skip to main | skip to sidebar
14 commenti

Nuovo spettacolare atterraggio di SpaceX

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora (anche con un microabbonamento).

Video completo del lancio (diretta commentata, atterraggio a 29:50):



Altro video completo del lancio (diretta tecnica, rientro inizia a 26:40, atterraggio a 29:50):



Video accelerato del rientro visto dalla telecamera di bordo del primo stadio del Falcon 9: si vedono fasi del rientro mai viste prima.

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (14)
Esiste una versione non accelerata del video onboard?
Ah dimenticavo... spettacolare... li ho visti tutti gli appontaggi fino ad ora.
Spettacolare quello dell'onboard camera, si percepisce la grandezza di queste imprese!

Oggi non ci si stupisce facilmente ma, almeno per quello che mi riguarda, seguire il rientro dallo spazio immenso ed infinito giù fino a centrare un minuscolo punto in mezzo all'oceano è davvero spettacolare e meraviglioso.
Al minuto 48 del webcast tecnico ... nevica !!!
Cioe' : c'e' una specie di spruzzatore vicino ad uno dei motori, + ombra + assenza di gravita' ...
... quindi fiocchi bianchi di una qualche sostanza che si muovono a caso nel campo della telecamera.
A terra si dice "nevica", qualcuno sa cos'e' e perche' ?
Video fantastici.
Però quanto inquinameto produce la combustione del razzo ?
non solo al decollo, ma anche al momento l'atterraggio.
Probabilmente tonnellate di fumi tossici e cancerogeni.
Sarebbe proprio ora di produrre il missile elettrico a batterie.
@ Davide Grandi
"[...]c'e' una specie di spruzzatore vicino ad uno dei motori, + ombra + assenza di gravita' ...
... quindi fiocchi bianchi di una qualche sostanza [...]
"
chemtrails, ça va sans dire! ^_^
FA-VO-LO-SO!!!! E preoccupante come ci su stia abituando...
@Euro Fascysm credo facciano il possibile, da quel che mi risultava (potrei sbagliare clamorosamente eh!) il propellente usato non è neanche ipergolico. E di sicuro inquina meno di buttare ogni volta il razzo per ricostruirlo da capo.
Lancio perfetto, rientro del primo stadio (sperimentale ma ancora per poco, visti i recenti successi), carico portato non ai "soliti" 400 km della stazione spaziale, ma a ben 36000 km (orbita geostazionaria).
Dai ragazzi, un piccolo sforzo e siamo su Marte.
Stupendo come sempre! qualcuno sa quando ne rilanceranno uno?
Sono andato a rivedere un attimo il dibattito che è seguito all'imbarazzante intervento di Paolo a quell'incontro del 12 marzo scorso denominato "Tesla Revolution". Il mio stupore rimane. Il paladino dell'antibufala che si lascia andare a ragionamenti sul piano economico che trovano espressione e giustificazione su una sola riga di testo. Qualcosa non va, dài. Sarà pur vil denaro, ma alla fine i conti si DEVE pur poterli analizzare in modo asettico e razionale, no?
Ebbene, anche questo episodio è degno di ogni rispetto dal punto di vista tecnologico. Ma possiamo saperne qualcosa di più? E' possibile trovare un bilancio costi-benefici ben fatto in termini puramente economici? Dare per scontato che il "riciclaggio" è cosa buona è giusta fa parte di una ideologia fideistica, non è certo un assunto che un razionalista accetterebbe.
Sui conti di SpaceX, insomma, dove possiamo fare un'analisi realistica?

bacillus,

perché "imbarazzante"?

Il paladino dell'antibufala che si lascia andare a ragionamenti sul piano economico che trovano espressione e giustificazione su una sola riga di testo.

Uhm... abbi pazienza, ma tu che ne sai di quanto lavoro di ricerca e verifica c'è dietro quella sola riga di testo?


E' possibile trovare un bilancio costi-benefici ben fatto in termini puramente economici?

Sì, ma a chi lancia accuse e non le documenta non faccio favori. Visto che sei così bravo a criticare il lavoro altrui, prova tu a lavorare e scoprirtelo da solo, questo bilancio che chiedi. Poi presenta i risultati e vedremo insieme se il tuo lavoro è "imbarazzante" o no. Buona giornata.
bacillus,
un bilancio costo/benefici fatto a priori spesso lascia il tempo che trova. Sia in un senso che nell'altro. Sono i fatti (e alcuni di questi sono totalmente imprevedibili) a dimostrare o meno l'attendibilità di certe previsioni. Sulla carta, lo Space Shuttle doveva volare una volta a settimana, quasi come un semplice aereo, e con costi ridottissimi. Sappiamo come è andata.
Per quanto riguarda SpaceX, gli scettici dicevano che sul piano tecnologico non era possibile. Mi pare che si sia dimostrato ampiamente che la cosa è fattibile e abbastanza agevolmente, visto che ci si stanno buttando tutti a pesce. Ora bisogna dimostrare che funzioni sul piano economico. Ci sono vari "hint" che possa essere molto conveniente. Già desso, a 60 MUSD a lancio, i prezzi stanno cadendo in picchiata. Quanto potranno scendere dipende da variabili non tutte prevedibili. Dipende dalle dimensioni del mercato, da tante altre cose. Può essere che tra 10 anni o 20 appaiono soluzioni tecnologiche ancora più convenienti. Ma per adesso, mentre mille persone sono state a parlare, parlare, parlare, Musk ci sta provando, con risultati mi sembra spettacolari, e rimettendo in marcia il settore su binari completamente nuovi.

Basta questo a dire che tra 20 anni portare un oggetto in orbita costerà 10 o 100 dollari al kg? No, ma tutto lascia supporre che le cose si siano rimesse in moto.
Sulla carta, lo Space Shuttle doveva volare una volta a settimana, quasi come un semplice aereo, e con costi ridottissimi. Sappiamo come è andata.

Già, specialmente se si mette di mezzo la politica. E' immaginabile pure il dialogo:
-Lo Shuttle può volare una volta a settimana?
- Ehm... potrebbe
- PUO' o non può?
- Se ci sono le risorse umane e finanziarie sufficienti... ehm... può farlo ma ci vorr....
- OK! quindi può.
- Ma... farlo volare una volta a settimana costerebbe... ci vorrebbe...
- A me basta che si possa fare il resto non conta.
Alla conferenza stampa:
- Signore e signori, ecco a voi la navetta che volerà nello spazio una volta a settimana!
(seguono applausi e pubblico entusiasta)

Io ricordo bene sia la diretta del lancio e del successivo atterraggio che i toni trionfalistici della stampa sulla navetta che avrebbe rivoluzionato il volo spaziale.

Ma, chissà, forse senza quelle stesse pressioni non sarebbe nato né lo Shuttle, né qualcos'altro.