skip to main | skip to sidebar
6 commenti

Twitter, come difendersi dal monitoraggio pubblicitario e dalla localizzazione

Molti utenti sanno che i social network ci offrono gratuitamente i loro servizi perché li paghiamo permettendo che raccolgano dati sui nostri legami affettivi, sui nostri gusti personali, sui nostri spostamenti e sulle nostre abitudini, da rivendere ai pubblicitari. È per questo che quando cercate su Internet informazioni per esempio su ristoranti, viaggi o scarpe subito dopo vi compaiono ovunque, e specialmente nei social network, proprio le pubblicità di ristoranti, viaggi e scarpe.

Ma non tutti sanno quanto sia profonda e invasiva questa raccolta di dati, perché i social network non la pubblicizzano granché e ne cambiano spesso le regole. Vediamo come rivelare i dettagli e la portata della raccolta di dati fatta da Twitter, che di recente ha appunto diffuso agli utenti un avviso di cambiamento degli annunci pubblicitari.

Se volete sapere quanti sono e chi sono i pubblicitari che vi pedinano su Twitter, preparatevi a una sorpresa. Andate nell'app di Twitter e scegliete Impostazioni - Privacy e sicurezza - Personalizzazione e dati, attivate la personalizzazione (se per caso la trovate spenta) e scegliete Vedi i tuoi dati di Twitter. Qui scegliete la scheda I tuoi dati e cercate la voce Tailored audience (che stranamente resta in inglese anche nella versione italiana).

Troverete dei numeri impressionanti: io, nei miei account, ho scoperto di far parte di ben 1523 pubblici (nel senso di plurale di "pubblico") e di essere seguito da 628 inserzionisti. Anche un altro mio account ha rivelato numeri analoghi pur non essendo particolarmente attivo o seguito.

Fatto questo, potete chiedere di sapere chi sono questi inserzionisti toccando la voce Richiedi lista inserzionisti: l'elenco vi arriverà successivamente (con molta calma).

Sempre nella scheda I tuoi dati, sfogliate la sezione Interessi: troverete un elenco dei temi che vi interessano secondo Twitter, dedotti partendo dai contenuti dei vostri tweet. Non è una raccolta molto precisa: io sarei particolarmente interessato agli accessori da donna e ai viaggi di lusso e sarei un fan delle celebrità e del gossip. Ma anche no.

E a proposito di pedinamento pubblicitario, date un'occhiata anche alla sezione Luoghi in cui sei stato. Toccando Modifica scoprirete che Twitter registra silenziosamente i nomi dei luoghi che visitate, a disposizione di chiunque metta le mani sul vostro telefonino.

Se volete bloccare questo genere di sorveglianza pubblicitaria, scegliete Impostazioni - Privacy e sicurezza - Personalizzazione e dati e disabilitate tutto. Poi andate in Vedi i tuoi dati di Twitter, scegliete la scheda I tuoi dati e disabilitate tutte le voci negli elenchi Interessato a e Noto per.

Infine potete negare il permesso a Twitter di accedere alla vostra geolocalizzazione: su Android andate nell'app di Twitter e scegliete Impostazioni - Posizione e proxy; su iPhone andate nelle impostazioni di iOS e scegliete Privacy - Localizzazione e spegnete selettivamente la geolocalizzazione di Twitter.

Sfuggire all'occhio insonne dei pubblicitari social, come vedete, non è facile.


Fonti aggiuntive: The Verge.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (6)
E a proposito di pedinamento pubblicitario, date un'occhiata anche alla sezione Luoghi in cui sei stato. Toccando Modifica scoprirete che Twitter registra silenziosamente i nomi dei luoghi che visitate, a disposizione di chiunque metta le mani sul vostro telefonino.

Mah... secondo loro sarei stato in tre luoghi... due non so nemmeno dove siano (sospetto che siano i punti di uscita della rete aziendale), il terzo è un generico "Italia"... se la qualità del dato che raccolgono è questa, prego, che continuino pure :)

Mooooolto interessante..... Malgrado non sia particolarmente attivo su Twitter risulto interessante per 185 aziende :) ... Ora sono curioso di sapere quali siano (mandata richiesta). Però gli algoritmi dovrebbero migliorarli .... non sapevo di essere interessato al cricket e alle scarpe da uomo :)
Utilissimo a chi usa l'app.
Ma io non uso più un app per ciò che si può salvare fra i perferiti di un browser.
E sì, vale anche per il telefonone ;)
Ho un quesito da porvi al riguardo, magari qualcuno può aiutarmi. Ho richiesto la lista degli inserzionisti, che è stata inviata all'indirizzo Gmail associato al mio account Twitter, e se apro il messaggio con la webmail visualizzo regolarmente il PDF, se invece lo scarico tramite Thunderbird non risulta né tantomeno posso salvare nessun allegato (la cui presenza si rileva però analizzando il sorgente del messaggio). Qualcuno saprebbe spiegarmi questa anomalia?
7310 pubblici e 1710 inserzionisti...e uso poco Twitter...azz
Buffo. Avevo la geolocalizzazione già disabilitata sull'app di twitter (Android) ma in qualche modo ha comunque rilevato che nei giorni scorsi sono stato a Bucarest.
Mi sale il dubbio che l'autorizzazione riguardi esclusivamente l'accesso al GPS ma non a desumere la posizione da altri fattori (cella telefonica?).