Cerca nel blog

2018/12/07

Automobilisti elettrici alla RSI

Ieri sera è andato in onda alla Radiotelevisione Svizzera un programma, Falò, dedicato interamente ai pro e contro delle auto elettriche, con un confronto critico fra la situazione svizzera e quella norvegese e alcune storie di automobilisti elettrici, non sempre contenti della propria scelta. Informarsi bene, prima di fare questa scelta, si rivela fondamentale.

Ci trovate anche il debutto televisivo della mia piccola ELSA e la sintesi dei punti di pareggio economici delle varie fasce di auto elettriche rispetto agli equivalenti a benzina.

Questo è il testo di lancio della puntata di Falò:

In Ticino chi guida un’auto elettrica è una mosca bianca, un idealista che non vuole inquinare, in un Cantone fanalino di coda nelle statistiche sulla qualità dell’aria. Il prezzo di acquisto di una vettura a zero emissioni resta un grosso ostacolo, perché in Svizzera non ci sono incentivi. Ma le cose potrebbero presto cambiare. Sia perché sul mercato stanno uscendo modelli sempre più interessanti, come autonomia e come prezzo, sia perché in Ticino potrebbero essere stanziati incentivi ad hoc. Intanto in Europa c’è un Paese dove già spopolano le auto elettriche. È la Norvegia: nel paese scandinavo un’auto nuova su due è di questo tipo. Eppure a Oslo e dintorni l’aria è meno inquinata che da noi; eppure i norvegesi sono grandi produttori di petrolio. E allora perché si sono buttati a piedi pari nell’elettrico? Falò vi mostrerà quali sono state le motivazioni e i mezzi grazie ai quali oggi la Norvegia è il paese più avanzato dal punto di vista delle auto elettriche.

Ospite in studio Davide Comunello, giornalista specializzato nel settore automobilistico.


Spero di trovare il tempo di raccontare in dettaglio i retroscena della puntata: nel frattempo, buona visione.

Nessun commento: