skip to main | skip to sidebar
30 commenti

Obama e i complottisti

Pubblicato il certificato di nascita completo di Obama, i complottisti ritirano l'accusa. Come no


Sono due anni che un gruppo di mentecatti (fra i quali spicca Donald Trump, potenziale candidato repubblicano) accusa Obama di non essere nato negli Stati Uniti e quindi di non essere eleggibile come presidente. Ne avevo già parlato qui a suo tempo: era stato presentato e autenticato l'estratto del suo certificato di nascita, la faccenda è stata indagata e smontata dalla CNN, ma i complottisti, i cosiddetti birther, insistevano di voler vedere quello completo (il cosiddetto long form certificate). Alla fine Obama li ha accontentati e oggi è stato presentato anche questo certificato, direttamente sul sito della Casa Bianca (video). Obama è nato il 4 agosto 1961 a Honolulu. In territorio americano. Quindi è cittadino americano ed è eleggibile come presidente.

Fine della storia? I complottisti chiedono scusa e accettano l'evidenza dei fatti? Ovviamente no. Trump adesso pretende (video) che il certificato completo venga esaminato da imprecisati esperti prima di accettarne l'autenticità e comincia a chiedere che Obama pubblichi anche i suoi registri scolastici, per capire come ha fatto ad entrare ad Harvard. E i suoi compagni di demenza sono altrettanto ottusi nelle loro reazioni (Gawker; The Smoking Gun): la biro usata per il certificato non esisteva, aprendolo con Acrobat rivela degli “strati”, dovrebbe esserci scritto "negro" anziché "africano". E via delirando.

I complottisti sono fatti così. Ignorarli non serve a nulla; rispondere alle loro richieste non fa altro che indurli a spostare i paletti e porre nuove richieste (Mother Jones ha un flowchart magnifico che mostra il loro modo di pensare). L'unica cosa che funzionerebbe è indicarli col dito e mettersi a ridere (come hanno fatto benissimo The Onion e Jon Stewart) ogni volta che dicono le loro scemenze invece di dar loro corda. E la stampa, se avesse un minimo di dignità, smetterebbe di prestare attenzione a questi malati di protagonismo. Invece Trump è in testa ai sondaggi come candidato preferito dagli elettori.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (30)
Complottismo al servizio della politica? Politica al servizio del complottismo? Forse nessuno, forse entrambi. Questa storia mi ricorda un po' quella del libretto universitario di Di Pietro in Italia. Chiacchiere per imbonire la gente, prive di sostanza.
Donald Trump in testa alle preferenze degli elettori?
Evidentemente anche gli Americani meritano di avere il loro Berlusconi.
Speriamo solo che abbia un repertorio di barzellette meno greve e stantio...
E McCain allora??
È nato a Panama... :)
http://www.francescocosta.net/2011/04/27/quello-nato-allestero-era-mccain/
"È nato a Panama... :)"

E adesso chi glielo dice a Trump? :D
Ciao a tutti!

Vabbè che dire di essere nati a Panama è come dire di essere nati negli USA dato che panama è praticamente una colonia americana (anche se formalmente non lo è)... Ma meglio se i repubblicani usano i complottisti. Sono un'arma a doppio taglio è facile che si rendano ridicoli e poi sono 4 cani... Quindi se fossi in loro per me il gioco non varrebbe la candela...
Ok, e finalmente la questione Obama = americano e' risolta.

Ora resta, sull'altro versante, la questione Trump = onesto...

E questa la vedo durissima da dimostrare :D

Saluti
Michele
@ Frankowsky
@ Stupor Mundi 83
Panama non è una colonia Americana, Americana è la gestione dello stretto nel periodo in cui naque McCain (1936).

@ Hanmar
Trump è un mago del trasformismo: in interviste diverse è stato capace di definire Obama il miglior presidente della storia e successivamente il peggiore. Ma quando in politica la coerenza è l'ultima cosa che interessa, specialmente agli elettori.
Per Obama il discorso è analogo: tante promesse, "Change" scritto ovunque ma la sostanza è ben diversa. Il suo carrozzone vincente per forza era così luminoso, brillante, dal sapore di rivincita per una razza intera e politically correct che tutti si sono affrettati a saltarci sopra. Ma già sono scesi non appena i sondaggi l'hanno dato un caduta libera...
Non facciamo l'errore di pensare che i sondaggi siano un indicatore attendibile di quanto la gente si faccia influenzare da chi propone tesi complottiste.
A mio avviso i sondaggi mettono in risalto un evidente malumore che gli americani hanno verso Obama.
Chiunque attacca duramente Obama ottiene consenso, anche se dice palesi stupidagini.

McCain è a tutti gli effetti nato in territorio statunitense perché la zona del canale di Panama nel 1936 faceva parte del territorio statunitense e Colon (dove è nato) si trova proprio in questa zona.
I cretini sono sempre più ingegnosi delle precauzioni che si prendono per impedir loro di nuocere ...
Magari è vero che gli americani non si fidano. E' grave se la maggioranza la pensa così? La democrazia esiste solo quando si esprime col consenso a sinistra? Oramai sui blog c'è il peggior conformismo, tutti orientati da una sola parte, come anche i commenti dimostrano.
Per stecap

Forse non hai capito... Ora non voglio dilungarmi sulla storia di Panama... So benissimo che è una repubblica indipendente (lo dice chiaramente anche l'articolo linkato da Frankowsky). Infatti ho affermato che è "PRATICAMENTE" una colonia. Essendo una nazione creata per la costruzione dello stretto e avendo da allora avuto strettissimi rapporti con gli USA; ora come ora per quanto indipendente non credo che possa permettersi, anche solo dal punto di vista diplomatico, di dire un "no" agli americani.

Insomma la mia era una battuta e non doveva essere presa alla lettera...
@AlexF
Di che diamine stai parlando?
Non si tratta di “fidarsi”, esistono dei documenti e delle prove. È un FATTO che Obama sia nato nello stato di Hawaii. Che diavolo c’entra la democrazia o la “sinistra”?
Piuttosto, che si mettano in giro storie false per deligittimare un avversario politico, come la mettiamo in questo caso, con la democrazia?
L'arma più efficace è la querela. In America almeno le cause non vanno a rilento come in Italia.
non mi paiono proprio mentecatti questi che ancor oggi hanno dubbi sulla nascita del Presidente Usa, visto che come Attivissimo stesso ricorda, ogni opinione o idea ha la libertà di essere espressa. probabilmente sono in errore, come aver intuito una verità... non vi è certezza di soluzione per entrambe le ipotesi.
tra le altre cose probabilmente sfugge il fatto che fino ad ora Obama non aveva mai esibito il suo certificato di nascita intero (anzi era stato secretato) e che quel certificato non è un'originale cartaceo, ma un file elettronico (come accade alla Hawai che hanno digitalizzato tutta l'anagrafe).
mi sa che i mentecatti son quelli che esprimono opinioni o idee per partito preso piuttosto che informarsi pienamente sulla vicenda.
la contesa politica Usa purtroppo non sempre è comprensibile a noi europei, che subiamo purtroppo la mediocrità di quanto la nostra stampa ci propina sugli Usa.
Obama resta al suo posto, la corte suprema non ha dato seguito a nessun esposto, i meccanismi della democrazia vanno oltre i formalismi, qualcuno strepita, il Paese america deve ndare avanti.
Lo stesso accadde in Italia quando un nostro ex presidente del Consiglio gridò abbiamo vinto con uno scarto di soli 20mila voti. l'opposizione strepitò per poche ore, poi leggittimò quella vittoria. oggi sappiamo che non era così. Obama è un pessimo presidente liberal, sta facendo una ottima politica Conservative. quasi meglio di Bush al secondo mandato. per questo se lo tengono stretto per ancora due annetti.
Per fg
Lo stesso accadde in Italia quando un nostro ex presidente del Consiglio gridò abbiamo vinto con uno scarto di soli 20mila voti. l'opposizione strepitò per poche ore, poi leggittimò quella vittoria. oggi sappiamo che non era così.
Parole gravi, queste: qualche prova, oppure mi è sfuggito qualcosa ultimamente?
@fg

ogni opinione o idea ha la libertà di essere espressa. probabilmente sono in errore, come aver intuito una verità... non vi è certezza di soluzione per entrambe le ipotesi.

La vita di Obama è stata passata al setaccio e se solo avesse rubato una caramella da bambino si sarebbe saputo.

Insistere con la storia del suo certificato di nascita non è esprimere liberamente un opinione o un idea ma è gettare fango su una persona non avendo altri mezzi a disposizione.

mi sa che i mentecatti son quelli che esprimono opinioni o idee per partito preso piuttosto che informarsi pienamente sulla vicenda.

Concordo.
http://www.youtube.com/watch?v=7s9StxsFllY&feature=player_embedded
@Tom Bosco

Ah.. YouTube
A tal proposito è stato scritto un interessante articolo su Il Post:

http://tinyurl.com/IlPost
"Tom Bosco",

non so sei sei veramente tu o un fake e non ho voglia di spendere neanche un nanosecondo per scoprirlo, ma spero che tu abbia linkato quel video soltanto per segnalare un caso concreto di imbecillità manifesta associato a incompetenza tecnica.

Perché se tu ci credessi veramente, sarebbe veramente triste.
non so sei sei veramente tu o un fake e non ho voglia di spendere neanche un nanosecondo per scoprirlo

Verificato: è lo stesso Tom Bosco che aveva commentato al post del dibattito sulle scie chimiche annullato, quindi originale.
Mamma mia, io mi domando come si faccia a vivere mancanti completamente di spirito critico, vivere bene intendo.
Perché credo sia un difetto del cervello difficilmente correggibile; in fondo io mi sento fortunato.

Michele.
http://tuttouno.blogspot.com/2011/04/obama-perche-ci-mostri-un-certificato.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+Tuttouno+%28TUTTOUNO%29

il video ci mostra i layer del certificato...
può essere?
il video ci mostra i layer del certificato...
può essere?


No.

Leggi, per favore, il link che ho messo nell'articolo proprio per questa tesi.
@fg

non mi paiono proprio mentecatti questi che ancor oggi hanno dubbi sulla nascita del Presidente Usa, visto che come Attivissimo stesso ricorda, ogni opinione o idea ha la libertà di essere espressa. probabilmente sono in errore, come aver intuito una verità... non vi è certezza di soluzione per entrambe le ipotesi.

OK, secondo quesa tesi io dico che tu sei un noto pedofilo, ho la libertà di esprimere questa opinione o idea. Ora, comincia a dimostare che non lo sei e ti faccio vedere la differenza che intercorre tra un dilettante (Trump) e un professionista (io).

In alternativa riconosci che hai detto una baggianata e non devi dimostrare nulla :-))
@fg

Per riassumere il discorso di theDrakkar, e di altri:

Ognuno è libero di avere la propria opinione e di esprimerla.

Ma non tutte le opinioni sono uguali.
No, è diverso. I giudizi si possono esprimere in piena libertà , tutti i giudizi; alterare i dati di fatto no. Dire che Obama è un presidente capace, così come il contrario, si può. Dire che non è nato dove dice è alterare i dati di fatto.
L'unica cosa che funzionerebbe è indicarli col dito e mettersi a ridere (come hanno fatto benissimo The Onion e Jon Stewart) ogni volta che dicono le loro scemenze invece di dar loro corda.

Obama ha accolto il tuo suggerimento.
Quindi si e' diretto a Trump:''Ora può rivolgersi alle questioni più importanti. Come il fallimento della nostra missione sulla Luna''

LOL :D
Come il fallimento della nostra missione sulla Luna

Ma chi è il rintronato che ha tradotto la notizia ANSA? Obama dice FAKED the Moon landings. Non FAILED.

L'unico FAIL qui è quello dell'ANSA :-)
Ma chi è il rintronato che ha tradotto la notizia ANSA? Obama dice FAKED the Moon landings. Non FAILED.

L'unico FAIL qui è quello dell'ANSA :-)


Triplo LOL!!!