio un riassunto:

Licenza media: 16.285.000 (31,7%)
Licenza elementare: 12.379.000 (24,1%)
Totale: 28.664.000 (55,8%)
(Campione totale: 51.315.000)

Capisci adesso perchè su internet si trovano queste cose?
http://www.youtube.com/watch?v=U2BnpO0SZXI&feature=player_embedded#at=385

Non te la prendere... ;-)




P.S.
Ma a quale articolo si riferiva M* b* ?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@jumpjack

No, va be' dai quello è cabaret
Non te la prendere... ;-)

La paranoia non è questione di titolo di studio. Giulietto Chiesa non s'è fermato alla terza media, eppure...



Ma a quale articolo si riferiva M* b* ?

Non ha specificato.
"laureato in storia antica"


e poi questi laureati si lamentano che nn trovano lavoro XD XD per fortuna che LORO non lo trovano DICO IO....
E gli evroniani dove li mettiamo

Che bei ricordi :-)


Non voglio essere dalle parti di Lugano quando Paolo si arrabbia...

... ma il Topolino godwiniano che c'entra? (o è solo per introdurre l'argomento "delirio"?)
Per jumpjack

Licenza media: 16.285.000 (31,7%)
Licenza elementare: 12.379.000 (24,1%)
Totale: 28.664.000 (55,8%)
(Campione totale: 51.315.000)


Parrebbe di capire che i circa 9 milioni rimanenti sono sotto i 15 anni. Sono così tanti? Oppure la tabella dell'Istat non prende in considerazione coloro che sono privi di titolo di studio?

Capisci adesso perchè su internet si trovano queste cose?

E anche perché abbiano tanto successo trasmissioni come La pupa e il secchione. E come mai alla terza domanda di Chi vuol essere milionario?, due giorni fa, una signora alla domanda:

"La A è"
A - Il simbolo dell'oro
B - La targa dell'Austria
C - Abbreviazione di avvocato
D - La patente per guidare le automobili.

abbia risposto A, dichiarandosi sicura che la sigla automobilistica dell'Austria è Ös. È andata a casa con 0 €.
@Accademia:
yuri scrive:"..che in pratica siamo tuttora ancora 'soli' nell'universo.."
Accademia risponde: "..Non è proprio così: la vita extraterrestre è scientificamente possibile.."
Credo tu faccia molta confusione tra teoria della probabilità e metodo scientifico..
Altrimenti, forniscimi l'evidenza scientifica che da qualche parte nell'universo c'è vita intelligente, oltre la nostra,
senza fare sofismi sull'intelligenza degli aminoacidi, grazie!!

@ǚşå÷₣ŗẻễ
"Perché, è necessario o indicato essere laureati per documentarsi e capire? :D"

era verso il mr.X alla gogna oggi, che vanta una laurea in storia antica, come passaporto per capire come funziona il mondo!
..maaa non si capiva il tono ironico?
(per Accademia: p.f. non mi correggere "maaa" con "ma"..grazie!)
Mettere alla gogna delle persone che soffrono di evidenti disturbi mentali... una gran bella dimostrazione di sensibilità ed umanità da parte di chi ha concepito l'idea e di chi la acclama
@ciccio brutto

Complimento per la capacità diagnostica... E pensare che io, per aver ipotizzato un meccanismo psicologico mi sono beccato del buffone...
@theDRaKKaR the bloody homeopath
Non è un errore grandissimo, perché l'etimo è lo stesso

L'etimo comune non è abbastanza da giustificare un certo docente universitario (visto che siamo in tema di lauree!) savonese che si ostinava (non so se lo faccia ancora a dire il vero!) a dire "circuìto" invece di "circùito"! Stiamo parlando di uno che ha pubblicato su svariate riviste scientifiche internazionali ed è membro dell'IEEE...
@theDrakkar

secondo te quando l'autore di questo post parla di "svitati" e "paranoici", dei loro "deliri" e delle loro "farneticazioni", intende riferirsi a persone che non presentano nessun disturbo mentale?
@ciccio

Secondo te quanto i tuoi amici ti dicono che sei matto, indicano una diagnosi?
Per Yuri'70

"..Non è proprio così: la vita extraterrestre è scientificamente possibile.."

Credo tu faccia molta confusione tra teoria della probabilità e metodo scientifico..
Altrimenti, forniscimi l'evidenza scientifica che da qualche parte nell'universo c'è vita intelligente, oltre la nostra,
senza fare sofismi sull'intelligenza degli aminoacidi, grazie!!


Scientificamente possibile non significa scientificamente certa. E per dimostrare una possibilità, altro metodo non c'è che mostrarla quando capiterà di scoprirla, o di scoprirne gli indizi.
In questo caso scientificamente significa solo "secondo gli scienziati". Se il sito della Nasa, che non è solo formata da buontemponi e perdigiorno, ha una sezione intitolata "chiedi all'astrobiologo", qualche motivo ci sarà:

http://astrobiology.nasa.gov/ask-an-astrobiologist/intro/ .
Ce ne sono di matti a giro, una mia amica che lavora in una ditta che produce cibo per cani si è vista recapitare in ditta una lettera delirante molto simile a questa (con tanto di sedicente titolo di studio) sul fatto che la carne causi lo scorbuto e che quindi loro debbano produrre cibo per cani senza carne.
@ciccio

Se ti leggono e scoprono che li consideri dei malati di mente (clinicamente parlando), li offendi ancora di più te che Paolo allora. Infondo, credo, il "paranoico" non è da riferirsi a patologie gravi che richiedano cure mediche, ma da un modo di vedere le cose diciamo, un poco, hum delirante e bislacco... paranoico.. e in alcuni casi sfruttato per raggirare, ma questa è un'altra storia.

Il tizio del video postato pochi commenti sopra, sul fatto che il sole è abitato da esseri umani e che rifletta la luce (di chi? di cosa? di Dio? sua? di un'altra stella invisibile? mah), ad esempio, potrebbe essere considerato un matto perso e, quindi, da curare con la medicina. Peccato che in chiusura del video pianga miseria lamentando che l'associazione/università che presentava aveva "finito i soldi per i modelli" e che ognuno di essi costi 1000 euro, invitando (immagino, ho smesso di guardare per disgusto) direttamente o indirettamente i polli a metter mano al portafogli e ad aiutarli... da galera
@Accademia
"Scientificamente possibile non significa scientificamente certa. E per dimostrare una possibilità, altro metodo non c'è che mostrarla quando capiterà di scoprirla, o di scoprirne gli indizi."

Bene, quindi concordi anche tu che ad oggi non è scentificamente CERTO che ci sia vita nell'universo..poi:

"In questo caso scientificamente significa solo "secondo gli scienziati".
'Se il sito della Nasa, che non è solo formata da buontemponi e perdigiorno, ha una sezione intitolata "chiedi all'astrobiologo", qualche motivo ci sarà'"

Qui invece intendi che se degli autorevoli scenziati hanno relizzato una sezione domande/risposte sull'astrobiologia, allora certezze ce ne sono..
mica sono "buontemponi e perdigiorno", insomma.

mi pare di notare un pò di confusione nelle tue idee..forse il forum della NASA ti potrebbe dare qualche risposta.
@Paolo Attivissimo:
Da buon cerchiobottista, sono d'accordo con Mattia che dovresti volare alto (e sappiamo tutti che puoi farlo!) MA approvo in pieno la nuova rubrica. Un intermezzo comico fa sempre bene. Siamo Scettici Allegri, no? :-)

P.S.: M.B. 36 anni di Modena laureato in storia antica, non saranno già troppe informazioni? I suoi amici lo riconosceranno di sicuro.
mi pare di notare un pò di confusione nelle tue idee..forse il forum della NASA ti potrebbe dare qualche risposta.

Perché invece non ce le dai tu, visto che la stai menando tanto?
@theDrakkar

E' così difficile rispondere alla mia domanda?
La devo ripetere? Secondo te quando l'autore di questo post parla di "svitati" e "paranoici", dei loro "deliri" e delle loro "farneticazioni", intende riferirsi a persone che non presentano nessun disturbo mentale? Basta un sì o no.
Quando poi i miei amici lanceranno una nuova rubrica per mettermi alla gogna, allora la tua domanda avrà senso.
Per Yuri'70

"Scientificamente possibile non significa scientificamente certa. E per dimostrare una possibilità, altro metodo non c'è che mostrarla quando capiterà di scoprirla, o di scoprirne gli indizi."

Bene, quindi concordi anche tu che ad oggi non è scentificamente


AAAAAAAAAAAAAAAARRRRRRRRRRRRGGGGGGGGGH!

Risposte sospese in attesa dell'arrivo dei sali.
Ciccio, ovviamente Paolo non ha fatto nessuna diagnosi.
Trovo questa rubrica di ottimo gusto, come d'altronde tutto quello che si può leggere su questo blog. Buon gusto che è dovuto all'impeccabile italiano di Paolo, alla cura degli argomenti trattati ed al suo senso etico elevatissimo.
Ora una domanda sorge spontanea, mai pensato di pubblicare un romanzo? Il pensiero di leggere anche solo un racconto breve, partorito da una mente come la tua, mi elettrizzerebbe da morire.
A me anche piace come scrive Paolo, probabilmente leggerei con piacere pure la sua lista della spesa O_O

Ma per fortuna (di entrambi) non arrivo a cantare Fuck me, Paolo Attivissimo

:D :D :D

Infatti il mio ragionamento è coerente. "Credere" agli UFO implica un atteggiamento fideistico, quindi implica il preconcetto "qualunque lucetta vista in cielo è un veicolo extraterrestre".

Prova a usare meno lo sfottò e a leggere più attentamente in futuro.


E ricominciamo con il disco rotto degli extraterrestri...

Un UFO è semplicemente un oggetto volante non identificato. Prova a leggere più attentamente in futuro.

C'è bisogno di un atteggiamento fideistico anche quando questi oggetti sono intercettati dai radar?

http://www.ufoevidence.org/documents/doc498.htm
http://www.abovetopsecret.com/forum/thread485941/pg1

Quando simultaneamente sono osservati da un pilota e rilevati dal radar di terra, per 49 minuti?

http://www.foia.cia.gov/docs/DOC_0000015374/0000015374_0001.gif

Quando ci sono documenti ufficiali che ne parlano esplicitamente?

http://www.youtube.com/watch?v=jaxtKeWKPBs

Quando vengono studiati scientificamente?

http://www.narcap.org

E si potrebbe continuare ad libitum.
@theDrakkar

sai mi era venuto il sospetto che l'autore di questo post considerasse le persone che gli scrivono quel tipo di mail affette da qyakcge tipo di disturbo mentale, avendole definite "svitate", "paranoiche", "deliranti" e "farneticanti".
Ma se è come dici tu, allora lui non si pone nemmeno il problema di capire cosa c'è dietro quelle mail e le mette alla gogna a prescindere.
Questo sì che è un atteggiamento di grande sensibilità ed umanità, in effetti
cicciobrutto,

Mettere alla gogna delle persone che soffrono di evidenti disturbi mentali...

Il problema è che non sono affatto "evidenti" se non pubblico queste mail. Conosco per lavoro parecchia gente che sembra assolutamente normale e ragionevole, ed è capace di andare in TV a fare un dibattito sull'ufologia o sull'11/9 facendo la figura dell'individuo perfettamente sensato ed equilibrato, e poi in privato mi rivolge invettive da neurodeliri (di cui ho, per fortuna, testimoni).

E qui non c'è nessuna "gogna": non c'è il nome dell'autore della missiva.

Piantiamola, infine, con queste sciocchezze politically correct: un cretino è un cretino e come tale va segnalato, per far capire che certi comportamenti non sono accettabili. Tieni presente che quest'individuo mi ha insultato dandomi del venduto. Per come mi rimproveri, sembra quasi che dalla parte del torto ci sia io.
E si potrebbe continuare ad libitum.

Sì, lo sappiamo. Ma ti è proprio necessario? :-(
@Ciccio

sai mi era venuto il sospetto che l'autore di questo post considerasse le persone che gli scrivono quel tipo di mail affette da qyakcge tipo di disturbo mentale, avendole definite "svitate", "paranoiche", "deliranti" e "farneticanti".

Il problema di tali epiteti è che hanno una valenza medica e una culturale: è evidente che il significato di questi termini non è medico, Paolo non sta naturalmente diagnosticando alcunché. Sta stigmatizzando comportamenti incomprensibili alla sua sensibilità.

Per me è un pazzo colui che spende decine di migliaia di euro per il tuning della sua Fiat, ma non è naturalmente una diagnosi.

Ma se è come dici tu, allora lui non si pone nemmeno il problema di capire cosa c'è dietro quelle mail e le mette alla gogna a prescindere.

Certo che se lo pone. Ce lo stiamo ponendo tutti da un sacco di tempo a questa parte.
"Ce lo stiamo ponendo tutti da un sacco di tempo a questa parte."

CH200 Quoting!

:D:D:D
Ce lo stiamo ponendo tutti da un sacco di tempo a questa parte.

Lol!
Concordo.
mai pensato di pubblicare un romanzo? Il pensiero di leggere anche solo un racconto breve, partorito da una mente come la tua, mi elettrizzerebbe da morire.

Grazie. Purtroppo il mio capolavoro letterario, intitolato "Vampiri contro Teologhe Lesbiche in Lederhosen", giace non finito da anni.
Ma per fortuna (di entrambi) non arrivo a cantare Fuck me, Paolo Attivissimo

Di questo siamo tutti sommessamente grati.
E si potrebbe continuare ad libitum.

Ma anche no.
@Accademia:
scientificamente vs.scentificamente,
bravo! hai beccato una svista: +1 sul contapunti per il premio che ti aspetterà a fine anno.
Peccato che non sia altro che una SVISTA ,visto il contesto ed i miei precedenti post, se ti fai aiutare dalla logica e il buonsenso, oltre la grammatica e la sintassi che tanto sbandieri.

Sinceramente il tuo sviare i discorsi che ti stanno scomodi, menando tanto sulle (nel mio caso)sviste dettate dalla mia fretta(consulto questo blog a intervalli e con discreta fretta, dettata da altri impegni=+probabilità di errori grammaticali..) non è molto corretto da parte tua.
Ottima idea.
Per la serie non finiscono mai di stupirci: oggi a Radio 24 durante la trasmissione "Nove in punto" un tale ha chiamato asserendo che sono stati inseriti in orbita sessanta "loculi" (li ha chiamati così) in grado di garantire la sopravvivenza a tempo indeterminato nello spazio, tutto ciò in previsione dello schianto, fra la fine di Dicembre 2012 e l'inizio di Gennaio 2013, di un mega asteroide che gli astronomi hanno individuato ma che, chissà perché, adesso ignorano; i loculi sarebbero costruiti vicino a Torino da una fabbrica, forse della FIAT.
Mi spiace solo che Giannino non gli abbia chiesto se aveva fatto colazione a base di Sangiovese.
Ah, meno male che le critiche erano "ben accette e anzi incoraggiate".

Paolo, quando non sai che rispondere cancelli direttamente il commento?
@theDrakkar:
(da Yuri)"mi pare di notare un pò di confusione nelle tue idee..forse il forum della NASA ti potrebbe dare qualche risposta."
theDrakkar:
"Perché invece non ce le dai tu, visto che la stai menando tanto?"

guarda che eventuali risposte riguardavano domande di Accademia, tu che cosa c'entri?
e dimmi tu cosa starei menando, visto che ho fatto solo una puntualizzazione: che non c'è certezza su altra vita nell'universo.
era solo uno scambio di opinioni con Accademia, che diversamente da me crede che la certezza la possano dare scienziati che non sono "buontemponi e perdigiorno" della NASA.
Custuma,

Ah, meno male che le critiche erano "ben accette e anzi incoraggiate".

Hai dimenticato il "purché espresse in modo civile". Nei tuoi commenti non vedo nessuna critica, ma solo bile.


Paolo, quando non sai che rispondere cancelli direttamente il commento?

Non ho cancellato nessun tuo commento. La paranoia è una brutta compagna di vita.
tre commenti, in ordine di importanza:

1) Paolo, ti prego, tieni "la posta del cuore" come appuntamento fisso!

2) la laurea la prendono cani e porci, ma con tutto il rispetto... Storia antica? Questo sapeva già quando si stava immatricolando di avere un futuro da disoccupato.

3) sulla segretezza della corrispondenza: articolo 616 del codice penale, ma credo (per fortuna ho dovuto fare solo 2 esami di diritto nella mia vita) che non essendo indicato il mittente il problema non si pone.
Molti complottisti non sono clinicamente pazzi, ma semplicemente parecchio presuntuosi: credono di aver capito tutto loro e non sanno né ascoltare né leggere. Di solito sopravvalutano la propria cultura, magari perché vengono da ambienti di profonda ignoranza dove "un laureato" è visto come un Padre Eterno. Veder pubblicati e sfottuti i propri deliri, puàò aiutarli a fare un esame di realtà.
L'annuario 2010:
http://www.istat.it/dati/catalogo/20101119_00/contenuti.html

@Accademia:
Parrebbe di capire che i circa 9 milioni rimanenti sono sotto i 15 anni. Sono così tanti? Oppure la tabella dell'Istat non prende in considerazione coloro che sono privi di titolo di studio?

Nella tavola 2.1 dell'annuario 2010 (cap. 2) conto 8.428.708 di minori di 15 anni.
Comunque, considerando che l'età minima (ufficiale) per accedere a Internet è 13 anni, possiamo aggiungere 1.117.665 al numero di persone "non competenti" potenzialmente presenti su internet, quindi 29.781.000 in tutto. Naturalmente superiamo i 30 milioni se consideriamo tutti i bambini che ricevono in regalo per la Comunione un PC connesso a internet... ;-) Vabbe' che pero' non il 100% di loro si connette a internet... ( http://tecnologia.bloglive.it/dati-audiweb-24-milioni-di-persone-connesse-ad-internet-in-italia-503.html )

@ǚşå÷₣ŗẻễ (ma che cribbio di nick hai?!? ;-) )
Perché, è necessario o indicato essere laureati per documentarsi e capire? :D

Ci si puo' documentare a qualunque età.... ma CAPIRE assolutamente no, non è un' "azione volontaria": non puoi decidere di capire con la buona volontà. Altrimenti, i bambini di 8 anni farebbero l'università... e capirebbero quello che gli viene spiegato, no? Diciamo che per capire bisogna avere due cose: intelligenza e conoscenza. La prima è (perlopiù) innata, la seconda te la devi guadagnare faticosamente: l'ignoranza non è una malattia incurabile, basta studiare, e passa tutto! ;-)
Più studi, più capisci; più capisci, più pensi.
L'annuario 2010:
http://www.istat.it/dati/catalogo/20101119_00/contenuti.html

@Accademia:
Parrebbe di capire che i circa 9 milioni rimanenti sono sotto i 15 anni. Sono così tanti? Oppure la tabella dell'Istat non prende in considerazione coloro che sono privi di titolo di studio?

Nella tavola 2.1 dell'annuario 2010 (cap. 2) conto 8.428.708 di minori di 15 anni.
Comunque, considerando che l'età minima (ufficiale) per accedere a Internet è 13 anni, possiamo aggiungere 1.117.665 al numero di persone "non competenti" potenzialmente presenti su internet, quindi 29.781.000 in tutto. Naturalmente superiamo i 30 milioni se consideriamo tutti i bambini che ricevono in regalo per la Comunione un PC connesso a internet... ;-) Vabbe' che pero' non il 100% di loro si connette a internet... ( http://tecnologia.bloglive.it/dati-audiweb-24-milioni-di-persone-connesse-ad-internet-in-italia-503.html )

@ǚşå÷₣ŗẻễ (ma che cribbio di nick hai?!? ;-) )
Perché, è necessario o indicato essere laureati per documentarsi e capire? :D

Ci si puo' documentare a qualunque età.... ma CAPIRE assolutamente no, non è un' "azione volontaria": non puoi decidere di capire con la buona volontà. Altrimenti, i bambini di 8 anni farebbero l'università... e capirebbero quello che gli viene spiegato, no? Diciamo che per capire bisogna avere due cose: intelligenza e conoscenza. La prima è (perlopiù) innata, la seconda te la devi guadagnare faticosamente: l'ignoranza non è una malattia incurabile, basta studiare, e passa tutto! ;-)
Più studi, più capisci; più capisci, più pensi.
@custuma,
ma scusa, sarebbe quello il commento eliminato? Io lo vedo benissimo...
Per Da un altro Mondo

ma scusa, sarebbe quello il commento eliminato? Io lo vedo benissimo...

Ma no, era rimasto in coda di moderazione per mezz'ora e lui subito ha pensato alla censura. E sì che è indicato chiaramente che il filtro antispam può fare questi scherzi, e anche spesso, su tutti i weblog gestiti da blogger.
Ciao Paolo e ciao tutti!
Un amico un comune mi segnala che hai un fan accanito nel gruppo Facebook CICAP, si chiama Vincenzo Sarnelli...ma ti vuole proprio bene, non è che cerchi se hai una sua mail che diventa il prossimo della lista???
Ciao!
c'è chi vede delle persone con grossi problemi, vittime delle proprie ossessioni, e c'è chi vede dei cretini da segnalare (un eufemismo per "esporre al pubblico ludibrio", suppongo)
questione di sensibilità e di umanità, come detto
@Ciccio brutto

Se uno può scrivere ed inviare una simile mail senza ritrovarsi mezzo litro di camomilla iniettato a viva forza nella chiappa... allora è a posto. (not quite mad at all)

Se nessuno fra quanti vivono intorno a lui nel mondo reale ha pensato bene di metterlo in catene, perchè uno a 1000 km di distanza dovrebbe essere capace di diagnosticarlo?

Se è bravo a nascondere le proprie nevrosi è bene che queste vengano evidenziate, così può essere messo in salamoia prima che ammazzi qualcuno per ordine delle vocette.

In secondo luogo, che ne dici di mostrarmi, presso i gruppi ai quali è affiliato la TUA infiammata reprimenda del tipo: "Ma non vi vergognate a farvi scudo dei pazzi?"

Immagino che sei venuto qui a dire a Paolo Attivissimo che non è bello umiliare i pazzi DOPO essere andato dai teorici di signoraggio, scie chimiche, apocalisse del Kao (o Shirò per gli otaku) "Avete scatenato uno psicopatico, e lo avete mandato a farvi umiliare, ebbene il fine non giustifica i mezzi fino a questo punto."

Perchè tu sei diverso, tu sei migliore, dico bene?

O scherziamo?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fantastico!!

Hey, anonimo idiota: ti sei dimenticato:

-la plutocrazia bancaria Sionista;
-i rettiliani;
-l'Opus Dei.

Principiante!!


Grazie per l'insulto...
che sostengono che il sole sia freddo

Mi manca. Hai un link?

(PS, prima che intervenga qualcun altro che so io: Sole, con l'iniziale maiuscola)


Il link più divertente che posso consigliarti è:

http://complottismo.blogspot.com/2008/10/il-sole-un-ghiacciolo-parola-di-sever.html

Per quel che riguarda la maiuscola hai ragione, ho fatto un errore di battitura... Può capitare non mi pare il caso di gridarlo ai 4 venti. Ma se ti fa piacere far vedere che sei vigile ed intelligente fai pure...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Licenza media: 16.285.000 (31,7%)
Licenza elementare: 12.379.000 (24,1%)
Totale: 28.664.000 (55,8%)
(Campione totale: 51.315.000)

Capisci adesso perchè su internet si trovano queste cose?


No. Mio papà ha la quarta elementare e ha la testa sulle spalle.
Alcuni miei colleghi hanno 110 e lode e sparano minchiate a raffica.

l'ignoranza non è una malattia incurabile, basta studiare, e passa tutto!

Una sola parola: magari.

Bene, quindi concordi anche tu che ad oggi non è scentificamente CERTO che ci sia vita nell'universo

Possiamo concordare almeno sull'ortografia?
Per quel che riguarda la maiuscola hai ragione, ho fatto un errore di battitura... Può capitare non mi pare il caso di gridarlo ai 4 venti. Ma se ti fa piacere far vedere che sei vigile ed intelligente fai pure...

Non te la prendere, SM83.
In questo blog è d'uso prendersi bonariamente in giro a vicenda.
Sai, qui di pedanti non ce ne sono...
Basta studiare -> manuali, pubblicazioni specializzate, buona letteratura in linea esemplificativa ma non esaustiva.

Radunarsi in piazza dei signori a giocare con lo skateboard*, scambiarsi cazzate autoreferenziate sui motivi per cui scambiandosi cazzate autoreferenziate in piazza dei signori non si alza remunerazioni a 5 cifre e chiamare invasati dal demonio (o schiavi della congiura f.ebraica) quelli che normalmente fanno colloqui senza vomitare sulla scrivania dell'head unter e alzano le spalle di fronte alla frustrazione altrui...

Non è "studiare"

*Che poi, mondo rotondo! Vedo gli stessi da 4 anni... quando arrivai qui erano pupetti, adesso son marcantoni di 1 Ql l'uno e ancora stanno studiando il 180°... ma a quest' ora non dovrebbero essere in grado di rincorrere e catturare un piccione ?
Non te la prendere, SM83.
In questo blog è d'uso prendersi bonariamente in giro a vicenda.
Sai, qui di pedanti non ce ne sono...


Ti chiedo scusa per il commento caustico di prima... E' la prima volta che partecipo ad una discussione su questo blog e ammetto di essere stato pedante...
Per Yuri'70

Prima di tutto, una citazione rivolta a un altro commentatore:

guarda che eventuali risposte riguardavano domande di Accademia, tu che cosa c'entri?

Parafrasando il Vangelo: non trattate a pesci in faccia, per non essere trattati a pesci in faccia.

Questa polemica fine e sé stessa la concludo in poche righe: tu hai scritto «dimostrandoci che in pratica siamo tuttora ancora 'soli' nell'universo», ed è sbagliato, perché compito della scienza non è di dimostrare ciò che non esiste, ma di aiutarci a vedere e a capire quello che esiste, e che non ricade sotto i nostri sensi.
E quando scrivo che la vita extraterrestre è scientificamente possibile, non significa né che ci siano prove o indizi della circostanza, né che una formula matematica ne postuli la presenza nell'universo.
L'esistenza di pianeti extrasolari era solo un'ipotesi dalle speculazioni di Newton nel Settecento fino agli anni Novanta del secolo scorso: oggi ne abbiamo le prove, e ne sono stati scoperti 528. Un passettino alla volta...
@custuma
Non capisco l'obiezione. Non mi pare che in nessun punto di questo post Paolo abbia smentito la presenza di UFO. Che per definizione esistono finché non vengono identificati.
La sua espressione "credere agli UFO" mi pare l'abbia ampiamente spiegata. Riprova e controlla, come il Grillo Parlante.
Sai, qui di pedanti non ce ne sono...

Confermo.
Ti chiedo scusa per il commento caustico di prima... E' la prima volta che partecipo ad una discussione su questo blog e ammetto di essere stato pedante...

Eh eh, ma la frecciatina non era rivolta a te, my friend... leggi bene i nick dei commentatori e capirai :-)


Parafrasando il Vangelo: non trattate a pesci in faccia, per non essere trattati a pesci in faccia

Parafrasandolo forte, però :-)
Nevrosi esposta al pubblico ludibrio vs. sensibilità verso il prossimo che ha degli evidenti problemi...

Annosa questione.

Dico la mia:

Anch'io agli inizi ero dell'avviso di usare cautela con questi personaggi nevrotici, perchè in fondo, credevo, erano esseri umani che dovevano essere aiutati. Forse Paolo lo può testimoniare se ha memoria di una mail che gli scrissi tempo fa. Gli scrivevo che lasciavo la "battaglia" contro le scie chimiche perché avevo pena per quei poveri disgraziati che ci credevano. Il mio approccio, allora, era proprio quello del "ehy, parla con me, sono tuo amico, confrontiamoci, fammi capire e, se vuoi, ti aiuto a capire le mie ragioni".

Ebbene, il fatto è che questi personaggi NON vogliono essere aiutati in nulla. Sanno già tutto. Qualsiasi tentativo di approccio dialettico è inutile, dato che la loro idea preconcetta è che io sono il nemico infido e subdolo e le mie parole lo sono altrettanto.

Per quanta buona volontà ci si possa mettere unitamente con pazienza, accortezza ed apertura estrema al dialogo, l'unico risultato è sempre e solo quello: offese infamanti di chissà quali stragi immaginarie.

A nulla valgono le ore passate ad ascoltare le farneticazioni, le paranoie, le fanfaluche. A nulla valgono le intenzioni di portare prove a sostegno della realtà delle cose. Niente. Tutto falso. Tutto sospetto. Tutto inutile.

Ed allora...

Si passa dall'altra parte della barricata.

E si scopre un mondo fatto ragione e spirito critico, cose che portano ad avere un atteggiamento diverso verso costoro. Si abbandona di punto in bianco ogni velleità comunicativa e su usa l'unica arma contro la stupidità, ossia la cara e vecchia presa per il cool.

Ma perché, dirà cicciobrutto? Perché prendere in giro questi poverini?

Perché una persona dotata di buon senso, quando viene irriso per aver detto o fatto na minchiata, ci pensa su. La persona dotata di buon senso ritorna sui propri passi, esamina l'errore commesso e magari chiede anche scusa. Loro no. Tirano dritto per la loro strada come proiettili. Fai una prova "al vero": vai ad un raduno sciacomicaro e dimmi per quanti minuti riesci a stare serio. Poi mi dirai.

Qui non si prende in giro la malattia mentale. Si prende per i fondelli la stupidità umana che, in questo caso, si manifesta solo per causa di una predisposizione a non credere combinata ad una monumentale ignoranza.
Accademia Dei Pedanti dixit:

"Sai, qui di pedanti non ce ne sono..."

Non possiamo garantirlo, nessuno di noi ne ha mai visto uno in vita propria.

Accademia dei pedanti dixit:

"Parafrasando il Vangelo: non trattate a pesci in faccia, per non essere trattati a pesci in faccia"

Questa non c'è neanche in Pinocchio... :|
UFO: Unidentified flying object
Ovvero oggetto volante non identificato

“studiare” gli UFO vuol dire, a mio personale avviso, cercare appunto di identificarli.
Una volta identificati, cessano di essere U-FO e diventano I-FO.

Custuma, linki un sito che tu ritieni si occupi degli Ufo in maniera scientifica. Vorresti, per cortesia, mostrare dove si trova la scienza in quel sito/blog?
Per scienza si intende studi dei vari casi basandosi sulle attuali conoscenze scientifiche. Quel sito parla di “photographic evidence”, e rimanda ad un foglio excel in cui si scrive se un “UFO” in foto sia stato identificato in maniera soddisfacente o meno.

A parte che la “photographic evidence” è hardly evidence, ma soprassediamo.

Il resto di quanto fa quel sito è decidere se una foto ritragga un oggetto che possa essere identificato o meno. Questo secondo te è farlo scientificamente? Beh, guarda caso è lo stesso che si fa su questo blog.

“Credere agli UFO”, quindi, ha l’accezione che ha dato Paolo. Credere che dietro al fenomeno degli UFO ci sia qualche ragione inspiegabile. Normalmente concernente gli alieni. E da li si rotola nei cerchi nel grano, ai rapimenti e una marea di vaccate. Il Disinformatico si occupa di questa parte di “credenti” negli UFO.

Quelli che dicono “c’é una roba che vola e non so cosa sia”, e successivamente “siccome non so cosa sia, cerco di scoprirlo” non “credono” agli ufo per definizione. Cercano risposte. Stessa cosa in questo blog. Ti diró di piú. Su questo blog non si crede a niente, senza prove. Tranne che all’Unicorno Petomane, ovviamente.

Solo un pazzo non crederebbe nell’Unicorno Petomane. Perché le conseguenze sarebbero terribili, come insegna il Vangelo dell’Unicorno Petomane. Un libro sapienzale antichissimo che racconta i miracoli compiuti dall’Unicorno Petomane (PBSL) , frutto della saggezza infusa dall’Unicorno nei suoi profeti, e giunto fino a noi su antiche pergamene di pegaso (nemico giurato dell’Unicorno).

Questo mi fa pensare che forse tu sia un seguace del Pegaso Meteoristico, venuto a seminare zizzannia su questo blog rispettabile con le tue obiezioni prive di fondamento, con il solo scopo di confonderci e trollarci. Scaglio perció su di te la fatwa dell’Unicorno Petomane, e ti costringo a smettere di trolleggiare, con il rischio che, dovessi decidere di non farlo, l’Unicorno ti fará secernere da ogni poro il tipico aroma dell’Unicorno Petomane, insopportabile a noi umani ma certamente frutto del Suointelletto superiore, e per noi incomprensibile. E sarai scagliato per tutta l’eternitá nell’inferno dell’Unicorno Petomane, dove i Mini Pony ti calpesteranno continuamente la parte di mano con il nervo, fra pollice ed indice, graffieranno con le unghie una lavagna e ti strapperanno i peli del naso, che cresceranno istantaneamente. Verrai nutrito con dei cupcakes con APPARENTI gocce di cioccolato, che si riveleranno ogni volta uvetta, e ne sarai ignaro ogni volta. Tutto questo mentre sarai costretto a giacere su un letto pieno di briciole di biscotti secchi. Per tutta l’eternitá.

Che è comunque meglio che ascoltare Justin Bieber. O vivere a Treviso. O entrambi.
@StupidoCane

Secondariamente, sarebbe bene tenerli lontani da carri-ponte, muletti, seghe a disco, mortaretti (sempre in linea esemplificativa ma non esaustiva) per il loro stesso bene, e qualsiasi head-hunter li becca in un secondo, non sta lì il problema.

Il fatto è che i loro disgustomatici burattinai gli hanno installato la convinzione che i motivi per cui si preferisce non abbiano a che fare con manufatti (ma non solo) potenzialmente letali sia di tenerli nella miseria e nella dipendenza economica.

Quindi, potrebbe essere opportuno che si chiedano: "nel concreto cosa ti ha promesso il tuo gran sceicco?"

Forse potrebbero notare che vengono mandati allo sbaraglio come carne da cannone contro gente la cui maggiore preoccupazione è (figurativamente parlando) che con i loro ridicoli pugnetti non si rompano le nocche o le tibie da soli contro dei tessuti duri.
le ore passate ad ascoltare le farneticazioni, le paranoie, le fanfaluche

A chi lo dici... ho appena finito di correggere il primo compito in classe del seconod quadrimestre... :-(


Che è comunque meglio che vivere a Treviso

Che dise? Ti te se mona???
Ho passato un anno della mia gioventù a Treviso (187° trasmissioni), e non c'è posto più bello
Ma va, baúco. L’é na rotura de cojoni che no finixe altro, l’é pien de figheti fioi de contadini che ja fat i schei, ma i resta sempre contadini anca ori, parchegiar l’é da besteme e a vita cultural a e a stesa de Colfrancui. Un apartamento el costa che nianca a Mían e aa sera o te va a imbriagarte in bireria o te toca ndar in sti posti pieni de figheti che no i ja nianca idea de come che funxione el mondoma i ja na opinion su tut.

Bisogna dir che l’é pien de fighe comunque.
Caro Paolo,
sono sicuro che ti farà piacere scoprire di non essere la prima persona a ricevere questo tipo di messaggi. Il tastierista degli Elio e le Storie Tese, come testimonia questo video, http://www.youtube.com/watch?v=rkK6RmRuHI4&feature=related riceveva addirittura delle minacce di morte. Magari potete fare un po di teoria di gruppo e scambiare le vostre esperienze.
Per Stupidocane

Concordo in pieno! Non c'è niente che mi renda più nervoso che discutere con gente che non vuole ragionare.

Inoltre, prima di ammettere che si sbagliano, pretendono di avere quelle che loro definiscono una "prova certa" ma che in realtà sono prove impossibili de trovare.
Per esempio fino a che tornano indietro nel tempo ed assistono in prima persona e da vicino all'11/09 oppure fino a che non si faccia una prova di laboratorio con delle torri gemelle in scala 1:1 inondate di carburante; Continueranno a credere che è stata tutta una montatura.
Anzi scommetto che anche in questo caso non sarebbero del tutto convinti...

Invece di prove veramente certe ce ne sono a migliaia!
Machecazz... L'unica o una delle poche volte che si prende in considerazione Treviso è per dire che fa cagare o per paragonarla a Bieber?!?

MA CHE SCHERZIAMO!?!?!

Sarà anche piena di fighetti con la puzza sotto il naso, ma trovatemi una città che non lo sia.

Abbiamo una storia alle spalle che è oscurata solo dal fatto di essere troppo vicini a Venezia.
E' una piccola città in cui le persone che ci vivono pensano di essere in una città grande come milano, ma che vuol dire?

Le chiese, i palazzi, le viuzze, il Sile, la pescheria, piazza dei Signori, il palazzo dei Trecento, la Loggia dei Cavalieri, San Francesco, la Campana, San Vito... Ci sono tante storie da raccontare quanti sono gli angolini della città!!!

E siamo a una mezz'ora di macchina dalle montagne, a una mezz'ora di macchina dal mare (e da Venezia, vabbeh, mettiamocela dentro), abbiamo il prosecco, abbiamo il montello, abbiamo l'oca con i fasìoi e el saéno, l'anguilla in umido, el musétto, il radicchio di Treviso, non di milano, non di padova, non di roma, ma di TREVISO!!

NON MI PARLATE MALE DI TREVISO, CHECAXXO!

O PERLOMENO NON PARAGONATELA A BIEBER!!!

Mai preteso che sia una città perfetta (o che dopo mezzanotte ci sia chissà quale vita in centro, a parte magari in estate) ma nemmeno una città di m...a e invivibile!!!

Cavoli!
@ Enrico: ♥

E comunque basterebbe questo:

Bisogna dir che l’é pien de fighe comunque.
Caro Paolo,
sono sicuro che ti farà piacere scoprire di non essere la prima persona a ricevere questo tipo di messaggi.


Anche Richard Dawkins ha una casella postale molto ricca.
Come che voé. Mi pa' fortuna son 'nda via.
p.s.
mai definita di “m...a” o “invivibile”. È una grandissima rottura di palle. Poi che si mangi e beva bene, niente da dire, ma mi vengono in mente altri millemila posti in un raggio di 20 chilometri dove si mangia e beve bene. Si insomma... un paesotto, privo di “vita” reale ed abitato da fighetti. Sai che roba.




Rimane da svelare cosa sia il fronte della veritá globale.
@ Enrico:

però hai dimenticato
la cosa migliore
@Alexandre:

Come on, bisogna spiegarti tutto?
Dunque, il fronte della verità globale...

"fronte"... "verità globale"...
Oibò, la verità globale avrebbe un fronte ?

Fammici pensare...
Il fronte è quella cosa che...

Si, una cosa tipo... ecco... "il fronte degli esploratori allo sbaraglio"?

Ehm, c'è di sicuro una risposta, certo è un gioco di parole molto sottile e...

BAH!!!

Deve essere roba di Chuck Norris, solo lui può dividere per 0 impunemente.
Alexandre

Non entro nel merito, è tardi e mi sa che ho saltato qualche commento, per cui non ho le idee chiarissime. Vorrei solo complimentarmi con per la tua prosa immaginifica e rutilante di cui hai dato ampia e godibilissima prova nel # 185.

Proprio bravo, davvero!
Era il mio delirio del giorno. E mi sono mancate un paio di virgole. :D
@Sigisto

Un attimo! Il vero nome del mitico Tony Tammaro è Vincenzo Sarnelli.

Coincidenza? Noi...