skip to main | skip to sidebar
27 commenti

Pronte le foto di ISS e Shuttle

Shuttle e Stazione Spaziale Internazionale fotografati insieme



Non è Avatar, è la realtà: la Stazione Spaziale Internazionale con attraccato lo Shuttle Endeavour. Una delle tante foto straordinarie regalateci da Paolo Nespoli. La serie, in altissima risoluzione, è qui su Nasa.gov. Un'altra immagine, forse ancora più elegante, è qui.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (27)
Spettacolari!
La più bella, secondo me, è la 557147, quella in cui stazione e shuttle sono leggermente inclinati.
FANTASTICO!!!!!!

Peccato non ci sia una foto con lo Shuttle inquadrato di muso.
Jawdropping.
Accidenti, mi hai battuto sul tempo, stavo proprio pe segnalartele.

Dire che sono spettacolari è decisamente riduttivo!
Tra le foto più belle mai viste. Davvero.
Credo che Nespoli sia ora il fotografo più invidiato al mondo!! P.S. c'è un pannello rotto a sx, colpito da spazzatura spaziale??
foto stupende, non capisco come faccia la gente a non interessarsi di queste cose.

comunque si sono accorti che nella serie verticale a sinistra uno dei pannelli si sta staccando vero?
Ne stanno aggiungendo altre!!! :D
CHE SPETTACOLO!!!!
[quote-"Ruggio81"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/pronte-le-foto-di-iss-e-shuttle.html#c804996731041094457"]
Ne stanno aggiungendo altre!!! :D
[/quote]
Infatti dovrò rivedere la mia preferita! :D
Quando le ho valutate io ce n'erano solo dieci...
Scusate la domanda banale, ma se lo shuttle era attraccato alla ISS, da dove ha fotografato nespoli? Dalla soyuz o da qualche altro veicolo?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Straordinarie veramente queste nuove foto NASA, ma quella che avevi segnalato qualche giorno fa dello Shuttle aperto che "corre" sopra la Terra e' forse la piu' straordinaria che ho visto della navetta in orbita.

Riguardo il pannello rotto, non si tratta di un pannello solare come suggerito, ma del radiatore S1. Da qualche parte l'energia consumata deve andare a finire e non essendoci convezione o conduzione l'unico sistema e' per irragiamento verso lo spazio. Il danneggiamento fu probabilmente causato nel 2009 da un impatto o forse da un pezzo di vettore. Questo pannello potrebbe causare la perdita di ammonia. Per questo e' stato isolato e l'ammonia rilasciata nello spazio.

Come lo so? Leggendolo su Wikipedia e anche qui.

Invece a me piacerebbe capire perche' alcuni pannelli sono orientati in direzione leggermente diversa dagli altri. Forse per modulare la quantita' di energia prodotta? Oppure per limitare il numero di rotazioni al giunto SARJ danneggiato? Qualcuno sa dirmi perche'?

un saluto
Nespoli era sulla Soyuz nel suo viaggio di ritorno a casa il 23 maggio (atterraggio in Kazakistan).

Dio, l'ultima foto linkata è spaventosamente bella!!!
Per pgc

[quote]Questo pannello potrebbe causare la perdita di ammonia. Per questo e' stato isolato e l'ammonia rilasciata nello spazio.[/quote]

Ammonia è inglese, in italiano è ammoniaca.
Specifichiamo che è ammoniaca anidra, tecnicamente designata con la sigla R717, perché nel linguaggio comune per ammoniaca s'intende la soluzione del gas triidruro di azoto (NH3) in acqua.
@Ottarrio

"Credo che Nespoli sia ora il fotografo più invidiato al mondo!!"

Lo credo bene! Visto che i voli Shuttle sono agli sgoccioli direi che le occasioni per rifare una simile foto sono ben poche!
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Già finite come sfondo sul desktop :)
Semplicemente stupende......
[quote-"Massimo"]
@Ottarrio

"Credo che Nespoli sia ora il fotografo più invidiato al mondo!!"

Lo credo bene! Visto che i voli Shuttle sono agli sgoccioli direi che le occasioni per rifare una simile foto sono ben poche!
[/quote]
No, non è che sono agli sgoccioli: la prossima è proprio l'ultima, e una occasione simile (sgancio Soyuz per il rientro a terra) non è proprio prevista.

P.S. Foto da sbavo ...
Sono più che stupende, mi toccano dentro. Per ragioni che non sto qui a spiegare, vi posso dire che ci potevo essere io a bordo, a fare quelle foto. Ma sono contento lo stesso, sono contento almeno di averle potute vedere, anche se indirettamente.
Scusate l'ignoranza, ma se lo shuttle è lì, da dove sono scattate le foto?
Vedi commento #14, dalla capsula Soyuz.
............................!!!!!!!!!!
AZURDO!
Ma non lo vedete che sono fotomontaggi? L'uomo non è mai stato nello spazio!
Dài, scherzavo, guardare quelle foto è una cosa fantastica, scattate mentre ci girano intorno a quell'altezza mi fa stare lì a guardarle a bocca aperta e con le lacrime agli occhi.
incredibile... qualcuno e' riuscito a fotografare da Terra il pannello danneggiato con un telescopio amatoriale...

http://www.cloudynights.com/ubbthreads/attachments/2997821-ISS_radiatordamage_20090321_185704ts.jpg
Per aggiungere ulteriore "goduria", abbiamo un totale di tre veicoli: la Soyuz, da cui Nespoli ha fatto foto e filmato, lo shuttle Endeavour, attraccato un alto, e l'ATV "Johannes Kepler", il cilindro attraccato in basso nella foto con i pannelli solari che si vedono di taglio.
Per informazioni sull'ATV: http://www.esa.int/esaCP/SEMOHW19R9F_Italy_0.html (in inglese: http://www.esa.int/esaMI/ATV/index.html)