Cerca nel blog

2014/09/10

Rosetta, l’ESA fa arte involontaria da mezzo miliardo di chilometri di distanza

La sonda Rosetta ha inviato (e l'ESA ha postato su Twitter) questa bellissima fotografia composita (due scatti con tempi di posa differenti), realizzata tre giorni fa da una delle fotocamere di bordo di Philae, il veicolo trasportato da Rosetta che tenterà di atterrare sulla cometa 67P, che si trova a 500 milioni di chilometri dalla Terra.

La cometa è l'oggetto in alto al centro, quasi tutto in ombra, a circa 50 km di distanza. In primo piano c'è uno dei pannelli solari di Rosetta, lunghi 14 metri, con tanto di lens flare.

JJ Abrams, mangia la sua polvere (cosmica).

Credit: ESA/Rosetta/Philae/CIVA

5 commenti:

Fx ha detto...

Qualcuno vada su a pulire la lente.

Grezzo ha detto...

Uhm, è il selfie alla distanza più grande mai scattato? ;)

Andrea ha detto...

strano che la sonda non lo ha subito pubblicato sul suo profilo facebook...LOL

Gio ha detto...

Mi sbaglio o nella foto è visibile una bella impronta digitale?

eSSSSe ha detto...

repubblica ti ha copiato

http://www.repubblica.it/scienze/2014/09/12/foto/rosetta-95560687/1/#1