Cerca nel blog

2013/09/13

Stasera a Lecco parlo di gabinetti spaziali

Un gabinetto spaziale russo (Wikipedia)
Questa sera alle 21 sarò a Lecco, al Planetario di Corso Matteotti, per una conferenza a ingresso libero dedicata a un tema un po' insolito: i gabinetti spaziali.

L'esplorazione spaziale è un'avventura affascinante, ma andare nel cosmo per ora significa vivere in assenza di peso, e quindi tutto quello che normalmente cade o defluisce per gravità si rifiuta di collaborare, con risultati spesso disastrosi e (almeno per noi non astronauti) decisamente comici.

Se volete saperne di più sulle bizzarre tecnologie e sulle disavventure già capitate agli astronauti alle prese con toilette testarde e corsi di addestramento appositi, o volete sapere i dettagli dei filmati top secret dei test di minzione femminile in assenza di peso che bloccarono per anni la partecipazione delle donne alle missioni spaziali, venite a fare due risate.

Attenzione: visto l'argomento, alcune descrizioni potrebbero essere poco adatte ad animi sensibili o pudibondi. Io cercherò di essere delicato, ma se devo parlare di effetto popcorn c'è poco da girarci intorno.

So che stasera sarà presente anche Luigi Pizzimenti, autore di Progetto Apollo: il sogno più grande dell'uomo, per cui se vi interessa averne una copia avete un motivo in più per esserci.

9 commenti:

giovanni pili ha detto...

Finalmente il grande mistero verrà svelato!

maria_teresa ha detto...

caspita ci verrei di corsa ma purtroppo ho già altri impegni. sarà disponibile un filmato? o c'è qualche speranza che replichi altrove?

davide cardinali ha detto...

eh no! ora caro Paolo ci spieghi in modo dettagliato l'"effetto popcorn"... ehehehe

Pietro Bianchi ha detto...

Vogliamo un filmato della conferenza: senno' come facciamo con l'effetto popcorn? ;-)

G'Kar ha detto...

Parlerai anche del Pishkin-Wolowitz Liquid Waste Disposal System?

il Silvano ha detto...

Spero proprio che nessuno, per cercare maggiori informazioni, cerchi su Google "lecco gabinetti spaziali". ;)

Giuliano47 ha detto...

Il problema dell'assenza di gravita' non e' solo il pop corn....
E' necessario rivedere anche gli stessi utensili meccanici: chiavi inglesi, cacciaviti ed altro. Pensate un poco come si usa un cacciavite: girandolo ma anche premendolo sulla testa della vite. Anzi, un cacciavite con la punta a croce va premuto bene altrimenti scivola dalle scanalature a croce della testa della vite. Nello spazio non c'e' piu' il peso del corpo che aiuta a premere.

Alla fine della serata almeno avete tirato lo sciaquone?

Paolo Attivissimo ha detto...

Giuliano47,

personalmente l'ho tirato. Ma lo faccio sempre, non solo in queste occasioni :-)

G'Kar,

no, non c'era tempo, ma l'avevo considerato.

Paolo Attivissimo ha detto...

davide,

l'effetto popcorn è spiegato bene nel libro "Packing for Mars" di Mary Roach. Non è spiegabile qui (troppo complicato).