skip to main | skip to sidebar
31 commenti

SpaceX, esplosione sulla rampa di lancio a Cape Canaveral; distrutti razzo e satellite

Questo articolo vi arriva gratuitamente grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete farne una per incoraggiarmi a scrivere ancora (anche con un microabbonamento). Ultimo aggiornamento: 2016/09/02 1:45.





15:35. Poco fa è avvenuta un’esplosione a Cape Canaveral, in Florida, presso la rampa di lancio SLC-40 dove si trovava un razzo Falcon 9 di SpaceX che sarebbe dovuto partire per lo spazio il 3 settembre per collocare in orbita un satellite per telecomunicazioni israeliano AMOS-6 che sarebbe stato usato da Facebook, Eutelsat e altri operatori. La notizia è stata diffusa su Twitter da messaggi come questo, accompagnati da foto inequivocabili:



Altre foto sono raccolte su Techcrunch. Le prime informazioni, non ufficiali e tutte da confermare, indicano che è esploso il razzo stesso durante un’accensione di prova dei motori (@Spaceflightnow); successivamente la NASA ha confermato (@AP) che l’esplosione è avvenuta durante il normale collaudo dei motori che si fa prima di ogni lancio e ha fatto tremare gli edifici per chilometri. Se è andata così, l’area della rampa sarebbe stata sgombra e vi sarebbero solo danni materiali.

Va sottolineato che questo non è un razzo “riciclato” di SpaceX, ma un esemplare nuovo, il modello F9-029. Non è chiaro se il satellite era già a bordo (@planet4589).

Aggiornerò questo articolo man mano che ci saranno novità.


16:25. Purtroppo il satellite, costato circa 195 milioni di dollari, era già montato in cima al razzo ed è andato distrutto (@Spaceflightnow).


16:30. Prime immagini ravvicinate della rampa. Intanto SpaceX dichiara che non ci sono feriti.




16:35. L'esplosione è avvenuta alle 9:07 EDT (@Spaceflightnow).


21:15. È stato pubblicato un video dell’esplosione:


Le immagini mostrano che l’esplosione non è avvenuta durante un test di accensione dei motori ma durante il rifornimento di propellente prima di questo test. Il punto d’innesco non è nei motori ma è alla sommità del secondo stadio. Si nota anche che l’involucro del satellite è rimasto inizialmente intatto e agganciato alla torre di lancio mentre il razzo che gli stava sotto si disintegrava, ma poi è caduto al suolo insieme al satellite al suo interno ed è esploso.

Elon Musk ha twittato che in effetti il veicolo è andato distrutto durante le operazioni di caricamento del propellente e che l’esplosione ha avuto origine intorno al serbatoio d’ossigeno dello stadio superiore; la causa è al momento sconosciuta. Un tweet ufficiale di SpaceX ha ribadito questi fatti di base, aggiungendo che non ci sono stati feriti perché il personale, come da procedura standard, era ben lontano dalla rampa di lancio.


21:45. La NASA, secondo Spaceflightnow, dice che non risultano effetti sulla missione OSIRIS-REx, il cui razzo Atlas 5 deve partire dalla rampa di lancio adiacente.


22.15. Al momento non è affatto chiaro se l’esplosione sia stata generata da un difetto del razzo di SpaceX o da un difetto nel sistema di rifornimento. Di certo la tabella di marcia serratissima dei lanci di SpaceX subirà una drastica pausa intanto che vengono cercate le cause del disastro.

Ecco due fotogrammi degli istanti iniziali dell’esplosione, che mostrano bene il punto d’innesco e quella che sembra essere una nube di ossigeno liquido che circonda la prima fiammata. È assolutamente prematuro, al momento, fare congetture sulle cause esatte dell’esplosione. Lasciamo che gli esperti lavorino e presentino le proprie conclusioni, cogliendo l’occasione per ricordare che i voli spaziali sono sempre un’arte difficile e rischiosa, nella quale energie immense devono essere gestite con precisione chirurgica.




2016/09/02 1:45. Poco fa Elon Musk ha risposto via Twitter a una domanda che probabilmente è nei pensieri di molti (e soprattutto degli astronauti): visto che il Falcon 9 verrà usato in futuro anche per trasportare astronauti, che conseguenze avrebbe avuto quest’esplosione se al posto del satellite ci fosse stata una capsula Dragon che conteneva un equipaggio? La risposta di Musk è che la Dragon avrebbe portato in salvo l’equipaggio con i suoi razzi d’emergenza: anche se all’occhio umano sembra che si tratti di un’esplosione istantanea, in realtà si tratta di un incendio rapido, dice Musk, per cui la Dragon avrebbe avuto il tempo di reagire. Speriamo che abbia ragione e che questo scenario non debba mai essere messo alla prova.

elonmusk
@scrappydog yes. This seems instant from a human perspective, but it really a fast fire, not an explosion. Dragon would have been fine.
02/09/16 00:48


Fonti aggiuntive: BBC, Ars Technica.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (31)
Paolo,

da questa foto sembrerebbe che si tratta di un incendio più che di un'esplosione:

[img]http://spaceflightnow.com/wp-content/uploads/2016/09/SpaceflightNow_2016-Sep-01.jpg[/img]

il razzo sembrerebbe ancora in piedi infatti...
Dimenticavo: la foto è di Spaceflightnow. Vedi http://spaceflightnow.com/2016/09/01/explosion-at-falcon-9-launch-pad/.
preciso anche che le mie sono deduzioni. Potrebbe essere che quello che si vede sia la rampa di lancio e che il vettore si sia effettivamente disintegrato.

Vedi anche https://www.youtube.com/watch?time_continue=2&v=gy5-X-shRRE. Le notizie cominciano ad uscire a dozzine ma meglio aspettare prima di fare ipotesi...
Spero non si traduca in un altro stop dei lanci per un anno come per quello esploso in volo...
1] Peccato! Ogni volta che accadono queste cose, mi sembra di vedere un passo indietro verso lo Spazio.
2] Satellite usato da Facebook??? Beh allora poco male ;-)
In questi casi come funziona?

Esiste un'assicurazione che copre i danni, SpaceX deve risarcire oppure ognuno si "lecca le proprie ferite?"
Leggevo che l'esplosione è avvenuta a T:-3:00 dall'accensione (circa). Alcune fonti parlano di hydrazine explosion ma la causa è ancora da accertarsi. Per chi fosse interessato qui un reddit live dell'evento: https://www.reddit.com/live/xix3m9uqd06g
"Metà del nord America ha appena perso Facebook!" (cit.)
Dì la verità che c'è il tuo zampino. Non può essere un caso che il satellite di Facebook la prende sui denti proprio al culmine della campagna di stampa che hai orchestrato :-)
Video qui: https://youtu.be/_BgJEXQkjNQ
È il secondo in 14 mesi che va a signorine.
Possibile una ulteriore sospensione dei prossimi lanci, 10 programmati entro la fine dell'anno.
Possibili danni per 800-1200 milioni di $ per SpaceX, per la perdita di razzo e carico, danneggiamento rampa, ritardo successivi lanci, perdita potenziali clienti, aumento assicurazioni, clienti che decidono di cambiare lanciatore e altre conseguenze.
Fallita la vendita di Spacecom, propritaria del satellite perso ai cinesi, vendita che era contingente al successo di questo lancio.
È il caso di dire che per SpaceX sono proprio razzi amari per gli ingenti danni causati. Sicuramente si risolleverà, ma probabilmente dovrà ridimensionare le proprie ambizioni (leggi: uomini su Marte nel 2025).
ho sperato fino all'ultimo che si trattasse di un'anomalia secondaria...

https://www.youtube.com/shared?ci=rxEzqUW_-aY
Brutta, brutta batosta. Guardando il video noto che 1)al minuto 0.49 c'è un taglio al filmato (quindi l'operazione di rifornimento è ben più lunga del video) e 2)il serbatoio è messo fortunatamente a distanza e sopravvento.
Dopo cinque minuti dall'esplosione il fuoco alla base continua vivace, tanto che mi è venuto da dire: "Chiudi quelle valvole !!!".
Martinobri,

Non può essere un caso che il satellite di Facebook la prende sui denti proprio al culmine della campagna di stampa che hai orchestrato :-)

Io non sarei stato così goffo e maldestro: avrei fatto fallire il satellite dopo la corretta messa in orbita da parte di SpaceX :-)
Guastulfo,

Esiste un'assicurazione che copre i danni, SpaceX deve risarcire oppure ognuno si "lecca le proprie ferite?"

Di solito sì. In questo caso non è chiaro se c'è e chi l'abbia (SpaceX, la ditta israeliana che ha fabbricato il satellite, entrambi, nessuno dei due).
Normalmente l'assicurazione per il satellite copre la fase del lancio, non questi eventi.
Però è anche vero che Space X era stata criticata perché da gennaio ha iniziato a fare queste verifiche col satellite a bordo, questo per risparmiare tempo nella preparazione del lancio. Bisogna quindi andare a vedere quali contratti ha firmato Space X, se li ha firmati, con le assicurazioni.
Questi temi erano trattati su twitter poche ore fa ma non mi ricordo le fonti :-(
> Non è chiaro se il satellite era già a bordo

Come poteva il satellite non essere già a bordo con il razzo pronto sulla rampa di lancio?
> che conseguenze avrebbe avuto quest’esplosione se al posto del satellite ci fosse stata una capsula Dragon che conteneva un equipaggio?

Torneremmo indietro di quasi 50 anni (Apollo 1)!
Certo che 195 Mio non sono pochi... Forse pensare di installare i razzi di emergenza anche per le missioni senza equipaggio? Salvare il satellite (anche con tutti i costi che certamente implicherebbe ripurirlo e rimetterlo in condizione) non mi pare secondario... Forse il sistema non è ancora pronto e testato o proprio non previsto secondo voi??
Ma quella sfera che passa rapidamente sopra il razzo proprio durante l'esplosione???
Doduz,

credo nessun rischio per l'equipaggio perchè il trasferimento del propellente non avviene con l'equipaggio a bordo essendo per sua natura considerata estremamente pericoloso. Infatti anche l'area nei dintorni viene evacuata.

Inoltre le capsule Dragon sono dotate di un sistema di eiezione immediato a razzo disegnato proprio per situazioni come queste, anche se - suppongo - in volo. Il sistema si attiva automaticamente non appena i sensori rivelano un'anomalia. Non è ovvio che il tempo a disposizione sia sufficiente a salvare l'equipaggio in casi come questo.

p.s. a quanto ho letto, il satellite AMOS era assicurato per MUS$ 285 dalla fabbrica all'orbita, l'intero valore.
themoga.

Ma quella sfera che passa rapidamente sopra il razzo proprio durante l'esplosione???

Prevengo la tua domanda inespressa: è sicuramente un veicolo alieno giunto a osservare gli effetti del sabotaggio venusiano dei successi di Elon Musk. Venusiani e rettiliani sono rivali dai tempi dei Sumeri. Non può essere qualcosa di più banale, tipo un uccello o un insetto che passa davanti alla telecamera per caso al momento dell’esplosione.

Se senti rumore di zoccoli, è sicuramente un unicorno.
Potrebbe anche essere un induttorediesplosionitramitegenerazionediraggigamma, probabilmente inviato dalla ULA. Infatti Tory Bruno gongola e sfotte Elon: https://mobile.twitter.com/torybruno/status/771398257301819393

P.S.: la camera è a 4 km di distanza dal razzo, ogni cosa ci passi in mezzo viene registrata.
Vista la differenza tra audio e video, la distanza della telecamera dalla rampa e' di almeno 3 km. Quella cosa che passa tra la telecamera ed il razzo puo' essere un volatile (sfuocato)
... ma potrebbe essere anche un asino
Non so quanti di voi stanno continuando a seguire questa singolare vicenda. Ma a tutt'oggi non è escluso che si sia trattato VERAMENTE di un UFO.

OK.. dove per UFO si intende Unidentified Flying Object naturalmente... :) A quanto pare non sono state riscontrate anomalie ed effettivamente si pensa a qualcosa come un proiettile esploso da qualcuno, un sabotaggio.

Ancora una volta meglio precisare: "non escludere" non significa "avere le prove che"... Semplicemente significa che mentre la caduta di un meteorite sul vettore non è considerata ipotesi realistica, quella di uno sparo dall'esterno al momento lo è. Esattamente come il cedimento strutturale, anche se questo rende difficile spiegare l'ignizione (il voltaggio dei bus elettrici nei vettori in genere sono a bassa tensione 28-32V).
Uno sparo dall'esterno?
Ma la zona accessibile ad estranei è così vicino alle rampe?
Non si può escludere che qualcuno abbia acceduto all'area per compiere un attentato o fare un sabotaggio. Si è anche fatta l'ipotesi che l'oggetto che si vede passare sia un drone (no, una astronave aliena no).

Attenzione, tutto questo perché - ancora una volta - i dati (circa 3000 canali di telemetria, video etc.) non "sembrano" per adesso in grado di spiegare coerentemente cosa abbia causato l'esplosione. Inoltre non spiegano cosa sia il suono che si avverte poco prima.

Praticamente tu trovi che 1+1 fa 3. Allora inserisci un'altra "variabile" che permetta di spiegare la cosa. Può essere che la cosa rientri quando emergono altre circostanze, ma per adesso, 21/9/2016, i fatti sono questi.
ultime notizie: è "esploso" un serbatoio di Elio pressurizzato nel secondo stadio. Perché questo sia accaduto però non è affatto chiaro...