skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Antibufala: il documentario che “documenta” le sirene

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 13/09/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione. È stata inoltre postata una versione aggioranta su  Disinformatico.info

Sono arrivate al Disinformatico parecchie segnalazioni di documentari, trasmessi da reti televisive solitamente serie e dedicate appunto alla documentaristica, nei quali viene presentata la storia di un biologo americano che avrebbe trovato dei resti di una sirena; purtroppo per via di un complotto ai suoi danni ha perso tutte le prove, ma nei documentari vengono mostrati reperti e ricostruzioni che documenterebbero l'esistenza delle sirene, che sarebbero discendenti di una "scimmia acquatica" nostra antenata che prese la via del mare.

Il tono è quello di un documentario scientifico serio, ma non cascateci: si tratta di produzioni di fantasia, ossia “docufiction”, un eufemismo per dire “ti racconto qualsiasi sciocchezza spacciandotela per verità ma mi paro le spalle caso mai tu ci abboccassi". Sono intitolate Mermaids: The Body Found (2011) e Mermaids: The New Evidence (2013) e sono state presentate inizialmente sui canali tematici statunitensi Animal Planet e Discovery Channel.

Queste docufiction sono fortemente ingannevoli: l'unica ammissione che si tratti di una finzione è una dicitura poco evidente nei titoli di coda. Il "dottor Paul Robertson" è un attore e il suo sito non è stato sequestrato dalle autorità statunitensi: è finzione anche quella. Anche il biologo è semplicemente un attore pagato per recitare una parte. Come se non bastasse, spezzoni di queste produzioni finiscono su Youtube, prive del loro contesto, e vengono spacciate per verità da chi è propenso a credere alle “informazioni alternative” senza fare verifiche.

Maggiori informazioni sono su Snopes.com. Chicca finale: nel cast di uno di questi documentari c'è David Soul, meglio noto come Hutch della mitica serie di telefilm polizieschi Starsky e Hutch. Tranquilli, non fa il sirenetto: presta la voce come narratore nella versione originale.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).