skip to main | skip to sidebar
284 commenti (ultimi)

Dalla Luna nuove foto degli sbarchi

Nuove foto dettagliatissime della Luna confermano gli sbarchi dell'uomo


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.


La sonda Lunar Reconnaissance Orbiter ha scattato questa e altre immagini il mese scorso mentre sorvolava la Luna a una quota di circa ventidue chilometri.

Lì, esattamente nelle posizioni descritte e documentate fotograficamente dalla NASA quarant'anni fa, ci sono oggi, adesso, gli inconfondibili resti dei veicoli Apollo e delle attrezzature usate dagli astronauti. Si vedono distintamente sia le tracce parallele delle ruote del Rover (l'automobile elettrica usata in alcune missioni), sia le tracce delle loro impronte.

La risoluzione massima di queste nuove immagini è di 25 centimetri per pixel: il doppio di quella delle immagini precedenti. Tutte le foto sono presso Nasa.gov qui e sul sito dell'LRO. Altri dettagli, video e confronti sono qui, qui, qui e qui.

Minoli, Giacobbo, Mazzucco, e tutti coloro che non credono che siamo andati sulla Luna: vi regalo queste foto e un EPIC FAIL formato famiglia e vado a brindare al coraggio e all'ingegno di coloro che voi tanto denigrate.


Aggiornamenti


2011/09/07. L'audio della conferenza stampa è disponibile qui sotto in due parti.




2011/09/08. I giornali presentano queste fotografie come la fine del cospirazionismo lunare (Corriere) e danno l'impressione che la NASA le abbia realizzate per rispondere alle tesi di falsificazione. In realtà fanno parte di una mappatura ben più ampia del suolo lunare e servono per consentire ai ricercatori di conoscere in dettaglio gli effetti di quarant'anni di esposizione all'ambiente lunare delle apparecchiature lasciate dagli astronauti Apollo. In particolare servono per capire quanto è importante un fenomeno assolutamente affascinante: la levitazione della polvere lunare. Sì, la polvere sulla superficie della Luna si solleva da sola periodicamente e poi si rideposita, formando una sorta di nebbia. È uno dei tanti misteri veri della Luna.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (284)
Sento già i Luna complottisti:

Sono state manipolate!!!
Non si vede niente Devono riportare il LEM qui!!!!
(Se lo riportassero con una diretta TV integrale non ci crederebbero comunque)
Fantastico! :D
Dovrebbe far riflettere che si siano trovare più prove schiaccianti per lo sbarco sulla Luna che per l'11 settembre, come una foto, l'evidenza, sia più schiacciante di lavagne e bacheche annunci ricoperte di equazioni. In questo momento si festeggia la completa sconfitta, FINE del complottismo lunare.
Anche se il quarto mistero di fatima potrebbe essere che non ci sia....
Beh la risoluzione è fantastica, si vedono pure le impronte lasciate dalle ruote del rover. Bisogna solo che ringraziare le persone che stanno lavorando per il progetto della sonda LRO.
Immagini spettacolari...

purtroppo chi è convinto del "complotto" dirà che sono false e continuerà ancora a credere alla bandiera che sventola senz'aria...
Dare una ripulita prima di andarsene no eh?
C'è anche questo video che illustra bene tutti gli elementi della foto: davvero fantastico!
Forse un complottista questa foto la giustifica come la prova che non siamo stati sulla luna, infatti qui si vedono solo degli alieni con il quad che si divertono a fare fuoristrada...
Tubo,

il tuo commento è stato respinto. Non sono ammessi insulti personali, neanche ai complottisti.
Ma dai è palese che sia un falso! Quegli inetti della Nasa non lo sanno che la Luna è fatta di formaggio????

:-P

Gran foto!
Sempre per la serie: "si fa prima a dimostrar che sulla luna ci sono andati che a smontar le teorie complottiste" (anche perché, dopo una teoria smontata, ne salta subito fuori un'altra).
Mi unisco al brindisi!
[quote-"Gianluc_P_Car"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c582910181868946575"]
Dare una ripulita prima di andarsene no eh?
[/quote]
Sono americani, cosa credevi? ;)
Foto stupende!!!

Parte il conto alla rovescia per l'apparizione del primo commento di qualcuno che ancora non si è convinto...
Intanto, in una galassia lontana lontana...

Maddai, come fate a dire che queste foto provano gli sbarchi sulla Luna? Sono solo pixel sgranati. Non si vede la bandiera americana. E nemmeno la "C" sul sasso. E le ombre sono sbagliate. Non si vedono neanche le stelle... FAKE!

10 contro 1 che qualcuno sta scrivendo qualcosa del genere su qualche sito lunacomplottista. Chi scommette? No cash, solo birre, tutte alla salute di Paolo, della sua passione e dedizione al debunking di questa macroscopica bufala...

Si potrebbe organizzare un'altra cena "Disinformale" per celebrare il definitivo declino del lunacomplottismo. Dopo il tonfo (sordo) dello sciachimismo e l'ormai vicino tracollo dell'11settembrismo, non ci resta che... brindare! :)

Magari s'organizza pure un incontro con il pubblico con conferenza sull'Apollo 11 e curiosità di quella missione. E così si dà una bella botta anche a "Moonscape".

Verona? Mh? Carnazza alla brace? Eh? Fiumi di birra? Che dite? Sa fa?
Uao.

Un brindisi.
Peccato che il programma lunare sia stato interrotto. Chissà quando un altro uomo avrà il privilegio di poter "balzellare" lassù.

E chissà quando verrà il giorno di metter piede su Marte.
Ragazzi datevi una svegliata.
Tutte queste persone sarebbero andate sulla luna senza portare sulla terra nemmeno un pezzetto del prelibatissimo formaggio di cui è fatta?
Anche Google Moon andando nel dettaglio, una volta mostrava la chiara natura della luna che era di formaggio. Chiaramente il WTO è intervenuto ai massimi livelli e ora Google Moon censura il lato gastronomico della luna.
Ma rimarranno sempre testimonianze sulla vera natura della luna, non potrete sparafleshiarci tutti, per cui fino a quando non porteranno del prelibato formaggio dalla terra di formaggio (e non è la Svizzera!), sarà da illusi anche solo pensare che un uomo sia sbarcato sulla luna.


Ho mangiato un po' pesante... cosa ho scritto? :-)
Ma dai. Minoli è un lunacomplottista?
Tristezza, a me stava simpatico e mi piace “la storia siamo noi”.
Belle foto, aspetto quelli che ci vedono delle piramidi e delle faccce dentro.
Sarei curioso di sapere quanta polvere lunare si è posata su quelle attrezzature e il loro grado di conservazione, considerando che, sebbene non ci siano né aria né umidità, lo sbalzo termico tra zone esposte al sole e quelle in ombra è pazzesco
Stupidocane (eccetera) wrote

Verona? Mh? Carnazza alla brace? Eh? Fiumi di birra? Che dite? Sa fa?

Io porto il dolce. Lo cucino anche con le mie manine.
.. sperando che non esca fuori quella storia del vestito da ballerina brasiliana...
[quote-"Alexandre"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c3097858551347244591"]
Ma dai. Minoli è un lunacomplottista?
Tristezza, a me stava simpatico e mi piace “la storia siamo noi”.
Belle foto, aspetto quelli che ci vedono delle piramidi e delle faccce dentro.
[/quote]

Non è male Minoli, anche se ogni tanto qualcosa di storico ha toppato. Secondo me il suo punto debole è che, oltre ad urlare, condisce sempre il suo format con un bel po' di mistero, specialmente anche quando misteri non ve ne sono. Ad ogni modo, sempre dal mio punto di vista, è un buon giornalista. Pensa gli altri... :P
Ciao, premetto che non ho le conoscenze tecniche per poter dare un giudizio in materia però dal punto di vista logico una notizia del genere, sia pur molto interessante, è autoreferenziale e non dimostra un gran che.
Verona? Mh? Carnazza alla brace? Eh? Fiumi di birra? Che dite? Sa fa?

E sia finalmente, appoggio e sottoscrivo, dobbiamo darci da fare noi Veronesi.

Brindisi con Soave spumante D.O.C.
Non ricordo il motivo per cui dopo quarant'anni si vedono ancora le orme sulla Luna... E' per l'assenza di vento? Paolo, ne hai scritto il motivo sull'altro blog che vado a leggere?
@Stupidocane:
Intanto, in una galassia lontana lontana...

Maddai, come fate a dire che queste foto provano gli sbarchi sulla Luna? Sono solo pixel sgranati. Non si vede la bandiera americana. E nemmeno la "C" sul sasso. E le ombre sono sbagliate. Non si vedono neanche le stelle... FAKE!


Più o meno:
Complottista: "E queste sono le foto ad alta risoluzione? Bah, non si capisce niente!"
Debunker: "Eddài, anche se la risoluzione è solo di 25 cm x pixel si vedono alcuni particolari eppoi se guardi..."
C.: "Eh no! Un mucchietto di pixel sgranati possono dire tutto ed il contrario di tutto! Se hai voglia, ci puoi vedere anche la Monna Lisa, come no! Sai che ti dico? Non c'è affidabilità: per me quella macchia di punti bianchi e grigi non è il LEM! Punto!..."
D.: "...Hai ragione: non è il LEM, è la foto di un UFO"
C.: "EH??? DAVVERO??? ...Perché non l'hai detto prima? Fammi guardare meglio... CAVOLO, hai ragione! Guarda come si vede bene! E l'antenna poi, nitidissima! E qui baffi grigi in alto a sinistra, sono sicuramente i propulsori ad antimateria, lo si capisce dalla forma!... Sì sì, è tutto chiaro ed evidentissimo! La miglior prova mai avuta finora! I dettagli di questa nuova immagine sono schiaccianti, miei cari debunker! SIETE ALLA FRUTTA..."

:D
Ruprecht,

Dovrebbe far riflettere che si siano trovare più prove schiaccianti per lo sbarco sulla Luna che per l'11 settembre

Le prove schiaccianti ci sono anche per l'11 settembre. Basta volersi informare.
MB,

purtroppo chi è convinto del "complotto" dirà che sono false e continuerà ancora a credere alla bandiera che sventola senz'aria...

Lasciamoglielo fare. Come dice Neil DeGrasse Tyson, l'esistenza dei lunacomplottisti è un perfetto promemoria del fatto che noi umani, quando vogliamo, siamo capaci di cose incredibili.
Luca,

(Se lo riportassero con una diretta TV integrale non ci crederebbero comunque)

Allora chiediamo ai complottisti di scegliere un rappresentante di cui si fidano e lo mandiamo sulla Luna a controllare di persona.

E lo lasciamo lì.
[quote-"Stupor Mundi 83"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c7980358526634743946"]Foto stupende!!!

Parte il conto alla rovescia per l'apparizione del primo commento di qualcuno che ancora non si è convinto... [/quote]

Eccolo, la nostra vecchia conoscenza PianetaX.
http://www.freezepage.com/1315339223QCIZUPEESB

La cosa interessante è che è uno che premette di non sapere niente di tecnologia fotografica, pontifica sulla.... tecnologia fotografica!

E se cercate "LRO fake" su Google trovate anche di peggio.
Alexandre,

Ma dai. Minoli è un lunacomplottista?
Tristezza, a me stava simpatico e mi piace “la storia siamo noi”.


Non so se lui è lunacomplottista, ma la sua puntata di "La storia siamo noi" sulle missioni lunari è una discarica di cretinaggini complottiste.
L'economa,

.. sperando che non esca fuori quella storia del vestito da ballerina brasiliana...

io conservo tutti i commenti. Basta chiedere, ed esce.
Francesco,

una notizia del genere, sia pur molto interessante, è autoreferenziale e non dimostra un gran che.

Autoreferenziale in che senso? Alla NASA non c'è più la stessa gente di 42 anni fa. Spiega, spiega.
@ Paolo

Che quel rappresentate ci vada... Ma senza tuta
Yari,

Non ricordo il motivo per cui dopo quarant'anni si vedono ancora le orme sulla Luna... E' per l'assenza di vento?

Per l'assenza di un'atmosfera significativa, per cui manca l'erosione del vento e degli agenti atmosferici.

Nella conferenza stampa di oggi, i responsabili del progetto dicevano che comunque il progressivo rimescolio elettrostatico (la polvere lunare può levitare, è un argomento affascinante) cancellerà le impronte. Ma si stima che ci vorranno dai 10 ai 100 milioni di anni.


Paolo, ne hai scritto il motivo sull'altro blog che vado a leggere?

Non ancora, ma mi riprometto di farlo.
Giuseppe,

Sarei curioso di sapere quanta polvere lunare si è posata su quelle attrezzature e il loro grado di conservazione, considerando che, sebbene non ci siano né aria né umidità, lo sbalzo termico tra zone esposte al sole e quelle in ombra è pazzesco

Anche questo è un argomento discusso nella conferenza stampa. Spero di pubblicare un sunto domani.
Io porto il dolce. Lo cucino anche con le mie manine.
.. sperando che non esca fuori quella storia del vestito da ballerina brasiliana...


Nel senso che volevano farti uscire da una torta?
In questo caso vengo anch'io.
@Francesco
Cosa vuol dire autoreferenziale? Che le foto le ha fatte la NASA, e quindi potrebbero essere false? Perché il progetto del LRO responsabile di queste foto è in collaborazione con una quindicina di università ed istituzioni e un centinaio fra studenti, professori e scienziati. Sono tutti in combutta?
Nella conferenza stampa di oggi, i responsabili del progetto dicevano che comunque il progressivo rimescolio elettrostatico (la polvere lunare può levitare, è un argomento affascinante) cancellerà le impronte. Ma si stima che ci vorranno dai 10 ai 100 milioni di anni.

Un altro debolissimo fattore erosivo è il vento solare. Ma anche così gli ordini di grandezza temporali sono quelli.
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c444486754864539726"]Per l'assenza di un'atmosfera significativa, per cui manca l'erosione del vento e degli agenti atmosferici.[/quote]
Merçi!!!
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c444486754864539726"]

Nella conferenza stampa di oggi, i responsabili del progetto dicevano che comunque il progressivo rimescolio elettrostatico (la polvere lunare può levitare, è un argomento affascinante) cancellerà le impronte. Ma si stima che ci vorranno dai 10 ai 100 milioni di anni.
[/quote]
Stica!!! O_O
Le persone che lavorano oggi alla NASA non sono quelle di 40 anni fa però sono comunque legate a quel passato per tanti motivi (credibilità, governo, finanziamenti, ecc).

Penso che la NASA di oggi sia stata selezionata, scelta e formata da quella di "ieri" e difficilmente si metterebbe a smentire i propri colleghi.

Come già scritto non voglio dare giudizi tecnici. Io semplicemente tengo una posizione "agnostica": non so se siamo stati sulla Luna.

Ragionando per assurdo e provando per un istante a prendere per buone le teorie complottiste. Secondo te la Nasa di oggi davanti ad una prova che confermerebbe tali teorie ammetterebbe la truffa del passato?
@Francesco
Sinceramente, la vita è troppo breve per perdere tempo con ragionamenti basati sul "se fosse". Non è.
Le prove che siamo andati sulla luna non sono solo queste foto, ci sono anche le foto di persone che lì ci sono state, foto non riproducibili sulla terra (nemmeno tutt'ora). Prima bisogna dimostrare che le altre prove sono falsificabili (ti concedo il vantaggio di non dimostrare che sono false, sono molto buono) con la tecnologia dell'epoca, poi si può discutere del "se fosse".

ciao ciao
@Alexandre: esattamente! quelle foto, per quanto ne so io, potrebbero anche essere false.

Scusatemi se sono ripetitivo ma voglio specificare che non sto dicendo che sono false ma semplicemente che io non lo posso sapere.

La moltitudine di persone ed enti che citi (universita' & c.) sono ovviamente appartenenti a una cerchia di cui la Nasa si fida. Non trovi?
Porca miseria...

Albino Galuppini è uno che mi fa venire il sangue alla testa.

Sto ancora aspettando che mi faccia vedere una foto fatta da lui con le stelle belle nitide.
A sentire lui è un gioco da ragazzi.
Bha...
Francesco,

Penso che la NASA di oggi sia stata selezionata, scelta e formata da quella di "ieri" e difficilmente si metterebbe a smentire i propri colleghi.

Non ti sei mai fermato a pensare che magari, solo magari, i colleghi russi non si sarebbero prestati al gioco?

Io semplicemente tengo una posizione "agnostica"

Perdonami, ma non è esatto: la tua è una posizione pigra. Non hai dedicato un minimo sforzo a riflettere sui fatti e sulle implicazioni delle tue ipotesi.

Potresti riflettere, per esempio, su come sarebbe possibile che nessun tecnico della NASA, di questa generazione o di quella passata, abbia mai spifferato che non ci siamo andati. Tutti perfettamente omertosi?
Luca,

Che quel rappresentate ci vada... Ma senza tuta

Tuta? E chi ha parlato di tuta? :-)
finiamola con queste leggende. io mi sono visto capricorn one.

quando è troppo è troppo!!
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Francesco,

non sto dicendo che sono false ma semplicemente che io non lo posso sapere.

No. Non lo vuoi sapere.

Te la senti di accusare gli attuali tecnici che gestiscono l'LRO di essere dei falsari? Se vuoi ti faccio nomi e cognomi.

Te la senti di dire che gli astronauti lunari sono tutti dei contaballe? Charlie Duke (Apollo 16) sarà a Lucerna in ottobre. Te la senti di dirgli in faccia che non è andato sulla Luna?

Non te la senti? Allora accetta che le foto sono reali. Tutto qui.
@ Paolo

Hai ragione XD
Dio,

finiamola con queste leggende. io mi sono visto capricorn one.

Obvious troll is obvious.

Impegnati di più, la prossima volta :-)
@Paolo Attivissimo: i colleghi russi, durante la guerra fredda, magari semplicemente non avevano i mezzi o le capacità per smentire. Continuo a professare la mia visione agnostica (e non pigra! :) sull'argomento.

Che ne so io se i russi l'hanno capito o no se gli americani ci sono andati? E se l'hanno capito avevano la credibilita' e le prove per dimostrare al mondo intero (per lo piu' filoamericano) l'inganno? Volevano davvero farlo? Sono scesi a compromessi? E se gli americani qualche anno dopo ci sono andati davvero aveva ancora senso dire che il primo allunaggio era falso?

Io non lo so proprio. E' una constatazione, non e' questione di pigrizia. E' una constatazione dei propri limiti cognitivi (Socrate docet).

Per quanto riguarda l'omerta' ti rimando alla risposta che ho appena scritto per Alexandre.
@ Francesco.

Se c'è una cosa sulla quale non si può essere agnostici è proprio questa dell'uomo sulla Luna.

Se vuoi "conoscere" non devi far altro che informarti.
Ci sono tonnellate di prove che l'uomo è stato sulla Luna, tra le quali io inserirei come quella più "politicamente" importante il fatto che l'URSS non ha mai cercato di "smentire" il rivale storico.

Ora, puoi anche sospettare della NASA perché ti stanno sulle scatole gli americani, ma o inserisci i sovietici nel complotto, oppure cominci a pensare seriamente che la soluzione più semplice è il fatto che sulla Luna ci siamo stati.
Se non erro poi i sovietici avevano un satellite in orbita lunare e informarono perfino la NASA di questo onde evitare che potesse esserci una collisione con l'Apollo.
@Paolo Attivissimo:

Te la senti di accusare gli attuali tecnici che gestiscono l'LRO di essere dei falsari? Se vuoi ti faccio nomi e cognomi.

Te la senti di dire che gli astronauti lunari sono tutti dei contaballe? Charlie Duke (Apollo 16) sarà a Lucerna in ottobre. Te la senti di dirgli in faccia che non è andato sulla Luna?

Non te la senti? Allora accetta che le foto sono reali. Tutto qui.



Ma che senso ha quello che dici? Io non ho mai accusato nessuno di essere falsario o bugiardo.

Come ti ho gia' detto io non ho le competenze per smentire un tecnico della Nasa.

Io posso solamente dire, dal punto di vista logico, che se tutte le prove di un evento vengono dalla stessa fonte allora quelle prove perdono di forza e credibilita'.

Poi magari sono vere. Io non lo posso sapere!
Ragionando per assurdo e provando per un istante a prendere per buone le teorie complottiste. Secondo te la Nasa di oggi davanti ad una prova che confermerebbe tali teorie ammetterebbe la truffa del passato?

Ragionando per assurdo e provando per un istante a pensare che le teorie complottiste siano fuffa allo stato puro: Secondo te i complottisti davanti ad una prova che negherebbe tali teorie ammetterebbro che hanno raccontato palle?
@Francesco:
La moltitudine di persone ed enti che citi (universita' & c.) sono ovviamente appartenenti a una cerchia di cui la Nasa si fida. Non trovi?

Ti posso fare una domanda su quale credi che sia il mondo reale in cui viviamo?

Scusami se vado sul personale, ma tu hai frequentato o frequenti un'università (o conosci persone che lo fanno alle quali riferire questa domanda)?

Se tu contribuissi ad un progetto su vasta scala per conto di un'agenzia governativa civile, e ti rendessi conto che c'è qualcosa che dimostra che quel progetto è tutta una montatura, che faresti?

Non lo diresti comunque perché "la tua università appartiene ad una cerchia di cui l'agenzia si fida"?

Lo diresti al tuo responsabile ma verresti messo a tacere dall'agenzia?

Oppure non credi che faresti mai parte di un progetto del genere perché ci entrano solo persone approvate dall'agenzia?
Paolo, ti segnalo questo interessante episodio dei Mythbusters sulla vericità dello sbarco sulla luna:
Sito Ufficiale: http://mythbustersresults.com/nasa-moon-landing
Video Youtube: http://www.youtube.com/watch?v=Wym04J_3Ls0
Ovviamente,
oh, dio.

Si ma mica il troll, quest'altro! http://youtu.be/vCpRrLIVyGc
@Attivissimo
il progressivo rimescolio elettrostatico cancellerà le impronte.
Ma i micrometeoriti non daranno anche il loro contributo per la cancellazione delle impronte ?
Le prove che l'uomo è andato sulla Luna ci sono. Il problema è che non hanno abbastanza visibilità.
Uhm, si annuncia una discussione noiosa.
[quote-"Roberto"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c85219264769247813"]
@ Francesco.

Se c'è una cosa sulla quale non si può essere agnostici è proprio questa dell'uomo sulla Luna.

Se vuoi "conoscere" non devi far altro che informarti.
Ci sono tonnellate di prove che l'uomo è stato sulla Luna, tra le quali io inserirei come quella più "politicamente" importante il fatto che l'URSS non ha mai cercato di "smentire" il rivale storico.

Ora, puoi anche sospettare della NASA perché ti stanno sulle scatole gli americani, ma o inserisci i sovietici nel complotto, oppure cominci a pensare seriamente che la soluzione più semplice è il fatto che sulla Luna ci siamo stati.
Se non erro poi i sovietici avevano un satellite in orbita lunare e informarono perfino la NASA di questo onde evitare che potesse esserci una collisione con l'Apollo.
[/quote]

Ma basterebbe anche solo citare la ricostruzione topografica con il LALT fatta di recente dalla sonda giapponese Kaguya, i cui dati corrispondono perfettamente con le altimetrie lunari negli sfondi delle foto delle missioni Apollo (mi pare di ricordare che il buon Paolo ne parlò proprio qui).

Più di questo cos'altro? Ora pure i Giapponesi fanno parte del complotto assieme agli Americani?

Comunque al di la delle sciocchezze, le nuove foto del LRO sono straordinarie. :)
@ Francesco

Io posso solamente dire, dal punto di vista logico, che se tutte le prove di un evento vengono dalla stessa fonte allora quelle prove perdono di forza e credibilita'.

Ti sfugge un particolare non da poco. Alla NASA non gliene frega nulla della tua opinione, e la missione LRO non ha nemmeno di striscio l'obiettivo di dimostrare che gli sbarchi lunari sono avvenuti. Quelle foto che vedi sono solo un vezzo per fotografare dei luoghi storici dell'esplorazione spaziale, alla NASA di quello che pensano i complottisti se ne sbattono e non ci pensano neanche. Ma tu sul serio pensi che si preoccupino di queste scemenze? Ma sai quanto lavoro hanno da fare per le esplorazioni spaziali? Loro lavorano, pensaci anche tu. A lavorare.
Alessandra: ho paura di si, visto che il presupposto è "Poi magari sono vere. Io non lo posso sapere!"

Ma, scusa, se non puoi sapere che sono vere, non puoi nemmeno dire che non lo siano. Ma lo dici ugualmente, quindi possiamo dire che, alla fin fine, non vuoi sapere se sono vere.

E' come dire che questa frase afferma una cosa falsa.

Se fosse falsa, significherebbe che l'affermazione è vera. Ma non potrebbe essere vera, dato che afferma esplicitamente di non esserlo.
Scrivo quest'ultima per oggi e poi vado a nanna che domani ho la sveglia alle 7 :) Ovviamente domatina appena posso replichero' alle eventuali risposte.

@Roberto: vedi la risposta che ho dato prima a Paolo sui Russi (scusa ma non ho voglia di riscrivere tutto).

@mastrocigliegia: vedi i complottisti (plurale) sono tante persone, tante teste, tante idee diverse senza un centro di coordinazione. Trovi quello che dice che gli alieni vivono sottoterra e ci vogliono mangiare il cervello cosi' come trovi quello che semplicemente non e' convinto di una qualche tesi ufficiale senza sbilanciarsi in fantasticherie.

Non esiste una posizione ufficiale ne puo' esistere. Io credo che ci siano tanti complottisti che sarebbero felicissimi di avere prove certe dello sbarco sulla Luna e non avrebbero problemi a riconoscere il loro "errore". Scrivo virgolettato perche' non essere convinti di una cosa non vuol dire sbagliare, vuol dire semplicemente non esserne convinti, sospendere ogni giudizio in attesa di avere piu' informazioni.

Ovviamente esisteranno anche complottisti "talebani" che neanche se li porti sulla Luna ci credono, ma io che ci posso fare? :)

La Nasa invece e' un istituzione che parla con una voce unica, ufficiale, concordata, a cui i membri devono adeguarsi. Una voce, non tante!

@Tukler: quando si dice che una universita' collabora con la Nasa non vuol dire che TUTTI i professori, studenti e lavoratori di quella universita' collaborino effettivamente con la Nasa. Magari la collaborazione si riduce a piccoli gruppi, classi, non so'.

Inoltre non consideri una cosa: le collaborazioni possono essere su argomenti diversi o secondari. Non e' mica detto che tutte le universita' che collaborano con la Nasa hanno a disposizione le informazioni di prima mano, anzi, raramente e' cosi'. Piu' spesso le informazioni su cui lavorare le ricevono dalla Nasa stessa per cui possono benissimo essere complici in buona fede ingannati da informazioni manipolate.

Ancora una volta mi ripeto per evitare equivoci. Non voglio dire che le informazioni delle Nasa sono scemenze, ma voglio dire che io (e probabilmente molti di voi) non ho gli strumenti per valutarle e quindi non posso crederci ciecamente se non faccio un atto di fede. Ma la fede preferirei lasciarla per altre cose.

Buonanotte a tutti, a domani.
@Paolo Attivissimo: i colleghi russi, durante la guerra fredda, magari semplicemente non avevano i mezzi o le capacità per smentire. Continuo a professare la mia visione agnostica (e non pigra! :) sull'argomento.

E se i colleghi russi (gli unici concorrenti degli USA, all'inizio superiori agli USA) non avessero avuto le capacità o i mezzi per smentire; perchè tu o i lunacomplottisti con zero mezzi e zero conoscenze dovreste avere i mezzi o le capacità per smentire?
La posizione agnostica può valere per certi ambiti ma non può valere per tutto e di certo non può essere utilizzato come mezzo per contraddire i risultati che la scienza ha ottenuto negli ultimi 40 anni!!!

Questo vostro atteggiamento è penoso, non ho nient'altro da dire...
Il Lupo della Luna scrive:

"oh, dio."

Che tristezza quando Dio è morto...quanti ricordi...

http://www.youtube.com/watch?v=x8z2Ne7ScU4
Francesco,

Penso tu debba vedere le altimetrie di Kaguya.

è una sonda giapponese (giapponese, non della Nasa) che ha fatto rilevamenti altimetrici della luna, facendo mappe favolose. Le altimetrie sono coincidenti con le foto degli astronauti della NASA.

Come vedi le fonti non sono tutte autoreferenziali :)
Scusami se vado sul personale, ma tu hai frequentato o frequenti un'università (o conosci persone che lo fanno alle quali riferire questa domanda)?

Ma conosciuto un posto più permeato di antiamericansimo delle università italiane.

Quindi se ci fosse stato non dico la prova ma anche il solo sentore che gli allunaggi non fossero mai avvenuti avremmo avuto un mucchio di fisico o astronomi pronti a farsi beffe dei cattivissimi USA...

E poi secondo te Francesco, uno come Guidoni, comunistissimo, si farebbe prendere per il naso dalla NASA? :D
Claudio,

Ma i micrometeoriti non daranno anche il loro contributo per la cancellazione delle impronte ?

Sì; è comunque un processo lentissimo, salvo impatti di meteore più grosse.
E' ovvio che la foto è un falso. Dovete sapere che la NASA ha organizzato diverse missioni lunari per andare a posizionare dei reperti sulla superficie lunare per permettere poi di coprire la bufala dello sbarco lunare... ma dai, è lampante...:-)
Morpheus,

Paolo, ti segnalo questo interessante episodio dei Mythbusters sulla vericità dello sbarco sulla luna:

Lo conosco, grazie!
Francesco,

Ma che senso ha quello che dici? Io non ho mai accusato nessuno di essere falsario o bugiardo.

Non lo hai fatto direttamente, certo. Ma è una conseguenza del tuo dubbio. Ti sto solo invitando a ragionare invece di restare (pigramente, se posso dirlo) agnostico.

Rifletti: se fossero false, ci dovrebbe essere una colossale, omertosissima macchinazione internazionale, coinvolgente i sovietici e gli americani dagli anni Sessanta a oggi, senza che nessuno mai spifferi nulla. Ti sembra plausibile? Se la tua risposta è "no", allora le foto non possono essere false. Ergo sono vere.

Il tuo agnosticismo non ha ragione di esistere se solo ci rifletti un momento.


Come ti ho gia' detto io non ho le competenze per smentire un tecnico della Nasa.

Puoi chiedere a chi le ha: ti risponderà che le foto sono reali. Inoltre ti chiarirà che non si tratta di smentire "un tecnico della NASA", ma di smentire quarant'anni di documenti e di letteratura tecnica sulla quale si basano le missioni lunari cinesi, indiane, giapponesi ed europee.


se tutte le prove di un evento vengono dalla stessa fonte allora quelle prove perdono di forza e credibilita'

Indubbiamente. Ma nel caso degli sbarchi lunari non provengono dalla stessa fonte. Ci sono conferme autonome indiane e giapponesi, per esempio.


Poi magari sono vere. Io non lo posso sapere!

Puoi. Basta volere. E ti consiglio di farlo: le missioni lunari sono affascinanti.
Francesco,

i colleghi russi, durante la guerra fredda, magari semplicemente non avevano i mezzi o le capacità per smentire

Li avevano. Erano loro i leader nell'esplorazione spaziale negli anni Sessanta. E li avevano anche altri stati europei. Persino alcuni radioamatori: le trasmissioni radio e TV erano ascoltabili e verificabili.


Che ne so io se i russi l'hanno capito o no se gli americani ci sono andati?

Suvvia, un pizzico di storia l'avrai studiata. Sai che, come dire, fra URSS e USA non c'era buon sangue. Si puntavano addosso le bombe atomiche a vicenda. Hai presente quel cordiale battibecco chiamato Guerra Fredda?


E se l'hanno capito avevano la credibilita' e le prove per dimostrare al mondo intero (per lo piu' filoamericano) l'inganno?

Sì.

Volevano davvero farlo?

Moltissimo, considerato che arrivare sulla Luna era un obiettivo di propaganda.


Sono scesi a compromessi?

No.

E se gli americani qualche anno dopo ci sono andati davvero aveva ancora senso dire che il primo allunaggio era falso?

Domanda superflua. Ci sono conferme indipendenti anche del primo allunaggio. Sai dove furono ricevute le immagini del primo allunaggio? In Australia. Da tecnici australiani, non americani.


Io non lo so proprio. E' una constatazione, non e' questione di pigrizia. E' una constatazione dei propri limiti cognitivi (Socrate docet).

Allora informati, studia e rimuovi questi limiti. Se ti sei preso la briga di commentare qui, vuol dire che la questione almeno un po' ti interessa. Togliti questo dubbio.
Francesco,

La Nasa invece e' un istituzione che parla con una voce unica, ufficiale, concordata, a cui i membri devono adeguarsi. Una voce, non tante!

Stai sentenziando su argomenti che non conosci. Io ho rapporti di lavoro con la NASA, e lo stesso vale per parecchi lettori di questo blog. Non c'è affatto una "voce ufficiale, concordata".

Ti invito a informarti prima di dire cose di questo genere. Sono offensive nei confronti dei colleghi.
@ Francesco
"i colleghi russi, durante la guerra fredda, magari semplicemente non avevano i mezzi o le capacità per smentire".

Li avevano i mezzi, eccome se li avevano.
Gia' qualche anno prima di Apollo 11 i russi avevano spedito sonde perfino su Venere, dalle quali ricevevano i dati da li' trasmessi.
Paolo Attivissimo wrote

Li avevano. Erano loro i leader nell'esplorazione spaziale negli anni Sessanta. E li avevano anche altri stati europei. Persino alcuni radioamatori: le trasmissioni radio e TV erano ascoltabili e verificabili.


Se sono i nostri due amichetti uno solo era radioamatore iscritto all'ARI e ne fu espulso per aver creato una falsa fotografia della Luna, dicendo che era stata scattata dal Lunik 4.
Io ho rapporti di lavoro con la NASA, e lo stesso vale per parecchi lettori di questo blog.

Finalmente lo hai ammesso , siete tutti pagati dal megacomplottone. :-D
Buongiorno, vediamo un pò di rispondere a tutti. Premetto che gli insulti e la mancanza di rispetto fanno degenerare la discussione e dimostrano solo la pochezza di argomenti.


@Snake: che ne so se i Giapponesi complottano con gli Americani? Però mi pare di ricordare che i Giapponesi sono usciti sconfitti dalla seconda guerra mondiale e sono attualmente per molti versi una "colonia" americana. Sicuramente dal mio punto di vista la missione Giapponese che citi è interessantissima ma non conferma ne smentisce che gli Americani son stati nella Luna nel '69.

Molti di voi confondono certezze con probabilità. Un conto è dire "L'uomo è andato sulla Luna nel '69", un altro conto è dire "Probabilmente l'uomo è andato sulla Luna nel '69". Il passaggio che fate da dubbio a certezza sembra un atto di fede e non basato sulla logica.


@Grezzo: indubbiamente alla Nasa non gliene frega ne della mia ne della tua opinione. Non ho mai detto che la missione LRO ha l'obiettivo di dimostrare niente. Impara a discutere senza accusare il tuo interlocutore di cose che non centrano niente come il mio lavoro. Dimostri solo di essere pigro di testa.


@Il Lupo della Luna: io non posso sapere che sono vere! Ma quando mai ho detto che non lo sono? Non mettermi in bocca parole che non ho mai detto.


@Stupor Mundi 83: che ti devo rispondere a te? sei un altro di quelli che anzichè discutere insulta dandomi del penoso. Beato te che hai tante certezze e l'arroganza di dire agli altri se la loro posizione agnostica vale o no. Esattamente in quale tempio devo andare per pregarti?


@Tuo Padre: vedi la risposta a Snake


@theDRaKKaR... : torno a ripetere, non mettetemi in bocca cose che non ho detto e soprattutto non fate troppe semplificazioni. Il mondo non si divide tra chi dice che l'uomo e' andato sulla Luna e chi dice che non c'e' stato. Il mondo e' complesso e le persone pure. C'e' per esempio chi dice che l'uomo sulla Luna c'e' andato, ma non nel '69 ma in seguito. Certe prove si possono anche costruire a posteriori. Continua a stupirmi la certezza con cui riuscite a credere ad avvenimenti del genere.


@Paolo Attivissimo: continui ad accusarmi di essere pigro ma a me sembra che la vera pigrizia consista appunto nell'accettare o rifiutare delle tesi senza avere a disposizione elementi certi. La vostra certezza vi porta addirittura a dirmi come si sarebbero comportati i Russi durante la guerra fredda. Ma che ne sapete? :) Secondo me i russi non avevano i mezzi per dimostrare niente, ne sono convinto. Se avessero detto ufficialmente che gli americani non erano andati nella Luna nel '69 la propaganda americana avrebbe rigirato facilmente la frittata accusandoli di invidia.


Scusa ma i limiti cognitivi di cui parlo son presenti in tutti noi. L'uomo non puo' sapere tutto. Ma riconoscere questo limite e' gia' un bel passo avanti e non torno certo indietro perche' me lo consigli tu :)
Questa dell'agnosticismo lunacomplottista mi mancava proprio... Purtroppo per Francesco non è applicabile. O si crede che siamo stati sulla Luna o non ci si crede. Non esiste un limbo di "prove non provate" cui attingere. Le missioni lunari sono descritte minuto per minuto da migliaia di documenti su svariati supporti prodotti da più enti spaziali in giro per il mondo. Il fatto di non credere a tutto questo non ne fa un agnostico, ne fa un pigro complottista.

Le fonti a sostegno dell'ipotesi "luna sì" sono quindi tante, da tante fonti diverse, tutte concordanti, da 40 anni a questa parte. Non si può essere agnostici su qualcosa di verificato ed ampiamente documentato. Si può essere altresì pigri.

Per contro chi non crede, sminuzza in parti atomiche proprio le prove degli sbarchi lunari alla ricerca forsennata della prova che è tutto falso. Ed in questo caso si è complottisti.

E l'agnostico che farebbe? Non ci credo finché non mi ci portano di persona? Oppure la Luna esiste solo quando la guardiamo e scompare quando distogliamo lo sguardo? Finché non inventeranno la macchina del tempo per poter tornare al 1969, rimane nel dubbio?

No, in realtà Francesco parte proprio dall'assunto che la NASA è l'Nesimo ente (oscuramente) superiore che dispensa le (odiatissime) "versioni ufficiali", e quindi da prendere con le molle, perché non c'è da fidarsi del potere costituito, perché sono libero di pensare con la mia testa, ecc. ecc. Già solo quest'aspetto di vedere nella NASA un organo al servizio dei "potenti" lo mette di diritto nel cestino dei complottisti. Ma di quelli pigri.

Probabilmente risponderà molto garbatamente, difendendo a spada tratta i suoi "limiti cognitivi" e la sua assoluta buona fede, trascinandoci in una luunga discussione su rivoltamenti di frittata, domande senza risposta (come quelle già fatte), considerazioni da "neo-complottista" ("Non posso sapere se sono vere, dico solo che potrebbero non esserlo" oppure "Non posso essere in grado di smentire un astrofisico, dico solo che potrebbe essere pagato dalla CIA)...

Bah... nel frattempo torno nella cuccia a rosicchiare la ciabatta...
Come volevasi dimostrare: è perfettamente inutile utilizzare prove fotografiche per tentare di convincere i complottisti. E' tempo perso, quindi perche' non lasciamo perdere tutta la faccenda e non ci concentriamo solo su quello che importa a noi, cioe' che finalmente possiamo vedere con i nostri occhi - come in una sorta di magica macchina del tempo - la scena degli sbarchi lunari? Questo e' quello che conta, il resto sono solo [filtro automatico di autocensura: "Filippe"] :D
L'Economa,

Se sono i nostri due amichetti uno solo era radioamatore iscritto all'ARI e ne fu espulso per aver creato una falsa fotografia della Luna, dicendo che era stata scattata dal Lunik 4.

Non sono loro, ma mi interessa sapere di più sul caso che citi. Ho i verbali del caso, ma non riportano le ragioni dell'espulsione. Da dove hai preso quest'info?
@Francesco

Io sono da sempre dell'idea che bisognerebbe tracciare una linea oltre alla quale non bisognerebbe andare.
Oltre alla quale bisognerebbe valutare le proprio idee e conviversi di qualcosa, in un modo o nell'altro.
Ok, tutto è falsificabile.
Ma quante persone servono per falsificare un ipotetico complotto per quanto riguarda lo sbarco lunare?
Te lo sei chiesto Francesco?
Dopo che ti sei dato la risposta, e inevitabilmente per farlo devi andarti a studiare tutte le missioni che hanno portato l'uomo sulla luna (e altrettanto inevitabilmente la cosa ti dovrebbe portare via diverse settimane a mio parere), chiediti se è più plausibile accettare le tonnellate di prove a favore dell'allungaggio o se è più plausibile che uno spropositato numero di persone sia stato "al gioco" e che continuino a stare "al gioco".
@Francesco: Anche io non sono in grado con le mie conoscenze di screditare un tecnico NASA.

Ma se ti leggi il libro gratuito di Paolo, le prove a favore dello sbarco sulla luna sono talmente tante che si può essere sicuri oltre ogni ragionevole dubbio. E sono spiegate in un italiano semplice semplice.

Il resto mi sembra voglia di trovare il cavillo filosifico "ma se loro non sapevano che sapevano di sapere sapendo saputo" in una questione che invece è molto pratica, tecnica, concreta!
Per Paolo

Passo in PVT, ma penso che quei verbali te li abbia mandati io tempo fa.
[quote-"Francesco"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c1300483585150566648"]Un conto è dire "L'uomo è andato sulla Luna nel '69", un altro conto è dire "Probabilmente l'uomo è andato sulla Luna nel '69".
[/quote]

Un conto è dire che la russia esista, un conto è dire che probabilmente la russia esista. Io non ci sono mai stato e quindi mi pongo in una posizione agnostica nei confronti del fatto che la russia possa effettivamente esistere.
Scusate, ma avete visto la castroneria scritta da un "giornale" italiano?
http://www.ilgiornale.it/esteri/la_stazione_spaziale_internazionale_rimane_senza_cosmoinquilini/comune_genova-cronaca-attualit-iss/06-09-2011/articolo-id=544184-page=0-comments=1

non ho parole sull'ignoranza di certe persone.....
Francesco,

Premetto che gli insulti e la mancanza di rispetto fanno degenerare la discussione e dimostrano solo la pochezza di argomenti.

Non mi sembra che qualcuno ti abbia insultato. In quanto alla mancanza di rispetto, ti ricordo che insinuando il dubbio sei tu che insulti gli astronauti e i tecnici dell'LRO.


i Giapponesi sono usciti sconfitti dalla seconda guerra mondiale e sono attualmente per molti versi una "colonia" americana

E quindi sarebbero anche loro complici della messa in scena? Rifletti sull'enormità delle dimensioni del complotto pluridecennale che stai insinuando. Ti sembra credibile?


Un conto è dire "L'uomo è andato sulla Luna nel '69", un altro conto è dire "Probabilmente l'uomo è andato sulla Luna nel '69". Il passaggio che fate da dubbio a certezza sembra un atto di fede e non basato sulla logica.

Se tutte le prove indicano che ci siamo stati, crederci non è fede: è accettare la realtà. Cosa che tu non sembri molto disposto a fare.


C'e' per esempio chi dice che l'uomo sulla Luna c'e' andato, ma non nel '69 ma in seguito

Lo so. Ho scritto un libro sull'argomento. Scaricalo e leggilo: le asserzioni che citi sono state esaminate dagli esperti ed è risultato che sono cretinaggini tecniche.


Certe prove si possono anche costruire a posteriori

E' interessante che accusi gli altri di atteggiamento fideistico, ma qui sei tu a fare affermazioni assolute. Si possono costruire a posteriori? Mostrami come. Dammi i dettagli di come si simula, con la tecnologia degli anni Sessanta, una missione lunare.

Come fai a far arrivare il segnale TV dalla Luna? Come simuli il comportamento della polvere osservabile nei filmati? Come fai a ingannare gli esperti di tutto il pianeta per 40 anni?


Continua a stupirmi la certezza con cui riuscite a credere ad avvenimenti del genere.

E' semplice. A differenza di te, abbiamo esaminato i fatti, studiato la documentazione e l'abbiamo trovata coerente, compatibile e robusta. Se tu avessi la pazienza di fare altrettanto, non resteresti agnostico.


@Paolo Attivissimo: continui ad accusarmi di essere pigro ma a me sembra che la vera pigrizia consista appunto nell'accettare o rifiutare delle tesi senza avere a disposizione elementi certi

Al contrario. Io ho faticato, letto e studiato per arrivare alle mie certezze. Tu no: ti rifugi in un agnosticismo che non ha motivo di esistere.


Secondo me i russi non avevano i mezzi per dimostrare niente, ne sono convinto

Ancora una volta fai asserzione assolute su argomenti nei quali sei incompetente. Come già detto da altri, i russi avevano la tecnologia sufficiente per seguire le proprie sonde fin su Venere. La Luna era quindi per loro una passeggiata. E, ripeto, i radioamatori del pianeta hanno potuto verificare i segnali Apollo dalla Luna.


L'uomo non puo' sapere tutto

Tutto no, ma le missioni lunari sì. Non fare asserzioni assolute: resta sui fatti di cui stiamo parlando.
Nuovo round :)


@Paolo Attivissimo: l'unicita' di visione delle Nasa puo' anche essere ottenuta semplicemente selezionando persone di fiducia su certi progetti. Non e' poi cosi' difficile. Quel che ti volevo dire e' che mentre basta un complottista che dice di aver visto ET sulla vasca da bagno di casa per screditare tutta la "categoria" per la Nasa non e' lo stesso. Un eventuale dipendente della Nasa pazzo non sposterebbe di un mm la credibilita' dell'intera Agenzia che si esprime appunto con una voce ufficiale :)


@Giuliano47: io non so se i russi avevano i mezzi tecnici per smentire. Probabilmente lo avevano, ma anche in questo caso io non lo sso sapere. Smentire una tesi pero' non si basa solo su prove e dati tecnici. Esiste la propaganda e la persuasione. Di sicuro in questo campo gli Americani nel '69 avevano un potere di convicimento verso gli altri stati del mondo infinitamente superiore a quello dei Russi.


@Stupidocane: torniamo al discorso di prima. Chi sei tu per dire che io devo o non devo credere su una determinata cosa? Crisi di superiorità a parte, rileggiti il mio commento di prima. Il mondo non e' binario. Non c'e' solo 0 e 1. Siamo andati sulla Luna, non siamo andati. Scusami se sono garbato ma ti posso assicurare che il mio garbo purtroppo non regge a troppi insulti :( Vorrei esserne invulnerabile ma non ci riesco.

Comunque uno spunto interessante nel tuo commento c'e': quello sulla macchina del tempo :) Effettivamente siamo arrivati ad una situazione in cui e' difficilissimo avere prove certe di un evento di questo tipo successo 40 anni fa. Questo per tanti motivi tecnici e soprattutto politici.

Facendo un paragone un po azzardato con la "scoperta" dell'America da parte di Colombo. All'epoca nel mondo c'erano vari stati, davvero in combutta tra di loro, che sono andati successivamente ed hanno verificato che l'America c'era! Tante teste, indipendenti, che hanno verificato un'affermazione (l'America esiste).

Nel mondo moderno, purtroppo, per quanto riguarda lo sbarco sulla Luna nel '69 non ci sono tante entita' indipendenti che possono verificare e confermare. C'e' la Nasa, ci sono gli USA e ci sono una miriade di stati filoamericani o dipendenti in qualche modo dall'America. Il succo del problema e' proprio questo!


@FridayChild: hai perfettamente ragione. Le foto non dimostrano ne mi convincono. Sono indubbiamente belle, sono un elemento in piu' da considerare, probabilmente sono anche vere. Pero' non sono la prova schiacciante di niente. E qui mi voglio riallacciare al commento in cui Paolo mi parlava di quanto sono affascinanti le missioni lunari. Non posso che dargli ragione. Cosa pensi che lo scetticismo inaridisca l'animo tanto da fargli sembrare le missioni lunari un telefilm di serie B? Ti sbagli, io le immagini lunari della Nasa le vedo e me le godo come voi, semplicemente mi metto qualche dubbio che voi non vi mettete.
Belle le foto degli sbarchi, pensa che dicevano che la Grande Muraglia si vedesse dalla Luna, invece era una Bufala, però stando a quanto leggo nel post si vede Lampedusa.

ciclofrenia.it
Per Francesco

che ti devo rispondere a te? sei un altro di quelli che anzichè discutere insulta dandomi del penoso. Beato te che hai tante certezze e l'arroganza di dire agli altri se la loro posizione agnostica vale o no. Esattamente in quale tempio devo andare per pregarti?

1) Ho dato del penoso all'atteggiamento e non alla persona: non intendevo offendere nessuno. Nel caso Paolo avrebbe moderato il mio commento...

2) Le mie certezze non sono atti di fede (non ne faccio mai li odio) ma sono generate dai fatti a supporto di questa tesi che sono schiaccianti ed oggettivi. Se fosse stata una messa in scena sarebbe stato impossibile farla così (Per esempio: analizzando addirittura la luce della Terra riflessa nel casco di uno dei due astronauti, riconoscendola ed andando ad cercare dove avrebbe dovuto essere nel cielo lunare durante quei momenti e trovando una corrispondenza perfetta!!! http://www.attivissimo.net/luna/lscsa-20110329-LULU-lowres.pdf a pagina 32-33)
E' del tutto evidente che il tuo agnosticismo è generato da mancata informazione. Hai provato a vedere quali erano le prove della veridicità dello sbarco?

Quindi rinnovo l'invito ad informarti e a non parlare se le cose non le conosci. E questo come regola di vita e di buona educazione.

3) Ho già detto in passato che odio gli atteggiamenti "alternativi" fatti solo per far vedere che si è fighi, controcorrente. Qui contano i fatti e tu non li conosci. Quindi puoi fare l'offeso e lo spaccone quanto ti pare!

4) Puoi venire a pregarmi, nella Cattedrale di Palermo dove c'è il mio sarcofago... Ti aspetto lì ;-)
[quote-"Francesco"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c117650434757946697"]
Nel mondo moderno, purtroppo, per quanto riguarda lo sbarco sulla Luna nel '69 non ci sono tante entita' indipendenti che possono verificare e confermare. C'e' la Nasa, ci sono gli USA e ci sono una miriade di stati filoamericani o dipendenti in qualche modo dall'America. Il succo del problema e' proprio questo!
[/quote]

URSS, Cina, Corea ... filoamericani?
Francesco,

l'unicita' di visione delle Nasa puo' anche essere ottenuta semplicemente selezionando persone di fiducia su certi progetti. Non e' poi cosi' difficile

Al progetto Apollo lavorarono 400.000 tecnici. Tutte "persone di fiducia"?

Gli schemi tecnici dell'intero veicolo sono pubblici. Chiunque può prendere un esperto di fiducia e verificarli.


mentre basta un complottista che dice di aver visto ET sulla vasca da bagno di casa per screditare tutta la "categoria" per la Nasa non e' lo stesso

Stai parlando della NASA come se la conoscessi. Non è come dici. Chiedi a chi ci lavora.


Un eventuale dipendente della Nasa pazzo non sposterebbe di un mm la credibilita' dell'intera Agenzia che si esprime appunto con una voce ufficiale :)

Questa, se permetti, è una stupidaggine. Non è vero. Basta che rileggi le polemiche sul batterio all'arsenico, sull'annuncio di possibile vita fossile su Marte o altre storie citate anche in questo blog.

Ti sei costruito un mondo personale che non corrisponde alla realtà.


Smentire una tesi pero' non si basa solo su prove e dati tecnici.

E' sbagliato. Se le prove sono robuste (del tipo "ehi, il segnale TV arriva dall'orbita terrestre, non dalla Luna" oppure "manca lo spostamento Doppler dovuto al moto orbitale intorno alla Luna"), non c'è propaganda che tenga.


Di sicuro in questo campo gli Americani nel '69 avevano un potere di convicimento verso gli altri stati del mondo infinitamente superiore a quello dei Russi.

Scusa la curiosità: quanti anni hai? C'eri nel '69? Hai vissuto personalmente l'era della propaganda sovietica? Io sì. Non era affatto come dici. Hai presente quel giornalino poco letto che si chiamava l'Unità e ripeteva a pappagallo la propaganda sovietica? Hai presente quanto fossero poco filoamericani i francesi?


Effettivamente siamo arrivati ad una situazione in cui e' difficilissimo avere prove certe di un evento di questo tipo successo 40 anni fa. Questo per tanti motivi tecnici e soprattutto politici.

Per favore, smettila con la politica. E' una questione esclusivamente tecnica. Ci sono conferme tecniche abbondanti e indipendenti che siamo andati sulla Luna.


per quanto riguarda lo sbarco sulla Luna nel '69 non ci sono tante entita' indipendenti che possono verificare e confermare

Falso. I radioamatori, gli astronomi e gli astrofili seguirono le missioni e le verificarono.


ci sono una miriade di stati filoamericani o dipendenti in qualche modo dall'America. Il succo del problema e' proprio questo!

Finalmente ci siamo arrivati. Il tuo problema non è che vuoi essere cautamente agnostico: è che ti sei innamorato di questa visione paranoica del mondo in chiave antiamericana, e allora ti senti in dovere di negare qualunque cosa sia anche solo vagamente americano.

Ora mi spiego perché spendi così tanto tempo ad argomentare su un tema sul quale dici di essere agnostico. Se sei agnostico, che te ne importa?

Chiarito questo, ti lascio al tuo agnosticismo di facciata. Buon pro ti faccia, per carità, ma non sai cosa ti perdi.
probabilmente sono anche vere.

Sei veramente messo male...
[inserire qui un facepalm]
@Francesco: "Secondo me i russi non avevano i mezzi per dimostrare niente, ne sono convinto"

Secondo me tu sei un troll, ne sono convinto

(o almeno lo spero per te).
@SkyBuck: io penso che non servano cosi' tante persone per organizzare un complotto del genere. L'ipotesi del complotto mi sembra realistica quanto quella di un reale allunaggio nel '69. Esistono segreti militari che sono rimasti tali nonostante le persone coinvolte fossero tantissime e sono stati rilevati solo nel momento in cui si sgretolava l'istituzione che li custodiva.


@bisonte_biscottato: di filosofia si tratta, ma non di cavilli. Vuoi forse venirmi a dire che la scienza e la tecnica pratica non hanno bisogno della logica e quindi della filosofia?


@alberto: io ci son stato e credo che esista. rispetto pero' il tuo punto di vista e ti consiglio di farci un salto quanto prima, e' davvero un bel posto :) Purtroppo pero' non c'e' nessuno che mi possa invitare a fare un viaggio nella famosa macchina del tempo citata prima :(


@Paolo Attivissimo: siamo qui per discutere no? Non mi sembra affatto una mancanza di rispetto insinuare un dubbio, anzi, al contrario mi sembra uno spunto di riflessione e di discussione.Pero' vedi, una cosa del tipo "alla Nasa lavorano perche' non te ne vai a lavorare anche tu" mi sembra proprio una mancanza di rispetto (o un insulto) che non porta nulla alla discussione.

Per rendere vera l'ipotesi del complotto non devono necessariamente essere coinvolti i 100milioni e passa di Giapponesi. Ne bastano poche unita' che lavorano nel posto giusto :)

Io sul lato tecnico, come gia' detto, non posso dire un gran che. Non e' il mio campo. Per prove costruite a posteriori intendo che magari in una missione successiva, in cui sono davvero andati nella Luna, potrebbero aver sistemato le cose per rendere credibile la missione del '69. Sono cose possibili, fattibili. Secondo me prove certe tutt'ora non ce ne sono. Sono autoreferenziali come ti dicevo. E' inutile che mi dici che c'e' la documentazione che dice che e' tutto vero.

E' un po come per Padre Pio. Scusate il mio scetticismo ma a me sembra strano che facesse i miracoli! Eppure ci sono tante persone, tuttora vive, che dicono che li faceva. Ci sono addirittura documenti medici che lo affermano. Ma un medico e' un robot o e' un uomo? Un medico puo' spinto dalla fede scrivere falsita' su un documento? Le persone possono suggestionarsi e credere che i miracoli sono veri? Anche in questo caso io non ho le competenze mediche per smentire. Pero' i miei dubbi sull'argomento mi sembrano leciti. Chissa' poi, magari dopo morto incontrero' Padre Pio che mi dira' "vedi che era tutto vero!" :P


Ti confermo quello che ti ho scritto. L'uomo non puo' sapere tutto, anche sulle missioni lunari.
Francesco, non puoi continuare a trincerarti dietro "io non so" per non voler vedere la realtà e nemmeno volerti INFORMARE per colmare quei "non lo so".

Non ho mai visto l'Australia, ma ho conosciuto Matt di Sydney. Non so se l'Australia esiste, ma ho dei riscontri (lui) che mi dicono di si.
nella realtà, durante la guerra fredda, il contenzioso tra russi e americani si limitava al livello politico. Forte era la collaborazione spaziale, per cui un accordo tra le due parti non è da escludere e così un complotto condiviso assume tutto un altro aspetto.
gli americani furono i primi a portare un uomo in orbita e a lanciare un satellite artificiale ai russi non rimaneva che tentare di porre rimedio con un alleanza in campo spaziale, che ovviamente non riuscì.
solo nel 1980 lanciarono il loro primo satellite artificiale e solo 2 anni più tardi riuscirono a spedire un uomo in orbita.
Scrivo quest'ultima e poi me ne vado a fare altro. Le mie idee le ho espresse, ho sentito le vostre e mi sembra che non ci sia altro da aggiungere.


@Paolo Attivissimo: dico e ripeto che io dal punto di vista tecnico non ne so' niente. Magari sulla Luna ci son stati ed hai ragione tu, magari no. La discussione non era su quello e non mi va di farmi trascinare su questi argomenti.

Tutto e' nato per il titolo del tuo articolo "Nuove foto dettagliatissime della Luna confermano gli sbarchi dell'uomo". Lo dico e lo ripeto, quelle foto non confermano alcun che. E' pura e semplice logica!

Se poi vuoi divertirti ad accusare la gente di complottismo, di antiamericanismo, di essere troppo giovane per aver vissuto il '69, mi sembra che son tutte affermazioni che non centrano niente con l'autorefenzialita' di quelle foto.

Io non sono complottista, dormo benissimo la notte sia se la Nasa e' "buona" come dici tu sia se e' "cattiva" come dice qualcun'altro. Non sono antiamericano e non mi sento affatto in colpa per non essere nato prima del '69. Ci si puo' documentare, conosco tanta gente che quegli anni li ha vissuti.

Io rimango al mio agnosticismo e tu alle tue convinzioni. Dopottutto il mondo e' bello perche' e' vario no?


Per correttezza rispondo anche ad alberto: URSS, Cina, Corea ... filoamericani? beh proprio filoamericani no, pero' per quanto riguarda exURSS e Cina mi sembra che ormai hanno rapporti commerciali di una certa entita' con gli americani. E' una questione di soldi, economica. Non hanno interesse a sbugiardare una tesi del genere. Nel 2011 anche se la Cina sapesse la verita' perche' mai dovrebbe dirlo?
A me Francesco ricorda quello che presentava il lavoro di Chandler sulle torri gemelle: impossibile spostarlo dalle sue convinzioni. E mi permetto di osservare come spesso leggo "usare la logica" per arrivare alle conclusioni. Ma se la logica non è supportata da fatti può portare a visioni deviate dalla realtà, la sola logica può portare a tutto e al contrario di tutto. Personalmente non ero dubbioso sulle veridicità dello sbarco lunare ma alcune ipotesi sulla falsificazione dell'allunaggio erano affascinanti, poi è bastato andare a cercare le prove ed i dubbi sono spariti. Però capisco che la fantapolitica e la pseudoscienza possano risultare più affascinanti della noiosa scienza (almeno per chi la scienza non la studia). Ciò non significa che siano vere.
@Francesco

io penso che non servano cosi' tante persone per organizzare un complotto del genere
Prova a dire un numero...
Tanto per farmi un'idea della tua idea.

Esistono segreti militari che sono rimasti tali nonostante le persone coinvolte fossero tantissime
Fammi anche in questo caso un esempio e vediamo se calza.

@Dio
Prima dici:
Forte era la collaborazione spaziale, per cui un accordo tra le due parti non è da escludere

E poi dici:
ai russi non rimaneva che tentare di porre rimedio con un alleanza in campo spaziale, che ovviamente non riuscì.
Stridono molto le due cose.
Se ai russi non "rimaneva che porre rimedio" per quale motivo non avrebbero avuto tutti gli interessi per smascherare la "sceneggiata" dell'allunaggio?
Francesco ma ti rendi conto delle cose assurde che dici. Tu saresti agnostico? al massimo sei un troll inconsapevole di esserlo. E ti ho fatto pure un complimento.
Tu parti dall'assunto che se una cosa non la conosci di quella cosa non si può affermare l'esistenza.
con questo ragionamento io posso tranquillamente affermare che siccome non ho mai visto il motore di un camion non posso dire che il camion funziona con un motore a scoppio ma che probabilmente funziona con un motore a scoppio e che magari c'è pure un complotto volto a dimostrare che i camion funzionano a motore!
che idiozia!

dici poi di essere agnostico che si basa sulla sospensione del giudizio logico di fronte ad argomentazioni non dimostrabili (e queste lo sono)e non fai altro che propinare giudizi a raffica sulla Nasa, sull'URSS sulla guerra fredda, sugli Usa, con una sicumera tale che pare che hai vissuto direttamente questi eventi.

Io ho una lunga esperienza di trolleggio e ti garantisco che tu - anche se forse non sai di esserlo - ti comporti né più né meno come uno dei tanti troll che sguazzano nel net (Dio è un fulgido esempio di troll-cannone, cioè un troll che spara certe idiozie quasi da guinness).
Dio: non parlare di cose che non conosci, è molto meglio. Se dici che il confonto era solo politico probabilmente non sai di cosa stai parlando. Il confronto era anche e soprattutto tecnologico.

USA e URSS si sono spiati per anni per scoprire ciascuno i segreti dell'altro.

Un accordo tra USA e URSS per far "vincere" agli americani la corsa alla luna? Grazie per avermi risollevato il morale, non ridevo così da un pò.
@ Francesco

Si può essere agnostici su questioni sulle quali la scienza e la ragione non possono arrivare ad alcuna conclusione certa, tipo le questioni metafisiche.

Ma come si fa a essere agnostici su un fatto accaduto? Si può negare che il fatto è accaduto, oppure si può accettare che il fatto è accaduto.

Ci sono delle prove di tipo tecnico, che possono essere vagliate anche oggi da tecnici di tutto il mondo.
Non ti resta che contattare tecnici e studiosi di dichiarata fama e che tu reputi indipendenti e fargli analizzare le prove a disposizione.

Il problema è: sei davvero sicuro di poter accettare qualsiasi cosa loro ti dicano?
@Francesco: da quello che leggo hanno risposto ai tuoi dubbi, ti hanno rimandato a delle fonti sulle quali iniziare ad istruirti. se continui ad essere come dici "agnostico" sull'argomento, non puoi pensare di insinuare dubbi a persone che si son prese la briga di verificare questi dubbi.
quindi concordo con chi dice che sull'argomento sei pigro.

ps: solitamente spostare la conversazione su argomenti religiosi, miracoli ecc equivale a mettere la parola fine al dibattito.

ps: replichi a tono a quelle che ti sembrano accuse ma ignori le risposte o le liquidi scrivendo che resti scettico e che non hai le competenze restando nelle tue convinzioni. ma a questo punto a che scopo fare le domande se non vuoi vedere le risposte perchè le ritieni troppo complicate o comunque non ti fidi di nessuno?
@ Francesco

"io non so se i russi avevano i mezzi tecnici per smentire. Probabilmente lo avevano, ma anche in questo caso io non lo sso sapere."
E allora INFORMATI!!!
Le persone intelligenti lo fanno.

"Smentire una tesi pero' non si basa solo su prove e dati tecnici. Esiste la propaganda e la persuasione."
Ma in campo non americano gli astrofisici, gli ingegneri arospaziali, geologi, chimici ed altri ancora non erano coglioni.

"Di sicuro in questo campo gli Americani nel '69 avevano un potere di convicimento verso gli altri stati del mondo infinitamente superiore a quello dei Russi."
Tu sei nato ieri.
Chi ha vissuto gli anni della guerra fredda aveva la strizza che loro, i Russi, potessero invadere l'Europa, Americani o non Americani.
Ti Stimo.
@Francesco
Ho già usato questo esempio ma, secondo me è efficace.
All'organizzazione dello sbarco in Normandia parteciparono poche persone. E rimase segreto.
Quando si passò all'attuazione del piano furono informate altre persone, il minimo indispensabile per preparare le truppe (che non sapevano cosa avrebbero fatto fino allo sbarco effettivo).
Dall'altra parte c'erano i tedeschi col loro spionaggio.
I tedeschi entrarono in possesso dei piani. Solo la boria e la superficialità degli ufficiali che valutarono i piani fece sì che lo sbarco avesse successo e cambiasse radicalmente il corso della storia.
Ora, se Churchill non è riuscito a mantenere il segreto su un operazione di guerra per pochi mesi, pur coinvolgendo relativamente poche persone, mi spieghi come sia riuscita la NASA a mantenere il segreto per 40 anni con 400.000 persone coinvolte e col "nemico comunista" che gareggiava con loro per essere il primo a portare una persona sulla Luna?
Pensa anche ai "segreti di famiglia". Quante persone bastano perché il segreto non resti più tale? Per mia diretta esperienza molto poche.
Tu non hai nessuna esperienza diretta in proposito?
[quote-"lucy"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c3786719655021834218"]
Io ho una lunga esperienza di trolleggio e ti garantisco che tu - anche se forse non sai di esserlo - ti comporti né più né meno come uno dei tanti troll che sguazzano nel net (Dio è un fulgido esempio di troll-cannone, cioè un troll che spara certe idiozie quasi da guinness).
[/quote]

Scommetto un'abbondante porzione di trenette al pesto che Dio e Lucy sono entrambi il caro vecchio bubbococco...
nella realtà, durante la guerra fredda, il contenzioso tra russi e americani si limitava al livello politico. Forte era la collaborazione spaziale, per cui un accordo tra le due parti non è da escludere e così un complotto condiviso assume tutto un altro aspetto.
gli americani furono i primi a portare un uomo in orbita e a lanciare un satellite artificiale ai russi non rimaneva che tentare di porre rimedio con un alleanza in campo spaziale, che ovviamente non riuscì.
solo nel 1980 lanciarono il loro primo satellite artificiale e solo 2 anni più tardi riuscirono a spedire un uomo in orbita.


Non c'è niente di vero, neanche le congiunzioni... Dovresti studiare di più, caro onnipotente trollllllllllllll.....!!!
Amici, sono apparsi due troll in due giorni e in entrambi i casi ci avete messo un numero eccessivo di post a riconoscerli/ignorarli.
Siete fuori allenamento, eh?
:-)
Francesco, una domanda facile facile:
Quanti anni avevi nel 1969?
Grazie.
Francesco,

io penso che non servano cosi' tante persone per organizzare un complotto del genere. L'ipotesi del complotto mi sembra realistica quanto quella di un reale allunaggio nel '69. Esistono segreti militari

Peccato che le missioni Apollo fossero civili e pubbliche. Nel senso che chiunque poteva assistere ai lanci, le missioni venivano trasmesse in diretta TV e la documentazione era resa pubblica.

Non mi sembra affatto una mancanza di rispetto insinuare un dubbio, anzi, al contrario mi sembra uno spunto di riflessione e di discussione

Dipende dal tipo di dubbio. "Quella che vedi quando ti guardi allo specchio è la tua faccia?" oppure "Due più due fa quattro?" non sono dubbi costruttivi. Sono rovelli inutili e inconcludenti. Idem per "Siamo andati sulla Luna?". Sì.


Per prove costruite a posteriori intendo che magari in una missione successiva, in cui sono davvero andati nella Luna, potrebbero aver sistemato le cose per rendere credibile la missione del '69. Sono cose possibili, fattibili.

Ripeto l'invito: dimmi come sarebbero fattibili, visto che sei così sicuro che siano fattibili. Non eludere la domanda.
Dio,

nella realtà, durante la guerra fredda, il contenzioso tra russi e americani si limitava al livello politico.

Le testate termonucleari puntate addosso a vicenda erano una cortesia?


Forte era la collaborazione spaziale

Stai scherzando?


gli americani furono i primi a portare un uomo in orbita e a lanciare un satellite artificiale

Ok, adesso stai trolleggiando.


solo nel 1980 lanciarono il loro primo satellite artificiale e solo 2 anni più tardi riuscirono a spedire un uomo in orbita.

Applausi!

Però adesso basta.
Francesco,

Ci si puo' documentare, conosco tanta gente che quegli anni li ha vissuti.

E allora fallo, per l'amor del cielo, prima di spalare letame addosso alla gente che se'è fatta un mazzo tanto per andare sulla Luna e dimostrare le cose magnifiche che sappiamo fare quando ci rimbocchiamo le maniche, e in alcuni casi ci ha rimesso la vita.

Altrimenti fai solo la figura del ragazzetto saputello.
Cmq non so se c'avete fatto caso, ma il massimo che riesce a esprimere il lunacomplottista in questa sede, ora, è che forse gli americani non sono mai andati sulla Luna. Di questo passo, dategli un paio d'anni e diventerà un fanatico delle esplorazioni lunari :-D
E' inutile che mi dici che c'e' la documentazione che dice che e' tutto vero.

Ecco il riassunto di tanto scrivere. Per quanto si cerchi di ragionare, questa sarà sempre l'ultima risposta. Ed allora, a che serve ragionare? Fidiamoci di lui! Sa tutto...

Troll con un profilo nuovonuovo... Magari un luogomunista che abbiamo già conosciuto... butto lì un Decalagon?
Scrivo quest'ultima e poi me ne vado a fare altro.

Ho come un déjà-vu...


Lo dico e lo ripeto, quelle foto non confermano alcun che.

Solo per curiosità, dato che in effetti come puoi intuire l'interesse reale è vicino allo zero, osservando quelle foto tu cos'è che vedi?
Sentieri scavati da scoiattoli? Solchi di ruscelli scomparsi? Il Sojourner che ha sbagliato strada? Rimasugli di sputi Vogon?
Parlando di logica, se tanto mi dà tanto, tu guardi le foto e rimani con lo sguardo fisso senza sapere neanche verso quale oggetto stai posando lo sguardo nella stanza. Però nel dubbio che non sia così vorrei che sia tu a dirmelo. Cosa vedi?

Dopottutto il mondo e' bello perche' e' vario no?

No. Il mondo è particolarmente noioso perché troppa gente fa leva su quel modo di dire per sbandierare senza ritegno sciocchezze di ogni tipo.

Nel 2011 anche se la Cina sapesse la verita' perche' mai dovrebbe dirlo?

Vero. Non sussistono neanche prove che il Sacro Unicorno Petomane Rosa non sia il capo del Nuovo Ordine Mondiale. Se lui lo fosse, perché mai dovrebbe dirlo? Questo ne fa evidentemente un fortissimo indiziato. È ovvio che dev'essere lui. È pura e semplice logica!

(Quella dei cinesi me la copio e la tengo nella Top Ten...)
Clic..clic..clic..clic...
Sfogl..sfogl..sfogl..

(Eppure da qualche parte qualcuno avrà pur detto che la guerra fredda era tutta una montatura..)

:)
[quote-"Francesco"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c3823903935510216560"]
Per correttezza rispondo anche ad alberto: URSS, Cina, Corea ... filoamericani? beh proprio filoamericani no, pero' per quanto riguarda exURSS e Cina mi sembra che ormai hanno rapporti commerciali di una certa entita' con gli americani. E' una questione di soldi, economica. Non hanno interesse a sbugiardare una tesi del genere. Nel 2011 anche se la Cina sapesse la verita' perche' mai dovrebbe dirlo?
[/quote]

Lo sbarco è stato nel 1969, non nel 2011. A quel tempo avevano TUTTO l'interesse a sbugiardare gli USA.
E' pura e semplice logica!

I complottisti agnostici, definiti anche gli equidistanti, sono i più divertenti.

Siccome non vogliono passare per quello che sono, cospirazionisti come tutti gli altri, si arrovellano con arzigogoli dialettici di ogni genere pur di non affrontare il sunto della questione: le opinioni sono opinabili, i fatti no.

Messi alle strette, concludono quasi sempre con qualcosa del genere:
Io rimango al mio agnosticismo e tu alle tue convinzioni.

Quasi che il credulone fosse chi ha studiato ed affrontato un argomento, sviscerandone i molti aspetti e non loro con la loro posizione aprioristica e fideistica.

Di solito, si credono anche furbi.
Immagini spettacolari ma chi non crede seguiterà a farlo anche di fronte all'evidenza e questo mi rattrista molto.
Ormai alla versione ufficiale dello sbarco lunare si affiancano costantemente nuovi romanzi politici alla Tom Clancy.
@dio:

non meriteresti nemmeno la fatica, perchè obvious troll is obvious, comunque:

gli americani furono i primi a portare un uomo in orbita non penso proprio
e a lanciare un satellite artificiale non penso proprio
Poi scrivi Forte era la collaborazione spaziale, per cui un accordo tra le due parti non è da escludere e dopo le vaccate (chiedo scusa alle rappresentanti femminili dell'universo bovino per averle prese in causa) descritte sopra dici ai russi non rimaneva che tentare di porre rimedio con un alleanza in campo spaziale, che ovviamente non riuscì

Almeno rileggere quello che si scrive per non cadere in contraddizione nello stesso post no eh?

Poi il contenzioso a livello politico non merita nemmeno la fatica...

@francesco mi vien da dire solo quello che hanno già ribadito più volte gli altri: studia!

Consiglio che non ti viene dato perchè qua dentro ci si atteggia ad esseri onniscenti, ma perchè tutti prima o poi hanno avuto il dubbio che sulla luna non ci siamo stati, o che l'undici settembre è stato un autoattentato eccetera, io per primo.

Ma poi, invece di continuare a trollare, ci si è messi a leggere, comparare, discernere, imparare.

Prova un po' anche tu, valà.

Saluti, Enrico.
Mah,

che scempiaggini ci tocca sentire...

Io non ero ancora nato ai tempi del primo sbarco, eppure senza neanche essermi troppo documentato alcune cose le so.

La guerra fredda poteva divenire "calda" in qualunque momento e per qualunque circostanza messa in atto da uno dei due contendenti.

I russi erano molto piu' avanti nella corsa allo spazio (almeno fino ai primi anni 60), tant'e' che la luna fu una sfida e una scommessa lanciata da Kennedy proprio per recuperare il gap spaziale coi russi.

Poi sfido chiunque a non sapere chi fosse un certo Jurij Gagarin...
@ stu

Ciao quasi omonimo :) Un piccolo appunto.

Ma se la logica non è supportata da fatti può portare a visioni deviate dalla realtà, la sola logica può portare a tutto e al contrario di tutto.

Usare la logica senza tenere conto dei fatti, non è più logica. E' paranoia. :D
quote-"Francesco"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c6901007547908460085"]@SkyBuck: io penso che non servano cosi' tante persone per organizzare un complotto del genere. L'ipotesi del complotto mi sembra realistica quanto quella di un reale allunaggio nel '69. Esistono segreti militari che sono rimasti tali nonostante le persone coinvolte fossero tantissime e sono stati rilevati solo nel momento in cui si sgretolava l'istituzione che li custodiva.


[/quote]

Sono curiosissimo, me ne dici uno?
@Stupor Mundi 83

Non c'è niente di vero, neanche le congiunzioni...

ROFTL!!! La migliore battuta del thread!!!
Ho letto tante assurdita' che non riesco proprio a trattenermi dallo scrivere ancora una volta.

@lucy consiglio di leggere un po di filosofia e logica. Chesso' un po di Jung giusto per capire a che livello basso volano i tuoi ragionamenti. Dentro il motore del camion ognuno di noi puo' fare una verifica diretta, su un evento successo nel '69 sulla Luna no. Non puoi paragonare capre con cavoli.

Accusare gli altri di trollagine dall'alto della tua esperienza ?!!? non puo' che farmi sorridere. Sei il classico esempio di "talebano" senza argomenti. Insulti a raffica e niente logica.


@SkyBuck rispondo come ho detto prima. Io non so' cosa e' successo nel '69. Io mi sono documentato ma semplicemente non credo a tutto cio' che leggo.

Che senso ha sparare un numero su un evento che non so' neanche se e' successo??? (in questo caso intendo il complotto). Di esempi su segreti militari svelati ce ne sono a decine. Leggiti un po' di storia sul nazismo.


@Roberto: no, io non posso accettare qualsiasi cosa mi dicano. Ho una testa e la uso, penso, valuto, mi faccio un'opinione. Se vado in un negozio di scarpe il negoziante fara' di tutto per vendermi qualcosa, a costo di sparare qualche bugia.
Lui e' un esperto di scarpe, ci lavora, io no, e' lui l'esperto. Secondo il tuo ragionamento devo credergli sulla fiducia e fare come dice lui :)


@Niebla: tutto e' nato da un'affermazione sul titolo dell'articolo, come gia' ho scritto. E' inutile che mi rimandiate a leggere articoli tecnici che non posso capire ne valutare. Al limite valuto le fonti, o meglio LA fonte, visto che in un modo o nell'altro sono tutti accomunabili. Tornando all'esempio di prima, io valuto le parole del negoziante pensando al suo ruolo e al suo scopo (vendermi qualcosa) e non in base alla sua preparazione tecnica che sicuramente in fatto di scarpe e' maggiore della mia.

L'argomentazione psudoreligiosa che ho tirato fuori prima secondo me e' molto pertinente. I seguaci di Padre Pio non affermano di miracoli avvenuti in un mondo metafisico ma in un mondo fisico. Parlano di guarigioni reali cosi' come voi parlate di eventi per voi reali. Ovviamente lo stesso paragone non si puo' fare su altri argomenti religiosi strettamente metafisici come il concetto di Trinita'.


@Giuliano47: come ho gia' scritto io mi sono informato ma non credo a tutto! Grazie per avermi informato sul comportamento delle persone intelligenti ma forse abbiamo una concezione diversa di intelligenza. Per me non e' intelligente sviare il discorso, chi ha mai detto che erano coglioni astrofisici, ing. spaz, geo, ecc? Forse anche loro, come me, se non hanno dati certi preferiscono non sbilanciarsi. Per smentire una cosa servono prove certe, cosi' come per affermarla. Ma forse sono concetti troppo esotici per una mente intelligente come la tua.

Per non parlare dell'esperienza! Io non ne ho proprio, son nato ieri. Beato te che hai la certezza che il mondo durante la guerra fredda fosse diviso esattamente in due e pensavi che i Russi potessero davvero invadere l'Europa :) I fatti ti hanno dato ragione... uhm, forse no... i regimi comunisti erano in netta minoranza e si sono sgretolati in pochi decenni sotto i colpi degli USA e della NATO.


Con questa vorrei davvero finire la discussione tanto non credo che nessuno di noi cambiera' idea.
@Attraversino

Operazione Gladio?
Scusate, non Operazione Gladio ma Organizzazione Gladio :-)
E' arrivato il terzo troll...

Ma che Attraversino l'autostrada di notte!!! Ahahahah!!!
@TUTTI
Ma non vi rendete conto che "Francesco" è un troll, pure della peggior specie ?
Lasciatelo divertire da solo con il suo "agnosticismo"; perfavore notate che di tutti gli interventi che ha scritto non uno era per dire che può anche darsi che l'allunaggio fosse avvenuto.
Solo fumosi riferimenti a campi non tecnici ("exURSS e Cina mi sembra che ormai hanno rapporti commerciali con gli americani. E' una questione di soldi, economica. Nel 2011 anche se la Cina sapesse la verita' perche' mai dovrebbe dirlo?", "i Giapponesi sono usciti sconfitti dalla seconda guerra mondiale e sono attualmente una "colonia" americana."), per dire che non ci fu lo sbarco.
Fatemi un favore: lasciatelo perdere. Staremo tutti meglio.
@Paolo

Dipende dal tipo di dubbio. "Quella che vedi quando ti guardi allo specchio è la tua faccia?" oppure "Due più due fa quattro?" non sono dubbi costruttivi. Sono rovelli inutili e inconcludenti. Idem per "Siamo andati sulla Luna?". Sì.

Io quando mi guardo allo specchio non vedo la mia faccia! Vedo lo spercchio che riflette l'immagine della mia faccia (e ad essere ancora piu' precisi non e' neanche l'immagine attuale ma quella un "pelo" precedente). Due piu' due non fa sempre quattro ma dipende da cosa sommi e dal sistema di riferimento.

Sono forzature? Secondo voi magari si, secondo me e' logica, e' precisione. La stessa precisione che mi dice che quelle foto non provano che nel '69 gli Americani son stati sulla Luna. Magari ci son stati, ma quella non ne e' una prova.
Apprezzo questo blog ma mi pare necessario segnalare quello che per me è eccessivo salto logico.

Se le foto sono false (e in effetti ci sono delle incoerenze sostanziali in alcuni scatti a livello di teoria delle ombre) non significa che sia falso il programma spaziale e la missione. Il motivo potrebbe essere semplice: deterioramento delle pellicole (per mille motivi) o per qualità deludente degli scatti. Ciò non toglierebbe nulla alla missione, anzi, ma la "demitizzerebbe" non rendendola diversa da innumerevoli imprese umane in cui piccole bugie evitano che errori banali distolgano l'attenzione dai risultati raggiunti.
[quote-"Francesco"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c6901007547908460085"]
Io sul lato tecnico, come gia' detto, non posso dire un gran che. Non e' il mio campo.
[/quote]

Tieni a mente però che questo non esula il "lato tecnico" dall'avere una rilevanza fondamentale nel capire perché non si può parlare di agnosticismo lunare. E' solo un tuo limite che non ti autorizza in alcun modo a sollevare dei dubbi che, appunto, nascono solo dalla tua inadeguata conoscenza dei fatti.
@Paolo attivissimo
"Due più due fa quattro?"
Ehm... due più due fa quattro solo in aritmetica.
:-)
@Stupidocane, fiero sbufalatore
Usare la logica senza tenere conto dei fatti, non è più logica. E' paranoia. :D

No, no: è la logica messa in mano ad un paranoico.
La logica è uno strumento come lo è un coltello: c'è chi ne fa buon uso e chi no.
@Francesco: Per prove costruite a posteriori intendo che magari in una missione successiva, in cui sono davvero andati nella Luna, potrebbero aver sistemato le cose per rendere credibile la missione del '69.

Sì, ma quando?

Tra Apollo 11 ('69) e Apollo 17 ('72) sono passati soli tre anni... se la prima missione era una montatura perché nel '69 era impossibile, sono bastati solo tre anni per raggiungere l'obiettivo? (Non solo andare sulla luna, ma portarci anche le prove di uno o più allunaggi precedenti).

(E comunque Apollo mi è sempre stato antipatico, ho sempre preferito Scorpion, soprattutto la nuova versione :p)
Per Francesco, quello che dice "non posso sapere se ci sono stati o no sulla Luna".

Francesco, tu ci credi o no che la Terra ruota attorno al Sole?
Come puoi fare ad esserne certo? Possiedi gli strumenti scientifici necessari per provare che non è il Sole a girare attorno alla Terra? No?
Allora vuol dire che anche tu ti fidi delle prove che arrivano dagli scienziati che nel corso dei secoli (recenti) hanno studiato questo aspetto del mondo in cui viviamo.

Per assurdo, potresti anche arrivare a dire che non si può sapere se domattina il Sole sorgerà di nuovo, si può solo, statisticamente, dire che fino ad oggi è andata così.

Che differenza c'è tra questi esempi e il tuo ragionamento sulle missioni Apollo?

Mah... mi vengono in mente quelli che per stare nel sicuro, per non impegnarsi troppo a prendere una posizione, dicono che "la verità sta nel mezzo". Gli ignavi: http://it.wikipedia.org/wiki/Ignavi
Francesco,

entro il motore del camion ognuno di noi puo' fare una verifica diretta, su un evento successo nel '69 sulla Luna no

Quale sarebbe, per te, una prova inconfutabile degli sbarchi sulla Luna?


Io non so' cosa e' successo nel '69. Io mi sono documentato

Leggendo cosa? Dimmi quali documenti hai letto, per favore.


Di esempi su segreti militari svelati ce ne sono a decine.

Stai eludendo la domanda. Indicane uno che abbia le stesse caratteristiche di quello che tu insinui a proposito degli sbarchi lunari: enorme numero di partecipanti civili, esecuzione in pubblico, documentazione abbondante, verifiche 40 anni dopo.


Con questa vorrei davvero finire la discussione

Le ultime parole famose.
Chrysophylax,

in effetti ci sono delle incoerenze sostanziali in alcuni scatti a livello di teoria delle ombre

Per favore, documenta questa affermazione. Sono un po' tediato dalla gente che spara accuse a vanvera.
[quote-"Francesco"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c1300483585150566648"]
@Snake: che ne so se i Giapponesi complottano con gli Americani? Però mi pare di ricordare che i Giapponesi sono usciti sconfitti dalla seconda guerra mondiale e sono attualmente per molti versi una "colonia" americana.
[/quote]

Ti confondi con la Corea del Sud, nella quale la presenza militare statunitense è forte ancora oggi, soprattutto nel 38° parallelo, uno dei confini più militarizzati al mondo (e tra il Giappone e la Corea del Sud storicamente non corre affatto "buon sangue", in tutti i sensi).

Con il Giappone è una cosa totalmente diversa, i rapporti sono stati per lo più di alleanza commerciale nell'import/export (e secondariamente di natura militare, per lo più come forma di protezione verso alcune isole ed arcipelaghi esposti dalle potenziali minacce vicine, come Nord Corea e Cina), rapporti che hanno subito degli alti e bassi dal post WW2 fino ai giorni nostri, con picchi di minima in particolare proprio subito dopo la fine della WW2 (con l'occupazione delle truppe statunitensi) e durante gli anni 60 con il boom economico giapponese, che ha lentamente eroso quote di mercato in nuovi settori (pensa solo all'elettronica di consumo) al fino ad allora gigante del mercato statunitense, fino ai giorni nostri, con la concorrenza da parte delle nuove superpotenze emergenti (la Cina l'esempio più lampante, ed anche in questo caso non corre buon sangue tra loro e i Giapponesi).

Inoltre il popolo giapponese ha storicamente avuto un atteggiamento di chiusura verso l'esterno per diverse ragioni (tra cui anche la particolare collocazione geografica), chiusura che ha portato a sviluppare una specie di orgoglio nazionale verso qualsiasi conquista fossero stati in grado di ottenere, soprattutto nel campo scientifico/tecnico (ma non solo, il discorso è decisamente ampio per essere affrontato in poche righe di commento), orgoglio che li ha portati a sviluppare inoltre una specie di intolleranza verso qualsiasi influenza esterna nei loro affari. Questo per dirti che definire il Giappone "una colonia Americana" è altrettanto offensivo per loro un pò come se definiresti l'Italia una "colonia Francese" per capirci (o la Corsica una "colonia Italiana" per i Francesi). Semplicemente intollerabile.
[quote]
Sicuramente dal mio punto di vista la missione Giapponese che citi è interessantissima ma non conferma ne smentisce che gli Americani son stati nella Luna nel '69.
[/quote]

La missione SELENE/Kaguya ha portato con se diversa strumentazione a bordo, tra cui un TLS per rilievi topografici, e alcuni spettrometri per l'analisi della composizione del suolo lunare. Il primo ha ricostruito fedelmente la struttura topografica del suolo lunare, confermando quanto acquisito fotograficamente dalle missioni Apollo, i secondi hanno fatto analisi della composizione chimica del suolo, confermando anche stavolta quanto acquisito in termini di campioni lunari (in particolare dalla missione Apollo 15, vedi link alla fine del paragrafo).
Se fosse stato tutto un bluff, i dati rilevati dal TLS sarebbero stati costruiti a manina per farli somigliare alle foto? Ed anche i risultati delle analisi spettrografiche? Per fare un favore "nel grande complotto" agli americani? Per quale motivo, poi?
In generale, che senso avrebbe avuto spendere i soldi (dei contribuenti giapponesi e dell'Impero, non dimentichiamocelo) per l'intera missione SELENE se non fosse servita a nulla? sempre per quella questione del complotto?
Per giunta nella missione SELENE/Kaguya gli statunitensi non hanno messo nemmeno un dito, sia in termini di risorse economiche che di tecnologia: l'intera missione è stata sviluppata e finanziata dalla JAXA, le imprese che si sono occupate della costruzione della navetta sono interne (Toshiba e NEC), persino il lancio è avvenuto su suolo giapponese (al centro spaziale di Tanegashima).
Credi che gli scienziati giapponesi avrebbero acconsentito a far tutto questo per la gloria degli statunitensi, mettendo in secondo piano il loro orgoglio nazionalista (e i soldi dell'impero/contribuenti usati per finanziare la missione)?
Le foto e le rilevazioni a cui mi riferisco le trovi qui: http://www.jaxa.jp/press/2008/05/20080520_kaguya_e.html

[quote]



Molti di voi confondono certezze con probabilità. Un conto è dire "L'uomo è andato sulla Luna nel '69", un altro conto è dire "Probabilmente l'uomo è andato sulla Luna nel '69". Il passaggio che fate da dubbio a certezza sembra un atto di fede e non basato sulla logica.


[/quote]

Se non fossero andati nel 1969, quando? Il programma Apollo si concluse un paio di anni dopo (nel 1975), per lasciar spazio al programma STS, totalmente inadatto (e non progettato) per lo scopo, e si era ancora in piena guerra fredda.
Pur volendo remotamente ipotizzare un lancio successivo, quando avvenne e con quale tecnologia? E se non fosse mai avvenuto, com'è possibile che esistano tutte queste prove, provenienti anche da agenzie/paesi/scienziati che fondamentalmente potrebbero allegramente sbattersene del prestigio statunitense?
Ci tengo a precisare che l'utente col nick identico al mio che ha postato prima non sono io.
Infatti io ho tutte le lettere maiuscole nel nome
Chrysophylax:
"Se le foto sono false (e in effetti ci sono delle incoerenze sostanziali in alcuni scatti a livello di teoria delle ombre)" Me le potresti indicare sulla foto, per piacere? Ma prima mi devi dire dov'è la fonte luminosa e soprattutto come fai a definire se gli oggetti nell'immagine sporgono o rientrano rispetto al piano di riferimento del terreno. Poi riparliamo di teoria delle ombre, ti spiace?

Ma credete che chi organizza tutto un complotto mondiale che resiste per 40 anni e più sia così imbecille da fare un errore del genere?? O_o
[quote-"Trystero"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c3570085917000649989"]
tu ci credi o no che la Terra ruota attorno al Sole?
[/quote]

Attento Trystero, potresti ricevere risposte inaspettate...
@ Francesco

Con questa vorrei davvero finire la discussione tanto non credo che nessuno di noi cambiera' idea.

E soprattutto a nessuno importa, men che meno alla NASA.
@Stupor Mundi 83

Se ti riferisci a me non sono un Troll ho solo chiesto a Francesco, cosa che ha fatto anche Paolo Attivissimo, di spoecificare una sua affermazione.

@Drakkar (etc etc etc)

Mi pare che la Repubblica Italiana, istitutzione che copriva il segreto riguardante Gladio non si sia ancora sgretolata :-)

@Francesco
Non hai ancora risposto ad una domanda diretta, come mai?
Mmmh...direi game, set, match;
per quelli ovviamente che stavano ancora seguendo la partita, io avevo gia' lasciato gli spalti tanti tanti anni fa, quando gli intriganti (e normali direi) dubbi che mi erano venuti leggendo qualche affascinante (si, i cialtroni spesso sanno esserlo molto, almeno a primissima vista) "versione alternativa", sono stati superati informandomi seriamente.
Uhm...

Sembra che qui ci siano persone che leggono il blog, che hanno visto le mie argomentazioni e che cercano di usarle in un contesto diverso da quello in cui le ho usate io...

@ Francesco.

Se non ti fidi della competenza di nessuno, non ti resta che metterti a studiare una materia scientifica a tuo piacimento che ti permetta di analizzare le prove secondo metodo scientifico e rivelare finalmente la verità al mondo.

Io non ho certo intenzione di venderti le scarpe, però non puoi certo vivere senza fidarti di nessuno. Sarebbe una vita tristissima, senza amici, senza una ragazza e abbandonato anche dai parenti.

A quel punto anche se ritieni di avere una testa, di pensare, di valutare e di farti un'opinione, non se ne accorgerà nessuno di ciò.
Sono spiaciuto che siete rabiati con Francesco che anchio nonci credo che siamo stati sulla luna e le foto possono esere false.E nonci credo nemeno che ce stata la seconda guera mondiale che pure quele di foto edi filmati sono falsi e chi dice checera cià interessi a far vedere che i mericani sono bravi e nepure il mondiale di spagna82 e vero e le foto e i film sono falsi che li an fatti le tv e i giornali per vendere dipiu e per fare contenti glitagliani.
[quote-"Francesco"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c6901007547908460085"]
.... Per prove costruite a posteriori intendo che magari in una missione successiva, in cui sono davvero andati nella Luna, potrebbero aver sistemato le cose per rendere credibile la missione del '69. Sono cose possibili, fattibili....
[/quote]

Azzzz... nel mio commento nr. 71 dicevo per scherzo!
"sto buontempone qui mi ha preso sul serio!!!! Ma i manicomi li hanno chius????
@Francesco
Se ti sei documentato come dici dovresti sapere grosso modo come si sono svolte le missioni Apollo e quindi fare una stima delle persone che potrebbero essere coinvolte nel complotto.
Ma ti è stato già fatto notare che hai commessi alcuni grossi errore in alcune cose che hai detto, segno che evidentemente la tua preparazione ha grosse lacune.

Di esempi su segreti militari svelati ce ne sono a decine.
Allora non avrai problemi ad indicarmi un paio di esempio, no?

Inoltre una considerazione:
se è vero che una foto, tolta da ogni contesto non può essere considerata una prova, devi considerare "tutto il resto". Ovvero l'enorme mole di prove, testimonianze e documentazioni a supporto del fatto che l'allunaggio c'è stato veramente.
[quote-"DIO"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c6301627008520670530"]
Ci tengo a precisare che l'utente col nick identico al mio che ha postato prima non sono io.
Infatti io ho tutte le lettere maiuscole nel nome
[/quote]

Con questo si dimostra che anche Dio è case sensitive...

Saluti
MP
Per quanto ammirevole lo sforzo di tutti, specie di Paolo, mi sembra che nella maggior parte dei casi sia perfettamente inutile cercare di convertire chi ha una forma mentis particolare.

Francesco ci arriverà da solo, magari col passare degli anni e subendo le inevitabili delusioni che gli verranno date dai guru del complottismo. Non c'è opera di convincimento migliore della delusione, cocentissima, che arriva dalle persone che credevi "giuste".

Francè... sveglia... il mondo è pessimo, lo sappiamo tutti, se lo è lo è in ogni sua stratificazione. Non cadere nell'errore banale di mettere i buoni (e puri) da una parte ed i cattivi (ed irrecuperabili) dall'altra.

Essere complottisti impenitenti è solo una risposta sempliciotta ad un desiderio di conoscere una verità sopra tutte le altre. E' un errore che si può fare in fase adolescenziale (ci siamo passati tutti) ma poi è nostro dovere vedere le cose per come sono, ovvero molto più razionalmente. E' affascinante indagare il mistero, è una malattia vedere il mistero dove non c'è.
Mi fate talmente tante domande, spesso ripetitive, che ovviamente qualcosa puo' sfuggire. Non e' facile controbattere da solo a tante persone. Ho pur sempre solo due mani :)

Comunque ci sono talmente tante operazioni desecretate che davvero non so' cosa volete sentirvi dire in particolare? Qualcun'altro qui ha fatto l'esempio di Gladio che mi sembra calzante, ma ce ne sono a decine ed esiste google. Ve ne butto un'altra cosi' almeno non mi accusate anche di aver copiato i compiti a casa :) Eroina in Italia negli anni '70 per destabilizzare i movimenti studenteschi.

Son due esempi di fatti che una volta usciti fuori sembrano normali e sono accettati ma se ne parlavi quand'erano in atto venivi preso per scemo.

@Paolo: continuo a leggere insulti sul mio conto. E' facile definire Troll una persona che esprime un parere diverso dagli altri in un commento. Credo che una discussione civile e pacata cosi' non sia possibile.

Sinceramente credo che dovrebbe essere anche nel tuo interesse che la discussione si svolgesse civilmente senza offese. Dopottutto hai tu il "telecomando" della moderazione.

Se poi pensi che io sia incivile o maleducato dimmelo pure e non esitero' ad abbandonare la discussione.
@Franci: ma le leggi le cose che scrivo? davvero dimmelo che mi interessa. Quando mai ho detto che sono complottista? Quando mai ti ho detto che gli Americani non sono mai andati sulla Luna?

Ho detto che non lo so!!!

Ma perche' vi ostinate a leggere quello che volete e a ignorare il resto? Questa per voi e' maturita'?
[quote-"Conta"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c482346730608926417"]
Sono spiaciuto che siete rabiati con Francesco che anchio nonci credo che siamo stati sulla luna e le foto possono esere false.E nonci credo nemeno che ce stata la seconda guera mondiale che pure quele di foto edi filmati sono falsi e chi dice checera cià interessi a far vedere che i mericani sono bravi e nepure il mondiale di spagna82 e vero e le foto e i film sono falsi che li an fatti le tv e i giornali per vendere dipiu e per fare contenti glitagliani.
[/quote]
...Acca, dove sei..???
@Roberto: io vivo benissimo nelle mie incertezze e nel mio mondo non binario. Non per tutte le domande che mi pongo arrivo a delle risposte definitive.

Si puo' anche tendere per un si o per un no senza considerarli assoluti.

@Attraversino: l'esistenza di Gladio e' stata svelata ufficialmente DOPO la caduta del muro di Berlino. Dopo la fine della guerra fredda. Non c'era piu' bisogno di tenere il segreto.
Citando De Gregori :) "Generale, la guerra è finita, il nemico è scappato, è vinto, è battuto".
"Allora chiediamo ai complottisti di scegliere un rappresentante di cui si fidano e lo mandiamo sulla Luna a controllare di persona."

Me lo vedo, dopo avere setacciato in lungo e in largo il sito di allunaggio della missione Apollo 14, affermare soddisfatto di avere le prove inequivocabili dell'esistenza di almeno DUE PALLE SULLA LUNA!!! E (riluttante)che...va bene, piccole ma pur sempre palle!

http://www.youtube.com/watch?v=f-FxhCZold0
Francamente non riesco a capire come Paolo possa avere la pazienza di rispondere a un'anguilla logica come Francesco. Tutta la mia ammirazione.
@Francesco: "Come ti ho gia' detto io non ho le competenze [...]"

Ragionando così non hai nemmeno le competenze per dire che la gravità esista... e non hai nemmeno le competenze per capire come possa, un messaggio scritto sul tuo computer, comparire qui... Hai valutato l'ipotesi "magia" solo perché non hai le competenze per capire come funziona tutta l'infrastruttura delle rete www e la programmazione a basso livello dei microprocessori? non credo...
[quote-"Capitan A"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c293378370079707516"]
[quote-"Francesco"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c6901007547908460085"]
.... Per prove costruite a posteriori intendo che magari in una missione successiva, in cui sono davvero andati nella Luna, potrebbero aver sistemato le cose per rendere credibile la missione del '69. Sono cose possibili, fattibili....
[/quote]

Azzzz... nel mio commento nr. 71 dicevo per scherzo!
"sto buontempone qui mi ha preso sul serio!!!! Ma i manicomi li hanno chius????
[/quote]

Ma sti Americani hanno la fissa, han fatto la stessa cosa 32 anni dopo con i rottami dell'AA77 sul prato del Pentagono.

(Signur che disperazione)
Non capisco come nel 2011, con tutta la documentazione ufficiale e non si possa ancora avere dubbi su un'impresa del genere. Oltretutto molte tesi di "complotto" parlano addirittura di missioni umane su Marte. A questo punto la Luna sarebbe una missione "facilissima" rispetto a quella su Marte. Come dice giustamente Paolo A. basta semplicemente documentarsi per arrivare alla conclusione che sulla Luna ci siamo andati.
@Francesco

Si puo' anche tendere per un si o per un no senza considerarli assoluti


Tu, riguardo la veridicità delle missioni lunari, tendi più al sì o al no?
Francesco: le domande non sarebbero ripetitive se ti decidessi a rispondere ;)

Esattamente come chi parla di "evidenti errori nella teoria delle ombre".
Bandakar

Ciao

Carson
Francesco,

Mi fate talmente tante domande, spesso ripetitive, che ovviamente qualcosa puo' sfuggire. Non e' facile controbattere da solo a tante persone. Ho pur sempre solo due mani :)

Va bene. Allora basta domande nuove: rispondi solo a quelle che ti sono già state fatte, per favore.

In particolare vorrei che tu rispondessi alla mia domanda sulle fonti sulle quali dici di esserti documentato.


Comunque ci sono talmente tante operazioni desecretate che davvero non so' cosa volete sentirvi dire in particolare?

Come ti ho già scritto, vorrei che tu ne indicassi una comparabile con il progetto Apollo.


Eroina in Italia negli anni '70 per destabilizzare i movimenti studenteschi.

Non è un'operazione che coinvolge centinaia di migliaia di tecnici e non ha aspetti effettuati alla luce del sole. Non è calzante.



continuo a leggere insulti sul mio conto. E' facile definire Troll una persona che esprime un parere diverso dagli altri in un commento

"Troll" non è un'offesa o un insulto. E' una speranza. Stai facendo affermazioni mmacroscopicamente errate e per darti credito d'intelligenza si ipotizza che tu sappia che sono errate ma che tu voglia usarle per provocare.

Speriamo che tu sia un troll, perché se davvero tu credessi a quello che dici, sarebbe molto triste.
@ Francesco.

Che il tuo mondo non sia binario è certo, ma il problema è che ai nostri occhi pare composto di un unico numero. Sei incerto di ogni cosa e non ti fidi di nessuno. Nessun sì e nessun no. Solo una vita di forse.
E senza nessuna voglia di sapere se la risposta è un sì oppure un no.

Il problema è che poi vieni qui e ti lamenti delle nostre certezze, come se l'unica cosa che potremmo fare e dire "forse" come te e dubitare anche di noi stessi, quando almeno ci siamo presi la briga di andare a vedere come stavano effettivamente le cose, sentendo il parere degli esperti, analizzando prove, immagini, trasmissioni radio, analizzando perfino le "perturbazioni" a livello politico che l'evento ha prodotto.

Nel nostro mondo ci sono dei sì e dei no perché abbiamo studiato, perché ci fidiamo dei tecnici, degli esperti e anche quando non dovessimo fidarci di loro ci mettiamo a studiare per capire se hanno ragione oppure no.

Il nostro non è un mondo binario, anche nel nostro mondo c'è sospensione di giudizio su tante cose, ma non sulla conquista lunare da parte dell'uomo.

Vuoi vivere nel tuo mondo di "forse", libero di farlo, ma non lamentarti se la nostra risposta non coincide con la tua, non può essere altrimenti. Noi ci fidiamo del parere di chi è competente in materia.

Puoi anche non credermi ma la nostra vita è più semplice della tua.
Credo che Francesco sia un Troll inconsapevole di esserlo
@Paolo:

> Va bene. Allora basta domande nuove: rispondi solo a quelle che ti sono già state fatte, per favore.
> In particolare vorrei che tu rispondessi alla mia domanda sulle fonti sulle quali dici di esserti documentato.

La mia fonte sull'ufficialita' delle missioni sulla Luna sono tante, dalla semplice wikipedia, passando per i vari siti di internet, anche nasa, anche quelli dei complottisti fino al tuo sito. Beh devo dirti che proprio il tuo sito e' quello che piu' mi ha fatto venire dubbi. Non mi convincono le tue tesi illogiche, non mi convince la provenienza monodirezionale delle tue fonti e soprattutto non mi convince il tuo modo di fare.


> Come ti ho già scritto, vorrei che tu ne indicassi una comparabile con il progetto Apollo.

> Non è un'operazione che coinvolge centinaia di migliaia di tecnici e non ha aspetti effettuati alla luce del sole. Non è calzante.

E invece e' un'operazione che coinvolge proprio centinaia di migliaia di tecnici! Chi sono i tecnici dello spaccio di droga? Gli spacciatori. Eppure il 99.99% di questi non immaginava neanche lontanamente che quello che faceva aveva il benestare e faceva parte di un piano della CIA. E questa e' la dimostrazione che ci si puo' ritrovare complici di un complotto senza manco saperlo (leggi complotto o leggi operazione segreta, non cambia tanto).


> "Troll" non è un'offesa o un insulto. E' una speranza. Stai facendo affermazioni mmacroscopicamente errate e per darti credito d'intelligenza si ipotizza che tu sappia che sono errate ma che tu voglia usarle per provocare.

> Speriamo che tu sia un troll, perché se davvero tu credessi a quello che dici, sarebbe molto triste.


Ok, mi insulti anche tu. Perche' Troll dal mio punto di vista e' un insulto. Mi fai capire che non sono gradite voci discordanti nel tuo blog e che in mancanza di argomenti preferite accusare di Trollagine piuttosto che controbattere.

Ne prendo atto e mi levo dai piedi. Buon proseguimento :) Ma prima rispondo anche a Dr.Alzheimer che almeno si e' preso la briga di farmi la domanda precisa senza accusarmi di credere in chissa' cosa. Il mio "problema" appunto non e' che credo ma che non credo!

A leggere i testi dei complottisti mi viene da sorridere su molte cose. Ma come gia' detto i complottisti son tanti, c'e' chi le spara davvero grosse e chi dice anche cose sensate. Probabilmente se mi fossi documentato solo su wikipedia e sui siti complottisti crederei per un buon 90% sul fatto che gli americani sono andati sulla Luna nel '69.

Pero' ho un brutto vizio, mi piace leggere di tutto, anche il blog di Paolo. Ed e' proprio l'attegiamento che ha e quello che scrive che fa insospettire e sposta l'ago dalla parte dei complottisti. Ora come ora penso che credo che al 70% gli Americani siano andati sulla Luna nel '69.

Usa il tipico atteggiamento di chi non vuole discutere ma imporre, di chi non ragiona ma sentenzia. Di chi messo alle strette insulta. In ormai troppe occasioni mi ricorda l'atteggiamento del politico in tv che fa di tutto per screditare l'avversario tramite mezzucci e caciara e non con una discussione civile e pacata.
@Francesco:
Tu scrivi:
- E' inutile che mi rimandiate a leggere articoli tecnici che non posso capire ne valutare.
e poi aggiungi:
- Con questa vorrei davvero finire la discussione tanto non credo che nessuno di noi cambiera' idea.

Sul primo punto, ti posso assicurare che ci sono tante cose semplici da capire, alcune ti son state scritte in questo thread ma le hai deliberatamente ignorate o liquidate con "non posso verificare".
(per questo motivo poi la discussione è degenerata su questioni tipo: quanto fa 2+2 o sulla religione)

Sul secondo punto: non si tratta di cambiare idea, si tratta di documentarsi. Anni fa anch'io pensavo che quella dell'uomo sulla luna potesse essere una farsa. Poi mi son documentato ed ho capito che è andata effettivamente così e ne son rimasto veramente affascinato. Si possono inventare varie storie alternative ma se non si cercano anche le prove alternative concrete e coerenti, queste resteranno sempre fantasie.

ho letto anche che non sai a chi rispondere visto il numero di domande che ti son state fatte.
Inizia con il rispondere in maniera precisa e non vaga alle domande che ti ha fatto "Paolo Attivissimo"

Poi se l'argomento ti interessa veramente, immagino andrai a cercare informazioni a riguardo.
Quando tornerai, troverai sempre gente disposta a discutere e forse capirai che tante domande han già avuto risposta e tante volte la risposta è stata ripetuta al vento.
In questo momento rispondere a te è come rispondere al vento poichè viste le tue premesse non c'è nulla che potrebbe convincerti.
Per quel che mi riguarda non ti risponderò ancora sull'argomento poichè non ha senso. Hai dimostrato di voler esporre dubbi senza assumerti il compito di provare a dare delle risposte concrete con la realtà. Se parliamo di fantasia è una cosa, se stiamo parlando di fatti reali le risposte ci sono e molte di esse non sono nemmeno troppo difficili da capire.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Porca miseria...

Albino Galuppini è uno che mi fa venire il sangue alla testa.

Sto ancora aspettando che mi faccia vedere una foto fatta da lui con le stelle belle nitide.
A sentire lui è un gioco da ragazzi.
Bha.

Aiuto!
Io non voglio fare venire il sangue alla testa a nessuno per carità!
Von Balthasar, che lo svizzero Attivissimo, assiduo frequentatore di sale parrocchiali, dovrebbe conoscere diveva che 'la verità è sinfonica' ossia è consistente da qualunque parte la si 'ascolti'.
Ci sono migliaia di foto amatoriali di stelle in internet e la Nasa dalla superficie lunare, in ben 6 occasioni, si scordò di fare foto delle galassie in assenza di gravità?
Ma dai!!

Albino
E basta con Francesco!

Faccio un piccolo riassunto della sua posizione:

lui dice:
Io quando mi guardo allo specchio non vedo la mia faccia! Vedo lo spercchio che riflette l'immagine della mia faccia (e ad essere ancora piu' precisi non e' neanche l'immagine attuale ma quella un "pelo" precedente).

Si tratta di semplicissima filosofia da due soldi.

Nulla si può sapere per certo, anche l'universo potrebbe essere soltanto un sogno dell'unicorno petomane, quindi lui non lo sa se ci siamo andati o no sulla Luna.

L'unica certezza che ha è che i camion hanno il motore a scoppio,
dovrebbe fare il meccanico ma senza MAI guardarsi allo specchio la mattina.

BASTA, eddai!
@Francesco

Inoltre Gladio non mi risulta che avesse aspetti effettuati alla luce del sole.
Albino / PianetaX

ti è già stato detto, sul tuo blog, che le foto che hai menzionato non sono di fotografi amatoriali ma di professionisti (uno dei quali è del national geographic).

Comunque, ribadisco, se è così facile, una nottata bella serena, prenditi il disturbo di fare una foto alle stelle e ai pianeti (perchè, mi ricordo, avevi detti che è facile anche fotografare i pianeti) e poi postala.
E ti ripeto anche le condizioni: fotografa le stelle con tutta la gravità di cui dispone la terra e senza metterti un'ingombrante tuta da astronauta.
E poi dicci che strumentazione hai usato e quanto tempo ci hai messo a fare una foto con le stelle belle nitide.

Inoltre sto ancora aspettando che mi spieghi quale valore scientifico può avere una foto fatta dalle stelle dalla luna piuttosto che fatta dalla terra.
2) Hai parlato di segreti militari, per cui ben circoscritti, ce ne fai un esempio?

Daje...

GLADIO!
[quote-"Fozzillo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c1102703889920334432"]
Io quando mi guardo allo specchio non vedo la mia faccia! Vedo lo spercchio che riflette l'immagine della mia faccia (e ad essere ancora piu' precisi non e' neanche l'immagine attuale ma quella un "pelo" precedente).[/quote]

Beh, qualsiasi cosa che vediamo appartiene al passato (anche se a infinitesimi attimi fa). Solo che lo specchio, più o meno, raddoppia questo tempo.
[quote-"pianetax"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c9103439589348049964"]
Ci sono migliaia di foto amatoriali di stelle in internet e la Nasa dalla superficie lunare, in ben 6 occasioni, si scordò di fare foto delle galassie in assenza di gravità?
Ma dai!!

Albino
[/quote]
perche' fare foto in asssenza di gravita' (o in ambienti di microgravita') porta qualche giovamento? semmai l'assenza di atmosfera potrebbe essere interessante.
Ma a questo problema e' gia' stato risposto, con logica ferrea. E tu continui a scrivere Ca***te sul tuo blog. probabilmente credi che la luna sia fatta di formaggio e lasci ancora i denti sotto il cuscino. Cosi' poi i soldini che ci trovi li utilizzi per comprare l'ultimo DVD di Mazzucco e co.
...( a si, in microgravita' la macchina pesa meno e quindi si riduce il mosso...!!! ma per favore!!!)
160 commenti di risposta a un troll
Vi state rammollendo.
pianetax ha commentato:
"
Ci sono migliaia di foto amatoriali di stelle in internet e la Nasa dalla superficie lunare, in ben 6 occasioni, si scordò di fare foto delle galassie in assenza di gravità?
Ma dai!!
"

Non ho capito.
Cosa c'entra la gravita'? Sulla Luna ci sarebbe assenza di gravita'?
Probabilmente e' qualcosa che ha a che fare con un thread su di un altro blog: qualcuno puo' farmi un riassunto, per piacere?
@Fozzillo:
Si tratta di semplicissima filosofia da due soldi.

Dipende da cosa intendi per due soldi. Intendi due soldi che sommati ad altri due soldi farebbero quattro soldi? O forse per "due soldi" in realtà intendi "tre soldi" e quindi "due soldi" più "due soldi" farebbero "sei soldi"? O magari farebbero comunque "quattro soldi"
che però nel tuo sistema di riferimento equivarrebbero a "sei soldi"? E se in questo sistema di riferimento il "più" fosse in realtà una sottrazione? Avresti "zero soldi" ma in realtà saresti ricco? Ma a che ti serve essere ricco se non sei neanche certo di essere?

L'unica certezza che ha è che i camion hanno il motore a scoppio,

Non mettergli in bocca parole che non ha detto.
Lui ha detto che si può verificare se un camion ha un motore a scoppio. Non ha detto di averlo fatto.
La tua affermazione inoltre è palesemente falsa, perché anche verificando che "esiste almeno un camion con il motore a scoppio" non si potrebbe mica affermare come fai tu che "tutti i camion hanno il motore a scoppio", ma semmai che "non è vero che nessun camion ha il motore a scoppio" (anche se prima di poterlo affermare dovresti leggerti un po' di Jung).
non ho letto tutti i commenti quindi magari qualcuno l'ha gia' detto....

Volevo solo dire che questa discussione sembrerebbe avallare l'idea che queste foto siano state fatte per dimostrare al mondo che siamo stati effettivamente li.

Non e' cosi'. Il complottismo lunare e' per ovvie ragioni al centro di questo blog ma in ambiente scientifico e' totalmente ignorato. In decadi di lavoro come astronomo non ho mai sentito un solo astronomo parlarne, talmente sciocca e' l'idea per chi sa di cosa sta parlando. In realta' questo "dive" e' stato compiuto soprattutto per fotografare il percorso fatto dalle rover e per capire con maggiore accuratezza dove sono stati raccolti i campioni di roccia lunare disponibili.

Per fare questa operazione c'e' voluto un po' di carburante e una certa dose di rischio, visto che l'orbita nominale dell'LRO e' piu' alta (~50 km) e si e' dovuto scendere a meno della meta'. Sembra facile, ma non lo e' vista la necessita' di controllare la traiettoria con grande precisione per non perderla. In fin dei conti la LRO si muove pur sempre al doppio della velocita' di un jet di linea (1.6 Km/s) ma ogni correzione richiede parecchi secondi e un bel po' di carburante per essere effettuata. Un errore o un glitch potrebbe risultare fatale e pregiudicare il lavoro di centinaia di persone e gli enormi investimenti fatti.

Pianetax:

"Ci sono migliaia di foto amatoriali di stelle in internet e la Nasa dalla superficie lunare, in ben 6 occasioni, si scordò di fare foto delle galassie in assenza di gravità?"

Caro Pianetax,

1. anche allora erano disponibili strumenti (Palomar 5m) molto piu' adatti a fare foto di "Galassie". Una foto di una galassia fatta con un teleobiettivo non avrebbe fornito, anche allora, alcuna informazione utile, ma avrebbe richiesto tempi di posa tali da richiedere una montatura pesantissima e un sacco di tempo da parte degli astronauti. Ricordati che ogni secondo li costava una cifra impressionante e dei rischi enormi per tutti.
2. sulla Luna non si e' in "assenza di gravita'", ma in condizioni di gravita' ridotta.
3. Anche se cosi' fosse stato, l'assenza di gravita' non avrebbe molta rilevanza. Semmai la avrebbe l'assenza di ATMOSFERA. Ma per comptere con i telescopi disponibili a terra sarebbero stati necessari telescopi di un paio di metri di diametro, che e' comunque piu' facile ed efficiente mettere in orbita. Vedi Hubble Space Telescope.

un saluto
Paolo, approfitto per un fuori-tema.

Vorrei farti notare come da questo tuo blog tu non abbia ancora mai preso posizione sulla controversa questione dell'esistenza di Napoleone, ovvero se si tratti di un personaggio storico realmente esistito oppure no.

Io, personalmente, mi ritengo agnostico a questo riguardo, non avendo le conoscenze ne' storiche ne' tecniche per valutare le prove.
Penso che non vi sia sino a questo punto nessuna singola prova definitiva e inconfutabile dell'esistenza in vita del personaggio storico: tutt'al piu', la posizione piu' logica e' di sostenere che vi sia una certa probabilita' che sia esistito.

Ricordo, ad esempio, che non esiste neppure una singola fotografia databile con certezza che lo ritragga: pare quanto meno sospetto che la potenza europea egemone del periodo non si curasse di fare neppure un ritratto ufficiale del suo leader.

I quadri pervenuteci sono tutti molto sospetti: contengono innumerevoli errori di prospettiva, di illuminazione, anacronismi e, spesso, i soggettiritratti sono differenti (eta', aspetto fisico, capigliatura...).

Naturalmente, non vi e' nessuna prova che il cadavere conservato a Les Invalides sia il supposto Napoleone: la tomba e' stata aperta piu' volte in periodi differenti e le spoglie potrebbero essere state aggiunte in un momento storico successivo, magari proprio in occasione delle cosiddette analisi archeologiche.

Stiamo oltretutto parlando di una figura pesantemente coinvolta con il mondo militare e con le elites del potere, cosa che alimenta il sospetto di una cospirazione ai massimi livelli.

Anche l'Inghilterra del tempo non avremme inizialmente avuto le capacita' tecnologiche e di intelligence per squarciare il velo della menzogna; quando poi e' finalmente riuscita a prevalere sulla Francia, la mutata condizione politica ed economica ha reso necessario proseguire e suggellare la truffa: per quale motivo, altrimenti, inventarsi quella trovata da romanzo di appendice ("Il conte di Montecristo"?) dell'esilio in mezzo all'oceano, se non per organizzare una "morte" in un ambiente opportunamente protetto e lontano dagli occhi dell'opinione pubblica? Non sarebbe stato statisticamente molto ma molto piu' probabile che Napoleone, se fosse esistito, sarebbe morto nel proprio letto circondato dai propri cari, come era tradizione per le classi benestanti del periodo?

Ora, ripeto, io sono agnostico e non potete convincermi con le vostre certezze tutte derivate da una singola fonte: non tacciatami pero' di "troll complottista", come siete tutti usi fare per chiudere una discussione scomoda in cui non potete avere la meglio con altri mezzi.
[quote-"Francesco"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c94718056784671606"]E invece e' un'operazione che coinvolge proprio centinaia di migliaia di tecnici! Chi sono i tecnici dello spaccio di droga? Gli spacciatori. Eppure il 99.99% di questi non immaginava neanche lontanamente che quello che faceva aveva il benestare e faceva parte di un piano della CIA. E questa e' la dimostrazione che ci si puo' ritrovare complici di un complotto senza manco saperlo (leggi complotto o leggi operazione segreta, non cambia tanto).
[/quote]

Il progetto Apollo ha richesto centinaia di migliaia di tecnici che lavoravano ad un progetto pubblico e legale: come puoi fare un confronto con spacciatori di sostanze illegali?

E se ipotizzi che le centinaia di migliaia di tecnici fossero inconsapevoli che il progetto fosse una finta, allora i risultati del loro lavoro dovevano funzionare realmente e non solo per finta. Quindi non ci sarebbero stati motivi tecnici per fingere gli allunaggi, perché erano comunque realmente fattibili.
Se puoi compiere un'impresa realmente, perché rischiare una finta?

O stai forse insinuando che le centinaia di migliaia di tecnici sono incompetenti?
@ Francesco

ora come ora penso che credo che al 70% gli Americani siano andati sulla Luna nel '69.

70/30 dici, cioè circa i 2/3..

Allora la soluzione per far contenti tutti c'è, ed è semplice: nella versione 2.0 del suo prossimo libro "Luna" Paolo Attivissimo scriverà che partecipavano alla missione solo Aldrin e Armstrong.

Tanto l'altro non se lo ricorda mai nessuno :)
Francesco ha fatto la somma dei minuti/uomo che avete perso per replicare alle sue scemp...lici affermazioni e gongola tutto contento. In effetti, come troll è piuttosto abile.

Ignoratelo.
il corriere on line pubblica la stessa foto con il titolo "Sbarchi sulla Luna: ecco le prove"
http://images.corriere.it/Media/Foto/2011/09/07/apollo12_.jpg
SkyBuck:

La prima difficoltà per poter fotografare le stelle è trovare un cielo sufficientemente buio. Poi, se vuoi, le fotografi: basta vedere quel filmato timelapse postato da Paolo qualche giorno fa.

Certo non lo fai con una macchina a fuoco fisso, apertura e tempo di scatto a valori fissi e tentendola in mano. Anzi, tenendola sul petto e senza guardare nel mirino. Gli astronauti non erano sulla Luna per fare i turisti, quindi è abbastanza ovvio che non abbiano fotografato le stelle.

Comunque, in quanto fotoamatore, sto aspettando anche io le foto di Albino.
li avevano anche altri stati europei. Persino alcuni radioamatori: le trasmissioni radio e TV erano ascoltabili e verificabili.

A proposito, ho letto tra i commenti passati che stavi pensando ad un post sui fratelli Judica-Cordiglia. In particolare sulle presunte intercettazioni di cosmonauti precedenti la missione di Gagarin, i quali sarebbero morti nello spazio. Avevi citato anche studio di James Oberg interessante che smentisce quanto hanno riportato. Sarebbe interessante leggere un tuo post sul tema.

Infine, tornando all'argomento principale, volevo chiederti se per caso tra le intercettazioni dei fratelli Cordiglia ci sono anche quelle delle missioni Apollo; non ricordo se ne avevi parlato nel tuo libro. Penso che sarebbero un'altra prova in più, senza contare che nessuno potrebbe insinuare che si tratti di "prove di parte"... sempre che le prove possano essere definite in questo modo.
Come detto in un precedente messaggio, ribadisco che sono veramente stupito che qui ci sia gente che riteneva Minoli "simpatico", "serio", "uno dei pochi che rispettavo", etc.

Sono vari anni che non vedo programmi RAI (vivo negli Stati Uniti da alcuni anni e francamente la RAI è una delle ultimissime cose di cui sento la mancanza) ma di certo il Minoli che ricordo io non era niente di tutto questo.
"Sicuramente dal mio punto di vista la missione Giapponese che citi è interessantissima ma non conferma ne smentisce che gli Americani son stati nella Luna nel '69."

Quindi il profilo dei rilievi nello sfondo delle fotografie sarebbe corretto per puro caso? Che culo 'sti americani!!!
@TNT
Di Minoli basta ricordare questo: era un uomo di Craxi. Sarebbe interessante chiedere ad un complottista cosa ne pensa, di questi Minoli, Cossiga, Scilipoti & Co., i quali hanno in diverse occasioni sostenuto le teorie di complotto: Cossiga sul 9/11; Scilipoti sulle scie chimiche. Come si spiega che i rappresentanti del potere - quelli che gi nuotano dentro da una vita - quando confermano le teorie di complotto sono attendibili?

Inoltre, seguendo la loro logica; se queste teorie vengono appoggiate da rappresentanti del potere, (addirittura divulgate nei media gestiti dal potere: Mediaset, per esempio) non può essere che il complotto consista proprio nel riempire la gente di teorie fasulle, allo scopo di distrarre dai problemi reali? Si chiama inquinamento informativo.
Paolo... Ma fai uso di droghe? o.O

1) Ok capisco le tue convinzioni... Ma te smonti e screditi i pensieri altrui solo perchè SECONDO TE non sono informate abbastanza. Credi che solo chi pensa il contrario di te sia pigro o ignorante?

Ti faccio l'esempio di mio padre che non ha nemmeno la quinta elementare, tutt'ora fatica a leggere e scrivere. Ha un'impresa edile di 150 operai e noto con piacere che ne sa molto di più di molti geometri o architetti di ufficio, semplicemente per il fatto che lui non legge un documento scritto da le corbusier (gran architetto per carità) e lo prende per verità assoluta. RAGIONA, punto. Prende atto di tutto ma alla fine è il suo cervello che detta le sue motivazioni.

Te mi sembri il classico tipo "mobbing", chi ha più potere di te dice una cosa e tu, quasi a costo della tua vita, obbedisci.


2) @PaoloA: E' interessante che accusi gli altri di atteggiamento fideistico, ma qui sei tu a fare affermazioni assolute. Si possono costruire a posteriori? Mostrami come. Dammi i dettagli di come si simula, con la tecnologia degli anni Sessanta, una missione lunare.

Ehm... predichi tanto che è IMPOSSIBILE creare una menzogna a livello "planetario"... Basta guardare le religioni cavolo!! Sono vere tutte? Sono false tutte? Una è vera e le altre false?... Abbiamo "prove" su Gesù,, Bhè, anche gli induisti hanno prove su Krishna. Quindi?
Quasi tutti i media mondiali sono controllati, o per lo meno gestiti, da personaggi inerenti al mondo della politica e delle multinazionali (e tu lo sai benissimo).
Le fonti sono sempre le stesse punto!

E poi...TERRORISMO!!! Già,, chissà come si crea il terrore.. chi lo sà...


Caro il mio Paolo, io sono solo un ragazzino ma quando vedo persone adulte che non hanno un minimo di intelligenza ma solo narcisismo fresnato mi aumenta l'autostima.

Sono solo un ragazzo che ama le persone a lui vicine, voglio che stiano bene e siano felici, mi rattrista la violenza e le menzogne di questo mondo, ma ognuno è libero di pernsarla come vuole e non per questo bisogna screditare i pensieri altrui definendoli pigri o ignoranti.

Un salutone caro mio mobbing!
[quote-"martinobri"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/dalla-luna-nuove-foto-degli-sbarchi.html#c3195594863776183261"]
Francesco ha fatto la somma dei minuti/uomo che avete perso per replicare alle sue scemp...lici affermazioni e gongola tutto contento. In effetti, come troll è piuttosto abile.

Ignoratelo.
[/quote]

dai, facciamogli superare i 200 commenti cosi' Mazzucco gli regala la sua ultima fatica: un cofanetto di 5 DVD in cui dimostra che i bambini li porta la cicogna.

...ho detto "regala"? volevo dire "sconta del 2%"
"Sicuramente dal mio punto di vista la missione Giapponese che citi è interessantissima ma non conferma ne smentisce che gli Americani son stati nella Luna nel '69."

Dubito che tu sia informato a sufficienza sulla missione giapponese. Forse ti sembra interessante sulla fiducia: i giapponesi hanno fatto una scansione della superficie lunare, generandone una rappresentazione 3D che nel 69 gli americani non potevano conoscere. Se tu confronti gli ambienti fotografati dagli astronauti dell'Apollo con quelli che si ottengono dalle scansioni giapponesi, ottieni praticamente delle immagini IDENTICHE. "Non conferma e non smentisce niente"? ... forse perché nessuno può dire che i giapponesi hanno fatto la scansione per difendere la NASA. Non di meno le prove mi sembrano schiaccianti, per chi vuole vederle.
@ Il Lupo della Luna

Foto di stelle dalla Luna sono state scattate ma dal modulo di servizio (che continuava ad orbitare quando il LEM era sulla superficie lunare) quando si trovava sul lato buio della luna.
E' stata usata una pellicola da 800 ASA, apertura intorno a 2,8 e tempi di posa variabili fra i 2 e 40 secondi.
http://tinyurl.com/3l26gwr
vedi il terzo commento.

"Gli astronauti non erano sulla Luna per fare i turisti, quindi è abbastanza ovvio che non abbiano fotografato le stelle".
Appunto, lo scopo era fotografare altro che non le stelle.
Gli alieni? :-)
Sia questa notizia che quella dei due bot che si parlano sono state riprese dal Corriere.it, una in homepage colonna a dx, l'altra nel blog "vita digitale". Non ho controllate le date di pubblicazione, a dire la verita'. Pero', Paolo, sei anche citato per le attivita' sul 9/11.
Io chiederei un contributo!
Giovanni Pili: sono assolutamente d'accordo con te.

Purtroppo c'è gente che si rode il fegato pensando a teorie complottistiche balzane, quando ci sarebbero ben altre cose concrete ed evidenti di cui preoccuparsi (basta pensare ai nomi di alcuni politici che hai citato, cosa hanno rappresentato in Italia e come...)
[quote-"Giuliano47"]...
Appunto, lo scopo era fotografare altro che non le stelle.
Gli alieni? :-) [/quote]
Immagino dalla faccina che tu stia scherzando, ma comunque vorrei ricordare anche ai vari "agnostici" e non che lo scopo principale non era fare fotografie, ma lo scopo principale era fare ricerca geologica (vedi stazioni ALSEP, vedi sismografi, vedi riflettori). Le foto e i filmati servivano "UNICAMENTE" a documentare come e dove erano stati fatti i prelievi di roccia. Ecco anche il perchè delle foto "panoramiche" fatte scattando a ripetizione girando su se stessi a punto fisso (vedi questi "panorami"
http://www.lpi.usra.edu/resources/apollopanoramas/ ).