skip to main | skip to sidebar
15 commenti

Samantha Cristoforetti, record italiano di permanenza ininterrotta nello spazio; altri primati in arrivo

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alla gentile donazione di “marcello.rom*” e “viviana.velic*” ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora.

Da oggi Samantha Cristoforetti è l'astronauta italiano (uomo o donna) che ha trascorso più tempo nello spazio in una singola missione. Alla fine del proprio volo, inoltre, deterrà anche il record assoluto italiano di permanenza spaziale complessiva e forse le spetterà anche un altro primato spaziale.

Secondo i conteggi ufficiali dell'ESA, gli altri due astronauti italiani che hanno compiuto missioni di lunga durata, Luca Parmitano e Paolo Nespoli, hanno trascorso rispettivamente 166 giorni (167 se si contano i giorni di calendario parziali) a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, dal 28 maggio 2013 all'11 novembre 2013, e 159, fra il 15 dicembre 2010 e il 24 maggio 2011, sempre sulla Stazione.

Dato che Sam è partita dalla Terra il 23 novembre 2014, il 9 maggio è nello spazio da 167 giorni e quindi da oggi detiene il primato italiano maschile e femminile di durata di una singola missione spaziale.

Il record assoluto per il tempo complessivo trascorso nello spazio da un astronauta italiano resta per ora a Paolo Nespoli, grazie ai 16 giorni aggiuntivi trascorsi nello spazio fra il 23 ottobre e il 7 novembre 2007, che portano il suo totale a 175.

Tuttavia la missione di Samantha è stata da poco prolungata rispetto alla sua conclusione originale, prevista per il 14 maggio. La nuova data di rientro non è ancora stata annunciata ufficialmente, ma si vocifera che sarà l'11 giugno, e Sam stessa ha parlato di “trenta giorni” e “almeno un mesetto in più” in un video. Se Samantha resterà nello spazio oltre il 18 maggio, batterà anche il record di Nespoli, totalizzando 176 giorni e diventando così anche l'astronauta italiano (uomo o donna) con la più lunga permanenza complessiva nello spazio.

Se Sam resterà in orbita fino al 7 giugno (196 giorni), batterà anche il record mondiale femminile di permanenza consecutiva, che attualmente spetta a Sunita Williams con 195 giorni consecutivi (record stabilito nel 2007).

La data dell'11 giugno indicata da alcune fonti come giorno di rientro sarebbe il duecentesimo giorno di Sam a bordo della Stazione; una bella cifra tonda con la quale concludere la missione Futura.

Se tuttavia la permanenza sulla ISS di Sam dovesse durare fino al 18 giugno (207 giorni), si aggiudicherebbe il record di tempo complessivo nello spazio per un astronauta europeo (uomo o donna), attualmente spettante ad André Kuipers (206 giorni).

Salvo circostanze decisamente improbabili, il record internazionale femminile di durata complessiva nello spazio resterà invece saldamente in mano a Peggy Whitson (376 giorni); idem dicasi per quello complessivo maschile europeo, detenuto da Thomas Reiter (350 giorni), e per quello complessivo assoluto, spettante a Sergei Krikalyov (803 giorni).

Cosa più importante per gli appassionati di fantascienza e per il tema informale della sua missione (la  Guida Galattica per Autostoppisti), il 26 maggio Sam avrà trascorso fuori dalla Terra più di 183 giorni, il che teoricamente la renderà esentasse per quest'anno: proprio come Hotblack Desiato nella Guida Galattica (anche se con un approccio meno drastico – lui si fece dichiarare legalmente cadavere). Scherzi a parte, Sam sarà in orbita per il prossimo Towel Day, che si tiene il 25 maggio, in onore di Douglas Adams. Asciugamano pronto, dunque, anche nello spazio!

Mica male, come volo di debutto.


Fonti aggiuntive: Spacefacts.de.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (15)
Certo che abbattere la progress per rimanere qualche giorno in più è stato eccessivo...
"infatti, secondo il conto ufficiale dell'ESA hanno trascorso rispettivamente 166 giorni secondo il conto ufficiale ESA" una piccola ripetizione ;)

Dai, è evidente che sarà l'11 giugno. Significa che sta 210 giorni nello spazio, e 210 è divisibile per 42 XD Lo trovo geniale
Ma della missione di Sarah Brightman (della cui voce sono un grande fan) che ne sarà?
Cacchio, il towel day mi era sempre sfuggito, e cade il giorno del mio compleanno!
Comunque, sempre e dovunque complimenti a Sam, record o no, rimane un mito!
Se ho ben capito, la missione è stata prolungata per via dell'incidente con la progress. Grazie a questo scattano tutti i record citati. La nota divertente è come tgcom24 ha riportato la notizia, riagganciandosi alla distruzione (ieri credo) della progress al rientro in atmosfera:

la giornalista che aveva preparato il servizio parte a snocciolare tutti i record che Samantha batterà per il prolungamento ma, poichè non sapeva che dire per dare un taglio catastrofico al servizio, lo chiude dicendo (piu o meno testuali parole): "resta tuttavia difficile stabilire se le scorte alimentari degli astronauti saranno sufficienti per coprire il mese in piu" riagganciandosi al discorso fatto in precedenza dove aveva spiegato che nella progress, tra l'altro, c'erano le provviste.

Insomma, "giornalisti"
Mmmmmmmh... "residenza fiscale: low earth orbit"... secondo voi Equitalia l'accetta come scusa? :-)
e' solo una gran DELUSIONE almeno per noi radioamatori, e' una om ma NON ha mai parlato con noi a terra, rispetto a Parmitano che almeno a quasi fine missione ha fatto molti collegamenti radio !
Mi risultava che fossero necessari 183 giorni (non 186) ma tutti nello stesso anno solare.

Il problema è che il suo reddito le viene pagato in Germania (o in Francia?) quindi non le basta essere residente extraterrestre per essere esente dalle tasse :-)
Beh pero' si perde la cena disinformatica, secondo me un po' le dispiace :-)
IW2BSF ITA2,

A me risulta che abbia invece fatto collegamenti con o tramite radioamatori, come questo. O forse non ho capito la tua critica.
Turz,

sono effettivamente 183, non 186. Ho corretto l'articolo.

Non so quale sia il reale status fiscale di un astronauta ESA sulla ISS; il mio era solo un accenno scherzoso all'analogo episodio della Guida Galattica.
Astrosamantha, GO! GO! GO!
Piccola grande donna, sei tutti noi!
Altri primati in arrivo?
Eccoli.





Riponete pure pietre e pomodori, me ne vado spontaneamente.
P.D.S.,

non pubblico il tuo commento perché è completamente fuori tema. Mi dispiace che te l'abbiano rubato, ma non è a me che devi chiedere di riavere il tuo blog. Devi chiedere aiuto a Blogger o al tuo fornitore, chiunque sia. E magari prendere precauzioni migliori per evitare che la cosa si ripeta.