Cerca nel blog

2007/04/11

Doppia apparizione mistica domenica: Milano e TV svizzera

Domenica sono a Milano, complottisti unitevi; John Titor alla TSI


Domenica 15 aprile, dalle 11 alle 13, sarò a Milano alla fiera Falacosagiusta per presentare il libro 11 settembre: i miti da smontare, traduzione e adattamento italiano dell'inchiesta giornalistica della rivista statunitense Popular Mechanics sulle ipotesi di complotto riguardanti gli attentati dell'11 settembre 2001.

La traduzione è stata curata da me insieme ai tecnici del gruppo di ricerca Undicisettembre, e sono molto soddisfatto del risultato: spero invece che non lo saranno i complottisti, perché il libro polverizza le loro teorie più diffuse e chiarisce la psicologia del cospirazionismo nei suoi ricorsi storici.

Prevedo l'afflusso di molti complottisti, per cui lo spettacolo è assicurato, ma non c'è problema: la CIA mi ha fornito di un discreto ma efficiente servizio d'ordine che si mescolerà tra la folla.

Sempre domenica, alle 20.40 su TSI, parteciperò alla puntata di Storie dedicata al mito di John Titor, già discusso in parte in un articolo precedente. Sono curioso anch'io di vedere il documentario basato sulle indagini che ho svolto insieme alla redazione. Buona visione!

98 commenti:

--stefano-- ha detto...

"Prevedo l'afflusso di molti complottisti, per cui lo spettacolo è assicurato, ma non c'è problema: la CIA mi ha fornito di un discreto ma efficiente servizio d'ordine che si mescolerà tra la folla."

Se cercano di menarti, stavolta sarò io a gridare al complotto! ^O^

Per quanto riguarda invece la storia di John Titor spero che la puntata verrà resa disponibile sul sito anche per noi poveri italiani inferiori che non abbiamo diritto a ricevere la TSI :D

Da quanto ho appreso dai tuoi articoli sull'argomento mi sembra una storia davvero ben fatta, ci si potrebbe fare un film, una specie di ritorno al futuro :)

Arco ha detto...

Polverizza è un po esagerato nessuno mi potra' convincere che un boing abbia colpito il pentagono ....

arizona69 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
las torta's valley ha detto...

Caro Paolo, vorrei tanto regalare il libro ad un amico che mi tartassa di teorie complottiste! appena esce lo compro. Augh!

IlTremendo ha detto...

Anche se fosse vero che sono stati i terroristi, nulla potrà mai nascondere che Cheney, Bush e soci hanno guadagnato moltissimo dalla guerra in Iraq e Afghanistan.
Questo è il vero complotto.
Ma di questo Paolo non ne parli...

Maurizio ha detto...

@IlTremendo
...se e' per questo, anche i politicanti dietrologhi che hanno gridato al complotto hanno guadagnato in sovvenzoni, apparizioni TV, libercoli e voti, lucrando come avvoltoi sulle vittime dell'11 settembre. O no?

Anonimo ha detto...

@iltremendo e @maurizio
beh, se è per questo ci sono molte altre persone che hanno guadagnato sull'11 settembre (o sulle scie chimiche se per questo) vendendo libri DVD e altre cose, sostenendo che la Verità "Ufficiale" è una bufala e che TUTTI i ricercatori di TUTTO il mondo fanno parte di un complotto e cose simili...

Anonimo ha detto...

@arco
nessuno ti vuole convincere.
Ci sono delle teorie che vengono analizzate e classificate tra "plausibili" e "non plausibili" tutto qui. Se poi uno per ragioni sue vuole credere a teorie che non stanno in piedi, questo è affare suo, basta che non vada in giro a gridare al complotto ;)

Goccioline ha detto...

Polverizza è un po esagerato nessuno mi potra' convincere che un boing abbia colpito il pentagono ....

Non l'hai capita che qui non si parla di verità? Questo sito è il "porta a porta" del web. Si direbbe e si scriverebbe qualsiasi falsità pur di compiacere chi può aiutare nella scalata.

Marco ha detto...

Polverizza è un po esagerato nessuno mi potra' convincere che un boing abbia colpito il pentagono....

beh, in effetti ce lo vedo male anch'io un canale tv (che trasmette cartoni animati) mentre colpisce il Pentagono... forse con una alabarda spaziale? :-))

torno serio: bersi in maniera acritica o mal documentata tutte le frottole (sia complottiste che ufficiali) fa malissimo, ragionare con la propria testa con basi serie e dati affidabili è invece un toccasana per lo spirito e la mente.

INV775/A ha detto...

"traduzione e adattamento italiano dell'inchiesta giornalistica della rivista statunitense Popular Mechanics sulle ipotesi di complotto riguardanti gli attentati dell'11 settembre 2001."

:-)))

...a dir poco geniale pubblicare un libro su di un articolo che (obbiettivamente) fa acqua da tutte le parti!

lol, non penso proprio che i complottisti accoreranno a frotte, per lo meno non quelli che sanno il fatto loro...

Piuttosto jTitor, sono ansioso di sapere il seguito della storia...
chi l'ha messa in piedi è stato veramente bravo!

weh paolo...non è che ci fai comperare un libro per sapere le ultime rivelazioni?
:-D
skerzo dai...
;-)

ciao

Francesco Sblendorio ha detto...

Chi è che in un commento ad un precedente post, aveva scritto "Addio miei cari [...] amatemi ma in silenzio"?

Se non erro era scritto qui, da qualche parte...

Satyricon ha detto...

Goccioline wrote:
>>Questo sito
>>è il "porta a porta" del web.

Beh è vero.
Viene data proprio *a tutti* la possibilità di esporre le sue più strampalate teorie... ;D

Goccioline, torna su Luogocomune, non roderti il fegato su questo blog.

Anzi, ti consiglio un sito: http://www.oberon-italia.it/

Vai e documentati, coraggio! =)

:DDDD

Marco Buffa ha detto...

Bella quella fiera, l'ho sempre apprezzata, anche se ultimamente e' un po' che latito per problemi di tempo :-(

Il fatto che tu ci vada, mi fa credere che tu ne condivida lo stile, e questo non puo' che farmi piacere.

In bocca al lupo e non dimenticarti di farci avere il link per scaricare il podcast della puntata di Storie su John Titor, personalmente sono piuttosto curioso :-)

Juleps ha detto...

Ciao Paolo.

Sai già di preciso dove?
Padiglione, sala, ecc... ?

Grazie.

Fry Simpson ha detto...

> Polverizza è un po esagerato nessuno mi potra' convincere che un boing abbia colpito il pentagono

Eh, va be'... nessuno potrà mai convincere un cattolico che il vino non si trasforma in sangue di Gesù.

Nessuno potrà mai convincere un ateo che Dio esista.

Ognuno ha le proprie certezze...

Juleps ha detto...

Alcune info utili che ho trovato sul sito falacosagiusta.org per chi ha intenzione di andarci.

FieraMilanoCity - Porta Eginardo
Viale Eginardo, Milano

COME RAGGIUNGERCI
Coerentemente con il messaggio della Fiera, tutti i visitatori di "Fa' la cosa giusta!" sono invitati a venire in fiera con qualsiasi mezzo non inquinante.

• Con i mezzi pubblici
La Fiera è perfettamente servita dai mezzi pubblici dell'ATM.
La fermata della metropolitana più vicina è Amendola Fiera, sulla linea rossa (M1). Si può raggiungere Fiera Milano anche con i mezzi di superficie:
• tram 19 (fermata in piazza Sei Febbraio e l.go Domodossola),
• tram 27 (capolinea di piazza Sei Febbraio),
• autobus 78 (fermata via Colleoni),
• tram 1 e 33 e autobus 57 e 94 (fermata all'angolo tra Corso Sempione e via Domodossola),
• autobus 68 (fermata viale Berengario)

• Modalità d'ingresso
Si entra presentando una copia del catalogo di Fa' la cosa giusta! Milano 2007, supplemento del numero di aprile di "Terre di Mezzo", acquistabile al costo di 3 € o del libro "Vivi con stile" acquistabile al costo di 10€, presso i nostri venditori di strada, la sede di "Terre di Mezzo" e all'ingresso della fiera.

• Ore 11:15/13:00 - Caffè letterario
Presentazione del libro "11 settembre. I miti da smontare", edito da Altreconomia
Introduzione: Miriam Giovananza (Altreconomia).
Intervengono il traduttore del libro, Paolo Attivissimo (scrittore, giornalista e divulgatore informatico) e il gruppo Undicisettembre

Francesco Sblendorio ha detto...

Per quanto mi risulti, ci sono due modi per raggiungere la fiera con mezzi non inquinanti:

- A piedi
- In bicicletta

Anche i mezzi pubblici inquinano, anche quelli elettrici. Al massimo si potrebbe dire di raggiungere la fiera inquinando il meno possbile.

Fry Simpson ha detto...

Muovendosi a piedi o in bicilcetta si inquina di meno che con mezzi motorizzati, ma si inquina.

L'energia non è mai gratis, nemmeno se arriva dai nostri muscoli.

Faticando si respira di più e quindi si emette più CO2.

Si consumano più claorie, e quindi si mangia di più, consumando risorse alimentari e incrementando il trasporto (inquinante) di esse.

Certo, nemmeno comparabile all'inquinamento dei motori.

Però l'unico modo per avere impatto ZERO sull'ambiente è suicidarsi.
Anzi... NON NASCERE PROPRIO.

:-)
(si prega di notare lo smiley)

Francesco Sblendorio ha detto...

Hai fatto bene a mettere lo smiley, c'è chi potrebbe veramente... no... non voglio credeci... forse bisognava spiegare gli smiley a Orson Welles...

john_wayne ha detto...

Per non nascere proprio ormai é troppo tardi, quanto al suicidio magari più avanti, per il momento cosa ne dici se per dare la mia dose di rispetto all'ambiente me ne sto immobile sul divano? Che dici, parli tu al mio capo e gli spieghi che é una cosa per il bene dell'umanità e che mi dovrebbe continuare a pagare lo stesso?

PS: Non cercare di dimostrare che sprecherei più energia standomene immobile sul divano!!!

Franco ha detto...

@il tremendo:
Paolo non parla mai dei motivi delle guerre in Iraq e Afghanistan, e secondo me fa bene a non farlo, perché non è mai stato quello il suo obiettivo. Il suo obiettivo è stato sempre quello di sbufalare teorie di complotto portate come vere.

D'altronde, come ho sempre personalmente ribadito, le recenti guerre portate in quei paesi sono e rimangono discutibili e criticabili senza per questo dover per forza presupporre che gli attentati fossero fasulli.

Fry Simpson ha detto...

John:

È proprio quello che ho provato a spiegare in vari colloqui di lavoro...

...sarà per quello che non mi hanno assunto? ;-)

Fry Simpson ha detto...

> D'altronde, come ho sempre personalmente ribadito, le recenti guerre portate in quei paesi sono e rimangono discutibili e criticabili senza per questo dover per forza presupporre che gli attentati fossero fasulli.

Appunto.
Anzi. Se si portano teorie strampalate a sostegno di una opinione politica, a mio avviso non si rende un buon servizio alla propria causa.

Franco ha detto...

>Eh, va be'... nessuno potrà mai convincere un cattolico che il vino non si trasforma in sangue di Gesù.

Beh, veramente non è quello che fa il cattolico, secondo me.
Io non lo credo e sono cattolico ugualmente.

Convincere un compottista che non è stato un "Boing" è arduo, perché il suddetto si è chiaramente innamorato dell'idea che non sia stato un "Boing", e non ha neanche la decenza o la voglia di documentarsi su quale sia il corretto spelling del nome del tipo di aereo del quale sta parlando, figuriamoci se ne ha di approfondire la sua conoscenza sulla dinamica dell'attentato in questione.

Franco ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giuliano ha detto...

Caro Paolo, non ho idea se tu lo sappia o meno, ma a "Fa' la cosa giusta" parteciperà anche Mozilla Italia (http://www.mozillaitalia.it/legginews.php?id=252).
Avremmo davvero un grande piacere se tu venissi a farci visita.
Ti aspettiamo!

Ciao,
Giuliano

P.S.
Io personalmente ci sarò solo Sabato 14 purtroppo... :(

Fry Simpson ha detto...

Franco:

Al di là delle dispute teologico-tridentine, il significato dei miei esempi era quello che dici tu: se uno ha una fede, se uno non vuole cambiare idea su qualcosa...
...a nulla vale qualsiasi argomentazione.

---

Per non sollevare conflitti di competenze con la Santa Sede su chi stabilisce i canoni per definire chi è cattolico e chi no, :-) sostituirò il mio esempio precedente col seguente.

Nessuno potrà mai persuadere un ateo-convinto che Dio esista.

Nessuno potrà mai persuadere un teista-convinto che Dio non esista.

( Nessuno potrà mai convincere un genoano che la Sampdoria sia una squadra genovese. :-P )

Francesco Sblendorio ha detto...

Un "boing" è questo qui. Di certo è difficile che qualcosa di simile a questo possa uscire da un monitor ed essere pilotato. Nè tantomeno che possa trasportare passeggeri.

Fester ha detto...

Perchè l'unico aereo che poteva volare l'11/9 era quello con i "LADEN" al suo comodo e vellutato interno?
Perchè non fanno vedere a tutto il mondo i filmati sequestrati su quell'U.F.O.(?!) che ha colpito il pentagono così smettiamo tutti di discuterne?
Chi ha addestrato ed armato i talebani…..io?
Chi faceva e fà tuttora affari con Osama Bin Laden&CO…sempre io?
Chi si è arricchito veramente dall'11/9...me?
Chi invaso stati sovrani massacrando villaggi e torturando a caso civili per il potere, per il denaro, per l'oro nero??
Perché invece non parliamo quasi mai di Ustica? Smontate quella cospirazione se siete in grado di farlo, poi la tragedia di Cavalese l’hanno seguita tutti e non ci sono parole, l'U238 sparso come concime, le bombe intelligenti (se lo erano davvero sarebbero esplose in volo sull’aereo che le sganciava), i Kennedy, la guerra fredda....la crisi energetica, l'irrispettoso comportamento che hanno nei confronti dell'ambiente per non parlare dei crimini commessi al genere umano: si tratta di un potere col marchio DOC “UXORICIDA”
Se si conosce la storia del popolo in questione partendo dallo sterminio degli indiani ad oggi….allora si può comprendere com’è potuto accadere tutto quello che sta succedendo ora e quello che succederà nei prossimi anni.
Se sono l’esempio della società moderna, viva l’antico
se sono l’esempio del progresso, viva le palafitte
se sono l’esempio per il genere umano allora viva anche il verme, almeno lui non si rende conto di nulla.
Oh signori, non vogliamo il nucleare, che sarebbe l'unica vera risorsa energetica attuabile ed abbiamo in casa più di 100 bombe atomiche (americane non iraniane) pronte a mettere fine ai ns problemi, per sempre! Che bello.
.........è ora di svegliarci!!!!!!
Amen

Francesco Sblendorio ha detto...

@fester:

ma che vuoi?

Fry Simpson ha detto...

Francesco:

Cavolo, che botta di nostalgia!!!!

Io avevo un Amiga 2000...

Nativo: 1MB di RAM e un Floppy Disk Drive. Niente HD.

Io l'avevo espanso con il secondo FDD (il mitico df1: ) 3MB di RAM (ora non ricordo più se erano 3 in tutto o 3+1=4, ma propendo per la prima ipotesi) e un HD da ben 105MB con la lussuosa possibilità di essere bootabile!

Solo che l'HD bootabile non faceva funzionare alcuni giochi nemmeno se accendevi il computer con il floppy disk bootabile nel df0:
Perciò bisognava APRIRE IL CASE per spostare un cavolo di jumper in modo da disabilitare il boot da HD.

Perciò ho preso fili, saldatore, uno zoccolo da circuito integrato (amputato col tronchesino) e un deviatore e ho portato la commutazone fra boot ON e OFF all'esterno tramite il deviatore stesso.

Ah... e poi il mitico modem avveniristico da 4800 bps (per collegarsi con le BBS, che Internet manco sapevamo cosa fosse) che però sulle linee della SIP eri già contento se riuscivi a usarlo a 2400 bps.

Il software di gestione BBS "Opus" (icona fatta a tucano) con comando testuale (e bisognava mettere echo on altrimenti non vedevi quello che scrivevi! XD ) e disegnini (a volte pure animati! ricordo la Lanterna di Genova che lampeggiava) fatti coi caratteri semigrafici ANSI...
...che puntualmente il client non era in grado di interpretare!

Che tempi pionieristici! ^_^

Poi ci lamentiamo di Word... ma per ottenere una stampa WYSIWYG con l'Amiga... anni di purgatorio causa violazione ripetuta e continuata del 2° Comandamento!!!

Ah... stampante a colori a 9 aghi!!

Turz ha detto...

Non si discute sul fatto che gli attentati abbiano dato modo all'amministrazione USA di giustificare varie guerre e di catalizzare un grande consenso intorno a se'.

Ma non c'e' bisogno di invocare l'auto-attentato per spiegarlo. Non c'e' bisogno di presupporre che allora gli aerei contro le due torri ce li hanno mandati gli americani.

Bush ha solo cinicamente "colto la palla al balzo", secondo me...

Piuttosto, :-) Paolo, mi meraviglio di te, prima dici che i complottisti inventano le teorie per vendere libri e poi ti trovo a presentare un libro con le tue teorie anticomplottiste :-)
Hai fiutato l'affare, eh? ;-)

Fry Simpson ha detto...

"uxoricida" ??? o_O

Arco ha detto...

@Guido:
Classifico non plausibile la teoria di cui sopra.... (boeing+pentagno);

@Fry simpson:
Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità.
Friedrich Nietzsche

Ciao

Francesco Sblendorio ha detto...

@ Fry:

Troppo lusso, Fry, troppo lusso! Io avevo un 500 con 1 Mb (512k CHIP + 512k di "slow fast") ed un drive. Stampante bianco/nero a 9 aghi. Era una MPS1200 modificata.

Nonostante tutto la macchinetta ha dato le sue soddisfazioni. Per il WYSIWYG, PageSetter non era male!

Fry Simpson ha detto...

Arco:

> Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità.
Friedrich Nietzsche


Che è proprio quel che volevo dire io con l'esempio del teista e dell'ateo.

Ancora una volta sono d'accordo con "Nice".

Fry Simpson ha detto...

Per meglio dire...

Sia il teista sia l'ateo hanno ciascuno la propria convinzione.
Per questo né l'uno né l'altro cambieranno idea.

L'ateo continuerà a ritenere folle (nonostante qualsiasi argomentazione) credere in Dio.
Il teista continuerà (nonostante qualsiasi argomentazione) a ritenere folle non credervi.

Entrambi crederanno di avere ragione.

Entrambi chiameranno "logica" la propria convinzione e "pregiudizio" la convinzione altrui.

Fry Simpson ha detto...

E, in quanto a narcisismo, a superbia, e a "credere di aver ragione", Nietzsche non era certo secondo a nessuno... ;-)

Matz ha detto...

Anche gli atei si convertono e anche i credenti smettono di credere...avere delle convinzioni non è male...ma forse sto andando off-topic

Fry Simpson ha detto...

Certo, ma solo se vogliono mettersi in discussione.

Per quello che ho scritto "ateo-convinto" e "teista-convinto".

Intendevo dire che se uno parte dal presupposto nessuno mi potra' convincere che...

...bèh, allora non se ne convincerà davvero mai.

Mr. Francis ha detto...

ormai sei un vero big eh Paolo? addirittura la protezione della cia!!!

Maurizio ha detto...

Interessante tutto cio'. Credo a questo punto di aver capito chi e' che va in giro a fracassare i vetri delle macchine per rubare autoradio da poche decine di euro: la CIA, che vuole convincerci che si deve fare una Guerra Santa contro arabi e zingari! E la nonnina scippata per strada? La CIA! Pensavo fossero finiti i tempi in cui tutto quanto accadeva era colpa della CIA e dei "servizi segreti deviati" (a proposito, che fine hanno fatto? LI RIVOGLIO! LI ESIGO!).

Ora voglio "complottare" anch'io: e se anche i "complottisti" fossero opera della CIA, che vuole metterci fumo negli occhi? Diamo inizio alle danze, siori e sioreeeee....

LastHope ha detto...

Gran lavoro Paolo con il libro :)
Spero esca al più presto, per potermelo comprare e regalarlo in giro anche :D

axlman ha detto...

@Francesco Sblendorio.

A quanto pare Fester vuole che gli dimostri che i governanti di ogni epoca e di ogni dove si sono sempre comportati in modo moralmente ineccepibile: altrimenti, dice lui, non solo tutti i governi di ogni dove e di ogni epoca sono e saranno disposti a fare qualsiasimalefatta, per quanto stupida e dipendiosa sia. Anzi non solo sono disposti, ma lo fanno di certo e quindi di cero l'11/9 deve essere una delle suddette malefatte.

Anonimo ha detto...

@Arco
ok. Perchè? Hai qualche _prova_ a riguardo?
Fin'ora non ho visto nessuna, ripeto e sottolineo _NESSUNA_ prova a sostegno di una qualsiasi delle teorie contrastanti quella "ufficiale" (cioè che vuole il pentagono colpito da un aereo).
Altresì ci sono _PROVE_ _CONCRETE_ che sostengono la "Versione Ufficiale" (notare le virgolette). Quindi perchè dovrei credere ad un MARE (di teorie su quello che è successo al pentagono ce n'è a bizzeffe e NESSUNA supportata da uno straccio di prova) di teorie senza una base? e perchè NON dovrei credere ad una teoria che invece è bene supportata da prove e supportata dagli studi dei massimi esperti? Forse perchè è "UFFICIALE"? Basta questo per togliere credibilità? io direi di no...
Comunque ti sarei grato se tu volessi fornire prove delle tue affermazioni
Se per caso volessi prove delle MIE affermazioni basta andare sul blog 11 settembre e lì di fonti ne trovi quante ne vuoi...

Francesco Sblendorio ha detto...

@ axlman

In effetti... "governo bbastaardoo" (cit), ma oltre a lui secondo me tra i colpevoli c'è anche una nutrita schiera di... MATUSA!!!

E ti dirò di più (tremate), hanno un'arma segreta: l'analcolico moro

Franco ha detto...

Tanto di cappello a Fry Simpson.

Gacattos ha detto...

@Giuliano aka jooliaan.
Mi farebbe piavere incontrare Dalco per continuare questo discorso:
http://forum.mozillaitalia.org/index.
php?PHPSESSID=fbab379670cacd70d2e266f2cf6bf11a&topic=13793.0
Sai quando viene?

Fry Simpson ha detto...

Grazie, Franco!
:-)

Giuliano ha detto...

@Gacattos: Dalco non sarà presente alla fiera. Però ci saremo sia io che flod sabato. Se vuoi e se te la senti, potrai confrontarti con noi ;) :P

Ciao e speriamo di incontrarci!

Gacattos ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gacattos ha detto...

Pur di incontrare Dalco sarei venuto sù da solo.
Adesso sentirò cosa fanno quei ragazzi del LUG e mi adeguo.
Ciao Giuliano! Sei sempre educato.

TheWin ha detto...

Hey paolo scusa off topic
però è uscita una notizia clamorosa
da apple il suo OS esce ad ottobre

Da

http://www.apple.com/macosx/leopard/

All these features and more are delivered to you in one universal, fully accessible, 64-bit operating system. Coming October 2007.

Altra notizia

http://www.apple.com/hotnews/

Dato che tutti criticavano il ritardo di windows naturalmente
non sono pazzo da mettere 2 anni
con 3 mesi...
Però leopard prima a maggio poi a ottobre ecc.
e tutto questo x colpa di iphone i mac user "veri" quelli che
capiscono quando la loro società
sbaglia e quando fa giusto si sono arrabiati decisamente
cmq se vuoi pubblica questa notizia
mio commento?
Volevo passare a mac aspettavo leopard niente.. Va beh
io ora sto bene con vista 0 problemi e niente di niente
quindi rimango con il mio vista
Scusa per off topic
Ciau

ADB ha detto...

Cavolo, ho appena seguito il documentario su Titor e devo dire che è molto ben realizzato. Complementi per il livello giornalistico della TSI e per il lavoro svolto da te e dalla redazione.

La TSI incarna quello che dovrebbe essere il servizio pubblico TV anche in Italia.
Altro che reality show.

Santana ha detto...

Mi sembra assurdo pubblicare una traduzione dell'articolo sull'11 settembre di Popular Mechanics visto che:

1) quell'articolo è già stato completamente smontato;
2) gli articolisti di Popular Mechanics in precedenza avevano espresso pesanti dubbi sulla versione ufficiale ma poi avevano cambiato idea dopo aver ricevuto dal loro editore esplicite minacce di licenziamento.

Io sono convinto che con questa storia dell'11 settembre Attivissimo si sia imbarcato in una situazione dalla quale non sa proprio come uscirne; pur di non ammettere però di avere torto, con assoluta testardaggine continua a sostenere tesi che sono ancora più strampalate di quelle dei complottisti.

Strano che Attivissimo non citi il fatto che recentemente negli USA si è formata una associazione di cui fanno parte fior di piloti e scienziati; queste persone, tutte qualificate, hanno respinto in particolare la versione ufficiale sull'impatto tra il Boeing e il Pentagono.

Del resto affermare che un inetto totale con pochissime ore di vole possa colpire in pieno il Pentagono volando raso terra con un simile bestione significa offendere l'intelligenza delle persone.

Forse un minimo di umiltà non guasterebbe ...

axlman ha detto...

Se qualcuno invece la smettesse di raccontare fole, tipo che ci sono fior di questo e fior di uell'altro a sostenere le tesi complottise, quando invece non c'è neanche mezzo esperto in niente di attinente a farlo, forse quel qualcuno passerebbe meno per un emerito bugiardo a cui non credere.

axlman ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Maurizio ha detto...

Santana scrisse: Del resto affermare che un inetto totale con pochissime ore di vole possa colpire in pieno il Pentagono volando raso terra con un simile bestione significa offendere l'intelligenza delle persone.

Invece quelli che si son buttati sulle torri gemelle non erano "inetti totali con pochissime ore di vole"... Ma qui non si puo' complottare un granche' perche', per la sfiga dei "so tutto io", a New York c'erano migliaia di testimoni col naso all'insu e telecamere in diretta, soprattutto dopo il primo "boing".

La CIA e' proprio stata maldestra, avrebbe dovuto mandare 3 "boing" sul Pentagono: col primo arrivano i giornalisti, che riprendono il secondo. Il terzo aereo? Per i complottisti, che notoriamente sono "de coccio".

Francesco Sblendorio ha detto...

Dove si trova in streaming su TSI la trasmissione su Titor?

Paolo Attivissimo ha detto...

Santana, concordo con te: ci vorrebbe davvero un po' di umiltà, ma soprattutto un po' di attenzione nel leggere.

Il libro non è la traduzione dell'articolo, ma del libro redatto da Popular Mechanics. Come tale, ha una ricchezza e un'estensione ben superiori all'articolo.

In quanto a sostenere che "quell'articolo è già stato completamente smontato", questa è la classica fuga dalla realtà di chi si trova di fronte una montagna di dati che invalida i suoi preconcetti. Gli "smontamenti" finora pubblicati sono stati pietosi tentativi di spostare i paletti o cambiare discorso o buttarla sulla Grande Cospirazione accusando l'intero staff di Popular Mechanics di essere al soldo della CIA o giù di lì.

I fatti, vale a dire le misure, le caratteristiche tecniche, le testimonianze, i reperti, sono rimasti al loro posto.

Anzi, se proprio la vuoi tutta, siamo stati noi debunker, nel corso della traduzione, a sistemare alcuni errori. Nessuno dei grandi guru del complottismo, per esempio, s'era accorto delle foto scambiate dei dirottatori.

>2) gli articolisti di Popular Mechanics in precedenza avevano espresso pesanti dubbi sulla versione ufficiale ma poi avevano cambiato idea dopo aver ricevuto dal loro editore esplicite minacce di licenziamento.

Ma davvero? E dove sono queste loro espressioni di pesanti dubbi? Tu come fai a esserne al corrente? Hai delle prove per quello che dici, o è la solita storia sentita dal cugino che ha letto un sito di complottisti?

>Io sono convinto che con questa storia dell'11 settembre Attivissimo si sia imbarcato in una situazione dalla quale non sa proprio come uscirne; pur di non ammettere però di avere torto, con assoluta testardaggine continua a sostenere tesi che sono ancora più strampalate di quelle dei complottisti.

No, francamente mi ci trovo benissimo e non ho alcun disagio. A parte il piacere di aver conosciuto dei nuovi amici e compagni d'indagine, la fase di debunking ormai è praticamente conclusa. Dopo oltre 90 ipotesi di complotto analizzate e trovate tutte false, dopo aver colto più volte i complottisti a falsificare le prove, l'andazzo è ormai chiaro. Ora c'è la fase di ricerca, di conoscenza, che è molto più interessante.

>Strano che Attivissimo non citi il fatto che recentemente negli USA si è formata una associazione di cui fanno parte fior di piloti e scienziati; queste persone, tutte qualificate, hanno respinto in particolare la versione ufficiale sull'impatto tra il Boeing e il Pentagono.

Ma dai, Santana, basta con la storia del Pentagono! Anche i complottisti hanno smesso di spararla, e aumentano gli articoli dei complottisti che dicono che il "no plane" è una trappola... basta, vi fate del male da soli.

E guarda caso, gli "esperti" finora sono sempre risultati o millantatori o incompetenti perché di settori completamente opposti.

>Del resto affermare che un inetto totale con pochissime ore di vole possa colpire in pieno il Pentagono volando raso terra con un simile bestione significa offendere l'intelligenza delle persone.

Potrei risponderti che dire queste cose senza aver letto i dati del processo Moussaoui che documentano il lungo addestramento ricevuto dai piloti dirottatori è un'offesa alla pazienza. Leggiteli e impara.

Fry Simpson ha detto...

x Paolo:

c'è un refuso:

hai scritto "cugino" con una g sola, invece del più appropriato "cuggino" ;-P

--stefano-- ha detto...

Bentornato Paolo! Ieri non sono potuto venire,ci racconti come è andata?

Poi volevo chiederti: ti risulta che la rtsi renderà disponibile online la puntata di Storie su John Titor?

A proposito, date un'occhiata a questa megabufala di stampo metafisico

http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1957618&r=PI

axlman ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
axlman ha detto...

@ Stefano
Questa fesseria viene dritta dritta dal romanzo "Cell" di Stephen King, dove la gente impazziva dopo aver risposto al telefono cellulare.
Come romanzo non è malaccio, anche se non al livello dei suoi migliori, ma crederci come fosse realtà... povera umanità, come siamo combinati!

fingam ha detto...

non distraete paolo che deve ancora dirci quali sono i risvolti inaspettati del caso john titor.

rivers ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea Sacchini ha detto...

Ciao Paolo, ho sentito adesso al tg5 che stasera a matrix si parlerà, tra le altre cose, ancora di 11 settembre e complotti.

Santana ha detto...

Mi è stato chiesto chi siano questi fior di piloti e fior di scienziati che rifiutano la versione ufficiale sull'11/9; lo sapete benissimo chi sono:

Robert Balsamo
Ex Indipendence Air / Atlantic Coast Airlines, oltre 4,000 ore di volo

Glen Stanish
American Airlines, ATA, TWA, Continental, oltre 15,000 ore di volo

Capitano Russ Wittenberg (in pensione)
Ex Pan Am, United, oltre 30,000 ore di volo
Ex Air Force Usa, oltre 100 missioni di combattimento

John Lear
Figlio di Bill Lear, fondatore e ideatore della Lear Jet Corporation
Oltre 19,000 ore di volo e quarant'anni di esperienza

Capitano Jeff Latas
Ex Air Force Usa, JetBlue Airways

Ted Muga
Ex Pilota e Comandante della Marina Statunitense

Col Robert Bowman
ex Air Force Usa (in pensione), 101 missioni di combattimento
Ha diretto i programmi “Star Wars” sotto i Presidenti Ford e Carter

Alfons Olszewski
Fondatore di Veterani per la Verità sull'11 Settembre
ex Esercito Usa, Capo Truppa manutenzione aerei

Robin Hordon
Ex Controllore di volo di Boston
Pilota Commerciale

John Panarelli
Ex amico e collega di John Ogonowski – Capitano di AA 11
Eastern Metro, Braniff, Ryan International, Emery, Worldwide, Polar Air Cargo, oltre 11,000 ore di volo

Tenente Colonnello Shelton F. Lankford
ex Marine
oltre 10,000 ore di volo, 303 missioni di combattimento

Capitano Dan Govatos
10,000+ Total Flight Time
Ex Capo Pilota della Casino Express Airlines, oltre 10,000 ore di volo
Direttore dell'addestramento alla Polar Air

George Nelson
Ex Air Force Usa
Pilota commerciale autorizzato e meccanico aeronautico

Dennis Spear
Aviatore dell'esercito in pensione
Ufficiale operativo, ufficiale della sicurezza degli aerei, oltre 7,000 ore di volo

Capitano Joe H. Ferguson
Ex Air Force Usa (in pensione), oltre 30,000 ore di volo

... e mi hai detto niente ...

Anonimo ha detto...

Ma di quello che hai detto su John Titor non lo posti sul blog? :(

Paolo Attivissimo ha detto...

Santana: lista interessante, specialmente nel nome di Lear Jr. noto seguace di UFO, rettiliani e Area 51.... Per il resto, anche un pilota, se gli dai informazioni false e selezionate ad arte, arriverà a conclusioni false. Se poi ha dei preconcetti, ci arriverà ancora più facilmente.

Guido: Sono raffreddatissimo e in ritardo con tutto, appena recupero pubblico maggiori info.

PapZ ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
PapZ ha detto...

@Guido: Anche io, come te (e penso altri) sono alla ricerca del documentario della TS1 su John Titor, che da buon romano non ho potuto vedere in diretta.
Ti segnalo che all'indirizzo http://www.rtsi.ch/trasm/storie/welcome.cfm?idg=0&ids=1793&idp=0&flg=1 è disponibile — a quanto pare — l'intero archivio della trasmissione «storie», che arriva fino alla puntata dell'8 aprile. Questo mi fa pensare che, molto presto, pubblicheranno anche la puntata che aspettiamo con ansia.
Nell'attesa, puoi guardarti qualche altro documentario, che in streaming ADSL rende proprio bene! ;)

Francesco Minciotti

Franco ha detto...

Ho già commentato quella lista di nomi.
E' ingannevole dire che sono persone che rifiutano la versione comunemente accettata dell'11/9.
Molte di quelle persone, infatti, dichiararono solo di avere dubbi, o di volere che le indagini fossero condotte più accuratamente.

axlman ha detto...

I dubbi ce li ho anche io, che non mi fido certo ciecamente di personcine a modo come quelle che compongono l'amministrazione Bush.
Ma da qui a favoleggiare di aerei scomparsi nel nulla e sostituiti da fantomatici caccia e/o missili, e a Torri minate di nascosto senza un motivo valido e senza che nessuno si sia accorto di niente, ce ne passa, e parecchio pure.

Francesco Sblendorio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fry Simpson ha detto...

Appunto.

Avere dubbi è comprensibile.

Rispondere ai propri dubbi sposando qualsiasi teoria strampalata purché "non-ufficiale" bèh...
-_-

musicforthemasses ha detto...

Se te menano fanno bene, co quella faccia da schiaffi...!
altro che soldi della Cia te darei... te farei anna' da quella città de merda che è Milano fino a Kabul e ti darei in pasto ai tuoi cari nemici talebani... sai che festa che te fanno

Paolo Attivissimo ha detto...

>te farei anna' da quella città de merda che è Milano fino a Kabul e ti darei in pasto ai tuoi cari nemici talebani... sai che festa che te fanno

Se tu mi tenessi compagnia nel viaggio e relativo pasto, ne varrebbe quasi la pena.

lv ha detto...

Caro amico blogger, seguo con un certo interesse le notizie che riguardano John Titor,tant'è che mi sono or ora scaricato il video di cui tu gentilmente hai offerto il link. Solo un appunto vorrei farti Paolo... Forse un po' di merito di tutto questo interesse attorno a questo viaggiatore dello spazio, spetta anche a me, in quanto sono stato il primo a parlarne l'agosto scorso, con grande meraviglia da parte mia per le migliaia di visite ottenute, nel mio blog.

Mi farebbe piacere che venisse scritto... se credi.

Grazie

Luciano

http://ilprofessorechos.blogosfere.it/2006/08/chi-e-john-tito.html

faceonmars ha detto...

Ho come l'impressione che il nostro amico Paolo (ma chi ha scelto questo nome per il blog, sembra il sito di un escort) non conosca la Storia, non conosca le dinamiche che muovono la Storia, non conosca nulla di Scienze Politiche, non conosca le implicazioni occulte che, non per complottismo, ma per naturalità delle cose del Mondo, ci sono e ci saranno sempre.
Il nostro Paolo forse è uno di quegli zelanti studiosi di ingegneria, matematica, statistica, un 'retto, suvvia, uno di quelli per cui 1+1 deve per forza fare 2.
Il nostro Paolo non sa nulla di casus belli provocati ad arte (do you know Pearl Harbour sir Paolo? Do you Know l'uccisione di Francesco Ferdinando che ha causato la 1° guerra mondiale?)
Sento un odore sinistro esalare dalle sue parole così saccenti, spocchiose, piene di terrore effettivo. Mi rendo conto che se ciò che dicono i complottisti sia vero, lo shock per chi continua a credere che il mondo, questo mondo, sia il migliore dei mondi possibili possa essere devastante. Me ne rendo conto e li capisco. Li rispetto. Ogni paura va rispettata. Tuttavia non è sostenendo, e carcando di dimostrare con circonvoluzioni che si arrampicano su specchi sdrucciolevoli, che il Demonio non esiste che si fa un buon servizio a Dio.
Il nostro Paolo deve spiegare tutto scientificamente. Come se il Mondo fosse lì per farsi capire (e capire affonda la sua radice etimologica in capere, cioè circoscrivere). Ma il Mondo è lì (anzi qualcuno dice dentro di noi) per essere vissuto, non capito o circoscritto. Quindi chi cerca di andare oltre, come i complottisti, magari sbaglia lo stesso ma almeno non si ferma ad un'apparenza che non sappiamo leggere se non con strumenti insufficienti, come la nostra logica, e quindi cerca di non farsi circoscrivere.
Però suvvia. Non vi scannate complottisti e ufficialisti.
E tu caro Paolo, se mi riesci a dimostrare che quello caduto sul Pentagono era un aereo vado a piedi fino a Medjugorie e inizio a credere che Ratzinger non sia la reincarnazione nazista dell'Anti-cristo ma un vero papa.
E cambia il nome del blog, altrimenti tutti i passivi ti inizieranno a dare la caccia.
Ossequi

Matz ha detto...

[\quote]
Il nostro Paolo forse è uno di quegli zelanti studiosi di ingegneria, matematica, statistica, un 'retto, suvvia, uno di quelli per cui 1+1 deve per forza fare 2.
[quote]

Eh già, questa gente che non è in grado di ammettere che 1+1 può fare anche 42 è proprio strana!

faceonmars ha detto...

Caro Matz

Continui a usare termini come 'strano'. E con questo sottendi a una ricerca inevitabile di normalità. Ma nulla è strano o normale. 1+1 fa certo 2. Ma a voi vi frega una sola cosa; che non riuscite ad accorgervi dell'assurdità che c'è dietro a quell'1+1=2. Alla follia del fatto che esista un 1 ed esista un altro 1 e che insieme fanno 2. Date tutto per scontato.
Contenti voi, scontento il mondo che avete contribuito a creare; privo di meraviglia, stupore, imprevisto. In mano a gente che deve addizionare o sotrrarre ogni cosa, per poter dirsi viva.

Franco ha detto...

Belle parole, faceonmars contro il "cattivone" Attivissimo.
Accusato di "non sapere come va la storia" solo perché smentisce le scemenze sugli attentati 11/9 che ti fanno sentire tanto importante.

Franco ha detto...

>Contenti voi, scontento il mondo che avete contribuito a creare; privo di meraviglia, stupore, imprevisto. In mano a gente che deve addizionare o sotrrarre ogni cosa, per poter dirsi viva.

Ma che diavolo vai dicendo?
Ora l'inventarsi vaccate prive di senso sul disporre esplosivi in edifici o sul far andare missili sul pentagono serve a "farci sentire vivi" e ad alimentare "meraviglia, stupore, imprevisto"?

faceonmars ha detto...

Caro Franco

Sei tu che le consideri scemenze. Vedi, le teorie complottiste, così come le seriose dissertazioni di Paolo, presentano due facce della stessa medaglia. Proprio quello che il Potere vuole. Che ci si continui a scannare, per far sì che chi comanda continui a farlo indisturbato. Tanto siamo noi (siete voi) che vi scannate. Un tempo con le p38 in strada oggi con metodi più sofisticati come i blog. Che evoluzione!

Il problema è che gente come Paolo, non so se in buona o mala fede, serve al Potere un bel servizio su un piatto d'argento, i complottisti, poverini, invece urlano e sbraitano accentuando tutta l'impotenza e la miseria della nostra condizione umana.
Che fare? farcisi sopra una bella risata e pensare che la vita sia altro, forse. Lontano dalle contrapposizioni.
Difficile, non vi pare?

Paolo Attivissimo ha detto...

Faceonmars:

>Che fare? farcisi sopra una bella risata e pensare che la vita sia altro, forse. Lontano dalle contrapposizioni.
Difficile, non vi pare?

No, questo è menefreghismo e mi dispiace ma non fa parte della mia natura.

>Vedi, le teorie complottiste, così come le seriose dissertazioni di Paolo, presentano due facce della stessa medaglia. Proprio quello che il Potere vuole.

E naturalmente tu sei addentro alle segrete cose che ti permettono di sapere, dall'alto del tuo genio illuminato, cosa vuolsi nelle stanze del Potere.

Scendi dal piedistallo: le cose sono molto semplici. I complottisti contano balle (ti dipingono di photoshop un blocco di cemento e lo spacciano per metallo fuso, eccetera) e io e gli altri li sbufaliamo. Tutto qui. Né più ne meno che come nelle altre bufale su cui indago. Questa è semplicemente un po' più articolata e tocca un terreno un po' più importante.

faceonmars ha detto...

Caro Paolo

E per fortuna che dovevo scendere io dal piedistallo. E vabbe' scenderò. Nel frattempo stai attento a non salire troppo tu. Ho capito che ti pagano bene per scrivere libri, ma insomma, guarda che loro sanno bene come manipolare l'io vanitoso delle persone (poi figuriamoci di uno che si fa fotografare con un bel gattino in stile Oscar Wilde)

Io sono addentro alle cose del potere? No, non so nulla ti assicuro. Ma il tipo di sapere che che millanti tu è tutt'altro che sapere. E' disinformazione pura. Ma capisco che, come Giuliano Ferrara insegna, quando uno è avido di arrivismo perché non ha nulla da dire se non difendere le proprie posizioni di privilegio, svende senza vergogna la sua anima al diavolo.

Non so tu che privilegio difendi, ma sei molto aggressivo, noto, quando ti si portano argomenti concreti. Segno di debolezza. E di ignoranza.

Francesco Sblendorio ha detto...

Faceonmars: quali sono gli argomenti concreti di cui parli?

Paolo Attivissimo ha detto...

Faceonmars,

le tue accuse sono talmente vuote che non meritano risposta.

Se sei convinto delle scempiaggini che mi attribuisci, fai pure. Ma non pretendere che io perda tempo a spiegarti perché sei nel torto più marcio.

E lascia stare il mio gatto. Se tu mi conoscessi, invece di trinciare giudizi nel vuoto pneumatico, sapresti che Biru è morto diversi anni fa e che tengo quella foto in sua memoria.

axlman ha detto...

faceonmars, mi diresti quale libro ha scritto Paolo sull'undici settembre, per favore?
A me risulta che abbia fatto, e non da solo, la traduzione di un libro, e che per questo suo lavoro non gli è venuto in tasca neanche un centesimo.
Ma se mi sbaglio, me lo dimostreresti, gentilmente?

papageno ha detto...

faceonmars:
Il nostro Paolo deve spiegare tutto scientificamente. Come se il Mondo fosse lì per farsi capire (e capire affonda la sua radice etimologica in capere, cioè circoscrivere). Ma il Mondo è lì (anzi qualcuno dice dentro di noi) per essere vissuto, non capito o circoscritto. Quindi chi cerca di andare oltre, come i complottisti, magari sbaglia lo stesso ma almeno non si ferma ad un'apparenza che non sappiamo leggere se non con strumenti insufficienti, come la nostra logica, e quindi cerca di non farsi circoscrivere.

Ah si', la vecchia scusa "le scienze non bastano per capire il Mondo!", usata da chi chi in realta' non capisce le scienze e cerca di denigrarle per tirarsi su di morale.

Proprio come la volpe e l'uva.



faceonmars:
E per fortuna che dovevo scendere io dal piedistallo. E vabbe' scenderò. Nel frattempo stai attento a non salire troppo tu. Ho capito che ti pagano bene per scrivere libri, ma insomma, guarda che loro sanno bene come manipolare l'io vanitoso delle persone...

Anche gli autori cospirazionisti manipolano l'io vanitso dei loro seguaci, facendo loro credere proprio quello che tu hai affermato: "chi cerca di andare oltre, come i complottisti, magari sbaglia lo stesso ma almeno non si ferma ad un'apparenza che non sappiamo leggere se non con strumenti insufficienti..."
Ti fanno credere di essere meglio degli esperti, di andare oltre i loro limiti, perche' sei disposto a non accettare la "versione ufficiale".

Anonimo ha detto...

@Paolo:
ti posso offrire un'aspirina? :)))))
a parte gli scherzi, riguardati e fai con comodo, di curiosità non è ancora morto nessuno :))))
@faceonmars
In questo blog non si fa politica, non si cerca di spiegare il PERCHE` delle cose, si cerca capire se una cosa può essere vera o non può esserlo e in ogni caso viene data una spiegazione. Ora se TUTTE le ipotesi contrarie alla "Verità Ufficiale" (notare le virgolette) sono cadute, questo non vuol dire che Paolo è una marionetta al servizio del potere, ma che TUTTE le ipotesi non erano plausibili...
Per Esempio: Un missile sul pentagono? E da dove sarebbe partito scusa? E sulla base di cosa dici che è un missile e non un aereo?
@tutti scusate l'off-topic di cui sopra.

Alessandro ha detto...

Ok Paolo, debunka questo ora:

John Kerry (candidato per la casa bianca) ammette che il WTC7 è stata una demolizione controllata.

http://urlin.it/ccf6

Anche questo "testimone" probabilmente si sbaglia e non sa quello che dice, o magari è stato "circuito" dai complottisti, vero?

axlman ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
OScar ha detto...

e FACEONMARS se ne tornò con lacoda tra le gambe a casa eheheheh :)

axlman ha detto...

@Alessandro

Ma possibile che certe persone non sanno mettersi d'accordo neanche con se stessi?
Per i complottisti dichiarati tutti i politici sono corrotti e inaffidabili, ma se qualcuno di loro (politici) dice una frase che anche lontanamente possono distorcere a loro favore, allora quel politico di colpo diventa una persona affidabilissima, al limite della santità.

Ma lo hai visto il video?
Lo capisci l'inglese?
Non hai capito che Kerry non ne sapeva niente e che come ogni politico di questo mondo ha raffazzonato una risposta diplomatica per non fare figure barbine?

E poi parla di muro: se non capisci l'inglese, la frase è riportata in italiano sul sito che hai indicato e di cui chiaramente ti fidi.
Da quando muro=WTC7?

Infine Kerry sarebbe "testimone" di che? Era dalle parti del WTC 7 quando è crollato?

Naturalmente Kerry è quello che sostiene che bisogna combattere l'effetto serra colpa dell'inquinamento, e in questo caso per i complottisti torna inaffidabile e bugiardo, perché secondo Luogocomune e Mazzucco, si sa, il riscaldamento globale dipende dalle "scie chimiche".

Ma c'è una boiata che non vi beviate come fosse acqua fresca?

Fry Simpson ha detto...

> Ma c'è una boiata che non vi beviate come fosse acqua fresca?

Il Fernet!