skip to main | skip to sidebar
26 commenti

Keynote 7 addio: mi tocca fare un downgrade. E passare a PowerPoint

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alla donazione di eberar*. Se vi piace, potete farne una anche voi (o fare un microabbonamento) per incoraggiarmi a scrivere ancora. Ultimo aggiornamento: 2016/11/22 23:00.

Da anni uso Keynote per le mie presentazioni: è stato un aiutante fedele, veloce ed efficace. Tante sue funzioni assenti in Powerpoint mi hanno salvato la vita (professionale) più volte di quante ne possa ricordare.

Beh, no: una volta me la ricordo. Cinque minuti d'orologio prima dell’evento, in una grande sala conferenze, arrivano finalmente le immagini degli sponsor. Sono una ventina e ciascuna deve comparire a tutto schermo secondo una sequenza specifica. Panico degli organizzatori: creare venti slide nuove, caricare in ciascuna slide l'immagine corrispondente e animarla richiede troppo tempo.

Niente panico, dico io: prendo la chiavetta con le immagini, la inserisco nel Mac, creo in Keynote una sola slide vuota, vi inserisco una funzione di galleria d’immagini e vi trascino sopra tutte le immagini in un solo colpo. Le dispongo nell'ordine desiderato e il gioco è fatto. I PowerPointiani presenti non avevano mai visto nulla del genere. Il vecchio Keynote aveva tante chicche come questa.

La versione 6, rilasciata nel 2013, ha perso molte di queste funzioni (come appunto lo slideshow dentro una singola slide) in nome della compatibilità con iOS, e ho sopportato questa perdita perché Keynote restava comunque un buon prodotto e convertire le mie tante presentazioni a un altro software sarebbe stato un incubo. Ma adesso la versione attuale di Keynote (la 7.0.5) mi sta facendo disperare al punto che devo fare un downgrade a una versione precedente. Se non avete ancora installato Keynote 7 e usate Keynote come me, pensateci due volte prima di passare alla versione 7 e tenetevi stretta la versione precedente.

Keynote 7.0.5 ha infatti un problema che, almeno per me, è un disastro che lo rende inutilizzabile: io salto spesso da una slide all’altra delle mie presentazioni, per esempio per illustrare una risposta a una domanda del pubblico. Non capita quasi mai che io mostri tutte le slide in sequenza, dalla prima all’ultima; di solito ho cento e più slide pronte a disposizione e scelgo al volo quelle pertinenti alla situazione. Ma da quando è arrivato Keynote 7 saltare da una slide a un’altra è diventato stupidamente impraticabile.

Premessa: uso sempre Keynote nella modalità Presentazione, nella quale sul mio monitor ho la slide corrente, quella successiva, le note di accompagnamento alla slide che sto mostrando e i comandi di navigazione con la striscia delle slide, mentre sul proiettore c’è la slide corrente. La descrizione che segue è riferita a questa modalità.

Supponiamo, per esempio, che capiti uno scenario come questo: parto mostrando le slide 1, 2, 3 e 4. Poi vado al Navigatore, che mi mostra l’elenco delle slide centrandosi sull’ultima mostrata (la 4) e salto alla 12 per poi mostrare le slide dalla 12 alla 16 in sequenza. Poi voglio saltare alla 21. Logicamente, il Navigatore dovrebbe mostrarmi l'elenco delle slide posizionandosi sull’ultima slide mostrata, ossia la 16. Infatti questo è quello che succede con Keynote 6.2.2. Ecco un video di dimostrazione:



Keynote 7, invece, torna all’inizio della presentazione o a un altro punto che sembra essere scelto a caso, facendomi perdere completamente il segno. Considerato che ho spesso presentazioni con cento e passa slide fra le quali scegliere, un riposizionamento di questo genere è un disastro: ogni volta devo far scorrere tutte le slide fino a tornare dov’ero, come potete vedere qui sotto.



In attesa che l’attuale Keynote riprenda (forse) a funzionare correttamente, ho recuperato un vecchio Keynote 6.2.2 da uno dei miei backup e l’ho installato accanto alla versione corrente: funziona senza problemi. Per convertire le presentazioni create con Keynote 7 in modo che siano leggibili da Keynote 6 basta esportarle con Keynote 7 salvandole in formato Keynote '09.

Ovviamente ho considerato le alternative. Se vi state chiedendo come si comporta Impress (il software di presentazione di LibreOffice) sul Mac, è peggio che andar di notte: il Navigatore si riposiziona implacabilmente all’inizio della presentazione. Se resto nel Navigatore non lo fa, ma è comunque scomodissimo da usare, come potete vedere nel video qui sotto, nel quale provo entrambi i metodi.



PowerPoint per Mac (versione 15.28), invece, funziona in modo perfetto: l’elenco delle slide è sempre sullo schermo (nella modalità Visualizzazione Relatore), per cui non c'è un Navigatore da attivare (basta posizionare il cursore sull’elenco e poi scorrere) e non c’è nessuna possibilità di posizionamento errato.



Di conseguenza, userò Keynote vecchio per le presentazioni già fatte e PowerPoint per quelle nuove. Non prendetelo come un mio tradimento dei prodotti Apple: per tradire bisogna aver promesso fedeltà, e io non l’ho mai fatto, perché ho sempre considerato il software come un taxi, che si prende per andare dove si vuole andare e si molla quando non serve più o non fa quello che serve. Tutto qui.

–––

Dopo la pubblicazione iniziale di questo articolo, su suggerimento di @skaiwoka ho inviato questa segnalazione ad Apple tramite l’apposita pagina: vediamo se serve.

When using dual-screen presentation mode in Keynote 7.0.5, Navigator does not retain position at current slide but repositions itself at the first slide or randomly.

Example: You show slides 1, 2, 3 and 4. Then you use Navigator to skip to slide 12. You show slides 12 to 16. So far, so good. Then you want to skip to slide 21: you go to Navigator, and instead of being at the last slide shown (slide 16), you're at the top of the presentation. This is extremely annoying and confusing in presentations that have many slides. It is also contrary to what Keynote 6.2.2. did.

Demo videos here: http://attivissimo.blogspot.ch/2016/11/keynote-7-addio-mi-tocca-fare-un.html

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (26)
keynote mi ha sempre insospettito, e nonostante le buone intenzioni ho sempre evitato di usarlo. Probabilmente bello e funzionale, per carità, ma è un altro esempio di 'vendor lock-in' che io invece voglio assolutamente evitare.

Powerpoint, nonostante i vari difetti e acciacchi, ha almeno il pregio di essere multipiattaforma.
La funzione citata (inserire tante immagini in un colpo solo) si può fare senza problemi in powerpoint; di sicuro dalla 2007

in ogni caso.. che apple stia abolendo la parte pro per concentrarsi sugli iCosi che gli fanno fatturare di più è una cosa chiara..
Anche su Impress si può caricare immagini multiple una per slide, almeno dalla versione 4.x del 2014 (prima non saprei): Insert > Picture > Photo Album
Andrea,

grazie dell'info: dev'essere un'opzione poco conosciuta dagli utenti Powerpoint, nessuno di quelli che erano lì ne aveva mai sentito parlare.
io uso open office, che al contrario di power point e' multipiattaforma (ms ne ha solo 2 contro una carrettata), per redarre le slide perche rispetta meglio la SAA.

Poi uso libre office in play perche telefona allo smartphone e questo diventa un telecomando con tastoni-slide.

Powerpoit e' un guazzabuglio e 9 volte su 10 se non hai il tuo portatile le cose non funzionano e allora uso il mio che ha sopra anche altre cose simpatiche.
Non che me ne intenda, ma si potrebbe dare una possibilità a "presentazioni" di Google, sembra versatile e potente:
https://www.google.com/slides/about/
Scrolla la pagina verso il basso per la spiega.
Paolo, la gabbia dorata di Apple è appunto... dorata! Vai sul sito, cerca l'assistenza, apri un ticket e normalmente in poche ore vieni chiamato da un tecnico che sa di cosa parla e ti assiste seriamente. Mi è capitato di discutere di processi che avevano un'occupazione di banda anomala e la signora dell'assistenza a spiegarmi quando e perché i processi di sistema sono attivati, come gestiscono la banda ecc.
Vale la pena di provare solo per il piacere di parlare con un servizio tecnico di qualità.
Confermo: da Office 2007 in poi si fa in un attimo.
Con office 2016 è sufficiente cliccare su Inserisci - Album Foto.

Qui l'articolo dal support di Microsoft Office:
https://support.office.com/it-it/article/Creare-un-album-di-foto-2a66a94e-4279-4aad-b829-7277fd111cea
altrimenti puoi passare a Works! :)
Paolo, se posso permettermi, già il fatto che dedichi un post di outing per giustificare la tua scelta di cambiare software tradisce il fatto che subisci lo "Apple as a religion" (http://www.zdnet.com/article/anthropologist-confirms-apple-is-a-religion/). I non appleiani se vogliono cambiare software lo cambiano. Non stanno a sbattersi per giustificare agli altri i perché della "conversione".
Ma Powerpoint ha ancora bisogno del player?

La mia personale opinione su Apple è che comprerei solo le azioni. Da anni sono passati i tempi del Tink Different.
Per fare un album foto in powerpoint devi fare "nuovo file / album fito". Hai molte opzioni. C'è da 10 anni. #ancheopoverifannoslide
Heavymachinegun,

certamente subisco la religione Apple, ma non perché sono un seguace: semplicemente perché se non faccio queste precisazioni e non scrivo in questo modo verrò subito inondato di commenti dei fanatici di Apple. Non è outing (o coming out, semmai :-) ), è una segnalazione tecnica che può essere utile agli utenti Apple che adoperano Keynote e non hanno ancora effettuato il passaggio alla versione 7.
Forse ogni settore, lavorativo e non, ha i suoi fanatici.

Io conosco fanatici di una certa marca di camion, fanatici di una certa marca di attrezzi da lavoro (trapani, martelli, ecc...), molto costosa, forse troppo.
Ci sono i ferraristi, i "porschisti" (si dice così?).

Vabbè anchio vorrei essere un ferrarista o un porschista (pare che non si possa essere entrambe le cose: ci sarà una qualche legge fisica dietro che lo impedisce) ma non ho trovato nessuna permuta conveniente con la mia UNO, senza contare bollo e assicurazione (i consumi non sono un problema: ci metto un bell'impianto a metano o GPL :-) ).

Poi, tra i porschisti ci sono quelli che odiano i SUV Porsche e la Panamera (specie la diesel), anche se questo conflitto familiare mi sembra che sia quasi del tutto rientrato.

Ci sono architetti fissati per Archicad e altri che amano Autocad e si potrebbe andare avanti a lungo
:-)
Scegliere un software è come scegliere l'auto, o lo smartphone: è un fatto molto personale, perché dipende non solo dalle caratteristiche oggettive, ma anche dal modo e dalle abitudini di utilizzo, dalle esperienze passate (che plasmano anche le abitudini) e dal gusto.

Mi preme però precisare un paio di cose riguardo a LibreOffice:
1. LibreOffice ha la sua funzione (Inserisci/Media/Album fotografico) per creare una serie di slide da una serie di immagini, che possono essere ordinate prima della creazione delle slide;
2. Il navigatore (che lì si chiama Impress Presenter Console) non funziona bene o male, ma funziona in modo diverso da quello di Keynote 6 (il comportamento di Keynote 7 sembra più un bug che una feature). Non sapendo a quale slide vuoi andare, ti riporta all'inizio della presentazione, che non è un punto qualsiasi (come per Keynote 7) ma è un punto ben preciso della presentazione; la slide corrente è evidenziata nella pagina delle anteprime, che contiene permette di scorrere le slide 9 volta contro le sole 3 di Keynote. Trovare una slide tra cento significa scorrerne al massimo trenta righe in Impress, contro le cento di Keynote. Né meglio né peggio, diverso.
ciao
E' vero che puoi inserire tante foto in un colpo solo, poi pero' le devi "gestire" 1 a 1. Non mi sembra esista una gestione "slideshow" preconfezionata rimanendo sulla stessa slide.
Sembrerebbe più un bug/dimenticanza che una scelta intenzionale quindi forse segnalando il problema ad Apple potrebbe essere corretto nelle versioni future (anche se Apple è sempre lentissima a correggere questo tipo di errori).
Ad ogni modo la più recente versione di PowerPoint sembra un concorrente più che agguerrito di Keynote: introduce lo spostamento magico (una delle funzioni più amate di Keynote) persino con gli oggetti 3D (novità del prossimo aggiornamento).
La funzione citata (inserire tante immagini in un colpo solo) si può fare senza problemi in powerpoint; di sicuro dalla 2007

Confermo che è poco conosciuta; la imparai solo quando un mio alunno si impossessò del mouse e mi caricò tutte le immagini in un colpo.
E confermo che è di vecchia data: vista la scuola in cui insegnavo, siamo attorno al 2000.
Dalla morte di Jobs ho evitato ogni applicazione targata Apple, che non funzionasse almeno in un'altro OS o che fosse troppo integrata con gli iCosi.
Non "dalla" ma "fino alla", temo. Almeno su Mac.
Ma la domanda resta: perché cambiando versione di un programma, invece di migliorare o aggiungere funzioni, spesso si finisce col peggiorare quelle che ci sono?
Come, purtroppo, succede TROPPO spesso, nel mondo dell'informatica, c'è sempre qualcuno che aggiusta quello che non è rotto. E lo rovina.

Sequenza classica:

v 0.1 - Idee alla rinfusa
v 0.5 - Idee in ordine / Zero funzionalità
v 1.0 - In qualche modo funziona. Male, ma funziona.
v 1.5 - Funziona. Ma poco intuitivo.
v 2.0 - ReStyle completo. Si comincia a ragionare.
v 2.5 - Aggiunte funzionalità interessanti.
v 3.0 - Nuovo ReStyle. Mi ero appena abituato a quello vecchio.
v 3.5 - Aggiunte funzionalità INUTILI. Il pesso del software è quadruplicato.
v 4.0 - Mi serve un computer nuovo, per far funzionare questa.
v 4.5 - Mi serve un upgrade del computer nuovo.
v 5.0 - Sono sparite le funzionalità che tanto apprezzavo.
v 5.5 - Aggiunta altre 40 tonnellate di fuffa inutile.
v 6.0 - Altro ReStyle. Non ci capisco più niente.
v 6.5 - Serve daccapo un nuovo computer.
v 7.0 - Ridatemi il mio vecchio foglio di carta. :-(
ultimamente la Aple.. sta facendo alcuni errori.. che fanno storcere il naso a molti..
Considera Prezi. Io non faccio presentazioni, ma diverse persone che conosco, tra cui mio fratello, mi dicono che è ancora più intuitivo e ad effetto di Keynote, che è dire tanto.
approfitto di questo post per un quesito a Paolo: per collegarti al proiettore usi il buon vecchio cavo (hdmi o vga se butta male), oppure ci sono sistemi per trasmettere attraverso l'aere più fighetti? Grazie!
Ciao Paolo, in Impress, quando ritorni dalla vista "Slides" a quella "Notes", non devi usare il tasto "Close", ma semplicemente premere "Slides". A me rimane impostato sulla slide corretta.