skip to main | skip to sidebar
3 commenti

Apple, aggiornamenti per iOS, OS X, watchOS e tvOS

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora (anche con un microabbonamento).

Apple ha rilasciato un aggiornamento per iOS, che porta il sistema operativo alla versione 9.3.2 risolvendo qualche problema minore e chiudendo alcune falle di sicurezza; ci sono aggiornamenti anche per OS X (versione 10.11.5, circa 1 GB, che risolve vari problemi di sicurezza), per watchOS (che arriva alla versione 2.2.1) e per tvOS (che raggiunge la 9.2.1).

Come consueto, è opportuno fare un buon backup dei propri dati e poi installare il più presto possibile questi aggiornamenti.


Fonti aggiuntive: Ars Technica.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (3)
Fare un backup e PROVARE A RIPRISTINARLO aggiungerei. :D
Dopo l'aggiornamento a Mac Os X 10.11.5, Safari andava lento come una lumaca con l'artrite. Ho disabilitato l'estensione "Click to Flash" (eh, sì, mi tocca ancora usare il maledetto Flash) e di colpo è diventato una scheggia.
E pensare che "Click to Flash" era nato anche per evitare i rallentamenti provocati da Flash.
Repubblica parla di problemi con l'iPad pro. Pere che in alcuni casi, al riavvio successivo all'aggiornamento, sia apparso il messaggio "errore 56".

Leggendo l'articolo, non ho capito se collegare il tablet a un pc con Itunes risolva il problema o se si debba andare in assistenza.