Cerca nel blog

2006/10/02

Domattina alle 11 debutto come Disinformatico alla Radio Svizzera

Ultimo aggiornamento: 2019/07/26 14:20.

Eccomi finalmente qui a cavalcare le onde dell'etere (e i flussi dello streaming). Parte Il Disinformatico: un programma della Radio Svizzera di lingua italiana dedicato all'informatica e alle storie strane che girano, il tutto condito come consueto con un po' di musica.

I temi della puntata, in onda ogni martedì dalle 11 a mezzogiorno su Rete Tre (e ascoltabile in streaming Real Audio e prossimamente come podcast integrale), saranno gli appelli veri e falsi per aiutare bambini malati, le inquietanti numerologie dell'11 settembre, i trucchi per scaricare foto da Flickr, e i più recenti allarmi virali. Tutto, s'intende, senza fare i professoroni, ma in linguaggio semplice e divulgativo.

Se avete domande o segnalazioni o altri commenti da fare, scrivete a disinformatico@rtsi.ch. Siete voi a guidare la scelta degli argomenti. Vi aspetto radiofonicamente e sul blog, che verrà aggiornato in tempo reale con le informazioni presentate in onda.


Aggiornamento (2006/10/03)


Ecco i link degli argomenti citati nella puntata:

Insettoni germanici: Ecco il link* al file .KMZ con le coordinate esatte della gigantesca creatura avvistata in Google Earth, che stando agli esperti della Rete è un tisanottero (thrips in inglese).

* 2019/07/26 14:20: ho aggiornato il link perché attualmente porta a un sito pornografico.
 

La bambina malata di George Arlington (che non esiste): Tutta la storia di questa bufala classica è raccontata nell'indagine apposita.

Appelli autentici per bambini malati: www.proroberto.it e www.ilcuoredigaia.it.

La "lettera degli 11" con le inquietanti coincidenze numerologiche degli attentati dell'11 settembre.

I programmi per scaricare le foto da Flickr: Flickrdown, Flickr Explorer e Flickr Autodownloadr (quello che "funziona e basta"). Sono tutti per Windows; per Mac e Linux non ho trovato nulla.

30 commenti:

Marco ha detto...

Ci sara' anche il podcast?

Paolo Attivissimo ha detto...

Mi hanno promesso di sì, e in versione integrale, musica compresa: hai fatto bene a chiederlo, ho aggiornato l'articolo per includere la precisazione.

Andrea Occhi ha detto...

Usando firefox, sulla barra del titolo appare un poco estetico "il disinformatico [small> (attivissimo.blog)[/small>" (con il codice html in vista e corretto...)
Non so se è possibile cambiarlo....

SirEdward ha detto...

In bocca al lupo!

...o come diceva un tizio americano che ho conosciuto una volta:

"buca di lupa!"

P.S. Anche a me succede come ad Andrea Occhi; nella pagina dell'articolo la barra del titolo blatera linguaggio informatico.

Paolo Attivissimo ha detto...

Sistemato.

konnorit ha detto...

Uhm... A me da ancora il problema che diceva andrea... (anch'io uso firefox).

Un' altra cosa: hai visto che sul sito della Radio Svizzera non è ancora segnato il tuo programma? Il palinsesto è qui: http://www.rtsi.ch/prog/Rete3/welcome.cfm?idChannel=2337&idModule=2347&idSection=2&idPage=0&idContext=2#m2347

Ciao Paolo!

Paolo Attivissimo ha detto...

Devi vuotare la cache del browser o ricaricare la pagina.

Si', ho visto il palinsesto... provvederò a trasmettere le tue rimostranze!

rodri ha detto...

Ocio che i webmasters della RTSI han due ritmi di lavoro: lento e lentissimo...

S. ha detto...

Dai Paolo, il mio Ipod aspetta il tuo podcast!

kbne9qrq34rxhe ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Gian Piero Biancoli ha detto...

Ahi ahi, quello qui sopra (eliminato da Paolo) era un messaggio di Spam!
Consentire il posting solo da parte degli utenti registrati sta dando i suoi frutti ?
P.S.
Sono già sintonizzato e in trepidante attesa.

Web-Master ha detto...

In bocca al lupo Paolo.

Gian Piero Biancoli ha detto...

DISINFORMATICO LIVE !!
Fino ad ora si è parlato di cosa si parlerà e si è scherzato sull'insetto giante spiaccicato negli scanner dei programamtori di google-earth.

Un appunto: troppa musica! Personalmente preferirei una trasmissione più condensata e invece tocca stare un'ora in ascolto per fruire (non volevo scrivere "godere")di soli 15 minuti di conversazioni interessanti... ma è solo un mio punto di vista.

GM ha detto...

Anche per me troppa musica, troppissima!

Gian Piero Biancoli ha detto...

Io invece mi sto ricredendo!!!
C'è il mitico Elio con la "terra dei cachi"

Gian Piero Biancoli ha detto...

Come non detto... siamo tornati alla musica commerciale...

GM ha detto...

No, mi spiace. Se il programma non cambia radicalmente rotta togliendo tutta quella musicaccia non ti ascolto più. (Non è una minaccia, è un feedback!). Le mie orecchie di jazzofilo sono troppo sensibili, e poi manca il sugo e la verve. Ma qual è il rapporto, 45 minuti di musica e 15 di trasmissione vera e propria?

piviere ha detto...

potresti mette i link dei programmi per scaricare le foto da flickr?

StM ha detto...

Ma il link all'insettone dovrebbe funzionare? o_O

Paolo Attivissimo ha detto...

>Ma qual è il rapporto, 45 minuti di musica e 15 di trasmissione vera e propria?

E' il formato della radio: musica con poche parole. Non temere, ci saranno altre occasioni più "chiacchierate". Inoltre sulla RSI partecipo anche a ImpulsoWeb, che sono 15 min di parlato filato.

>potresti mette i link dei programmi per scaricare le foto da flickr?

Fatto: c'erano già, ma un editing maldestro li ha tolti.

>Ma il link all'insettone dovrebbe funzionare? o_O

Si', se hai Google Earth.

yeridiani ha detto...

Vado un po' OT .. ma la faccenda mi attizza..

Chissa come sarebbe il mondo senza la famosa minoranza
"commento elimitato dall'amministrat.." ?
Mi spiego meglio.
Da vecchio Chattista - e rammentando che la rete IRC in fondo è stato il primissimo successo dell'interattività in Rete - non posso non ricordare che nel preciso momento che un canale era composto da più di 10 utenti capitava un tipo incazzato a prescindere. E più la discussione era seria e più era incazzato. Se poi fra i dieci emergeva un nick per ragioni intellettuali, professionali ecc ecc al tizio incazzato veniva il sangue agli occhi.
La cosa curiosa ed interessante è, che dopo un po' di tempo, notammo che i tizi incazzati si erano dati da fare per imparare tecniche "lamer" al punto che parecchie minicomunità IRC dovettero trasmigrare su Network che davano una migliore protezione.
Cioè, l'impulso ditruttivo verso chiunque non apparisse mediocre, arrivava al punto tale che valeva la pena persino ... "studiare".
Questo fenomeno si è trasferito pari pari nei blog.. con la differenza che "studiare" qui è talmente complicato che laddove ci si riuscisse uno non sarebbe più incazzato perchè sarebbe finalmente diventato come quelli che si vorrebbe "punire" .
Ma c'è anche un'altra cosa curiosa.
Se andate nei blog "normali", in cui magari si parla magari della probabilità che la notte successiva si possa sognare Padre Pio, di incazzati non c'è traccia. Ma anche nei Blog superspecializzati professionali, dove evidentemente "gli incazzati" non capiscono una ceppa, il fenomeno è assente.
Quindi ai poveri "incazzati" non rimane che frequentare i siti "comprensibili" .. anzi "facili" come questo.
Per di più, "orrore", Paolo è un tipo intelligente, colto e di successo che trasmette "orrore doppio" messaggi positivi "persino" per autentiche ragioni morali.
Questo è sinceramente insopportabile per gli incazzati neri.. il mondo per loro non può essere "buono" .. altrimenti la loro personale vita sarebbe SUL SERIO un autentico fallimento..

La domanda che mi piacerebbe porre a Paolo & Compagnia a questo punto é: la presenza degli "incazzati" è in fondo stimolante per la Vita Reale e per la Rete .. o fanno solo danni??

Paolo Attivissimo ha detto...

Yeridiani:

>La domanda che mi piacerebbe porre a Paolo & Compagnia a questo punto é: la presenza degli "incazzati" è in fondo stimolante per la Vita Reale e per la Rete .. o fanno solo danni??

Io li considero un utile esercizio. Fare il moderatore, o scegliere quali commenti purgare e quali lasciare, specialmente quelli controversi, obbliga a fare delle scelte morali continue che affinano il senso del giusto e della tolleranza.

Ti insegnano anche a tenere presente che in Rete, come nella vita reale, c'è un sacco di gente che non la pensa come te e ha pari diritto di esprimere un'opinione, e tenerne conto non è affatto facile: di solito nella VR tendiamo a frequentare solo persone che hanno le stesse idee nostre, ed esporre le proprie convinzioni alla sfida di quelle altrui non può che affinarle (e magari ogni tanto cambiarle).

Per esempio, mi affascina dialogare con i complottisti lunari o undicisettembrini, e mi serve anche per sapere se sono pronto a rispondere in modo chiaro alle loro domande e obiezioni.

In sostanza, sì, sono una scocciatura, ma se li sai prendere con distacco sono utili.

_Stefano_ ha detto...

Talvolta gli incazzati hanno la meglio perchè sono di più e gli intelligentoni sono ormai corrotti e incapsulati nell'autocompiacimento. Quindi state attenti :D


Paolo, ma che è successo ieri ai tuoi blog? L'accesso era praticamente impossibile,erano di una lentezza spaventosa! Oggi va un pò meglio anche se c'è ancora qualche magagna..

Attacco informatico? Intasamento di Blogger? Il mio pc che è ormai alla frutta? Però avevo problemi solo coi tuoi blog...

Stefano

Paolo Attivissimo ha detto...

>Paolo, ma che è successo ieri ai tuoi blog? L'accesso era praticamente impossibile,erano di una lentezza spaventosa!

Non lo so: io non ho notato nulla. Magari è stato un momento di crisi di Blogger, oppure troppi accessi simultanei hanno rallentato il tutto.

LastHope ha detto...

Paolo, farai un'analisi dell'ennesima puntata di Matrix sull'11 settembre, avvenuta ieri, con collegamento video da Los Angeles di MM? (tra parentesi: l'aver scoperto che lui è un ingegnere mi ha depresso ^^)

Paolo Attivissimo ha detto...

>l'aver scoperto che lui è un ingegnere mi ha depresso ^^)

De-deprimiti, tranquillo: ha dichiarato privatamente di non esserlo e che si trattava di una battuta fraintesa.

Sto preparando qualcosa più di un commento, ma non in questo blog: lo metterò nel blog Undicisettembre e lo linkerò qui.

_Stefano_ ha detto...

azzz ... me la sono persa, se la rendono disponibile in rete segnalatemi qui il link

Gian Piero Biancoli ha detto...

Paolo Attivissimo said : "Per esempio, mi affascina dialogare con i complottisti lunari o undicisettembrini, e mi serve anche per sapere se sono pronto a rispondere in modo chiaro alle loro domande e obiezioni."

Molto saggio!
Antistene lo riassumeva con : "Ascolta i tuoi nemici, perchè saranno i primi a scoprire i tuoi difetti"

Ottimo lavoro

Alearr ha detto...

Ciao a tutti, complimenti a Paolo per la nuova iniziativa ^_^

Però non sono ancora riuscito a vedere le correzioni agli errori che ti avevo segnalato (il 28/09 ormai) in questo articolo

Non è che complottisti e debunkers hanno più di qualcosa in comune vero? ;)

Paolo Attivissimo ha detto...

Alearr,

io ho girato i tuoi commenti all'autore dell'articolo (John), sta a lui contattarti per discuterne, nei limiti del poco tempo che ha a disposizione per la posta. Non ce ne volere, ma nessuno di noi fa queste indagini per lavoro, per cui il tempo è sempre limitato e la posta, invece, è tanta.