skip to main | skip to sidebar
48 commenti

iOS 10 è arrivato, ma con qualche problema e un imbarazzo

iOS, o non iOS 10, questo è il dilemma:
se sia più nobile nell'iPhone soffrire
i colpi di fionda e i dardi dell'oltraggiosa installazione
o prendere le armi contro un mare di bug
e, contrastandoli, aggiornare lo smartphone?


Solitamente consiglio di installare appena possibile le versioni aggiornate di software, perché contengono migliorie e correzioni di falle di sicurezza, ma stavolta devo fare un’eccezione per iOS 10. La nuova versione di iOS ha moltissime novità ma sta dando problemi a numerosi utenti, tanto che negli Stati Uniti l’operatore cellulare T-Mobile ha esplicitamente invitato i clienti a non installarla almeno per un paio di giorni. Alcuni utenti lamentano una durata minore della batteria, problemi di connessione dati e addirittura paralisi del telefonino o del tablet.

I problemi vengono risolti in parte installando iOS 10 passando tramite un computer con iTunes invece di scaricarlo direttamente con l’iPhone, iPad o iPod touch oppure scaricando la versione 10.0.1. Apple ha pubblicato delle istruzioni (anche in italiano) per chi si trovasse con il dispositivo bloccato.

iOS 10.0.1 è compatibile con gli iPhone dal 5 in su, con gli iPad mini dal 2 in su, con gli iPad dalla quarta generazione in poi, con tutti gli iPad Air e Pro, e con gli iPod touch di sesta generazione. Se decidete di aggiornare, preparatevi a restare senza iCoso per una ventina di minuti, fate prima una copia dei dati presenti sul dispositivo e assicuratevi di avere almeno un 1GB di memoria libera. Poi andate in Impostazioni - Generali - Aggiornamento software, scaricate e installate. Vi servirà la vostra password di iTunes. Buona fortuna.

Se tutto va bene, potrete cimentarvi anche voi con il passatempo scoperto con imbarazzo da alcuni utenti: nelle app di messaggistica c'è l’opzione che consente di inserire immagini GIF animate nei messaggi digitando una parola chiave. Tutto funziona abbastanza bene se la parola chiave è per esempio gattini, ma in alcuni casi se immettete parolacce Apple propone immagini decisamente inadatte a palati sensibili (probabilmente attinge imprudentemente a qualche collezione pubblica). Anche parole teoricamente innocue hanno risultati a rischio: alcuni utenti hanno segnalato che digitare huge (“enorme”) fa emergere immagini animate piuttosto discutibili che potrebbero dare complessi d’inferiorità a molti maschietti. Altre cose di questo genere spuntano digitando bounce (“ballonzolare”). In altri casi sono comparsi spogliarelli di MiniPony e altre cose di cui magari non avevate nemmeno immaginato l’esistenza nei vostri incubi peggiori.

Apple sta correggendo questa funzione man mano che vengono scoperte altre parole chiave inadatte, ma nel frattempo le risate (o le smorfie d’imbarazzo) sono garantite.


Nota: contrariamente a quanto sta girando in Rete ad opera di alcuni burloni, aggiornare il telefonino ad iOS 10 non fa scomparire la presa per le cuffie. L’allarme che sta circolando è una battuta. Ridete.


Fonti aggiuntive: Ars Technica, Gizmodo, Intego.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (48)
"contrariamente a quanto sta girando in Rete ad opera di alcuni burloni, aggiornare il telefonino ad iOS 10 non fa scomparire la presa per le cuffie."

Ma proprio in questi termini? Non 'disattiva la presa per le cuffie'? :D
"inserire immagini GIF animate nei messaggi digitando una parola chiave"

Ora sono curioso, c'è qualche lista parola -> gif? Non ho un iFogna (ehm, iPhone, scusate) ma sono comunque curioso
Buona fortuna Apple, teoricamente TUTTE le parole possono portare a risultati "equivoci"... regole 34, 35 e 36 di Internet baby!
Per le GIF segnalo che Telegram, almeno su Android, blocca quelle parole... equivoche nel bot @gif, mentre dalla schermata gif si trovano immagini spinte ma non così spinte.
Magari Apple adotterà la stessa soluzione di Telegram.
Anche io sono curioso, ma di sapere se interverrà qualcuno dei commentatori di qualche articolo fa che sbandieravano "la qualità Apple" come fosse antani. Neanche Apple fosse depositaria della perfezione nonché dello scappellamento a destra.

Aspetto a braccia conserte e con sorriso sghembo.

Mi viene in mente uno spettacolo di Aldo Giovanni e Giacomo, quando tirano il sasso finto in mezzo al pubblico e Giovanni dice a Giacomo: "Hai visto gli stambecchi?", accompagnando il tutto con il gesto della strizza...

Ok, ok... ora consergo braccia, sghembisco bocca e zut...
@Paolo:
L’allarme che sta circolando è una battuta. Ridete.

Vedo che è partito il nuovo corso:D
Oh perbacco, Stupidocane!
Questa cosa delle gif sporcaccione decreta la fine della mela.
Un cataclisma!!!

Mica come quella sciocchezza del device che ti esplode in faccia...

Ma davvero, se gli iCosi vi disturbano così tanto, non comprateli, dov'è il problema?
Solo, ecco, per gentilezza, in metro, in aereo o in pullman non saliteci ... con le vostre bombe.
Grazie. In cambio promettiamo di non inviarvi mai le nostre gif disturbanti.
Parola d'onore!

Vedervi godere per ogni piccola, reale o ipotetica, gaffe di Apple, una volta mi irritava, poi ha iniziato a suscitarmi delle sane sghignazzate. Ormai purtroppo, sarà l'età, un po' mi rattrista.
Gente che spera nello scivolone del vincente per provare un po' di soddisfazione... in questo blog pieno di scienziati, poi...

Vabbè, la smetto anch'io, scusate.
Rimetto il 6 in tasca, tanto - ehm - NON si "spiegazza" affatto.
Andata maluccio anche quella volta, vero? ;-)
Meglio rimandare l'installazione al a 90gg quando gli early adopter avranno spianato la strada a chi non vuol rischiare. Quanto accaduto con iOs 9 mi è stato più che sufficiente. Scivoloni come quello capitano di rado ma è anche vero che non c'è due senza tre. In compenso noto come ad ogni idiozia si apra un iphone gate, ipad gate, ios gate, apple gate mentre con delle bombe ambulanti non è apparso nessun samsung gate nelle prime pagine dei giornali. Eppure esplodono per davvero.
@marco:
Io invece tifo Inter!
No Marco, non è alle GIF che mi riferisco ma al fatto che rilasciano iOS 10 che blocca i device e rattoppano con iOS 10.0.1.

Il tuo intervento mi dimostra che come al solito, il marketing Apple è più importante del contenuto. A chi importa dover portare il device in assistenza perché bloccato dal nuovo iOS. L'importante è avere le GIF da poter NON mandare a chi ha Android...

Riconsergo e risghembisco, ma con espressione cementizia sto giro...
A me dp l aggiornamento è sparita veramente il simbolo della auricolare ed anche l audio!!!qualcuno sa aiutarmi....Grazie
Magari Apple ha fatto la furba spacciando per release definitiva la beta 7, ma almeno non esplode. Samsung non è nuova a queste "bravate", tipo le ram guaste in Galaxy S3
avariateventuali,

Se 26 miliardi di capitale finanziario persi da Samsung ti sembra poco... poi non so che giornali tu legga, ma il web è pieno di articoli sui Note 7 bumbammanotrikketrak.

Io credo che la tua senzasione sia una specie di bias percettivo. Cosa nella quale Apple è maestra nel creare per i suoi adepti. Finché funziona. Quando fallisce, tipo bendgate, crolla il castello con tutta la Corte al suo interno. Samsung invece vende aggeggi elettronici, mica sogni travestiti da telefonini. Il Note 7 esplode? Non compratelo. Comprate il Galaxy S7. O l'edge. O l'S6 che è ancora un ottimo device. O eccetera eccetera...

Apple punta tutto su un prodotto per ogni nicchia di mercato. Samsung nelle stesse nicchie ha almeno 4 o 5 prodotti diversi. È chiaro che quando Apple sbaglia, lo svariaone è più evidente. Con meno prodotti sul mercato è più difficile nascondere le magagne di uno di essi, soprattutto se è quello di punta.
Ciao a tutti.
In merito all'ultima bufala, credo di capire da dove potrebbe essere originata... Se non mi sbaglio, è il nuovo iPhone 7 a vedere la scomparsa della presa standard per le cuffie, che ora vengono agganciate alla presa lightning, la stessa cioè utilizzata per caricare la batteria.
Solo che.. Una cosa è il modello di telefono, altro paio di maniche è la versione di iOS!..
Esisterà mai un mondo dove gli aggiornamenti e gli avanzamenti di versione non rischino di creare malfunzionamenti? Li ho sperimentati ormai ovunque (Ubuntu, Android, iOS, OSX, Windows...)
Scrivere "Buona Fortuna" mi sembra una inutile ironia. I rari problemi di questa major release sono stati subito risolti con la 10.0.1. Direi invece: Aggiornate senza problemi per migliorare la sicurezza e le prestazioni dei vostri iCosi.

Purtoppo, proprio per i problemi che vengono causati dagli aggiornamenti di altri sistemi operativi, conosco utenti Apple che hanno timore nel tenere aggiornati i loro dispositivi.

Ricordo che questo aggiornamento si può installare su iPhone e iPad in commercio dall'autunno 2012.
Mi sembra che equiparare queste problematiche di aggiornamento con quelle di android o windows 9 (10 per il marketing) sia un po' sbilanciato.
@Tukler
Bravo. Tra l'altro ha appena vinto, se non sbaglio.
Se per caso la tua vuole essere una "sottile ironia", sappi che è mooolto fuori bersaglio.
I prodotti Apple rispondono meglio alle mie esigenze, tutto qui. Niente sciarpe con i colori della squadra ed abbonamenti in curva, per me.
Al massimo mi sembra ridicolo il "tifo contro" manifestato in questa come in altre occasioni da alcuni commentatori.
A me Samsung non convince. Microsoft e dintorni anche meno, dopo xp meno ancora.
Semplicemente, e qui sta una grossa differenza, non ritengo gli acquirenti di questi marchi dei decerebrati soggiogati da pubblicità o altro.
C'è un ricorrente errore logico nelle argomentazioni dei detrattori anti Apple.
SICCOME Apple fa pubblicità e probabilmente una quota di Apple user è tale perché vuole possedere quello che ritiene essere uno status symbol, ALLORA Apple non fa qualità e tutti gli acquirenti sono degli allegroni plagiati e, diciamo così, poco accorti.

Devo proprio spiegarti perché non funziona così la logica? Dai, non credo.

@Stupidocane
"Cosa nella quale Apple è maestra nel creare per i suoi adepti."

Adepti? Adepti?!
Usare questi termini, te lo dico con tutto il rispetto possibile, più che risultare offensivo per i destinatari mette in luce un evidente complesso di superiorità. Dato il livello delle tue argomentazioni ("scappellamenti e antani"...), temo che il complesso sia un tantino immotivato.

"Quando fallisce, tipo bendgate, crolla il castello con tutta la Corte al suo interno."

Eh già. Gli azionisti ancora piangono.
Questo film lo danno su Sky? Mi sono perso il crollo...

"Samsung invece vende aggeggi elettronici, mica sogni travestiti da telefonini."

Prova a guardare qualche spot di auto, o chessò, merendine o birra...
Ti distrai e magari nel contempo scopri qualcosa sul misterioso tema del marketing e della comunicazione commerciale. Qualcosa che non riguarda solo la promozione che Apple fa di se stessa.
O pensi davvero che chi compra i biscotti poi si aspetta di andare a trovare la famigliola del Mulino Bianco?

"Il Note 7 esplode? Non compratelo."

Per favore. Dimmi che capisco male io. Volevi dire un'altra cosa ed è uscita questa.
Ma tu veramente vuoi dimostrare la superiorità di una marca e/o la più matura consapevolezza di un certo tipo di acquirente con affermazioni di questo genere?
Mi immagino in negozio: no, guardi, questo modello è buono, ma io le darei piuttosto quest'altro anche se non ha i sacchi di sabbia in omaggio...
Marco,

Hai ragione tu. Scusami se mi sono permesso di offendere Apple. Non lo farò più. Lo giuro!

Evidentemente il senso reale del mio scritto non è stato recepito. Molto probabilmente per colpa della mia scarsa capacità espositiva, ma va bene così. Hai dato comunque un mirabile esempio di un fanboy che non sa di essere tale.

Grazie.

Per chiudere il discorso, non ho mai detto che Apple fa aggeggi che vanno male, anzi, tutt'altro. Sono stati degli innovatori ed è grazie alla visione di Jobs se oggi possiamo portarci il web in tasca. Non ho mai pensato che i prodotti Apple fossero di scarsa qualità, bensì il contrario. Sono ottimi device che fanno bene tutto ciò che possono fare.

Ma non sono gli unici, ormai. Anzi, la concorrenza li sta lasciando al palo, dato che è da qualche iPhone ad oggi che integrano "features" che gli altri hanno già da qualche modello (ad esempio l'impermeabilità oppure il sensore dei battiti cardiaci già visti sul Galaxy S5 in poi, quest'ultimo arrivato solo quasi un anno dopo sugli iCosi).
Non è una questione di qualità: è che cercano sempre di vendere un sogno, un aggeggio che "fa le magie", che ti cambia la vita e che tutto questo lo può fare solo il loro device. Ma non è vero.
Ho visto recentemente una "sfida" tra fotocamere del nuovo iPhone 7 ed il Galaxy S7... beh, anche il punto di forza di Apple è andato. Samsung vince (quasi) a mani basse. E non lo dico da "fan" Samsung. Basta cercare sul tubo e vedere con i propri occhi.

Marco, la tua reazione mi dimostra che il mio intervento ti ha punto sul vivo. Magari non ti senti un fanboy, ma scrivi come tale. Vuoi prenderla come un'offesa? Nessun problema. Vuoi parlare del fattore marketing di Apple correlato con l'effettiva mole di funzioni di un iPhone vs un qualsiasi Android pari livello? Spero ti renderai conto che siamo li li. Per certe cose meglio iOS, per altre Android, ma ormai uno vale l'altro. Credo anzi che Android stia andando più avanti di iOS, al di là dei numeri di vendita.

Aspettiamo il nuovo S8 vs iPhone 7S per la prossima "sfida"? Oppure accettiamo il fatto che tanto il prossimo acquisto sarà solo una scelta di marketing, sia da una parte che dall'altra?

Il mio discorso verteva sul fatto che se fai lo sborone vendendo il nuovo telefono come quello che fa la cosa superfiga, che solo i veri fighi che pensano differente possono avere e poi te ne ritrovi qualche migliaio piegati perché quello che pensa differente non pensa anche che una cosa sottile e relativamente fragile NON va messa in tasca mentre ci si siede... beh, un po' di figurina di cartone l'hanno fatta. Non tanto per il fatto che il telefono si pieghi, quanto perché il frame in alluminio sarebbe dovuto essere la feature della resistenza.

Ripeto, non mi frega una cippalippa che qualche telefono si sia piegato per incuria dei proprietari. Mi frega che non si possa dirlo in pubblico senza che si scateni una guerra tra fan. Perché Apple fa le cose con cura? Assolutamente no. Perché fa cappelle come qualsiasi altro produttore di aggeggi elettronici, solo che guai a dirlo! Come l'ha fatta Samsung con i Note 7.
Come la fece Apple con il 5C. E via andare...

Solo che c'è una differenza. Apple punta tutto su un solo prodotto. Samsung su centinaia di altri, dalla fascia di prezzo bassissima fino al top di gamma. Capirai da solo che i volumi di produzione sono distanti anni luce ed il solo parlare di qualità su volumi così distanti fa un po' sorridere... il rovescio della medaglia è naturalmente che se hai UN prodotto di punta E lo canni, che ti resta da vendere?

Ecco da dove esce "il Note 7 non compratelo". Perché Samsung può benissimo ammortizzare con gli altri prodotti top end della stessa gamma. Apple invece, s'attacca. Magari ha il phablet che può coprire le mancate vendite del top di gamma, ma ne ha uno. Samsung ne ha 4 o 5 di phablet, 4 o 5 di top end ancora "buoni" per il mercato, 4 o 5 di sallamadonnacosa uno voglia comprarsi.

Il mio non è un attacco ad Apple tout court. Lo è verso chi è ancora convinto che Apple sia il megliodelmegliochedipiunoncen'è. E tu mi sembri tanto uno di quelli.

@marco:
Bravo. Tra l'altro ha appena vinto, se non sbaglio.

Beh sì, a leggerlo oggi fa quell'effetto.
Ma bisogna darmi il merito di averlo scritto 2 ore dopo la sconfitta contro una squadra sconosciuta al 99% del globo, quindi in quel momento il mio era un coraggioso outing!:D

Se per caso la tua vuole essere una "sottile ironia"

No, affatto.
Non era per niente sottile:D
È solo che alcuni toni, cosette tipo "Gente che spera nello scivolone del vincente per provare un po' di soddisfazione... in questo blog pieno di scienziati, poi..." a me sanno tanto di tifo e molto poco di argomentazione obiettiva.

I prodotti Apple rispondono meglio alle mie esigenze, tutto qui. Niente sciarpe con i colori della squadra ed abbonamenti in curva, per me. [...] SICCOME Apple fa pubblicità e probabilmente una quota di Apple user è tale perché vuole possedere quello che ritiene essere uno status symbol, ALLORA Apple non fa qualità e tutti gli acquirenti sono degli allegroni plagiati e, diciamo così, poco accorti. Devo proprio spiegarti perché non funziona così la logica? Dai, non credo.

Bene, sono d'accordo con te, forse allora mi sbagliavo.

Ma tu veramente vuoi dimostrare la superiorità di una marca

O forse no;)
@Stupidocane

"Hai ragione tu. Scusami se mi sono permesso di offendere Apple. Non lo farò più. Lo giuro!"

I fatti, Stupidocane, i fatti.
Un device esplode, l'altro ha avuto problemi software per un aggiornamento. In alcuni casi. Risolti. Capita con tutte le marche, comunque.
E, en passant, smetti di sfottere e fai la persona seria.
Altrimenti lo dico alla maestra.

" Hai dato comunque un mirabile esempio di un fanboy che non sa di essere tale."

In italiano: proviamo a ripetere sempre la stessa cosa. Magari qualcuno non si accorge che continuo a scrivere pregiudizi personali senza portare uno straccio di argomentazione obiettiva.

"Per chiudere il discorso ...ciò che possono fare."

In concreto: io posso lanciare il sasso, ma guai se qualcuno replica.
Ma questo è niente...
"Non è una questione di qualità: è che cercano sempre di vendere un sogno, un aggeggio che "fa le magie", che ti cambia la vita e che tutto questo lo può fare solo il loro device. Ma non è vero."

Vedo che fai particolarmente fatica a capire questo aspetto. TUTTI i grandi marchi cercano di darsi una "cifra", in modo che il cliente abbia la sensazione di comprare molto più di un prodotto, di entrare, con l'acquisto, in una sorta di mondo speciale. Talvolta si punta sull'elitario, altre volte sulla genuinità, o ancora, sul fascino e via così.
Mi vergogno persino a rispiegartelo, tanto il concetto è banale. Apple ha scelto il proprio, tendenzialmente acchiappagonzi quanto le politiche di marketing di tutti. E la gente lo sa perfettamente. Mi sa che a prenderli sul serio siete rimasti in pochi...
Insomma, ma secondo te la gente è proprio cretina e per esempio, all'epoca, quando comprava il noto silicone pensava che si sarebbe portata a casa pure la biondona?
So cos'è la pubblicità e come funziona il marketing; basta con questa storia penosa del "sogno che ti cambia la vita". Prendo Apple, che è pure caro, perché al momento non trovo di meglio. Prenditi un appunto, per favore.

"Marco, la tua reazione mi dimostra che il mio intervento ti ha punto sul vivo. Magari non ti senti un fanboy, ma scrivi come tale."

Tecnica vecchia.
Insulti. Se non trovi contraddittorio hai ragione, se ricevi critiche hai ragione lo stesso: "vedi che ti arrabbi"?
Al momento l'unica cosa certa, visibile a chiunque, è il tuo odio verso Apple e la tua mancanza di rispetto verso i suoi acquirenti, tutti grulli gabbati dalla mela. Se trovarsi bene con i loro prodotti significa essere un fanboy hai ragione tu.
Più felice ora?
C'è gente che li compra semplicemente perché gli iCosi funzionano e non gli creano problemi.
Ma capisco che per te è un concetto troppo difficile, forse perché contrasta con gli abusati cliché dai quali non riesci o non vuoi prescindere.

"Mi frega che non si possa dirlo in pubblico senza che si scateni una guerra tra fan."

Fossimo all'asilo direi che hai cominciato tu, provocando con una buona dose di tracotanza: e adesso vediamo chi etc. etc.
Sfortunatamente non ci siamo più ed ancora più sfortunatamente continui ad eludere il nodo centrale: vuoi a tutti i costi godere di una "toppata" di Apple (una release venuta parzialmente male) sottovalutando "l'esplosività" di un device Samsung.
E vuoi pure avere ragione e dai allegramente del fanboy a me perché te lo faccio notare.

"Il mio non è un attacco ad Apple tout court. Lo è verso chi è ancora convinto che Apple sia il megliodelmegliochedipiunoncen'è. E tu mi sembri tanto uno di quelli."

Ecco, qui è plateale. "Attacco"?
Ma a te sembra una cosa normale "attaccare" qualcuno perché ha gusti commerciali diversi dai tuoi?
A me ad esempio non verrebbe mai in mente di "attaccare" quelli che si comprano i telefonini Windows (a proposito, esistono ancora?).
Io su questo punto al tuo posto una riflessione la farei.
Sai una cosa? Ho trovato molto più snobismo in chi si atteggia a censore di Apple e relativi clienti che in chi semplicemente li compra e li usa.
@marco:

Dai, seriamente, ironia a parte.
Il tuo primo intervento era palesemente da tifoso.

Stupidocane aveva semplicemente detto che questo dimostra che Apple non è infallibile.

Tu sei intervenuto con una serie di sfottò da bar rivolti ai "tifosi avversari", ovvero dei presunti utenti Samsung. Quando, tra l'altro, nessuno aveva neanche nominato Samsung, quindi che diavolo c'entrava? Al massimo potevi parlare di Android.
Poi sei passato a offendere genericamente, al tuo primo post, tutti i presunti "tifosi avversari", ovvero gli altri utenti del blog, dicendo che ti "rattristano" e dandogli ironicamente degli "scienziati".
Infine hai accusato gli altri tifosi di "sperare nello scivolone del vincente", sottintendendo quindi che la tua squadra è quella vincente per natura (secondo quali dati, a parte il tuo tifo?), e la presunta squadra degli altri è la squadra dei perdenti.

Ora, puoi anche correggere il tiro, darti un tono, dire agli altri che devono smetterla di ironizzare, cercare di ribaltare il tavolo dicendo che sono gli altri a fare il tifo contro.
Ma questo non rimedia al fatto che il tuo primo commento avesse i toni del tifoso.

Per cui non prendertela a male se ti danno del tale, hai sbagliato toni, prendine atto, la prossima volta usa toni diversi se non vuoi che ti venga dato del tifoso.
Marco,

Se in tutto quello che ho scritto (per ben due volte) tu leggi solo un "attacco" ad Apple, non sono io quello che deve riconsiderare il proprio atteggiamento.

Meno preconcetti e più spirito critico ti avrebbero fatto capire che non è con Apple che c'è l'ho, ma con tutti quelli che la difendono anche quando fa cazzate.

Non è una guerra di opinioni su chi è meglio insù chi si trova meglio con cosa, bensì una guerra alle intenzioni: dire che Apple fa cazzate davanti a certe persone sortisce l'effetto peggio di una bestemmia urlata in chiesa. Ti sembra normale? Ti sembra logico?

A me fa sorridere. Soprattutto la reazione che ne consegue: una ridda di "si ma quello non va, ma quell'altro ha fatto peggio"...

Una reazione da fanatico, o adepto se più piace, che non vede/non vuole arrendersi all'evidenza/non crede che Apple sia in realtà fallace come chiunque produca qualcosa nel mondo.

Non rendersi conto di questo e tirare avanti cercando di "asfaltare" coloro che sonno percepiti come avversari, non è un comportamento da chi "pensa differente" ma qualcosa di molto vicino al fondamentalismo, al "pensiero unico".

Questa è la trappola creata dal marketing Apple, o almeno io la percepisco come tale. Magari questo è un mio preconcetto, ma quando trovo interventi come i tuoi il preconcetto si rafforza.

Lo ripeto ancora: non ce l'ho con te ma con la mentalità da fanboy che trovo nei tuoi scritti. Se poi per te essere considerato "fanboy" è un'offesa perché non ti senti tale, beh, fossi in te comincerei a farmi delle domande sul modo di interagire con le persone quando si parla di Apple, perché da come scrivi sembri uno di loro.
Ripeto la mia: di piú ridicoli degli Apple fanboy ci sono solo gli Apple Haters.
Il botta e risposta fra marco e stupidocane (con tutto il rispetto per le persone) mette ben in risalto la differenza di stile. Da una parte fatti e dialettica, dall'altra... antani.
Grazie per l'antani. Se questo è ciò che rimane del mio intervento-fiume, vuol dire che me lo merito.

:)
@Stupidocane

Ehi, e se invece il "fatti e dialettica fosse tuo?" Dubbio...
A Tukler, comunque, se sei d'accordo lascerei l'Inter ;-)

... Oddio, non è che ne ho appena fatta partire un'altra...
@Tukler

"l tuo primo intervento era palesemente da tifoso"

Il mio?

Stupidocane: ... sapere se interverrà qualcuno dei commentatori di qualche articolo fa che sbandieravano "la qualità Apple" come fosse antani. Neanche Apple fosse depositaria della perfezione nonché dello scappellamento a destra. (#5)

Obiettività: direi che c'è margine di miglioramento.

"Tu sei intervenuto con una serie di sfottò da bar rivolti ai "tifosi avversari", ovvero dei presunti utenti Samsung."

Vabbè, facciamo che si rilegge #5 quando il tasso di obiettività è risalito a livelli fisiologici.
Circa Samsung: citata perché l'incidente delle batterie metteva bene in risalto la relativa pochezza del contemporaneo - circa - problema della release Apple.
I clienti Samsung non ci azzeccano nulla.
È la mia domanda, rimasta sempre lì: qual è il problema proprio con Apple e/o con i suoi clienti? I prodotti che non sono magici quanto promesso dal marketing? Vedi miei commenti precedenti.
Perché qui abbiamo commentatori che stanno solo ad aspettare che Apple combini un pasticcio?
Perché i melaclienti possono essere perculati e devono pure stare zitti?

Esempio: ho un amico alla terza Golf; la WV è una buona marca, gli piace, ma ovviamente non è scevra da difetti vari, checché si affermi negli spot. Devo cominciare a sfotterlo?
Mi spiego ora, o proprio la mia capacità di esprimere un concetto anche piccolo piccolo è scomparsa?
"Poi sei passato a offendere genericamente, al tuo primo post, tutti i presunti "tifosi avversari" ... e la presunta squadra degli altri è la squadra dei perdenti."

Ecco, grazie Tukler. Questa logica non è la mia. Quello che mi infastidisce è proprio l'essere stato iscritto d'ufficio in qualche squadra. Apple ha, per le mie esigenze, più pregi che difetti. Ovvio che per altri sarà diverso. Punto.
Ma non mi metterei mai a saltar su tutto felice se, per dire, Microsoft inciampa in qualcosa. Tanto meno insulterei i suoi clienti.
Davvero, rileggi #5.
Questo sì è un comportamento da curva. Con tutto il rispetto.

Tra l'altro, approfitto, non ho mai enunciato la superiorità di Apple ("vincente" per me significava "di moda, che vende molto, che fa tendenza" etc.; un marchio tra gli altri, certo, ma non mi dirai che non ha successo, insomma).
Sempre pronto a passare alla "RossiMario Telefonini&Pc" se fa di meglio a prezzi inferiori...

"hai sbagliato toni, prendine atto, la prossima volta usa toni diversi"

Ehm...

Fanboy. Fanatico. Adepto.
Non dimentichiamo l'apertura dimessa e sottotono con gli scappellamenti, Aldo e gli stambecchi.
E tutta la sicumera esibita da chi, evidentemente, ritiene non solo di sapere tutto di tecnologia e marketing -e ok - ma persino delle idee nella testa degli altri.

Tukler, se prometto di seguire un corso di galateo, tu riapriresti il tomo di obiettività comparata? Specialmente al capitolo "Doppiopesismo e telefonia avanzata" ;-)
@marco
Tranquillo, sono un tifoso moderato, non me la prendo. A meno che tu non sia juventino;)
E comunque non la lascio:P
@marco:
Tu stesso hai scritto che alcune persone comprano Apple solo perché è uno status symbol, e che Apple usa tecniche di marketing per convincerli di questo. Nonché, aggiungo, creare un mito di perfezione e genialità insuperabile.
E le persone che ci credono di più sono proprio quelle che intervengono più spesso in difesa del proprio mito riguardo a notizie come questa.
Non sto dicendo che una parte importante degli utenti Apple sia così (anche Paolo è utente Apple), né che questo non valga anche per altre marche. Ma, tendenzialmente, capita più spesso quando si parla di Apple, non neghiamocelo.

Ora, provo a fare un parallelismo proprio col calcio, ma spostandoci all'estero per evitare di essere influenzati dalle preferenze personali.

Metti che il Barcellona sia una squadra nota per avere alcuni tifosi ultrà convinti della sua superiorità. Saranno proprio loro a intervenire più spesso e vocalmente quando si parla di Barcellona, dal momento che agli altri (chiamiamoli solo sostenitori) importa relativamente che se ne parli bene o male.
Metti che il Barcellona subisca una sconfitta inaspettata (cose che capitano), e che qualcuno commenti:

"Anche io sono curioso, ma di sapere se interverrà qualcuno dei commentatori di qualche articolo fa che sbandieravano 'la forza del Barcellona' come fosse antani. Neanche il Barcellona fosse depositario della perfezione nonché dello scappellamento a destra."

La prenderesti come un'offesa a tutti i sostenitori del Barcellona? Come un'offesa al Barcellona?
Io la prenderei solo come una provocazione verso gli ultrà che sbandieravano l’imbattibilità del Barcellona.

Ora, qualcun altro risponde:

"Oh perbacco!
Questa sconfitta decreta la fine del Barcellona.
Un cataclisma!!!

Mica come quella sciocchezza dei fallacci dei giocatori del Real Madrid...

Ma davvero, se il Barcellona vi disturba così tanto, non guardatene le partite, dov'è il problema?
Solo, ecco, per gentilezza, in metro, in aereo o in pullman evitate di spaccarci le gambe ... con i vostri fallacci.
Grazie. In cambio promettiamo di non farvi più vedere le nostre partite.
Parola d'onore!

Vedervi godere per ogni piccola, reale o ipotetica, sconfitta del Barcellona, una volta mi irritava, poi ha iniziato a suscitarmi delle sane sghignazzate. Ormai purtroppo, sarà l'età, un po' mi rattrista.
Gente che spera nello scivolone del vincente per provare un po' di soddisfazione... in questo blog pieno di scienziati, poi...

Vabbè, la smetto anch'io, scusate.
Mi riguardo il derby dell'anno scorso, tanto - ehm - NON l'abbiamo perso affatto.
Andata maluccio anche quella volta, vero? ;-)"

Secondo te questa risposta sarebbe proporzionata? Non sembrerebbe la risposta di un ultrà del Barcellona, piuttosto che di un sostenitore moderato?

Tra l'altro, approfitto, non ho mai enunciato la superiorità di Apple ("vincente" per me significava "di moda, che vende molto, che fa tendenza" etc.; un marchio tra gli altri, certo, ma non mi dirai che non ha successo, insomma).

Dai, “il vincente” non significa "di moda, che vende molto, che fa tendenza" e che ha successo come gli altri.
Il periodo "Vedervi godere [...] scienziati, poi..." per me è offensivo e basta, c'è poco da girarci intorno.

Tukler, se prometto di seguire un corso di galateo, tu riapriresti il tomo di obiettività comparata?

Scusami, la mia intenzione non era quella di farti la morale.
È che io per primo ero intervenuto ironizzando e trattandoti da tifoso, e avendo capito che non sei tale mi sono sentito in dovere di spiegarti perché mi avessi dato quell’impressione e perché non mi meravigliavo che l’avessi data ad altri. E, secondo me, dopo quel primo post era davvero difficile tornare indietro.
Non mi interessa intervenire nelle tue discussioni con altre persone, né giudicare il comportamento di persone con cui non ho interloquito.
Io poi ho cambiato toni con te, che lo facciano o meno gli altri purtroppo non è sotto il mio controllo;)
L'unica cosa da aggiungere è "mbah".

L'obiettività degli interventi la lascio giudicare a chi li leggerà.
@Tukler

Grazie, probabilmente potevo benissimo usare un tono diverso. Si impara sempre.
Il succo è: se non ti riconosci nello stereotipo del fissato, cosa rispondi a fare? Giusto. Ben mi sta.

In realtà ho risposto, fuori luogo, a un commento avendone in mente decine di altri dello stesso tipo. Le mie intenzioni comunque non erano offensive. Per me era ironia, non maleducazione. Chiedo venia.

Del resto, mi sembra arduo valutare i miei commenti prescindendo da quelli di Stupidocane, ma ok.

Resta da capire perché, per diversi commentatori, lo sport preferito sia la caccia all'errore Apple.
Ma Dio mi guardi dall'ipotizzarne a voce alta le ragioni.

Tornando al punto, credo che anche la risposta più educata e neutra sarebbe stata letta comunque come una difesa a oltranza di Apple. Perché questo è ciò che ci si aspettava: un atteggiamento parziale, uguale e contrario alla propria posizione.

Questa risposta, ad esempio, che sorte avrebbe avuto?
Davvero, se hai ancora un secondo di pazienza mi piacerebbe un tuo parere:

"Vero, Apple ha dimostrato più volte di commettere errori (antenne, fragilità del case e chi più ne ha più ne metta) ed anche con iOS 10 non ha fatto una gran bella figura. D'altra parte, visto che tutti sbagliano (pensiamo ad esempio al recente caso delle batterie Samsung), io non sarei così severo. Insomma, stanno già rimediando, no?
L'importante, secondo me, è non prendere troppo alla lettera la pubblicità: io uso prodotti Apple, che mi piacciono, ma certo non sono perfetti. So che molti la pensano diversamente - evviva il libero mercato - ed hanno sicuramente ottime ragioni.
Chiedo solo di non essere visto come un credulone che si beve d'un fiato la promozione Apple e si comporta acriticamente di conseguenza. Avrei infine una curiosità, se posso: a cosa si deve un'attenzione così puntuale proprio alle défaillance di questo marchio?"

Cosa dici, Tukler? Meglio?
No, non dirmi "chiedilo a lui": hai ritenuto giustamente di farmi notare il mio atteggiamento sopra le righe, finisci il lavoro, allora.

Secondo me, c'è bisogno di dirlo?, non sarebbe andata diversamente ;-)
Ah, dimenticavo.

Il taglio del blog è scientifico/tecnologico, la maggior parte di coloro che partecipano dispone evidentemente di competenza ed istruzione di alto livello; spesso quindi si chiedono fonti a supporto delle affermazioni: ecco da dove nasce la storia degli scienziati.
Infatti gli interventi sono sempre seri e documentati. Ma se si parla di Apple (e mi sta bene) e dei relativi user (molto meno bene...) si possono impunemente fare nei commenti (non parlo degli articoli) affermazioni molto tranchant, spesso poco lusinghiere nei confronti di chi usa Apple.
Come se chi scrive avesse in tasca la famosa verità e potesse persino conoscere le motivazioni degli altri.

Esempio (sintesi/iperbole per brevità):

"Però, scusate, il sistema operativo mi sembra piuttosto stabile, senza offesa, eh!"

Risposta (talvolta da più commentatori)
ZITTO, FANBOY CHE NON SEI ALTRO!

Ribadisco: sintesi rozza e semplicistica, solo per non farla ancora più lunga.

Tu stesso ritieni neutro e non provocatorio #5, se capisco bene.
Ma trovi inadeguata la mia risposta, giusto?
Ora ci siamo capiti Tukler?
Esattamente l'opposto di quanto sostiene Stupidocane: tentare di sottrarsi all'etichettatura o (peggio ancora) trovare qualche qualità nel marchio che sono stanco di citare equivale alla famigerata bestemmia in un luogo di culto.

Ciao e grazie, specialmente se sei arrivato qui in fondo.
marco,


"Resta da capire perché, per diversi commentatori, lo sport preferito sia la caccia all'errore Apple.
Ma Dio mi guardi dall'ipotizzarne a voce alta le ragioni."

Provo a dire la mia con un parallelismo: dire ad alta voce che Apple talvolta fa degli errori, equivale a dire ad un Grillino che il suo guru spacciava la biowashball come un'alternativa valida ai detersivi. In sintesi, criticare equivale a macchiarsi di fare un affronto ad Apple (o M5S).

E attenzione: non sto parlando della bontà dei prodotti (Apple o biowashball che siano), bensì della reazione che certe parole suscitano su determinati soggetti. Se non sei con loro, sei contro di loro. Guai a dire a voce ben chiara che Apple fa cappelle come tutti gli altri produttori, perché... già... perché? Perché non si può criticare senza che arrivi qualcuno al galoppo e lancia in resta a sfidare chiunque a ripeterlo? Perché è così difficile capire che Apple non vende cose perfette, ultimamente neanche migliori della concorrenza. Perché Apple non si può toccare? È forse un culto? È sacra? È intoccabile?

Marco, se la memoria non mi inganna, sei sempre intervenuto in "difesa" dei prodotti Apple in passato e con toni insistentemente di parte. Non mi tocca più di tanto il tuo "camouflage" da semplice user, trucchetto ben messo in evidenza anche da Tukler, quanto il fatto, o concetto se più ti aggrada, che per taluni individui sia inaccettabile criticare Apple.

Hai glissato sull'iPhone 5C. Hai un'idea in merito oppure per te è stato un altro "successo" della Mela Morsicata?

Credimi, non sto cercando lo scontro, ma vorrei capire cosa ne pensi di quel device.

Poi, se hai tempo e voglia di rispondermi, vorrei sapere cosa ne pensi della politica di Apple di dotare i suoi top end del frame in alluminio che, ad onor del vero, ha causato più rotture di schermi per cadute accidentali che non i "plasticoni" della concorrenza. La mia opinione (e quella degli esperti) è che in questo tipo di incidenti, il fatto di avere un corpo di plastica assorbe buona parte dell'energia cinetica dell'impatto con il suolo, salvando così lo schermo. Tu che ne pensi di questa scelta di marketing?
Sperando che non tirerai fuori che adesso li fanno in alluminio anche gli altri...
@marco:
In realtà ho risposto, fuori luogo, a un commento avendone in mente decine di altri dello stesso tipo. Le mie intenzioni comunque non erano offensive. Per me era ironia, non maleducazione. Chiedo venia.

Può essere, ma questo ragionamento si può applicare allo stesso identico modo al post #5.

Del resto, mi sembra arduo valutare i miei commenti prescindendo da quelli di Stupidocane, ma ok.

Non è mia intenzione valutare i tuoi commenti, ma solo spiegarti come ho interpretato il tuo commento #7, visto che è a quello che ho risposto.
Gli altri successivi non rivolti a me onestamente ammetto di non averli letti per intero, una volta capito che mi ero sbagliato sul tuo conto mi è interessato relativamente.

Resta da capire perché, per diversi commentatori, lo sport preferito sia la caccia all'errore Apple. Ma Dio mi guardi dall'ipotizzarne a voce alta le ragioni.

Non seguo tutti i commenti di tutti gli articoli su questo blog. Ma, in linea di massima, mi pare che i flame nascano un po' su tutto: Windows, Linux, Mac, Android, iOS, Samsung, Apple, Google, Facebook e così via.

In questo thread, a parte i vostri (che sono in parità), vedo parlare di Apple solo nei commenti:
- #2, contrario ad Apple (per una parola)
- #3, #4, #14, #15, neutri
- #8, #12, #16, #25, favorevoli ad Apple

Francamente tutta questo caccia alla Apple non ce la vedo, anzi a parte Stupidocane vedo letteralmente una sola parola spesa contro Apple.
Eppure siamo nel thread di commenti di un articolo che parla proprio di uno dei rari scivoloni evidenti di Apple.

Sei sicuro che la tua percezione non sia influenzata dal fatto che ti senti coinvolto nei tuoi gusti personali?

Tornando al punto [...] che sorte avrebbe avuto?

Non ho idea di cosa sarebbe successo se avessi scritto con altri toni, purtroppo non ho poteri di chiaroveggenza;)
Ma, ad esempio, non mi pare che il commento #8 abbia subito lo stesso trattamento del tuo #7.

mi piacerebbe un tuo parere [...] Cosa dici, Tukler? Meglio? [...] No, non dirmi "chiedilo a lui": hai ritenuto giustamente di farmi notare il mio atteggiamento sopra le righe, finisci il lavoro, allora.

Te l’ho già detto, ho capito che non sei un tifoso, ti ho chiesto scusa.
Sulle tue considerazioni che mi quoti concordo in pieno.
Cosa altro ti posso dire? Vuoi che ti regali un iPhone 7?;) O un OnePlus 3 così ti faccio convertire?:P

ecco da dove nasce la storia degli scienziati

Io onestamente ho inteso “in questo blog pieno di scienziati” come “in questo blog pieno di so-tutto-io”, non come “in questo blog pieno di persone che solitamente fanno interventi sempre seri e documentati”.

Soprattutto preceduto dal “vedervi godere […] gente che spera [...]”, mi sembrava cadesse un po’ nel contesto di un attacco generalizzato.
Poi, se mi dici che intendevi altro, non posso fare altro che crederti.

Tu stesso ritieni neutro e non provocatorio #5, se capisco bene.

Provocatorio verso chi difende Apple per partito preso, non verso tutti gli utenti Apple.
Rileggitelo nell’esempio parallelo calcistico, secondo te è provocatorio verso tutti i tifosi del Barcellona?

Ma trovi inadeguata la mia risposta, giusto?
Ora ci siamo capiti Tukler?


Inadeguata è una parola grossa, diciamo che mi è sembrata la risposta di una persona a cui era stato toccato un nervo scoperto.

Ciao e grazie, specialmente se sei arrivato qui in fondo.

Ma grazie di che, è bello discutere quando i toni sono questi.
@ Stupidocane

Se non ti spiace parto dalla fine.

Alluminio: non ho dati generali, ma se vuoi ti dico la mia esperienza.
Tablet e smartphone mi sono volati in terra alcune volte (più il telefono, direi).
L'alluminio riporta "cicatrici" indelebili, ma display e parti interne funzionano regolarmente.
Personalmente il materiale in se stesso non mi dispiace a livello "estetico sensoriale", ma come robustezza preferivo un mio vecchio Nokia dalla plastica morbida, gommosa, piacevole al tatto e in pratica indistruttibile. Ma si parla di roba di un secolo fa.
Come scelta di marketing? Boh.
Due cose, direi. Penso sia stata una mossa per uscire dal mucchio in modo netto, rendendo il prodotto ben distinguibile dagli altri. Il materiale in se stesso comunque dà un'idea di robustezza, eleganza, pulizia.
Di fatto però non saprei dire se le vendite sarebbero state inferiori rimanendo fedeli alla plastica.

I computer Apple in alluminio invece mi piacciono senza riserve. E sinceramente mi auguro proprio che non impattino con il pavimento...

5c. Mia figlia l'ha tenuto un paio d'anni, poco più. Ho dovuto cambiarglielo recentemente perché il "touch" non rispondeva più.
Ne vedo altri in giro, onestamente non so se questo modello abbia patito difetti "originari" particolari.
Parere personale: il peggiore iphone che abbia visto, ma, come dico, posso parlare solo del singolo telefono visto all'opera.

Apple/m5s. L'analogia sarebbe che, stabilita l'infallibilità, il "fedele" si trova a dover difendere a spada tratta anche le colossali sciocchezze, diciamo così.
Può essere, ma ho un'altra teoria per spiegare certe caparbie difese del marchio, anche a fronte di accuse che affondano in difetti davvero indifendibili.
In psicologia la chiamano dissonanza cognitiva. Ho speso un botto per possedere X. Mi si dice che X presenta tutta una serie di problemi, che se veri metterebbero seriamente in discussione non solo X come prodotto, ma persino me stesso che tanto ho investito sull'acquisto, in termini monetari, emotivi e financo sociali. Psicologicamente, il grande valore attribuito all'acquisto e la consapevolezza dei bug non possono coesistere, pena lo sviluppo di una forte e disturbante dissonanza interna. Risultato: i difetti di X non esistono, non possono essere ammessi perché la loro esistenza mi procurerebbe un forte disagio psicologico. Attenzione, l'ho spiegata alla buona e certamente non ho dati, ma certe incazzature da fanboy per me sono spiegabili così; tu, denigrando il marchio, in realtà tocchi corde interne molto sensibili, legate a cosucce come autostima e senso di autoefficacia. In realtà chi insorge non sta difendendo il Marchio a cui è fedele, sta difendendo, spesso a mio parere in modo inconsapevole, la propria tranquillità psicologica.
Quanto sopra mi offre il destro di rispondere anche alla tua accusa di camouflage. Tukler, ora che me lo fai notare, deve essere una persona estremamente delicata, al punto che non mi pareva nemmeno mi avesse accusato di "travestimento".
In ogni caso. Sì, sono intervenuto diverse volte, e purtroppo per gli eventuali lettori, temo di essere stato anche pesantemente ripetitivo.
Provo per punti.
1) Apprezzo i prodotti Apple
2) Per quello che mi serve hanno più qualità che difetti
3) Questi ultimi non mancano di certo, ma per me sono complessivamente meno gravi di quelli da me riscontrati nei prodotti di altri.
4) No, non difendo Apple in se stessa e conosco perfettamente i meccanismi e le "trappole" delle sue strategie di comunicazione; ho detto più volte, probabilmente, che sono arrivato ad Apple via pc, esasperato dagli altri hardware/software.
La magia percepita, il pensiero alternativo, il senso di appartenere ad una qualche elite... Se mi hai letto finora non puoi seriamente pensare che siano efficaci con me. È presumibile che siano efficaci con una certa quota di user, magari quelli che fanno la coda fuori dallo Store, ma, indipendentemente dal fatto che tu mi creda o no, non esercitano effetti su di me. Il che mi porta dritto al punto
6) Tutto ciò premesso, il passo tra "critichiamo la Apple che se la tira tanto" e "sfottiamo i suoi clienti" (o almeno quelli che si permettono di aprire bocca qui) mi duole riaffermare che da queste parti a me appare davvero brevissimo. Se sbaglio, meglio.

Ed è questo che non capisci o non vuoi capire, Stupidocane, e mi dispiace.
L'esistenza innegabile di manchevolezze varie nei prodotti e/o nella politica della mela, non ti autorizza a classificare come "fanboy" chi dissenta, in tutto o in parte; termine che ridicolizza chi lo scaglia almeno quanto il bersaglio che si vuole colpire.
Sono le due facce della stessa medaglia, e guarda che non ho la minima intenzione offensiva.
La "superiorità della mela" è lo stesso totem per entrambe le fazioni: quella che lo vuole abbattere (ma tanto livore poi perché? Boh) e quella che lo difende, appunto, come una divinità intoccabile.
@ Tukler

In realtà ti sarei molto obbligato se mi facessi consegnare, all'indirizzo che ti farò avere riservatamente, un esemplare di Huawei P9.
Questa Casa cinese mi incuriosisce
parecchio.
Grazie fin d'ora ;)
@marco:
Peccato, avrei preferito seguissi il consiglio sul OnePlus 3.
In ogni caso siamo d'accordo allora.
Io ti farò avere riservatamente il mio IBAN e l'importo del bonifico, e una volta effettuato ti regalerò in maniera del tutto gratuita un Huawei P9 a tua scelta!
Mi sembra uno scambio di regali equo:P
Marco,

Ci terrei a precisare un paio di cose: il mio primo intervento non era rivolto a te ma ad altri commentatori che in un articolo precedente sul mondo Apple si sperticavano in lodi smisurate sui prodotti di Cupertino al punto da risultare smielati e senza sugo.

Detto ciò, la tua discesa in campo, memore anche dei tuoi trascorsi, non ha fatto altro che innescare quel perverso processo autoalomentante che descrivevo poco sopra: una ridda di interventi mirati ad accendere ancora una volta le armi dello sfottò reciproco, come da (tristemente) prassi quando si parla di magagne di Apple.

È successo molte volte che il nostro ospite scrivesse articoli di biasimo per scelte che lui riteneva controproducenti da parte di Apple, come è giusto che sia quando una qualsiasi entità faccia un errore. Anzi, a maggior ragione se il prodotto in difetto è destinato a noi consumatori il bravo giornalista si sente in dovere di informare il pubblico che il tal prodotto ha dei problemi.

Altrettante volte è sempre apparso qualche internauta "differently thinking" a tacciare Paolo (o i commentatori che ne condividevano il pensiero) di essere un Apple Hater. Così. Ad mentula canis, senza magari sapere che usa anche prodotti Apple per lavoro.

Tu, mi dispiace dirlo ma è ciò che ho recepito in questi anni di lettura del Blog, non hai fatto eccezione. Magari non sei per nulla un fanboy, dimostrato anche in parte dalle risposte oggettivamente obiettive alle domande che ti ho fatto sul 5C e sul frame in alluminio, ma il tuo intervento in risposta al mio è stato in perfetto stile "adepto".

Ora, tralasciando il fatto che se uno non si sente "punto sul vivo" come dice Tukler, non ha ragione di controbattere al mio commento, anche assumendo che la tua sia stata una reazione dettata soprattutto dall'amore per l'obiettività (ma guarda te sto Stupidocane come spara cazzate su oggetti che vanno più che bene), il modus con il quale hai deciso di affrontare la discussione mi concederai che è stato altrettanto schiavo degli stessi preconcetti che mi attribuisci, benché al contrario (io sarei un Hater tout court).

È vero, stiamo discutendo via scritti nei quali è impossibile carpire il tono e la mimica e magari ne abbiamo entrambi le scatole piene di sentire commenti idioti su Apple, chi in adulazione, chi in diffamazione.

Quindi per il futuro io mi riprometto di sembrare meno quell'hater che tu pensi che io sia (o che hai pensato che io fossi) e ti esorto similmente a fare in modo di sembrare meno il fanboy che mi hai fatto credere di essere.

Amici?
@ Trentini Fuori

Che dici? Un po' più dialettico e un po' meno antani? Mh?
Antani che diavolo vorrebbe dire?
martinobri,

Nulla. Non ha nessun significato reale. Metaforicamente è una parola inventata per caratterizzare chi vuole dimostrare di saper parlare con paroloni ma che non ne conosce nemmeno uno per mettere a disagio l'interlocutore. Inventata per il film "Amici miei" da Ugo Tognazzi.

Solitamente accompagnata da "supercazzola" "scappellamento" "bituminosa" "prematurata" ecc. ecc.
@ Stupidocane

"Amici?"

Senz'altro. Leggo parecchio in internet, compatibilmente con il poco tempo, ma scrivo solo qui perché è un blog evidentemente pieno di gente dalla quale imparare. Senza ironia ;)

Se non partissi dall'assunto che si chiacchiera con gente rispettabile ed intelligente non mi perderei certo a scrivere...

"ma guarda te sto Stupidocane come spara cazzate su oggetti che vanno più che bene"

Ehm, magari non proprio così, ma con una certa crudezza descrive per sommi capi il pensiero che talvolta - in passato - mi ha sfiorato:)

"a tacciare Paolo (o i commentatori che ne condividevano il pensiero) di essere un Apple Hater. Così. Ad mentula canis, senza magari sapere che usa anche prodotti Apple per lavoro."

No. Gli articoli possono essere più o meno interessanti, ma sempre "tecnici" e corretti.
Nei commenti ho invece più di una volta trovato inutili ironie o spostamenti di bersaglio: dalla magagna del device alla psiche dell'acquirente.
Nessuna superiorità da affermare, ma una domanda (perché tanto odio? Si sarebbe detto una volta) ed una richiesta (comunque rispettate gli user che non sono mica tutti ... Ingenui, per così dire).
Direi che tutto sommato ci si comincia a capire, a riguardo.

"Magari non sei per nulla un fanboy"

E se togliamo il magari l'amicizia resterà per sempre solida come una roccia...
"tuo intervento in risposta al mio è stato in perfetto stile "adepto""

Proposta. Qui nessuno dei due sembra avere un Q.I. drammaticamente basso, pur avendo tu evidenti conoscenze tecniche maggiori. Per cui
Comunicato congiunto: #5 di Stupidocane era un un po' troppo trionfalistico e provocatorio, #7 di Marco era troppo avvelenato e aggressivo.
Aggettivi trattabili.

Polemica chiusa e si passa oltre?

"altrettanto schiavo degli stessi preconcetti che mi attribuisci, benché al contrario"

Ok, ci sto

"ne abbiamo entrambi le scatole piene di sentire commenti idioti su Apple, chi in adulazione, chi in diffamazione."

Dirlo subito no, vero? ;)

@Tukler

Aspetta, aspetta.

Se L'OnePlus 3 invece viene via gratis...
Marco,

Accetto tutto senza condizioni.
@marco:

Spiacente, l'offerta era valida fino al post #45. Era scritto in piccolo nelle condizioni del contratto!