skip to main | skip to sidebar
282 commenti (ultimi)

Creazionismo vs evoluzionismo: conferenza e dibattito

Creazionismo ed evoluzione: miti da sfatare, fatti da scoprire


Domenica 12 giugno alle 16 il CICAP Ticino ospiterà alla Sala Parrocchiale di Pambio (uscita autostradale Lugano Sud) la dottoressa Beatrice Mautino, biotecnologa con dottorato in neuroscienze e specializzata in comunicazione della scienza, per presentare un incontro aperto a tutti su un tema che molti considerano controverso e sul quale circolano credenze e luoghi comuni spesso ingannevoli: il dibattito fra creazionismo ed evoluzione.

Nella sua conferenza pubblica, la dottoressa Mautino presenterà il punto di vista scientifico sulla questione, illustrando in termini chiari ma rigorosi i nuovi approcci del creazionismo (o “intelligent design”) e i fatti sui quali si basa l’evoluzionismo moderno, per consentire a tutti di avere un’opinione informata sull’argomento.

L’incontro sarà quindi più di una semplice lezione divulgativa di scienza: attraverso il dibattito con il pubblico risponderà anche ai dubbi, alle curiosità e alle obiezioni che hanno caratterizzato le recenti e vistose campagne informative di alcuni movimenti sostenitori del creazionismo in Ticino.

La serata sarà moderata dal sottoscritto in qualità di presidente del CICAP Ticino.

L'ingresso costa 5 CHF (4 EUR) per i soci CICAP, che sono pregati di presentare la tessera in corso di validità, e 10 CHF (8 EUR) per i non soci CICAP. L'ingresso per la stampa è gratuito su semplice presentazione della tessera stampa.

Al termine dell’incontro sarà offerto un rinfresco.


Post eventum


Ecco il video della conferenza, sotto forma di playlist:

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (282)
Al termine dell’incontro sarà offerto un rinfresco.

Il manifesto recita: "un piccolo aperitivo".

Questi svizzeri, sempre attenti al risparmio fino al centesimo. Visto che si paga l'ingresso, la parola "piccolo" si poteva anche evitare, no?!?! :-)
Una riunione del CICAP in una Sala Parrocchiale?
[quote -"Accademia dei pedanti ♂"]Questi svizzeri, sempre attenti al risparmio fino al centesimo. Visto che si paga l'ingresso, la parola "piccolo" si poteva anche evitare, no?!?! :-)[/quote]

Non è questione di risparmio. Il fatto è che noi puntiamo sulla qualità, non sulla quantità! ;-)
Il fatto è che noi puntiamo sulla qualità, non sulla quantità!

Bisogna sempre scegliere tra i due? Entrambi è impossibile averli?!!! :-)
Vedendo la lista della spesa appena fatta, altro che risparmio... :-P

@Inquieto: si chiamasse Sala Cicap sarebbe effettivamente più bello, ma per l'occasione si considera comodità, disponibilità e localizzazione ;-)

Accorri numeroso anche tu!
[quote-"Stupor Mundi 83"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c1019671922801265470"]
Il fatto è che noi puntiamo sulla qualità, non sulla quantità!

Bisogna sempre scegliere tra i due? Entrambi è impossibile averli?!!! :-)
[/quote]
Manca qualcosa di importante per avere entrambi... i soldi... :-D quindi meglio la qualita'...
Bisogna sempre scegliere tra i due? Entrambi è impossibile averli?!!!

Appunto, ma siamo in Svizzera e i soldi crescono sugli alberi!!!

Cmq se posso verrò volentieri...
[quote-"Inquieto"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c3169662770722781981"]
Una riunione del CICAP in una Sala Parrocchiale?
[/quote]

Perché no, è un'associazione laica, mica atea.
Una riunione del CICAP in una Sala Parrocchiale?

Ma sarà la stessa, mitica parrocchia dove è andato a cantare perfino Paolo Attivissimo? :-D
L'ingresso costa 5 CHF (4 EUR) per i soci CICAP, che sono pregati di presentare la tessera in corso di validità, e 10 CHF (8 EUR) per i non soci CICAP.
E per i soci non CICAP quanto costa?


L'ingresso per la stampa è gratuito su semplice presentazione della tessera stampa.
Vale la tessera stampa di qualsiasi Stato?
L'uomo non discende dalla scimmia, l'uomo ha origine con la scimmia

saluti
[quote-"Renato"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c9067642909635316896"]
L'uomo non discende dalla scimmia, l'uomo ha origine con la scimmia

saluti
[/quote]
L'uomo non discende dalla scimmia moderna, l'uomo ha origine con la scimmia moderna
Ciao Paolo,
credo che scrivere "creazionismo (o "intelligent design")" sia, almeno in parte, sbagliato.

Il Creazionismo (da non confondere con "ipotesi di creazione") nasce come un movimento che interpreta alla lettera il libro della Genesi.

L'intelligent design è una corrente di pensiero secondo la quale alcuni aspetti della realtà trovano spiegazione migliore pensando a scelte operate da una "volontà" superiore piuttosto che con i modelli attualmente in uso dalla scienza.

"Ipotesi di creazione" infine, è un'ipotesi formulata da Darwin nel 1859, secondo la quale Dio avrebbe creato i primi microrganismi dai cui poi sarebbero derivate, attraverso un processo evolutivo, le forme più complesse. Citando testualmente il "padre" dell'evoluzionismo "Penso che probabilmente tutti gli esseri organici apparsi su questa terra siano discesi da qualche forma primitiva che fu chiamata in vita dal Creatore".

Questi appunti soltanto per chiarezza, non è mia intenzioni creare dibattiti tra scienza e religione, volevo solo specificare che il fatto di credere in un qualsiasi dio o religione, non significa automaticamente essere creazionisti.

Un'ultima cosa: la scelta dell'immagine della locandina è alquanto "old fashion" :-)
@ Lorenzo:

Tutto giusto. Però la frase originaria era "i nuovi approcci del creazionismo (o intelligent design)".
Attivissimo probabilmente voleva dire che l'Intelligent Design è il volto più nuovo, più moderno e scaltrito del creazionismo (il che è vero), creazionismo che prima invece aveva (e purtroppo in certe correnti di pensiero ha ancora) una connotazione grossolana e fondamentalista.
Ciao
Sbaglio o quell'immagine è sempre stata considerata fuorviante dagli evoluzionisti?
[quote-"martinobri"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c1362707268081633362"]
@ Lorenzo:

Tutto giusto. Però la frase originaria era "i nuovi approcci del creazionismo (o intelligent design)".
Ciao
[/quote]

Hai ragione, avevo male interpretato :-)
Per Lorenzo

L'intelligent design è una corrente di pensiero secondo la quale alcuni aspetti della realtà trovano spiegazione migliore pensando a scelte operate da una "volontà" superiore piuttosto che con i modelli attualmente in uso dalla scienza.

Come ha scritto martinobri, la teoria del disegno intelligente nasce in seno ai movimenti fondamentalisti americani. Jon Buell, Percival Davis, Dean H. Kenyon e Charles Thaxton non sono/erano biologi o ricercatori, anche se alcuni insegnavano scienze alle superiori o all'università, ma fanatici religiosi.

Un'ultima cosa: la scelta dell'immagine della locandina è alquanto "old fashion" :-)

Be', se è retrò il creazionismo, è giusto che lo sia anche il manifesto. :-)

Piuttosto, per mia curiosità, qualcuno sa chi è l'autore del disegno? Con tineye se ne trovano a decine, ma capire chi l'ha creato è arduo.

http://tinyurl.com/4ygydde
Per marcov

Sbaglio o quell'immagine è sempre stata considerata fuorviante dagli evoluzionisti?

Sì, quell'immagine, e anche altre ancora più rozze di quella. Sono nate come caricature, non come illustrazioni di moderni testi di biologia.
L'immagine sulla locandina è sì olfescion, ma è stata messa anche per richiamarne un'altra di locandina ;-)

http://4.bp.blogspot.com/_ebKDfm0h1oI/S1S-9DMlxkI/AAAAAAAAJ7c/-uGx94H8q7A/s1600-h/R0023257.jpg
[quote-"Accademia dei pedanti ♂"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c7308863260282581384"]
Per Lorenzo

L'intelligent design è una corrente di pensiero secondo la quale alcuni aspetti della realtà trovano spiegazione migliore pensando a scelte operate da una "volontà" superiore piuttosto che con i modelli attualmente in uso dalla scienza.

Come ha scritto martinobri, la teoria del disegno intelligente nasce in seno ai movimenti fondamentalisti americani. Jon Buell, Percival Davis, Dean H. Kenyon e Charles Thaxton non sono/erano biologi o ricercatori, anche se alcuni insegnavano scienze alle superiori o all'università, ma fanatici religiosi.


[/quote]

Accademia, credo di sapere piuttosto bene le differenze tra "creazionismo" e "disegno intelligente" :-)
Il mio appunto non era mosso per difendere queste "vedute", ma per spiegare che sono due cose, per quanto entrambe sbagliate, molto diverse. Ma che la matrice alla base sia la medesima non lo metto in dubbio.
[quote-"Rodri"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c8756281869039576846"]
L'immagine sulla locandina è sì olfescion, ma è stata messa anche per richiamarne un'altra di locandina ;-)

http://4.bp.blogspot.com/_ebKDfm0h1oI/S1S-9DMlxkI/AAAAAAAAJ7c/-uGx94H8q7A/s1600-h/R0023257.jpg
[/quote]

Muahahahah! Fantastico :-)
X Lorenzo
A dire il vero l'Intelligent Design è proprio il Creazionismo, che fu mascherato per tentare di introdurlo nelle scuole americane. Cito una parte della sentenza del caso della scuola di Dover:

"The evidence at trial demonstrates that ID is nothing less than the progeny of creationism. (page 31)"
E ancora
"The overwhelming evidence at trial established that ID is a religious view, a mere re-labeling of creationism, and not a scientific theory. (page 43)"
e non dimentichiamo i problemi di chi non sa nemmeno copiaincollare: http://bit.ly/jf6Z0B
Bisogna distinguere.
"Creazionismo" è il nome che si dà a un coacervo di idee di stampo fondamentalista che presuppongono, in modo più o meno radicale, l'intervento diretto di una divinità nella nascita e nell'evoluzione degli esseri viventi.
Se l'intervento di questa entità è netto e deciso (Dio crea il mondo in 6 giorni), si ha il creazionismo radicale, che è stato il primo ad apparire.
Se invece l'intervento della divinità è episodico, all'interno solo di certi passaggi evolutivi, mentre il resto della storia della vita si è sviluppato secondo le leggi di natura, abbiamo l'ID.
In questo senso quindi non direi che l'ID è il creazionismo: direi che è una delle forme di creazionismo.
Tutte inaccettabili, sia chiaro, sia dal punto di vista scientifico che filosofico.
@Paolo - Sarebbe strepitoso se riuscissi a organizzare un convegno con Richard Dawkins.
Una riunione del CICAP in una Sala Parrocchiale?

Sì. Perché no?
Ma sarà la stessa, mitica parrocchia dove è andato a cantare perfino Paolo Attivissimo? :-D

No :-)
E per i soci non CICAP quanto costa?

Suvvia... :-)


L'ingresso per la stampa è gratuito su semplice presentazione della tessera stampa.
Vale la tessera stampa di qualsiasi Stato?


Sì, eccetto la Latveria.
il fatto di credere in un qualsiasi dio o religione, non significa automaticamente essere creazionisti.

Infatti. È uno dei miti da sfatare ai quali accenna la locandina.

Un'ultima cosa: la scelta dell'immagine della locandina è alquanto "old fashion" :-)

Si fa quel che si può: quando avremo i soldi per pagare un grafico o quando si offrirà gratuitamente un grafico, miglioreremo.
Sbaglio o quell'immagine è sempre stata considerata fuorviante dagli evoluzionisti?

Appunto. L'incontro serve per parlare anche dei miti e luoghi comuni fasulli.
@Paolo - Sarebbe strepitoso se riuscissi a organizzare un convegno con Richard Dawkins.

Dammi tempo :-)
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c3530787903293843174"]

Sì, eccetto la Latveria.
[/quote]

Anche conoscitore dell'universo Marvel?

Altri 198 punti per Attivissimo!!

:-)
Ah, perché, c'è ancora bisogno di un dibattito?

"C'è gente che non accetta che il mondo si sia creato da solo, ma è disposta a credere che l'abbia creato un tizio, in solitaria".
Per Mr. Tambourine

Ah, perché, c'è ancora bisogno di un dibattito?

Stante la situazione dell'insegnamento della scienza nelle scuole, direi di sì. Gli Usa avranno anche il problema di alcune zone che pretendono che nelle scuole pubbliche l'evoluzione sia equiparata al disegno intelligente, in Italia (in Svizzera non so) il problema è trovare professori abbastanza intelligenti da conoscerla davvero, la teoria dell'evoluzione secondo Darwin e successori.
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c3812202864582794665"]
@Paolo - Sarebbe strepitoso se riuscissi a organizzare un convegno con Richard Dawkins.

Dammi tempo :-)
[/quote]
dicci di più per favore
>>@Paolo - Sarebbe strepitoso se riuscissi a
>>organizzare un convegno con Richard Dawkins.

>Dammi tempo :-)

A Milano a Milano mi raccomando!!!! :-)
Roberto.
C'è ancora gente che avanza l'obiezione che la teoria dell'evoluzione "è solo una teoria"?

Quelli sono i miei preferiti.
Per Alexandre

C'è ancora gente che avanza l'obiezione che la teoria dell'evoluzione "è solo una teoria"?

La frase "la teoria dell'evoluzione è solo un teoria" è una tautologia. :-)

Come abbiamo detto più volte, ma repetita iuvant, la parola "teoria" nel linguaggio comune ha un significato diverso che nel linguaggio scientifico. Quella che nel linguaggio comune è una teoria, nella scienza si designa come congettura, o ipotesi, o modello.

Certo, non aiuta il fatto che alcuni modelli, o ipotesi, per tradizione vengano chiamati teorie. Ad esempio la teoria delle stringhe (che per ora non è stata dimostrata, e quindi è solo un modello).
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Chissà se si riuscirà a dare vita al blog sul creazionismo dopo questo incontro !
A proposito di religione, è vero che ufficialmente molte approvano e sostengono l'evoluzionismo. Va anche detto però che poi nei ranghi c'è un amplissimo "creazionismo", anche del tipo più bieco, che viene largamente tollerato.
[quote-"Alexandre"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c8073597865396005863"]
C'è ancora gente che avanza l'obiezione che la teoria dell'evoluzione "è solo una teoria"?

Quelli sono i miei preferiti.
[/quote]

In realtà dire "teoria dell'evoluzione" non significa praticamente nulla, anche se è un termine che va molto di moda tra i non addetti ai lavori, così come va di moda l'accostamento "teoria dell'evoluzione = Darwin".

Nulla di più sbagliato, così come è sbagliato, altra cosa che va molto di moda, etichettare come creazionista chi muove critiche al "darwinismo".

Evoluzione non è un concetto intuito da Darwin. Da quando ci si è resi conto, con la scoperta dei fossili, che la fauna e la flora terrestri non sono state sempre uguali, l'evoluzione è diventato un dato di fatto, incontestabile.

Gli unici che continuano a negarla sono i creazionisti "duri e puri" della vecchia scuola: per loro tutti gli animali e le piante erano già presenti sulla terra, ma molti animali, come i dinosauri, si sarebbero estinti per via del diluvio universale.

Ritornando al discorso principale, appurato che l'evoluzione è un dato di fatto, nel tempo diversi autori hanno proposto diversi modelli atti a spiegare i meccanismi e le dinamiche dei cambiamenti degli organismi viventi sulle scene del pianeta.

Ad esempio George Cuvier, il "padre" della paleontologia, elaborò la teoria del catastrofismo. Dal suo punto di vista la Terra era stata ciclicamente colpita da enormi catastrofi che ne avevano estinto la fauna, e dopo ogni catastrofe il creatore procedeva con un altro ripopolamento.

Le moderne teorie evolutive nascono però con Lamarck e la sua teoria dell'ereditarietà dei caratteri acquisiti, ma il "lampo di genio" fu quello di Darwin, con la teoria della discendenza con modificazione attraverso la selezione naturale.

Ma nonostante la loro innegabile genialità, anche i meccanismi proposti da Darwin sono stati "affinati" nel corso del tempo, tanto che attualmente si parla di "neodarwinismo".
Negli anni '30 nacque la "moderna teoria sintetica dell'evoluzione" e negli anni '70 fu proposto un altro modello che ha polarizzato su di sé l'attenzione, sia in senso negativo che positivo, quello degli "equilibri intermittenti (o punteggiati)" formulato da Eldredge e Gould. E questi sono solo alcuni esempi.

Questo tedioso preambolo per dire che, purtroppo, per la maggior parte del pubblico il concetto di evoluzione è quello illustrato dalla locandina dell'evento, con la scimmia che diventa uomo attraverso fasi successive e in modo lineare.

E' proprio per questo motivo che iniziative come quelle proposte dal CICAP Ticino rivestono una grande importanza, per impedire che i creazionisti, facendo proseliti basandosi su meccanismi ormai superati, ma creduti dai più ancora attuali, aumentino la propria schiera.
Questo dibattito di Teoretica è interessante, anche se qualche pedante a volte potrebbe risparmiare le lezioncine ed essere più comprensibile anche a noi marziani..
ps
tutto è cambiato quando il nostro bestiale antenato ha staccato la faccia e le mani dalla terra,il lobo frontale si è ampliato e il cervello si è sviluppato.. sbaglio? sono grezzo? pardon.. scusate l'intrusione.. :)
saluti
Per Renato

Questo dibattito di Teoretica è interessante, anche se qualche pedante a volte potrebbe risparmiare le lezioncine ed essere più comprensibile anche a noi marziani..

Non ci sono pedanti qui sul Disinformatico.
E Teoretica si scrive con la minuscola.
Ecco la pedanteria, lo so che si scrive in minuscolo, è un modo per nobilitarla.

ufff
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
DISINFORMAZIONE
Credo sia interessante affronatre l'argomento in modo strutturato, come già ho letto un pò nei vari post e sicuramente farà Attivissimo, c'è molta disinformazione a riguardo.

Questi argomenti vengono spesso affrontati superficialmente e nella mente delle persone purtroppo poi rimangono degli schemi precostituiti che vengono assimilati senza nemmeno avere la possibilità di capirli con spirito critico. Un esempio per tutti è pensare che la teorida dell'evoluzione di Darwing escluda/confuti il credo religioso.

Sono contento che Attivissimo affronti questo argomento e leggerò con interesse quello che verrà detto, se sarà disponibile sul sito. Mi sembra argomento degno di considerazione.
Quando si parla di Teoria dell'Evoluzione, Alfred Russel Wallace non viene quasi mai menzionato. Dimenticato persino dai creazionisti che se la "prendono" sempre e solo con Darwin. Poraccio... :D
[quote-"Stupidocane"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c1662059016093458076"]
Quando si parla di Teoria dell'Evoluzione, Alfred Russel Wallace non viene quasi mai menzionato. Dimenticato persino dai creazionisti che se la "prendono" sempre e solo con Darwin. Poraccio... :D
[/quote]

Verissimo :D
Mi scuso se interrompo momentaneamente questa interessante discussione per sottoporre il mio dubbio molto terra terra. E' la volta buona che potrei finalmente venire ad una conferenza di/con Paolo, ma arrivo dall'Italia e con figlia al seguito. La ragazzina ha il certificato di nascita con foto (vecchia carta bianca) emesso nel 2007 e con scadenza naturale nel 2012. Secondo le nuove norme non è più valido, lo so bene, ma la domanda è: uscendo dall'Italia verso la Svizzera controllano, non controllano, chiudono un occhio in queste situazioni? C'è il rischio di restare "in ostaggio" in Svizzera con mille grane nel caso controllino all'uscita? L'idea era quella di partire e male che vada farci un giro a Como o Lecco ...
Cosa mi consigliate?
Bubbalù,

non ti posso certo garantire nulla né tanto meno istigare ad attraversare la frontiera senza i documenti in regola, ma ti posso dire che i controlli non sono molto rigorosi.

Spero possiate venire!
bubbalu',

ad essere onesto io non ci proverei nemmeno. Se ti andasse male rischi veramente grosso. Ovviamente puoi sempre dimostrare che e' tua figlia ma dopo delle grane che sia te che (soprattutto) lei ricordereste per sempre.
@bubbalù

La ragazzina ha il certificato di nascita con foto (vecchia carta bianca) emesso nel 2007 e con scadenza naturale nel 2012. Secondo le nuove norme non è più valido, lo so bene,

Perché dici che non è più valido?

Stando alla Polizia di Stato italiana è ancora un documento valido per attraversare le frontiere interne di Schengen, e la Svizzera fa parte di Schengen.

Comunque a pag 9 di questo pdf trovi i documenti necessari per recarti in Svizzera:

Documenti validi per l'attraversamento delle frontiere

http://tinyurl.com/6bcn9gh

Stesso discorso da parte Svizzera:

Sono parimenti accettati per l'entrata in Svizzera:
Per i minori di 15 anni, atto di nascita vistato dalla polizia o documento di legittimazione con fotografia


A pag 5 di quest'altro pdf:

Lista 1: Prescrizioni in materia di documenti di viaggio e di visti secondo la nazionalità

http://tinyurl.com/6b9zb7w

Comunque non rischi di restare in ostaggio in Svizzera per un documento scaduto, quei tempi sono finiti da un pezzo.

:-)
@pgc
Spero che tu non parli per esperienza. Comunque sei riuscito a terrorizzarmi. Ovvio che posso dimostrare che è mia figlia ... dal nasone e dal caratteraccio :-)
Più difficile convincere gli Svizzeri che abbiamo attraversato la frontiera avventatamente per assistere ad una conferenza di Paolo Attivissimo, a meno di non imbatterci in qualcuno che lo conosce di persona ...

@motogio
Grazie per le info, non sai quanto ho già letto e le mezz'ore che sono stata al telefono cercando di contattare le questure di tre province piemontesi, senza riuscire ad avere uno straccio di informazione certa ufficiale (era per un altro viaggio all'estero un po' più lungo, a cui abbiamo rinunciato).

Comunque, sperando che possa interessare anche a qualcun'altro, le norme sull'espatrio dei minori sono cambiate da alcuni mesi (il pdf di gennaio 2011 è ormai superato, non dico però che non venga comunque ancora applicato). In pratica la "carta bianca" una volta aveva durata di 5 anni, veniva rilasciata in modo meno rigoroso di oggi e aveva valore di documento di identità per i minori di 15 anni in Italia (per la registrazione negli alberghi, iscrizione a gare sportive, ecc.) e per l'espatrio del minore accompagnato dai genitori dichiarati sulla carta stessa. Veniva rilasciata dal comune e convalidata dalla questura della provincia di appartenenza. Come documento di riconoscimento in Italia vale ancora ora fino alla naturale scadenza dei 5 anni. Le nuove carte bianche però hanno validità di 1 anno, c'è più burocrazia nella richiesta perché si vuole secondo il legislatore contrastare il traffico illegale dei minori in Europa (e nei luoghi dove non serve il passaporto per i minori, per intenderci). Molto bene, il casino è che secondo le interpretazioni apparse sui quotidiani, cito La Stampa, che ne ha parlato più volte, questa norma sarebbe retroattiva, quindi tutte le carte in corso di validità ma emesse da più di un anno non sono valide per l'espatrio. Questo è quanto i giornali riportano come dichiarazione delle questure, spero che almeno in Italia ci sia uniformità.

Ah, quanto vorrei essere come quella simpatica famiglia del forum dei camperisti che ogni tanto leggo, che dice "per i bambini, tessera sanitaria e via, e se ti rimandano indietro si va da un'altra parte".

Se qualcuno, tipo un Accademia a caso, ha notizie certe e ufficiali da comunicarci, è ben accetto (il campo giuridico sembra essere uno dei suoi cavalli di battaglia).

Ma per questa volta, "Lugano addio, cantavi ..." :-( e spero che ci sia anche questa volta il video della conferenza.
Ciao a tutti!!!

Una volta ho discusso un un creazionista che alla classica obiezione sul perchè dei fossili (che ai meno estremisti basta almeno ad istillare il dubbio...) mi ha risposto che sono i resti degli esseri viventi morti a causa del diluvio universale.
A questo evento poi associava tutte le geomorfologie alluvionali che esistono...
Dopo un po' mi sono arreso perchè era troppo estremista quindi inconvincibile...

Ma mi son fatto delle grasse risate nei giorni successivi a raccontarlo agli amici!!! LOL!!!
Parlando con dei Testimoni di Geova (JHWH o YHWH per gli Accademii :D) mi sono trovato anch'io messo davanti "all'evidenza" che i fossili erano stati messi lì a bella posta dal creatore per darci qualcosa da studiare... L'ho guardata negli occhi e le ho chiesto "Ma cosa stai dicendo?".
Parto subito con lo "spiegone", tra l'altro abbastanza succinto data la mia preparazione scolastica sull'argomento, finisco, braccia conserte ed aspetto un commento...

CRII CRII

"San Martulfo diceva che..."
"AAALT! Ma hai almeno capito cosa ti ho appena detto?"
"Si, ma questo non è importante! Infatti San Fuckstaldo da Ruttingham diceva che..."
"See, vabbé, quella è la porta. Buona giornata!"

Più visti. ROTLF!

Penso abbiano sgozzato un caprone ed abbiano segnato la mia porta di casa con il sangue.

Aah, il C14, questo sconosciuto...
Per Stupidocane

ROTFL!!!

Faccio il pedante anch'io precisando che il metodo del C-14 non è l'unico metodo di datazione isotopica ed è utile solo per max 50000 anni. Quindi è usato soprattutto in archeologia per le cose umane.

Ora, non mi intendo tantissimo sull'argomento ma ci sono molti altri tipi di datazioni. Per le rocce e i fossili il più famoso è il metodo U-Pb. Molto utile perchè è relativamente preciso e può datare alla scala dei miliardi di anni... Me lo ricordo perchè ad un esame il prof mi aveva chiesto queste cose e alla domanda: "qual'è l'ordine di grandezza delle età del metodo C-14?" Non me lo ricordavo e pensando ai famosi zirconi australiani di 4,3/4.4 Ga fa risposi: "Miliardi (sic!) di anni". A quel punto il proff è scoppiato a ridere dicendo che per quell'età su usa il metodo U-Pb. Per cui non me lo dimentico più...
Aah.. l'U-Pb, questo (a me) sconosciuto...

LOL!
Le prove dell'evoluzione sono principalmente i fossili, ma non esclusivamente. Esiste un'evoluzione osservabile in diretta, e anche piuttosto pericolosa: i batteri resistenti agli antibiotici. E sono stati trovati mammut perfettamente conservati nel permagelo, quindi tecnicamente non fossili, ma carcasse. Non è escluso che attraverso la clonazione si possa riportare in vita la specie.
Babbalu',

mi riferisco all'opportunita' di uscire con un minore senza una (ragionevole) certezza che i documenti siano in regola - cosa appunto da appurare. Mi pare che Motogio abbia trovato documentazione abbastanza affidabile...

Il problema e' che finche' si e' adulti anche se si passa qualche ora in una stazione di polizia, sapendo che si ha ragione ok. Ma un minore non ha competenze per capire e l'esperienza di essere sottoposto da sconosciuti a un interrogatorio puo' essere scioccante.

Spero di essermi spiegato. E' capitato di rimanere in aeroporto bloccati a molta gente. Io stesso quando uscivo da dove vivevo con mio figlio piccolo (caratteristiche somatiche opposte alle mie, lui biondo, con occhi azzurri, lineamenti molto dolci) ho visto spesso una attenzione "particolare" da parte delle dogane di tutto il mondo. Ed e' giusto che sia cosi'.

p.s. qui in Cile ogni volta che si abbandona il Paese con un minore di 18 anni, oltre al Passaporto, bisogna andare alla Notaria e fare un certificato firmato da entrambi i genitori che ne autorizzano l'uscita. Ho sempre pensato che sia una giusta seccatura, che eviterebbe i numerosi episodi di fuga di genitori separati con figli minori.
Le prove dell'evoluzione sono principalmente i fossili, ma non esclusivamente. Esiste un'evoluzione osservabile in diretta, e anche piuttosto pericolosa: i batteri resistenti agli antibiotici. E sono stati trovati mammut perfettamente conservati nel permagelo, quindi tecnicamente non fossili, ma carcasse. Non è escluso che attraverso la clonazione si possa riportare in vita la specie.

E' vero, di prove ce ne sono molte ma quella dei fossili è più divulgativa, per cui con i "non addetti ai lavori" tiro fuori sempre questa.

Cmq sul mammut ti sbagli:

1)Dicesi fossile qualsiasi traccia di essere vivente vissuto nel passato. Per convenzione vengono chiamati così quelli più antichi di 10000 anni.
I mammut sono esistiti tra 4 Ma e 10000 a fa.

2)Per quanto possa esser perfettamente conservato ritengo che sia impossibile che si riesca a ricavare un DNA abbastanza completo da poter clonare quella specie. Per quest'ultima cosa se mi sbaglio ti chiedo per piacere di inviarmi qualche fonte perchè l'argomento è molto interessante.
Il permagelo!!!!!!!!!!!

ROTLFMAO!!!!
@ bubbalù

E' capitato di rimanere in aeroporto bloccati a molta gente. Io stesso quando uscivo da dove vivevo con mio figlio piccolo (caratteristiche somatiche opposte alle mie, lui biondo, con occhi azzurri, lineamenti molto dolci) ho visto spesso una attenzione "particolare" da parte delle dogane di tutto il mondo. Ed e' giusto che sia cosi'.

E' successo anche a me. E la tipa del check-in mi guardava torva...
[quote-"bubbalù"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c8990450742540994437"]
Più difficile convincere gli Svizzeri che abbiamo attraversato la frontiera avventatamente per assistere ad una conferenza di Paolo Attivissimo, a meno di non imbatterci in qualcuno che lo conosce di persona ...
[/quote]

Da quello che ho capito il problema non è tanto l'entrata in Svizzera ma l'uscita dall'Italia.

Per la Svizzera il documento di tua figlia è valido e non hai problemi.

Per l'uscita dall'Italia dovrebbe essere ancora valido ma ti conviente chiedere a un addetto ai lavori, uno di quelli che lavora al confine:

Polizia di fontiera Valico di Ponte Chiasso
telefono 031 533 911

Se vuoi la controprova svizzera telefona qui: Posto Guardie di Confine - Chiasso
telefono 004191 690 52 30

Buon viaggio

:-)
[quote-"Stupor Mundi 83"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c5926594048240900372"]

2)Per quanto possa esser perfettamente conservato ritengo che sia impossibile che si riesca a ricavare un DNA abbastanza completo da poter clonare quella specie. Per quest'ultima cosa se mi sbaglio ti chiedo per piacere di inviarmi qualche fonte perchè l'argomento è molto interessante.
[/quote]

Confermo che per quanto ne so attualmente la cosa è infattibile.

Esiste un libro carino, "Il mammut", edito da Piemme (2002) e scritto da Richard Stone che racconta molto bene i vari tentativi svolti sino ad ora in questo senso.
[quote-"Stupor Mundi 83"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c5926594048240900372"]
Per quest'ultima cosa se mi sbaglio ti chiedo per piacere di inviarmi qualche fonte perchè l'argomento è molto interessante.
[/quote]

Ne avevano parlato qualche mese fa:

«Cloniamo il Dna» così il mammut può rinascere

Ma non so a che punto sono.
Per Stupor Mundi 83

E' vero, di prove ce ne sono molte ma quella dei fossili è più divulgativa, per cui con i "non addetti ai lavori" tiro fuori sempre questa.

Ah, dici che parlare ai testimoni di Geova di batteri antibioticoresistenti sarebbe fuorviante? :-)

Cmq sul mammut ti sbagli:

1)Dicesi fossile qualsiasi traccia di essere vivente vissuto nel passato. Per convenzione vengono chiamati così quelli più antichi di 10000 anni.


Non conoscevo la convenzione dei 10 000 anni. Io come unica definizione di fossile conosco "resto o impronta di un essere vivente in rocce sedimentarie"; ignoro se la definizione ora sia stata estesa anche ai surgelati.

I mammut sono esistiti tra 4 Ma e 10000 a fa.

I mammut esistettero in numerose specie. I resti trovati finora vanno dai 4,8 milioni di anni fa al 1650 a.C. (secondo alcuni studiosi, il mammut dell'isola di Wrangel si sarebbe estinto in quella data).

2)Per quanto possa esser perfettamente conservato ritengo che sia impossibile che si riesca a ricavare un DNA abbastanza completo da poter clonare quella specie. Per quest'ultima cosa se mi sbaglio ti chiedo per piacere di inviarmi qualche fonte perchè l'argomento è molto interessante.

Ecco qua: http://tinyurl.com/3ma9np2 .
Concordo sulle difficoltà tecniche: un conto è recuperare il DNA surgelato, un conto è avere una cellula viva da cui estrarlo.
W il permagelo che ha conservato i mammut! ^O^
Accademia dei pedanti

Non conoscevo la convenzione dei 10 000 anni. Io come unica definizione di fossile conosco "resto o impronta di un essere vivente in rocce sedimentarie"; ignoro se la definizione ora sia stata estesa anche ai surgelati.

Sono andato a riguardarmi la definizione nel materiale del corso di "Paleontologia e Laboratorio Fossili" che ho seguito anni fa ed è: "Un fossile è un qualsiasi resto di organismo o di attività di organismo, vissuto in passato, incluso in sedimenti o rocce della crosta terrestre"
Ho visto che anche la wikipedia inglese la mette così.
Ho precisato sedimenti perchè non è necessario che si trovino in rocce sedimentarie, basta il sedimento non litificato come di fatti è il permafrost.

Tutti i fenomeni che permettono di poter far arrivare quelle tracce fino a noi sono detti processi di fossilizzazione tra i quali compaiono anche l'essiccazione e il congelamento (il surgelamento non può avvenire in natura)

secondo alcuni studiosi, il mammut dell'isola di Wrangel si sarebbe estinto in quella data

Sorvolo su questa pignoleria... ;-)
Ovvio che stavo parlando della specie in esame...

Per Accademia e motogio

Grazie dei link!!!
Clonare un essere vissuto milioni di anni fa.
Quanti bei ricordi di infanzia!!!
Per TizFX

A chi lo dici! L'avrò visto 100 volte quel film ed ero andato anche al cinema! L'unica delusione era quella cavolata che il T-Rex non ti vedeva se stavi fermo...
Io lessi il libro un'anno o due prima del film. Alla fine volevo leggere solo libri sui dinosauri.

Poi quando andai al cinema, ne rimasi letteralmente folgorato!!!

Concordo sulla stupidata del T-Rex, però ammetto che all'epoca mi era sembrata una particolarità interessante.

Ho ancora i brividi se ripenso ai Velociraptor che aprono la porta della cucina.
Da notare oltretutto, che se lo si riguarda ora che sono passati 18 anni, i dinosauri sembrano ancora maledettamente reali!
Concordo! Era un capolavoro! C'era ancora un grande Seven Spilberg e non quello di oggi che partorisce un aborto come l'ultimo Indiana Jones!!!
Errata corrige: "Steven" al posto di "Seven".
Ah perché ha fatto un nuovo Indiana Jones???
MMhh... pensavo fosse una puntata di X-Files con Sam Witwicky e Galadriel con un pessimo accento russo... mancava che saltava fuori Bumblebee con i sette nani e il minestrone era servito! ;-)
Chiedo scusa se i miei commenti sono parsi 'acidi',non è assolutamente quello che volevo. Rispetto tantissimo tutti voi e vi leggo spesso,siete davvero come l'acqua per me, ripeto TUTTI.
Volevo solo rivendicare un po' di semplicità in un argomento fondamentale in modo che quelli che come me, homo-medium, possano CAPIRE BENE!
Grazie (e tanti complimenti..) a Paolo per avermi concesso spazio e saluti a tutti.
[quote-"Stupor Mundi 83"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c9021553309570931253"]
Errata corrige: "Steven" al posto di "Seven".
[/quote]

Già che c'eri: Spielberg al posto di Spilberg

:-)
Per Stupor Mundi 83

Sono andato a riguardarmi la definizione nel materiale del corso di "Paleontologia e Laboratorio Fossili" che ho seguito anni fa ed è: "Un fossile è un qualsiasi resto di organismo o di attività di organismo, vissuto in passato, incluso in sedimenti o rocce della crosta terrestre"
Ho visto che anche la wikipedia inglese la mette così.


Sì, ma non nel senso che la intendi tu: "The totality of fossils, both discovered and undiscovered, and their placement in fossiliferous (fossil-containing) rock formations and sedimentary layers (strata) is known as the fossil record".
Gli strata, in latino, o sedimentary layers, in inglese, non includono il permagelo.
Non ho trovato alcuna fonte scientifica online che includa questo particolare tipo di reperto come fossile.

Ho precisato sedimenti perchè non è necessario che si trovino in rocce sedimentarie, basta il sedimento non litificato

Questo è vero.

come di fatti è il permafrost.

Il permagelo di cui stiamo parlando qui non è un sedimento! È acqua!

Tutti i fenomeni che permettono di poter far arrivare quelle tracce fino a noi sono detti processi di fossilizzazione tra i quali compaiono anche l'essiccazione e il congelamento

È una definizione eterodossa. Esistono testi di paleontologia che la riportano, o sono solo dispense di qualche professore universitario che voleva cantare fuori dal coro?

(il surgelamento non può avvenire in natura)

Prima che qualcuno lo prenda sul serio: era un termine scherzoso.
Per Accademia dei pedanti

Il permagelo di cui stiamo parlando qui non è un sedimento! È acqua!

No, è un suolo/terreno perennemente ghiacciato (da almeno 2 anni) che non richiede per forza la presenza di grandi masse di H2O ghiacciata.

Tutti i fenomeni che permettono di poter far arrivare quelle tracce fino a noi sono detti processi di fossilizzazione tra i quali compaiono anche l'essiccazione e il congelamento

È una definizione eterodossa. Esistono testi di paleontologia che la riportano, o sono solo dispense di qualche professore universitario che voleva cantare fuori dal coro?


Non vedo perchè debba essere eterodossa! Sono tutti quei processi che portano alla formazione di un fossile. E che cos'è un fossile? Resti di organismi o attività bla bla bla... Un mammut congelato è un resto di organismo vissuto nel passato intrappolato in un sedimento o roccia della crosta terrestre? A me sembra propio di sì.

Cmq non è una definizione eterodossa è quella che ci insegnano e a me sembra molto logica. Concludo: sono un geologo strutturale non un paleontologo per cui se la cosa ti interessa posso parlare con i miei colleghi paleontologi e portarti delle fonti più autorevoli della mia opinione.
Quando diedi l'esame di paleontologia, a fine anni '90, anche sul libro di testo c'era abbastanza elasticità sulla definizione di fossile.

Quella specifica intende organismi o tracce di organismi MINERALIZZATE.

Fenomeni come mummificazione e congelamento sono ascritti nella "pre-fossilizzazione", ma poi sempre lo stesso libro definiva come "uomo fossile della Val Senales" il corpo del cacciatore eneolitico affiorato da una placca di ghiaccio in via di scioglimento a Bolzano.
Per Accademia dei pedanti

Forse sono io che non riesco a spiegarmi bene...
non so se l'argomento è stato affrontato tra i commenti (troppi non posso leggerli ora) ma visto che si parla di miti da sfatare non sarebbe stato più scientificamente corretto usare un'altra immagine rispetto a quella proposta nel poster? Quell'immagine è la sorgente della maggior parte dei miti sull'evoluzionismo da 150 anni.
Per fabristol

non so se l'argomento è stato affrontato tra i commenti (troppi non posso leggerli ora) ma visto che si parla di miti da sfatare non sarebbe stato più scientificamente corretto usare un'altra immagine rispetto a quella proposta nel poster?

Già risposto, vedi commento n° 31.

Quell'immagine è la sorgente della maggior parte dei miti sull'evoluzionismo da 150 anni.

Ah, nel 1861, 2 anni dopo la pubblicazione de L'origine della specie, facevano già illustrazioni sul tema? E con colori che si sono conservati così bene, con l'anatomia così realistica?
Centocinquant'anni, e non sentirli.
Per Stupor Mundi 83

Il permagelo di cui stiamo parlando qui non è un sedimento! È acqua!

No, è un suolo/terreno perennemente ghiacciato (da almeno 2 anni) che non richiede per forza la presenza di grandi masse di H2O ghiacciata.


Ti ricordo che stiamo parlando del luogo in cui sono stati ritrovati i mammut, non della definizione di permagelo.
E secondo il documentario Waking the Baby Mammoth del National geographic:

[quote]In May 2007, a nomadic reindeer herder in Russia’s remote Arctic Yamal-Nenets Autonomous Region discovered what he at first thought was a reindeer carcass sticking out of the damp snow. It was a find of momentous paleontological value: the nearly complete carcass of a one-month-old woolly mammoth calf, frozen since its death from asphyxiation 40,000 years ago during end of the last ice age.[/quote]

Sporgente dalla neve, carcassa congelata... quel cucciolo di mammut (in seguito battezzato Ljuba) non è mai stato sotto il livello del suolo, né sotto i sedimenti.

Non vedo perchè debba essere eterodossa! Sono tutti quei processi che portano alla formazione di un fossile. E che cos'è un fossile? Resti di organismi o attività bla bla bla...

Il resto o l'impronta di un essere vivente (in genere estinto). Qui non abbiamo né il resto, né l'impronta. Abbiamo il cadavere. Integro.
Altrimenti delle rane della bassa padana dimenticate nel congelatore di un ristorante vanno considerate fossili. A modo loro, lo sono: per gustare le rane fritte, oggi, è necessario importarle dalla ex Iugoslavia... :-)

Un mammut congelato è un resto di organismo vissuto nel passato intrappolato in un sedimento o roccia della crosta terrestre? A me sembra propio di sì.

Proprio.
Se fosse intrappolato negli strati di roccia al di sotto del ghiaccio, probabilmente sì. Ma così non è.

sono un geologo strutturale non un paleontologo per cui se la cosa ti interessa posso parlare con i miei colleghi paleontologi e portarti delle fonti più autorevoli della mia opinione.

Chiedi, chiedi. Le definizioni sono importanti.
Purché ti forniscano definizioni condivise anche fuor d'Italia, non solo l'idea di chi lavora all'ateneo di Priolo Gargallo (SR).
A proposito di Testimoni di Geova, non ho mai capito come due miei compagni di Università, Testimoni di Geova, abbiano potuto passare l'esame di paleontologia.
Noi abbiamo sempre supposto che il docente li abbia promossi per disperazione, io purtroppo il loro esame non lo vidi ..
Io invece sono della scuola per cui non bisogna farsi intrappolare dalle definizione. La realta' e' troppo "fuzzy", troppo continua e sfuggente per essere confinata all'interno di parole. E' utile, per carita', ma porta a discussioni massacranti da cui non se ne esce perche' ci sara' sempre un'area grigia nella quale ognuno puo' dire quello che vuole. Che un oggetto di 9999.9 anni sia classificato o meno come fossile, o un asteroide 1 km piu' largo di un altro sia classificato come pianeta o altro ha un impatto limitato sulla realta'.

E' una discussione vecchia come il mondo in cui si sono spese menti sublimi, e rispetto chi la pensa, magari per formazione culturale, diversamente. Ma invito a considerare che la cosa importante qui e' l'informazione e le possibilita' offerte da una simile scoperta, e non la voce del vocabolario in cui mettiamo questo benedetto baby-mammouth.

saludos
Per dani1967

A proposito di Testimoni di Geova, non ho mai capito come due miei compagni di Università, Testimoni di Geova, abbiano potuto passare l'esame di paleontologia.

Oh, be', è tuttora un mistero come Antonino Zichichi all'epoca abbia passato molti esami in cui era necessario conoscere il metodo scientifico.
E cambiando materia, ancor oggi ci si chiede come un rozzo contadino si sia laureato in giurisprudenza alla Statale di Milano dando 22 esami in 32 mesi; ma meglio non parlare di politica.
[quote-"pgc"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c8140849988740173071"]
Io invece sono della scuola per cui non bisogna farsi intrappolare dalle definizione. La realta' e' troppo "fuzzy", troppo continua e sfuggente per essere confinata all'interno di parole. E' utile, per carita', ma porta a discussioni massacranti da cui non se ne esce perche' ci sara' sempre un'area grigia nella quale ognuno puo' dire quello che vuole. Che un oggetto di 9999.9 anni sia classificato o meno come fossile, o un asteroide 1 km piu' largo di un altro sia classificato come pianeta o altro ha un impatto limitato sulla realta'.

E' una discussione vecchia come il mondo in cui si sono spese menti sublimi, e rispetto chi la pensa, magari per formazione culturale, diversamente. Ma invito a considerare che la cosa importante qui e' l'informazione e le possibilita' offerte da una simile scoperta, e non la voce del vocabolario in cui mettiamo questo benedetto baby-mammouth.

saludos
[/quote]

Io sono pienamente d'accordo con te, mi ricordo a tal proposito della storiella della guida del museo, che mostrando il fossile di un dinosauro dice ai visitatori che ha 65 milioni di anni e 3 mesi.

Quando gli chiedono come sia possibile una simile precisione risponde "lavoro qui da tre mesi e quando sono arrivato mi hanno detto che aveva 65 milioni di anni".

Il fatto poi che alcune persone, anziché scrivere direttamente una mail a un qualsivoglia paleontologo, preferiscano perdere tempo a "googlare" informazioni su argomenti che non conoscono solo per gusto di fare polemica, rimane per me un grande mistero. :-)
@ Tiz Fx & Stupor Mundi 83

Concordo con voi sull'effetto delle prime scene di JP dove si vedono i sauri, ma... per me tutto passa in secondo piano dopo aver visto il King Kong di Peter Jackson... Fanno una bruttissima fine, è vero, ma a confronto con JP... beh, sono passati anche molti anni e la CGI ha fatto passi da.. King Kong... :D

@ Acca ed i batteri antibiotico-resistenti VS. Geova:

Ma uno che non capisce il concetto di evoluzione, cosa vuoi che ne sappia di biologia? Sì, non capisce e basta, non è questione di fede o meno, è proprio mancanza di capacità di comprendere un discorso logico. Evidentemente la cieca fede può essere d'aiuto per costoro, ma sicuramente li limita nel pensiero. Ergo si comportano da deficienti veri, nel senso che sono deficitari di capacità di comprensione.

Metti pure sotto il loro naso la prova provata che stanno sbagliando, loro ti risponderanno sempre "Sì, ma San TizioCaioeQuell'altrochenonricordo diceva che..." Ti sfido a dimostrare il contrario! :D
Per accademia dei pedanti

Altrimenti delle rane della bassa padana dimenticate nel congelatore di un ristorante vanno considerate fossili. A modo loro, lo sono: per gustare le rane fritte, oggi, è necessario importarle dalla ex Iugoslavia.

Come ti dissi è stato poi introdotto il paletto convenzionale per cui il resto deve essere datato almeno 10000 anni fa.

Stiamo cmq facendo solo una questione di lana caprina: cioè se un mammut congelato lo si ritrova nel permafrost è un fossile ma se lo si ritrova nei ghiacciai o nella neve ghiacciata non lo è?

Tanto più che il processo di congelamento è cmq definito uno dei processi di fossilizzazione. Ovvio che è uno dei meno importanti dato che riguarda solo il quaternario e i più recenti periodi caratterizzati dalle varie glaciazioni e sono stati riscontrati solo pochissimi resti di questo tipo.

Questa definizione di fossile (che, come tante, è il risultato di decenni di discussioni) è abbastanza generica per includere anche gli esemplari in questione.

Tante definizioni in campo scientifico hanno dovuto trovare dei compromessi diventando il più possibile generiche come la definizione di minerale, di specie, o anche semplicemente di roccia, ecc...

Provvederò cmq a procurarti le fonti adatte.
Sul tipo di fonte non devi preoccuparti perchè per me una fonte è una pubblicazione su una rivista specializzata o un testo universitario.

Ora vado a nanna sono brillo e stanco. E' sempre un piacere discutere con te. Per curiosità vorrei sapere quali sono le tue qualifiche o se sei un autodidatta appassionato di tuttologia. Perchè dimostri di essere molto colto.

Ciao e buona notte a tutti!!!
Altrimenti delle rane della bassa padana dimenticate nel congelatore di un ristorante vanno considerate fossili. A modo loro, lo sono: per gustare le rane fritte, oggi, è necessario importarle dalla ex Iugoslavia.

Come ti dissi è stato poi introdotto il paletto convenzionale per cui il resto deve essere datato almeno 10000 anni fa.


Inoltre è ovvio che debba essere il risultato di un processo naturale... So che la tua era una battuta ma era stata fatta cmq per esprimere un concetto...
@Accademia dei pedanti

"..ci si chiede come un rozzo contadino si sia laureato in giurisprudenza alla Statale di Milano dando 22 esami in 32 mesi.."

Lecito chiederselo, se poi però ci si chiede ANCHE come si fa a fare Ministro uno che è ignorante e accusa chiunque non la pensa come lui e sfugge al merito delle discussioni (studia,studia,studia,capra,capra, ect ect ect).

A questo punto sarebbe interessante sapere chi va a votare per i referendum e chi no. Giusto per curiosità.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
P.S. Chiedo scusa: ho sbagliato a creare i link...
Per Renato

"..ci si chiede come un rozzo contadino si sia laureato in giurisprudenza alla Statale di Milano dando 22 esami in 32 mesi.."

Lecito chiederselo, se poi però ci si chiede ANCHE come si fa a fare Ministro uno che è ignorante e accusa chiunque non la pensa come lui e sfugge al merito delle discussioni (studia,studia,studia,capra,capra, ect ect ect).


La politica italiana non è fatta per gentiluomini, timidi e viole mammole.

A questo punto sarebbe interessante sapere chi va a votare per i referendum e chi no. Giusto per curiosità.

Non vedo il nesso logico con la frase precedente.
Va a votare chi vuole rispondere ai quesiti referendari con un SÌ o un NO secchi, senza le sfumature "dipende", "facciamo una premessa", "il distinguo è d'obbligo", "ma se...".
Il numero delle persone che va al seggio per esprimersi non coincide con il bacino elettorale di quello o quelli che hanno raccolto le firme. Altrimenti il quorum del 50% +1 non sarebbe mai stato raggiunto, dal 1974 ad oggi.
Per Stupor Mundi 83

P.S. Chiedo scusa: ho sbagliato a creare i link...

Pasticcione.
Puoi ricrearla, e cancellare il messaggio precedente.
Ma se vuoi consultarti con colleghi esperti, e poi tornare qui, io aspetto. :-)
Strano che non mi funziona il "quote" con google-chrome, mi dice che si può usare sono con mozilla e explorer.. e pure questo blog sta sopra una piattaforma di google.. vabbè.

@Accademia, il nesso c'è, ma non voglio insistere sulla politica per non inquinare questo spazio.
Spero che magari in futuro Paolo si pronunci sui temi referendari di oggi e magari poi si discute.
Una sola cosa però, in Italia i referendum sono abrogativi, e questo spiega perchè consentono solo risposte secche. In pratica il malgoverno fa 'cavolate' e noi possiamo solo eliminarle,spero che un giorno il nostro paese sia come la Svizzera,dove i referendum sono propositivi e la democrazia diretta non è utopia.
Per Accademia dei pedanti

Altro pasticcio nel mentre del rifacimento ho perso il testo... Mi son proprio svegliato male!!! Quindi ti rimetto i link ma per il resto arriverò al punto.
Rileggendo i commenti ho ritenuto che il punto focale era la tua affermazione: Non ho trovato alcuna fonte scientifica online che includa questo particolare tipo di reperto come fossile.

Io girando un po' qualcosa ho trovato e volevo sapere da te se almeno alcuni di questi link siano affidabili:

1)Extraordinary instances of preservation

2)Rarity of fossils

3)Sometimes an entire organism may be preserved whole. An example of an almost perfectly preserved organism is an ancient insect trapped in pine tree sap. Over time, the pine sap hardened into a transparent golden-brown resin called amber, which contains the body of the insect. The remains of animals trapped in ice—such as woolly mammoths—have been found with skin and hair intact.

5)Freezing

6)The Ice Baby

Ne ho travate altre così ma purtroppo solo i numeri 1) e 6) sono correlati a pubblicazioni scientifiche.

Ma se vuoi consultarti con colleghi esperti, e poi tornare qui, io aspetto.

No preferisco parlarne subito. Per quello riprenderemo il discorso più avanti (ho già fatto mente locale sulle persone a cui dovrò rivolgermi).
Dato che sono un imbranato a cercare fonti serie su internet volevo sapere quali sono i siti che tu bazzichi di solito per consultarti.

Infine rinnovo la domanda:
Per curiosità vorrei sapere quali sono le tue qualifiche o se sei un autodidatta appassionato di tuttologia.
Per Renato

Strano che non mi funziona il "quote" con google-chrome, mi dice che si può usare sono con mozilla e explorer.. e pure questo blog sta sopra una piattaforma di google.. vabbè.

Qui c'è uno spiegone:
http://attivissimo.blogspot.com/p/segnalazioni.html?commentPage=4#c7548447835153967272

Spero che magari in futuro Paolo si pronunci sui temi referendari di oggi e magari poi si discute.

Paolo Attivissimo risiede in Svizzera. E la politica italiana non lo interessa.

Una sola cosa però, in Italia i referendum sono abrogativi, e questo spiega perchè consentono solo risposte secche.

In alcune democrazie di vecchia data nemmeno è prevista la possibilità del referendum di iniziativa popolare. I pochi referendum che vi si tengono vengono indetti dal parlamento stesso. Esempio: Paesi Bassi. In altre democrazie, hanno solo valore consultivo. Esempio: Svezia, Regno Unito.
@Accademia dei pedanti

"Paolo Attivissimo risiede in Svizzera. E la politica italiana non lo interessa."

I temi del nucleare e dell'acqua sono di interesse planetario pare..

Grazie per le delucidazioni.
Fate le riprese video per noi poveri esseri lontani, se potete! Grazie :)
Fate le riprese video per noi poveri esseri lontani, se potete! Grazie

Mi unisco all'appello!
I temi del nucleare e dell'acqua sono di interesse planetario pare..

La Svizzera sta già prendendo le sue decisioni sul nucleare senza bisogno di votazioni.

Il resto della politica italiana non oltrepassa il confine, ed è bene così.
"La Svizzera sta già prendendo le sue decisioni sul nucleare senza bisogno di votazioni."

E chi ha detto il contrario? Io no!

"Il resto della politica italiana non oltrepassa il confine, ed è bene così."

Molto condivisibile, ma anche l'acqua è argomento di tutti, inoltre pare che in Francia ne hanno molto bisogno per raffreddare le centrali nucleari e c'è siccità, e pare che dovranno chiedere aiuto alle vicine di casa.. pare..
Per Renato

"Il resto della politica italiana non oltrepassa il confine, ed è bene così."

Molto condivisibile, ma anche l'acqua è argomento di tutti,


L'acqua come composto chimico indispensabile alla vita è argomento di tutti, sì.
Ma nei referendum si esamineranno solo leggi sull'acqua in vigore in Italia.

inoltre pare che in Francia ne hanno molto bisogno per raffreddare le centrali nucleari e c'è siccità, e pare che dovranno chiedere aiuto alle vicine di casa.. pare..

Ti riferisci probabilmente a questo articolo dell'Espresso:

http://tinyurl.com/5tc9gmy

Uno dei tanti modi scorretti di entrare nella campagna referendaria senza dichiararlo: si finge di parlare d'altro. Il giornalista si inventa quattro palle sulla siccità in Francia e sui problemi agli impianti nucleari, nessuno dalla Francia lo leggerà mai, né invierà una smentita. Si nasconde dietro questo argomento, ma lo vediamo benissimo.
In breve: giornalismo spazzatura. E pure spazzatura faziosa.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Renato, non voglio spegnere gli entusiasmi verso la politica, ma far interessare lo svizzero medio su queste cose è meno facile di quanto si possa pensare.

Se la Francia vuole acqua, gli presteremo delle cannucce.
@Accadeima

"Ti riferisci probabilmente a questo articolo dell'Espresso"

NO.Di solito non do considerazione al trash, la mia fonte è diversa per fortuna.

Ecco un dossier dell’Osservatorio nucleare francese, un “organismo indipendente di controllo dell’industria atomica”.

http://observ.nucleaire.free.fr/DOSSIER-SECHERESSE-BLACK-OUT-NUCLEAIRE-ETE-2011.pdf

Ecco qui un articolo di un giornale serio:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/09/francia-la-siccita-minaccia-gli-impianti-nucleari-manca-lacqua-per-il-raffreddamento/117049/

Altro articolo interessante:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/11/nucleare-problema-globale-ma-ogni-stato-risponde-a-modo-suo/117015/
@Rodri, ma non è mia intenzione 'indirizzare' gli svizzeri a questi argomenti.. ci mancherebbe.. :)
Per Renato

"Ti riferisci probabilmente a questo articolo dell'Espresso"

NO.Di solito non do considerazione al trash, la mia fonte è diversa per fortuna.


Ahimè, no. È perfino peggio. :-(

Ecco un dossier dell’Osservatorio nucleare francese, un “organismo indipendente di controllo dell’industria atomica”.

http://observ.nucleaire.free.fr/DOSSIER-SECHERESSE-BLACK-OUT-NUCLEAIRE-ETE-2011.pdf


Quello che si autodefinisce "Organismo indipendente di controllo dell'industria atomica" è un gruppo di antinuclearisti francesi, bravi a far chiasso, e nulla più. Non ha nessunissimo aggancio istituzionale, nessun membro è mai stato eletto al parlamento.

Ecco qui un articolo di un giornale serio:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/09/francia-la-siccita-minaccia-gli-impianti-nucleari-manca-lacqua-per-il-raffreddamento/117049/


Ma per la carità: Il fatto quotidiano è anche peggio de L'espresso, per certe cose.

http://tinyurl.com/5sdjhmm

Ma almeno L'espresso gestione Scalfari esiste dagli anni Sessanta: Il fatto quotidiano versione cartacea, secondo me, fra un anno o due chiuderà. Come L'indipendente, come Telegiornale, come La voce di Montanelli.
"Quello che si autodefinisce "Organismo indipendente di controllo dell'industria atomica" è un gruppo di antinuclearisti francesi, bravi a far chiasso, e nulla più. Non ha nessunissimo aggancio istituzionale, nessun membro è mai stato eletto al parlamento."

Sarà, ma NEL MERITO hai obbiezioni?

"Ma per la carità: Il fatto quotidiano è anche peggio de L'espresso, per certe cose. "

Cioè?

",,Il fatto quotidiano versione cartacea, secondo me, fra un anno o due chiuderà.."

Io non dierei visto i NUMERI.

(EDITORIA: IL FATTO QUOTIDIANO, +31% VENDITE IN EDICOLA)
http://www.primaonline.it/2011/02/21/89500/editoria-il-fatto-quotidiano-31-vendite-in-edicola-2011/

ps
Sai che IFQ è l'unico quotidiano che NON 'RUBA' i soldi come tutti i giornali che si fanno finanziare dallo stato?

http://it.wikipedia.org/wiki/Il_Fatto_Quotidiano

pps
..intuisco la tuaà ostilità.. non infierisco.. ma io sono obbiettivo e contano I FATTI, le ideologie le ho sostituite con le idee.
Per Renato

"Quello che si autodefinisce "Organismo indipendente di controllo dell'industria atomica" è un gruppo di antinuclearisti francesi, bravi a far chiasso, e nulla più. Non ha nessunissimo aggancio istituzionale, nessun membro è mai stato eletto al parlamento."

Sarà, ma NEL MERITO hai obbiezioni?


Ehm, non è mio compito stare dietro alle bufale degli attivisti d'oltralpe. Già mi bastano e avanzano le bufale sui giornali e le tv italiane.
Che un gruppo di attivisti spari panzane per tirare acqua al proprio mulino, è nell'ordine delle cose.

"Ma per la carità: Il fatto quotidiano è anche peggio de L'espresso, per certe cose. "

Cioè?


Leggi il link, e anche qualche commento da parte di due lettori.

",,Il fatto quotidiano versione cartacea, secondo me, fra un anno o due chiuderà.."

Io non dierei visto i NUMERI.


Ne ho già discusso in passato qui sul Disinformatico, non starò a ripetere tutti i passaggi. Il fatto quotidiano ha pochissimi introiti pubblicitari. Fosse anche il giornale più venduto in Italia, non basterebbe a tenersi in piedi, soprattutto oggi che i lettori stanno migrando verso le versioni online.

..intuisco la tuaà ostilità.. non infierisco.. ma io sono obbiettivo e contano I FATTI, le ideologie le ho sostituite con le idee.

No. Ti sei illuso di aver sostituito le ideologie con i fatti. Invece, semplicemente, hai delegato a mass media più nuovi e apparentemente indipendenti le ideologie che hai ora.
Regola numero uno dello sbufalatore: i fatti non si desumono mai dai giornali. Si cerca la fonte. E spesso le fonti, al plurale.
@Accademia

"Ehm, non è mio compito stare dietro alle bufale degli attivisti d'oltralpe. Già mi bastano e avanzano le bufale sui giornali e le tv italiane.
Che un gruppo di attivisti spari panzane per tirare acqua al proprio mulino, è nell'ordine delle cose."

Sarebbe bastato un link..

"Ma per la carità: Il fatto quotidiano è anche peggio de L'espresso, per certe cose. "

Cioè?
"Leggi il link, e anche qualche commento da parte di due lettori."

Nel tuo link sono sempre tue segnalazioni opinabili e di minima entità a confronto delle BESTIALITA' quotidiane di tutto il panorama italiano che rispetto a ilfattoquotidiano sembrano aghi in un pagliaio,tutto il resto dei giornali è politicizzato in quanto SUCCUBE dei finanziamenti statali.
Non sono certo io che devo prendere le difese, sia chiaro, ma da lettore autonomo trovo che in giro non ci sia di meglio e lo conferma il premio macchianera.

"Ne ho già discusso in passato qui sul Disinformatico, non starò a ripetere tutti i passaggi. Il fatto quotidiano ha pochissimi introiti pubblicitari. Fosse anche il giornale più venduto in Italia, non basterebbe a tenersi in piedi, soprattutto oggi che i lettori stanno migrando verso le versioni online. "

Io mi baso SUI FATTI,LE PREVICHIAROVEGGENZE le lascio ad altri.. rispetto la tua opinione ma la trovo avvelenata.

"No. Ti sei illuso di aver sostituito le ideologie con i fatti. Invece, semplicemente, hai delegato a mass media più nuovi e apparentemente indipendenti le ideologie che hai ora.
Regola numero uno dello sbufalatore: i fatti non si desumono mai dai giornali. Si cerca la fonte. E spesso le fonti, al plurale."

Questa mi pare di averla già sentita..
Si scende nel personale come ultima battuta quando non ci sono più argomenti ovviamente..
Io sono LIBERO e non delego NESSUNO, il mio PLURALE è evidente.. leggo tutto quello che posso e traggo le mie conclusioni.
Semplice.
Per Stupor Mundi 83

Io girando un po' qualcosa ho trovato e volevo sapere da te se almeno alcuni di questi link siano affidabili:

1)Extraordinary instances of preservation


È un'enciclopedia collaborativa. Affidabilità tutta da dimostrare. Tra l'altro non sostiene che i corpi congelati o essiccati siano definiti fossili. Parla di reperti straordinari, non a caso in una voce a parte.

2)Rarity of fossils

Come sopra. Stavolta è la classica Wikipedia.

3)Sometimes an entire organism may be preserved whole. An example of an almost perfectly preserved organism is an ancient insect trapped in pine tree sap. Over time, the pine sap hardened into a transparent golden-brown resin called amber, which contains the body of the insect. The remains of animals trapped in ice—such as woolly mammoths—have been found with skin and hair intact.

Il link non funziona. Ma un insetto nell'ambra è a tutti gli effetti un fossile, qui la discussione non si pone nemmeno.

5)Freezing

Si tratta di un museo virtuale dei fossili. È gestito da un appassionato, Roger Perkins, che di professione è biologo computazionale. Non è certo uno sprovveduto, ne sa; ma preferisco i musei dei fossili reali, fra quattro mura. E possibilmente gestiti da paleontologi riconosciuti.

6)The Ice Baby

Questo è il sito di uno che vende foto di fossili, Mike Viney. Malgrado ad ogni voce apponga una breve bibliografia, sospetto sia solo per impressionare il pubblico: i testi citati non hanno relazione con l'argomento trattato di volta in volta.
3)Sometimes an entire organism may be preserved whole. An example of an almost perfectly preserved organism is an ancient insect trapped in pine tree sap. Over time, the pine sap hardened into a transparent golden-brown resin called amber, which contains the body of the insect. The remains of animals trapped in ice—such as woolly mammoths—have been found with skin and hair intact.

Il link non funziona. Ma un insetto nell'ambra è a tutti gli effetti un fossile, qui la discussione non si pone nemmeno.


Ti scrivo l'url: http://www.scienceclarified.com/Ex-Ga/Fossil-and-Fossilization.html
Verso la fine della frase che ho copiato dice che: "The remains of animals trapped in ice—such as woolly mammoths—have been found with skin and hair intact."

Ma immagino che anche questa non sia una buona fonte dopotutto ho fatto una ricerca veloce...

In settimana in università cercherò nel computer della biblioteca (dal quale si ha accesso a molte pubblicazioni e a riviste) qualcosa di un po' più serio.

Ciao e buon proseguimento!
Caspita, siamo partiti dal concetto di evoluzione in contrapposizione alle farneticazioni dei creazionisti, passando per il campo della paleontologia, per finire nel tema del nucleare. Era da un po che non mi entusiasmavo cosí tanto nel leggere dei post. Per altro ben argomentati, complimenti a tutti.

P.S. Ogni volta rimango colpito della cultura a 360 gradi di Accademia. Davvero ammirevole, dico sul serio, non è sarcasmo.
Per Renato

"Ehm, non è mio compito stare dietro alle bufale degli attivisti d'oltralpe. Già mi bastano e avanzano le bufale sui giornali e le tv italiane.
Che un gruppo di attivisti spari panzane per tirare acqua al proprio mulino, è nell'ordine delle cose."

Sarebbe bastato un link..


Io che per sbufalare una notizia uso articoli prefabbricati? Non lo faccio quasi mai; le rare volte, sono notizie vecchie e di basso impatto mediatico. Sulle centrali nucleari non mi fido di altri se non di testi universitari che abbiano passato la revisione dei pari.

"Leggi il link, e anche qualche commento da parte di due lettori."

Nel tuo link sono sempre tue segnalazioni opinabili e di minima entità a confronto delle BESTIALITA' quotidiane di tutto il panorama italiano


Uhm, dove l'ho già sentita questa? Nella forma più diretta: "siccome tutti dicono bestialità, allora anche io posso dire bestialità". Come dire: una più, una meno, cosa fa?

Ti informo che siamo su un sito antibufala. Non esistono attenuanti o esimenti per le notizie false o falsificate. Sono bufale, e così vanno chiamate.

che rispetto a ilfattoquotidiano sembrano aghi in un pagliaio,tutto il resto dei giornali è politicizzato in quanto SUCCUBE dei finanziamenti statali.

Se bastasse togliere i finanziamenti statali per avere giornali appena appena migliori...
Sí, Il fatto quotidiano non riceve finanziamenti dallo Stato, per ora: non ne ha diritto, essendo nato da pochi mesi. Ma se dice le bugie, le segnaliamo lo stesso.

Non sono certo io che devo prendere le difese, sia chiaro, ma da lettore autonomo trovo che in giro non ci sia di meglio

Se ti piace, leggilo. Siamo in un paese libero. Ma non venire a raccontare che dice la verità in quanto non riceve finanziamenti, mentre gli altri quotidiani sono tutti falsi e bugiardi solo perché li ricevono.

Questa mi pare di averla già sentita..
Si scende nel personale come ultima battuta quando non ci sono più argomenti ovviamente..


Guarda che sei tu che hai tirato fuori certe questioni, non io: "..intuisco la tuaà ostilità.. non infierisco.. ma io sono obbiettivo e contano I FATTI, le ideologie le ho sostituite con le idee".

Purtroppo per te, da come scrivi e da quello che scrivi, si capisce perfettamente sia come la pensi, sia da dove hai tratto certe idee.

Io sono LIBERO e non delego NESSUNO, il mio PLURALE è evidente.. leggo tutto quello che posso e traggo le mie conclusioni.

Se ti piace pensarlo, chi sono io per toglierti questa illusione?
@Accademia dei pedanti

"Io che per sbufalare una notizia uso articoli prefabbricati? Non lo faccio quasi mai; le rare volte, sono notizie vecchie e di basso impatto mediatico. Sulle centrali nucleari non mi fido di altri se non di testi universitari che abbiano passato la revisione dei pari."

Vabbè.. tu vuoi la polemica ma FATTI non ne porti..
Si 'intuisce' che sei schierato per il nucleare e sfuggi ed eviti di entrare nel merito.
Io non sono ne pro e ne contro il nucleare, ma basandomi su quanto 'ho tentato di capire' non conviene a nessuno, ne sul piano economico e ne finanziario. Lo dimostra il FATTO che TUTTI i paesi stanno abbandonando questa strada sbagliata.
Ripeto, allo stato attuale è sconveniente..

Se vuoi poi possiamo entrare nel merito di TUTTE quelle che ritieni 'bufale' de IFQ, ma sono 'pedanterie' che lasciano il tempo che trovano.
Io mi preoccuperei più di chi è PADRONE di testate giornalistiche e allo stesso tempo è imprenditore in società pro-nucleare e pro-inceneritori..
C'è una bella differenza..

"..Il fatto quotidiano non riceve finanziamenti dallo Stato, per ora: non ne ha diritto, essendo nato da pochi mesi. Ma se dice le bugie, le segnaliamo lo stesso.."

Pochi mesi? sicuro? e sicuro che non ha diritto?? mi sa che sei male informato,opure in MALAFEDE.. ora sentiamo.. chi dice le bugie? Mi sa che se ti rileggi le mie risposte vedrai che non hai fatto una bella figura.. un po' di umiltà non guasta ogni tanto..

""..intuisco la tuaà ostilità.. non infierisco.."

appunto, significa che ho capito SUBITO che la TUA IDEOLOGIA pro nucleare è pari al fondamentalismo religioso.. ma avevo evitato di fartelo notare..

:)
Per Renato

"Io che per sbufalare una notizia uso articoli prefabbricati? Non lo faccio quasi mai; le rare volte, sono notizie vecchie e di basso impatto mediatico. Sulle centrali nucleari non mi fido di altri se non di testi universitari che abbiano passato la revisione dei pari."

Vabbè.. tu vuoi la polemica ma FATTI non ne porti..


Invece sì.
1) Ho sbufalato un articolo sul Fatto quotidiano sui finlandesi cattivi.
2) Ti ho fatto notare che all'estero, in molti casi, una legge sul referendum di iniziativa popolare nemmeno esiste.
3) Ti ho fatto notare che l'Osservatorio nucleare francese altri non è che un gruppo di militanti antinucleari. Se tu lo hai citato come un'autorità, evidentemente, ignoravi la circostanza. Normalmente per dar forza alle proprie tesi si citano agenzie ufficiali di Stato, come l'Haut comité pour la transparence et l'information sur la sécurité nucléaire, o agenzie legate all'Onu; possono sbagliare anche loro, sia chiaro: ma quelle, almeno, derivano l'autorità dai loro componenti, non da quanto strillano i militanti.

Si 'intuisce' che sei schierato per il nucleare e sfuggi ed eviti di entrare nel merito.

Renato, queste polemiche su quello che penso io non mi interessano. Attieniti all'argomento delle cretinate espresse dal Fatto quotidiano (e altri) sulla siccità in Francia, grazie.
[segue]

Io non sono ne pro e ne contro il nucleare,

Né pro né contro, con l'accento.

ma basandomi su quanto 'ho tentato di capire' non conviene a nessuno, ne sul piano economico e ne finanziario.

Sbagliato. Tolto che non capisco la differenza fra "piano economico" e "piano finanziario", mi paiono dei sinonimi in questo contesto. Ma c'è uno studio di Lombardi di cui abbiamo già parlato che dice il contrario. Claudio Fe ci ha fornito la scansione:

http://attivissimo.blogspot.com/2010/09/reattori-nucleari-fossili-non-e-una.html#c6954382872029330785

Lo dimostra il FATTO che TUTTI i paesi stanno abbandonando questa strada sbagliata.

Sbagliato. La Svezia continuerà a impiegarlo. Gli Usa addirittura costruiranno nuovi impianti. Idem la Cina, e, per ora, la Francia (ancora non sono stati formalizzati cambiamenti di programma).

Ripeto, allo stato attuale è sconveniente..

Sconveniente: agg. Che non si conviene, che è contrario alla morale, al decoro e alle convenienze sociali.

L'impiego nel significato di "non conveniente" è da evitare, in italiano corretto.
@Stupidocane
Quando si parla di Teoria dell'Evoluzione, Alfred Russel Wallace non viene quasi mai menzionato

Oh, bravo, finalmente qualcuno che se lo ricorda! Il National Geographic nel 2008 gli ha dedicato un articolo dal titolo significativo: "L'uomo che non era Darwin".
[segue]

Se vuoi poi possiamo entrare nel merito di TUTTE quelle che ritieni 'bufale' de IFQ, ma sono 'pedanterie' che lasciano il tempo che trovano.

Invece entriamoci, ma l'invito devi farmelo tu. Cita un paio di informazioni, le più importanti, che Il fatto quotidiano ha espresso sulla siccità in Francia, e le commenterò volentieri.
Non ci sono pedanti qui fra i commentatori, perciò nessun pericolo.

Io mi preoccuperei più di chi è PADRONE di testate giornalistiche e allo stesso tempo è imprenditore in società pro-nucleare e pro-inceneritori..

Renato, vuoi scrivere un trattato dal titolo "brevi cenni sull'universo"? Stiamo parlando di centrali nucleari, atteniamoci a quello.

"..Il fatto quotidiano non riceve finanziamenti dallo Stato, per ora: non ne ha diritto, essendo nato da pochi mesi. Ma se dice le bugie, le segnaliamo lo stesso.."

Pochi mesi? sicuro?


Il fatto quotidiano è uscito in edicola il 23 settembre 2009. 21 mesi fa.

sicuro che non ha diritto?? mi sa che sei male informato,opure in MALAFEDE..

Grazie per la fiducia che riponi in me.
Nessun quotidiano può accedere ai finanziamenti in sé prima dei due anni di vita. Li può chiedere, volendo, ma vengono erogati solo dopo.
Per ora, Il fatto quotidiano ha usufruito per un periodo delle tariffe postali agevolate per i prodotti editoriali, un finanziamento indiretto. Ora è stato abrogato per buona parte dei giornali.

ora sentiamo.. chi dice le bugie?

Tu. Ma non è volontario. Sei allievo di cattivi maestri.
Un commento in coda di moderazione.
@accademia

Spesso credo sia inutile insistere con i 'testimoni di fede accademica', ma non posso lasciar perdere sciocchezze dette..

Scrivo di getto, spesso non rileggo perchè non ritengo importante piccoli errori (ripeto,le pedanterie non mi garbano..), chi ci lavora così,fa bene a curarsene, io non ci campo,mi diletto. E poi..
La sostanza non cambia.
Ti vanti di aver sbufalato IFQ ma non ti accorgi dei tuoi errori. Bella coerenza.

Che quelli dell'osservatorio in Francia siano militanti o altro, poco mi interessa, nei FATTI quel documento è interessante. E fondato.

Le cretinate su IFQ ne hai dette molte, a lro può sfuggire e potresti segnalarlo, senza bisogno di gridare allo scandalo.
Altrimenti duarda che scandalo è l'enorme conflitto di interessi di chi fa l'antiberluska e poi scrive per lui (scalfari..).
La coerenza finisce nei calzini quando comanda la pancia.

"..non capisco la differenza fra "piano economico" e "piano finanziario"

Mai sentito parlare di micro e macro economia?

Io ti dico che stanno lasciando anche gli USA, se ti aggiorni vedrai.. la Cina non va considerata che è un'anomalia, o meglio una dittatura, non fa testo nel mondo democratico delle scelte pro-umanità.

Ma tu continua pure a spulciarmi, si vede che è la tua fissa, visto il nick scelto..

Voglio chiudere questa discussione con una citazione di un autore, a me caro, tratto da "Cabala del cavallo pegaseo" di Filippo Bruno:

Saulino: Cossí piacesse alli dei, che fessi tu altro che fuco con questa tua gestuazione, toga, barba e supercilio: come, anco quanto a l'ingegno, candide, plane et sine fuco, mostri a gli occhi nostri la idea della pedantaria.

saluti
Per Renato

Spesso credo sia inutile insistere con i 'testimoni di fede accademica', ma non posso lasciar perdere sciocchezze dette..

Bene: sentiamo le sciocchezze che ho detto.

Scrivo di getto, spesso non rileggo perchè non ritengo importante piccoli errori (ripeto,le pedanterie non mi garbano..), chi ci lavora così,fa bene a curarsene, io non ci campo,mi diletto.

Chi scrive male, pensa male.
Ma contento tu...

Ti vanti di aver sbufalato IFQ ma non ti accorgi dei tuoi errori.

Ancora non ne vedo. Sei bravo ad annunciarli, ma per ora di sostanza non ce n'è.

Che quelli dell'osservatorio in Francia siano militanti o altro, poco mi interessa, nei FATTI quel documento è interessante. E fondato.

Fondatissimo! Da premio Nobel.
Le redini dell'approvvigionamento energetico in Europa le prenderà l'Osservatroio sull'energia nucleare, d'ora in poi.

Le cretinate su IFQ ne hai dette molte, a lro può sfuggire e potresti segnalarlo, senza bisogno di gridare allo scandalo.

Chi grida allo scandalo?
Io segnalo il loro pressappochismo. Ognuno tragga le debite coseguenze.

Altrimenti duarda che scandalo è l'enorme conflitto di interessi di chi fa l'antiberluska e poi scrive per lui (scalfari..).
La coerenza finisce nei calzini quando comanda la pancia.


Renato, se hai scambiato questo spazio per un centro sociale autogestito, hai preso una cantonata. Qui si parla di bufale, e basta.
Questo tuo richiamo continuo alla politica ti crea molte antipatie. Piantala.

[segue]
[segue]

"..non capisco la differenza fra "piano economico" e "piano finanziario"

Mai sentito parlare di micro e macro economia?


Sì, ma che c'entra, in questo caso? Mi sfugge il nesso, in un piano energetico nazionale.

Io ti dico che stanno lasciando anche gli USA, se ti aggiorni vedrai..

Io mi aggiorno. Sul sito del Congresso degli Usa, e su quello del presidente Barack Obama, non c'è nulla.
Un link?

la Cina non va considerata che è un'anomalia, o meglio una dittatura, non fa testo nel mondo democratico delle scelte pro-umanità.

I loro prodotti elettronici a basso costo finiscono anche nei Paesi democratici, e anche nel tuo PC, o cellulare, o dispositivo elettronico a scelta. Costerebbero un po' di più, se non avessero l'energia nucleare.

Ma tu continua pure a spulciarmi,

E che sei, un cane? :-D
Quello che intendi dire tu, è "fare le pulci ai commenti", oppure "spulciare i commenti".

Voglio chiudere questa discussione con una citazione di un autore, a me caro, tratto da "Cabala del cavallo pegaseo" di Filippo Bruno:

Ti cimenti con letture un po' difficili, per la tua preparazione. Poi non le capisci. Non sarebbe meglio iniziare dal Manuale delle giovani marmotte?!?
.
.
.
.
.

Sono alla fine del commento. Ancora non hai elencato una, dico una, sciocchezza da me scritta.

Vedremo nei prossimi...
Errata corrige: coseguenze = conseguenze.
.. le sciocchezze?

avevi detto che IFQ non avrebbe chiuso a breve,,che non ha diritto ai finanziamenti.. ect ect ect

ma basta dai.. è noioso e per niente costruttivo continuare queste polemiche, io faccio passo

per la cronaca ho sostenuto diversi esami di filosofia, dove ho studiato MOLTO il nolano..
estetica,teoretica,morale..
Ma solo chi conosce la filosofia del nolano può capire quanto sia inutile insistere coi pedanti.. lui fu bruciato vivo anche grazie a questi 'dotti'.

risaluti
Per Renato

.. le sciocchezze?

avevi detto che IFQ non avrebbe chiuso a breve,,


Casomai che avrebbe chiuso a breve. Sì, lo ribadisco, ma ho specificato che è una mia opinione personale basata su altri fallimenti del passato. Non ho la sfera di cristallo, ovviamente.
Per appurare che è una sciocchezza, ripassa fra almeno un anno, meglio due. Sai, c'è il proverbio "ride bene chi ride ultimo".

che non ha diritto ai finanziamenti.. ect ect ect

Per ora non ha diritto ai finanziamenti, è vero. In futuro, se la normativa non sarà abolita, lo avrà. Vuoi che ti citi la normativa relativa?

ma basta dai.. è noioso e per niente costruttivo continuare queste polemiche, io faccio passo

Di già?
Pensa che c'è un commento in coda di moderazione che, una volta riapparso, potrà dare ulteriori spunti...

per la cronaca ho sostenuto diversi esami di filosofia, dove ho studiato MOLTO il nolano..
estetica,teoretica,morale..
Ma solo chi conosce la filosofia del nolano può capire quanto sia inutile insistere coi pedanti.. lui fu bruciato vivo anche grazie a questi 'dotti'.


So che aspiri al martirio, ma non ti illudere: per i tuoi strafalcioni nessuno ti condannerà a morte.
E per la cronaca, qui si portano argomentazioni, fatti, link, scansioni di saggi. Di cosa tu abbia fatto, o non fatto, all'università, non importa nulla a nessuno.
"Per ora non ha diritto ai finanziamenti, è vero. In futuro, se la normativa non sarà abolita, lo avrà. Vuoi che ti citi la normativa relativa?"

Si grazie, magari mi sbaglio io..

Per il resto del veleno siamo alle solite, si attacca la persona se non si riescono a demolire le idee..

:)
@Accademia...

Nel mio post precedente ho lodato le tue ampie conoscienze in svariati settori. Sei una persona molto acculturata, questo è innegabile.

Però dai, ti piace ostentarlo. Forse anche troppo.
[quote-"Renato"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c5789897022270789694"]

Ecco qui un articolo di un giornale serio:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/09/francia-la-siccita-minaccia-gli-impianti-nucleari-manca-lacqua-per-il-raffreddamento
[/quote]

Se il Fatto quotidino è un giornale serio povera editoria italiana.

Ma non ti sei accorto che quando parla di avvenimenti politici accaduti all'estero li usa, travisando i fatti, per attaccare i partiti politici italiani che non gli stanno simpatici?

Anche in questo spezzone non si smentisce:

La dipendenza dalla Germania per far fronte ai picchi di richiesta non è più un segreto. Nonostante la leggenda voglia la Francia come esportatrice di elettricità in tutta Europa, infatti, l’Osservatorio nucleare ha rivelato sempre nel suo rapporto che “è la Francia ad essere importatrice netta di elettricità dalla Germania”. Un fenomeno che continua ininterrottamente dal 2004, ma che ora non potrà più verificarsi. La scelta di Berlino di abbandonare l’atomo, infatti, sia adesso che durante il prossimo inverno (durante il quale si verificheranno i soliti picchi di consumo dovuti alla “politica assurda del riscaldamento elettrico”), per l’associazione di Stephane Lhomme non potrà più portare la Germania a “salvare la Francia nucleare”..

Lasciamo perdere la "politica assurda del riscaldamento elettrico" ma davvero l'articolista crede che la Germania non importi più energia elettrica prodotta dalle centrali nucleari francesi?

E comunque va ricordato che la Germania sostituirà le sue centrali nucleari con centrali a carbone; alla faccia di tutti gli ecologisti convinti che sostituiranno l'atomo con l'eolico.
Per Renato

"Per ora non ha diritto ai finanziamenti, è vero. In futuro, se la normativa non sarà abolita, lo avrà. Vuoi che ti citi la normativa relativa?"

Si grazie, magari mi sbaglio io..


La legge vigente per accedere ai contributi è qui:

http://tinyurl.com/6javc88 .

In pratica: per l'annata 2010, bisognava presentare domanda fra il 1° e il 31 gennaio 2011.
Ma quando verrà erogato il contributo? La legge non lo dice. L'articolo 2 comma 1 specifica: "Annualmente il Dipartimento per l'informazione e l'editoria trasmette alla Guardia di finanza l'elenco dei soggetti ammessi al contributo ed i relativi importi erogati ai fini dello sviluppo di eventuali accertamenti e controlli, anche a campione". Con queste premesse, non stupisce che le cose vadano a rilento.

Sul sito del governo, si leggono i dati: CONTRIBUTI EROGATI ALL 'EDITORIA PER L'ANNO 2007 - dati aggiornati al 30 aprile 2010.

http://tinyurl.com/5s64r4k

Sì: hanno terminato di pagare i contributi all'editoria per l'anno 2007 nell'aprile 2010. Tre anni di ritardo.
E se nel frattempo un quotidiano era fallito? Non esistendo più il soggetto, il rimborso salta.

Per il resto del veleno siamo alle solite, si attacca la persona se non si riescono a demolire le idee..

Non prendo lezioni di comportamento da chi scrive "Nel tuo link sono sempre tue segnalazioni opinabili e di minima entità" e "mi sa che sei male informato,opure in MALAFEDE".
Nel merito, i commenti sono lì, chiunque li può leggere, per capire quanti fatti documentati sono esposti nei tuoi interventi, e quanti nei miei.
Per TizFX

Sei una persona molto acculturata, questo è innegabile.

Però dai, ti piace ostentarlo. Forse anche troppo.


Rispondo come già avevo risposto ad altri. Non c'è alcun secondo fine nell'atteggiamento che adotto. Son così. E resto così.
Un altro commento in coda di moderazione...
@motogio

Per quel che mi riguarda, ritengo IFQ l'unica testata affidabile,il resto è fuffa e lo fa notare spesso anche il mitico Paolo quando sbufala le maggiori testate (spesso repubblica e corriere).
Ovvio che neanche loro de IFQ sono infallibili, ma stanno facendo un buon lavoro e questo gli fa onore.

Personalmente non ritengo che la soluzione sia il sostituire l'atomo con l'eolico, ma è una DELLE alternative.
In primis, almeno in Italia, mi concentrerei sul geotermico. Ma non sono un esperto e lascio ad altri lo studio di tutte le alternative, per ora posso solo affermare che il nucleare e il fossile non sono la strada giusta.
Per ora mi affido alle parole del premio Nobel Carlo Rubbia:"non esiste un nucleare sicuro o a bassa produzione di scorie. Esiste un calcolo delle probabilità per cui, ogni cento anni, un incidente nucleare è possibile: questo evidentemente aumenta con il numero delle centrali".
Beh grazie... se è per questo anche il rischio che si verifichi un incidente aereo ogni anno è alto e la probabilità sale via via che gli aeromobili crescono di numero, ma che c'entra?

Il nucleare così com'è ora non inquina più di carbone o petrolio e i suoi possibili sviluppi sono eccezionali (centrali a Torio, fusione nucleare, eccetera).

Francamente mi fa sorridere chi pensa che sarebbe possibile, allo stato attuale delle cose, sostenere tutta la richiesta energetica con eolico/fotovoltaico (senza comunque dimenticare che queste stesse soluzioni energetiche inquinano, a loro modo, così come un po' tutte le altre)... purtroppo siamo passati dal tempo in cui se si diceva "Nucleare" la gente rispondeva "Nucuche?" a oggi dove ci si sente dire "Ehhh, Fukushima, Nagasaki e Hiroshima, Nuculare male se lo facciano loro che poi le centrali esplodono".
Fate le riprese video per noi poveri esseri lontani, se potete!

Fatto!
Ti cimenti con letture un po' difficili, per la tua preparazione. Poi non le capisci. Non sarebbe meglio iniziare dal Manuale delle giovani marmotte?!?

Tutti e due,

datevi una calmata. Preferibilmente subito.
Per Paolo Attivissimo

Fatto!

Grazie mille! Lo hai pubblicato su youtube?
ok Paolo, ci sta la tirata d'orecchie,scusami.

@TommasoDS

4 centrali geotermiche sono efficienti quanto una atomica, a costo e rischio decisamente irrisorio in confronto.
Senza considerare l'onda emotiva del disastro giapponese, sono sicuro che lo stesso ci si sarebbe allontanati, perchè mancano i soldi.

notte
[quote-"Renato"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c50432750764114884"]
@motogio

Per quel che mi riguarda, ritengo IFQ l'unica testata affidabile[...] Ma non sono un esperto e lascio ad altri lo studio di tutte le alternative, per ora posso solo affermare che il nucleare e il fossile non sono la strada giusta.
[/quote]

Ok tu ritieni il Fatto Quotidiano il più affidabile allora non contesterai questo estratto di un suo articolo:

http://tinyurl.com/64fsc8l

“Barack Obama – ha sottolineato Besson – ha appena riaffermato che negli Stati Uniti non sospenderanno il nucleare. E, malgrado la tragedia di Fukushima, il Giappone non ha alcuna intenzione di chiudere le sue centrali. La Cina e l’India stanno lanciando nuovi programmi per rispondere ai loro bisogni energetici. E in Europa il Regno Unito, la Repubblica ceca e la Bulgaria proseguono i propri sforzi in questo senso”.

Aggiungerei a questa lista anche la Turchia; che sta costruendo un impianto in una zona forse un po' a rischio.

Ma questo solo per dire che forse l'affermazione che tutti i paesi stanno abbandonando il nucleare è un po' forzata.

Poi l'articolo continua con questa frase:

Nessun accenno, ovviamente, ai dubbi di Belgio, Austria.

L'Austria è dal 1978 che ha deciso di non avere centrali nucleari sul suo territorio quindi di dubbi non ne vedo e il Belgio dipende per oltre il 50% dalla energia nucleare quindi, anche se hanno dubbi, non hanno tante possibilità di ripensamento.

Poi va avanti con questa affermazione:

Premesso che vige la libertà d’opinione, sul nucleare e non, va detto comunque che le parole del sarkozysta vanno contestualizzate. Bisogna ricordare il peso del nucleare in Francia. Che significa business, posti di lavoro. E tanti soldi per lo Stato.

Ora lo vedi qual'è il problema di fondo di un giornale come il Fatto Quotidiano? Non separano mai i fatti dalle opinioni e così danno informazioni fuorvianti per difendere le loro tesi di fondo.

Ad esempio la Svizzera non ha rinunciato al nucleare perché è economicamente svantaggioso ma perché è politicamente impresentabile.

Giustamente il governo elvetico ha già avvisato la popolazione che questa scelta sarà costosa e porterà a delle rinuncie; la prima delle quali è apparsa ieri sui quotidiani elvetici e parla di vietare i riscaldamenti elettrici nelle abitazioni per risparmiare energia. Questo per la gioia di chi dovrà spendere 40 o 50000 CHF per rifare l'impianto di riscaldamento.

Poi qualcuno continua ad affermare che si può rinunciare al nucleare semplicemente sostituendolo con fonti alternative e con un po' di risparmio energetico.
Sono riapparsi i miei commenti n° 124 e 135.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
[quote-"motogio"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c4092852346916355703"] ... la prima delle quali è apparsa ieri sui quotidiani elvetici e parla di vietare i riscaldamenti elettrici nelle abitazioni per risparmiare energia. Questo per la gioia di chi dovrà spendere 40 o 50000 CHF per rifare l'impianto di riscaldamento...
[/quote]

Mi potresti dire su quale quotidiano lo hai letto? Io di solito leggo il Corriere e La Regione e non mi pare di aver letto niente del genere, ma potrebbe essermi sfuggito.
io ho votato SI al referendum nuclare.

Premetto che non ho nessuna preclusione ideologica verso il nucleare. Ho letto dati, basati su lavori abbastanza scientici, che sembrano indicare che e' il sistema per la produzione di energia elettrica con il rischio piu' basso per TeraWatt prodotto. Ma anche se questi dati fossero sbagliati di un fattore 10, il nucleare rimarrebbe la fonte di energia "centralizzata" piu' sicura.

Ho votato si perche', come molti altri, non mi fido affatto della capacita' italiana di gestire la costruzione delle centrali in modo sicuro e affidabile. In tal caso la casistica realizzata altrove sarebbe inaffidabile. Inoltre, per esperienza professionale non credo troppo alle valutazioni di rischio. Il rischio, come tutto in ingegneria, si costruisce soprattutto con l'esperienza, con il "trial and error", e siccome il danno associato ad un incidente e' enorme (soprattutto in paesi a densita' di popolazione elevata come l'Italia) preferisco che questo rischio non venga assunto.

Terzo punto: sono convinto che la capacita' di creare in tempi ragionevoli tecnologie in grado di garantire un equilibrio tra produzione e consumo di energia dipenda strettamente dalla nostra capacita' di investirvi risorse. Quando gli USA, pressati dalla IIWW e dal rischio che i nazisti ci arrivassero prima, hanno deciso di investire immense risorse nella produzione della prima bomba atomica, hanno fatto passi da gigante in pochi mesi. Stessa cosa con il progetto Apollo, che a guardarlo con la lentezza con cui oggi si fa tutto sembra impensabile come si sia riusciti, partendo da zero, a realizzare la tecnologia necessaria al grande balzo sulla Luna.

Quindi direi che la risposta alla domanda se un certo avanzamento tecnologico e' possibile o meno, dipende da quali motivazioni ci sono dietro. Io sono convinto che se la motivazione c'e', allora, in genere, si puo' fare. La possibilita' per gli svizzeri di accendere le loro stufette dipendera' da quanto impegno ci si mettera' per risolvere il problema. Detto fra noi sono sconcertato dal sapere che in un paese cosi' organizzato siano ancora diffusi caloriferi elettrici. Convertire calore in energia elettrica per riconvertirla in calore non e' il modo migliore di utilizzare le risorse, in effetti...
Naturalmente il rischio va calcolato per TWh e non per TW come scritto nel mio precedente messaggio.
[quote-"TizFX"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c5055195251670629233"]
Mi potresti dire su quale quotidiano lo hai letto? Io di solito leggo il Corriere e La Regione e non mi pare di aver letto niente del genere, ma potrebbe essermi sfuggito.
[/quote]

Sul CdT di venerdì 10.06.2011 a pag 1; articolo ripreso a pag 9:

ENERGIA
Il Nazionale vuol proibire i riscaldamenti elettrici

Il Nazionale si è anche pronunciato con­tro i riscaldamenti elettrici, accogliendo, con 112 voti contro 71, una mozione del gruppo Borghese democratico che chiede al Consiglio federale un progetto legislati­vo per obbligare la loro sostituzione entro il 2025 con altri sistemi, come le pompe a calore. Il potenziale di risparmio potreb­be raggiungere il 70 per cento.

Ammetto che il collegamento con la sopressione delle centrali elettriche è forse solo una mia errata interpretazione.

:-)
Per pgc

io ho votato SI al referendum nuclare.

Nucleare.
Ancora non si sa che i voti degli italiani all'estero su quel quesito saranno conteggiati o meno. Deciderà la Corte di cassazione.
Gli italiani all'estero hanno votato sulla scheda "originaria", non quella modificata.
Stessa cosa con il progetto Apollo, che a guardarlo con la lentezza con cui oggi si fa tutto sembra impensabile come si sia riusciti, partendo da zero, a realizzare la tecnologia necessaria al grande balzo sulla Luna

Infatti è per questo che esistono i lunacomplottisti! :)
Ancora non si sa che

se
:-S
"Deciderà la Corte di cassazione"

Corte Suprema di Cassazione
[quote-"pgc"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c661737494251117097"]
Convertire calore in energia elettrica per riconvertirla in calore non e' il modo migliore di utilizzare le risorse, in effetti...
[/quote]

Su questo concordo ma l'energia elettrica in Svizzera è sempre stata abbondante, poco costosa e anche poco inquinante visto che per il 56% è ricavata da centrali idroelettriche e per il 38% dal nucleare; solo il rimanente 6% viene fornito da piccole centrali termiche o da fonti alternative.

Paese che vai abitudini che trovi.

:-)
Oppure potremmo tentare di avvicinarci al moto perpetuo, con i commentatori che fanno le pulci ad Accademia che fa le pulci ai commentatori :D

La pedanteria salverà il mondo! :D
Oppure potremmo tentare di avvicinarci al moto perpetuo, con i commentatori che fanno le pulci ad Accademia che fa le pulci ai commentatori :D

La pedanteria salverà il mondo!


Ah! Ah! Ah! Concordo in pieno!!!
@Paolo, avevo detto nei primi commenti che non volevo 'inquinare' il TUO blog. Ma capirai che non posso non rispondere visto che alcuni commenti sono apparsi successivamente. Scusami ancora,giuro che è l'ultimo!

@Commento #135
A parte il fatto che non trovo corretto far apparire i commenti (già postati) a piacimento,con lo scoppio 'ritardato', forse non conosco le regole? Nel caso me ne scuso, ma al momento lo vedo solo come un modo FURBO di confrontarsi.

Il punto. Ilfattoquotidiano ha diritto ai finanziamenti? SI.
Avrebbe potuto presentare la richiesta a pieno titolo.

"..In pratica: per l'annata 2010, bisognava presentare domanda fra il 1° e il 31 gennaio 2011.."

Appunto. E non ha chiesto soldi.Semplice.

E' palese il doppio strafalcione:

1.(tuo commento131) "..Per ora non ha diritto ai finanziamenti, è vero.."

Hai detto una cosa falsa. Hanno pienamente diritto!

2.Poco prima il mago Pedelma prevedeva a breve un fallimento,e insiste nonostante gli si è fatto notare il BOOM delle vendite.

Chiudo il discorso, mi ritiro nella abituale e frequente lettura di questo spazio che ritengo PREZIOSO.

Aspettando i video dell'incontro..

Buon lavoro a tutti
@Stupidocane. Tu dici:

""San Martulfo diceva che..."
"AAALT! Ma hai almeno capito cosa ti ho appena detto?"
"Si, ma questo non è importante! Infatti San Fuckstaldo da Ruttingham diceva che..."
"See, vabbé, quella è la porta. Buona giornata!"

Più visti. ROTLF!

Penso abbiano sgozzato un caprone ed abbiano segnato la mia porta di casa con il sangue."

Non è che ci fai una bellissima figura neanche tu, però, sai? È pur vero che la posizione dei TdG è quantomeno discutibile. Queste tue affermazioni però (anche se ironiche) dimostranno una profonda ignoranza che, si capisce, non vuoi colmare.
Ti chiarisco un paio di cose:
- I TdG NON citano i Santi perchè per loro non esiste la figura del Santo. Tout court! Non mi addentro a spiegare chi sono i Santi per la chiesa cattolica e ortodossa, trovi tutto su wiki.
- I Tdg fanno riferimento alla sola Bibbia (la loro versione, non quella della CEI ovviamente) e la interpretano alla loro maniera. Benchè foriera di una preoccupante teocrazia la loro visione del mondo andrebbe capita meglio; non è detto che il semplice fedele che ha tentato di spiegartela sia bravo a farlo, come sai molto spesso sono persone semplici che affidano alla fede le cose che non capiscono. Non mi sento di biasimarli del tutto.
- I TdG non sacrificano caproni, non segnano col sangue le porte, non bevono il sangue di bambini cristiani (quelli sono gli ebrei, mi pare) nè li mangiano (quelli sono i comunisti, sono sicuro).

Quindi, se vuoi apparire razionale ed equilibrato, per favore, critica chi non la pensa come te con argomenti altrettanto razionali ed equilibrati e non con delle calunnie incresciose (anche se ironiche, lo ripeto). Ti ricordo che se invece che TdG tu avessi parlato così dei Maomettani saresti a serio rischio di vita (quelli non scherzano sulla loro fede) e Paolo Attivissimo avrebbe dovuto cancellare il tuo post.

Ovviamente questo è solo il mio parere e non vuole certamente essere una imposizione in alcun modo, solo che questo è uno dei pochi blog in cui la parola "moderazione" ha ancora un significato e lo seguo proprio per questo. Sarei contento se tutti contribuissero a mentenerlo così. Grazie.

P.S.: non è che io sia sempre "a modino" e anche a mea volte, mannaggia cavallina è scappata la parolina, quindi niente di personale, beninteso.
Ti ricordo che se invece che TdG tu avessi parlato così dei Maomettani saresti a serio rischio di vita (quelli non scherzano sulla loro fede) e Paolo Attivissimo avrebbe dovuto cancellare il tuo post.

Ma neanche per idea.
@motogio

Grazie per la dritta, andrò a rileggerlo.
"@Stupidocane. Tu dici:"

Ma soprattutto scrive ROTLF, che ha un sapore quasi psichedelico, "rolling on the laughing floor" :D

Un po' come "il mago Pedelma" :D

Comunque apprezzo molto che il Fatto non chieda i contributi, ma d'altra parte non credo nemmeno che brilli a 360 gradi per obiettività e verifica delle fonti: è bene ricordare, soprattutto in questa sede, che ha dato spazio alle farneticazioni di Giulietto Chiesa.
[quote-"Giovanni"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c7722778234976269076"]Quindi, se vuoi apparire razionale ed equilibrato, per favore, critica chi non la pensa come te con argomenti altrettanto razionali ed equilibrati e non con delle calunnie incresciose (anche se ironiche, lo ripeto). Ti ricordo che se invece che TdG tu avessi parlato così dei Maomettani saresti a serio rischio di vita (quelli non scherzano sulla loro fede) e Paolo Attivissimo avrebbe dovuto cancellare il tuo post.

[/quote]

Questa parte mi fa storcere un po' il naso. Forse ti sei spiegato un po' male, sembra che sia doveroso rispettare qualcuno perché ti minaccia di morte.

Come ha detto Richard Dawkins: "Potrei astenermi dall'insultarti. Potrei astenermi dal pubblicare una vignetta del tuo profeta. Ma è perché ho paura di te. Non pensare neanche per un minuto che è perché ti rispetto."
Ti ricordo che se invece che TdG tu avessi parlato così dei Maomettani saresti a serio rischio di vita

Giusto dire di non fare "calunnie incresciose"... ma vale anche per te (il tuo discorso assomiglia pericolosamente all'equazione maomettano = terrorista). Se no, qualcosa non quaglia...
@pgc
A questo aggiungerei il tempo necessario perché una centrale smetta di essere potenzialmente pericolosa rapportato con la velocità degli eventi che si susseguono nei giorni nostri.
Oggi non siamo in grado di prevedere cosa può accaderci da qui a due anni figuriamoci da qui a un secolo!
Immaginate un folle che manometta un impianto, o un kamikaze che ci si butta contro.
Le nuove centrali sono progettate per resistere anche all'impatto di un aereo, è vero, ma vi immaginate se dovessero adeguarle a ogni nuova arma in grado di danneggiarle? Sarebbero ancora convenienti? Tenete presente che ogni centrale, anche dismessa, sarà sempre un bersaglio militare appetibile.
Per Renato

A parte il fatto che non trovo corretto far apparire i commenti (già postati) a piacimento,con lo scoppio 'ritardato', forse non conosco le regole?

È il filtro antispam che non funziona. Figurati che cosa me ne viene in tasca a far apparire due commenti con varie ore di ritardo. A quel punto li scriverei con alcune ore di ritardo, ti pare?

Il punto. Ilfattoquotidiano ha diritto ai finanziamenti? SI.
Avrebbe potuto presentare la richiesta a pieno titolo.


La richiesta sì; ma solo quella.

"..In pratica: per l'annata 2010, bisognava presentare domanda fra il 1° e il 31 gennaio 2011.."

Appunto. E non ha chiesto soldi.Semplice.


In effetti ho fatto confusione fra due cose diverse, la norma e la prassi. Il succo però non cambia, e ti spiego perché.
Il Fatto quotidiano si vanta di essere un quotidiano che non riceve finanziamenti pubblici. Il verbo riceve è al presente indicativo.
Se osserviamo la flemma con cui lo Stato eroga questi finanziamenti, ci rendiamo subito conto che Il Fatto quotidiano, anche se li avesse richiesti dopo tre mesi dalla nascita, a gennaio 2010, li avrebbe visti a metà 2012 (se va bene).
Quindi per ogni giornale che nasce, è facile scrivere in esergo "non riceviamo finanziamenti pubblici". Grazie tante! I soldi arrivano con tre anni di ritardo!
Avrei ritenuto più sincera una dichiarazione in esergo: "Il quotidano che non richiederà mai alcun tipo di finanziamento pubblico". Infatti ho già citato in un commento precedente la buccia di banana su cui è scivolato quando ha richiesto la tariffa agevolata per la spedizione in abbonamento postale, un finanziamento indiretto, ma sempre pubblico:

http://tinyurl.com/5s3jepx

Erano briciole, sia chiaro. Ma sempre una scivolata su una buccia di banana è stata.

2.Poco prima il mago Pedelma prevedeva a breve un fallimento,e insiste nonostante gli si è fatto notare il BOOM delle vendite.

Hai un'ossessione squilibrata per il Fatto quotidiano, lasciatelo dire. Se hai bisogno di storpiare il mio nome per difenderlo da un possibile fallimento che è imputabile solo ai flussi di lettori di quotidiani italiani, nella tua testa c'è qualcosa che non va.
Per b1144732

"Deciderà la Corte di cassazione"

Corte Suprema di Cassazione


Una curiosità: nel Codice di procedura civile, promulgato con regio decreto del 28 ottobre 1940, è sempre indicata come Corte Suprema di Cassazione. Nel codice di procedura penale, approvato con D.P.R. del 22 settembre 1988, è sempre indicata come Corte di Cassazione.

Ho consultato alcune delle ultime leggi approvate dal parlamento italiano che contengono la parola "cassazione". In nessun testo viene designata "suprema". È suprema solo per coloro che vi lavorano come giudici, visti gli stipendi. :-)
È una denominazione obsoleta.
Per ǚşå÷₣ŗẻễ

Comunque apprezzo molto che il Fatto non chieda i contributi, ma d'altra parte non credo nemmeno che brilli a 360 gradi per obiettività e verifica delle fonti: è bene ricordare, soprattutto in questa sede, che ha dato spazio alle farneticazioni di Giulietto Chiesa.

Ne avevamo parlato non molto tempo fa. Giulietto Chiesa è una delle millanta persone, alcune anche più estrose di lui, che ha un weblog collegato al sito de Il fatto quotidiano. Non riceve stipendio, non è assunto, e non viene stampato sulla versione cartacea.

Non ci fa una gran bella figura a dar loro ospitalità sul weblog, ma ormai tutti i quotidiani online hanno simili spazi autogestiti. È una moda.
@ Paolo:
"Paolo Attivissimo avrebbe dovuto cancellare il tuo post."
Ma neanche per idea.

Perchè non lo avresti cancellato? (fermo restando che si tratterebbe di calunnie, non mi pare che tu sia un sostenitore di falsità, direi.)

@ Gwilbor:
Questa parte mi fa storcere un po' il naso. Forse ti sei spiegato un po' male
Evidentemente hai ragione, devo essermi spiegato male. Mi riferivo proprio al timore (o terrore) che può incutere chi spedisce nel mondo assassini invece di missionari (prego, non cominciamo con le responsabilità dei missionari cattolici nei massacri del medioevo o delle colonie americane, non è questo l'argomento).

@ Van Fanel:
il tuo discorso assomiglia pericolosamente all'equazione maomettano = terrorista
Giusto, hai ragione. Somiglia pericolosamente a quello e certamente è scorretto generalizzare. Cerco disperatamente di non farlo ma evidentemente qualcosa filtra lo stesso; pur sapendo che l'equazione è sbagliata posso solo osservare che se offendi i Maomettani troverai qualcuno che te la fa pagare (ovviamente è un fratello che sbaglia, lo so) ma se offendi i TdG sarà molto difficile che qualcuno di loro si faccia saltare per aria al passaggio della tua auto.
Sarà che in matematica non sono mai stato una cima e le equazioni non le ho mai capite bene ma almeno 1+1 lo so fare.
Per Giovanni

Evidentemente hai ragione, devo essermi spiegato male. Mi riferivo proprio al timore (o terrore) che può incutere chi spedisce nel mondo assassini invece di missionari

Ti riferisci agli Usa e ai loro Navy seals?

http://tinyurl.com/62vjt4v .

(prego, non cominciamo con le responsabilità dei missionari cattolici nei massacri del medioevo o delle colonie americane, non è questo l'argomento).

Volendo si può iniziare una lunga digressione, invece. Ma non mi interessa; altri possono sfruttare il filone, se lo desiderano.

pur sapendo che l'equazione è sbagliata posso solo osservare che se offendi i Maomettani troverai qualcuno che te la fa pagare (ovviamente è un fratello che sbaglia, lo so) ma se offendi i TdG sarà molto difficile che qualcuno di loro si faccia saltare per aria al passaggio della tua auto.

Non dar retta a tutte le idiozie che scrivono i giornali. L'ultima persona uccisa per una fatwā in un Paese occidentale fu il traduttore giapponese di Salman Rushdie, Hitoshi Igarashi, 20 anni fa.
Sicuramente ce ne sono di più recenti nei Paesi islamici fondamentalisti, ma lì è una legge vigente.
Da italiano, ti esorterei a guardarti le spalle dalla mafia, piuttosto, che ultimamente, pare, punta anche i romanzieri e i giornalisti di successo, e non solo i magistrati e i capiclan.
Perchè non lo avresti cancellato? (fermo restando che si tratterebbe di calunnie, non mi pare che tu sia un sostenitore di falsità, direi.)

Non vedo perché cancellarlo. Non vedo perché dovrei regalare alla religione islamica privilegi o sconti o tutele che non concedo alle altre. Tutte le religioni sono equamente criticabili. Lo dimostrano le religioni stesse: ciascuna dice di essere quella vera e che tutte le altre sono fasulle. Ciò che si semina, si raccoglie.

E pensare di autocensurare un commento perché qualcuno potrebbe incazzarsi è l'antitesi della democrazia. È l'inizio della china scivolosa che porta all'oscurantismo. Non se ne parla nemmeno.

Un mio amico è stato diffidato dal parlare pubblicamente di una sedicente religione, con tanto di letterina dell'avvocato. E poi mi vengono a predicare la tolleranza religiosa.

No, contro questi abusi bisogna resistere. Civilmente, educatamente, ma con forza. E la resistenza comincia dal basso, anche nei commenti di un blog di campagna.
"è sempre indicata come Corte di Cassazione."

Appunto. Non è mai indicata come "Corte di cassazione" (cioè "corte" con l'iniziale maiuscola e "cassazione" con la minuscola). L'errore consiste in questo, non nell'omissione dell'aggettivo "suprema", che pur fa parte della denominazione ufficiale (obsoleta o meno che sia).
Confondersi nell'uso delle maiuscole è un errore veniale? Può darsi, ma come ben sappiamo, "chi scrive male, pensa male".
Per b1144733

Confondersi nell'uso delle maiuscole è un errore veniale? Può darsi, ma come ben sappiamo, "chi scrive male, pensa male".

Se dovessi rispettare tutte le maiuscole prescritte dall'uso, dal protocollo, dalla prammatica, dalla Gazzetta Ufficiale o da qualsiasi altra diavoleria, avrei il tasto Maiusc fuori uso.
L'errore era assolutamente deliberato, e inveterato, al punto che nemmeno mi ero accorto che fosse tale. Su questo punto sono fiero di pensar male. Anzi, malissimo. :-)
Leggo solamente ora la piccola sequela di commenti che si sono succeduti al mio. Naturalmente ne ho la piena responsabilità ed a meno che l'amministratore del blog non decida che quanto scritto contravvenga in qualche modo alle regole generali del blog, il commento rimane dov'è.

Io riporto solo la mia esperienza diretta. Non so dirti se questi fossero Testimoni di Geova "duri e puri" o qualche altra corrente religiosa da loro derivata tipo la chiesa del regno di dio o qualche altra organizzazione millenarista. Loro si sono presentati alla mia porta come testimoni di geova. Di più non so dirti. Tu sostieni che non lo fossero? Mi fido! :D Ciò non toglie che potrebbero anche essere stati una confessione scismatica molto piccola.

Per concludere @ the blogger formerly known as usaROTFLee

Ma soprattutto scrive ROTLF, che ha un sapore quasi psichedelico, "rolling on the laughing floor" :D

AHAHAHAHHAHAHA! Questa era magistrale! Ti prego, fammi diventare il tuo padowan (apprendista veneto)!!!
Stupidocane

LOL al cub
[quote-"Stupidocane"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c7871132406080682352"]Non so dirti se questi fossero Testimoni di Geova "duri e puri" o qualche altra corrente religiosa da loro derivata tipo la chiesa del regno di dio o qualche altra organizzazione millenarista. Loro si sono presentati alla mia porta come testimoni di geova. Di più non so dirti.
[/quote]

Ma scusa un attimo, giusto per chiarezza: davvero hanno citato dei santi o era una tua libera interpretazione dei loro discorsi?
@Giuseppe:

A questo aggiungerei il tempo necessario perché una centrale smetta di essere potenzialmente pericolosa rapportato con la velocità degli eventi che si susseguono nei giorni nostri.
Oggi non siamo in grado di prevedere cosa può accaderci da qui a due anni figuriamoci da qui a un secolo!
Immaginate un folle che manometta un impianto, o un kamikaze che ci si butta contro.
Le nuove centrali sono progettate per resistere anche all'impatto di un aereo, è vero, ma vi immaginate se dovessero adeguarle a ogni nuova arma in grado di danneggiarle? Sarebbero ancora convenienti? Tenete presente che ogni centrale, anche dismessa, sarà sempre un bersaglio militare appetibile.


vero, ma ci sono diverse analogie con altri tipi di impianti per la produzione di energia elettrica. Per esempio quelli idroelettrici che, lo ricordo, hanno causato il piu' grande (di gran lunga!!!) incidente della storia della produzione di energia, anche se pochissimi sono anche in grado di citare il Paese in cui questo e' accaduto. Anche in questo caso si tratta di bersagli militari ma mai nessuno, eccetto che in tempi di guerra, sembra preoccuparsi di questo. La differenza pero' e' che gli effetti sono circoscrivibili in pochi giorni, al contrario delle conseguenze persistenti di un incidente in un impianto nucleare.

Sulla convenienza dell'energia nucleare, io non sarei cosi' tranchant come altri sul blog e altrove. La convenienza di una certa attivita' non e' scritta nella pietra, ma dipende anche dalle scelte politiche che si fanno. Questa e' una considerazione che molti dimenticano. Se non ci fosse stata la necessita' di una produzione di massa degli hard disk drive, i dischi da mezzo TB che stanno nel nostro computer potrebbero costare come una Ferrari. Se tutta l'energia prodotta nel mondo fosse di origine nucleare (ma lo stesso si applica alle energie rinnovabili) i costi subirebbero certe variazioni che renderebbero piu' (o meno) economiche certe fonti di energi rispetto ad altre.

ciao
@ Gwilbor

Ma scusa un attimo, giusto per chiarezza: davvero hanno citato dei santi o era una tua libera interpretazione dei loro discorsi?

Citavano santi ad ogni piè sospinto. Ad ogni domanda diretta spostavano il paletto con una citazione che non c'entrava nulla con la domanda. Per un po' ho seguito il loro "gioco", lasciandomi trascinare dalle citazioni che generavano altre domande, alle quali veniva risposto sempre... il nulla, dato che il santo di turno parlava sempre di qualcos'altro.
@Gwilbor
Potrei astenermi dall'insultarti. Potrei astenermi dal pubblicare una vignetta del tuo profeta

Permettimi di concordare solo in parte. Le religioni, compresa "la mia" beninteso, non dovrebbero godere di un'immunità speciale dalla satira (del resto, non è forse martinobri il primo a raccontare barzellette a sfondo religioso?). Ma una cosa è la satira, una cosa è l'insulto. Capisco che il confine tra le due cose sia a volte soggettivo, e che ci siano persone con l'"offendometro" forse troppo sensibile ;)
Siamo al solito discorso, ovvero quali siano i limiti della legge di Pullman...

Più di una volta Paolo ha evitato di cancellare gli insulti a lui diretti dei complottisti per mostrare che è un vero gentleman (dopotutto è mezzo inglese!), ma nei rari casi di veri e propri insulti ad altri utenti, li hai cancellati.

@Giovanni
Cerco disperatamente di non farlo ma evidentemente qualcosa filtra lo stesso

Siamo umani, essere completamente privi di pregiudizi e generalizzazioni è un'utopia.

Hmmmm... i pregiudizi "filtrano".... Forse dovremmo installare tutti il "filtro" antispam di Blogger... ma poi t'immagini che rottura di scatole? Incontro uno per strada e gli dico "Ciao!"... e quello lo sente qualche ora dopo! :D
pardon, li HA cancellati
@PaoloNon vedo perché cancellarlo. [... ] E pensare di autocensurare un commento perché qualcuno potrebbe incazzarsi è l'antitesi della democrazia
Evidentemente non riesco a spiegarmi. Non ho mai parlato di tolleranza, nè di democrazia. Non ho MAI detto che la ragione dovrebbe essere "perchè si incazzano", ma perchè È FALSO! E non è che pretendo che qui si conoscano tutte le sfumature di tutte le religioni nè che si proceda a cancellare alcunchè.
Era solo una linea di comportamento che immaginavo ragionevole e per chiarezza la ripeto in altre parole: "Se qui qualcuno afferma qualcosa di FALSO mi aspetterei che venga ripreso e corretto, e se afferma qualcosa di offensivo perchè FALSO andrebbe bannato, che il suo bersaglio sia cristiano, maomettano o pastafariano".
Ricordo che Stupidocane ha parlato di caproni sgozzati e porte segnate col sangue: è evidente che si tratta di iperboli (in questo contesto) ma diffondono un atteggiamento malsano e discriminatorio. NON A CASO ho fatto l'esempio dei "bambini dissanguati dagli ebrei" e "divorati" dai comunisti. Era per dimostrare come il pregiudizio si derivi dalle falsità diffuse sotterraneamente, anche in contesti apparentemente innocui.
Per queste ragioni e non "perchè si incazzano" avresti dovuto intervenire, Paolo. E scusa se mi permetto di di fartelo notare.

@Paolo È l'inizio della china scivolosa che porta all'oscurantismo.
Sono d'accordo e credo che per evitarlo si debba evitare di raccontare fandonie sugli "avversari" altrimenti ci si mette nella posizione di essere facilmente smentiti (o, peggio, di fare la figura dei complottisti, ne pas?).

continua...
... continua da sopra

@stupidocane
Loro si sono presentati alla mia porta come testimoni di geova. Di più non so dirti. Tu sostieni che non lo fossero? Mi fido!
Io SOSTENGO che non lo fossero!?! Quando mai ho detto una cosa simile, scusa!? TU sostieni che lo fossero! Così come sostieni che citassero Santi ad ogni frase, non confondiamo le acque.
Dato che i TdG non credono nei Santi io semplicemente dubito (che io dubiti che lo fossero o che dubiti che tu stia raccontando la verità lo lascio inferire a chi legge). Certo è che se qualche truffatore che si spaccia come TdG venisse a raccontare a me storie di Santi io saprei smascherarlo. Ma capisco che non tutti possiamo sapere tutto di ogni cosa; è comprensibile che un truffatore ti possa abbindolare raccontandoti cose di cui sei ignorante, può capitare a ciascuno in ogni momento, è scusabile. Quello che non è scusabile è diffondere a bella posta menzogne (nemmeno iperboliche, che poi si perdono fonte e contesto) su chicchessia, soprattutto quando si basano su comportamenti esecrabili, come sgozzare animali per "maledire" le soglie dei "miscredenti" (come si evince dalle iperboliche frasi).
E, come dico dall'inizio, se invece dei (presunti) TdG tu avessi raccontato palesi falsità(1) sui maomettani saresti a rischio di vita e, per me, di banning(2). (Esempio IPERBOLICO per che si rifiuta di capire: "i maomettani sono pedocannibali e mangiano organi genitali di bambine vergini impuberi" è una palese falsità e pertanto non merita alcuna credibilità, anzi discredita chi la sostiene come "oscurantista" e andrebbe perseguita ovunque essa sia sostenuta. Anche se i maomettani non godono della mia simpatia incondizionata confuterei questa affermazione e non darei credito a nessuna persona che la usi, anche in modo IPERBOLICO, per diffondere discredito su di loro. Perché se si tratta dei TdG, o di altre confessioni meno violente, si tollera il contrario?)

(1) purtroppo, a causa dei fondamentalisti maomettani, è soggetto a rischio anche chi racconta palesi verità, come Theo van Gogh, ucciso a causa di una fatwā che è meglio non ricordare, vero Acca?.
(2) È una mia opinione personale, non é un suggerimento a Paolo dio mi scampi, né una critica a chi queste affermazioni le fa. In questo blog di illuministi, le proprie affermazioni si sostengono con argomenti scientificamente inconfutabili.
Giovanni,

Io mi basavo su questa tua frase: " Ti ricordo che se invece che TdG tu avessi parlato così dei Maomettani saresti a serio rischio di vita (quelli non scherzano sulla loro fede) e Paolo Attivissimo avrebbe dovuto cancellare il tuo post."

Lì sembrava proprio che intendessi dire tutt'altro e chiedere un trattamento prudenziale di favore per l'Islam.
[quote-"Giovanni"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c2661400480848439121"]
Quello che non è scusabile è diffondere a bella posta menzogne (nemmeno iperboliche, che poi si perdono fonte e contesto) su chicchessia, soprattutto quando si basano su comportamenti esecrabili, come sgozzare animali per "maledire" le soglie dei "miscredenti" (come si evince dalle iperboliche frasi).[/quote]

In linea di principio dico che hai perfettamente ragione. Ma in questo caso era evidente che si trattava di una battuta.

Poi c'è il discorso dei santi, che lascia effettivamente pensare che non si trattasse di veri testimoni di Geova, ma anche in questo caso non vedo che ci sia da criticare a Stupidocane. Lui ha raccontato quello che ha sentito.
Per Giovanni

...e se afferma qualcosa di offensivo perchè FALSO andrebbe bannato, che il suo bersaglio sia cristiano, maomettano o pastafariano".

Forse intendi rastafariano. I pastafariani esistono, ma sono un gruppo di burloni che parodiano le religioni. Impossibile che si offendano.
Una concezione della libertà di parola molto ampia, la tua. Per fortuna i legislatori (e, in generale, i moderatori di weblog) sono un passettino più avanti di te.

altrimenti ci si mette nella posizione di essere facilmente smentiti (o, peggio, di fare la figura dei complottisti, ne pas?).

N'est-ce pas? Cioè, nella lingua di Dante: Vero?!? Nevvero?!?

Perché se si tratta dei TdG, o di altre confessioni meno violente, si tollera il contrario?)

Non qui. Forse in altri siti.
Quando il credo dei testimoni di Geova sarà religione di Stato di 22 Paesi, di cui uno con la bomba atomica, probabilmente la tua domanda avrà un'altra formulazione.

(1) purtroppo, a causa dei fondamentalisti maomettani, è soggetto a rischio anche chi racconta palesi verità, come Theo van Gogh, ucciso a causa di una fatwā che è meglio non ricordare, vero Acca?.

Per cortesia, indicami quando è stata pronunciata una fatwā contro il regista Theo van Gogh, da chi, e possibilmente dove.
Altrimenti devo dedurre che con la frase "Certo è che se qualche truffatore che si spaccia come TdG venisse a raccontare a me storie di Santi io saprei smascherarlo. Ma capisco che non tutti possiamo sapere tutto di ogni cosa", stai parlando di te stesso.

In questo blog di illuministi,

Scettici allegri, prego. :-)
@Paolo
Lì sembrava proprio che intendessi dire tutt'altro e chiedere un trattamento prudenziale di favore per l'Islam. Assolutamente no, anzi, in generale tutti media sono già fin troppo prudenziali nei confronti dell'islam, ovviamente per paura. Evidentemente non mi so spiegare bene (d'altronde "chi scrive male pensa male" e qui bazzica un orchiclasta professionista che ha fatto della sua professione una religione. Indovina chi è).
Spero che ora la mia posizione sia più chiara.

@Gwilbor
In linea di principio dico che hai perfettamente ragione. Ma in questo caso era evidente che si trattava di una battuta. Ho mai negato ciò? Avrò scritto IPERBOLICO 100 volte, mi pareva chiaro. Nella stessa mia citazione che hai copiato nel tuo post c'è scritto. Quello che voglio ricordare, e che sul Disinformatico si è già detto molte altre volte, è che la calunnia anche se palesata, poi perde i riferimenti iniziali e uno scherzo evidente diventa una bufala dopo pochi passaggi. I "protocolli dei Savi di Sion" sono un esempio storico pre-web di come vanno queste cose e mi fermo con gli esempi. Perchè non riesco a far capire che calunniare una confessione religiosa NON FA BENE a chi lo fa, ben più che alla confessione stessa? Sto dicendo "calunniare", attenzione. Ossia raccontare falsità sapendole false: questo mette il calunniatore in una posizione poco credibile, quando poi dicesse la verità avrebbe nel suo novero delle affermazioni calunniose che comprometterebbero quelle vere successive. Ma perchè questo atteggiamento?

@Orchiclasta
- Intendevo PASTAFARIANO!!!! Presuntuoso!
- Per fortuna ci sei TU, che sei un parsec avanti a me.
- Non parlo la lingua di Dante, nemmeno la capisco tanto bene, semmai quella di Manzoni.
- cazzo c'entra la bomba atomica? I TdG sono contrari alla guerra, non fanno il servizio militare, per anni si sono succhiati il carcere di Gaeta piuttosto che fare il servizio militare o il servizio civile; hanno subito le deportazioni nei lager nazisti per lo stesso motivo. Parla delle cose che conosci, professore!
- Si, sto parlando di me stesso: io NON pretendo di sapere TUTTO, come invece, si capisce bene, pretendi tu, che hai sempre l'ultima parola su ogni argomento si disquisisca qui. Leggo i 3D di questo blog PROPRIO perchè voglio sapere più cose, da più punti di vista, senza pretendere che il mio sia giusto (se ne ho uno). E accetto lezioni, anche, ma da chi le sa fare e non dai tromboni sullo scranno, chiaro?! ven giò da la pianta!
- Illuministi!, e non c'è niente di male ad esserlo, perchè l'occidente è quel che è grazie agli illuministi i quali si sono potuti esprimere grazie al cristianesimo (non al cattolicesimo, attenzione). I maomettani ci hanno provato, e ci sono riusciti con ottimi risultati, fin che i loro teologi erano della scuola di Averroè. Hanno poi perso l'occasione quando i Wahabiti sono usciti dal deserto e hanno soffocato il libero pensiero di quella gente, come tentarono di fare i francescani e i domenicani qui durante l'inquisizione, però fallendo alla fine, anche grazie agli Illuministi. Porta rispetto maestrino, nè Giordano Bruno nè Galileo sarebbero contenti di sentirsi definire "scettici allegri".
Porta rispetto maestrino, nè Giordano Bruno nè Galileo sarebbero contenti di sentirsi definire "scettici allegri".

Be', neanche "illuministi", se per questo.
[segue]

- Si, sto parlando di me stesso: io NON pretendo di sapere TUTTO, come invece, si capisce bene, pretendi tu, che hai sempre l'ultima parola su ogni argomento si disquisisca qui.

Scrivi cose documentate, e l'ultima parola l'avrai tu. Mi pare ovvio.

Leggo i 3D di questo blog PROPRIO perchè voglio sapere più cose, da più punti di vista, senza pretendere che il mio sia giusto (se ne ho uno).

Guarda che qui si esaminano le bufale e i fatti inesistenti si cui si basano, confrontati ai fatti reali.
Per l'istruzione di base, esiste la scuola dell'obbligo.

E accetto lezioni, anche, ma da chi le sa fare e non dai tromboni sullo scranno, chiaro?!

Altra eloquente dimostrazione di chi inizia a chiedere il rispetto per il proprio orticello, e finisce per fare pipì in quello altrui.

ven giò da la pianta!

Non hai risposto alla mia gentile richiesta, che ricopio: "Per cortesia, indicami quando è stata pronunciata una fatwā contro il regista Theo van Gogh, da chi, e possibilmente dove".

- Illuministi!, e non c'è niente di male ad esserlo, perchè l'occidente è quel che è grazie agli illuministi

I razionalisti alla Cartesio e i filosofi del Rinascimento invece li buttiamo tutti nel cesso. Loro non servono.

i quali si sono potuti esprimere grazie al cristianesimo (non al cattolicesimo, attenzione). I maomettani ci hanno provato, e ci sono riusciti con ottimi risultati, fin che i loro teologi erano della scuola di Averroè. Hanno poi perso l'occasione quando i Wahabiti sono usciti dal deserto e hanno soffocato il libero pensiero di quella gente, come tentarono di fare i francescani e i domenicani qui durante l'inquisizione, però fallendo alla fine, anche grazie agli Illuministi.

Hai studiato storia sui Bignamini, e nemmeno dei migliori.

Porta rispetto maestrino, nè Giordano Bruno nè Galileo sarebbero contenti di sentirsi definire "scettici allegri".

Qui non seguiamo né la china di Giordano Bruno, che per inciso era completamente pazzo, né quella di Galileo. Ci limitiamo a esaminare, sbugiardare e a confutare le affermazioni non confermate.
Gli scienziati hanno altro da fare.
[OpenID fa le bizze, e non so se il primo commento è in coda di moderazione, oppure non é proprio arrivato. Lo ricopio qui con un altro nome.
Sono sempre Accademia dei pedanti ♂. ]

Per Giovanni

@Orchiclasta

Complimenti per questa squisita dimostrazione di rispetto e tolleranza da parte di una religione pacifica. Me ne ricorderò quando di nuovo si toccherà l'argomento "religione" e "offesa".

- Per fortuna ci sei TU, che sei un parsec avanti a me.

Non tanto io. Non conto nulla nei progressi politici e giuridici della società. Ma coloro che scrivono le costituzioni, coloro che si preoccupano di far rispettare la dichiarazione dei diritti dell'uomo, quelli, per fortuna, idee simili alle tue non le hanno.

- Non parlo la lingua di Dante, nemmeno la capisco tanto bene, semmai quella di Manzoni.

Non si direbbe proprio.

- cazzo c'entra la bomba atomica?

Ti informo che fra i 22 Paesi islamici ce n'è uno, che si chiama Pakistan, che possiede la bomba atomica. Forse fare gli spiritosi con loro non è una cosa consigliabile, non in tutte le sedi, almeno.

I TdG sono contrari alla guerra, non fanno il servizio militare, per anni si sono succhiati il carcere di Gaeta piuttosto che fare il servizio militare o il servizio civile; hanno subito le deportazioni nei lager nazisti per lo stesso motivo.

Ovviamente se gli capiterà di avere la fortuna di uno Stato a maggiornaza testimoni di Geova, con le leggi permeate sul loro culto, metteranno dei fiori nei loro cannoni. I nemici si combattono con le idee e le orchidee.

Parla delle cose che conosci, professore!

Ho parlato di qualcosa che non conosco? Dimmi dove.
E non sono professore.
[quote-"Giovanni"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c4809129325110371786"]Sto dicendo "calunniare", attenzione. Ossia raccontare falsità sapendole false: questo mette il calunniatore in una posizione poco credibile, quando poi dicesse la verità avrebbe nel suo novero delle affermazioni calunniose che comprometterebbero quelle vere successive. Ma perchè questo atteggiamento?[/quote]

Forse perché Stupidocane non è un calunniatore?
Pace e bene, fratelli.
Stupidocane ha esagerato con le iperboli e ha messo un po' tutto nello stesso calderone; è stato fatto notare, e OK, non facciamone un casus belli
Complimenti per questa squisita dimostrazione di rispetto e tolleranza da parte di una religione pacifica. Me ne ricorderò quando di nuovo si toccherà l'argomento "religione" e "offesa".
Ragazzo mio, credo che tu stia andando per farfalle. Scrivi questa frase chiedendo rispetto e tolleranza come se i Testimoni di Geova ti avessero offeso. Cosa hai capito, che io sono uno di loro? Guarda che essere informati non significa essere fedeli, sai? Io sono agnostico, ritengo che i TdG siano troppo accecati dal loro credo per essere obiettivi nel prendere decisioni e posizioni (ma di questa cecità non sono gli unici a soffrire). Quindi Orchiclasta te lo prendi da me, personalmente, non dai Testimoni.

quelli, per fortuna, idee simili alle tue non le hanno
Per fortuna le hanno simili alle tue, avevamo già capito, grazie.

con le leggi permeate sul loro culto, metteranno dei fiori nei loro cannoni
Informati bene, bello! non è il caso di fare lo spiritoso: è evidente che anche tu, come stupidocane, vi basate su idee preconcette, probabilmente diffuse dagli stessi TdG che, purtroppo per la maggior parte, sono persone semplici.

Scrivi cose documentate, e l'ultima parola l'avrai tu. Mi pare ovvio.
MA CHI LA VUOLE L'ULTIMA PAROLA!? Ti prego rispondimi, altrimenti sembra che sia mia. Non voglio prendere il tuo posto di giudice sommo, per tutto l'oro del mondo (o forse per tutto l'oro del mondo sì).

Comunque, tòh! quà c'è l'estratto da wikipedia alla voce "theo van gogh", ma te lo potevi cercare anche da solo.

Van Gogh fu assassinato il 2 novembre 2004 alle ore 8:45, nella parte est di Amsterdam[3]. Il suo assassino, in possesso di doppia cittadinanza marocchina e olandese, vestito con una djellaba, un indumento tradizionale arabo, per rimarcare la sua appartenenza culturale[4], gli sparò otto colpi di pistola e successivamente gli tagliò la gola in pieno centro di Amsterdam per eseguire una fatwa legata alla pubblicazione del suo cortometraggio Submission ("Sottomissione", uno dei possibili modi di tradurre il termine arabo "Islam").

E scusa se non sono riuscito a procurarmi l'originale della fatwa in carta da bollo, sai la burocrazia...

segue...
Per l'istruzione di base, esiste la scuola dell'obbligo Io non me la sono potuta permettere, dovevo elemosinare sui gradini delle chiese, ho dovuto rubare i bignamini usati ai bambini più fortunati che andavano a scuola. Saprai perdonarmi? (Ma io mi sono permesso di insinuare delle cose così nei tuoi confronti? Ma come ti permetti?!)

Altra eloquente dimostrazione di chi inizia a chiedere il rispetto per il proprio orticello, e finisce per fare pipì in quello altrui.
Bada bene a non accomunarmi MAI PIÙ ai Testimoni di Geova! Ti ho già spiegato che non lo sono (nè lo sono i miei familiari/amici). Hai dedotto TU DA SOLO! che io potessi esserlo solamente perchè sono PIÙ informato di TE sull'argomento. Cosa che evidentemente non puoi tollerare!

I razionalisti alla Cartesio e i filosofi del Rinascimento invece li buttiamo tutti nel cesso. Loro non servono.
Buttali dove vuoi, ma lo farai TU, di tua iniziativa, non dare a me responsabilità per cose che NON HO MAI detto!, questi giochini da mindfucker della domenica, per piacere, li usi al circolo della briscola, non con me.

E non sono Professore
Allora sei l'avvocato del Diavolo, perchè il mio appunto alla scorrettezza delle affermazioni di Stupidocane non deve esserti andato giù probabilmente perchè ti si è incastrato dove ci sono i tuoi pregiudizi. Quindi pur di non ammettere che anche i tanto detestati TdG vanno rispettati come QUALSIASI altra confessione (mi viene da escludere Scientology e Damanhur, non so perchè), ti lanci in un attacco personale, a testa bassa contro uno che tu CREDI essere uno di loro, e solo perchè parla con qualche argomento in più dei soliti pregiudizi dettati dall'ignoranza.
Stai dimostrando che il pregiudizio si annida anche in chi dichiara di non averne, ti rendi conto?

Ci limitiamo a esaminare, sbugiardare e a confutare le affermazioni non confermate.
Tranne se sbugiardi uno che sostiene che i Testimoni di Geova citano i Santi. In tal caso parte la carica di Somareria per infilzarti con la lancia.

Gli scienziati hanno altro da fare.
Tutti quelli che son passati di qua hanno capito che nè io nè te lo siamo.
@Gwilbor
Forse perché Stupidocane non è un calunniatore?
Ma io ho detto forse ciò? Stupidocane ha riportato in maniera estremamente imprecisa (San Martulfo, San Fuckstaldo...) una conversazione avvenuta, e da questo resoconto si ricava che i Testimoni di Geova basano il loro credo su delle cazzate(1), per di più ha voluto strafare coi caproni e col sangue. Mica ho detto che è un calunniatore LUI! ho detto che se non si moderano questi eccessi le calunnie si propagano da sole.
Perdio! ma mi state a sentire o state facendo come gli struzzi!?!

(1)Alcune molto grosse, effettivamente, ma ognuno è libero di pensarla come vuole. Se io affermassi che la tua mamma era molto popolare da ragazza tu potresti giustamente offenderti per delle dichiarazioni (che magari io ritengo) scherzose. Per favore, sulla credibilità di certe cose ci si va cauti, per rispetto. Quando, invece, gli argomenti hanno un fondamento, allora è giusto esprimersi anche con veemenza. (non conosco la tua mamma, a scanso di equivoci) ;-)
[quote-"Giovanni"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/creazionismo-vs-evoluzionismo.html#c1152959259565415634"]
Mica ho detto che è un calunniatore LUI![/quote]

Mah, si e no: "Quindi, se vuoi apparire razionale ed equilibrato, per favore, critica chi non la pensa come te con argomenti altrettanto razionali ed equilibrati e non con delle calunnie incresciose (anche se ironiche, lo ripeto)."

[quote]ho detto che se non si moderano questi eccessi le calunnie si propagano da sole.[/quote]

Ma non è un eccesso... si tratta di una presa in giro, tra l'altro meritata perché il loro credo contiene effettivamente delle cazzate (il creazionismo).


[quote]Se io affermassi che la tua mamma era molto popolare da ragazza tu potresti giustamente offenderti per delle dichiarazioni (che magari io ritengo) scherzose.[/quote]

La differenza è che questa dichiarazione è un'insulto gratuito, non una parodia o una satira. Avrei ragione ad offendermi perché è effettivamente un'offesa, non un modo per far notare quanto sia ridicola la mia posizione.

[quote]Per favore, sulla credibilità di certe cose ci si va cauti, per rispetto. Quando, invece, gli argomenti hanno un fondamento, allora è giusto esprimersi anche con veemenza.[/quote]

Appunto. È stato giusto da parte di Stupidocane mettere da parte il rispetto (perché bisogna meritarselo) ed esprimersi con veemenza.
Per Giovanni

Ragazzo mio, credo che tu stia andando per farfalle. Scrivi questa frase chiedendo rispetto e tolleranza come se i Testimoni di Geova ti avessero offeso. Cosa hai capito, che io sono uno di loro?

Sì, lo sei, anche se lo neghi, e sei pure maleducato. Abbiamo visto lo stesso copione con l'articolo su Scientology, tutti i commentatori che ne parlavano a favore non ne facevano parte... C'è gente che crede che qui siamo usciti dall'uovo ieri sera, evidentemente.
Ma quel che sei tu, o io, qui non ha alcuna importanza. Atteniamoci ai fatti.

quelli, per fortuna, idee simili alle tue non le hanno

Per fortuna le hanno simili alle tue, avevamo già capito, grazie.


Il giorno che (per assurdo) verranno ad arrestarti per aver espresso un punto di vista, o qualsiasi altro motivo legato alla libertà di culto e di espressione, quelle convenzioni e quei diritti acquisiti in Europa varranno anche per te, che li disprezzi. Cerca di ricordarlo.

con le leggi permeate sul loro culto, metteranno dei fiori nei loro cannoni

Informati bene, bello! non è il caso di fare lo spiritoso: è evidente che anche tu, come stupidocane, vi basate su idee preconcette, probabilmente diffuse dagli stessi TdG che, purtroppo per la maggior parte, sono persone semplici.


Bene: raccontami come pensano di difendere uno Stato moderno, nel caso tutti siano testimoni di Geova, e quindi obiettori di coscienza. Io non lo so davvero.

Scrivi cose documentate, e l'ultima parola l'avrai tu. Mi pare ovvio.

MA CHI LA VUOLE L'ULTIMA PAROLA!?


Tu. Altrimenti avresti già smesso di scrivere.
La differenza è che questa dichiarazione è un'insulto gratuito, non una parodia o una satira. Avrei ragione ad offendermi perché è effettivamente un'offesa, non un modo per far notare quanto sia ridicola la mia posizione.

Allora ti prego di scusarmi. Non volevo proprio offenderti, non ne ho motivo e non ne ho intenzione. Stavo "parabolizzando". Ho esagerato ma senza cattiveria, credimi. Non mi permetto di insultare nessuno (tranne qualche blando orchiclasta, talvolta) e men che meno la mamma di chicchessia. Scusami se ti ho dato questa impressione, non avevon NEMMENO l'intenzione di fare apparire ridicola la tua posizione, che mi pare molto equilibrata, invece. Sono mortificato per non essere stato abbastanza chiaro nello spiegare che stavo scherzando. Non c'è alcun intento offensivo nelle mie intenzioni, mi dispiace che nelle mie parole sia sembrato così, credimi.
[segue]

Comunque, tòh! quà c'è l'estratto da wikipedia alla voce "theo van gogh", ma te lo potevi cercare anche da solo.

Ti ho chiesto una fonte, non una barzelletta. La wikipedia italiana ricade sotto quest'ultima categoria. La notizia dell'assassinio del traduttore giapponese di Salman Rushdie, io la trovo in un soffio:

http://tinyurl.com/3oa3hv6

E anche la notizia della fatwā contro di lui, emessa da Ruhollāh Khomeyni:

http://tinyurl.com/2y9q2x .

Io non me la sono potuta permettere, dovevo elemosinare sui gradini delle chiese, ho dovuto rubare i bignamini usati ai bambini più fortunati che andavano a scuola. Saprai perdonarmi?

Non è questione di perdonarti. È che non ti credo. L'istruzione in Italia è gratuita e obbligatoria.
L'ignoranza in generale non è una colpa. Ma attenzione: "L'ignorante non è quello che non sa; ma quello che parla di cose che non sa".

che io potessi esserlo solamente perchè sono PIÙ informato di TE sull'argomento.

Ci vuole poco, i testimoni di Geova non mi interessano. :-)
Per ora non sei riuscito a dimostrare nemmeno quello, a esser pignoli. Vediamo al prossimo commento.

Buttali dove vuoi, ma lo farai TU, di tua iniziativa, non dare a me responsabilità per cose che NON HO MAI detto!

Era implicito nella tua asserzione, che basa il pensiero attuale esclusivamente sugli illuministi. Continua a tagliare la storia con l'accetta; non ti lamentare se poi vieni frainteso.

, questi giochini da mindfucker della domenica, per piacere, li usi al circolo della briscola, non con me.

Esercitazioni di aplomb e di savoir-faire, n'est-ce pas?
[segue]

Quindi pur di non ammettere che anche i tanto detestati TdG vanno rispettati come QUALSIASI altra confessione (mi viene da escludere Scientology e Damanhur, non so perchè), ti lanci in un attacco personale, a testa bassa contro uno che tu CREDI essere uno di loro, e solo perchè parla con qualche argomento in più dei soliti pregiudizi dettati dall'ignoranza.

Mai fatto attacchi personali a te. Mai criticato i testimoni di Geova. Non sono mica scemo: questa soddisfazione non te la darò.

Stai dimostrando che il pregiudizio si annida anche in chi dichiara di non averne, ti rendi conto?

Sei noioso, Giovanni.
Trovami una fonte della fatwā contro Theo van Gogh. Quello mi interessa, non queste accuse a vanvera.

Ci limitiamo a esaminare, sbugiardare e a confutare le affermazioni non confermate.

Tranne se sbugiardi uno che sostiene che i Testimoni di Geova citano i Santi. In tal caso parte la carica di Somareria per infilzarti con la lancia.


Non ho infilzato nessuno con la lancia.
Però un consiglio: la prossima volta limitati a dire a Stupidocane (o chi per lui): i testimoni di Geova non venerano i santi. Punto.
Eviti tante polemiche, e innumerevoli figuracce.