Cerca nel blog

2014/08/20

Ci vediamo il 23 a Udine o il 25 a Trento?

Nel pomeriggio del 23 agosto prossimo farò una visita alla mostra aerospaziale itinerante Gateway to Space, vicino a Udine; se siete da quelle parti, possiamo incontrarci e fare due chiacchiere.

La sera del 25 sarò invece a Trento per una conferenza sul tema delle bufale e dei falsi miti. La conferenza è riservata agli studenti preiscritti (dettagli), ma nel pomeriggio sarò in giro per la città, per cui ci si può trovare, se vi va. A proposito, se vi serve qualche copia dei miei libri o del mio documentario Moonscape, preavvisatemi e mettetevi in contatto via mail o Twitter, così ve le porto.

9 commenti:

Verzasoft ha detto...

Questa si che é jella. Quando tu vieni dalle mie parti io sono in Islanda.
Tralaltro alla gateway pensavo di andarci i primi di settembre, mi dirai com'è

Vittorio ha detto...

Io ho sentito parlar male della mostra "Gateway to Space", ma se viene Paolo quasi quasi ...

Grizzly ha detto...

E ma porsche della misuar [(C) by H. Simpson] tu vieni a Trento quando io ho finito le ferie lì e sono tornato in Sicilia, sigh...

BewareOfTheVlaPlayer ha detto...

Idem... se viene Paolo, vale la pena!!

Stupidocane ha detto...

porsche della misuar

ROTFL!

Paolo Attivissimo ha detto...

Vittorio,

Io ho sentito parlar male della mostra "Gateway to Space"

Male in che senso?

Una mostra che ti porta un vero campione di roccia lunare delle missioni Apollo è difficile che sia del tutto da buttare...

Vittorio ha detto...

@ Paolo Attivissimo

Male in che senso?

Riporto qui il commento fatto da un appassionato di simulazione spaziale (Orbiter) di Treviso che è stato alla mostra ai primi di luglio:

[cut]
Comunque oggi ci sono stato: posso dire, senza remore, che si tratta, sostanzialmente di una cialtronata bella e buona.
Mi spiego: quando vedo una tuta mercury (e che sia una replica mi può anche stare bene) con il casco che si unisce al resto della tuta con un anello di un elmetto russo d'alta quota modello GSh-6, gli stivali sostituiti da un paio di anfibi colorati d'argento e una tuta che non assomiglia per niente alla foto che ha a lato mi sento preso in giro. Purtroppo questo era solo un elemento della variegata accozzaglia di ricostruzioni presenti.
Materiale originale ben poco.
La ciliegina sulla torta? Il sedicente campione lunare portato dall'Apollo 15: in realtà un meteorite ritrovato in zona Sahara, se non erro, con composizione paragonabile ai campioni lunari.

Tra i partners c'è anche il visitor center della nasa, e non credo che ci faccia una bella figura.

Sarebbe ingiusto però parlare solo degli aspetti negativi anche se il loro numero sovrasta quello dei pro: ho avuto modo di vedere un mock up della capsula Orion e devo dire che le sue dimensioni mi hanno stupito!
Indimenticabile poi il sedile incernierato sui tre anelli concentrici, comincio a rendermi conto di cosa avesse sopportato Gagarin dopo la malriuscita separazione dal motore di rientro e la conseguente rotazione incotrollata della Vostok!


L'evidenziazione del passaggio riguardante la roccia lunare è mia. Il mockup della Orion ho avuto la fortuna di poterlo vedere al Kennedy Space Center quando ci andai quattro anni fa, e quindi viste le premesse scritte per il resto, in particolare per quanto riguarda la roccia lunare, mi sembrava inutile andarci.

Unknown ha detto...

Grazie Paolo per la chiacchierata a Gateway to space! La disquisizione sulle modalità di utilizzo del WC che si trova sulla ISS valeva da sola il costo del biglietto. Parlare con Paolo e priorio tanta roba. :)

Loris

Urubù ha detto...

Io c'ero ma non ti ho visto Paolo, in che orario eri li?