skip to main | skip to sidebar
292 commenti (ultimi)

La cascata impossibile di Escher

Splendida illusione ottica: il moto perpetuo ispirato da M.C. Escher


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.


A differenza del video precedente, questo ha tutta l'aria di essere realizzato utilizzando un effetto puramente fisico, ottenuto tramite la prospettiva forzata. Le ombre della persona non si spostano correttamente sulle varie parti della struttura. La versione in alta definizione rivela alcuni degli elementi ingannevoli della prospettiva forzata: le colonne non sono in realtà continue. Resta da capire l'effetto clou, quello dell'acqua che ricade. Il video sta avendo un successo notevole: è citato da Gizmodo, BoingBoing, Repubblica e molti altri siti e ha superato le 500.000 visualizzazioni. Complimenti all'artista, e buon divertimento nel decifrare il trucco.

2011/02/20

Si moltiplicano i tentativi di decifrare il trucco. Molti sono linkati nei commenti qui sotto (BoingBoing, Scientificando, LegaNerd, Geekosystem, Forgetomori); aggiungo anche quello di Photobuster.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (292)
Veramente notevole!
Paolo, secondo me c'è qualcosa di più della semplice fisica: a me pare che nel filmato ci sia un moto perpetuo poco spiegabile dalla fisica: l'acqua versata in basso sale (contro gravità, ma potrebbe essere un effetto di prospettiva) ma poi arrivata in cima cade (sicuramente non sale) sul mulino. Ora dato che i corpi tendono a cadere e in nessun modo a salire, una delle due fasi (caduta e percorso a zig-zag) sono contro gravità e quindi non fisici.
L'unica opzione è che il punto in cui lui versa il liquido sia più in alto, ma lui è palesemente accucciato.
questo è un genio, non ho idea di come abbia potuto costruire una cosa simile, io conosco questo quadro alla perfezione, saprei esattamente spiegarti il perchè e il percome il disegno dia quell'effetto, come ha fatto escher ad ottenerlo, tutti le anomalie prospettiche che ci sono, saprei anche ridisegnartelo ad occhi chiusi....in teoria è anche assolutamente costruibile, con il giusto angolo di ripresa l'effetto ottico è ottenibile anche nella realtà. certo farlo funzionare è tutt'altra cosa...io credo che ci sia qualcosa di più di prospettiva forzata e effetti fisici.
La mia teoria è che ci siano dei punti di discesa in ogni salita, solo su un determinato lato delle salite. Un po' come le false salite come ad esempio quella in zona montagnaga, un piccolo comune in provincia di Trento.
Ovviamente dico quello che mi è venuto in mente, ma non ho la minima competenza su queste cose. Chiedo solo se secondo voi sarebbe possibile fare ciò che intendo. Non ci credo nemmeno molto io a quello che sto scrivendo però la butto lì comunque :)
L'acqua scende fino alla terza curva. L'ultimo tratto è montato sopra il mulino, ma è collegato per sembrare prospetticamente la prosecuzione della terza curva. In realtà si vede (min 0:46) che l'acqua ha una strana accelerazione e sembra quasi zampillare dietro la colonna dopo la terza curva.
In ogni caso... chapeau!
infatti, la cosa più strana è l'ultimo tratto, l'acqua che cade dall'alto sul mulino...le prime tre curve sono in discesa e appoggiate in terra, l'ultimo tratto per me rimane un mistero. l'unica anomalia del video infatti è proprio li, il modo con cui l'acqua passa dal terzo tratto al quarto.
una pompa al 3o gomito?
la struttura è una roba simile penso: http://www.youtube.com/watch?v=OHxiYM62BBk
non proprio identica, ma per rendere l'idea...
Da fissato di illusionismo stavo anche io per far notare l'anomalia fra il terzo e il quarto tratto, ma evidentemente l'hanno beccata già in tanti.

Adesso sarebbe interessante capire dove va l'acqua della parte inferiore (secondo me viene raccolta da una "grondaietta" in fondo al percorso e pompata con una pompa da acquario su lungo la colonna più a destra nell'inquadratura, ma potrei sbagliare...)
@Info

Quello di cui non riesco a capacitarmi è la tramoggia che viene coperta dal mulino
Bello anche questo, due video proprio belli. Questo poi ha tutto il fascino delle immagini di Escher :)
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Scusate, ma la cosa che a me non torna è come il mulino può rimettere in circolo il liquido.
La risoluzione non è il massimo, ma sembra proprio che la "piscinetta" sotto il mulino non si riempa, e se non si riempe come fa il mulino a ripescare l'acqua da rimettere sulla pista?
Azzardo un'ipotesi: in un angolo della piscinetta nascosto dal bordo c'è un buco verso cui cade il liquido a causa di una pendenza.
Questo viene raccolto sotto la piscinetta dove hai tutto lo spazio che vuoi per mettere una pompa che lo fa riemergere sulla salita, con un tubicino dietro la pala del mulino, che così non si vede.
haha!!
Ottimo scherzo di angolazione della camera.
Grande.
Bisognerebbe riprodurre l'inquadratura in più immagini ed in ognuna isolare parte degli elementi che ingannano il ns. cervello.
Dunque la rampa è appoggiata a terra fino alla terza curva poi c'è il trucco, l'acqua versata finisce sotto mentre quella che continua è mossa da una pompa.
Quindi il tratto finale è davvero sopra il mulino.
Ottimo gioco di prospettiva, tutti quei pezzi di legno fabbricati con cura e dimensioni variabili proprio per produrre l'effetto prospettico, davvero notevole!
Per me quando passa davanti al mulino sa tanto di green screen
Una cosa che mi sembra un po' strana e' la costruzione dell'ultimo tratto: fino alle ultime quattro colonne, tutto e' perfettamente allineato (i segmenti di colonna che danno l'illusione di continuita' sono allineati alla perfezione), mentre la cima della costruzione sembra inclinata leggermente verso sinistra di una decina di gradi. Sembra anche che le ombre sulla sommita' di queste colonne siano leggermente diverse dalle altre. Magari il video e' girato con una specie di doppia esposizione, un trucco usato in cinematografia da moltissimo tempo: una parte della scena e' coperta (in questo caso l'ultima parte in cima, tra la penultima e l'ultima curva) e viene "riempita" con una ripresa successiva. Questo potrebbe spiegare l'inclinazione strana delle colonne. In ogni caso: molto ben fatto!!!
L'illusione ottica è fattibile. Che l'acqua scenda verso l'alto per le mie conoscenze no (ad es. fosse ferrofluido qualche trucco lo si potrebbe fare). Le pompe nascoste le escluderei perché il risultato sarebbe troppo manifesto (per far superare una salita all'acqua ovviamente dovrebbero "spararla" a velocità notevole).

Per me è realizzato con qualche trucco di editing video per una volta - eppur non ci vuole una scienza - fatto bene.
Che la rampa sia in discesa è palese, i bordi si vanno rastremando. Se non ci sono effetti digitali, probabilmente una discontinuità dietro a una colonna, alimentata da una pompa.
Beh, sulle ombre ci sono diverse incongruenze e poi non riesco a capire come possa essere beffata la forza di gravità. Mi spiego versata l'acqua alla base del mulino come può (senza aiuti esterni) arrivare sopra al mulino? Qual'è la forza che fa compiere il lavoro necessario per superare la forza di gravità?
A mio modestissimo avviso si tratta di un video ottenuto sommando due video diversi in fase di montaggio, dico questo perchè alla terza curva l'acqua non è ben sincronizzata, subisce un rallentamento come si stesse fermando per poi subire una nuova accellerazzione nel tratto successivo.
Avevo postato un commento pochi minuti fa ma non lo vedo, ci riprovo e mi perdonerete se ne dovessero apparire due.

Secondo me il trucco sta nell'ultimo tratto, che in realta' e' formato da due meta' molto lontane da loro ed ad altezze ben differenti. Grazie ai bellissimi giochi prospettici di cui e' capace il ragazzo queste due meta' si fondono perfettamente tra loro, ma quando l'acqua raggiunge l'orlo della prima meta', cade in un serbatoietto di raccolta, ed a quel punto dell'altra acqua da un altro serbatoietto vene immessa nella seconda meta' (e si evince anche dall'[accellerazione improvvisa che l'acqua sembra avere). Questo seconda meta' e' l'unica che effettivamente si trova sopra il mulino.

Se fosse davvero un moto perpetuo il ragazzo potrebbe filmarlo per piu' tempo, ma si affretta a spegnere la registrazione dopo pochi secondi per paura che l'acqua del serbatoio destinata alla seconda meta', ed a cadere sul mulino, finisca, svelando il trucco.

Comunque: fantastico.
Ho trovato un accenno di spiega. Posso pubblicare il link?
@ Paolo.

Sei sicuro che non sia un semplice modellino 3D?

Sinceramente, avendo avuto qualche esperienza di modellazione, mi pare proprio fatto al computer...

Mi pare un po' troppo "netto" e sinceramente il legno mi sembra proprio una campionatura...

Anche le ombre sono abbastanza strane, per non dire assurde... Sembrano esserci due fonti di illuminazione puntiformi, una a destra ed una a sinistra della telecamera (basta vedere l'ombra dei secchi e l'ombra del tipo che si muove), ma l'una non dirada le ombre dell'altra. Inoltre la struttura ha ombre solo parzialmente coerenti e derivanti da solo una delle due sorgenti luminose (quella a destra).

In conclusione per me tutta grafica 3D.
Occhio alle ombre!!! Si vede palesemente a inizio video che tutte le ombre (ragazzo, torre e secchi) sono rivolte verso sinistra però a 00:31 quando il ragazzo passa davanti alla torre la sua ombra è rivolta verso destra mentre le altre rimangono inalterate!!!
il disegno di escher da cui è stata copiata questa fontana era sulla copertina del libro che più ho amato (e amo) nella mia vita, "il sistema periodico" di primo levi. non ho idea di come questa persona abbia realizzato il suo trucco, propendo per la computer graphic ma sarebbe tutto sommato banale, però è fantastico.
io intanto sto guardando questo...
http://www.youtube.com/watch?v=p-lPbC-STao&feature=related

la cosa più probabile è anche secondo me una collocazione strategica della telecamera.
ci penso ancora un po' (qualche mese diciamo)... §:)
è palese che è un rendering 3d... guardate i bordi della persona troppo netti in alcuni momenti mentre i capelli sono sfumati.
buona idea e buon editing video.
tutto qua
fabio.defanis ha ragione. Ma aggiungerei che da quel momento in poi (si vede meglio da 00:51 in poi, quando lui si muove) l'ombra del ragazzo sembra tranciata di netto lungo una linea sul pavimento, che passa esattamente per il bordo sinistro del terzo tratto della "salita".
Secondo voi questo che cosa può voler dire?
Ops!
Accelerazione, non accellerazzione.

Vedo che la teoria dell'editing video sta prendendo sempre più piede, del resto fisicamente è impossibile, rimangono solo due possibilità, una pompa nascosta o un montaggio. Dato che le ombre mostrano diverse imperfezioni già fatte notare da molti che il comportamento dell'acqua alla terza curva è anomalo non rimangono troppe alternative.
Ho la soluzione.

Il video è girato in un garage ad Ariccia, località nota per le anomalie gravitazionali che vi si verificano :D
Una cosa mi sembra di poter affermare con certezza: l'acqua sale senza nessun intervento del mulino all'inizio, per cui quest'ultimo è solo un elemento fittizio, che non concorre all'illusione, se non nascondendo qualcosa magari. Inoltre quando l'acqua avanza all'inizio sull'ultima rampa e quest'ultima è ancora asciutta, sembra che torni per un attimo indietro, in modo piuttosto innaturale. L'illusione resta godibilissima e complimenti all'artista prestigiatore. P.S. Paolo se sai la soluzione pubblicala fra un po'...
@usa

Tu Ariccia la conosci solo per la porchetta e il vinello
Sì, il percorso sulla terza rampa è il momento meno credibile della simulazione.
a mio avviso quella costruzione in legno non esiste fisicamente. è creata digitalmente.
Per theDRaKKaR the bloody homeopath:
a me il percorso sulla terza rampa (la penultima) non sembra anomalo. Forse intendevi parlare della quarta e ultima rampa...
Al crononauta:

Sì. Quarta rampa. Non so contare O_O
Secondo me il trucco funziona così. L'ultima rampa è effettivamente in salita., anche se non di molto. Cioè complessivamente il dislivello sopra la macina è molto più basso di quanto sembri dall'illusione prospettica.

L'acqua di per sé arriverebbe soltanto fino ad un certo punto dell'ultima rampa, alla stessa altezza di dove era partita. Ma proprio quando l'acqua è all'incirca a questo punto il ragazzo versa con un po' più di slancio, in maniera da ottenere la spinta sufficiente a superare il piccolo dislivello.

Appena l'acqua ha fatto un giro completo, il ragazzo si sposta e accende con il piede un interruttore (si nota il movimento e si sente anche un suono) che aziona un motorino che muove la ruota del mulino. A questo punto è la ruota a dare la spinta in più, necessaria a superare il dislivello, e il trucco può continuare.

Notate infatti che durante il primo giro l'acqua rallenta di molto quando passa per il tratto in salita, ma quando la ruota inizia a girare (cioè il motorino è attivato) non si nota più questo rallentamento.
"Tu Ariccia la conosci solo per la porchetta e il vinello"

È dopo averli assunti in quantità che si verificano le anomalie gravitazionali! :D
@usa

Teoria interessante :D

@Escher

Per i propugnatori della teoria del disegno: non mi spiego perché fare un modello "storto" come questo; se infatti fosse un disegno, sarebbe fatto male, stante le colonne della torre di sinistra non parallele a quelle di destra. Sembra piuttosto che ci sia un punto di fuoco prospettico verso il basso dove tutte le colonnine puntano: ciò suggerirebbe un artifizio prospettico più che un modello disegnato.
@Albertino sarebbe sicuramente la soluzione più semplice, ma la meno poetica!!! §:)
Sono d'accordo col padrone di casa e con pippi-moka, la costruzione in legno è un'interessante realizzazione della falsa prospettiva, ma c'è.
Si può ipotizzare la post-produzione digitale per quanto riguarda il flusso dell'acqua. Aspettiamo che giunga una spiegazione ufficiale.
è da escludere l'ipotesi di un modello 3d, il compositing sarebbe troppo perfetto: fermando l'immagine i contorni della sagoma ragazzo hanno l'effetto motion blur quando si pone davanti al presunto modello e le ombre che proietta sul modello stesso combaciano alla perfezione con i suoi movimenti.
senza contare che avrebbe dovuto pure simulare realisticamente l'acqua... davvero tutto troppo complicato.

molto più probabile che abbia realizzato un modello "reale" della cascata di escher nel modo riportato in questa pagina:
http://tinyurl.com/6ja54
e che abbia aggiunto una pompa nascosta.
Ai sostenitori della teoria del motorino che aziona le pale... ma come state messi? L'acqua non è mica un solido che se lanciato sale le rampe come una biglia!!!
@Stefano

Senti, stiamo giocando, perché devi fare l'arrogante?
@ pippi moka
non posso che concordare con te, ma quella struttura mi sembra troppo artificiosa.
il filmato appare come un mix tra una sequenza reale ed un cartone animato, tipo "roger rabbit"
e ricordiamo anche che solo i soldi riescono a far andare l'acqua per "l' insù"
:-)
Sul pavimento c'è dell'acqua che riflette la struttura; possibile che non si intraveda l'increspatura di un goccia? istintivamente mi vien da pensare ad una resa postproduzione dell'acqua...
Mi rimangio quello che ho detto; è completamente digitale tutta la struttura. secondo me lui vuota l'acqua in un buco nel pavimento! e poi a posteriori ha aggiunto tutto.
Mi sbagliorò ma a 0:11 il tipo oscura la 3 gamba della prima torre che a sua volta proietta un ombra sul pavimento; L'ombra sul pavimento rimane invariata.
@ b114732,
riguardo alla realizzazione del modellino bisogna considerare due ostacoli:
1- la prospettiva
2- il salto d'acqua

La prospettiva non può essere spiegata attraverso la pagina da te linkata per il semplice fatto che in questo caso abbiamo la caduta dell'acqua che da l'indicazione della verticalità tra l'inizio e la fine del percorso.

Il salto d'acqua è spiegabile unicamente attraverso una pompa o una simulazione 3D. La pompa dovrebbe assorbire l'acqua subito dopo il terzo angolo e rilasciarla nello stesso punto per superare il dislivello. Perchè mai l'acqua non dovrebbe tornare indietro lungo il percorso a minore resistenza?

L'unica possibilità che escluda il video editing è che in realtà si tratti di due parti scollegate tra loro, posizionate in modo tale da dare l'impressione di una struttura unica. Se così fosse avremmo che una parte dell'acqua fuoriesce al terzo spigolo e quella che vediamo "accelerare" nel quarto ramo del canale sia acqua immessa nel canale che segue l'effetto della forza di gravità e cade sulla ruota.

In pratica si tratta di due strutture, possono essere state realizzate fisicamente con una pompa che mette in circolo l'acqua dopo il terzo spigolo. Oppure essere unite insieme in post produzione del video (si tratterebbe quindi di una sorta di un video tagliato in due).
anche secondo me è digitale oppure un editing video.

al minuto 00.35 quando passa davanti alla struttura per versare l'acqua, vediamo passare l'ombra lungo il pavimento (seguendo in modo naturale i suoi movimentI9, ma la medesima ombra non si proietta in alcun modo sul bordo destro verticale della prima rampa, che rimane sempre in piena luce (probabilmente da una fonte di luce sulla destra).
due domande:
- ci sarà un motivo per cui il ragazzo 'impalla' completamente il modellino (o presunto tale) rispetto alla telecamera a inizio video?
- perchè c'è dell'acqua sul pavimento? un caso o serve a qualcosa il fatto che il pavimento su cui poggia il modello sia così bagnato?

... così, tanto per complicarsi un altro po' l'esistenza!
@Stefano: La proprietà di salire le rampe se lanciato non dipende dall'essere solido o liquido. L'acqua se parte da ferma arriva alla fine della discesa con un'energia cinetica pari all'energia potenziale persa a causa del dislivello, e nel tratto in salita questa energia cinetica viene di nuovo trasformata in energia potenziale, permettendole così di arrivare allo stesso livello di partenza, in realtà un po' più in basso per l'energia persa per attrito.

Se in partenza l'acqua ha un'energia cinetica non nulla, questa permette di arrivare un po' più in alto nel tratto in salita. Naturalmente bisognerebbe vedere se questo è sufficiente per arrivare alla fine della salita, e per questo bisognerebbe sapere quanto è il dislivello totale. Ma ovviamente la prospettiva è tale che il dislivello totale non si vede.

Quello che ipotizzo è che il dislivello sia in realtà molto basso, abbastanza affinché la spinta iniziale permetta all'acqua di superarlo. Questo deve avvenire solo nella prima fase; una volta attivato il motorino, non c'è più problema.
secondo me la costruzione è montata in maniera tale da ingannare l'occhio ma cmq "reale" mentre l'acqua mi sembra fatta con della grafica computerizzata se osservate attentamente il suo movimento sembra poco naturale.
Devo ammettere che anche le ombre (quelle al fondo della stanza) del ragazzo quando si china sembrano un po'strane ma non riesco a capire bene se sono davvero in CG.
Sto pensando anche ad una disposizione reale ma al momento non mi viene in mente nulla dovrei fare un modello ...
Sto cercando di creare un modello 3D della struttura. Vediamo se ci riesco. Non aspettatevelo troppo presto. Ci lavoro a tempo perso. E ne serve un bel po'...
@Stupidocane almeno 4 colonne sono mozzate e sembrano collegate al resto della struttura solo grazie al gioco prospettico, ho fatto uno screencapture e le ho evidenziate in rosso con photoshop... come posso farti/vi vedere l'immagine?
@pippi

Nel thread delle segnalazioni è stata già linkata un'immagine di spiegazione.

Per linkare una immagine è sufficiente salvare su un servizio di condivisione immagini, ad es. PicturePush, ImageShack eccetere e poi fornire l'URL dell'immagine
Il modello è completamente in piano, anzi leggermente in discesa (ci inganna la prospettiva e i pali verticali messi in modo da combaciare con gli angoli), l'acqua che si vede cadere, semplicemente cade da più in alto dell'inquadratura e si fa in modo di farla cadere in corrispondenza della retta verticale immaginaria che va dal beccuccio al mulino.
my 2c
grazie mille, vado a vedere!
Secondo me entrano in gioco 3 elementi: Il primo è l'illusione ottica: Il paviemento non è in piano e per "nascondere" questo è inclinata anche la telecamera; Il secondo è la computer grafica: Nell'ultimo tratto l'acqua si sta fermando e poi di colpo ha una lieve accelerazione. Si notino le ombre reali e quelle calcolate come quella della cascata. Terzo elemento la genialità della persona che è riuscita a combinare tutti questi elementi per creare questo fantastico video!!!
@ pippi-moka

Infatti è proprio quello che sto cercando di fare con un programma CAD. Non è facilissimo disegnare in prospettiva...

Se riesco a completarlo, faccio un filmatino mentre gli orbito attorno e lo posto.
Io mi ripeterò, ma questo a me pare un modello 3D e neanche così eccezionale. I motivi sono sempre li stessi del mio primo post.

Suggerirei quindi una rapida modifica al titolo del post, per renderlo un po' meno definitivo.
Le fonti di illuminazione sembrerebbero due; le ombre che le colonne proiettano sull'alveo non mi tornano. Anche fare un rendering 3d mi sembra problematico. Pezzi messi assieme con fotosciop e poi resa 3d dell'acqua?
@Antoniomeopata:
nella pagina che ho indicato era solo spiegare la falsa prospettiva. è chiaro che per realizzare anche il salto dell'acqua non basta quel tipo di costruzione.
se non ho certezza sul modo in cui il modello reale funziona,
sono comunque certo che non si tratta di compositing per i motivi che ho spiegato. il ragazzo è davanti al modello 3d e non viceversa. come sarebbe stato possibile realizzare questa composizione? con lo schermo verde? con il rotoscoping? in ogni caso è altamente improbabile ottenere un risultato così perfettamente realistico persino dei dettagli dei capelli e del motion blur (forse ci possono riuscire ad hollywood, con i loro potenti mezzi)
e poi l'acqua. è reale o cgi?
i casi sono 3: o è sempre reale (allora quello non può essere un modello 3d), o è sempre cgi (anche quando la rimesta nel secchio? praticamente impossibile), oppure sono riusciti ad ottenere una perfetta transizione fra il reale e il cgi (con una perizia che ha del sovrannaturale)
@Adanedhel

Perché? Sempre illusione ottica è. La cosa notevole è farla senza disegni... Cosa che stiamo cercando di capire. Disegnare Escher è più facile che scolpirlo, non trovi?
@b1144732
Io credo che abbia fatto tutto "normalmente" davanti al modello reale: Credo che abbia messo l'acqua che è arrivata fino all'ultimo tratto. Al PC ha aggiunto l'acqua che dal 3° tratto in poi si muove, cade e fa girare il mulino anch'esso "mosso" al PC. Questa è la mia teoria. Il modello reale poi secondo me visto da davanti sia completamente scomposto. Lo vediamo così grazie a prospettiva e piani inclinati.
nessuno ha notato che prima di iniziare la "salita" dopo le tre curve in discesa l'acqua sembra tornare indietro e cadere in un buco sul bordo della struttura? o sono io che me la sono sognata sta cosa? O_o
Bellissimo, tra l'altro un poster di Escher con la sua cascata è stato per anni appeso in camera mia :)
A me sembra che dopo la terza curva, quando l'acqua prima rallenta e poi accelera, ci sia come un dislivello, una sorta di altra cascata che però noi, con la prospettiva, non possiamo vedere.

Però come questo possa spiegare il tutto non lo so.
Secondo me la struttura è reale. E'costruita in piano e ne viene sfalsata la prospettiva utilizzando l'effetto provocato dai supporti di legno.

L'acqua che circola nella struttura è sicuramente fasulla. La brocca viene effettivamente riempita di liquido blu, ma quando viene versata se notate passa "magicamente" attraverso la base di legno, come se non ci fosse. Probabilmente è quello il pezzo aggiunto digitalmente, oltre all'acqua che scorre.

La ruota viene attivata o elettricamete o con il movimento dell'acqua vera che però noi non possiamo vedere perché finita in qualche antro nascosto. Dato che l'effetto dura pochi secondi probabilmente l'acqua che sparisce sotto la struttura potrebbe finire in qualche meccanismo che attiva brevemente il mulino.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Oltretutto continuiamo a parlare di acqua quando quel liquido blu potrebbe essere qualsiasi cosa. E potrebbe anche non essere un caso la colorazione blu...
io dico che è una pompetta. l'acqua fatta a computer sinceramente non mi convince, sarebbe veramente troppo perfetto come effetto speciale.... sto vedendo il video a tutto schermo sul 21 pollici e si vedono certi dettagli assurdi... tipo piccoli schizzi d'acqua che saltano dal mulinetto... o le increspature del liquido...
Anche secondo me simulare l'acqua sarebbe troppo difficile. E la struttura pare proprio reale, l'ombra sulla colonna in alto a destra è completamente diversa da quella sulla colonna a sinistra: la prima ha un lato in ombra, l'altra no.
a me sembra palesemente computer grafica. Guardate l'acqua come "invade" il canale prima di precipitare, e poi il movimento del mulino. Ben realizzati, ma a uno sguardo poco + che attento sono abbastanza irreali. CGI.
La struttura è reale e in piano.
I montanti servono a forzare la prospettiva, non sono collegati fra loro e potrebbero essere stati aggiunti digitalmente.
L'acqua è reale fino a metà del quarto piano, poi è elaborata digitalmente, come naturalmente la cascata.
A me l'acqua sembra finta e poi ho notato che il mulino non inizia a girare quando comincia a gocciolare l'acqua, ma quando lui si sposta di lato (come se azionasse un meccanismo col piede)
Il primo e il terzo tratto della struttura sono rastremati per fornire la pendenza necessaria a muovere l'acqua, per questo penso che sia reale.
Forse un chiarimento a coloro che ipotizzano far finire l'acqua in un foro: quando l'acqua è versata lo strato che si crea vicino al punto di caduta è troppo sottile per poter apprezzare il colore blu che si ripresenta sui bordi quando lo spessore aumenta nuovamente.
Poi una critica: davvero dobbiamo gridare alla computer-grafica ogni volta che non troviamo una spiegazione razionale? Una volta almeno si urlava al miracolo divino!
Stiamo elogiando i computer e i programmatori a divinità del mondo moderno o siamo troppo pigri per spremerci le meningi e chiederci il perchè delle cose?
Nel primo caso saremo schiavi nel secondo saremo poveri, potremmo chiamarlo il Medioevo Hi-Tech!
Buonasera,
avete mai visto questo?
http://www.youtube.com/watch?v=hAXm0dIuyug&feature=player_embedded
@turi

Sì, l'avevo vista: maledetta illusione ottica :) Per questo penso che bisognerebbe dare più credito alla possibilità che il mulino sia reale e che noi lo vediamo da una prospettiva che ci inganna.

Non concordo con Estrangeddc, che trovo esagerato, ma indubbiamente prima di gridare alla grafica al computer bisognerebbe escludere la possibilità che tale effetto sia fatto senza di essa, per un mero principio di economia.
ora, è da un pò che ho studiato le ombre nel disegno tecnico ma quelle che il bricco proietta sulla struttura, mentre il ragazzo versa l'acqua (sec. 38-45), mi sembra strana: è come se la pedana di legno non fosse appoggiata a terra, l'ombra rientra sotto di essa, non è continua sul profilo del legno, come invece dovrebbe essere.

quindi, le ombre hanno qualcosa di strano, come siano ottenute non saprei.
Ma è normale che, mentre il mulino gira, nella piscinetta non ci sia neanche più una goccia d'acqua?
@turi

Sì, molti di noi l'hanno visto, e mi hai anche risparmiato il tempo di cercarlo :D

L'unica cosa che non torna nel caso del nostro video, rispetto a quello (davvero notevole) da te linkato, è la ridiscesa dell'acqua verso il punto iniziale.

È difficile pensare a un fenomeno interamente derivato da inclinazione e illusione prospettica, per questo motivo molti hanno ipotizzato un "aiutino", sia esso un intervento di computergrafica o una pompa :)
"Guardate l'acqua come "invade" il canale prima di precipitare"

il movimento le sembra innaturale perché la prospettiva è innaturale.
"quindi, le ombre hanno qualcosa di strano, come siano ottenute non saprei."

A me invece sembra strana, eccessivamente estesa, l'ombra proiettata sulla faccia del ragazzo mentre versa, che presumibilmente dovrebbe essere quella della 'torre' che gli è più prossima.

In più la parte sommitale della stessa torre è storta rispetto al resto della struttura, il che fa pensare ad un gioco prospettico realizzato in maniera non impeccabile.

Ci sono almeno due fonti di illuminazione, una alla destra dei secchi e una alla sinistra dell'inquadratura (dietro al ragazzo, quando sta accovacciato), e non credo affatto che la loro collocazione sia stata casuale ;)
Il mulino È reale. Le ombre non corrispondono semplicemente perché gli oggetti non sono dove il nostro occhio crede che siano.
Per quanto mi riguarda, mi sembra che le torri siano allineate dove madre natura le vorrebbe, lungo il primo tratto del canale, quello che sembra esssere appoggiato a terra. L'idea mi viene dalle ombre che il ragazzo proietta sulla costruzione. Passando davanti alle luci, prima diventa scura la torre alta, poi quella bassa.
@Sir

Sì, questo spiegherebbe l'apparente disallineamento delle colonnette: è creato dalle rampe. Se si togliessero le rampe le colonne apparirebbero prospetticamente armoniose tra loro.

A questo punto, dato per vero che le torri sono reali, le rampe cosa sono?
un'altra cosuccia interessante è che la paratia esterna in uscita dalla prima curva sembra essere sullo stesso piano del pavimento, alla stessa altezza della rotella gialla. Si vede tra il secondo 4 e 5, quando il ragazzo proietta l'ombra sulla rotella, sulla paratia e sullo sfondo dietro, più lontano.
la paratia esterna dopo la prima curva finisce (o viene sovrapposta da qualcos'altro) dove finisce l'ombra al tempo s4/s5. La paratia interna dopo la prima curva, invece, sembra collegata alla torre alta, perché il ragazzo non vi proietta ombra, nello stesso momento.
@Sir

Tu mi stai leggendo nel pensiero... Io stavo pensando che il percorso dell'acqua è praticamente piano e in corrispondenza delle colonnine le colonnine sono colorate in modo che in alcuni punti sembrino la paratia: in questo modo le colonnine non sembrano davanti alla paratia, e si crea l'illusione che la paratia sia raccordata alle colonnine.
in alto, in cima alla torre, subito prima della curva e della cascata, le paratie sono collegate alla cima della torre, ma il piano dove passa l'acqua sembra essere sfalsato, e visibile in quel punto solo tramite illusione. Il motivo è sempre l'ombra, che bagna le due paratie ma NON il piano dove scorre l'acqua.

(scusate i post fiume).
Rimane il problema del percorso dell'acqua..
ancora: la colonna su cui si vede inserirsi il perno della ruota gialla (quella centrale tra le tre visibili della torre alta), non è continua. Subito sopra la ruota, dove c'è la paratia, il pezzo che dovrebbe essere a contatto con la base e la paratia sembra essere da un'altra parte, perché non si illumina insieme al resto della torre a cui sembra appartenere.
Video davvero bello!
E' la seconda realizzazione di un'opera di Escher che vedo in pochi mesi (l'altra è la scala che sale/scende sempre che appare in Inception).
Le vostre analisi sono (come sempre) acute e interessanti ma......... a nessuno è venuto in mente che possa essere anche tutto reale?
Mi spiego meglio, esiste una disciplina chiamata "magnetoidrodinamica" che si occupa dello studio della dinamica pilotata dei fluidi.
E' possibile muovere un fluido (acqua salata) senza l'uso di meccanismi mobili e moventi e senza parti visibili.
Io lo ho fatto, per gioco, e credo proprio sia possibile far andare l'acqua in salita (una salita discreta).
Questo fenomeno unito a un buon posizionamento della camera può rendere questo filmato reale senza l'uso di computer grafica.
Il mio esperimento di MID è visibile (male) qui: http://www.youtube.com/watch?v=Z-78AIV3eSo
Guardate che l'Escher-trabiccolo è piuttosto sbilenco o_O
@usa

1) È un'ora che lo diciamo.
2) Smettila di usare quell'orrido servizio di sharing.
Sarebbe bello rifarlo. Dimostrare agli scettici (niente colpi in faccia e sotto la cintura, grazie) che non è CGI.

Un po' di legno, una pompetta ad immersione, colla VVVinilica e taaanta pazienza...
non capisco cosa ci sia di male a dire CGI, attualmente non è cosi costosa e con Blender si può fare anche il compositing. L'illuminazione poi è cosi particolare che davvero non è impossibile pensare al ricorso al computer. Inoltre la struttura puo anche essere reale (non è difficile da fare) deve ritornare tutto in colonna per far girare il mulino. A questo punto creare il dislivello e l'illusione prospettica aumenta enormemente il numero di vincoli
Se guardate su youtube, troverete diversi modelli che, guardati dal punto di vista giusto, danno l'impressione di vedere quella strana struttura. Per quanto riguarda l'acqua, tutto il trucco sta dietro alcune delle "colonne": se ci fate caso, si vede bene che l'acqua che compare da dietro la colonna non è la stessa che ne fuoriesce, perché ha una turbolenza o una portata diverse. evidentemente l'acqua che arriva cade in un buco, e quella che "parte" arriva da una pompa. Questo è particolarmente evidente nell'ultima "curva". Comunque, devo dire che il lavoro è fatto benissimo e l'illusione perfetta. Non credo ci sia stato bisogno di alcun trucco digitale.
"@usa

1) È un'ora che lo diciamo."

Ah, non l'avevo notato. Chiedo venia, ma non mi scappello perché è un blog per famiglie :D

"2) Smettila di usare quell'orrido servizio di sharing."

Uff, solo perché devi aspettare 40 secondi? Imageshack adesso vuole la registrazione per permetterti di copiare il link diretto: ma tu pensa che pretese! :D
@Usa

1) Fai schifo.
2) C'è PicturePush per esempio. E altri che non mi vengono in mente. La prossima volta chiedi ai tecnici, prima di prendere iniziative :D
"Comunque, devo dire che il lavoro è fatto benissimo e l'illusione perfetta."

Il lavoro è fatto bene, ma l'illusione non è perfetta. La torre di sinistra è visibilmente e ridicolmente storta :D
"La prossima volta chiedi ai tecnici, prima di prendere iniziative :D"

Quando ci saranno, chiederò ai tecnici. Quando ci saranno. :D
guardando le ombre inoltre sembra che i canali "orizzontali" siano tutti sulla stessa verticale,
gli altri canali, in particolare il "più basso" non mostra alcuna traccia d'ombra. Evidentemente non è nel cono d'ombra ma fuori verso destra o verso sinistra ...
Quando ci saranno, chiederò ai tecnici. Quando ci saranno. :D

Sono così tecnico che sul comodino invece della sveglia ci ho cron

PS Allora la facciamo la cosa di Inverecondo? Dai!
A proposito: sembra solo a me che il primo canale non poggi per terra per tutta la sua lunghezza? Guardate in corrispondenza della vaschetta: sembra sollevato dal pavimento.
"PS Allora la facciamo la cosa di Inverecondo? Dai!"

No, mi sono offeso :( E poi voi la volete fare per lucro, io invece la farei 'a gratis' (e a tempo perso, che noi 'tecnici' abbiamo da fare, sà?) :P
@usa

Perché tu fai l'informatico gratis????

PS Iscriviti al forum così ne parliamo lì :)
guardate che ho parlato di CGI non certo per denigrare l'autore, ma perchè ho guardato attentamente il video.
Guardatelo in HD a tutto schermo:
-il modello è troppo "lucido" e illuminato
-la base poggia a terra in maniera anomala, sembra quasi che fluttui
-la ruota del mulino è palesemente finta: rendering nemmeno troppo di qualità, inoltre gira in modo strano
-l'acqua è la cosa peggiore: movimento innaturale sia nel canale che nella cascatella

per me è CGI
Non ci resta che localizzare il ragazzo, farlo parlare e sparaflasharlo: chiamo i MIB ;)
per me è CGI

OK. Ma per lui? Voglio dire, ce lo svelerà il trucco prima o poi?! :-)
A me l'acqua sembra palesemente finta. E comunque non c'e' modo che giri in maniera continua senza fermarsi. Quindi come minimo il movimento dell'acqua e' "disegnato".

Inoltre il colore dell'acqua dovrebbe essere diverso a seconda dello "spessore". Invece sembra trasparente sempre allo stesso modo, anche questo e' sospetto.
La "torre" apparentemente storta mi sembra tipica della visualizzazione prospettica (aberrata) di alcuni programmi di renderizzazione e modellazione 3D. Provate, se lo possedete, a disegnare un parallelepipedo con autocad, applicare un qualsiasi legno come materiale, attivare le ombre senza disattivare l'autoilluminazione e, dopo aver correttamente posto la macchina fotografica, realizzare un render. Guarda caso otterrete un'immagine estremamente simile a quella del video: anche la "strana luminescenza" del legno.
Ripeto: E' UNA QUESTIONE DI ANGOLAZIONE DI RIPRESA!!!
E' il mulino a fare girare l'acqua!!!

Grande. Ottimo lavoro.
Ragazzi... Domenico Schietti muore se vede questo video... :-D
@Rodri

ROTFL

Speriamo che non voglia fare un video della sua caldaia a dinamite :D

PS Perché non ti iscrivi al forum? :-)
il ragazzo pare fare una specie di conto alla rovescia, segno che di fronte a lui non c'è assolutamente nulla e non vuole sbagliare il timing
@web

Io ho letto i suoi cenni come partecipazione e soddisfazione...
il tipo è davvero garrulo
@Federico

In che senso?
Ma perchè il protagonista ha tanta fretta di coprire la scena al termine? perchè c'è un mulino che a breve smetterà di girare o perchè non può permettersi di disegnare più di tot celluloidi di animazione? (Se un'animazione d'acqua viene loopata se ne accorge chiunque, se la osserva specificatamente.)
questo è in tema

http://tinyurl.com/4hf2a35

questo c'entra un po' meno ma è carino

http://tinyurl.com/4spg294

:-)
Dico la mia senza leggere tutti i messaggi.
L'acqua che cade sul mulino, non e' la stessa acqua che lui versa dalla tazza. L'acqua che lui versa dalla tazza finisce in qualche diavoleria tra la terza e la quarta curva. Un dispositivo sincronizzato fa si che noi vediamo l'acqua continuare il suo percorso, poi cade sul mulino e da li finsce in un serbatoio. Inoltre penso che la vaschetta del mulino abbia una fortissima pendenza in direzione del secchio bianco a destra del video.
Bellissimo video assolutamente geniale.
Secondo me noi finiamo di vedere l'acqua che lui versa dalla terza curva in poi. La parte di struttura che vediamo dalla terza curva in poi e' appesa al soffitto e i canali sono decisamente piu stretti dei canali all'inizio del del percorso, quindi e' necessaria una quantita' d'acqua decisamente inferiore per fornire al nostro occhio l'effetto desiderato. INteressante notare anche l'ombra del ragazzo sul tavolo da lavoro sullo sfondo. L'ombra si vede sul tavolo,ma non su tutta la struttura. Quindi sono sempre piu' convinto che la struttura sia appoggiata a terra fino alla terza curva, poi sospesa dall'alto. La vascetta col mulino e' pendente e il mulino stesso ha una forma particolare per fornire la giusta prospettiva al nostro occhio.
@ilpeyote

Visto dalla giusta prospettiva quel coso sarà tutto storto :-)
Ho notato una cosa, non so se può essere utile: l'acqua invade totalmente la prima e la quarta rampa, mentre nella seconda e nella terza si concentra tutta da una parte e lascia una zona asciutta. Questo può semplicemente voler dire che queste rampe hanno una lievissima pendenza longitudinale, oppure suggerisce altro?
E poi sono pazzo io oppure anche voi vedete il riflesso delle colonne sulla struttura stessa? :O
E' strano non solo il riflesso in sé ma anche il fatto che esso rimane inalterato al passaggio dell'acqua, non c'è neanche un minimo di diffrazione.
Già è stato osservato sopra da qualcun altro: l'unica anomalia evidente è la breve durata. Questo tendenzialmente esclude ogni spiegazione che permetterebbe di fare un filmato lungo il doppio.

Quindi? Quindi c'è un serbatoio che si svuota (o uno che si riempie). Ciò collima con la spiegazione data da diversi, relativa all'ultima rampa.
Ho visto e rivisto il filmato, spesso frame per frame.

Per trovare la soluzione dell'enigma è necessario soprattutto studiare le posizioni delle luci e delle ombre.
Le informazioni maggiori ce le dà il ragazzo quando bassa davanti all'oggetto.

Ecco i miei appunti:
1- L'ovvia presenza di una luce molto forte proveniente da destra che crea la maggior parte delle ombre visibili. Serve ad annullare il più possibile le altre ombre create dalle altre due fonti luminose (a mio avviso ce ne sono altre due provenienti da sinistra). Questa luce crea un'ombra al di sotto della vaschetta col mulino che fa capire che tale vaschetta (e il resto della rampa) è in realtà leggermente rialzata rispetto al pavimento (basta controllare bene l'angolo più in basso della vaschetta e l'ombra che proietta).
2-Ogni volta che il ragazzo passa sulla sinistra si vengono a creare più ombre che fanno capire che l'oggetto è in realtà costituito da 3 pezzi separati tra loro.
Numerando i tratti di rampa lunghi (che sono quattro) a partire dal mulino, abbiamo il tratto 1 che sta poco al di sopra del pavimento (ed è rialzato per raccogliere l'acqua che cade), i tratti 2 e 3 e infine il tratto 4. Infatti sia alla prima, sia alla terza curva è percepibile un comportamento un po' particolare dell'acqua, che appena superate le curve ha un andamento un po' più movimentato che tradisce la presenza di due pompe.

Come però siano state sincronizzate le pompe non sono riuscito a capirlo. Penso però che il ragazzo abbia fatto molte prove e poi abbia registrato quella che è risultata più credibile.
Quasi tutte le ombre sulla costruzione sono disegnate.
Ci sono almeno 4 punti luce.
Tutta la roba sparsa attorno non è stata messa a caso, pure alcune ombre sul pavimento e sul registratore sono fasulle.
===Attenzione. Contiene spoiler.===
Segnalo che in questo articolo di BoingBoing viene data una possibile spiegazione.
Questa spiegazione spiegherebbe il rallentamento l'apparente differenza di portata tra la penultima e l'ultima rampa.

Piccola considerazione personale: trovo triste notare come la CG stia diventando la spiegazione universale a qualsiasi cosa misteriosa.
è acqua omeopatica, le hanno fatto vedere la strada una volta e lei se la ricorda, anche se è in salita!
Mi sembra molto più semplice. Dietro alle colonne della penultima torre o meno probabilmente fuori campo ci sono piccole ma potenti ventole che spingono l'aria su per la salita finale. Il movimento dell'acqua mi sembra compatibile, via via che l'acqua aumenta si guadagna momentum.
Cos'è il momentum?
@Acca

Momento
@stringa esadecimale

Dubito, sulla superficie dell'acqua non si vedono le tipiche increspature generate da un flusso d'aria.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@theDrakkar
@Acca

Momento


Ehm no, in realtà l'utente col codice esadecimale ha semplicemente usato la traduzione inglese di inerzia. Momentum e momento sono falsi amici.
Lo ignoravo! Grazie Gwilbor :-)
I siti anti-bufala come forgemotori parlano di Computer grafica, CGI,
http://forgetomori.com/2011/miscelaneous/a-homemade-eschers-waterfall/

But on watching the video in higher resolution, the shadows and reflections, I suspect it is yet another damn good CGI job. Damn good.

Speaking of which, the Jonathan Post video has been solved, it was the superb work by a pair of Brazilians, Luis Carone and Daniel Dias. CGI work, that is.
"I siti anti-bufala come forgemotori"

...che è la sezione di forgetomori dedicata alle 2 e alle 4 ruote :D
Però, Gwilbor e theDRaKKaR, se rispondete al posto dell'utente come faccio io a mostrare che è un ignorante (oppure un madrelingua inglese che conosce male l'italiano)? Mi rovinate l'effetto... :-(
Chi parla di CG non ha assolutamente presente i limiti attuali della CG: perfino nei film da centinaia di milioni di euro si vede cosa è fatto al computer e cosa no. Fosse davvero in CG per me sarebbe molto più incredibile di un oggetto fisico (che ha già dello straordinario). E' tutto troppo verosimile, ma poi il liquido non lascia dubbi: altro che CG, quello è liquido vero e basta.

Una soluzione che m'è venuta in mente dopo a quella del video editing è l'uso effettivo di una pompa unita al gioco con la prospettiva: nulla vieta che l'ultimo tratto (quello passato il penultimo angolo) sia in realtà più vicino al punto di osservazione di quel che possa sembrare, e quindi si chiuda effettivamente sulla verticale del mulino: a questo punto basterebbe far fluire l'acqua da dietro la colonna più a sinistra della "torre" di destra perché il tutto funzioni.

Tra l'altro è anche pensabile che quello stesso pezzo ne nasconda un altro, reale proseguimento del percorso dell'acqua versata dal ragazzo, che faccia da serbatoio.

Non penso di essermi spiegato tuttavia ci spero =)
è acqua omeopatica, le hanno fatto vedere la strada una volta e lei se la ricorda, anche se è in salita!

LOL
Segnalo che, fra i molti video che in questi giorni lo hanno citato, quello che dà la spiegazione più plausibile del gioco di prospettiva della struttura in legno:

http://www.youtube.com/watch?v=bebbtl3-wH8

Ma il mistero del percorso dell'acqua colorata di blu rimane.
Fra i video commentati dall'autore stesso ve n'è uno di un giovane di Taiwan in cui l'acqua da una vaschetta posta a un livello inferiore va a un contenitore a un livello superiore.

http://www.youtube.com/watch?v=JxWDRbVkkf0

Ma lì è tutto più facile, c'è una pompa a vuoto e l'acqua scorre sempre in un tubo. Qui l'acqua scorre libera. :-/
Errata corrige: Segnalo [senza il che].
forse qualcuno ha già visto questo link, lo posto lo stesso http://www.geekosystem.com/escher-waterfall-machine-solution/
@Rubio

Era già stato postato (via Boing Boing) da verduz al commento 130.

Da quel poco che ho capito è la soluzione più probabile.

Combacia con l'ombra della torre a destra che si vede dove si trova la scatola d'allumino con i due cacciaviti gialli e il comportamento anomalo dell'acqua al min 0.45; prima si ferma allagando tutto il canale e poi prende velocità correndo lungo il fianco del canale come spinta da una pompa.
Aggiungo che, secondo me, al secondo 45, c'è una discontinuità nel verso di oscillazione dell'acqua nel secchio...
Quoto verduz, anche su LN ne parlano
credo di averlo beccato: i bordi dei canali sono sempre piu bassi, fino all'ultimo tratto sopra il mulino: lo si capisce dai gradini discendenti. All'inizio sarà sui 15 cm, in fondo solo due o tre. L'ombra a sinistra della struttura è bassa e evidenzia solo le torri. Vuol dire che è tutto in piano, in leggera discesa ed è appoggiato sul pavimento, tranne che per la torre sopra il mulino: questa è effettivamente sopra. Una pompa autoaddescante, con i tubi nascosti dietro l'ultima colonna, raccoglie l'acqua all'ultima curva e la riporta in alto. Provate a fare un fermo immagine e con un cartoncine guardare a blocchi, coprendo o tratti del percorso o le le "finte" colonne. Sono loro che falsano la prospettiva facendola credere una struttura complessa in verticale: UN GENIO

ciao Valter
Ciao a tutti,
mio primo post qui dopo anni di lurking, ma non ho resistito :D

La tesi di BoingBoing.net è ben motivata, ma imprecisa (il punto B non è separato dal tracciato, si vede bene che l'acqua passa anche da lì a 1.05 e poi ha un'ombra continua con il resto del percorso).
Secondo me, però, ci va vicino.

Oltre alla prospettiva forzata (la forma del tracciato tutto dev'essere molto più complicata e "storta" di quanto non venga descritto e non appaia), però, credo ci sia da includere anche un certo gioco di prestigio.
A mio avviso l'acqua che arriva alla terza curva non è la stessa che attraversa il quarto tratto e poi cade sul mulino.
In qualche modo il primo flusso aziona un meccanismo che permette il deflusso di circa un litro d'acqua sapientemente nascosta prima del quarto tratto (altrimenti non si spiegherebbe ancora perché il ragazzo interrompa la ripresa a 1.20). Niente pompe - e niente CG, né trucchi di montaggio -, solo un ben congegnato gioco di prestigio.
Non ho idea, però, di come si possa realizzare. C'è un prestigiatore in sala? :D
http://leganerd.com/2011/02/19/il-trucco-del-mulino-di-escher/

LN spiega come hanno fatto.
Andrea.
Volevo segnalare una ipotesi diversa da quella della prospettiva forzata; il magnetismo.
Se ne parla nei commenti di un articolo che tratta lo stesso video su Scientificando
Volevo segnalare una ipotesi diversa da quella della prospettiva forzata; il magnetismo.

Occam non ti dice niente?

Comunque l'acqua non si magnetizza, neanche se ci metti dentro la limatura di ferro. E anche se lo facesse, non potresti trasportarla come se fosse un motore elettrico.

Invece vorrei ricordare a tutti che, dato un disegno bidimensionale, esistono infiniti solidi tridimensionali che visti da un determinato punto si proiettano esattamente come appare nel disegno. In altre parole, non è detto che le cose stiano esattamente come nel disegno di boingboing, ma ci sono altri modi di costruire una struttura che sembri quella di Escher, e io ho l'impressione che appunto sia stata usata una struttura diversa. Per esempio, una simile a questa
@By-Tor,
hai fatto il primo commento, ma ottimo.
La soluzione di boingboing, ripresa anche da altri è sbagliata. L'acqua al minuto 1.05 effettivamente sborda, inoltre anche prima si vedono dei riflessi sulla paratia provocati dall'acqua a partire da 0.46.
Per Andrea

LN spiega come hanno fatto.
Andrea.


No, Leganerd riporta la spiegazione di un utente che ha commentato il video, origamimavin. Non è l'unico: gli fa eco Bluerepper:

http://tinyurl.com/6c36bpp

La parte riguardante la falsa prospettiva, diciamolo, è quella che dà meno problemi. Tutte le ricostruzioni proposte potrebbero andare bene, non esiste una ricetta unica per realizzare quell'illusione ottica.
Il vero problema è capire come faccia l'acqua a seguire un percorso (apparentemente) così fluido e privo di interruzioni e accelerazioni. Origamimavin sostiene che il video è stato girato in due tempi e poi ricomposto, ma il giovane non esce mai dall'inquadratura: come potrebbe assumere esattamente la stessa posizione proprio nel punto desiderato?
Per Icaro69

Volevo segnalare una ipotesi diversa da quella della prospettiva forzata; il magnetismo.
Se ne parla nei commenti di un articolo che tratta lo stesso video su Scientificando


L'ipotesi è interessante, si tratta dei ferrofluidi. Non ne capisco molto, ma online ho trovato descrizioni di materiali molto più viscosi dell'acqua, simili all'olio minerale, e quindi si attagliano male al video in questione. In più, materiali di questo tipo tendono ad aggregarsi secondo forme strane lungo i campi magnetici, non a scorrere costantemente. Si vuole ipotizzare che sotto quella semplice struttura in legno c'è un meccanismo come quello dei treni a levitazione magnetica? Tecnicamente è possibile, ma è costosissimo...
Rettifico il mio commento precedente dopo aver visto il seguente video, realizzato al Physikshow dell'università di Bonn:

http://www.youtube.com/watch?v=KS3mT9eCDVw

Il composto per creare il ferrofluido, solfato rameico, dà all'acqua un colore blu, simile al liquido del video ispirato al Waterval di C.E. Escher. A quanto ho capito dalla didascalia, è applicato un campo magnetico e due campi elettrici.
Incidentalmente, la persona che fa la dimostrazione parla tedesco, e il giovane mcwolles è tedesco.
Applicazione molto interessante! :-)
Ancora tutti a dormire stamattina, neh?
Sono solo io che non vedo più il video incastonato, solo uno spazio bianco? Eppure su Youtube è sempre lì.
Io il video continuo a vederlo normalmente.
Ho parlato di ferrofluido al commento #17 e l'ho fatto perché oltre a conoscerlo c'ho anche giocato. Tuttavia non l'ho considerato per via della sua viscosità e del suo colore.

Il video postato da Accademia è interessante perché mi mette a conoscenza di un'altra forma di ferrofluido compatibile con il "mistero" di cui stiamo parlando.

Per me il disegno presente nei link postati da diverse persone (l'ho visto solo adesso nel post di Rubio) si avvicina all'ipotesi che facevo io nel mio ultimo post. In realtà basterebbe spostare la colonna in corrispondenza della lettera C nell'angolo a fianco la lettera A (in pratica: spostarla dal secondo piano al primo piano). A questo punto potrebbe nascondere una "sorgente" di acqua, che tra l'altro potrebbe tranquillamente venir pescata "in tempo reale" da dove termina il percorso in piano: è pensabile un tubo che raccoglie l'acqua e la pompa fino all'ultimo tratto. Basta che rimanga prospetticamente nascosto dalla colonna di cui prima, e basta che sia già pieno di acqua, onde evitare del lag tra quando l'acqua arriva e quando compare nell'ultimo tratto.

In ogni caso secondo me è una di quelle cose che se ti dicessero di farla diresti "è impossibile", ma se te la mostrano già fatta alla fine arrivi a più di una soluzione. Il che vuol dire che, come mi dicevano a scuola, "ha le capacità ma non si applica". E questo mi sa purtroppo che vale a 360°.
Ho controllato bene la ricostruzione di boinboing.
Nessuno finora si era accorto che è sbagliata in partenza,cioé è sbagliato il PRIMO disegno.
L'errore più grave (ce ne è più di uno) è che l'ultima curva (quella più in alto) non è DIETRO la torre, ma LATERALMENTE.
@Accademia dei pedanti
Rettifica opportuna, in quanto, come hai ben constatato, ci sono ferrofluidi non particolarmente viscosi, anzi, e per il giochino non c'è certo bisogno di un arsenale come quello dei treni a levitazione magnetica; il video che hai segnalato è una buona dimostrazione del concetto di elettromagnetismo segnalato sui commenti dell'articolo di Scientificando di cui parlavo.

@Fx
Ho parlato di ferrofluido al commento #17 e l'ho fatto perché oltre a conoscerlo c'ho anche giocato. Tuttavia non l'ho considerato per via della sua viscosità e del suo colore.
Come puoi ben vedere dal video segnalato da Accademia dei pedanti (com.N 157), il colore è molto simile ed anche la viscosità, tu dici di averci anche giocato, ma continui a seguire l'ipotesi diverse, forse a ragione...
Però l'elettromagnetismo potrebbe permettere una ricostruzione simile, non facilissimo da realizzare, ma fattibile.
Per Icaro69

Rettifica opportuna, in quanto, come hai ben constatato, ci sono ferrofluidi non particolarmente viscosi, anzi, e per il giochino non c'è certo bisogno di un arsenale come quello dei treni a levitazione magnetica; il video che hai segnalato è una buona dimostrazione del concetto di elettromagnetismo segnalato sui commenti dell'articolo di Scientificando di cui parlavo.

Tengo a precisare che il video l'ho trovato da solo: su Scientificando parlano genericamente di liquido blu, senza specificare la composizione e senza fornire esempi.
Mi piacerebbe trovare un video che mostra un ferrofluido che sale a velocità più moderate di quella nel video del Physikshow dell'università di Bonn. La cosa che più affascina è la naturalezza con cui il flusso d'acqua procede in salita nel video di McWolles. Lo avrei escluso se la forza motrice fosse stata un campo magnetico, ma probabilmente è possibile.
Qualcuno può segnalare altri video di ferrofluidi in salita? :-)
Ecco la mia ricostruzione:

http://img37.imageshack.us/i/torre3.jpg/
Scusate, però poi non parlate male dei complottisti... le vostre ipotesi stanno scadendo al livello di boyager... e state perdendo di vista l'obiettivo. Se veramente il nostro amico avesse realizzato un meccanismo per far salire un fluido, che bisogno avrebbe avuto di inserirlo in una struttura "impossibile" come quella di Escher? State dimenticando che quella struttura NON E' FISICAMENTE REALIZZABILE SENZA INTERRUZIONI dello scivolo! E invece è tranquillamente realizzabile con tutto il percorso in discesa, discontinuità a parte. Quindi usare un fluido che sale avrebbe aggiunto, non tolto, complicazione al sistema.
Piuttosto, perché non provate, sempre a proposito di oggetti impossibili (ma alla rovescia: qui si tratta di un oggetto che sembra plausibile, al contrario della struttura di Escher), a scaricare questo file, a stamparne una delle pagine e a costruire l'oggetto contenuto? Non ci vogliono più di cinque minuti, è divertente e in ogni caso farà felici legioni di figli, nipoti e frugoletti vari.
Buona domenica!
@Marco:

Sì, anche a me sembra che la tua ricostruzione sia quella corretta. Il punto 2, fra l'altro, si vede moto bene nel filmato. Il punto 3 un po' meno,e forse potrebbe essere anche spostato rispetto a come lo hai disegnato tu. Aspettiamo che il nostro amico sposti di un centimetro la telecamera... (se mai lo farà!)
@Accademia dei pedanti
Merito a te per aver trovato il video.
Per quanto riguarda Scientificando è vero che inizialmente si parla di liquido bluastro (è un ragazzino di 15 anni), ma nel commento N°2 (Gaetano) parla chiaramente di ferrofluido ed elettromagnetini portando ad esempio il funzionamento dei rotori dei motori elettrici.
In molte delle discussioni sul web si parla di illusione ottica, di prospettiva forzata, di alterazione CG; per la prima volta (non so se anche da altre parti) in una delle tante discussioni ho sentito qualcuno formulare una ipotesi diversa ovvero l'elettromagnetismo (su Scientificando). Quindi merito a te per il video, ma merito anche a loro per l'ipotesi proposta.
@Riccardo (DOC)
Perchè se avesse fatto un semplicissimo video che mostra un fluido che va in salita (come quello segnalato da Accademia dei pedanti), noi non staremo qui tanto a parlarne.
La cosa geniale (e virale) è stata proprio quella di celare un meccanismo fisico realizzabile in una struttura come quella di Escher, irrealizzabile fisicamente. E' la combinazione di diverse cose a rendere questo video così "chiacchierato" e credo che l'amico tedesco abbia progettato questa "viralità" a tavolino e con molta premeditazione. Il suo scopo era quello di fare un video che richiamasse molti visitatori, ha quindi simulato una cosa impossibile e l'ha realizzata con concetti fisici molto semplici, ma ben nascosti.
Chiaramente siamo sempre nell'ambito delle ipotesi
Per favore, abbandoniamo l'ipotesi dell'elettromagnetismo che mi sembra molto peregrina.
Appelliamoci al rasoio di Occam e teniamo i piedi perterra.
Per Riccardo (D.O.C.)

Scusate, però poi non parlate male dei complottisti... le vostre ipotesi stanno scadendo al livello di boyager...

Stiamo giocando. Una volta tanto non dobbiamo salvare il mondo. :-)

e state perdendo di vista l'obiettivo. Se veramente il nostro amico avesse realizzato un meccanismo per far salire un fluido, che bisogno avrebbe avuto di inserirlo in una struttura "impossibile" come quella di Escher?

Perché è un omaggio a una famosa litografia di Maurits Cornelis Escher del 1961, Waterval (cascata), visibile a terra nell'angolo destro.

State dimenticando che quella struttura NON E' FISICAMENTE REALIZZABILE SENZA INTERRUZIONI dello scivolo!

Ma no, coi giochi di finta prospettiva e gli sfondi disegnati si può realizzare. Tutt'altra faccenda è sfidare la forza di gravità.
Delle due l'una: o è una struttura unica, senza interruzioni, nella quale l'acqua, o meglio il ferrofluido, scorre in salita grazie a campi elettrici e magnetici; oppure è una struttura interrotta, e allora è indispensabile un raccordo per il flusso d'acqua fra due punti non comunicanti.
La terza ipotesi, la postproduzione digitale, è la meno poetica. :-(
Per Marco

Ecco la mia ricostruzione:

http://img37.imageshack.us/i/torre3.jpg/


Anche a me all'inizio pareva strano che al passaggio del giovane venisse proiettata l'ombra prima su quella torretta, e poi sul resto della struttura.
Poi mi sono accorto che il giovane tiene in mano la brocca blu, all'altezza della cintola: è quella la prima cosa che fa ombra, e dimostra fra l'altro che quella parte è effettivamente in alto, a poco meno di un metro di altezza.
Il resto del corpo fa ombra un secondo dopo su tutta la struttura.
Se siamo in vena di riconoscimenti, ho citato il ferrofluido un giorno abbondante prima che uscisse su Scientificando.

Icaro: se leggevi la frase dopo dicevo per l'appunto che quello che ho qui io è fatto così, mentre Accademia mi ha portato a conoscenza di un altro tipo di ferrofluido.
Per Marco

Per favore, abbandoniamo l'ipotesi dell'elettromagnetismo

Ferrofluidi, prego.

che mi sembra molto peregrina.

E perché? Io un video con un ferrofluido che scorre in salita l'ho citato, vedi commento n° 157. E tu?

Appelliamoci al rasoio di Occam e teniamo i piedi perterra.

Per terra.
State dimenticando che quella struttura NON E' FISICAMENTE REALIZZABILE SENZA INTERRUZIONI dello scivolo!

Ma no, coi giochi di finta prospettiva e gli sfondi disegnati si può realizzare.


Ah, sì? Prova a farlo, poi ne riparliamo.

Guarda che "infinite strutture si proiettano nella stesso modo ecc. ecc. non vuol dire "qualunque struttura si proietta nello stesso modo"
@Accademia dei pedanti ♂:ma il giovane non esce mai dall'inquadratura: come potrebbe assumere esattamente la stessa posizione proprio nel punto desiderato?
Due scene, girate in momenti diversi, possono essere montate in un unico filmato (la parte sinistra, ad esempio, dal primo e la parte destra dal secondo).
Sarebbe un "trucco" di montaggio simile a quello che potrebbe aver usato l'illusionista Derren Brown quando ha "previsto" in diretta i numeri della lotteria.

Quella dei due filmati è comunque un'ipotesi, potrebbe aver utilizzato pompe o serbatoi nascosti.
Per Riccardo (D.O.C.)

State dimenticando che quella struttura NON E' FISICAMENTE REALIZZABILE SENZA INTERRUZIONI dello scivolo!

Ma no, coi giochi di finta prospettiva e gli sfondi disegnati si può realizzare.

Ah, sì? Prova a farlo, poi ne riparliamo.


Io non devo passare alla storia per un video che ha, al momento, 1 504 560 visualizzazioni. Di modellini della cascata di Escher ne ho visti altri, magari non così ben riusciti:

http://tinyurl.com/6y884l8 .

Guarda che "infinite strutture si proiettano nella stesso modo ecc. ecc. non vuol dire "qualunque struttura si proietta nello stesso modo"

Non so che frase tu stia citando.
@Accademia dei pedanti:

Tu hai fatto vedere un video con una piccola rampa TUTTA in metallo, stretta, circondata e annegata nell'acqua (molta acqua), con in vista elettrodi, cavi e batteria.
Nel video in questione abbiano invece una rampa larga, con poca acqua, in legno (non c'è però la certezza), senza batteria, senza cavi e senza elettrodi. Può anche essere che sia tutto ben nascosto. Ma per proporre l'ipotesi dei ferrofluidi ci vuole qualcosa di più concreto, che non una vaga somiglianza.
@Fx
Nessuna ricerca di riconoscimenti, come già è stato detto, siamo qui per giocare e niente altro.
Avevo letto, e l'ho scritto anche, che tu avevi accennato al ferrofluido, ma, almeno così mi è sembrato, propendevi per altre ipotesi, mentre su Scientificando il ragazzino, invece di seguire ombre varie, aveva posto l'attenzione subito al liquido blu ed al fatto che veniva mescolato prima di essere versato ed insieme ad un altro sul sito, propendeva per l'ipotesi elettromagnetismo, scartando le altre.
Voglio dire, qui di ipotesi se ne sono fatte diverse, lì ci si è subito diretti verso il ferrofluido; poi magari non sarà quello che realmente ha realizzato il tizio del video, ma sicuramente l'ipotesi rimane molto plausibile.
Per Marco

Tu hai fatto vedere un video con una piccola rampa TUTTA in metallo, stretta, circondata e annegata nell'acqua (molta acqua), con in vista elettrodi, cavi e batteria.
Nel video in questione abbiano invece una rampa larga, con poca acqua, in legno (non c'è però la certezza), senza batteria, senza cavi e senza elettrodi.


Ho anche chiesto ad altri se trovavano video di ferrofluidi che scorrevano in salita. Non vedo perché se è tecnicamente possibile con molta acqua e su una salita stretta, non sia possibile su una salita più larga, e con un rigagnolo.

Può anche essere che sia tutto ben nascosto.

Certo, mettere tutto in bella vista non avrebbe attirato un milione e mezzo di visitatori, e non so più quante centinaia di commenti in tutte le lingue... :-)

Ma per proporre l'ipotesi dei ferrofluidi ci vuole qualcosa di più concreto, che non una vaga somiglianza.

Di concreto abbiamo solo un video a telecamera fissa, Marco. Dobbiamo accontentarci. E divertirci a fare congetture. :-)
qui sembra abbiano trovato come ha fatto...
http://www.boingboing.net/2011/02/18/is-this-how-the-esch.html
Ho anche chiesto ad altri se trovavano video di ferrofluidi che scorrevano in salita. Non vedo perché se è tecnicamente possibile con molta acqua e su una salita stretta, non sia possibile su una salita più larga, e con un rigagnolo.

Occhio, Accademia; tecnicamente sei tu che devi dimostrare che la cosa può essere fatta anche in condizioni differenti, se vuoi sostenere l'ipotesi "ferrofluido".

---

Sicuramente la struttura nasconde qualche trucco, ma per via del modo in cui cadono le ombre, non penso proprio che la rampa sia davvero una sola e vada davvero verso l'alto. Probabilmente c'è qualche pompa da qualche parte.
Per SirEdward

Ho anche chiesto ad altri se trovavano video di ferrofluidi che scorrevano in salita. Non vedo perché se è tecnicamente possibile con molta acqua e su una salita stretta, non sia possibile su una salita più larga, e con un rigagnolo.

Occhio, Accademia; tecnicamente sei tu che devi dimostrare che la cosa può essere fatta anche in condizioni differenti, se vuoi sostenere l'ipotesi "ferrofluido".


L'ideale sarebbe procurarsi un ferrofluido e tutta l'attrezzatura che hanno mostrato al Physikshow dell'università di Bonn (http://www.youtube.com/watch?v=KS3mT9eCDVw), e vedere se funziona bene anche celato sotto una struttura di legno.
Se qualcuno lo trova già fatto, o già descritto su una pubblicazione online, non si sciupa mica a segnalarmelo, neh?!?
@Jun Shindo:
come ho già detto, qualla soluzione è errata, perché parte da un modello sbagliato.
Qui ho posto un'immagine con le differenze tra l'originale e il modellino che dovrebbe spiegare, ma che non spiega.

http://img193.imageshack.us/i/confrontov.jpg/
Non capisco perché qualcuno debba cominciare a irritarsi delle ipotesi fatte, addirittura dando del complottista, che, in questa sede, equivale a dare del cretino (parlo di Riccardo).

Si stanno valutando tutte le ipotesi cercando di falsificarle. È possibile farlo senza insultarsi e aggredirsi? Grazie.

Tornando in tema, il disegno di Marco è quello che coincide con la mia idea: all'inizio avevo sbagliato pensando che financo la quarta rampa fosse in piano come le prime tre, ma questa ipotesi mi creava dei problemi aggiuntivi. Quindi mi oriento anche io verso la spiegazione disegnata da Marco
"..aveva posto l'attenzione subito al liquido blu ed al fatto che veniva mescolato prima di essere versato..."
Scusate, ma potrebbe anche essere che semplicemente l'acqua sia stata colorata per renderla evidente nel suo movimento sulla rampa e quello che viene mescolato nel secchio sia un semplice colorante, o no?
@Accademia
No, l'deale sarebbe cominciare a dimostrare che è possibile costruire una struttura che appare come quella del filmato e che procede senza discontinuità dall'inizio alla fine, mantenendo la superficie di scorrimento dell'acqua più o meno orizzontale e sempre in vista, a parte le interruzioni dovute alle colonne.
Siccome conosco abbastanza bene la tecnica, vecchia ormai più di trent'anni, denominata "shape from contour" di ricostruzione di oggetti tridimensionali partendo da immagini 2D, ritengo di poter affermare che ciò è impossibile.
Se ciò è impossibile, tutto il resto del technobabble sui materiali magnetici fluidi (certo, ci vuole anche l'elettromagnetismo, come qualcuni ti ha già fatto notare) diventa automaticamente superfluo. Anche perché ci sarebbero diecimila spiegazioni più semplici (le vibrazioni, tanto per dirne una).
Per marcovale

Scusate, ma potrebbe anche essere che semplicemente l'acqua sia stata colorata per renderla evidente nel suo movimento sulla rampa e quello che viene mescolato nel secchio sia un semplice colorante, o no?

Certo che sì. Stiamo lavorando su ipotesi.
Però, perché proprio un colorante blu? Guarda caso il solfato rameico disciolto in acqua è blu, ed è un ferrofluido. ;-)
@Colore dell'acqua

A rigore, se si vuole evidenziare qualcosa si usa un colore con forte stacco, nel caso specifico il rosso sarebbe apparso più evidente del blu.

Il blu sembrerebbe suggerire un tentativo un po' ingenuo di camuffamento: l'acqua ha spesso riflessi blu o celesti...
Per Accademia.
Perchè il blu è il colore dell'acqua? :-)
@ DRaKKaR
M'hai fregato sul tempo....
60 secondi 60 :-)
@Pedanteria

Con questo, straccio Accademia e sarò incoronato Re dei Pedanti:

Si scrive M. C. Escher, non M.C. Escher

:D
@theDRaKKar:
uno dei principali errori che si commettono quando si discute di argomenti scientifici in ambienti salottieri è ritenere che tutte le ipotesi abbiano pari dignità e meritino tutte la stessa considerazione. Non è così. Quelle che introducono ulteriori complicazioni, come quella del fluido magnetico in questo caso, non possono e non devono essere prese in considerazione, finché non siano state confutate tutte le ipotesi più semplici, o non sia stata dimostrata (da chi le propone) la loro plausibilità.
Se non si fa così, volenti o nolenti si cade nel modo di ragionare dei complottisti, qualunque sia l'accezione che tu vuoi dare a questo termine. Ne vuoi un esempio? Siccome è perfettamente plausibile, secondo le leggi della fisica, che il vapor d'acqua che esce dal motore di un aereo diventi ghiaccio e formi una scia, allora noi ipotizziamo che quella scia sia di bario.
Oppure: siccome sappiamo perché li abbiamo visti che esistono dei solidi che visti da un certo punto di vista sono esattamente il disegno di Escher, e siccome possiamo nascondere in punti strategici i punti di immissione e di prelievo dell'acqua, noi ipotizziamo che ci sia del liquido che sale ma non sappiamo come si potrebbe fare e anzi qualcuno dice che quella struttura non è neanche fisicamente realizzabile.
Io non ci vedo proprio nessuna differenza.

@ Accademia: Ho letto adesso il tuo ultimo commento sul colore, e ti rispondo al volo: perché blu? perché il blu di metilene è uno dei coloranti più facili da trovare in commercio. E anche l'inchiostro stilografico blu. E poi cosa ci fa un secchio di acqua verde nei dintorni?
Condivido un filmato che dimostra la capacità di un software nella simulazione dei fluidi, capace di un realismo praticamente perfetto a una qualità video ben più alta della cascata. Il liquido blu in CGI per me rimane un opzione più che fattibile.
http://vimeo.com/15902210
@Riccardo

Take it easy, stiamo divertendoci.
Per Riccardo (D.O.C.)

No, l'deale sarebbe cominciare a dimostrare che è possibile costruire una struttura che appare come quella del filmato e che procede senza discontinuità dall'inizio alla fine,

Secondo me i modellini di cui ho messo il link sono continui.

mantenendo la superficie di scorrimento dell'acqua più o meno orizzontale

No, quello è impossibile. Non so dove, alla prima alla seconda o alla terza rampa c'è la salita. Ci dev'essere per forza, l'acqua cade in verticale, quella non è un'illusione.

e sempre in vista, a parte le interruzioni dovute alle colonne.

Interessante questa precisazione: in vista, tranne quando è dietro le colonne. Che non sono proprio sottilissime, per inciso.
Molti prima di me hanno ipotizzato che un eventuale raccordo o pompa è proprio dietro le colonne. Io non sono d'accordo; ma è verosimile che le colonne nascondano qualcosa che svelerebbe il trucco.

Siccome conosco abbastanza bene la tecnica, vecchia ormai più di trent'anni, denominata "shape from contour" di ricostruzione di oggetti tridimensionali partendo da immagini 2D, ritengo di poter affermare che ciò è impossibile.

Alcuni disegni di Escher sono effettivamente impossibili da realizzare come oggetti tridimensionali. Il sistema di rampe in salita che vedo nella sua litografia del 1961, no. Ovviamente ci saranno discese dove sempre sia in piano, o piani dove sembra in salita, tratti lunghi che dal nostro punto di osservazione paiono brevi. Ma la continuità, in sé, non è un problema.

Se ciò è impossibile, tutto il resto del technobabble sui materiali magnetici fluidi (certo, ci vuole anche l'elettromagnetismo, come qualcuni ti ha già fatto notare) diventa automaticamente superfluo.

Mavà? Un passaggio logico a cui non arrivavo da solo, guarda.

Anche perché ci sarebbero diecimila spiegazioni più semplici (le vibrazioni, tanto per dirne una).

I ferrofluidi, l'ho mostrato nel video, possono salire anche pendenze di una certa importanza. Le vibrazioni possono trasportare materiali in piano, o al massimo su lievi salite. A meno che mi sia perso qualcosa.
Per theDRaKKaR

Con questo, straccio Accademia e sarò incoronato Re dei Pedanti:

Si scrive M. C. Escher, non M.C. Escher


No. Se la consuetudine con nomi doppi è quella di non mettere lo spazio dopo il punto, si rispetta la consuetudine: H.C. Andersen, J.R. Ewing (quello di Dallas), e, mi pare di desumere da fonti neerlandesi, M.C. Escher:

http://www.mcescher.com/indexnl.htm .
La consuetudine anglosassone, non quella italiana. O sbaglio?