Cerca nel blog

2006/10/05

Commenti al blog, nuovo test

Altro esperimento anti-captcha e antispammer: iniziato e subito finito :-)

Questo articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Dopo qualche giorno di test con i commenti limitati ai soli utenti registrati, mi sono trovato comunque con un bel po' di commenti spam, prodotti da spammer che si sono registrati con un account Blogger/Google. Il problema, insomma, non è stato risolto. Era proprio a questo che serviva il test: per capire quanto funzionano le varie soluzioni.

Tutti i lettori (specialmente i non vedenti e ipovedenti) hanno apprezzato la scomparsa dei captcha; molti, però, hanno trovato troppo disagevole l'incombenza di doversi registrare e di gestire un'ennesima password. In effetti i commenti sono calati di molto, e mi sembra che il blog ne risenta.

Se mi sopportate ancora un po', vorrei fare un altro esperimento: niente captcha, commenti liberi a tutti (anche ai non registrati), ma moderati: non vanno subito online, ma mi vengono notificati per posta e io li approvo o rifiuto. Così gli spammer non possono passare.

Ovviamente a qualcuno questo puzzerà di censura, ma avete la mia parola che non purgherò nulla tranne i messaggi di semplice insulto (e lo spam, ovviamente). Le critiche e le correzioni sono sempre ben accette, qui non c'è nessun pulpito da difendere.

Grazie della vostra pazienza!

Aggiornamento (20061005 15:35)

Esperimento subito terminato per totale sovraccarico! Il sistema di gestione moderata richiede semplicemente troppo lavoro a me e rende a voi poco interattivo il flusso dei commenti. Mi arrendo, mi avete sfiancato nel giro di un paio d'ore, grafomani che non siete altro :-)

Era un esperimento che andava fatto, anche perché sono molto riluttante a reintrodurre i captcha. Adesso provo a lasciare i commenti liberi e senza captcha e vediamo quanto spam arriva. Fra ventiquattr'ore farò il punto della situazione.

Chi si è registrato, comunque, non ha sprecato i propri sforzi: ora compare con il proprio nick anziché essere anonimo, e se vuole può allietarci con la propria foto.

70 commenti:

piviere ha detto...

certo che ti sei preso una bella gatta da pelare

Hammer ha detto...

Ma questa soluzione ti richiede un sacco di tempo. No?

Alla fine credo che i capcha fossero il giusto rimedio. Non davano poi così tanto fastidio.

whitenoise ha detto...

Sono molto d'accordo con questo tipo di metodo. Per quanto riguarda la censura, sono convinto che sarai molto imparziale.

Nel frattempo auguro agli spammer una morte lenta e dolorosa.

konnorit ha detto...

Mi sa però che così ti devi sobbarcare molto più lavoro (nel senso che devi valutare messaggio per messaggio...) Vale la pena di fare tutto ciò? Anche se gli spammer/maleducati sono una vera scocciatura, forse il metodo di prima era più rapido, IMHO ovviamente!

Ciao

MG55 ha detto...

Probabilmente è la soluzione migliore; certo che se tu avessi un alto volume di commenti (non dico alla Beppe Grillo, ma quasi) potrebbe diventare un problema gestirli a mano.

Vi ha detto...

mmm non mi piace molto questa idea.
Si perde iterattività. Si perde la possibilità di un rapido "botta-e-risposta" con gli altri utenti (non è un forum lo so, ma a volte serve).
E poi si insinua il dubbio censura che favorisce sempre i troll.

lucacicca ha detto...

Questa soluzione mi sembra la migliore.
Anche se comporta un ritardo nell'inserimento dei commenti e diventa più difficile portare avanti le discussioni tra vari utenti.
Ma a qualcosa si deve pur rinunciare...

Acor3 ha detto...

io per un esperimento ho adottato una tecnica antispam carina che mi ha dato buoni frutti...

prima di fare un post invece di presentare un captcha da leggere e da riportare in una casella di testo (con ovvi problemi per non vedenti e ipovedenti) genero in automatico ed in maniera random domande al quale si deve dare una risposta corretta...

ci sono due tipologie:
1. aritmetiche
tipo 2+3 = 5
2. logiche/semantiche (queste risentono ovviamente della nazionalità del commentatore)
di che colore era il cavallo bianco di napoleone? = bianco
quante vocali ci sono in questa frase?= 15 (spero di aver contato bene :D )

un esempio del tipo 1 l'ho messo quihttp://www.acor3.it/hosting/drgore/guestbook/index.asp e da allora non ricevo più lo spam dei "robot"...

ovvio che lo spam "umano" è industruttibile, ma tanto non era di questo l'argomento .. vero?

saluti

Massimo ha detto...

Non mi sembra una buona idea.
Tu sei diventato un collo di bottiglia: non credo che stai 24 ore davanti al computer, anzi, ultimamente i tuoi impegni mi sembrano aumentati di molto.

Molte discussioni erano divertenti da seguire perchè aggiornatissime in tempo reale (ti ricordi le votazioni per farti proporre ministro?), ora non sarà più possibile.

Ciao, Massimo

Anonimo ha detto...

Ma quando blogger implementerà un filtro antispam come si deve? Spero presto, perché la moderazione è un lavoraccio, specie per te Paolo che hai un blog molto frequentato.

Alex (a.k.a. ADBlues) ha detto...

Beh Paolo,
anche se questo potrà provocarti un superlavoro direi che è la soluzione migliore.
Unico appunto, siccome non è possibile sapere se il commento ti è stato inviato oppure no, mi sembra possibile che qualcuno, tratto in inganno possa riscriverlo "n" volte mandandoti in tilt la casella della posta.
Allo stesso modo, se un vandalo creasse un programmino batch che immetta commenti fasulli a tutto spiano sarebbe in grado di realizzare una sorta di attacco DoS verso la tua casella di posta...

Ciao!

Anonimo ha detto...

Le tue camicie sono impressionanti!*

(*partecipo al test in qualità di spammer-stilista).

gm ha detto...

Ma non ci sarà un delay-time eccessivo tra la scrittura e la pubblicazione per via del filtro manuale? Non si rischia così di rendere senza senso, a volte, i controcommenti?

Gian Piero Biancoli ha detto...

"Le critiche e le correzioni sono sempre ben accette, qui non c'è nessun pulpito da difendere"

eh eh eh allora comincio, più che altro per testare i commenti : "specialmente" è scritto male.

Mi interessa parecchio l'argomento spam e gestione commenti.
Alla fine dei conti mi sembra che il banning per indirizzo IP o per parole chiave ("Cool site", "Great Site" et similia), siano i più efficaci.

Sto postando il commento alle 14.22, solo per testare i tempi di verifica e pubblicazione.

Ciao e buon lavoro.

P.S.
Paolo, certamente lo saprai già, madovendo autorizzare tutti commenti prima che vengano pubblicati, ti assumi le responsabilità giuridiche di tutto il contenuto del blog, commenti compresi. Non è un rischio ?

Taliesin ha detto...

Prova prova prova...
Sperando che questo non ti costringa a dover smistare tonnellate di e mail per capire cosa e' buono e cosa no, ti auguro buon lavoro e buona giornata

Valerio ha detto...

secondo me è una buona idea... quando leggerà il mio commento, correggerà lo "speciamnete" all'inizio del secondo paragrafo? :D

Matz ha detto...

Anche a me non sembra una buona idea, significa molto lavoro di più per te e molta più lentezza nella pubblicazione degli articoli.

Effettivamente il captcha non è così male, anche se potevano farlo in modo che le lettere fossero un po' più leggibili.

Zappa ha detto...

Mi sembra di avere visto, in qualche forum, una conferma tramite capcha che, oltre al disegno da interpretare, aveva anche un pulsante che, se premuto, attivava lo spelling audio del contenuto del capcha. Chissà se è praticabile su Blogspot!
Risolverebbe capra e cavoli!
.. o no?
Comunque dover moderare i commenti è un lavoraccio, in termini di tempo, Paolo!
Buon lavoro!
Andrea

gm ha detto...

Un'ora per leggere il proprio commento? No, non credo sia la strada giusta:
1) e' frustrante per chi commenta
2) rende impossibile quel minimo di interazione fra commentatori che rende divertente il tutto
3) è un controsenso usare una tecnologia per poi dover filtrare a mano
4) espone a ripetizioni e anche a brutte figure chi commenta "al buio"

Anonimo ha detto...

A me non andava tanto registrarmi perchè ho ventimila account e non mi ci raccapezzo più, grazie!
Piero

Francesco ha detto...

Io sono per mantenere i captcha (se possibile rendendoli un po' piu' leggibili).

Gian Piero Biancoli ha detto...

Lati negativi della faccenda:

- sono un dummy e appena scrivo un commento e lo invio mi coglie il dubbio: "Non lo vedo scritto, forse ho sbagliato qualche cosa, lo avrà accettato? Lo riscrivo!!"
Quindi potrebbero proliferare commenti doppi e tripli (anche se fino ad ora non ne vedo, complice forse il fatto che l'articolo lo spiegava in anticipo).
Ma mettiamo che domani Paolo scriva un post sull'11 settembre e che un complottista inserisca un commento o non se lo veda pubblicato subito. Cosa può pensare? Quanto commenti proverebbe a scrivere ancora prima di leggere che è attiva una moderazione e che ci vuole l'approvazione dell'autore? E come può interpretare la frase "Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog" ?

- si rischia la ripetizione dei contenuti dei commenti. Ad esempio il suggerimento di correggere "speciamnete" è arrivato due volte. Se Valerio avesse potuto leggere il mio commento non si sarebbe ripetuto. E' un esempio banale, ma alla fine tra commenti doppi e commenti ripetitivi, lo spam sembra essere il male minore.

State benone e buon lavoro a tutti

ImperdibileOffertissima ha detto...

Carissimo Signor Massimo Della Pena

le offriamo in anteprima i nostri nuovi stimolatori pubeopelvipneumopenici, solo oggi, per lei e per tutti i commentatori del suo blog, per le commentatrici avrete delle comode riproduzioni umane in pura gomma gonfiabile.

Cliccate subito!

Taliesin ha detto...

Ammettilo siamo stati bravi a sfiancarti.
Battute a parte temo che la mancanza dei captcha e di ogni tipo di filtro faccia proliferare lo spam (sai mai che Valentin abbia voglia di venirti a trovare di nuovo); e' comunque triste che si debba testare a destra e manca per evitare lo spam.

Una piccola notula, io con il mio piccolo blog sono passato alla versione Beta di Blogger e per l'identificazione (se voglio commentare) e' necessario passare da un'altra pagina prima di poter accedere a quella in cui sto attualmente scrivendo. Nulla di che volevo solo fartelo notare sperando che la cosa venga sistemata dai signori che ospitano i nostri siti.
Di nuovo ciao e buon lavoro

Anonimo ha detto...

Ora, non vorrei dire una cretinata ma su wordpress.com , per esempio, c'è un servizio chiamato "spam akismet" che cestina in automatico i commenti spam. si basa su dei filtri antispam... boh, potrebbe essere una soluzione, no?

Comunque, per quanto riguarda i capcha, viene attivata una funzione anche per non/ipo-vedenti che tramite audio detta un numero da scrivere...

Federico Segrate (MI) ha detto...

era ora!!!!
finalmente posso tornare a scrivere
non ho capito perchè non riuscivo a scrivere con il mio indirizzo gmail, percio' ero bloccato

anche se torna la chapta (non c'è un nome equivalente italiano?) si puo' fare, a me non dava problemi
boh

Valerio ha detto...

per Federico Segrate:
captcha è l'acronimo di "completely automated public Turing test to tell computers and humans apart"

la traduzione (secondo Wikipedia) è "Test di Turing pubblico e completamente automatico per distinguere computer e umani". Chiamarlo TdTpecapdcu è un tantinello più difficile di chiamarlo Captcha. :D

sandro ha detto...

scusa Paolo ma utilizzare un filtro antispam no?? non so su che piattaforma sia questo blog, ma so per certo che con WordPress il plugin fornito da Askimet funziona benissimo ed è pure gratuito! (l'ho attivato su un mio blog e funziona davvero!)

Sab ha detto...

prova prova

Sab ha detto...

Beh sensa numerini da trascrivere è bello... però ne vale la pena se si evita lo spam!
Ciao ciao

Ulisse ha detto...

Ma Blogger non ha la possibilità di usare Akismet ( http://akismet.com/ ) ?
Su Wordpress funziona a meraviglia, mai sbagliato un colpo!

Anonimo ha detto...

perchè io loggato con utente Google nn posso commentare???

miki64 ha detto...

Paolo, nella mia infinita ignoranza ti chiedo:
ma non potresti mettere delle domande a casaccio, invece del capcomesichiama?
Non so ad esempio il nome di Garibaldi, il colore della maglia della nazionale, quanto fa 10-1, la capitale dell'Italia?

vehemens ha detto...

grande paolo

Anonimo ha detto...

Io lascerei anonimi i commenti, per lasciare più libertà a chi scrive.
Certo che se è il problema spam è così consistente, allora adotta la soluzione che ti sembra più appropriata!
PS: noto con immenso piacere che il IE è stato spodestato dalle statistiche del sito da firefox:
ie (6+7) = 39 %
firefox (1+2) = 47 %
Alla faccia che microsoft non poteva essere spodestata!!!
:-)

Chief Joseph ha detto...

Non posso che unirmi anche io a chi consiglia Wordpress e Akismet. Akismet non sbaglia un colpo, sul mio blog ha bloccato 1200 messaggi di spam e non ricordo un solo falso positivo.

Andy ha detto...

Ma lasciare blogspot no eh?

Che ne so, wordpress + askimet...

Anonimo ha detto...

e soprattutto unite perfettamente...

andrea ha detto...

Paolo:

> «grafomani che non siete altro :-)»

grafomane
[gra-fò-ma-ne]
s. m. e f. [pl. m. -ni] chi è affetto di grafomania.

grafomania
[gra-fo-ma-nì-a]
s. f. mania dello scrivere; tendenza a scrivere continuamente e prolissamente.

http://www.garzantilinguistica.it

E, aggiungerei io, spesso maleducatamente (purtroppo).

> «Adesso provo a lasciare i commenti liberi e senza captcha e vediamo quanto spam arriva.»

Speriamo bene. Come sarebbe bello il mondo se ci fosse più rispetto delle regole e delle idee degli altri.

pasco ha detto...

la traduzione (secondo Wikipedia) è "Test di Turing pubblico e completamente automatico per distinguere computer e umani". Chiamarlo TdTpecapdcu è un tantinello più difficile di chiamarlo Captcha. :D

Direi che TdTpecapdcu non è così male; in fondo sembra una divinità Maya :-D

Anonimo ha detto...

probabilmente la piattaforma che usi per il blog non li ha implementati
.................... ma ho visto che su alcuni siti si puo' scegliere anche una "captcha" versione audio , credo aiuterebbe chi con problemi di vista

_Stefano_ ha detto...

Ottimo Paolo , l'articolo di Giannino su undicisettembre ! ^_^

Mi fa piacere che lo ospiti, ehi ma non è che cominci ad essere un pò complottista anche tu?

Lo sai vero che con articoli del genere fai il gioco dei complottisti ^_^

Ottimo continua così ;) Almeno non si spegneranno le luci su questa controversa vicenda ;)

Siamo in una botte di ferro: i Tutori della Democrazia (ehi ma la avevano inventata i greci, chiamiamola Democrazia Commerciale :) [made in USA] [trade mark] [Copyright 2006 USA, all rights reserved] ) ci preserveranno dal male ! Ci pensano loro, noi dobbiamo solo dargli retta, incondizionatamente, fiduciosamente, perchè loro sono i Paladini della Libertà :)

Ulteriori info sui nostri numi tutelari qui

Stefano

Federico ha detto...

Io sto provando la modalità moderazione con Wordpress e filtro antispam. Basta avere il coraggio di cancellare qualche centinaio di commenti al giorno fidandosi di un'occhiata sulla schermata riassuntiva.

Max ha detto...

Mai pensato ad un CAPTCHA audio?
Sempre per gli ipovedenti..

_Stefano_ ha detto...

Sì ma andrebbe modificato , prova tu a pronunciare "xvmudjhgr" e farti capire

e comunque quando c'era il captcha non me lo accettava mai al primo colpo, anche se scrivevo i caratteri corretti, non so perchè

Stefano

Max(DG) ha detto...

Ahahah... Stefano.. ma no.. tu devi solo ascoltare, e poi digitare.. ;)

P|xeL ha detto...

Mi associo a chi ti invita a lasciare Blogger per una piattaforma di blogging migliore (Wordpress? Drupal? Scegli tu...).
Li gli strumenti ci sono. Puoi scegliere tra plugin con filtri antispam e domandine di sicurezza che... bloccano gli spam-bot ma non le persone ipovedenti.
Ciao,
P|xeL

Anonimo ha detto...

Quoto zappa!
Lo spelling audio dei capcha risolverebbe ogni problema!

Turz ha detto...

A me non davano fastidio, i captcha. Con la versione audio per ipovedenti, sarebbe perfetto!
Bella anche la proposta delle domande aritmetiche / nozionistiche, ma quanto e' supportata dai siti-blogger? E quanto e' sicura contro lo spam? (Se non ha un insieme di domande molto elevato, probabilmente e' crackabile.)

_Stefano_ ha detto...

io non me ne intendo di piattaforme di blogging, ma devo dire che Blogger mi fa abbastanza cag.... spero ce ne siano di migliori in circolazione!

Oltretutto più di una volta, utilizzando questo sito, era intasato e non era possibile fruirne.

Stefano

Anonimo ha detto...

Credo, anche se non so bene come potresti implementarli, i "playable captcha", cioè fai click sull'immagine e una vocina ti legge i caratteri. Questo li rende utilizzabili anche dai non vedenti, ma continua a tenere fuori gli spammer (a meno di non mettere la sequenza di caratteri nel link... :-)

Guido ha detto...

Da una parte sono contento che tu abbia levato i commenti per i soli registrati, per il semplice fatto che MI SONO DIMENTICATO NOME UTENTE E PASSWORD!!!
...
Questo perchè non ho il vizio di scrivermeli su un foglietto appiccicato sul monitor con scritto "password per il blog" etc etc :))))))
Cmq si sapeva che una registrazione non avrebbe fermato lo spamming e gli idioti che insultano e basta (basta mettere un nome utente fasullo e via...) purtroppo fatta la legge trovato l'inganno...
Cmq va bene così...
Ciao Grande!!!

Psalvus ha detto...

io mi chiedo sempre che senso ha un commento dopo il 100mo. Che senso hanno i blog con troppi commenti. Prendi quello di beppe grillo, in cui a ogni colpo di tosse dell'owner seguono 2000 0 3000 commenti. E come aggirarsi per uno stadio...Mah...

(non leggero i commenti a questo mio commento perche' ho la congiuntivite, quindi se volete scrivetemi personalmente)

Anonimo ha detto...

La soluzione sta nel mezzo.
Non potresti introdurre i captcha per gli anonimi e toglierli per gli iscritti?
Sarebbe una soluzione che potrebbe andare bene a tutti.
E lo dico da anonimo, essendo riluttante a qualsiasi iscrizione non indispensabile da internet.

Anonimo ha detto...

Great site!
Visit my blog:

savestarvingrussiankids.blogspot.com

Valentyn

Sab ha detto...

ma dai!!!! è valentin per d'avvero? non oso aprire il link...

Taliesin ha detto...

Il link del finto valentyn non esiste, ma come scherzone al nostro Paolo e' stato carino

giorgio ha detto...

io vengo sul blog due o tre volte al giorno e leggo icommenti un pò alla volta... così ci si trovano 50-60 commenti tutti in un colpo... e poi... paolo, ci perdi più tempo...

ciao

giorgio ha detto...

questi vanno approvati?

giorgio ha detto...

ma hai disattivato la moderazione preventiva? 'nci capisco più niente...

gm ha detto...

Giorgio, basta leggere il post originale aggiornato per capire.
Ma vista la quantità di ripetizioni sui capcha per ipovedenti, nei commenti, pare che leggere prima di intervenire non sia più di moda. Senza offesa, ma in confronto alle ripetizioni inutili lo spam è nulla.

giorgio ha detto...

"Giorgio, basta leggere il post originale aggiornato per capire.
Ma vista la quantità di ripetizioni sui capcha per ipovedenti, nei commenti, pare che leggere prima di intervenire non sia più di moda. Senza offesa, ma in confronto alle ripetizioni inutili lo spam è nulla"

scusami, non so perchè ma dal feed non vedo gli aggiornamenti... boh... grazie di avermelo fatto notare... per le ripetizioni... hai ragiome... è che con blog molto frequentati tipo questo è difficile leggerli tutti... io ci provo, e se mi interessa li leggo... pomeriggio avevo poco tempo. scusate ancora.
gm, chi sei?

ciao

giorgio

Anonimo ha detto...

passa a wordpress! C'è un apposito modulo (Akismet) che rileva lo spam!

ciro ha detto...

effettivamente blogger.com non è che se ne freghi molto dello spam.
Wordpress è molto meglio. Strano che uno come te si affidi ad un servizio già online invece di farselo "in casa" il blog. Un bel blog.attivissimo.it ? :)

SpH1nX ha detto...

In effetti l'idea di Ciro non è malaccio e non comporta nessuna difficoltà nè spesa economica...

lucacicca ha detto...

Mi unisco a chi suggerisce Wordpress con Akismet. Lo spam diventa un non-problema...

Anonimo ha detto...

io uso BadBehaviour nel mio blog basato su Wordpress, e ti posso assicurare che è efficace quasi al 100% (ho qualcosa come 3000 tentativi di SPAM a settimana). Oltretutto blocca gli spammer e gli spambot ancora prima che accedano fisicamente ai contenuti del sito, così da non farti consumare banda preziosa (se ad esempio paghi per quanta banda consumi).
Ripeto, fino ad ora sono passati pochissimi spam, qualcosa come 2-3 in 1 mese.

Anonimo ha detto...

hgf hg jhg fhjf (scusa il test :)

Gian Marco Tedaldi ha detto...

Ciao Paolo,
se posso darti un consiglio per arginare i commenti di spam, inserisci un campo dove rispondere ad una domanda banale: "Di che colore era il cavallo bianco di Napoleone?" Se la risposta sarà corretta verrà postato il messaggio, altrimenti nisba.
Oppure fai fare una semplice operazione matematica: "Quanto fa 3+4?".
In questo modo ti accerti che sia un "umano" a postare i commenti. Per esperienza diretta questo sitema, unito ad un controllo sui link proposti nel commento ha arginato il 99% dello spam, il resto è ampiamente gestibile nel tempo perso.
Ciao Gian Marco

Giordano ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.